Ci sono tantissime cose hanno sconfitto lo scorrere del tempo, vieni a parlarne su Award & Oscar.
 
Print | Email Notification    
Author

dopo avere collegato il pc all'ampli...

Last Update: 12/19/2003 10:59 AM
11/27/2003 9:24 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
 
Email
 
User Profile

Post: 291
all the things you are
OFFLINE
...e registrato qualcosa allora sorgono problemi di altro tipo:
-il mixaggio delle tracce...
-l'equalizzazione (parametrica) delle stesse..(anche per le tracce midi?)
-applicazione di effetti alla tracce audio o midi
-ascoltare la resa del tutto

che casse conviene usare??
e che risultati ci si può aspettare di ottenere con un home computer con delle cassine da 20watt??

Inoltre dal seminario di Enrico Pinna ho evinto ([SM=g27828] bel verbo!) che l'equalizzazione parametrica è fondamentale!! Ma ci vorrebbe uno specchietto tecnico con indicate le frequenze medie per strumento che occorre settare per farne spiccare il suono in mezzo agli altri..

E' in questa fase che solitamente mi cala l'entusiasmo avrei bisogno di un metodo da seguire o del metodo per trovare il metodo..insomma
Aiuto[SM=g27828] !

Bye
Andrea

11/27/2003 5:55 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
 
Email
 
User Profile

Post: 138
aint talkin bout love
OFFLINE
- Ascolto sul PC
Le cassettine del PC possono andare bene per giocare a Tomb Raider, ma non osare chieder loro di più.

Per lavorare al meglio in campo audio esistono delle casse dedicate proprio all'utilizzo in studio, sono le casse del tipo "studio reference" che sono progettate proprio per questo utilizzo, ed hanno una risposta assolutamente neutra e fedelissima.
Le più usate sono le "classicissime" Yamaha (non ricordo le sigle, ma sono il classico modello da studio con il woofer bianco a vista).
La solita Behringer ne fa già una versione economicamente più abbordabile (siamo intorno ai 600 euro per il modello attivo), ma sta per uscire il nuovo modello TRUTH B2030 che costa 380 euro la coppia attiva e 280 le passive (in genere sono preferibili quelle attive che hanno il loro amplificatore dedicato all'interno. quelle passive hanno una resa sonora superiore, ma solo se accoppiate ad un amplificatore esterno di alta qualità).
Io ho utilizzato il modello attuale TRUTH B2031 e devo dire che sono molto buone, sicuramente questo modello più economico avrà meno potenza ma con la stessa qualità.

Se non vuoi spendere queste cifre, ed hai un impianto HI-FI decente, potresti fare come faccio io a casa, cioè collegare l'uscita LINE OUT della scheda audio all'ingresso AUX dell'HI-FI. Non dà la fedeltà "scientifica" delle studio-reference ma è una soluzione dignitosa.

In mancanza dell'Hi-Fi si potrebbe ripiegare su una buona cuffia (ma deve essere buona, se ne trovano intorno ai 80/100 euro). Anche qui, il suono cambierà da cuffia a cuffia, ma è sempre meglio delle casse del PC da 20w (che poi non sono veramente 20w!).

Una curiosità sono delle nuove cassettine piccole piccole che sempre Behringer (ma và..?) sta immettendo sul mercato.
Le sto vedendo soltanto adesso sul loro sito web, sono il mod MONITOR SPEAKERS MS16, e costano pure poco: 70 euro.
A vederle somigliano molto alle classiche casse da PC per giocare a Tomb Raider, però probabilmente avranno una resa dignitosa. Forse forse sono pure meglio della cuffia, chissà. Visto che non costano tanto una provatina gliela si potrà dare.








Mr. Thelonious Palomar - Violer d'Amores
11/27/2003 6:14 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
 
Email
 
User Profile

Post: 138
aint talkin bout love
OFFLINE
- EQ parametrico
Certo, un equalizzatore parametrico (completamente parametrico) è indispensabile se vuoi ottenere dei risultati di alta qualità, ma anche un semi-parametrico potrebbe andare bene.

Di solito i vari programmi che si utilizzano per la registrazione ed il mixaggio (tipo Cubase, Cakewalk, o simili) lo hanno al loro interno.

Per quanto riguarda le frequenze da esaltare o attenuare, non è che esistono delle regole precise. Sarebbe troppo facile!
Non ti puoi affidare ad uno specchietto che ti dice che la chitarra va esaltata su una determinata frequenza, infatti se hai tre chitarre che suonano contemporaneamente che fai? dai a tutte e tre la stessa frequenza? Si impasterebbero tutte.

La scelta va fatta in relazione al contesto in cui viene inserito lo strumento, e va fatta principalmente con le orecchie (se si hanno delle buone orecchie!).




