Forum News Regolamento Play by Forum Progetti GdR Free MagMa MagMa Forum
Addio Arjuna, addio Poeta fantastico e creativo... che la terra ti sia lieve.
"Sai cosa scrivere? Allora posta! Non sai cosa scrivere? Allora spamma!"


New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

[1] Scenario: La colonia

Last Update: 5/18/2003 11:44 AM
4/7/2002 12:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 15
Registered in: 3/18/2002
Location: GENOVA
Age: 31
Gender: Male
Nuclearizzato
Apprendista
Aracus
Istintivamente metto una mano sull'elsa della mia spada, e osservo allibito la spada di Caio. Mi sembra che tutto intorno si sia fatto ostile. Attendo la risposta alla domanda di Falco.
Monza Vs Albinoleffeblog191230 pt.10/14/2019 6:42 PM by Monza72
QVC - Presentatrici e ModelleTELEGIORNALISTE FANS FORU...23 pt.10/14/2019 6:42 PM by Sir_Anthony
Salita su terra Tandalò valevole per il 3° round del Camp. Ita Autocross Il Forum di www.autocross...23 pt.10/14/2019 7:33 PM by asamanana
ATP WT Game: Anversa, Mosca & StoccolmaTUTTO TENNIS FORUM22 pt.10/14/2019 3:57 PM by Ragionier Fantozzi
4/7/2002 3:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 345
Registered in: 11/5/2001
Gender: Male
Moderatore
Eletto
Sciamano

Marco Bellero

Madama Idra mischia le carte per un momento, ma non sembra molto decisa in quello che fa: ai tuoi occhi i suoi movimenti sono come al solito lenti, come se avesse tutto il tempo del mondo per se, come se la piogga non le mettesse fretta, anzi.
D'un tratto, la donna cieca davanti a te afferra un lungo coltello, e da sotto il tavolo prende un pollo, e lo uccide davanti ai tuoi occhi, come ha fatto molte volte in passato.
I minuti passano, e la sensazione di essere in un sogno, questa sera, diventa sempre più reale, mentre la donna davanti a te esplora con fare sicuro le interiora del pollo.
blic..blic..blic..
Il sangue che gocciola dal tavolo sembra non smettere mai e, d'improvviso il ricordo ti assale.
blic..blic..blic..
Il pugnale, il ragazzo che muore, il sangue che si muove come se fosse vivo, tu che la trascini lontano, lei che piange, lei che non riesce più a guardarti negli occhi.
blic..blic..blic..
Il sangue aumenta e senza preavviso, come un'onda gigantesca che viaggia nascosta tra quelle più piccole della tua vita, il ricordo ti assale: il ricordo di tutte quelle persone che sono morte per opera tua..
blic..blic..blic..
GLi occhi di Madama Idra, il suo coltello insanguinato a lato, il pollo morto, il sangue che gocciola, i morti, le 3 pugnalate, le 3 pugnalate..
Tutto ti assale e ti senti improvvisamente un piccolo uomo nascosto dentro una gigantesca armatura, che non riesce a proteggerti dai tuoi ricordi.

