SBoNK.it :: libero pensiero onomatopeico
liberi pensieri onomatopeici
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

[Hayao Miyazaki] Il castello errante di Howl

Ultimo Aggiornamento: 23/02/2009 21.40
OFFLINE
Post: 663
Registrato il: 22/10/2003

Bambino prodigio
Gregario



Apro questa discussione in vista della prossima uscita in Italia (9 settembre) del film Il castello errante di Howl. Commentare il film nella discussione generale su Miyazaki sarebbe infatti a mio avviso confusionario, poiché, con ogni probabilità, il discorso propriamente "sul film" rischierebbe di essere continuamente interrotto da altri argomenti (ad esempio, uscita di nuovi dvd ecc. ecc.). Qui ci si limiterà invece a commentare la versione italiana del film, in modo che gli interessati alla visione (che magari non conoscono ancora Miyazaki) possano trovare rapidamente informazioni non dispersive.

Mi limito a fornire solo alcune notizie tecniche, e poco altro. "Il castello errante di Howl" dura 119', è diretto e sceneggiato da Hayao Miyazaki, che del film ha curato anche la revisione di tutta la key animation e l'animazione di due personaggi, Sophie da giovane e Calcifer, il demone del fuoco. Le musiche sono di Joe Hisaishi. Il film è molto liberamente tratto da un omonimo romanzo fiabesco della scrittrice inglese Diana Wynne Jones. Il film ha vinto il premio "Osella" alla 61. Mostra Internazionale del Cinema di Venezia (dove ha esordito in anteprima mondiale) e tre premi al Festival di Sitges. Miyazaki riceverà inoltre quest'anno a Venezia il Leone d'oro alla carriera.

Ambientata in un immaginario fine Ottocento, la storia narra della cappellaia diciottenne Sophie, della maledizione che la tramuta in una novantenne e del misterioso "mago del castello errante", Howl.

Non si tratta del miglior film di Miyazaki in assoluto (anche se sinora è il mio preferito), per via di alcune debolezze narrative, ma ha scene memorabili e, negli sfondi, una stordente cura per i dettagli più minuti. Per apprezzare il film è necessario dimenticarsi temporaneamente delle convenzioni narrative più "tradizionali", e considerare improvvisamente plausibile un'ipotetica "logica del dormiveglia". Più che vera fiaba, "Il castello errante di Howl" è un racconto "ancestrale" con toni da commedia.

Quella italiana sarà probabilmente la migliore delle versioni internazionali del film, puntigliosissima nel non tradire le originali intenzioni dell'autore. Una bella svolta, dopo gli scempi de "La Principessa Mononoke" e de "La Città Incantata".

Alcuni siti internet d'interesse (il sito italiano e alcuni dei siti internazionali più importanti):

SITO UFFICIALE ITALIANO

SITO UFFICIALE GIAPPONESE

SITO UFFICIALE USA

SITO UFFICIALE FRANCESE

A voi, ora.

[Modificato da Rebo I 12/08/2005 10.55]

12/08/2005 10.37
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
PROSKUNEOTestimoni di Geova Online...95 pt.18/01/2019 17.48 by Aquila-58
AUSTRALIAN OPEN 2019TUTTO TENNIS FORUM90 pt.18/01/2019 17.01 by Grifone HHH 86
Monza-Virtus Veronablog191250 pt.18/01/2019 16.00 by muggiò.1912
OFFLINE
Post: 680
Registrato il: 22/10/2003

Bambino prodigio
Gregario
Giusto un aggiornamento...

Il film, da quanto mi risulta, è uscito solo in 81 sale in tutta Italia.

Un sito per verificare dove è uscito ---> QUI

Sta avendo un buon successo (c'era oggi anche un articolo su "La Repubblica", in proposito), ma temo che nei cinema non ci resterà molto.

Quindi a chi è interessato consiglio di sbrigarsi...

