New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Sogni e nottate particolari

Last Update: 10/22/2005 7:25 PM
2/23/2005 3:11 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
.zaffiro.
[Unregistered]
ok Giulia...grazie
E' così...il mio inconscio è stato attivato dal racconto di Fox!
Sul momento non ci avevo riflettuto molto, sono andata di getto in modo spontaneo e veloce nel raccontare i fatti, perchè comunque la sensazione è stata forte e non potevo trascurarla, quindi dovevo prima esternare.

Ho letto e riletto con molta attenzione tutto quello che abbiamo scritto, effettivamente nel racconto di Fox ci sono molte cose che conosco bene anch'io, come il fischio alle orecchie, esseri a cui s'illumina il viso di blu, qualcosa che ti si piazza addosso e si muove sopra di te mentre sei a letto etc...e altro.
Sono cose che comunque avevo già affrontato nei mesi precedenti, perchè se ne è parlato in altre discussioni ma non avevo avuto reazioni patologiche.
Infatti è proprio l'aspetto patologico della mia reazione che mi ha insospettito.
Finchè si parla di sogni o mi metto a rivangare tra i miei ricordi l'impatto è molto più soft, leggero, perchè lo relego comunque al passato e mi ripeto che il peggio è finito, anche se di tanto in tanto può capitarmi qualche esperienza paranormale, non ci sono le caratteristiche e la frequenza con cui le ho vissute in passato.
Ma riprovare alcuni stati particolari...oggi come allora non mi è piaciuto affatto.
Dopo il primo slancio nel tentativo di autoconvincermi di essere stata influenzata da quello che avevo letto, in realtà sono stata piuttosto triste e pensierosa, un pò depressa.
Comunque oggi è venuto fuori qualcosa per caso.

Uscendo dall'ufficio ho ricordato che dovevo prelevare con il bancomat perchè ero rimasta con pochi soldi, camminando però mi è sorto il dubbio di come avessi speso tutto quello che avevo, perchè oltretutto mia madre mi aveva dato in questi giorni 70 euro, quindi a parte i soldi miei come avevo speso questi altri 70 euro...regalati da mia madre?
...Regalati da mia madre...e perchè...non ce n'era motivo, dovevo comprare qualcosa per lei?...No!
Intanto ricordo che mia madre in questi giorni è entrata nel mio studio di sera tardi mentre stavo al computer, aveva qualcosa in mano e mi ha detto ti do 70 euro...però devi darmi il resto.
Sono rimasta sorpresa...mi dai 70 euro...e quanto vuoi di resto...mha...ho preso il mio portafoglio, ho guardato il taglio delle monete che c'erano dentro...e ho contato per decine da 70...fino ad arrivare a 10...perchè era il resto che lei mi chiedeva...diceva fino a 10 basta...fino a 10 basta.
Tutto cio non aveva senso...infatti non è mai accaduto!

Allora ho pensato di averlo sognato...ma non sono riuscita a piazzarlo da nessuna parte...non posso fare altro che lasciarlo nel limbo...forse una più una meno nella poltiglia non fa molta differenza.
Almeno adesso ho afferrato qualcosa, mi dispiace molto inquinare con certi dubbi la mia permanenza nello studio che è la cosa più bella che ho nell'arco delle mie giornate e dove passo molto tempo da sola la sera...pazienza.

[SM=g27973] [SM=g27972]

2/23/2005 8:25 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Giulia d'Ambrosio
[Unregistered]
Re: ok Giulia...grazie

Scritto da: .zaffiro. 23/02/2005 3.11
E' così...il mio inconscio è stato attivato dal racconto di Fox!

Sono cose che comunque avevo già affrontato nei mesi precedenti, perchè se ne è parlato in altre discussioni ma non avevo avuto reazioni patologiche.
Infatti è proprio l'aspetto patologico della mia reazione che mi ha insospettito.

...forse una più una meno nella poltiglia non fa molta differenza.