Falco e Aracus

Vi guardate stupiti, mentre l'uomo davanti a voi vi fa cenno di stare zitti, e indica con la spada un corridoio, mentre sussurra
"Non c'è tempo: fidatevi di me.. da quella parte, in fretta"
Caesar Caio, con la sua spada, EX-LVCE (che brilla leggermente di più mentre lui si muove), si guarda attorno, e comincia a muoversi, silenziosamente in quella direzione.
Non si volta per guardare quello che fate, e questo piccolo particolare vi rende ancora più preoccupati.
4/7/2002 9:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 241
Registered in: 11/19/2001
Location: GENOVA
Age: 36
Gender: Male
Moderatore
Conoscitore
Accolito della Fratellanza
Falco
Seguo l'uomo con un po' di diffidenza, appoggio una mano sul pomo dell'elsa della mia spada con un gesto casuale, quasi inconscio. Posso vedere come anche Kron sia turbato dalle circostanze, muove la testa a scatti, con mosse rapide e non emette alcun verso... sento la presa degli artigli aumentare attraverso la protezione di cuoio. Accarezzo il pennuto sul fianco per rassicurarlo un po', ma anche un po' per farmi coraggio da solo, cercando di convincermi che in fondo non c'è nulla di strano in quella situazione... in fondo ho affrontato migliaia di nemici... ma ora c'è qualcosa che mi turba e mi lascia quasi senza fiato, odore di guai... lo sento nell'aria...
4/8/2002 2:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 16
Registered in: 3/18/2002
Location: GENOVA
Age: 31
Gender: Male
Nuclearizzato
Apprendista
Aracus
Seguo Caio con passo deciso, e osservo Falco "E' preoccupato" penso. Perchè Caio parla proprio con noi? E non ha voluto che anche Marco Bellero lo seguisse? Scontro leggermente con il gomito il braccio di Falco e dico: "Dove pensi ci stia portando?".
4/8/2002 5:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 244
Registered in: 11/19/2001
Location: GENOVA
Age: 36
Gender: Male
Moderatore
Conoscitore
Accolito della Fratellanza
Falco
Mi volto lentamente verso Aracus, lo sguardo severo, ma nn per qualcosa che ha fatto lui, semplicemente non mi piace sentirmi agitato... in più quella che sto provando ora è una sensazione mai provata prima... "Non ne sono certo, Aracus, ma credo ci stia guidando verso un nemico... anzi, è la sua spada che ci sta guidando... stiamo in guardia amico... questa faccenda puzza di marcio... che la sacra Lupa ci protegga..." continuo a seguire Caio mentre parlo.
4/8/2002 5:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 122
Registered in: 11/15/2001
Age: 27
Gender: Male
Nuclearizzato
Conoscitore
Marco Bellero
I ricordi riaffiorano nella sua mente, Marco diventa scuro in volto, abbasa la testa e copre la faccia con entrambe le mani, non provava piu' una sensazione simile da anni.. da quando lasciava il suo paese natale...
Soffriva incredibilmente, trattenendo a stento le lacrime, che non si addicono piu' alla sua nuova vita, si sente scrutare dentro da madama Idra e non riesce a difendersi.. alza leggermente la testa verso madama Idra e incrocia i suoi occhi.. o megli il posto dove un tempo vi erano gli occhi, due bulbi cristallini ora anno preso il loro posto.. sente che li sta guardando, la voce gli esce lenta quasi a stento << Aiu..tami.. voglio dimenticare >> degluttisce a vuoto e attende abbassando di nuovo la testa fra le mani

Sarsha Link di Turlam
4/9/2002 8:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 353
Registered in: 11/5/2001
Gender: Male
Moderatore
Eletto
Sciamano

Marco Bellero

blic..blic..blic..
Il sangue continua a gocciolare, mentre guardi gli occhi di Madama Idra, che sembrano ricambiare il tuo sguardo: vedi, al limite del tuo campo visivo, che si pulisce la mani dal sangue, sposta le interiora del pollo, e dice:
"Il grande guerriero vuole dimenticare? E' possibile ragazzo, é possibile.."
Idra si alza e aiutata dal suo bastone e dalla sua conoscenza di questa stanza, apre una credenza, e prende una boccetta con dentro un liquido scuro.
Mentre la vecchia cieca, con passo malfermo si riavvicina alla tavola, noti con stupore che in realtà le goccie cadute (che sembravano un fiume in piena) non sono altro che tre.
Tre semplici goccie in un mare di sangue.
Mandama Idra si siede e ti mette davanti la boccetta, dicendoti:
"Con questo dimenticherai ogni cosa guerriero, ma ricorda: i ricordi tornano sempre nel momento peggiore"

Falco e Aracus

Avanzate per alcuni metri nel corridoio e alle parole di Aracus, il centurione si ferma per un attimo, quasi indeciso se voltarsi e dire qualcosa.
Vedete che la sua presa sulla EX-LVCE aumenta, per poi tornare normale: riprende a camminare, e infine arrivate in fondo al corridoio, davanti a tre porte.
Caesar alza la spada, all'altezza di un uomo, rivolta verso gli usci, e notate con sempre maggiore stupore, la sua spada brilla indicando la porta a destra: il centurione fa un paio di passi indietro, e apre di colpo la porta con una spallata, davanti ai vostri sguardi increduli.
Improvvisamente un tuono illumina la stanza, e vedete che il centurione sta brandendo la spada contro una figura nera, che si difende con un piccolo pugnale.

