Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Complotto della Cia

Last Update: 12/17/2008 5:26 PM
Post: 1,281
Registered in: 11/18/2002
Veterano
OFFLINE
6/26/2007 10:45 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Caro Andrea,
mi permetto di intervenire solo in merito ad un punto che mi chiama direttamente in causa, perché, durante una vivace discussione, mi fu sottoposta qui nel forum una foto nella quale si vedrebbe un anello del Carcano di Oswald. Forse ho poca fantasia, ma non ho visto assolutamente nessun anello, e non perché non volessi vederlo (c'è gente che vede la faccia di Cristo in una macchia d'umido sul soffitto o quella di Padre Pio in un tronco appena tagliato: fenomeno che si chiama "pareidolìa"). L'unico dettaglio che mi veniva evidenziato mi sembrava un fiocco o una fogliolina del cespuglio retrostante Oswald, cespuglio che nell'agosto 1993 (quando io vi fotografai un amico)non era più esistente in quel cortiletto. L'HSCA, di cui Lei sposa le conclusioni, ACCERTO' dall'analisi dei negativi di quella foto, e di un'altra foto scattata a Oswald nella stessa circostanza, che il fucile in mano a Oswald era dello stesso tipo e modello di quello ritrovato al sesto piano del magazzino. L'IDENTIFICAZIONE CERTA della MEDESIMA arma, e non di una solo simile, deriva dal riconoscimento della cinghia dell'arma, che non è regolamentare (e non risulta spedita ad Oswald con il fucile dalla ditta di Chicago), ma sembra recuperata da un altro oggetto (zaino, strumento musicale ecc). L'intento dichiarato di chi crede al complotto è quello di minare alla base la credibilità delle prove stesse raccolte dagli inquirenti: lo sceriffo di Dallas, la polizia di Dallas, i Rangers del Texas, la CIA, l'FBI, il Servizio Segreto, il Dipartimento di Stato, i militari del Pentagono, i medici della Marina, il ministro della Giustizia Bob Kennedy e lo stesso Lyndon Johnson sono tutti complici di un'immensa copertura nel falsificare le prove raccolte. C'è purtroppo chi prende sul serio una possibilità del genere. Che dire? Se esiste Medjugorie (con tutto il rispetto per i credenti) perché non può esistere il megacomplotto di Dallas? A questo punto è inutile confrontarsi: come dico sempre, con la fede non si discute. La si accetta e basta. Ogni argomento che io potrei sottoporLe non servirebbe assolutamente a nulla. Nanni Moretti diceva in un suo film: "Lei non sa cos'è la Sachertorte? No? Vabbè, ho capito: continuiamo così, continuiamo a farci del male...".
Diego Verdegiglio
Post: 58
Registered in: 3/20/2007
Novizio
OFFLINE
6/27/2007 2:48 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Gentile Diego,

Intendevo solo citare degli esempi, non metto in dubbio le sue oppignoni dato che esiste (teoricamente) una liberta su esse.
Mi permetto di richiederle del materiale quale:
1) La foto famosa dove si vedono gli anelli
2) La foto del numero di serie del Carcano
3) Se in suo possesso il filmato di Zapruder in quanto tutte le varie versioni che ho trovato erano o in un formato inadatto per un opera di studio o sottoforma di documentario
4) La traccia audio
5) Se non sbaglio Lei era entrato in possesso di una copia del libretto dei marines di Oswald in tal caso può fornirmi delle immagini?
Se mai troverà il tempo di inviarmi questo materiale le do il mio indirizzo di posta elettronica: paleariandrea279@yahoo.it

In quanto a lei sig. Pugliatti voglio che mi risponda: Lei E' o NON E' un laureato in fisica? RIsponda si o no non mi metta link di fisici che probabilmente non ho mai sentito nominare risponda si o no

cordiali saluti
Andrea
"Quelli che spararono a Kennedy dalla collinetta erbosa dopo tre ore erano gia morti, sepolti nel deserto con le tombe senza nome o fuori Terlinga"
"E lei lo sa per certo?"
"Ho ancora la pala"