13/09/2005 15.47
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 4.320
Registrato il: 31/01/2003

Bambino prodigio
Ammiraglio
Imitazione di Drogato
Aedilis Curulis
considerato che in tutta la bergamasca nemmeno un cinema ha in programma il castello, saro' ben felice di dare una mano alla pirateria informatica.
A meno che non organizzi qualcosa la fumetteria, ma non sembra che lo fara'.

che schifo.
---

Mah...
14/09/2005 08.46
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 4.952
Registrato il: 28/09/2001

Bambino prodigio
Ammiraglio
Addetta alle PR
Optimus Praetor
Sì, ma a Brescia. Non ricordo i particolari in quanto dopo la lettura del volantino ho provveduto a [SM=x68129] -are.


* PdP Pubblicita' *
Paper Noir, il profumo! E le papere...
PULLULERANNO!

[Modificato da LK 14/09/2005 9.37]

14/09/2005 09.37
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 3.711
Registrato il: 10/04/2001

Triumviro
Ammiraglio
Primo Oratore
Clarissimus Consul
A Pavia c'e', ma non prevedo di tornare giu' stabile prima di inizio ottobre. L'unca sarebbe andare a Milano.
--

14/09/2005 09.46
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
Re:

Scritto da: Wago 14/09/2005 9.46
L'unca sarebbe andare a Milano.



Non è una cattiva idea.


14/09/2005 21.26
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 968
Registrato il: 03/11/2004

Comune mortale
Guerriero Evroniano
Er Pacca!
Rusticus Plebeius
Visto.

*_____*


(qualcuno mi spieghi la questione della maledizione però)



-papà, perchè piangi?
-perchè sei morto, figliolo.
-no! non sono morto!
-sì sì lo sei. stai giù.
14/09/2005 23.08
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 974
Registrato il: 03/11/2004

Comune mortale
Guerriero Evroniano
Er Pacca!
Rusticus Plebeius
Non avevo mai visto un film di Miyazaki sul grande schermo. Devo dire che mi ha lasciato abbastanza stordito.
Innanzitutto devo concordare con Rebo sul fatto che questo film è un Miyazaki all'ennesima potenza. Prende ogni minima caratteristica dell'animazione Miyazakiana e la carica all'inverosimile.
Sono tante le tematiche già viste, c'è la guerra come in Nausicaa e Mononoke, l'obiezione di coscienza vista in Porco Rosso e soprattutto il volo, assente forse solo in Mononoke e Totoro.
Ritornano anche molti vezzi stilistici come le vecchie dalle teste gigantesche e gli uomini melma, che ricordano tanto gli spiriti che si aggiravano per le strade la città incantata.
L'ambientazione europea di Laputa e Kiki fa poi il paio con quella onirica di Spirited Away.
Un altra caratteristica, in questo caso un difetto, che questo film condivide coi suoi fratellini è il finale troppo rapido. Qui la cosa stona forse anche più che negli altri casi perchè la carne al fuoco è molta, forse troppa perchè possa risolversi con l'arrivo di un deus-ex-machina, ruolo giocato qui dallo spaventapasseri. Ma è un difetto che si fa perdonare di fronte alla quantità di meraviglie presenti nel film.
La trama presenta una struttura tutt'altro che geometrica. Gli elementi vengono distribuiti lungo le due ore di durata apparentemente senza alcun ordine. Ci sono delle allegorie d'accordo, ma molte di esse sono come indipendenti e non sembrano voler essere parte di un unico affresco. Questo provoca, come anche nella città incantata e in kiki, un senso di vuoto, una scarsa coesione tra la prima e la seconda metà che sembrano essere due segmenti divisibili.
Altra cosa che ho notato è che alcuni personaggi cambiano ruolo e il resto del cast sembra quasi non ricordarsi di chi erano prima. Mi riferisco soprattutto alla Strega delle Lande tramutata a metà film in una vecchina e accettata come tale fino alla fine. Mi ha ricordato molto la sorella di Jubaba in Spirited Away, e la sua trasformazione sul finale in personaggio rassicurante e positivo, una "nonnina" appunto. O anche il figlio di Jubaba accettato come topo senza che Chichiro battesse ciglio.
Anche Sophie e la sua reazione alla maledizione che l'ha colpita mi hanno fatto inarcare un sopracciglio. Mi aspettavo un maggior shock da parte sua, e invece l'accetta e si comporta da vecchia.
Capisco che questo voglia significare che Sophie anche da giovane era già mentalmente anziana e che quindi la trasformazione non ha fatto altro che assecondare la sua tendenza, però questa è una cosa che si capisce a film finito e non aiuta nella comprensione.
Nel finale la maledizione non si rompe, e nessuno se ne preoccupa. Al contrario Sophie trova il modo di gestirsela, segno che la sua maturazione come personaggio è giunta a compimento.
Howl è un personaggio enigmatico, un bambino nel corpo di adulto. Calcifer è un demone, la causa dei problemi di Howl, eppure viene dipinto come un esserino tenero e simpatico. Suliman, antagonista di Howl, ha invece per certi versi ragione nel suo volerlo ricondurre a corte. Non tutto è chiaro e intuitivo e l'unico modo per godersi il film è sedersi e accettare provvisoriamente tutto ciò che ci viene mostrato per poterlo poi interpretare davvero solo a film finito.
L'animazione questa volta è superlativa: la rigidità viene meno e i movimenti sono fluidi. I colori, come già in Spirited Away, sono molto accesi e l'appeal visivo ci guadagna.
Le musiche sono meravigliose e il motivetto principale, uno splendido walzer che si sente la prima volta quando Sophie e Howl danzano nel cielo, è letteralmente esaltante.