4/9/2002 5:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 18
Registered in: 3/18/2002
Location: GENOVA
Age: 31
Gender: Male
Nuclearizzato
Apprendista
Aracus
Sguaino in un attimo la spada e balzo dentro alla stanza. Il buio mi avvolge e decido di rimanere semplicemente in guardia temendo di colpire Caio. Aspetto la mossa di Falco, penso di potermi fidare più dei suoi occhi che dei miei in questa oscurità...
4/9/2002 6:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 249
Registered in: 11/19/2001
Location: GENOVA
Age: 36
Gender: Male
Moderatore
Conoscitore
Accolito della Fratellanza
Falco
[Giusta osservazione Badrel! Go, cosa vedo più degli altri?]

Cmq: sguaino la spada e come una furia irrompo nella stanza, cercando di distinguere meglio la losca figura.
4/10/2002 6:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 123
Registered in: 11/15/2001
Age: 27
Gender: Male
Nuclearizzato
Conoscitore
Marco Bellero
Prende in mano la boccetta, tremolante, le lacrime vengono oramai trattenute a stento e la vista gli si annebbia, porta la boccetta alla bocca, la tocca con le labra.. poi fulmineamente la posa di nuovo sul tavolo e inizia a tenersi le mani sulla faccia emettendo un piccolo grido.. in quel momento il grande pretoriano Marco Bellero non e' altro che un insignificante uomo pieno di paure...
Passano alcuni momenti.. forse interi minuti e Marco e' sempre li' la boccetta sul tavolo e il volto fra le mani.. si riprende.. passa il suo avanbraccio destro sugli occhi per asciugarli e sul naso... poi prende la boccetta guarda per un attimo il liquido all'interno ed inizia ad ingoiarne il contenuto

Sarsha Link di Turlam
4/10/2002 10:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 359
Registered in: 11/5/2001
Gender: Male
Moderatore
Eletto
Sciamano

Marco Bellero

Quella cosa scende dentro di te come se non esistesse.
Ingoi il contenuto della boccetta, ma non riesci nemmeno più a tenere la presa sulla stessa: Madama Idra, la stanza, Roma, e il pretoriano Marco Bellero scompaiono.
Un grigiore avvolge tutto: é come se il mondo smettesse di esistere.
Blic..Blic..Blic..
Senti ancora il gocciolare del sangue, ma é qualcosa di lontano: senti un freddo, qualcosa che ha poco di naturale, che ti cresce dentro, e congela la nebbia attorno a te.
Poi la nebbia si muove, e il gocciolare del sangue scompare.
Scompare il piccolo uomo geloso.
Scompare la giovane.
Scompare il padre.
Scompare il villaggio.
Scompare il cadavere.
Hai caldo: ma il mondo attorno a te é freddo , come se ci fosse qualcuno che guardasse (nascosto ma in realtà ben visibile a tutti) indifferente, tutte le sofferenze del mondo, e non facesse nemmeno una piega.
Un dolore atroce, sulla testa, poi un colpo alla spalla, e il mondo gira, gira, gira mentre corri.
Apri un occhio, e ti ritrovi in un vicolo, non molto lontano dal Senato.
La tua spada, la tua armatura, e il pretoriano Marco Bellero.
La paura é scomparsa...a dire il vero ti chiedi perché hai accettato di bere da quella boccetta, cosa ci fosse di così brutto da dimenticare.
Continua a piovere, attorno a te, quando vedi tre figure che si avvicinano e che parlano tra di loro...

[perdi 1 punto sanità e ti senti parecchio stordito, e la tua percezione della realtà é distorta e di parecchio non sai per quanto..]