Shooter

Post: 164
Registered in: 12/17/2002
Frequentatore
OFFLINE
6/28/2007 3:24 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Caro Andrea non le hanno insegnato che "l'erba voglio non esiste neanche nel giardino del Re"? Il suo,mi permetta di dirglielo,mi sembra un atteggiamento piuttosto infantile.Visto che la sostanza della sua domanda verte sulla questione dell'effetto Jet , le ripeto il concetto,dato che sembra non averlo afferrato.Il fatto che due studenti (laureandi? laureati?) esprimano un opinione contraria all'effetto jet non vuol dire niente.Al mondo,oltre gli studenti esistono anche i professori,i team di ricerca,i laboratori di fisica.Se il particolare effetto che ci interessa fosse scientificamente impossibile il fatto,data l'importanza del caso,sarebbe da tempo già stato assodato,acquisito e messo agli atti.così non è.
carmelo pugliatti
Post: 61
Registered in: 3/20/2007
Novizio
OFFLINE
6/28/2007 12:43 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Caro carmelo,

Mi scuso per il malinteso creato dalla mia forma verbale. Intendevo chiedere cortesemente al sig. Verdegiglio o a chiunque altro ovviamente in possesso del materiale da me richiesto me lo potrebbe gentilmente fornire.

Grazie in anticipo

p.s. mi puo indicare che documento ufficiale del Governo degli Stati Uniti parla di effetto jet? Vorrei studiarmelo

Andrea
"Quelli che spararono a Kennedy dalla collinetta erbosa dopo tre ore erano gia morti, sepolti nel deserto con le tombe senza nome o fuori Terlinga"
"E lei lo sa per certo?"
"Ho ancora la pala"

Shooter

Post: 167
Registered in: 12/17/2002
Frequentatore
OFFLINE
6/28/2007 7:09 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Caro Garrison,vedo con piacere che ha cambiato parere sui documenti ufficiali del governo.Ma come,non erano tutti falsi? Se accetta i documenti di fonte governativa potrà anche accettare i risultati dell'autopsia che confermano che JFK fu colpito soltanto da dietro. Ad ogni modo,quì (documenti HSCA) potrà trovare molte informazioni.http://mcadams.posc.mu.edu/headwnd.htm
carmelo pugliatti
Post: 3
Registered in: 6/26/2007
Novizio
OFFLINE
6/29/2007 5:59 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Quindi quando la tesi dell'unico omicida viene rinforzata dalle scoperte di un "appassionato per diletto" contro i due periti esperti (che si suppone abbiano avuto un curriculum adeguato al compito), ciò è giusto e più che accettabile. Ma se un laureato in fisica mette in discussione l'effetto jet almeno in parte, e quindi apre le porte ad altre possibilità, no, questo non è accettabile. Non si può discutere il lavoro degli esperti. E' così che funziona? Non è un pò...come dire...arbitraria la cosa? Capisco che certi aspetti delle teorie complottiste (tanto per ricordare che non ce n'è una sola, e non tutte sono poi basate su articoli di fede, casomai il contrario) siano insostenibili, ma quanto sopra riportato non mi sembra certo il frutto di un pensiero logico e imparziale...per dirlo in una parola, non mi senbra scientifico.

Cordialmente [SM=g27822]
"Tutti conoscono qualcuno di nome Shaw" Tennessee Williams
Post: 0
Registered in: 3/20/2007
Novizio
OFFLINE
6/29/2007 6:10 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

sig. mineralwasser

Di certo io non lo approfondisco per contestare il parere di esperti, lo studio per capire bene questo fenomeno. Lei chi pensa che siano gli "esperti"? Per caso dei supereroi che non hanno euguali in tutto il mondo? Quello che lei dicè è contro qualisiasi legge morale perchè lei giudica inaccettabile una contestazione

cordiali saluti
Andrea
"Quelli che spararono a Kennedy dalla collinetta erbosa dopo tre ore erano gia morti, sepolti nel deserto con le tombe senza nome o fuori Terlinga"
"E lei lo sa per certo?"
"Ho ancora la pala"

Shooter

Post: 4
Registered in: 6/26/2007
Novizio
OFFLINE
6/29/2007 6:40 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:

Scritto da: JimGarrison 29/06/2007 18.10
sig. mineralwasser

Di certo io non lo approfondisco per contestare il parere di esperti, lo studio per capire bene questo fenomeno. Lei chi pensa che siano gli "esperti"? Per caso dei supereroi che non hanno euguali in tutto il mondo? Quello che lei dicè è contro qualisiasi legge morale perchè lei giudica inaccettabile una contestazione

cordiali saluti
Andrea



Forse non mi sono spiegata bene o forse lei non ha letto approfonditamente...o forse entrambe le cose. Io ho scritto(o almeno mi sembrava [SM=g27824] ) che non mi sembra rigoroso accettare l'obiezione di un appassionato quando questa obiezione avvalora la mia ipotesi, e nello stesso tempo rifiutare il parere di uno studente contro quello di un professore, perchè magari lo studente dice una cosa che a me non sta bene o che va contro alla mia ipotesi...tutto qui. La mia affermazione "non si può discutere il lavoro degli esperti", che forse l'ha tratta in inganno, era ovviamente ironica. Lungi da me la volontà di andare contro a qualsiasi legge morale.