Un opera maestosa, senza dubbio. Tuttavia penso che dopo questa sbornia di temi forti a Miyazaki farebbe assai bene un secondo periodo disimpegnato...



-papà, perchè piangi?
-perchè sei morto, figliolo.
-no! non sono morto!
-sì sì lo sei. stai giù.

[Modificato da Grrodon 17/09/2005 18.58]

17/09/2005 18.54
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 690
Registrato il: 22/10/2003

Bambino prodigio
Gregario
E la Panini Comics rende possibile l'impensabile.

http://www.paninicomics.it/News.jsp?Action=Carica&Id=12751

Mai me lo sarei immaginato. Avessi avuto un po' di fantasia in più, non avrei comprato la versione giapponese lo scorso dicembre [SM=x68129]
22/09/2005 17.48
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.201
Registrato il: 22/08/2001

Comune mortale
Guerriero Evroniano
Tamarro Blisscomane
Rusticus Plebeius
bella la storia.. [SM=x68092]
cioè è quel fiabesco bello e meraviglioso, non ocme harry potter che è fiabesco scontato -.- (mi riferisco ai film..)

..la storia..è tratta da un libro mi pare d'aver visto..
..la canzone finale ha delle frasi logiche solo lette assètantatamente.. (ghgh ciao italiano!)

...qualche cazzata però c'è..
cioè la regina che d'un tratto si sveglia e decide di finire la guerra o.o
maari la guerra stessa era frutto dello spirito di howl che liberatosi dal demonietto ha reso tutta la realtà normale..mumble, come se tutto ciò cje avveniva all'esterno era l'espletarsi di un crogiolo di paure interne a howl stesso? bo..

bellino bellino.. dai...piaciuto


website: Blueray:.
mailing list: Disia:.

Skay "...anche un solo istante, può essere importante..."
Skay è tuo AMICO

28/09/2005 16.59
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.210
Registrato il: 22/08/2001

Comune mortale
Guerriero Evroniano
Tamarro Blisscomane
Rusticus Plebeius
devo dire che anche la colonna sonora..specie il temino che è sul sito è piacevole da ascoltare


website: Blueray:.
mailing list: Disia:.