Tra l'essere suggestionati e l'essere attivati c'è una bella differenza. La tua è stata proprio un'attivazione. Mi fai venire in mente la sensazione di alcuni soggetti IR4 di vivere delle vite parallele, con scansioni temporali diverse e quindi difficilmente compenetrabili l'una nell'altra.
Ti incoraggerei a non ritenere la tua una reazione patologica. Che ti abbia disturbato, è un conto; che tu sia disturbata, è un altro, e non lo sei.
Quanto alla poltiglia ... [SM=g27963] è un'idea carina, la terrò in mente! Però non ti affliggere. Quasi tutta la vita è una poltiglia.
2/23/2005 9:47 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 10
Registered in: 7/5/2004
Junior User
OFFLINE
Ed anche questa notte, nottata strana. Sensazione strana prima di dormire, come al solito, poi vado a dormire. Quando mi sveglio mi sento quasi formicolare la bocca, in particolare i denti; non ci crederai, ma ho sentito come se si stessero ritirando, come se prima si fossero allungati! Nello stordimento, sentivo come l'impedimento a girarmi... poi mi sono girato, ed ho emesso un verso strano. Sentivo il pericolo, ed una presenza in camera, accompagnata dai soliti respiri. Comincio a pregare, sperando di mandare via il tutto, ed ecco la sorpresa: ho come la lingua annodata, non riesco a dire correttamente le parole. Dopo lunga preghiera, il tutto si placa. Mi giro, per dormire, e sento di nuovo una presenza dietro la schiena. Cosa agghiacciante: sento una risata rauca dietro la mia schiena. Preso dalla rabbia, dico: "ora mi sono scocciato". Mi alzo, guardo tutt'intorno: nulla. Ormai privo di sonno, per vedere l'ora, accendo la TV. Mentre guardo la tv, che si stava ancora accendendo, vedo una faccia strana a fianco di essa, che sparisce subito. Spenta la tv, mi rimetto a dormire. Sogno che ci sono io con altre persone in una stanza; tutti sono seduti su una gradinata, io mi trovo di fronte a loro, come se stessi esponendo un discorso. Un ragazzo è seduto su una sedia a parte, di fronte a me. Poi, tutti noi, ci trasformiamo in licantropi. La cosa sconcertante è che io non ho visto la scena nel sogno in terza persona, vedendo il mio corpo. E' come se io fossi stato lì, vedevo coi miei occhi tutto e tutti. Era una stanza buia, e, per qualche motivo, credo che fossimo in un contesto temporale passato, dato anche l'abbigliamento anni 80 degli altri presenti. Penso anche fossimo in USA, ma non ne sono sicuro, è una convinzione. Alla fine del sogno, prima del risveglio, mi sono ritrovato in camera degli ospiti, in casa mia, mi sono trasformato in un lupo, vedevo proprio le mie mani che diventavano zampe. Sentivo anche il tic tac delle unghie da animale nel pavimento! Da lupo, entravo nel letto, e mi svegliavo. Tutto ciò ha dell'incredibile... che sta accadendo?
Fox Mulder
2/23/2005 6:12 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Giulia d'Ambrosio
[Unregistered]
Re:

Scritto da: FoxMulder51 23/02/2005 9.47
Sogno che ci sono io con altre persone in una stanza; tutti sono seduti su una gradinata, io mi trovo di fronte a loro, come se stessi esponendo un discorso. Un ragazzo è seduto su una sedia a parte, di fronte a me. Poi, tutti noi, ci trasformiamo in licantropi.
Era una stanza buia, e, per qualche motivo, credo che fossimo in un contesto temporale passato, dato anche l'abbigliamento anni 80 degli altri presenti. Penso anche fossimo in USA, ma non ne sono sicuro, è una convinzione.
Alla fine del sogno, prima del risveglio, mi sono ritrovato in camera degli ospiti, in casa mia, mi sono trasformato in un lupo, vedevo proprio le mie mani che diventavano zampe.



