Nuova Discussione
Rispondi
 
Facebook  

TRAM DI TORINO

Ultimo Aggiornamento: 19/04/2018 08.09
Autore
Stampa | Notifica email    
20/02/2004 10.06
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 983
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
A proposito della linea 9...
Anch'io ho sempre sentito dire, fin dall'inizio dei lavori per la metro, che la linea 9 non sarebbe tornata a gestione tramviaria, con la possibilità che il percorso sarebbe stato modificato causa sovrapposizione col tracciato della metro. D'altronde, è verosimile attendersi che, con l'entrata in funzione della metropolitana, la storica linea 36 sarà drasticamente tagliata (magari coprendo solo la tratta Rivoli-Campo volo), se non addirittura soppressa considerando che i comuni di Collegno e Rivoli sono ora coperti dalla linea 17 (magari si potrebbe istituire qualche navetta Collegno centro - campo volo).
Comunque, tornando alla linea 9, anch'io ritengo assai improbabile che la soppressione del servizio tramviario sia da addebitarsi al fatto che le 7000 debbano transitare sul tunnel della metro...[SM=x346224]
E per finire, voglio buttarmi nel fanta-trasporto...[SM=x346232] :se proprio si debbono fare modifiche a causa della sovrapposizione con la metro, che ne dite di questa? Ripristino della gestione tramviaria ma con motrici unidirezionali, capolinea in Torino attestato alla nuova stazione di Porta Susa, prolungamento suburbano a Borgaro Torinese con sostituzione, di conseguenza, della linea 69...[SM=x346232]
Ok, ok...dai che sto scherzando...:Sm17 ...anche se non sarebbe male. Sapete, visto che è appurato che al giorno d'oggi il sistema tramviario, per essere conveniente a chi lo gestisce deve coprire un certo quantitativo di utenti, io sostengo molto l'espansione suburbana, la' dove possibile, della rete tramviaria...[SM=x346233]
Ultima ProvaTestimoni di Geova Online...45 pt.16/12/2018 21.39 by Aquila-58
Emanuela BonchinoTELEGIORNALISTE FANS FORU...44 pt.17/12/2018 01.10 by @arfo@
Roma- GenoaSenza Padroni Quindi Roma...30 pt.16/12/2018 23.28 by Giacomo(fu Giacomo)
20/02/2004 10.23
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 983
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
Una considerazione sulla serie 7000...
Volevo esporre il mio punto di vista sulla serie 7000. E' stato scritto che una parte delle vetture di questa serie sarebbe stata già dismessa. Sicuramente è così perchè, se ricordo bene, fino ad un paio d'anni fa sul sito internet dell'ATM la serie risultava costituita da circa cinquanta esemplari, di cui gli ultimi dieci forniti di equipaggiamento elettrico diverso (non vorrei sbagliarmi, ma mi sembra che avessero equipaggiamenti AEG anzichè Ansaldo). Bene (anzi, male...), queste ultime dieci vetture non risultano più in esercizio, tant'è che la serie terminerebbe alla vettura n. 7039.
Io ho il timore fondato che questa serie di vetture sia destinata al pensionamento anticipato, a causa della loro non adattabilità a tutti i percorsi. Il fatto di essere costituite da sole due semicasse (spero di aver utilizzato un termine corretto) come sappiamo le rende utilizzabili solo sui percorsi del 3 e del 9. Se il prolungamento a Venaria del 3 sarà realizzato, ho i miei dubbi che il percorso possa essere effettuato dalle 7000. Le 6000, bidirezionali, sono molto avvantaggiate sotto questo punto di vista perchè pur essendo perfino più lunghe della 7000 (32mt anzichè 29) sono costituite da sette elementi e pertanto possono percorrere praticamente tutta la rete di Torino. In più, hanno il pianale ribassato, che soddisfa la necessità di poter caricare disabili. Anche questo è un punto di netto vantaggio nei confronti della 7000. Che fine farà questa serie? Difficile dirlo...da una parte è un peccato che vengano dismesse anticipatamente: il tram, essendo un veicolo elettrico, ha un ciclo di vita nettamente superiore rispetto ad un veicolo a combustione, ne è la prova il fatto che a Milano girano ancora le motrici serie 1500/2000 più o meno identiche alle nostre vecchie 2500. Voi cosa ne pensate?
20/02/2004 11.52
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Sulla vita di un tram
La vita di un tram era molto lunga. Dico era perché una volta erano fatti di spesso acciaio, un po' di legno (facilmente deteriorabile, ma i bravi falegnami lo sostituivano costantemente) e in misura molto minore di altre materie prime (come vetro, gomma, etc). Nel complesso erano veicoli quasi indistruttibili che neppure la guerra fermava. A Milano circolano ancora vetture degli anni '30 che sono in uno stato di conservazione veramente buono (malgrado i vandalismi e l'usura del tempo). Qui a Torino le 2500 hanno resistito di meno, ma è tuttavia vero che gli attuali 2800 sono unione di 2500 e 2000 (tutti tram degli anni '30).

