home

politiche 2006

regionali 2005

governo

congiuntura

forum

archivio

politica on line


New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

E il cavaliere torna a sperare

Last Update: 6/4/2004 1:22 PM
6/4/2004 1:22 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

<body bgcolor="white" text="black" link="blue" vlink="purple" alink="red">

IL LEADER IERI AD ALCUNI MEMBRI DEL GOVERNO: I SONDAGGI NON SONO MALE

E il premier torna a sperare

Il Cavaliere agli alleati: se stiamo uniti possiamo risalire

retroscena

Augusto Minzolini ROMA  

PER spiegare il messaggio di Silvio Berlusconi alla nazione sull'amicizia che unisce l'Italia e gli Stati Uniti bisogna soffermarsi su una discussione informale che c'è stata qualche ora prima che il Cavaliere tenesse la sua conferenza stampa "solenne" a Palazzo Chigi. All'ora di pranzo, in una stanza adiacente al grande salone dove si riunisce il consiglio dei ministri, aspettando il titolare dei Lavori Pubblici, Lunardi, e i1 sottosegretario Letta per parlare della vendita di alcuni immobili e del contratto del pubblico impiego, il premier, Gianfranco Fini, Roberto Maroni, Giulio Tremonti e qualcun altro si sono scambiati alcune idee sulla situazione mentre facevano un veloce spuntino chi addentando un panino, chi stuzzicando un'insalata. E Berlusconi, prima con un ministro e poi con l'altro, ha approfondito un discorso che aveva già cominciato davanti all'intero governo: «Il momento è delicatissimo. Siamo esposti. Per questo dobbiamo dimostrare il massimo di compattezza e di unità. Sono condizioni fondamentali specie ora che i sondaggi cominciano ad esserci più favorevoli. Lo scenario tragico che qualcuno paventava, cioè con il Triciclo sul 35% e Forza Italia al 19% non esiste. Alla fine tutti i partiti della maggioranza potranno dirsi soddisfatti: io penso che Forza Italia raggiungerà il 25%, gli manca un pelo per arrivarci; Fini pensa di avere un 14%, io credo che avrà qualche punto in meno (a Maroni a quattrocchi il premier ha assegnato ad An un 10,5%, ndr.); la Lega è sul 5%; e l'Udc, che pure ha perso D'Antoni, è intorno al 4%. Insomma, le elezioni europee non dovrebbero andare male. Per cui dopo il voto non ci saranno problemi, il governo reggerà. L'importante è essere uniti specie in quest'ultima fase di campagna elettorale che è piena di incognite. A noi di Forza Italia il congresso della scorsa settimana non ha portato granchè sul piano dei sondaggi. Per questo dobbiamo puntare tutto sui temi internazionali. Sulla visita di Bush, sull'Iraq. Lì Prodi e il Triciclo non hanno una posizione chiara, sono spariti, non si assumono nessuna responsabilità. Esistono solo la nostra posizione e quella oltranzista di Bertinotti...».

Già, le parole chiave del Cavaliere per questi ultimi dieci giorni di campagna elettorale sono polarizzare il dibattito politico e «stanare gli ipocriti». La ratio che è alla base del messaggio di ieri risponde a questi due requisiti. Un messaggio che in un primo tempo doveva essere mandato in onda a reti unificate, ma che poi - visto che c'erano delle difficoltà di ordine procedurale per usare questo strumento - si è trasformato in una dichiarazione che Berlusconi ha letto in una conferenza stampa a Palazzo Chigi. In quattro cartelle il premier si è presentato come garante leale dell'amicizia con gli Usa, ha sottolineato, rivolgendosi di fatto direttamente a Bertinotti, che chi vuole manifestare il proprio dissenso deve farlo senza però arrivare alla violenza e, infine, ha ribadito la posizione del governo sulla crisi irachena.

Messa così nel panorama politico italiano esiste il governo e l'opposizione più oltranzista: in mezzo il nulla. «E cosa volete che ci sia? - domanda il coordinatore di Forza Italia, Sandro Bondi - Non esiste un'area riformista, semmai c'è una palude di ambiguità di gente che parla con la lingua biforcuta, anzi triforcuta. Quelli hanno avuto il coraggio di andare a rendere omaggio ai caduti di Anzio il 3 giugno per non farlo insieme al presidente Usa il 4, perchè Bush- secondo Veltroni - non rappresenta la forza morale dell'America. Cose del genere può dirle solo un ex-comunista».

Appunto, Berlusconi sceglie Bertinotti come avversario, ma vuole far ricadere la responsabilità delle manifestazioni anti-americane anche sui suoi alleati politici, a cominciare da Prodi. «Il leader dell'Ulivo - spiega Cicchitto - deve farsi carico di tutto ciò che comporta un'alleanza politica che arriva fino a Rifondazione comunista, anzi va oltre, anche sul piano dell'ordine pubblico, deve tenere calmi i più violenti».

In ultimo c'è anche uno scopo mediatico più subliminale nel messaggio di ieri. Il governo tenta di giocare d'anticipo e di creare una solidarietà con il proprio elettorato nella coda di una campagna elettorale piena di incognite. La sorte dei tre ostaggi, ad esempio, desta molta preoccupazione e c'è chi immagina, seguendo uno schema squistamente politico, uno scenario da brivido: i terroristi potrebbero aver studiato un epilogo tragico per una data simbolica come il 4 giugno, cioè durante la visita di Bush, o per una data politica come l' 11 giugno, cioè alla vigilia del voto europeo. E il premier vuole avere pronta una strategia mediatica per non farsi trovare impreparato come Aznar.

Ma proprio per questo ha bisogno di una maggioranza unita e motivata. Non per nulla ieri, in quella conversazione informale con gli alleati all'ora di pranzo, il Cavaliere è stato disponibile su tutto. Parlando delle cose da fare nel «dopo» elezioni - dalle tasse, alle pensioni, alla giustizia - a Fini che gli riproponeva anche il problema di un aggiustamento della squadra di governo, il premier ha risposto: «Alcune cose si possono fare. Anzi, si può fare anche qualcosa di più di un semplice ritocco».

</body>

La Stampa
[Unregistered]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:27 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com