Nuova Discussione
Rispondi
 
Facebook  

Archivio

Ultimo Aggiornamento: 07/06/2004 13.52
Autore
Stampa | Notifica email    
18/03/2004 10.05
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 603
Registrato il: 23/02/2004
tranviere senior
recuperiamo un tram storico
Ciao a tutti.
L'idea di recuperare un tram storico è senza dubbio affascinante.
E' certo che di cose da fare a Torino ce ne sono molte (perchè molte sono le vetture accantonate), come molti sono anche i problemi da sormontare. Ma credo che per tentare una simile impresa le prime difficoltà siano di ordine giuridico (penso che niente si possa fare se non ci dotiamo di una struttura associativa) ed (Ahimè!) economico.
Trovo che Simone abbia ragione di esprimere il suo pessimismo di fronte alle tante difficoltà alle quali si andrebbe incontro. Ora spetta a noi contarci e vedere se possiamo trasformare il pessimismo in lucidità.
Mi farebbe piacere se qualcuno/a del GRAF potesse discutere con noi della loro esperienza di restauro, ci permetterebbe di avere una punto di vista realistico sulla situazione.
Per quanto mi riguarda, anche se per il momento sono ancora "espatriato", tra qualche settimana rientro in Italia e sono assolutamente disponibile a dare una mano.
[SM=x346219]
Campagna acquisti Faraonica,ma servirà a qualcosa???blog191283 pt.19/12/2018 09.31 by newpagala
ciao ciaoHonda Dominator35 pt.19/12/2018 09.09 by Edo7.89
Laura Pausini (cantante)TELEGIORNALISTE FANS FORU...25 pt.18/12/2018 15.37 by docangelo
indovina la cittàIpercaforum20 pt.19/12/2018 00.35 by their
18/03/2004 10.36
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 710
Registrato il: 09/12/2003
tranviere senior
Essendo amico del Presidente del GRAF (sempre se non è troppo inca .... volato con me per il ritardo nel pubblicare le sue immagini [SM=x346232] ) posso senz'altro invitarlo a darci indicazioni e, magari, a partecipare ad una nostra discussione.

Prima di questo, però, è meglio che troviamo un minimo di accordo fra di noi e che cominciamo a contarci.
Queste sono cose che vanno ben meditate e attuate senza fretta ma bene.
[SM=x346219]

18/03/2004 11.01
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.026
Registrato il: 04/03/2004
tranviere veterano
Salviamo qualcosa...
Cari amici, non vorrei passare per menagramo... Ogni iniziativa è per me assolutamente benvenuta, però vorrei partire dalla mia esperienza di collezionista di autobus (e dalle serate passate con Davide a parlare dei nostri progetti) per fare un po' il punto della situazione.
L'acquisizione del mezzo, credetemi, è probabilmente la cosa meno problematica. Se ci si costituisce in associazione (davanti ad un notaio, facendo le cose per bene e con uno statuto CHIARO, perchè prima o poi i problemi sopraggiungono!) il mezzo si può ottenere senza eccessivi problemi e senza pagarlo miliardi. I problemi sono:
a) l'affitto di un mezzo per spostarlo (e sono milioni, perchè tra l'altro serve un rimorchio adeguato)
b) dove metterlo: chiaramente, almeno all'inizio, si deve pagare un capannone, nel quale possibilmente si possa mettere qualche metro di binario. Non puoi appoggiare un tram (i cui carrelli, da soli, pesano tonnellate) su un qualsiasi pavimento.
c e più importante) una volta che hai il tram, che diavolo te ne fai? Niente è più seccante dell'avere un mezzo con cui non puoi circolare, visto che magari ti sei fatto il mazzo per restaurarlo alla buona. Un tram, va da sè, non serve a nulla se non hai la rete sul quale farlo circolare. Tenerlo in un giardino è bello, ma dopo sei mesi che te lo guardi e lo mostri con orgoglio agli altri appassionati cominci a chiederti che cosa te ne fai.
Chiaro che a questo punto conviene stimolare chi di dovere (= chi ha i binari) a conservare i tram. Tuttavia non è così facile, anche perchè le aziende pubbliche, perchè di fatto lo sono, anche se si chiamano "S.p.A.", hanno i problemi economici di tutte le aziende PIU' i bilanci controllati al millesimo dalle opposizioni politiche e non solo. Si possono certamente creare "gruppi di pressione", possibilmente evitando le lettere deliranti come quelle che leggo su altri forum e cui le aziende di trasporto farebbero bene a rispondere con insulti.
Pensate al 2006...
Ciao a tutti
7041
18/03/2004 12.13
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 603
Registrato il: 23/02/2004
tranviere senior
Re: Salviamo qualcosa...

