New Thread
Reply
 
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Togliersi la vita è prerogativa di Dio o una libertà dell'uomo?

Last Update: 11/30/2007 11:59 AM
1/12/2006 12:34 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re: Re: Re:

Scritto da: Vassilisse 11/01/2006 23.07

cosa vuol dire credere ciecamente in qualcosa senza porsi domande ma prendendo tutto per oro colato? queste sono le riflessioni? credere e seguire le riflessioni fatte da altri? e se la vita è di dio, non è nostra... wow che libertà!



Credo che prima o poi preparerò un post preconfezionato per replicare a questo tipo di critica nei confronti di noi credenti, cristiani e cattolici, tanto stereotipate sono le cose che vengono ripetute. [SM=x40797]

Per cominciare c'è la questione della presunta "cecità". Solo perché crediamo in un Dio che non possiamo dimostrare come un teorema o che i nostri sensi non ci permettono di vedere, sentire, toccare non significa che crediamo "ciecamente".
La Fede è un dono con il quale Dio attraversa la nostra vita e quindi, sì, ci viene data da Lui, ma poi dobbiamo fare la nostra parte, quindi è anche una ricerca, una conquista, un percorso che dura tutta la vita e che, proprio come la vita, conosce momenti di gioia e momenti di difficoltà. In questo forum ci sono tante testimonianze di persone che non credevano e adesso hanno una Fede molto forte, altre che hanno ritrovato una Fede smarrita o offuscata dalle "distrazioni" della vita quotidiana; insomma noi cristiani non siamo fatti in serie, con lo stampino, tutti con la nostra brava benda sugli occhi, ma al contrario, ognuno ha il suo vissuto, la sua storia, i suoi errori alle spalle, i suoi rimorsi e rimpianti. Credi che non ci poniamo domande? Allora non hai visto proprio niente di questo forum? Non hai letto nessuna delle discussioni in cui parliamo di dogmi, di dottrina o di questioni etiche? Ti consiglio di fare un giro un po' più accurato ... [SM=g27829]

Cerchiamo tutti di fare il nostro cammino lungo la Via tracciata da Gesù Cristo, che è una Via così grande da poter ricomprendere tutta l'umanità, ma al tempo stesso ognuno dentro questa via cammina come sa, come riesce. E' una Fede universale e individuale al tempo stesso e, come ha detto Papa Ratzinger, per arrivare a Dio "ci sono tante vie quanti ci sono uomini".

Credere non significa ripetere a memoria i capitoli del Catechismo, farsi il segno della Croce prima di addormentarsi e mangiare un'ostia la domenica: significa fidarsi del progetto che Dio ha per ciascuno di noi, significa buttarsi nell'impresa non facile di amare il prossimo come Cristo ha amato noi (non di amarci l'un l'altro come ci pare e piace), prendere coscienza dei limiti di ciasuno di noi e della Chiesa nel suo insieme, ma non per questo chiamarsene fuori alle prime difficoltà, ma anzi, restare all'interno di essa e lavorare ogni giorno per migliorare le piccole cose che ci stanno vicine.

Le riflessioni "fatte da altri". Bè, si dà il caso che questi "altri" nelle cui riflessioni crediamo siano i Vescovi successori degli Apostoli e in particolare il Papa, successore di Pietro, al quale Cristo ha detto che avrebbe fondato la Sua Chiesa (non la nostra, la Sua). Quindi, anche qui, non c'é cecità da parte nostra, c'è adesione alla volontà di Cristo che ha inteso formare un legame indissolubile fra Sè e la Chiesa.
Quindi hanno poco senso quegli slogan che oggi fanno tanto trendy, tipo "credo in Cristo ma non credo nella Chiesa".

La vita non è nostra, dici.

La vita ci è donata da Dio, ma è nostra perché siamo liberi di fare le nostre scelte. Certo, delle scelte fatte ognuno si deve assumere la responsabilità e accettare le conseguenze. La libertà e la responsabilità vanno insieme. Se non fossimo chiamati a rispondere delle nostre azioni non saremmo liberi, solo chi è in uno stato di minorità non è responsabile. Ma, come dicevo, non è libero.