Purtroppo ora i nuovi tram (come i Cityway) sono così moderni che la plastica e la vetroresina hanno preso il posto del metallo: tutto ciò rende da un lato il tram più bello e confortevole (è più bello sedersi su un sedile di plastica coperto da tessuto invece che su una panca di legno) ma dall'altro il tram è molto meno resistente e si usura di più. Ho visto che molti nuovi 6000 già dopo poche settimane di servizio, perdono letteralmente i pezzi (in alcuni si stacca come nulla la copertura interna che suddivide i finestrini, in altri guaine e guarnizioni sono già da sostituire o mettere a posto). Tutto ciò rende ovviamente il tram più costoso da gestire e meno bello agli occhi dei gestori (che pagano).

I 7000 hanno una struttura molto solida, ma sono delicati dal punto di vista elettronico. E' un peccato che presto siano anch'essi eliminati. Dei 51 esemplari (7000-7050) già 11 sono stati eliminati (la 7040 si poteva vedere ancora nel parcheggio del dep Venaria). Dei 40 restanti, diverse vetture non le ho più viste in giro (es. la 7000) mentre altre 20 circa svolgono tutto il servizio sul 3.
Sulla 7035 al posto della prima porta a dx sulla semicassa A è stata installata una nuova porta (molto simile a quella dei Cityway) di prova... potrebbe essere un segno che ci sia la volontà di recuperare (almeno in parte) queste vetture?
Vedremo.

Luca
20/02/2004 12.24
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Re: Sulla vita di un tram
In effetti credo che anche le 6000 non avranno vita lunghissima: oltre a quello che hai visto, mi è capitato di incontrare tram che "perdevano" i soffietti che coprono la giunzione tra le semicasse. Temo siano nate sotto una cattiva stella!!!

[Modificato da PaoloC 20/02/2004 12.43]

20/02/2004 13.07
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 710
Registrato il: 09/12/2003
tranviere senior
Visto che non lo dice lui ....

Vorrei segnalarvi che il nostro amico Lucajuventino ha pubblicato un sito sui tram di Torino.

Vi invito a visitarlo: www.lucajuventino.altervista.org/tram/ [SM=x346220]

Onore al merito!

21/02/2004 11.53
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Tram sotto la neve
Ecco una prima foto dei tram di Torino sotto la neve: la 5003 in in servizio sul 18 in Piazza Caio Mario.

[Modificato da PaoloC 05/03/2004 19.02]

21/02/2004 11.53
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Tram sotto la neve 2
Ecco una 6000 in servizio sul 4 in C. Unione Sovietica vicino al capolinea di str. del Drosso

[Modificato da PaoloC 05/03/2004 19.01]

21/02/2004 11.56
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Ooops!
Vi chiedo scusa: nell'immagine del 4 manca .... il tram!!:Sm7: Ma mi consolo constatando che non sono stato l'uunico a non accorgersi che i tram mancavano sul 4: anche GTT benchè tra le 8 e le 9 non siano circolati i 4 non aveva ancora attivato i bus sostitutivi [SM=x346224] (dopo non so perchè sono tornato a casa gelato come un sorbetto!).
21/02/2004 12.42
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 710
Registrato il: 09/12/2003
tranviere senior
x Paolo C.

Ne hai una in orizzontale? (foto di tram sotto la neve)
Comunque mi mandi la foto del tram sotto la neve in dimensione idonea che la mettiamo come foto del giorno?
Grazie[SM=x346219]

21/02/2004 15.28
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Situazione pomeridiana
Ho fatto un giretto oggi pomeriggio e la situazione è sostanzialmente questa: i tram sono nei depositi sostituiti da bus. Non ho la situazione di tutta la città, chiaramente, ma ho visto il 4, 15, 16 e 18 gestiti con bus.
Il TG Regionale ha riportato la notizia delle difficoltà della circolazione dei tram in città, perchè ci sarebbero problemi con gli scambi. Mi chiedo: ma 50 anni fa come facevano? Nevicava più di oggi e i trasporti pubblici erano prevalentemente tranviari ... com'è possibile che riuscivano a far circolare i tram?
22/02/2004 00.25
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
tram e neve
In passato le nevicate erano più frequenti ed i tram numericamente di più e proprio per questo c'era un'organizzazione che oggi si è persa. Comunque penso che anche allora qualche problema ci fosse!
Per la giornata del 21, i disagi sono imputabili al comune (che ha fatto uscire i mezzi atti alla pulizia dei binari solo alle 11!) e al GTT (che non ha previsto una tale situazione).