Innanzi tutto ti esorterei a non gettarti nella lettura di questo forum troppo spesso, per il momento. Trattieniti e lascia che il tuo inconscio assorba l'esperienza che hai fatto e anche quello che è scaturito dallo scambio che hai avuto qui. La mente non riesce a contenere facilmente certe cose, è rischioso, ma se lasci passare un po' di tempo si adatta, e allora puoi procedere di nuovo.
Di questo sogno posso dirti che l'impressione che mi manda è che è legato a un sovraccarico di stimoli.
Trattandosi di una stanza a gradinata, significa che prevede la presenza di molte persone. Perciò il sogno riguarda un problema collettivo, generale degli esseri umani, e non specificamente tuo -- o per lo meno non solo tuo. Da qui la tua esatta sensazione che il contesto temporale non fosse quello presente.
Se qualcuno sa come sono nati i licantropi, nella storia delle storie degli esseri umani, batta un colpo.
In realtà non sono neanche gli anni '80, è un tempo senza tempo.
La camera degli ospiti deve essere una camera con vista ... non troppo gradevole. Riguarda gli ospiti, veri o presunti che ti sembra di avere. Certi tipi di ospiti trovano confortevole poltrona nelle tue paure. Perciò ti dico che se senti che è necessario, allontanati un po' da tutto questo e lascia decantare.
2/23/2005 11:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 5
Registered in: 1/19/2004
Junior User
OFFLINE
Re: Re: ok Giulia...grazie

Scritto da: Giulia d'Ambrosio 23/02/2005 8.25
......Quasi tutta la vita è una poltiglia.



....eh già...e ogni tanto salta fuori un "rospo" [SM=g27963] [SM=g27964]



2/23/2005 11:22 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Giulia d'Ambrosio
[Unregistered]
Re: Re: Re: ok Giulia...grazie

Scritto da: .zaffiro. 23/02/2005 23.12 ....eh già...e ogni tanto salta fuori un "rospo" [SM=g27963] [SM=g27964]



O un rospone .... [SM=g27963] [SM=g27963] [SM=g27963] [SM=g27963] [SM=g27963]
Ti abbraccio.
2/24/2005 9:43 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Paolo C.
[Unregistered]

Se qualcuno sa come sono nati i licantropi, nella storia delle storie degli esseri umani, batta un colpo



ho trovato questo link:

http://www.leggendemetropolitane.net/leggende.asp?id=138

che continua qui:

http://www.leggendemetropolitane.net/leggende.asp?id=139

francamente pensavo a un'origine sciamanica...
2/24/2005 10:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 11
Registered in: 7/5/2004
Junior User
OFFLINE
Io so come nascono i licantropi... ci sono vari modi. Il primo è quello di essere morsicati da uno di essi, con il conseguente contagio (a mo' di vampiro). Il secondo per maledizione, magia nera; il terzo per un patto con il demonio, che ti garantisce uno status di licantropo in cambio di vittime e spargimenti di sangue; il quarto, come per la nascita dei vampiri, la maledizione di Caino; se hai un'assassino nelle tue origini (o direttamente un licantropo), potresti essere soggetto a diventare un vampiro od un licantropo; come Caino uccise Abele, allo stesso modo il tuo avo uccise un altro uomo (concetto di fratellanza); il gene dell'assassino si trasmette, e puoi essere maledetto, specialmente se hai una grande aggressività addosso dalla nascita. Lo stesso può succedere se si ha gravemente peccato e rinnegato Dio. Esiste poi una forma di schizofrenia (Giulia, se sbaglio correggimi, che tu sei un medico), che colpisce certe persone, e le fa agire come licantropi. 50 anni fa ne esisteva un caso dalle mie parti: un uomo usciva, durante la luna piena, e si prodigava in grandi ululati, razziando orti, pollai ecc. Ma era malato, niente di occulto. Giulia, hai mai sentito parlare del gene dell'assassino? Una ricerca americana, ultimamente, sosteneva che si poteva scovare un gene, attraverso un esame, che rivelava una potenziale natura omicida negli uomini. Queste comunque sono le principali cause di licantropismo. <p><font class='xsmall'>[<i>Modificato da FoxMulder51 24/02/2005&nbsp;10.19</i>]</font></p>
Fox Mulder
2/24/2005 11:12 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Paolo C.
[Unregistered]
Re:

Scritto da: FoxMulder51 24/02/2005 10.18
Io so come nascono i licantropi... ci sono vari modi. Il primo è quello di essere morsicati da uno di essi, con il conseguente contagio (a mo' di vampiro). Il secondo per maledizione, magia nera; il terzo per un patto con il demonio, che ti garantisce uno status di licantropo in cambio di vittime e spargimenti di sangue; il quarto, come per la nascita dei vampiri, la maledizione di Caino; se hai un'assassino nelle tue origini (o direttamente un licantropo), potresti essere soggetto a diventare un vampiro od un licantropo; come Caino uccise Abele, allo stesso modo il tuo avo uccise un altro uomo (concetto di fratellanza); il gene dell'assassino si trasmette, e puoi essere maledetto, specialmente se hai una grande aggressività addosso dalla nascita. Lo stesso può succedere se si ha gravemente peccato e rinnegato Dio. Esiste poi una forma di schizofrenia (Giulia, se sbaglio correggimi, che tu sei un medico), che colpisce certe persone, e le fa agire come licantropi. 50 anni fa ne esisteva un caso dalle mie parti: un uomo usciva, durante la luna piena, e si prodigava in grandi ululati, razziando orti, pollai ecc. Ma era malato, niente di occulto. Giulia, hai mai sentito parlare del gene dell'assassino? Una ricerca americana, ultimamente, sosteneva che si poteva scovare un gene, attraverso un esame, che rivelava una potenziale natura omicida negli uomini. Queste comunque sono le principali cause di licantropismo. <p><font class='xsmall'>[<i>Modificato da FoxMulder51 24/02/2005 10.19</i>]</font></p>




credo che Giulia si riferisse all'origine della leggenda. Riguardo al tentativo di dare spiegazioni 'scientifiche' al fenomeno ecco qualche suggerimento:

http://www.leggendemetropolitane.net/leggende.asp?id=140
2/24/2005 11:48 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
duccio
[Unregistered]
-francamente pensavo a un'origine sciamanica- Paolo

infatti non hai torto, lo sciamano si vestiva con pelli di lupo in un rituale di allargamento di coscienza, questo era utile (secondo studi antropologici) ai fini della caccia, un rito propiziatorio insomma, qualche volta lo sciamano si metteva a capo dei cacciatori e li conduceva nella battuta di caccia. poi c'é il fatto di questo abbinamento cane uomo che é appunto ancestrale, i primi collegamenti culturali di questo tipo sono stati fatti con lupi probabilmente. Fatto sta che la pratica sciamanica diventa mito e leggenda nella storia, ovviamente trasformandosi in base alle dinamiche culturali passando nel buio della ragione in determinati periodi e diventando una cosa maligna, vedi l' inquisizione, lì fra diavoli, streghe e licantropi hanno fatto manbassa di innocenti, in questi momenti abbiamo una perdita di consapevolezza nell'essere umano, ci si abbandona all'incoscio e si sguazza nelle melme di psicopatologie di massa vivendo nel terrore e tutto questo non é casuale.
Il licantropo é una parte antica umana che viene dalle comunità primitive e che viene conservata nell'incoscio collettivo e queste cose ritornano alla luce mediante altre vie. Fox non dare credico a queste false spiegazioni che vanno dal diavolo al genetico che non fanno altro che trattenere la gente nel buio della coscienza (ovvero posso parlare di geni o di diavoli allo stesso modo avendo lo stesso effetto). Queste cose non esistono in questi termini e sono state altamente filtrate, la natura é un'altra ed é molto più solare.

ciao
duccio

2/24/2005 3:50 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Giulia d'Ambrosio
[Unregistered]
Re:

Scritto da: FoxMulder51 24/02/2005 10.18
Queste comunque sono le principali cause di licantropismo. <p><font class='xsmall'>[<i>Modificato da FoxMulder51 24/02/2005 10.19</i>]</font></p>