Skay "...anche un solo istante, può essere importante..."
Skay è tuo AMICO

30/09/2005 22.12
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 693
Registrato il: 22/10/2003

Bambino prodigio
Gregario

Scritto da: essekappa 30/09/2005 22.12
devo dire che anche la colonna sonora..specie il temino che è sul sito è piacevole da ascoltare



Il compositore di Miyazaki, Joe Hisaishi, questa volta a mio avviso si è superato, producendo una delle più belle colonne sonore mai destinate ad un film d'animazione.

Un sito internet francese ha messo a disposizione tutta la colonna sonora del film per l'ascolto in streaming. I file sono di bassa qualità, e naturalmente non è possibile scaricare nulla (nel caso ci fossero problemi segnalatelo, e rimuoverò il messaggio).

Ecco il collegamento: IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL OST

Il "temino" principale del film è il valzer "Il girotondo della vita". E' stato intitolato così dallo stesso Miyazaki, e "invade" letteralmente tutta la colonna sonora, apparendo in numerosissime parafrasi e rivisitazioni che talvolta lo rendono veramente irriconoscibile. Non a caso Hisaishi ha tratto recentemente da questo tema le "Variazioni sinfoniche girotondo", pubblicate a luglio nel suo album "Works III". Nella colonna sonora il valzer appare in modo più "palese" nelle tracce 3, 6 e 26 (dopo la canzone di chiusura, "La promessa del mondo")

Ma su quel sito è possibile ascoltare anche una selezione di brani dall'altro disco che è legato al film: l'"Image Album"

Il disco fu pubblicato nell'aprile 2004, e non è basato sul film vero e proprio, ma sui materiali preliminari di lavorazione, ossia gli storyboard e gli acquerelli di Miyazaki. I brani sono allora svincolati da necessità di sincronizzazione con immagini, e possono svilupparsi liberamente secondo logiche puramente musicali.

Il risultato è straordinario. A mio avviso l'Image Album è superiore alla colonna sonora: si tratta di una grandiosa suite di dieci brani sinfonici, in cui Hisaishi dimostra di avere raggiunto padronanza assoluta nell'orchestrazione classica.

Ecco il link: ---> IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL IMAGE ALBUM

Il primo brano ascoltabile è Mysterious World, il capolavoro del disco. Un brano che era destinato a diventare il "main theme" del film, secondo i progetti di Hisaishi... ma Miyazaki lo bocciò. Così Hisaishi dovette elaborare un brano "sostitutivo", che poi si concretizzò ne "Il girotondo della vita". Di conseguenza, questo valzer non c'è nell'Image Album. Ce ne è un altro, il "Valzer del mago" (non ascoltabile nel sito), che non è stato riutilizzato nella OST.

Si può ascoltare poi "Il domani di Sophie" (traccia n. 3), il brano che accompagnava il primo trailer diffuso e che riappare anche nella colonna sonora (traccia 17, ad esempio), ma in versione semplificata.

La traccia n. 5 è "Il castello errante", e, come dice il titolo stesso, era destinata ad essere riutilizzata in abbinamento alle apparizioni dell'abitazione di Howl. Nel film il brano è in realtà estremamente sacrificato, ne compare solo un frammento in apertura della traccia 10 della OST.

E' ascoltabile infine "La caverna della mente", magnifico brano di ascendenze stravinskiane. Anche qui è intervenuta parzialmente la "censura miyazaiana": Hisaishi, nella OST, aveva preparato una versione della composizione persino più lunga di quella presente nell'Image Album (traccia 25 OST). Miyazaki nel film ha scelto di interrompere a metà il brano, all'uscita di Sophie dalla caverna, per poi far riascoltare il brano 18 della OST, "Il giardino fiorito", che a suo avviso riproponeva in maniera più appropriata e chiara il tema de "Il girotondo della vita", a conclusione del film.
03/10/2005 18.43
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.216
Registrato il: 22/08/2001

Comune mortale
Guerriero Evroniano
Tamarro Blisscomane
Rusticus Plebeius
wow rebo, sei informatissimo! graziemille :)


website: Blueray:.
mailing list: Disia:.

