New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author

Finale del Festivalbar

Last Update: 9/21/2003 12:49 PM
Email User Profile
Post: 2,353
Post: 598
Registered in: 4/8/2003
Age: 30
Gender: Female
Amministratrice
Veteran User
OFFLINE
9/21/2003 12:45 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ramazzotti trionfa al Festivalbar

La Hunziker dà forfait ai giornalisti

E’ Eros Ramazzotti il vincitore assoluto della quarantesima edizione del Festivalbar, la kermesse musicale di Italia 1 in onda martedì 23 e mercoledì 24 settembre in prima serata. Altro riconoscimento al gruppo brasiliano dei Tribalistas interpreti di “Ja sei namorar”. Premio Radio a Neffa per il singolo “Prima di andare via” e Premio rivelazione italiana alla band Le vibrazioni. Padrona di casa Michelle Hunziker che ha dato forfait ai giornalisti

La defezione, ufficialmente, è dovuta a motivi di salute. “Michelle ha una forte febbre”, spiega il patron della manifestazione Andrea Salvetti, “e quindi ci ha chiesto di riposare per essere in forma nella finalissima”. E’ comprensibile del resto che la conduttrice sia sotto pressione dal momento che proprio davanti le telecamere del Festivalbar incontrerà il suo ex marito Ramazzotti con il quale è in corso una battaglia legale per l’affidamento della figlia Aurora. “Eros e Michelle sono due professionisti”, butta acqua sul fuoco Salvetti. “Entrambi si comportano in modo dignitoso e non portano i loro problemi al Festivalbar”.

Ma la vera novità sarà l’estensione della manifestazione musicale nel palinsesto autunnale di Italia 1, all’interno del periodo di garanzia dove stare in linea con gli obiettivi di ascolto è un imperativo categorico per non deludere gli investitori pubblicitari. Gli organizzatori dell’evento stanno già individuando la località che dovrebbe essere una grande piazza del Sud Italia ma resta ancora qualche difficoltà per la scelta del giorno di programmazione.

“C’è interesse da parte della rete a una vetrina invernale del Festivalbar da mandare in onda nelle ultime due settimane di novembre”, ammette Salvetti. “Adesso stiamo verificando la possibilità di individuare una giornata che possa raccogliere il maggior numero di persone. Al momento nella programmazione di Italia 1 è libero solo il lunedì, che è un giorno molto difficile, oppure il fine settimana. Il direttore di rete Luca Tiraboschi sta facendo tutto il possibile per trovarci una giusta collocazione”.

La finale del Festivalbar sarà anche l’occasione per festeggiare il quarantennale della manifestazione ideata e fortemente voluta allora dal compianto Vittorio Salvetti. “Quarant’anni di Festivalbar sono un traguardo importante, per fare un bilancio e pensare al futuro”, dichiara Salvetti. “Quest’anno abbiamo toccato delle punte di eccellenza sia nella conduzione sia nelle tappe. Siamo partiti da Milano raccogliendo 30.000 persone, poi Pistoia un felice ritorno, quindi Lignano Sabbiadoro, un appuntamento che non potevamo mancare, per poi concludere come sempre all’Arena di Verona per la finalissima. Punte di eccellenza anche nella musica grazie ad artisti che, tranne qualcuno, si esibiscono rigorosamente live”.

Sulla coppia Hunziker-Maccarini Salvetti dice: “Presentatori eccezionali, Marco è stata una scoperta di Mtv, ma il Festivalbar gli ha consentito di esprimere ancora di più le sue potenzialità. Anche Michelle è stata bravissima a cimentarsi come conduttrice e non più come spalla comica su un palco a volte anche difficile”.

L’organizzatore ci tiene a sottolineare che “molti cantanti ormai scelgono il Festivalbar per presentare in anteprima i loro lavori come ad esempio Sting, Dido, Lene Marlin che è nata artisticamente proprio al Festivalbar con il brano Unforgiveble sinner, e i Tribalistas. Ma il Festivalbar non vive solo di queste grandi star, ma anche di artisti italiani consentendo l’affermazione di cantanti promettenti come i Gemelli diversi. Lo stesso vale con artisti che a inizio estate non stavano funzionando bene come Cesare Cremonini che aveva proposto un pezzo non facile, Padre e madre, che poi invece è stata apprezzato diventando una hit dell’estate. Quest’anno inoltre”, aggiunge Salvetti, “ci presentiamo con molti più artisti giovani come Paolo Meneguzzi e Roberto Angelini che hanno fatto un’estate da campioni e credo che sentiremo parlare molto di loro. Per quanto riguarda il vincitore Ramazzotti dico solo che ha totalizzato il miglior successo in assoluto in qualsiasi categoria, radio, disco, album e sito Internet. Lo stesso i Tribalistas, dominatori delle classifiche radio, che stanno cominciando ad invadere, oltre all’Italia, anche il resto d’Europa”.