Scritto da: Chiaro che a questo punto conviene stimolare chi di dovere (= chi ha i binari) a conservare i tram. Tuttavia non è così facile, anche perchè le aziende pubbliche, perchè di fatto lo sono, anche se si chiamano "S.p.A.", hanno i problemi economici di tutte le aziende PIU' i bilanci controllati al millesimo dalle opposizioni politiche e non solo. 7041


Sono daccordo, oltretutto non si puo' certo rimproverare al GTT di non occuparsi abbastanza del recupero dei mezzi storici...penso che, da questo punto di vista, hanno fatto molto di più di tante altre aziende di trasporto, trovando anche delle occasioni per farli circolare (13/, aperitram)
18/03/2004 12.20
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Re: Re: Salviamo qualcosa...

Scritto da: sottostazione 18/03/2004 12.13

Sono daccordo, oltretutto non si puo' certo rimproverare al GTT di non occuparsi abbastanza del recupero dei mezzi storici...penso che, da questo punto di vista, hanno fatto molto di più di tante altre aziende di trasporto, trovando anche delle occasioni per farli circolare (13/, aperitram)



Sono d'accordo: GTT ha già fatto molto. Ci sono 4 tram circolanti e 3 in museo a Sassi, non è poco!
È chiaro che da appassionati vorremo sempre di più, ma è già stato fatto molto qui a Torino!
20/03/2004 00.30
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 40
Registrato il: 09/02/2004
apprendista tranviere
cari amici tutti, compreso Simone con il quale ci conosciamo molto bene, voglio solo aggiungere una cosa.
All'inizio di una avventura e estremamente utile ritrovarsi, contarsi e schiarirsi molto bene le idee su cosa si vuole fare.
Associazione o qualsiasi altra cosa tutto va bene ma per carità partiamo con il concetto che il materiale eventualmente recuperato deve essere assolutamente statico magari messo anche in giardino ma assolutamente fermo. lasciamo gestire i trasporti a chi e preposto a farlo e non andiamo a cercarci altre grane.
Simone sa molto bene come la penso e trovo estremamente stupido sperare che GTT o chi per esso ci rimetta in funzione una motrice storica solo per noi appassionati. GTT ha già dato e non vuole più "essere scocciata " con richieste assurde, Serve un progetto furbo che possa attirare gli interessi di tutti ma comunque sempre per mezzi statici.

Altre due cosette:
la linea 9 sarà ripristinata con tram, se no come spieghiamo l'imminente inzio dei lavori per la ristrutturazione di 10 motrici 7000, vero "fighissimo" forse agli impianti fissi non avete notizie di prima mano come in officina centrale.

Il discorso porte sulle 7000 riguarda solamente la sostituzione del comando di apertura da pneumatico ad elettrico e quelle osservate sono sotto osservazione per eventuale estensione a tutto il gruppo.

Una curiosità ma Simone come mai dopo che sei coautore del libro Torino in Tram il nostro comune amico non ti ha procurato una copia del medesimo?

saluti
Penno D.[SM=x346219]
20/03/2004 00.39
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 40
Registrato il: 09/02/2004
apprendista tranviere
volevo aggiungere che mi sembra assurdo sperare in un ripristino del vecchi ristotram per la linea turistica, cerchiamo di non sognare ad occhi aperti GTT ha già la sua flotta di tram storici e non vedo cosa potrebbe fare di una simile motrice tanto più che quella tipologia di vetture ha sempre dato parecchi problemi.