[SM=g27818] [SM=g27818] [SM=g27818]
1/12/2006 1:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 353
Registered in: 6/23/2005
Senior User
Re: Re: Re: Re:

Scritto da: Discipula 12/01/2006 0.34


Credo che prima o poi preparerò un post preconfezionato per replicare a questo tipo di critica nei confronti di noi credenti, cristiani e cattolici, tanto stereotipate sono le cose che vengono ripetute. [SM=x40797]

Per cominciare c'è la questione della presunta "cecità". Solo perché crediamo in un Dio che non possiamo dimostrare come un teorema o che i nostri sensi non ci permettono di vedere, sentire, toccare non significa che crediamo "ciecamente".
La Fede è un dono con il quale Dio attraversa la nostra vita e quindi, sì, ci viene data da Lui, ma poi dobbiamo fare la nostra parte, quindi è anche una ricerca, una conquista, un percorso che dura tutta la vita e che, proprio come la vita, conosce momenti di gioia e momenti di difficoltà. In questo forum ci sono tante testimonianze di persone che non credevano e adesso hanno una Fede molto forte, altre che hanno ritrovato una Fede smarrita o offuscata dalle "distrazioni" della vita quotidiana; insomma noi cristiani non siamo fatti in serie, con lo stampino, tutti con la nostra brava benda sugli occhi, ma al contrario, ognuno ha il suo vissuto, la sua storia, i suoi errori alle spalle, i suoi rimorsi e rimpianti. Credi che non ci poniamo domande? Allora non hai visto proprio niente di questo forum? Non hai letto nessuna delle discussioni in cui parliamo di dogmi, di dottrina o di questioni etiche? Ti consiglio di fare un giro un po' più accurato ... [SM=g27829]

Cerchiamo tutti di fare il nostro cammino lungo la Via tracciata da Gesù Cristo, che è una Via così grande da poter ricomprendere tutta l'umanità, ma al tempo stesso ognuno dentro questa via cammina come sa, come riesce. E' una Fede universale e individuale al tempo stesso e, come ha detto Papa Ratzinger, per arrivare a Dio "ci sono tante vie quanti ci sono uomini".

Credere non significa ripetere a memoria i capitoli del Catechismo, farsi il segno della Croce prima di addormentarsi e mangiare un'ostia la domenica: significa fidarsi del progetto che Dio ha per ciascuno di noi, significa buttarsi nell'impresa non facile di amare il prossimo come Cristo ha amato noi (non di amarci l'un l'altro come ci pare e piace), prendere coscienza dei limiti di ciasuno di noi e della Chiesa nel suo insieme, ma non per questo chiamarsene fuori alle prime difficoltà, ma anzi, restare all'interno di essa e lavorare ogni giorno per migliorare le piccole cose che ci stanno vicine.

Le riflessioni "fatte da altri". Bè, si dà il caso che questi "altri" nelle cui riflessioni crediamo siano i Vescovi successori degli Apostoli e in particolare il Papa, successore di Pietro, al quale Cristo ha detto che avrebbe fondato la Sua Chiesa (non la nostra, la Sua). Quindi, anche qui, non c'é cecità da parte nostra, c'è adesione alla volontà di Cristo che ha inteso formare un legame indissolubile fra Sè e la Chiesa.
Quindi hanno poco senso quegli slogan che oggi fanno tanto trendy, tipo "credo in Cristo ma non credo nella Chiesa".

La vita non è nostra, dici.

La vita ci è donata da Dio, ma è nostra perché siamo liberi di fare le nostre scelte. Certo, delle scelte fatte ognuno si deve assumere la responsabilità e accettare le conseguenze. La libertà e la responsabilità vanno insieme. Se non fossimo chiamati a rispondere delle nostre azioni non saremmo liberi, solo chi è in uno stato di minorità non è responsabile. Ma, come dicevo, non è libero.

[SM=g27818] [SM=g27818] [SM=g27818]



Come sempre è un piacere leggerti [SM=g27822] . Riesci sempre a rendere bello chiaro il concetto [SM=g27811] .

Credo che sarebbe veramente utile creare una cartella tipo "faq" [SM=g27823] con le nostre risposte già date ai "soliti commenti e domande" dove indirizzare i nuovi utenti (spesso ostili) che non hanno la pazienza di immergersi nel nostro forum che – bisogna dirlo – e diventato veramente grande. Forse dovremmo chiamare questa cartella proprio "le nostre risposte ai soliti commenti e domande" o qualcosa di simile [SM=x40791] . Chiediamo Miriam cosa ne pensa [SM=g27829] .
************************************************************************************


BENEDETTO COLUI CHE VIENE NEL NOME DEL SIGNORE!

"Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia chiesa"

Mt 16,18





La strada è lunga, ma non esiste che un mezzo per sapere dove può condurre, proseguire il cammino.
(don Tonino Bello)


ANDIAMO AVANTI!

1/12/2006 2:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re: Re: Re: Re: Re:

Scritto da: rosa22253 12/01/2006 13.29


Come sempre è un piacere leggerti [SM=g27822] . Riesci sempre a rendere bello chiaro il concetto [SM=g27811] .

Credo che sarebbe veramente utile creare una cartella tipo "faq" [SM=g27823] con le nostre risposte già date ai "soliti commenti e domande" dove indirizzare i nuovi utenti (spesso ostili) che non hanno la pazienza di immergersi nel nostro forum che – bisogna dirlo – e diventato veramente grande. Forse dovremmo chiamare questa cartella proprio "le nostre risposte ai soliti commenti e domande" o qualcosa di simile [SM=x40791] . Chiediamo Miriam cosa ne pensa [SM=g27829] .



Krazie, Rosa, e scusami se mi sono presa la libertà di intervenire ad una replica che riguradava un tuo post, non volevo certo toglierti il "piacere" di rispondere, ma non sono riuscita a trattenermi ... [SM=g27821] [SM=g27828]

Per la cartella faq ostili, la mia era più che altro una boutade, ma se a Miriam l'idea piace perché no? Effettivamente il forum sta diventando così grande ( [SM=x40799] [SM=x40799] ) che non sempre si ha tempo e voglia di ripetere le solite risposte alle solite provocazioni, ci sono tante altre discussioni più interessanti da seguire!!!

Del resto proprio tu rosa hai già aperto la cartella "A chi intende lasciare spazzatura ...", che dovrebbe servire allo scopo. Bè, vedete un po' voi se un'ulteriore "cartella-filtro" potrebbe aiutare a scremare nel gruppo di quelli che postano solo per insultare o per ripetere la solita litania della cecità e del fanatismo cattolici. [SM=g27818]

Mi affido alla nostra admin e a tutte le suore delle sante coccole, ciao ragazze!!!

[SM=x40800]

1/12/2006 6:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 354
Registered in: 6/23/2005
Senior User
Re: Re: Re: Re: Re: Re:

Scritto da: Discipula 12/01/2006 14.29


Krazie, Rosa, e scusami se mi sono presa la libertà di intervenire ad una replica che riguradava un tuo post, non volevo certo toglierti il "piacere" di rispondere, ma non sono riuscita a trattenermi ... [SM=g27821] [SM=g27828]



Figurati! Sono tutta contenta che rispondi tu, lo sai fare molto meglio di me. Semmai sono io a dirti Krazie [SM=g27828] !


Scritto da: Discipula 12/01/2006 14.29


Per la cartella faq ostili, la mia era più che altro una boutade, ma se a Miriam l'idea piace perché no? Effettivamente il forum sta diventando così grande ( [SM=x40799] [SM=x40799] ) che non sempre si ha tempo e voglia di ripetere le solite risposte alle solite provocazioni, ci sono tante altre discussioni più interessanti da seguire!!!




Penso che se le nostre risposte a queste provocazioni (ma anche a utenti che non intendono solo provocare o insultare ma che fanno semplicemente sempre le stesse domande e affermazioni su cui non hanno probabilmente mai riflettuto) sono riunite in una cartella, in futuro basta rispondere : "vedi qui" con il link e basta. Ci toglierebbe un bel po' di disturbo. Tuttavia, penso che a chi se la sente lo stesso di rispondere, lo può sempre fare, magari sempre nella cartella "rompiscatole". Bene, vediamo cosa ne pensano gli altri [SM=g27835]
************************************************************************************


BENEDETTO COLUI CHE VIENE NEL NOME DEL SIGNORE!

"Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia chiesa"

Mt 16,18





La strada è lunga, ma non esiste che un mezzo per sapere dove può condurre, proseguire il cammino.
(don Tonino Bello)


ANDIAMO AVANTI!

1/12/2006 7:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re:

Scritto da: |Burzum| 10/01/2006 20.58
Dopo la morte siamo sicuri che la vita prosegua?