Skay "...anche un solo istante, può essere importante..."
Skay è tuo AMICO

03/10/2005 23.58
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 5.014
Registrato il: 28/09/2001

Bambino prodigio
Capobranca
Addetta alle PR
Optimus Praetor
*dlon* la Panini prevede in uscita l'illustration book del film per il 9 dicembre: [link]
IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL - ILLUSTRATION BOOK
21x30, B., 208 pp., b/n, con sovraccoperta Euro 25,00






* PdP Pubblicita' *
Paper Noir, il profumo! E le papere...
PULLULERANNO!
22/10/2005 11.22
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 699
Registrato il: 22/10/2003

Bambino prodigio
Gregario

Scritto da: LK 22/10/2005 11.22
*dlon* la Panini prevede in uscita l'illustration book del film per il 9 dicembre: [link]
IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL - ILLUSTRATION BOOK
21x30, B., 208 pp., b/n, con sovraccoperta Euro 25,00




Ok, è l'Artbook. Ho qui sottomano la versione originale giapponese, e le dimensioni coincidono al centimetro. Coincide anche il numero di pagine, anche se in realtà la versione originale dopo pag. 208 si estende sino a pag. 260, riportando la sceneggiatura originale completa del film. Evidentemente nessuno ha avuto voglia di ri-tradurre il malloppo in italiano, oppure ci sono state questioni di diritti per l'acquisizione della traduzione gestita da Lucky Red, non so.

Ma... b/n? Cioé bianco e nero? Ma quelli della Panini sono PAZZI? Stampare in toni di grigio un artbook (reintitolato per giunta ILLUSTRATION BOOK) fatto per il 90% di riproduzioni di dipinti, studi di personaggi e fotogrammi di un film come "Howl", in cui il colore ha una parte fondamentale nel creare senso ed atmosfera? Spero che sia un errore del sito...

[Modificato da Rebo I 22/10/2005 15.14]

22/10/2005 15.11
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 5.015
Registrato il: 28/09/2001

Bambino prodigio
Capobranca
Addetta alle PR
Optimus Praetor
Eh, boh... sembra ben strano che con 25 € non ci si compri almeno un po' di colore, però è un annuncio apparso di recente e magari devono aggiornarlo.



* PdP Pubblicita' *
Paper Noir, il profumo! E le papere...
PULLULERANNO!
22/10/2005 15.23
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 525
Registrato il: 30/03/2004

Bambino prodigio
Gregario
Attivista dei Verdi
Sedulus Quaestor
L'ho visto colpevolmente soltanto ieri dopo averlo preso in DVD(per altro a prezzo decisamente non elevanto 17.90 per la limited edition)...

che dire?

Piaciuto molto, questo sì, però temo d'andare un po' controcorrente nel trovare dei difetti non tanto nella narrazione, le cui incongruenze a parer mio sono assolutamente digeribili grazie allo stile narrativo (in alcuni punti è effettivamente molto onirico),quanto in alcune componenti grafiche che, da profano, stonano un po'... prima di tutto gli innesti di CGI sono eccessivamente invasivi, "staccano" troppo e l'effetto è orrendo, ma soprattutto, più in generale in alcuni punti non mi pare esserci unitarietà tra sfondi e personaggi in primo piano, è come se si notasse che sono stati disegnati separatamente e poi appiccicati, non so se sia una questione di luci o di colori, però in effetti, più frequentemente all'inizio, si nota ed è alquanto un handicap per la godibilità, dando l'impressione di assistere a uno spettacolo teatrale con un fondale....

a parte questo, ripeto, il film è realmente splendido, anche se credo mi ci vorrà una qualche visione in più per afferrare bene i meccanismi delle trasformazioni di Sophie...

02/03/2006 15.17
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
A me è piaciuto tantissimo!
però l'ho dovuto vedere più volte per dargli un senso
23/02/2009 21.40
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi
Cerca nel forum
Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra | Regolamento | Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 17.56. Versione: Stampabile | Mobile - © 2000-2019 www.freeforumzone.com