Cordialmente [SM=g27817]

[Modificato da mineralwasser 29/06/2007 18.42]

"Tutti conoscono qualcuno di nome Shaw" Tennessee Williams
Post: 66
Registered in: 3/20/2007
Novizio
OFFLINE
6/29/2007 10:38 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

gentile mineralwasser

(scusi prima per avere intestato il messaggio a sig. mineralwasser) finchè l'esperto è un è un conto quando diventano di più nascono dei dubbi. La invito a leggere un topic che tempo permettendo le posterò nel caso non lo trovi, in cui UN LAUREATO IN FISICA riportando parte di testi di UN PREMIO NOBEL spiega l'impossibilità di un effetto jet

cordiali saluti
Andrea
"Quelli che spararono a Kennedy dalla collinetta erbosa dopo tre ore erano gia morti, sepolti nel deserto con le tombe senza nome o fuori Terlinga"
"E lei lo sa per certo?"
"Ho ancora la pala"

Shooter

Post: 5
Registered in: 6/26/2007
Novizio
OFFLINE
6/30/2007 10:33 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Buongiorno. Grazie, l'ho già letto...è appunto a quello cui faccio riferimento, e al fatto che ho letto delle critiche a quanto diceva il laureato in fisica contro l'effetto Jet studiato dagli esperti, ma allo stesso tempo leggo che si dà molto credito all'"appassionato" che dà contro a quegli esperti che con i loro studi mettono in dubbio la tesi ufficiale. E' questa l'atteggiamento che ho notato e che mi sembra fuorviante ai fini di una rigorosa ricerca scientifica...Ma me sembra che alla fine stiamo dicendo la stessa cosa no?

Cordialmente [SM=g27828]
"Tutti conoscono qualcuno di nome Shaw" Tennessee Williams
Post: 20
Registered in: 2/23/2005
Novizio
OFFLINE
6/30/2007 12:01 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Scusate se intervengo in quella che sembra ormai diventata una questione molto distante dall'argomento principale del forum, pur mantenendo le basi di un confronto civile...potreste spiegarmi in due parole e senza rinvii ad altri topic cos'è l'effetto jet, chi lo ritiene possibile e chi no? Non tra i forumisti,ma tra gli esperti? E come può essere utile a capire se il Presidente Kennedy sia stato o meno ucciso dal solo Oswald piuttosto che da un gruppo di cecchini (ipotesi che mi sembra piuttosto assurda)?
Roberto Admin. di

Post: 68
Registered in: 3/20/2007
Novizio
OFFLINE
6/30/2007 12:28 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

caro Robbym e cara Mineralwasser,

posto qui di seguito una spiegazione dell'effetto jet, il link è questo http://freeforumzone.leonardo.it/viewmessaggi.aspx?f=11393&idd=647

Per quanto riguarda lei Mileralwasser le ricordo che stiamo parlando di un premio Nobel, non è una cosa da tutti giusto?

cordiali saluti
Andrea
"Quelli che spararono a Kennedy dalla collinetta erbosa dopo tre ore erano gia morti, sepolti nel deserto con le tombe senza nome o fuori Terlinga"
"E lei lo sa per certo?"
"Ho ancora la pala"

Shooter

Post: 6
Registered in: 6/26/2007
Novizio
OFFLINE
6/30/2007 12:52 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:

Scritto da: JimGarrison 30/06/2007 12.28
caro Robbym e cara Mineralwasser,

posto qui di seguito una spiegazione dell'effetto jet, il link è questo http://freeforumzone.leonardo.it/viewmessaggi.aspx?f=11393&idd=647

Per quanto riguarda lei Mileralwasser le ricordo che stiamo parlando di un premio Nobel, non è una cosa da tutti giusto?

cordiali saluti
Andrea



Mi trovo d'accordo con Robbym. Quello che ho esposto nel primo post (che altro non è che la mia opinione su un determinato tipo di atteggiamento) mi sembra abbastanza chiaro, quindi per me è inutile proseguire anche perchè si rischia davvero l'off topic, ingolfando il forum di post che non hanno più a che vedere con l'argomento.