Falco

Guardi il centurione che combatte senza paura contro la figura, e vedi qualcosa che non avresti mai voluto vedere: vedi che dentro quel mantello nero c'è qualcosa .. qualcosa .. qualcosa che si muove, di continuo, qualcosa
che striscia..
Un lampo illumina il suo volto e vedi ... li vedi.
E' composto da una moltitudine di vermi blasfemi, intrecciati tra di loro a formare una figura umana: quella "cosa" sembra avere due occhi, due occhi che incrociano il tuo sguardo, che oramai é vuoto.
Lasci andare la tua spada, e ti fermi, immobile, in mezzo alla stanza, mentre Kron inizia a gracchiare, perché anche lui li sente.
Il mondo attorno a te scompare, e senti che non hai più il controllo del tuo corpo: la tua mente non é riuscita ad accettare l'abominio, e ti ha difeso come ha potuto.
Un grido sordo sale dalla tua gola, ma sei sordo, oramai e non lo puoi più sentire...

[perdi 5 punti sanità e metà dei tuoi capelli diventano bianchi (segnalo sulla scheda): in episodi di pazzia segnati "pazzia temporanea": blocco]


Aracus

Vedi Falco come l'hai sempre visto: fiero, con lo sguardo vigile.
Ma basta un attimo, e la spada gli cade di mano, e lui resta immobile in piedi: il suo sguardo é perso nel vuoto, ed é sbiancato completamente... anche parte dei suoi capelli sono bianchi!
Hai paura.
E il gracchiare orrendo di Kron non migliora la situazione.
Senti la paura che é in questa stanza: é qualcosa di reale, e sembra diventare più forte con l'oscurità attorno a te.
Un brivido ti assale, mentre guardi il centurione Caesar Caio che combatte contro l'intruso, che risponde sorprendente capacità, nonostante le ampie vesti.
Non riesci a vedere nulla, a parte le due figure che combattono nella poca luce che l'EX-LVCE proietta.
La sua lama é illuminata, mentre si avventa contro l'intruso.


Gaio Valerio Massimo

Tito che ti precede in questa strada, si guarda attorno, e dice:
"Aspettate"
Aristide lo guarda, e subito si mette in allarme: anche tu ti senti un attimo in agitazione.
La tua grande idea di andare da quel commerciante a quest'ora, sotto la pioggia si sta rivelando una pessima idea: non sei riuscito a sapere nulla, infine, di quella questione.
Tito va alcuni metri in avanti, si avventura per un piccolo vicolo, e poi vi fa cenno di avvicinarvi:
"Capo.. guarda qui!"
Arrivi con Aristide fino al vicolo dove é Tito, e con tua grande sorpresa, ti trovi davanti a qualcosa di veramente strano: un pretoriano romano, ridotto piuttosto male, con una ferita alla testa che sanguina, ma comunque armato, che si guarda attorno, senza vedere in realtà nulla.
"Questa é bella.. il primo pretoriano che vedo ubriaco..."
"Tito! Che dici? Capo, che facciamo?"
Vedi che Tito é divertito dalla scena, mentre Aristide, come sempre il più pratico, si guarda attorno.

[ovviamente il pretoriano é Marco]

4/11/2002 8:31 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 16
Registered in: 2/26/2002
Gender: Male
Nuclearizzato
Apprendista
Valerio Massimo
"Tutto bene? Possiamo offrirle il nostro aiuto?". dico rivolgendomi al pretoriano. "Possiamo scortarla presso un buon medico? La sua ferita sanguina..."