Sulla crisi dell’altra manifestazione musicale italiana, il Festival di Sanremo, Salvetti non ha dubbi: “Penso che comunque sia una crisi salutare”, dice, “secondo me nei prossimi anni avremo un buon Sanremo che ultimamente ha risentito della troppa dispersione decisionale. Chi lo paragona al Festivalbar non ha le idee chiare. I nostri target sono diversi, sono due prodotti non in contrapposizione ma che rispondono a esigenze di diverse fasce di pubblico”.

“Non posso che ribadire la mia emozione”, aggiunge Maccarini. “Nella prima puntata a Milano, prima di uscire in scena, tremavo e avevo Tom Jones al fianco che mi tranquillizzava. E’ stata un’esperienza molto divertente, si è creata una vera famiglia. Quando c’è un clima così rilassato gestire le proprie emozioni diventa molto più semplice”.

Sul palco farà una breve incursione anche l’ex Grande Fratello Filippo Nardi, è stato per tutta l’estate l’animatore delle anteprime sempre su Italia con una media del 12% di share, che si è presentato in conferenza con inopportuni occhiali da sole scuri. “Mi dispiace che sia l’ultima tappa”, racconta Filippo. “Se tutti i programmi televisivi fossero così sarebbe bellissimo. Dopo le anteprime tornavo a casa distrutto dalla fatica ma contento perché ho fatto qualcosa di veramente bello”.

Infine la parola al produttore Marco Campione, colui che il Festivalbar da anni lo vive da dietro le quinte assicurando che tutto fili per il verso giusto “Ringrazio tutto il cast che mi ha consentito di passare un’estate divertente e per di più di andare a fine mese a ritirare lo stipendio”, scherza Campione. “Quest’anno il programma ha guadagnato 4 punti di share rispetto all’anno scorso a fronte di un obiettivo di rete dell’11%. E’ un successo straordinario. C’è stata una crescita continua durante tutte le puntate, sintomo che il pubblico ci crede e ha voglia di vedere un prodotto di questo tipo. E’ il festival della canzone più credibile che ci sia in Italia”.

Tra gli altri ospiti attesi per la finalissima anche Mary J. Blige, Ricky Martin, Irene Grandi, Giorgia, Will Young, Carmen Consoli, Alexia, Nek, Articolo 31, Tiziano Ferro, Gianluca Grignani, Negrita, Dj Francesco, Skin e tanti altri.


Il tuo cuore è libero, abbi solo il coraggio di seguirlo



Amministratrice di:

Email User Profile
Post: 2,354
Post: 599
Registered in: 4/8/2003
Age: 30
Gender: Female
Amministratrice
Veteran User
OFFLINE
9/21/2003 12:49 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Michelle ed Eros bacio sul palco

Dopo Festivalbar, condurrà Super Star

Al Festivalbar ha incoronato vincitore (con tanto di bacio) l'ex marito Eros Ramazzotti. La vera “Super Star” è Michelle Hunziker che da martedì 14 ottobre condurrà in prima serata il reality show di Italia 1 da cui nascerà una nuova band al femminile. Prima di quel debutto per lei ci saranno anche le due finalissime del Festivalbar e i due speciali de La Fabbrica del sorriso su Canale 5.
Super Star potrebbe essere la consacrazione di Michelle dopo una stagione a gonfie vele culminata con il Telegatto a Zelig come Trasmissione dell’anno. La condizione posta dalla conduttrice per accettare questo nuovo impegno è stata quella di essere protagonista assoluta della prima serata di Italia 1 e non più solamente una “spalla”.

Il bacio in finale
Eros e Michelle alla serata milanese d’apertura del Festivalbar non si erano rivolti neanche la parola, evitando accuratamente di trovarsi insieme sullo stesso palco. Per la finalissima, invece, i due si sono ritrovati uno accanto all’altro di fronte a una platea di 15.000 persone accorse all’Arena di Verona. Per l’occasione si sono scambiati anche un casto bacio di congratulazioni sulla guancia. “Volevo dedicare questo premio a chi mi vuole bene, alla mia bambina e alla mia mamma (scomparsa di recente, ndr)”, ha detto Eros tra le lacrime.

Il cantante, arrivato direttamente da Marakesh, è da mesi ai vertici della hit parade con il suo ultimo disco Nove. Per lui si tratta della quinta vittoria al Festivalbar, era già stato premiato nel 1986, 1990, 1993 e 1996, e per l’occasione ha cantato “Un’emozione per sempre” e “Un attimo di pace”.