Ringrazio Nicola per aver fatto pubblicità al mio sito (dove si possono vedere delle immagini dei tram sotto la neve in una sezione che ho appena messo online)

Luca
22/02/2004 10.19
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Re: tram e neve
Ho visto il tuo sito e le belle immagini che hai pubblicato, in particolare quelle del 13 con il pantografo quasi completamente basso rendono benissimo l'idea dei problemi alla liena aerea!:Sm13:
Quello che è mancato, oltre a un minimo di organizzazione, è stata come sempre l'informazione. La gente era alle fermate ad aspettare inutilmente dei mezzi che non c'erano. O che se c'erano passavano da un'altra parte! Mi speigo meglio: il 4 e il 18 (per restare in c. Unione Sovietica) transitano in sede protetta e i bus sul corso: se si sotituirsce il tram con il bus occorre avvisare chi è alla fermata ad aspettare un mezzo che non può arrivare. Forse nelle prime ore del mattino non si era nella condizione di affiggere degli avvisi, ma ieri nel pomeriggio gli avvisi continuavano a non esserci. Inoltre ovviamente nei i TG Regionali, ne altri mezzi di comunicazione cittadini hanno informato della situazione. Per non parlare del sito internet del GTT che spicca particolarmente per la sua poca tempestività informativa.
22/02/2004 13.44
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 983
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
Re: Re: tram e neve

Scritto da: PaoloC 22/02/2004 10.19
.....Quello che è mancato, oltre a un minimo di organizzazione, è stata come sempre l'informazione. La gente era alle fermate ad aspettare inutilmente dei mezzi che non c'erano. O che se c'erano passavano da un'altra parte! Mi speigo meglio: il 4 e il 18 (per restare in c. Unione Sovietica) transitano in sede protetta e i bus sul corso: se si sotituirsce il tram con il bus occorre avvisare chi è alla fermata ad aspettare un mezzo che non può arrivare.....




Aggiungo che la cosa è resa ancor più grave, in teoria, se consideriamo che in corso Unione Sovietica le paline dovrebbero essere collegate in tempo reale alla centrale operativa GTT tramite l'apposito display posizionato nella parte bassa della palina stessa. Per cui non sarebbe stato poi così difficile visualizzare messaggi in cui si avvisava della non disponibilità del servizio tramviario![SM=x346228]
22/02/2004 20.47
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Re: Re: Re: tram e neve
Appunto! Quello che veramente demoralizza è la sensazione di menefreghismo che i cittadini / utenti hanno avuto da questo modo di gestire le emergenze. Vengono fatte tante parole sul miglioramento del servizio e l'informazione alla gente, ma poi quando si tratta di scendere nel concreto ... [SM=x346221]



Scritto da: Simone04 22/02/2004 13.44
Aggiungo che la cosa è resa ancor più grave, in teoria, se consideriamo che in corso Unione Sovietica le paline dovrebbero essere collegate in tempo reale alla centrale operativa GTT tramite l'apposito display posizionato nella parte bassa della palina stessa. Per cui non sarebbe stato poi così difficile visualizzare messaggi in cui si avvisava della non disponibilità del servizio tramviario![SM=x346228]

22/02/2004 21.17
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
nn voglio difendere l'azienda ma io ieri mattina ero uno di quelli che sono dovuti intervenire per poter dare un servizio.verissimo che ieri la neve nn è stata spazzata via, l'informazione è venuta a mancare ma chi ha girato per torino ha visto forse che su quasi tutti i percorsi delle linee tranviarie si sono spezzati rami ( corso ix febberaio linee 18 e 4 bloccate, corso peschiera linea 15 e 16, corso belgio linea 15, piazza castello pantografo rotto scambio intasato dalla neve linee 13 15 18, porta palazzo tiranti caduti, ect ect)che hanno bloccatoil servizio e sui pochi percorsi liberi gli scambi si riempivano di neve.poi la rete aerea sovraccarica di neve (cosa anomala)ho rotto dei pantografi di alcun tram. per far rientrare i tram dai depositi e sostituirli con bus ci sono volute parecchie ore e un grande sacrificio del personale presente (10 ore sotto pioggia e neve senza pranzo e colazione)da stasera qualche tram si vede in giro da domani l servizio ritornera nella norma
22/02/2004 22.16
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Re:
Ma vedi, gli unici due dettagli che sfuggono alla comprensione sono questi:
1 - La programmazione: la nevicata era attesa, annunciata da giorni. L'azienda e il comune non si sono preparati adeguatamente. Questo è evidente. La nevicata non è stata eccezionale, altrimenti spigatemi come facevano a girare i tram 40/50 anni fa. 20/25 cm di neve a Torino in 24 ore non sono una nevicata fuori della norma.
2 - L'informazione: la gente dove essere telepate per trovare i bus sotitutivi. Idem per capire che accidenti capitava.