[Modificato da SteeJans 11/04/2002 09:42]

4/11/2002 5:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 253
Registered in: 11/19/2001
Location: GENOVA
Age: 36
Gender: Male
Moderatore
Eletto
Accolito della Fratellanza
Falco
Ancora la bocca semi aperta, gli occhi sbarrati, mi riprendo per qualche secondo e provo ad urlare con tutto me stesso "Aracus! Per dio! Attacca! Uccidi quel... quel..." un turbine mi sconvolge la mente, tutto ruota intorno a me, divento rosso in volto, è come se mi avessero scaraventato in orbita drogato...
Ma neppure una parola esce dalla mia bocca.. non un singolo gemito, non un singolo movimento riesco a fare, e resto li', fermo nell'oscurità immobile

[Modificato da Gornova 12/04/2002 07:39]

4/11/2002 7:28 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 124
Registered in: 11/15/2001
Age: 27
Gender: Male
Nuclearizzato
Conoscitore
Marco Bellero
Li seduto, con le spalle appogiate al muro, cieco quasi come Madama Idra, a cercare di capire cio' che lo circonda ma le sue percezioni sono distorte e il mondo continua a girare vorticosamente senza mai fermarsi, trattiene a stento rapidi conati di vomito che partendo dallo stomaco gli arrivano quasi fino in gola.. senti dei passi.. forse e' solo la tua immaginazione.. ma delle voci sembrano darti torto.
<< Tutto bene? Possiamo offrirle il nostro aiuto? >>
Marco muove rapidamente la testa verso quella direzione che gli procura una fitta alla ferita.. subito si porta una mano in volto trattenendo un urlo di dolore, cerca di riprendersi e' pur sempre un Pretoriano << No... tutto bene >> La mano affera la spada, la sfodera e per un attimo sente gli uomini parlare fra loro, appoggia la punta della spada a terra e si fa' leva con quella per alzarsi.. appena e' in piedi le gambe sembrano cedergli e lui ricade dritto a terra, rimanendo in quella posizione a sospirare e a riposarsi per qualche minuto

Sarsha Link di Turlam
4/12/2002 12:22 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 18
Registered in: 2/26/2002
Gender: Male
Nuclearizzato
Apprendista
Valerio Massimo
"Il vostro orgoglio non vi portera' da nessuna parte...pretoriano. Quello che vi serve e' un buon medico. Siete stato forse assalito da qualche malvivente?" dico con fare paterno verso il pretoriano. Poi allungo la mano verso di lui e incoraggiandolo: "Su alzatevi...vi porgo la mia mano".
"Aristide, porgi dell'acqua fresca al signore". Aristide prende la sua borraccia e dopo averla aperta si china verso il ferito porgendogliela, mentre Tito ad un mio cenno della testa va a chiamare un medico.
4/12/2002 6:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 126
Registered in: 11/15/2001
Age: 27
Gender: Male
Nuclearizzato
Conoscitore
Marco Bellero
Marco rimane indeciso, gli uomini sembrano essere brave persone, ma non si fida molto delle persone << Grazie.. non c'e' bisogno di un medico.. devo solo riposare.. se siete cosi gentili di darmi solo dell'acuq ve ne saro' grati >> rimane atterra, anche se distingue l'ombra della mano dell'uomo che vuole sollevarlo non l'afferra, si limita a prendere la borraccia che un altro gli porge, e a berne rapidi sorsi, come per togliersi un amaro sapore che non ricorda come si e' procurato.. una volta aver bevuto, lascia correre un po' di acqua sulla mano e si bagna gli occhi, poi porge nuovamente la borraccia e sente che qualcuno al tira... poco dopo sembra aver riaquistato la vista e vede distintamente tre persone << Grazie, gentil'uomini, non so che mi e' successo, ma nulla di grave, ho solo bisogno di rimanere qui a terra a respirare un po' d'aria nulla piu' >>

Sarsha Link di Turlam
4/12/2002 6:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 19
Registered in: 3/18/2002
Location: GENOVA
Age: 31
Gender: Male
Nuclearizzato
Apprendista
Aracus
All'urlo del mio centurione stacco gli occhi da lui e guardo i due che combattano. Stringo l'elsa della spada e sferro un attacco alle spalle del losco figuro grazie alla luce prodotta dalla spada di Caio. Chi è costui e cosa ha visto Falco?
4/13/2002 9:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 365
Registered in: 11/5/2001
Gender: Male
Moderatore
Eletto
Sciamano
Gaio Valerio Massimo e Marco Bellero

Aristide, grande grosso e muscoloso, porge al pretoriano la sua borraccia piena d'acqua, mentre Tito si allontana dal vicolo in cui siete, in cerca di un medico, o di qualcuno che gli possa dare una mano.
[Nel frattempo la vostra discussione può continuare.]