[Modificato da |Burzum| 10/01/2006 21.00]


1/12/2006 8:00 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5
Registered in: 12/21/2005
Junior User
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:

Scritto da: rosa22253 12/01/2006 18.10


Penso che se le nostre risposte a queste provocazioni (ma anche a utenti che non intendono solo provocare o insultare ma che fanno semplicemente sempre le stesse domande e affermazioni su cui non hanno probabilmente mai riflettuto) sono riunite in una cartella, in futuro basta rispondere : "vedi qui" con il link e basta. Ci toglierebbe un bel po' di disturbo. Tuttavia, penso che a chi se la sente lo stesso di rispondere, lo può sempre fare, magari sempre nella cartella "rompiscatole". Bene, vediamo cosa ne pensano gli altri [SM=g27835]



tesoro mio, non è molto gentile chiamare rompiscatole una persona che fa delle domande, non trovi? non ho letto bene le risposte, ho letto a grandi linee, ma vorrei farti notare che ho ripreso la tua frase nel risponderti proprio perchè mi sembrava che fossi TU la prima a denigrare il pensiero di un ateo o di chi non la pensa come te.... non erano provocazioni le mie, erano solo domande ed eventuali risposte alle TUE provocazioni

[Modificato da Vassilisse 12/01/2006 20.00]

1/12/2006 8:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 356
Registered in: 6/23/2005
Senior User
Re: Re:

Scritto da: |Burzum| 12/01/2006 19.57



Non ho nessun dubbio.
************************************************************************************


BENEDETTO COLUI CHE VIENE NEL NOME DEL SIGNORE!

"Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia chiesa"

Mt 16,18





La strada è lunga, ma non esiste che un mezzo per sapere dove può condurre, proseguire il cammino.
(don Tonino Bello)


ANDIAMO AVANTI!

1/12/2006 8:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6
Registered in: 12/21/2005
Junior User
ah, scusate se non avevo visto la casella spazzatura... evidentemente io sono una spazzatura... va bene, la spazzatura toglierà il disturbo visto che idee contrastanti non vengono accettate e domande fatte da una che, come me, non conosce bene la religione cristiana, vengono chiamate provocazioni... vabbè... e non rispondetemi ancora che pure questa è una provocazione, cancellate direttamente il messaggio se è troppo disturbo.
non sapersi confrontare e non saper accettare idde diverse, questa per me è cecità!
fermarsi davanti alla frase "io sono atea" per giudicarmi e considerarmi spazzatura, questa è cecità...
vabbè, la spfferenza è altra, l'ho sperimentato sulla mia pelle, cose di questo genere non possono farmi male, non più almeno
1/12/2006 8:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
This Post has been considered not proper to the forum policy and has been lightly censored by Moderator(s)
If you want to read contents of censored posts click here
1/12/2006 8:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Coma mai non censurate le vostre baggianate?
1/12/2006 8:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
This Post has been considered not proper to the forum policy and has been lightly censored by Moderator(s)
If you want to read contents of censored posts click here
1/12/2006 8:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 7
Registered in: 12/21/2005
Junior User
Re:

Scritto da: |Burzum| 12/01/2006 20.32
Censurate pure questo:




SIETE RIDICOLI

[Modificato da |Burzum| 12/01/2006 20.32]




stai diventando cattivo e stai andando off topic, non si fa, no no [SM=x40795]
1/12/2006 8:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
ahahahahahahahahahahahahah

me ne frego altamente, visto il Q.I. della gente del posto
1/12/2006 11:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 149
Registered in: 11/22/2005
Junior User
Scusami Burzum ma credo che nessuno qui voglia trattenerti con la forza. Se il forum non ti piace, hai il diritto di dirlo (come hai fatto) ma puoi anche proseguire oltre e... liberissimi tutti di coltivare i propri gusti musicali e le proprie credenze, religiose e non.
Tu e noi
Se l'intento è solo insultare e provocare (come mi sembra di aver capito in un altro post), non meravigliarti se poi non ti si risponde






1/12/2006 11:47 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,102
Registered in: 5/14/2005
Veteran User
Re:

Scritto da: |Burzum| 12/01/2006 20.31
Coma mai non censurate le vostre baggianate?