Inoltre cambiando discorso ribadisco il concetto che preferisco vedere ricostruite 100 volte le 2800 e questo avrebbe un senso piuttosto che vedere carrozzoni come le 6000 in giro. Tutte consegnate 10/12 in servizio quando va bene quanti soldi buttati al vento.
saluti
PD
20/03/2004 17.45
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
T413
Ecco la foto di un'altra vettura storica la T413



Anche questa vettura risale al 1911
20/03/2004 17.46
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
2593
La prima di due storiche 2500:



vettura del 1932.
20/03/2004 17.46
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
2594
Ultima della serie odierna la 2594:



anche questa del 1932.
23/03/2004 17.05
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 983
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
Re: 2950

Scritto da: PaoloC 08/03/2004 14.25
Qualcuno ha idea se esitono dei disegni di come sarebbero sovute risultare le 2950 se foseero state costruite? Dato che era stata individuata la serie, forse lo studio era piuttosto avanti ....



Vedo che non sono arrivate risposte, segno evidente che nessuno sa qualcosa al riguardo.[SM=x346240] Posso ipotizzare che difficilmente avrebbero dato sfogo alla creatività, per cui l'aspetto avrebbe potuto essere quello delle "3100", semplicemente accoppiate.
Mi risulta che a Milano è in servizio una famiglia di motrici a tre casse, serie "4800", derivate proprio dall'unione di due casse appartenenti ad una serie di motrici a cassa singola ("5100") ritirate dal servizio, con la cassa centrale costruita ex-novo in officina.
Qui trovi alcune foto:
http://www.photorail.com/phr0/tram/milano/atm_milano.htm
Sono sicuro che la 2950 sarebbe stata molto simile. Ad ogni modo, ribadisco che sarebbe stato assurdo farla adesso, quando si sta andando verso l'uso di veicoli a pianale ribassato. Specie poi se si considera che abbiamo in servizio le "5000" da quasi quindici anni. Avrebbe avuto molto più senso realizzarla venti-venticinque anni fa, in questo modo una buona parte delle "3100" sarebbe stata riciclata anzichè finire accantonate. Infatti, se non sbaglio, le "3100" che hanno prestato servizio negli ultimi anni erano molto, molto inferiori numericamente alle "3100" pre-restyling '78-79 (concedetemi il termine...automobilistico![SM=x346239] )
23/03/2004 20.43
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
T426
Ecco un altro tram storico la T426 del 1911: era della Belga (vettura non identificata della II serie).

23/03/2004 23.53
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
2950
Secondo il mio modesto parere, le 2950 sarebbero dovute essere l'accoppiamento di 3 vetture per formare un tram a 3 casse, alla cui centrale venivano "tagliate" la parte frontale e finale (quelle rientranti con le porte di salita) lungo un asse già molto marcato (quel supporto che sporgeva all'interno dove in testa era appiccicato il numero della vettura), mentre quelle di testa e coda mantenevano quasi tutta la cassa integra.
Così facendo da circa 150 vetture (tante ne circolavano fino ai mondiali del '90) se ne sarebbero ottenute una cinquantina... tante per completare la numerazione 2950-3000... e riagganciarsi così ai mitici prototipi da dove tutto era partito. (ok, rilettura un po' troppo romantica!)

Questo schizzo che ho immaginato spiega meglio la mia idea!


Per chi vuole vedere l'immagine in grande formato, cliccare qui

Chissà quanto dista dalla realtà!?!
Luca

Luca, ho dovuto modificare l'immagine pubblicata: la larghezza max deve essere di 500 px per garantire una visione corretta con risoluzione 800x600:Sm13:
PaoloC

[Modificato da PaoloC 24/03/2004 10.20]

24/03/2004 00.05
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 983
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
Re: 2950
Penso che ci sei andato molto vicino. In realtà io sono convinto che si sarebbe andati ben oltre il semplice accoppiamento di casse. Qualche modifica ulteriore ci sarebbe stata. La cassa centrale, molto probabilmente, sarebbe stata più corta delle casse anteriore e posteriore. Non credo ci sarebbero state tutte quelle porte...[SM=x346236] ...è più che sufficiente un'uscita per le casse alle estremità, mantenendo una sola porta (ma destinata alla salita) pure alla cassa centrale. Così fatta, la "2950" sarebbe sembrata davvero un quasi-clone della "4800" Milanese...ma ripeto: andava fatta vent'anni fa, non capisco come mai se ne sia parlato invece negli ultimi anni, quando sappiamo bene che il futuro è a pianale ribassato...
24/03/2004 09.52
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Re: 2950