Ti ringrazio, ma non era questo che intendevo! Altrimenti stiamo qui a parlare di fumetti del terrore alla Thriller!
Direi più l'orgine mitologica, popalere, di questa forma di succhiaanima, che mi sembra interessante. Andrò a leggere i link di Paolo. Dopodomani, però. Ho 48 ore da sballo.[SM=g27961]

Ah. Il gene dell'assassino. Bah. Tutti abbiamo l'assassino statistico, dentro. E' sufficiente lo stimolo giusto, chi più chi meno .... basta che avvenga la cosa giusta e vedi come salta fuori. Metti che tocchino tuo figlio ... hai voglia ...
2/26/2005 4:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 13
Registered in: 7/5/2004
Junior User
OFFLINE
Beh, si, però certe persone sono decisamente più inclini a reazioni di violenza estrema che altre. Io non mi riferisco a chi ha gravi problemi psichici, ai vari serial killer a sfondo sessuale o roba simile; dico semplicemente che esistono certe persone capaci di uccidere senza provare rimorso, solo per la loro natura; capaci di uccidere dalla nascita. Questi sono gli assassini genetici, secondo me. Nel frattempo, ieri l'altro notte ho avuto sensazione che qualcuno fosse nella mia stanza a fare chissà cosa... e sono rimasto turbato. Come cosa simpatica, quando mi sono alzato da letto, avevo un leggero dolore alla caviglia, che la mattina dopo era molto forte; due notti non molto simpatiche. Il tutto, chiaramente, preceduto dalla solita sensazione. Cosa interessante: ho scoperto di non essere il solo a passare notti così... alcune persone hanno visto anche di peggio.
Fox Mulder
4/5/2005 10:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re: fox
Fox,
un mio caro amico ha visioni continue, da sveglio.
Oltre ad eventi future, vede se stesso, con le ali da angelo, una tunica bianca e la spada in mano.
Egli era convinto di dover salvare il mondo!
Purtroppo però si è accorto che questi fenomeni hanno una matrice demoniaca, si è ammalato improvvisamente e sente una presenza costante sulla sua spalla, un lupo che vuole divorarlo.
Questo mio amico era convinto che a parlargli fossero spiriti buoni, in quanto si presentarono parlandogli di un dio ipotetico, di preghiera, di conversione, ma poi queste entità hanno iniziato a consigliarlo, a dirgli cosa fare,a limitare la sua libertà sotto minaccia di malattia.
Ora lui è invecchiato di 20 anni, è stanco ed oppresso, spero solo che si sia avvicinato a Dio e ai Suoi Sacramenti, perché quella è l'unica strada per liberarsi da queste vessazioni.
Ti consiglio di leggere i libri di Padre Amorth, il quale consiglia di non attaccarsi ai doni di profezia o di sogni rivelatori ma di riufiutarli decisamente!
Per attirarsi le simpatie del demonio, non occorre fare grandi cose:
- non rispettare i comandamenti
- non ricevere i sacramenti
- incorrere in peccati costanti: superbia, lussuria, avarizia...
- praticare magia, esoterismo
- praticare meditazione
- aver commesso un peccato grave, tipo omicidio o aborto e non averlo confessato
- ecc...

Ti consiglio vivamente i libri di Padre Amorth!
Se vuoi scrivermi ti ascolterò.
4/11/2005 7:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 14
Registered in: 7/7/2004
Junior User
OFFLINE
Questa notte stavo tranquillamente sognando di andare in moto con un mio amico in compagnia di altre due persone, un ragazzo ed una ragazza, su un'altra moto, la cosa prima divertente diventa poi pericolosa, infatti i due ragazzi (avevo qualche anno di meno nel sogno)tentano di uccidere noi ragazze, io scappo dopo che la ragazza viene colpita, scappo ma vengo raggiunta, sto tra il mio carnefice e un precipizio, "guardo sempre troppi films violenti", la cosa strana è che a quel punto vengo svegliata da una strana sensazione, un soffio d'aria o un animale che striscia velocemente, attraverso le lenzuola raggiunge il mio piede e sale su per la gamba, in quei pochi istanti mentre ancora sogno ho pensato a tante possibilità, poi quasi all'inguine e quasi sveglia ho messo la mano sulla gamba e la sensazione è scomparsa.
Lucia
4/11/2005 10:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
facciamo che questo dolore che ci accomuna diventi un'altra cosa