Per il più ovvio dei motivi:perché questo è il NOSTRO forum.
RATZI FOREVER

Suor RATZGIRL
Ordine Benedettino delle Suore delle Sante Coccole al Romano Pontefice
1/12/2006 11:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,103
Registered in: 5/14/2005
Veteran User
Re:

Scritto da: |Burzum| 12/01/2006 20.40
ahahahahahahahahahahahahah

me ne frego altamente, visto il Q.I. della gente del posto



Se il QI degli utenti del forum ti sembra tanto basso per la tua mente eccelsa,perché continui a postare qui?Perché perdere il tempo che potresti utilizzare meglio?
RATZI FOREVER

Suor RATZGIRL
Ordine Benedettino delle Suore delle Sante Coccole al Romano Pontefice
1/13/2006 12:11 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re:

Scritto da: Vassilisse 12/01/2006 20.08
la spazzatura toglierà il disturbo visto che idee contrastanti non vengono accettate e domande fatte da una che, come me, non conosce bene la religione cristiana, vengono chiamate provocazioni... vabbè... e non rispondetemi ancora che pure questa è una provocazione, cancellate direttamente il messaggio se è troppo disturbo.
non sapersi confrontare e non saper accettare idde diverse, questa per me è cecità!
fermarsi davanti alla frase "io sono atea" per giudicarmi e considerarmi spazzatura, questa è cecità...



Guarda che nessuno ti ha chiamata "spazzatura", abbiamo solo detto che c'è nel forum una cartella dove si fa capire che chi arriva qui per postare solo insulti (che non è il tuo caso) anziché scambiare opinioni e punti di vista non è ben accetto.
Il tuo caso è diverso, non hai insultato, ma sei partita prevenuta nei confronti di questo forum.

Se la tua intenzione era quella di dire "salve, io sono atea, non conosco la vostra religione, vorrei confrontarmi", il che sarebbe stato un ottimo inizio, perché allora hai scritto "cosa vuol dire credere ciecamente in qualcosa senza porsi domande ma prendendo tutto per oro colato? queste sono le riflessioni? credere e seguire le riflessioni fatte da altri? e se la vita è di dio, non è nostra... wow che libertà!"

C'è una bella differenza, non ti sembra? [SM=g27820]: [SM=g27833]
1/13/2006 12:57 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 241
Registered in: 8/9/2005
Junior User
Questo è un as "problema molto complexo.....Taglarse la vita non è facile de , voglio dire chè una persona arrivata a la situacione extrema debe esere con un dolore cosi grande,ch l'unica 'soluzione È finire con tutto. Questi persona forse hanno perduto la fede e non sono capile de vedere il sentido de la vita.Il filosofo danese Soren Kierkergal ha dedicato parte della sua opera a deferndere il direto de tagliarse la vita, afirmando chÈ questa è la principale diferenza tra il uomo e
gli altri animali irrazionali.
Ma, se criadiamo in Dio como como nostro creatore, soltanto Egli
é capabile de decidere sull questa materia....
1/13/2006 7:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Io vengo qui nei ritagli, comunque rispondetemi.

Si fanno tanti discorsi sulle anime dei morti, su cosa troveremo dopo la morte e come dobbiamo comportarci per trascorrere il periodo post-morte nel migliore dei modi. Ma siamo sicuri che dopo si continuerà a vivere i qualsisi modo?
1/13/2006 8:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 80
Registered in: 10/9/2002
Junior User
Re: Re:

Scritto da: Discipula 13/01/2006 0.11


Guarda che nessuno ti ha chiamata "spazzatura", abbiamo solo detto che c'è nel forum una cartella dove si fa capire che chi arriva qui per postare solo insulti (che non è il tuo caso) anziché scambiare opinioni e punti di vista non è ben accetto.
Il tuo caso è diverso, non hai insultato, ma sei partita prevenuta nei confronti di questo forum.

Se la tua intenzione era quella di dire "salve, io sono atea, non conosco la vostra religione, vorrei confrontarmi", il che sarebbe stato un ottimo inizio, perché allora hai scritto "cosa vuol dire credere ciecamente in qualcosa senza porsi domande ma prendendo tutto per oro colato? queste sono le riflessioni? credere e seguire le riflessioni fatte da altri? e se la vita è di dio, non è nostra... wow che libertà!"

C'è una bella differenza, non ti sembra? [SM=g27820]: [SM=g27833]



Hai mai sentito parlare di ironia? Ha scritto quelle frasi in risposta a:


Scritto da: rosa22253 25/08/2005 1.19
Per chi non crede: che significato ha la vita? Vivere o non vivere, che differenza fa? Cosa vuol dire: credere in niente? Che cos'è questo niente? Salvo non fare mai delle riflessioni: uno non può non farsi un'idea della vita.






Ma siamo sicuri che dopo si continuerà a vivere i qualsisi modo?



Io sono abbastanza sicuro del contrario...
Vote:
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag cloud   [show all]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:36 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com