Falco

Il mondo é fermo, il mondo é in completo movimento: ora hai capito...
Non vedi più nulla, ne puoi più compiere nemmeno un gesto con il tuo corpo..
Preghi gli dei perché ti hanno risparmiato di continuare a vedere quella "cosa", mentre continui ad urlare senza voce, senza nessuno che ti ascolti, senza nessuna speranza dentro di te.

Aracus

La battaglia infuria, e mentre alzi la spada per colpire l'intruso, vedi che si gira e..
lo vedi...
Ora comprendi perché il tuo centurione ha fermato la sua spada: questo essere non é un umano, ma un mostro, un abominio che non dovrebbe esistere.
Il suo volto, e pensi anche il suo corpo, é formato da migliaia di vermi che si agitano, si muovono, ma gli danno una parvenza umana.
Per un attimo senti il panico che ti prende il cuore, ma é solo un attimo..
Mentre abbassi la spada su quella cosa per distruggerla, la spada passa attraverso la sua veste, lacerandola solamente.
Non gli hai fatto nulla.. solo un graffio a quanto pare: tu.. la spada... dovevi ucciderlo con un colpo solo.. da dietro.. ne eri sicuro.
No.. no.. no... la cosa non ha bocca, ma la senti lo stesso la sua voce mostrusa ed inumana, come un sibili che si insinua sotto la tua pelle:
"Non penserai, soldato, che la tua spada serva a qualcosa, vero?"
Tu.. stai per perdere la presa sulla spada, quando il gracchiare di Kron ti sveglia: non sei da solo in questa stanza!
Il centurione Caio con la sua spada colpisce la creatura, che si piega a metà dal dolore e viene sbalzata contro il muro: vedi del liquido verde scuro che esce da sotto la veste di quella cosa, mentre la EX-LVCE aumenta di luminosità.
Il centurione dice:
"La sua spada non servirà, Strisciante, ma la mia si!"
Il centurione non aspetta altro che saltare addosso a quello che chiama Strisciante, ma .. é troppo tardi non lo puoi fermare.
Lo Strisciante tira fuori da sotto la veste un sacchetto, ne estrae una resina appiccicosa e la lancia verso il centurione, colpendolo in pieno volto, mentre lui cala la spada su quella cosa...
La spada taglia a metà il suo corpo, e i vermi che lo formano evaporano in modo mostruoso uno ad uno, mentre la EX-LVCE si pianta in terra, oramai spenta.
Quello che vedi alla luce di un tuono, é che Caesar Caio, a terra, fissa il soffitto con la faccia ridotta ad uno scheletro, consumata da quella resina mortale...
Kron smette di gracchiare, e ti ricordi, che il centurio Falco é ancora li, bloccato in piedi in mezzo alla stanza.

[guadagni 8 punti San per aver partecipato alla sconfitta dello Strisciante]

4/13/2002 12:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 19
Registered in: 2/26/2002
Gender: Male
Nuclearizzato
Apprendista
Valerio Massimo
"Perdonate il mio eccesso di zelo, ma uno dei miei uomini e' andato a cercare un medico...la vostra ferita potrebbe infettarsi. Comunque non comprendo ancora il motivo per cui siete qui, ferito e sconvolto...sembra che abbiate visto un fantasma!"
4/13/2002 3:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 20
Registered in: 3/18/2002
Location: GENOVA
Age: 31
Gender: Male
Nuclearizzato
Apprendista
Aracus
Guardo per un attimo il "volto" di Caio, poi mi volto verso Falco e mi avvicino. Lo scuoto leggermente e gli tiro qualche schiaffo per farlo riprendere. Intanto getto uno sguardo su ex-luce per vedere se è ancora illuminata.
New Thread
Reply

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:23 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com