Il backstage
Lo spettacolo del Festivalbar si consuma anche dietro le quinte, nel backstage uno spettacolo che purtroppo i telespettatori non potranno vedere ma che avrebbe un audience garantita. Tra discografici un po’ stressati e addetti alla sicurezza incorruttibili, ha preso così il via la finalissima. La padrona di casa Michelle Hunziker, superata la febbre che l’aveva colpita nel pomeriggio, si è presentata sul palco con un lungo abito color rosa antico che ne esaltava la perfetta forma. Scortata a pochi metri dal suo inseparabile fidanzato, nonché neo-manager, Marco Sconfienza, la bionda Michelle è stata acclamata dal pubblico in delirio e dal suo partner artistico Marco Maccarini.

Ad aprire la serata gli Eiffel 65 che hanno proposto il loro singolo dell’estate “Viaggia insieme a me” e subito dopo l’ex leader dei Lunapop Cesare Cremonini con “Latin lover”. Spazio quindi agli artisti internazionali con Dido e la sua “White flag” per ritornare subito a casa nostra con i “Fiori d’arancio” di Carmen Consoli abbigliata con pantaloni dal color fucsia, che non sono passati inosservati, in tinta con il fiore che la cantante portava dietro l’orecchio destro.

Sting in anteprima
La prima grande emozione della serata però l’ha regalata Sting. Il cantante ha scelto il palco del Festivalbar per presentare in anteprima mondiale “Send your love”, primo estratto dal suo nuovo album appena uscito. L’artista, che si è esibito in una performance in stile “new age”, ha regalato anche un assaggio di una sua hit del passato “Roxane".

Dopo Sting, Nek con “Almeno stavolta”. Una curiosità: il suo manager Alfredino Cerruti, ex fidanzato di Laura Pausini e figlio del famoso musicista Alfredo, ronzava dietro le quinte con la nuova fiamma, la già dimenticata prima esclusa del Grande Fratello 3, Erica Terzi.

Arriva il primo premio, quello delle radio, assegnato a Neffa per la sua “Prima di andare via”. A consegnare il riconoscimento per l’air play radiofonico il patron della manifestazione Andrea Salvetti.

Dopo il rituale della premiazione una sorpresa. Ritorna a grande richiesta sul palco Sting, questa volta accompagnato da Mary J. Bridge, per interpretare insieme “Whenever I say your name”. Finito il duetto resta solo la cantante che con la sua “Love @ first sight” riscalda completamente il pubblico dell’Arena.

La serata prosegue veloce con Black Eyed Peas in “Where is the love?”, Negrita, “Magnolia”, l’esile Lene Marlin che, dopo il successo di qualche anno fa con “Unforgiveble sinner”, ha proposto il brano “You weren’t there”, Alex Britti e il suo “Zingaro felice”, E.E. Cherry, “Skull tatoo”, e Paolo Meneguzzi con “Verofalso”.

La prima parte del Festivalbar si conclude con il premio Rivelazione a Le Vibrazioni: il pubblico dell’Arena canta insieme a loro “In una notte d’estate” e “Dedicato a te”. Fin qui tutto quello che il pubblico di Italia 1 vedrà martedì 23 alle 21 su Italia 1.

L'ora di Irene Grandi
Ma la notte è ancora lunga e si riparte immediatamente con la registrazione del secondo appuntamento televisivo, in onda giovedì 24 sempre su Italia 1. Tornano Maccarini e la Hunziker, lei questa volta in rosso, ma ci pensa Irene Grandi con “Prima di partire per un lungo viaggio” a ricreare subito l’atmosfera della serata che prosegue con il giovane Will Young, artista emerso grazie alla sua partecipazione all’edizione inglese di “Operazione Trionfo”, che ha riproposto la cover dei Doors, “Light my fire”. Fresca di album arriva Giorgia con “Spirito libero”, e ancora Gemelli Diversi, Frou Frou, Alexia, Articolo 31, accompagnati sul palco dal loro produttore Franco Godi che, con tanto di capelli colorati di verde, bianco e rosso, ha suonato la fisarmonica, e ancora il tatuatissimo Dj Francesco, fino all’anno scorso conosciuto solo per la sua relazione finita con Elenoire Casalegno, oggi idolo delle teen ager per il tormentone “La canzone del capitano”.

Si va così verso il finale. Arrivano Tiziano Ferro, in anteprima con “Xverso”, la band brasiliana dei Tribalistas premiati per “Ja sei namorar”, Roberto Angelini, Gianluca Grignani, Ricky Martin con “Judamento” e poi finalmente lui, Eros Ramazzotti, il vincitore assoluto, E’ il momento che tutti aspettavano. Eros e Michelle di nuovo insieme ma questa volta solo sul palco.


Il tuo cuore è libero, abbi solo il coraggio di seguirlo



Amministratrice di:

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:36 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com