Cordialmente [SM=g27817]
"Tutti conoscono qualcuno di nome Shaw" Tennessee Williams
Post: 69
Registered in: 3/20/2007
Novizio
OFFLINE
6/30/2007 6:32 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

siccome mi piace portare le cose a termine mi contatti a: paleariandrea279@yahoo.it
"Quelli che spararono a Kennedy dalla collinetta erbosa dopo tre ore erano gia morti, sepolti nel deserto con le tombe senza nome o fuori Terlinga"
"E lei lo sa per certo?"
"Ho ancora la pala"

Shooter

Post: 1,286
Registered in: 11/18/2002
Veterano
OFFLINE
7/2/2007 12:26 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Caro Andrea-Garrison,
ho tutto il materiale che Lei mi richiede, ma purtroppo (visto che casa mia non ha le pareti elastiche...) quasi tutta la mia documentazione sul libro di Kennedy giace in casse poste in uno scantinato in provincia di Salerno, come anche quella relativa al mio ultimo volume "La TV di Mussolini". Attualmente mi sto occupando del prossimo libro (guerra in Vietnam) e già la carta incomincia a moltiplicarsi come un "blob" mostruoso nel mio appartamento. Non sono mai entrato in possesso del libretto di Oswald, ma del Manuale di Addestramento al Tiro dei Marines del 1967, che l'ex marine Raffaele Minichiello (famoso all'epoca perché dirottò un aereo di linea USA perché voleva venire in Italia) regalò al perito balistico romano Antonio Ugolini, che me lo fece integralmente fotocopiare. Tutta l'altra documentazione potrà trovarla in Internet, soprattutto nel sito di mcadams (mcadams.edu.posc.). Cordiali saluti. DV
Diego Verdegiglio
Post: 72
Registered in: 3/20/2007
Novizio
OFFLINE
7/2/2007 12:39 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La ringrazio per avermi fornito il sito

cordiali saluti
Andrea
"Quelli che spararono a Kennedy dalla collinetta erbosa dopo tre ore erano gia morti, sepolti nel deserto con le tombe senza nome o fuori Terlinga"
"E lei lo sa per certo?"
"Ho ancora la pala"

Shooter

Post: 91
Registered in: 3/20/2007
Novizio
OFFLINE
7/7/2007 11:56 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Caro Carmelo, le ricordo che il governo degli USA è stato costretto a parlare di probabile complotto. Lei può parlarmi di qualunque cosa come registrazioni audio che erano state mal esaminate ecc. ma di fatto il governo degli USA è stato obbligato in quuanto le lacune della Warren erano troppe. La invito a leggere www.jfkennedy.it chissà magari, come dice lei, riuscità a ritrovare la retta via

cordiali saluti
Andrea
"Quelli che spararono a Kennedy dalla collinetta erbosa dopo tre ore erano gia morti, sepolti nel deserto con le tombe senza nome o fuori Terlinga"
"E lei lo sa per certo?"
"Ho ancora la pala"

Shooter

Post: 189
Registered in: 12/17/2002
Frequentatore
OFFLINE
7/7/2007 4:43 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Caro Andrea,la HSCA ha parlato di "probabile complotto" solo perchè all'epoca la registrazioni degli spari non erano state correttamente analizzate come poi è avvenuto negli anni ottanta.Quanto alla "retta via",credo di averla trovata quando da complottista convinto sono arrivato alla conclusione che Kennedy sia stato ucciso dal solo Oswald,e che tutti i dati su cui poggiavano le mie convinzioni cospirazioniste erano errati,incompleti,o delle vere e propie "bufale" (vedi il "proiettile magico").
carmelo pugliatti
Post: 92
Registered in: 3/20/2007
Novizio
OFFLINE
7/7/2007 10:32 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Esiste una terza commissione di inchiesta? Che documento ritira le affermazioni dell'HSCA?

cordiali saluti
Andrea
"Quelli che spararono a Kennedy dalla collinetta erbosa dopo tre ore erano gia morti, sepolti nel deserto con le tombe senza nome o fuori Terlinga"
"E lei lo sa per certo?"
"Ho ancora la pala"

Shooter

Post: 193
Registered in: 12/17/2002
Frequentatore
OFFLINE
7/8/2007 4:37 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

L'affermazione dell'HSCA circa un "probabile complotto,motivata dalla registrazione degli spari è stata superata dalle analisi condotte sulla stessa registrazione.