Scritto da: Lucajuventino 23/03/2004 23.53
Secondo il mio modesto parere, le 2950 sarebbero dovute essere l'accoppiamento di 3 vetture per formare un tram a 3 casse, alla cui centrale venivano "tagliate" la parte frontale e finale (quelle rientranti con le porte di salita) lungo un asse già molto marcato (quel supporto che sporgeva all'interno dove in testa era appiccicato il numero della vettura), mentre quelle di testa e coda mantenevano quasi tutta la cassa integra.
Così facendo da circa 150 vetture (tante ne circolavano fino ai mondiali del '90) se ne sarebbero ottenute una cinquantina... tante per completare la numerazione 2950-3000... e riagganciarsi così ai mitici prototipi da dove tutto era partito. (ok, rilettura un po' troppo romantica!)

...

Chissà quanto dista dalla realtà!?!
Luca



Grazie Luca!
Lo schizzo che hai proposto è veramente interessante[SM=x346220]
Chiassà che qualche persona addentro ai "misteri" di GTT non ci sappia dare indicazioni precisa [SM=x346239] !
24/03/2004 12.26
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Re: 2950
Grazie Nicola per aver ridimensionato l'immagine (come al solito non ci penso!)

Ho ripreso lo schizzo sulle 2950 ed ho approntato qualche modifica, seguendo quanto fatto dall'Atm nella ricostruzione delle 2800 (modifica della finestratura, ottimizzazione delle porte, etc...). Ripeto che è tutto frutto della mia immaginazione!

L'immagine può essere vista qui o seguendo il link da questa pagina.

Luca

[Modificato da Lucajuventino 24/03/2004 12.27]


Ho modificato i link perchè non funzionavano! PaoloC[SM=x346239]

[Modificato da PaoloC 24/03/2004 13.07]

24/03/2004 15.30
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.026
Registrato il: 04/03/2004
tranviere veterano
Museo, o non museo?
Sono d'accordo con la conservazione di tram soltanto statici (anche perchè non ci sarebbe assolutamente nessuna alternativa...). Molti dei tram tuttora conservati sarebbero bellissimi da esporre (la 2759, tanto per dirne una, più della 2758) con lavori di restauro estetico sicuramente limitati.
Però, se fosse un museo collegato alla rete tranviaria...
Qui però è una cosa ben superiore alle nostre forze, a meno che non si decida di affittare capannone e riempirlo a spese nostre di veicoli (già fatto, grazie, ed è un'esperienza che si fa una sola volta nella vita [SM=x346238] ).
Riguardo al libro: certo, che ne ho una copia! Se devo essere sincero, in questo momento ne ho anche più di una... Le ho consumate a forza di far vedere le mie foto [SM=x346239]
Ciao a tutti, specie a Davide (che non vedo da un casino di tempo e che saluto anche da parte dell'altro Davide)
7041
24/03/2004 18.13
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 710
Registrato il: 09/12/2003
tranviere senior
In effetti si stava ragionando di recuperare solo 1 vettura!

Il museo invece sarebbe solo virtuale, inizialmente un sito web e (magari) successivamente una vera e propria esposizione fotografica in un sala (dove magari fuori troneggia la vettura salvata).

Perchè non ci parli della tua esperienza? (Avete riempito un capannone di vetture, se ho capito bene?)

[SM=x346219]

[Modificato da Nicola M. 24/03/2004 18.27]


25/03/2004 22.50
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Veicoli storici
Dal libro di N. Molino "Tram e tranvie di Torino" si ricava che la numerazione originale delle vetture di servizio rappresentate dalle foto che ho pubblicato è la seguente:

T412 = 107
T413 = 127
T426 = serie 446 - 500 (vettura non identificata di questa serie)
26/03/2004 08.12
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 23
Registrato il: 20/03/2004
apprendista tranviere
Richiesta
Carissimi amici,
per cortesia, gradirei avere, delle foto riguardanti il tram della linea 18, con il capolinea in via Gottardo barriera Milano angolo via Renato Martorelli.
Negli anni 60 mia zia ha abitato proprio in via Gottardo davanti al suddetto capolinea.
Grazie infinite delle Vostre pregiate risposte et Vi saluto calorosamente.

Angelo Marchese

Angelo Marchese
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 09.37. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com