Ti abbraccio forte
Duccio
4/12/2005 11:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 15
Registered in: 7/7/2004
Junior User
OFFLINE
Ho come la sensazione che il sogno dovesse essere solo una copertura, infatti non c'è stata una reale paura, la storia quasi recitata frettolosamente e i movimenti imitazioni venute male, infatti la ragazza viene colpita da una bottiglia di plastica vuota eppure cade giù stordita, io che scappo ma vengo subito raggiunta e il mio assalitore sembra quasi divertirsi, quello che è successo dopo invece faceva paura, in realtà non sono sicura che sia stato un sogno, era troppo reale, mentre succedeva pensavo a quello che poteva essere e a cosa fare, intanto il sogno a tratti continuava, poi ho agito di istinto, ma penso che la mia coscienza ha risolto la questione, so di aver agito essendo in qualche modo consapevole di cosa realmente fosse quella sensazione. Si percepisce come una stratificazione della realtà, livelli di realtà che nei sogni si confondono e si sovrappongono, la coscienza è al di sopra di tutto questo e ci guida attraverso i complicati meccanismi, anche se il più delle volte non ce ne rendiamo conto.
Lucia
4/12/2005 1:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Ciao Lucia, Se ti posso dare un modesto consiglio, cerca di rimanere staccata da quello che sogni, cerca di mantenere la lucidità, lavora su questo. In realtà siamo nati per lavorare, e per sviluppare la nostra determinazione, questa è una nostra parte fondamentale. Serve anche prepararsi alla notte e continuare con un consono risveglio. Cerca, quando vai a letto, di rilassare ogni tuo muscolo, fai questo sforzo, vedrai che all'inizio è complesso poi con un pò di esercizio le cose migliorano. Rilassati e fai in modo che non ci sia tensione nel tuo corpo, allora quando il copro è rilassato comincia a rilassarsi anche la mente, è un feedback, è un circuito, noi durante la giornata controlliamo con la mente il corpo e il corpo risente delle tensioni della mente, ogni secondo è così, anche quando mangi, ti rimane tutto sullo stomaco se non sei rilassata è colpa della tua attività nervosa. Allora quanto senti il corpo rilassato, vedi che anche i tuoi pensieri rallentano, avrai delle immagini che si presentano, figure, oggetti, situazioni della giornata o che spuntano da chissà dove, lascia perdere, osservali passare. La mente è più lenta con il corpo che si rilassa. Anche se ci sono dei rumori fuori, o nella stanza, sentili ma non corrergli dietro con la mente, sono nella stanza, la tua mente è la stanza e i rumori rimbombano nella stanza e nella tua mente, cerca di non seguirli.
Mano a mano che farai questo la sera prima di dormire, quando sei a luce spenta nel tuo letto, sentirai che la cosa diventa spontanea e qualche volta ti può sembrare di non avere corpo. Ci vuole determinazione però. Se ti addormenti con mille pensieri e preoccupazioni poi li sogni e dormi male, apri porte che dovrebbero restare chiuse. Se svuoti la mente riposi meglio. La mattina non ti servirà la sveglia per segliarti, svegliati e rimani seduta sul letto, non ti gettare nella giornata con la foga di essere in ritardo, stai sul letto e vedrai che la tua mente è lenta, è come l'hai lasciata la sera prima. Stai qualche minuto sul letto a sedere e lascia scorrere la mente. Avrai più energia perchè hai dormito meglio. La notte la tua energia va dalla testa ai piedi e oscilla sul tuo centro che è a livello dell'addome, hai mai avuto un sensazione di fuoriuscita o tipo un colpo a livello dell'addome? è l'energia vitale, non può essere altrimenti, se fai attenzione puoi sentire molte cose con l'addome, cose che riguardano la tua vita o certi momenti particolari, fai caso a queste cose.