Questo nulla toglie al merito di chi ha cercato di supplire con il sacrificio personale alle carenze di chi dove organizzare e informare. Come sempre chi paga sono "le ultime ruote del carro", cioè i cittadini e voi che siete sul campo!

[Modificato da PaoloC 22/02/2004 22.31]

23/02/2004 07.11
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
guarda io ti posso dire che alle 5 di sabato mattina era già presente il servizio neve di gtt e amiat(quelli del comune sono arrivati alle 11)inutile il lavoro delle molteplici autobotti per lavare gli scambi una volta passato il tram erano di nuovo pieni perchè la strada era sporca. forse questo nn accadeva anni fa gli scambi erano tecnologicamente più vecchi ma questi sono più sicuri e forse le strade venivano pulite più rapidamente, la cosa più buffa è che le corsie preferenziali nn sono state pulite e ieri mattina dopo che tutto era già regolare c'èrano 2 trattori che toglievano mezzo kilo di neve a porta susa quelli nn servivano a nulla.
23/02/2004 13.29
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Progetto tram
Sul sito internet GTT è possibile vedere questa interessante mappa http://www.comune.torino.it/atm/image/mappa4-2.jpg in cui viene tratteggiato il possibile sviluppo della rete tranviaria di Torino. Temo che il progetto sia un po' come la griglia del 1982 destinato a essere disatteso (almeno nelle tempistiche) perchè la previsione della situazione per il 2004 è ampiamente ... inattuata![SM=x346235]
È indicato, oltre al 4, il prolungamento del 18 a sud, del 18 a nord, del 13, del 16 e alcune variazioni sul tema per la linea 9.
Da vedere![SM=x346220]
23/02/2004 13.59
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 983
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
Re: Progetto tram

Scritto da: PaoloC 23/02/2004 13.29
Sul sito internet GTT è possibile vedere questa interessante mappa http://www.comune.torino.it/atm/image/mappa4-2.jpg in cui viene tratteggiato il possibile sviluppo della rete tranviaria di Torino. Temo che il progetto sia un po' come la griglia del 1982 destinato a essere disatteso (almeno nelle tempistiche) perchè la previsione della situazione per il 2004 è ampiamente ... inattuata![SM=x346235]
È indicato, oltre al 4, il prolungamento del 18 a sud, del 18 a nord, del 13, del 16 e alcune variazioni sul tema per la linea 9.
Da vedere![SM=x346220]




Concordo con la tua osservazione. Di fatto, sono state rispettate le previsioni soltanto per quanto riguarda l'estensione della linea 4, ed il prolungamento su Piazza Caio Mario della linea 10. Il prolungamento al cimitero Torino Sud è ancora sulla carta, così come rimane ancora inattuata la variante al percorso della linea 15, che prevedeva il transito in direzione Sassi su un corso più o meno parallelo a corso Casale, di cui ora mi sfugge il nome. E dire che appariva come quello meno impegnativo, come realizzazione! Niente di fatto anche per il prolungamento in zona Parella della linea 13. I prolungamenti verso Grugliasco per la linea 15, e verso San Mauro della linea 18 erano solo ipotesi.
E dimenticavo, anche l'estensione a nord della linea 16 è ancora da iniziare. Nella migliore delle ipotesi, se ne parlerà dopo il 2006, a lavori del passante ferroviario ultimati, anche perchè in concomitanza della fine di quei lavori, dovrebbe essere demolito il cavalcavia di Corso Mortara e sostituito con un sottopassaggio, proprio in una zona dove dovrebbe transitare la linea 16.
A parte l'ultimo caso, in cui mi sento di giustificare la mancata attuazione dei lavori proprio a causa di altre opere ancora da completare, mi pare chiaro che il resto non è stato fatto a causa della mancanza di fondi...[SM=x346231]
23/02/2004 14.01
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 983
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
Re: Re: Progetto tram
Ah, dimenticavo una cosa: in "compenso" (si fa per dire) la linea 12 è stata trasformata ufficialmente e definitivamente in linea d'autobus, mettendo così la parola fine ad ogni discorso circa il possibile ripristino della gestione tramviaria...[SM=x346221]
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 02.18. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com