[Modificato da Mr. Palomar 27/11/2003 18.16]

Mr. Thelonious Palomar - Violer d'Amores
11/27/2003 10:14 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
 
Email
 
User Profile

Post: 21
knockin on heavens door
OFFLINE
si, ma con che programmi?
riguardo alla parte hardware niente da dire, ma a che programmi conviene fare riferimento? personalmente ne ho provato un po' e quello piu' pratico/conveniente che ho trovato e' il NERO wave editor, che tirano dietro quasi con ogni masterizzatore. in ogni modo sconsiglio vivamente, per esperienza diretta, ogni programma dei pacchetti windows standard, come il sndrec32 (il famosissimo signor registratore di suoni!).e comunque i midi sono i formati piu' bastardi con cui ho avuto a che fare. ignorano spudoratamente l'equalizzazione,sono un macello da convertire in wav-mp3 e inverso e, anche se possibile, non supportano le multitracce.[SM=g27826]


now thinking...
11/28/2003 11:48 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
 
Email
 
User Profile

Post: 291
all the things you are
OFFLINE
graz graz
Grazie Mr Palomar!
mi hai dato alcune dritte interessanti... non credo che investirò un patrimonio nelle super casse ma l'idea della cuffia ( anche per prevenire eventuali cause di divorzio[SM=g27824] )mi intriga.
Per quanto riguarda le equalizzazioni parametriche sospettavo che la soluzione migliore fosse la sperimentazione a orecchio.

Però nel frattempo ho trovato uno 'schemino' con alcuni valori su un documento pdf dal sito della roland.. appena ritrovo il link lo posto.

Al momento sto cercando di utilizzare cooledit per fare un po di esperimenti e l'equalizzazione è forse il problema + grosso (a parte quando mi si inchioda il maledetto attrezzo)..per l'equalizzazione delle tracce midi poi non ci capisco un cavolo...si può fare?

A presto
Andrea
11/28/2003 12:51 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
 
Email
 
User Profile

Post: 138
aint talkin bout love
OFFLINE

Io per l'editing di singole tracce utilizzo Wavelab che è un ottimo programma.
Anche CoolEdit è buono, ma non lo conosco molto bene.
Il Nero wave editor invece lo lascerei da parte.

Per quanto riguarda il MIDI... no, non si possono equalizzare le singole tracce midi. Queste tracce leggono dei Soundfonts che non sono editabili. L'unica soluzione è convertire la traccia midi in audio e poi editarla.

Per fare delle basi più "serie" io utilizzo il MIDI solo in fase di scrittura perchè è abbastanza veloce, poi passo la traccia midi in un sampler tipo Reason o Fruity Loops che permette di assegnare alle tracce midi non più i soundfonts, ma dei campioni audio veri e propri.
E' un procedimento molto più complicato, ma permette di avere un controllo totale su ogni campione.




Mr. Thelonious Palomar - Violer d'Amores
11/28/2003 2:18 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
 
Email
 
User Profile

Post: 291
all the things you are
OFFLINE
ecco il documento sul mixing
Dal sito della boss:
http://www.bossus.com/Manuals/BasicsofMixing.pdf

lo specchietto delle frequenze caratteristiche di diversi strumenti è a pag 34...
sono interessanti anche gli altri manuali che trovate qui:
http://www.bossus.com/index.asp?pg=4&tmp=6

buona lettura [SM=g27828]

Andrea
12/3/2003 12:56 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
 
Email
 
User Profile

Post: 291
all the things you are
OFFLINE
editor midi
[SM=g27837] ...mi piacerebbe un editor midi con la notazione tipo finale notepad ma che permettesse di salvare in formato midi riutilizzabile da altri tool...[SM=g27827] magari gratis qualcuno sa dell'esistenza di un simile attrezzo??
ciao
Andrea
12/11/2003 12:05 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
 
Email
 
User Profile

Post: 291
all the things you are
OFFLINE
finale notepad 2003
trovai questo programmino in nuova versione,
si scarica gratis su www.codamusic.com
..è bello ma non mi lascia salvare in formato midi..così dopo aver faticato si può sentire il risultato ma non riutilizzarlo in altre applicazioni a meno di non registrarlo in wave con qualche accrocchio...
resta comunque il miglior programma di editing e stampa di notazione musicale a questo prezzo ..cioe nulla.
Continuo a cercarne uno davvero midi e magari gratis.
Se avete notizie fatemi sapere

Andrea

12/11/2003 12:43 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
 
Email
 
User Profile

Post: 138
aint talkin bout love
OFFLINE
Cakewalk.

Non è molto sofisticato come sistema di scrittura, però è semplice e veloce da utilizzare, e ti fa salvare in MIDI.

Mr. Thelonious Palomar - Violer d'Amores
12/11/2003 1:06 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
 
Email
 
User Profile

Post: 44
knockin on heavens door
OFFLINE
Sono d'accordo con Mr. Palomar.

nella mia umile esperienza di chitarrista utilizzo questo programma e riesco a mescolare Midi e Audio senza problemi.
12/19/2003 10:59 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
 
Email
 
User Profile

Post: 291
all the things you are
OFFLINE
tenks
[SM=g27828] Installo e provo.

Graz

Andrea
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:28 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com
Cerchi un Tracker Gps per la tua azienda? Con Intelligent Tracker puoi monitorare la tua flotta e molto altro.