un abbraccio
duccio
4/12/2005 4:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 16
Registered in: 7/7/2004
Junior User
OFFLINE
Grazie duccio, lo sai accetto sempre volentieri i consigli, soprattutto poi dalle persone che stimo. ciao.
Lucia
4/13/2005 9:59 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 25
Registered in: 7/5/2004
Junior User
OFFLINE
Anche io ho sognato di essere alato con tunica bianca su una nuvola...di essere un angelo. E ho sempre avuto la convinzione di partecipare, in qualche modo, alla battaglia finale. Secondo me c'è un piano per me, come per altri. Però ho tanti dubbi...
Fox Mulder
6/15/2005 4:56 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 2
Registered in: 9/29/2004
Junior User
OFFLINE
Ciao Giulia ho seguito Fox da un altro forum e mi sono imbattuto in questo dove ho trovato similitudini con il mio caso.
Scusa Fox se mi intrometto ,ma per me è molto importante.

Tornando al discorso ho detto similitudini ma non è esatto :certi tratti sono assolutamente identici e mentre li leggo mi viene la pelle d'oca in un modo che mi sono dovuto fermare o rischiavo di star male.Non esagero!
La stessa cosa mi è capitata quando nell'altro forum lessi i resoconti delle paralisi notturne di cui soffro (ormai credo) da tutta la vita.
Faccio insomma due tipi di sogni :quelli nei quali RICORDO di essermi addormentato e poi risvegliato anche se comunque molto simili a quelli raccontati qui.
;altri in cui NON RICORDO di essermi addormentato e risvegliato ,molto diversi da quegli altri ,cioè arriva la paralisi ,avviene il sogno attorno a me cioè nel contesto reale della mia stanza ,cessa la paralisi...e sono sveglio.
L'ultima paralisi è stata tremenda e il sogno che ho fatto è stato così terribile che non riesco a raccontarlo ,non mi va di pensarci.La sensazione che mi dà è quella di un fatto realmente accaduto ,ma così scioccante che la mia mente non poteva collegarlo alla realtà ,però anzichè rimuoverlo lo ha riposto nella stessa zona dove si trovano i ricordi dei sogni.
Dopo questa (Marzo 2005) mi sono convito che un problema modesto come le paralisi notturne ,per la fissazione alla cosa e l'interessamento al materiale ufologico ,avesse degenerato in uno stato psicofisico preoccupante.
Se non che ci sono stati episodi assolutamente nel contesto reale ,cioè ...più che altro coincidenze ,ma troppe.
Se avessi visto un ufo in questo periodo ci avrei pensato sorridendo ,ma sono stato testimone di 5 (cinque!!!!) avvistamenti in pochi mesi di cui 4 in presenza di testimoni.
Quando avevo una paralisi lo sapevo prima perchè nella mia stanza quando stà per succedere i mobili cominciano a scricchiolare lievemente come se un peso invisibile si distribuisse ovunque.
Scoperto il forum di ufologia quando avevo una paralisi appena mi riprendevo scrivevo subito quello che mi era successo per essere il più preciso possibile ,ma dopo qualche volta ecco che quando mi ricapitava internet non funzionava per qualche giorno.
E ancora ,vado a trovare un amico che si è trasferito ,vive in una casa isolata tra le colline ,durante la notte si mette a mugolare nel sonno ,conosco quel mugolio alla perfezione ,stava cercando di urlare ma era paralizzato.

Insomma i sogni ,le paralisi ,il riscontrare episodi identici in altre persone ,le coincidenze avvenute ,è tutto un bilico tra il credere e non credere ,una situazione che è diventata per me un groviglio inestricabile.
Mi convinco che è suggestione e succede qualcosa che sembra dimostrare che non lo è ,mi convinco che qualcuno mi sta facendo qualcosa e poi mi accorgo che sto sognando.

Non ero convinto di esporre così tanto le mie esperienze ,ma la serenità con cui avete trattato fin'ora mi infonde fiducia e spero di essere consigliato al meglio su come affrontare questa situazione per me molto difficile.

Grazie in anticipo.
New Thread
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:45 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com