Il fatto è che questo sparatore non c'è. E soprattutto che il quarto sparo non c'è mai stato e che quel parere tecnico sul nastro audio inficia irrimediabilmente la credibilità dell'HSCA, che lavorò tanto e bene ma, arrivata al dunque inciampò incredibilmente. La perizia di Weiss e Ashkenazy è, infatti, fallace. Il primo ad accorgersene è un appassionato (per diletto) del caso Kennedy, Steve Barber, che nel 1979 acquista il disco in allegato alla rivista Gallery, disco che riproduceva la "colonna sonora dell'attentato" registrata involontariamente da McLain. Barber si accorge, amplificando la traccia, della presenza di una voce: "Hold everything secure", dice. L'FBI riprende in mano il nastro: la voce isolata è quella dello sceriffo Decker, che dà istruzioni ai suoi agenti (e le dà un minuto dopo gli spari), e soprattutto gli esperti consultati smentiscono l'HSCA, poiché i picchi di rumore sono semplici fruscii, nulla più.
Non basta: l'Accademia delle Scienze, due anni dopo, riesamina il nastro: anche per l'Accademia non si tratta di spari, così come non si tratta di spari per il Comitato nazionale delle Ricerche, che conduce un'indagine autonoma. Ma il colpo di grazia alla fallace "scoperta" dei due periti dell'HSCA giunge successivamente, quando si esaminano con cura i filmati secondari dell'assassinio Kennedy, quelli di Mary Muchmore e di Robert Hughes. In essi (come si vede qui a sinistra) si può notare che l'agente McLain, come egli stesso provò a spiegare - non creduto dall'HSCA - a suo tempo, si trovava in una posizione ben diversa da quella che gli esperti dell'HSCA avevano ipotizzato: Weiss e Ashkenazy dissero che McLain doveva essere all'angolo tra Houston Street ed Elm Street al momento del primo sparo, mentre egli si trovava ancora all'angolo tra Main Street ed Houston Street.

I nuovi accertamenti furono messi agli atti del "Assassination Record Review Board" (ARRB)

Sotto la presidenza Clinton, infatti, è promulgato il President John F. Kennedy Records Collection Act, recante data 1992, e per la fine del 1998, grazie all'Assassination Record Review Board (ARRB), viene messo a disposizione del pubblico americano tutto ciò le istituzioni posseggono relativamente all'attentato di Dallas.nella lettera di presentazione del Rapporto dell'ARRB,Clinton specifica che si tratta di un gesto di trasparenza nei confronti degli Stati Uniti e di una giusta risposta alla crescente domanda, da parte dei cittadini, di avere tutte le informazioni sul caso e di riconquistare la fiducia nel Governo.
Presiede l'ARRB John R. Tunheim, coadiuvato da Henry F. Graff, Kermit L. Hall, William L. Joyce e Anna K. Nelson. Lo staff è composto da Laura A. Denk (direttore esecutivo), Tracy J. Shycoff, Ronald G. Haron, K. Michelle Combs, Eileen A. Sullivan, Douglas P. Horne, Robert J. Skwirot, Kevin G. Tiernan, Irene F. Marr, Sarah Ahmed, Marie Fagnant, James C. Goslee, II, Benjamin A. Rockwell, Peter H. Voth, Charles C. Rhodes, Jerrie Olson, Catherine M. Rodriguez, Janice Spells. Sono tecnici, specialisti, giuristi, ingegneri informatici, personalità della politica e del mondo universitario.
L'ARRB si rivela, tuttavia, una grande delusione per tutti coloro che hanno testardamente insistito nel credere a cospirazioni o nel propugnare le più fantasiose teorie complottiste Non vi si trova nulla di nulla, non una prova che scagioni Oswald, non una prova che indivudui altri responsabili all'infuori di Oswald.

carmelo pugliatti
Cerca nel forum
Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:40 AM. : Printable | Mobile | Regolamento | Privacy
FreeForumZone [v.5.2] - Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com