Il problema dei 3 corpi: Attraverso continenti e decadi, cinque amici geniali fanno scoperte sconvolgenti mentre le leggi della scienza si sgretolano ed emerge una minaccia esistenziale. Vieni a parlarne su TopManga.

 
L'unico forum al mondo in cui potete avere un personal mod. Occhio, sarete marcati stretti! Leggete il regolamento prima di respirare!
 
Previous page | 1 | Next page

La penso come Giampiero Mughini

Last Update: 4/3/2024 11:23 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 1,873
Location: ROMA
Age: 61
Gender: Male
3/21/2024 12:49 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

È INAUDITO CHE IL SENATO ACCADEMICO DELL’UNIVERSITÀ DI TORINO, A SEGUITO DELL'IRRUZIONE DI UN GRUPPO DI SCALMANATI, DECIDA DI INTERROMPERE QUALSIASI RAPPORTO CON LE UNIVERSITÀ ISRAELIANE, DOVE INSEGNANO ANCHE ARABI DELLA COMUNITÀ BEDUINA E DOVE IL 20/30 PER CENTO DEGLI STUDENTI SONO BEDUINI MUSULMANI. POSSIBILE CHE NEPPURE DI STRISCIO ABBIANO SFIORATO LIBRI DA CUI LO CAPISCI AL VOLO CHE I CIVILI DI GAZA SONO NÉ PIÙ NÉ MENO CHE OSTAGGI DI HAMAS?

Giampiero Mughini per Dagospia

Caro Dago, è semplicemente inaudito. Inaudito che il Senato Accademico di una delle più titolate università italiane, quella di Torino, a seguito dell'irruzione di un gruppo di scalmanati e scalmanate arrivati al colmo di contestare una figura intellettualmente nobile della cultura torinese quale Chiara Saraceno, decida di interrompere qualsiasi rapporto con le università israeliane, università dove insegnano anche arabi della comunità beduina e dove il 20/30 per cento degli studenti sono beduini musulmani.

Non credo fosse mai accaduto nella nostra storia recente, che si interrompessero i rapporti culturali e scientifici con le istituzioni universitarie di un altro Paese. Stesse a me quei rapporti li manterrei eventualmente anche con un'università della Corea del Nord, e tanto per dire un caso estremo. Al tempo del nazismo vittorioso in Germania, quei rapporti con le università tedesche li avrei mantenuti. Nella speranza di ottenerne un pizzico di bene, almeno un pizzico.

Non ho ascoltato le parole di quegli scalmanati. Vedo quello che scrivono sui manifesti che hanno sventolato nell'aula universitaria, più o meno delle scemenze. C'è un particolare in più. Che a vent'anni e per un paio d'anni io sono stato come loro, uno scalmanato che non sapeva di che cosa stava parlando. Ancora arrossisco al pensare alle parole che pronunziai il 25 aprile 1961, a vent'anni dalla fine della guerra mondiale e della nostra guerra civile. Fui applauditissimo dai miei coetanei. Le mie erano scemenze scemenze scemenze.

Solo che non ci ho messo tanto a ravvedermi, a forza di studio, a forza di letture, a forza di passi avanti nel conoscere come erano andate davvero le cose.

Mi farebbe piacere entrare in casa di uno di quegli scalmanati, scrutare nelle loro biblioteche ammesso che ci siano. Mi piacerebbe vedere da quali libri hanno attinto, e ammesso che abbiano attinto dai libri. Possibile che neppure di striscio abbiano sfiorato libri da cui lo capisci a volo che i civili di Gaza sono né più né meno che ostaggi di Hamas? Di quei criminali che nel massacrare il 7 ottobre donne e bambini israeliani sapevano benissimo che la reazione di Israele si sarebbe abbattuta sulla popolazione civile di Gaza, che ci contavano anzi.

"Liberare Gaza da Hamas" stava scritto sul manifesto che quel giovane studente milanese agitava dal balcone di casa sua. Altro che interrompere i rapporti con le università della sola democrazia del Medio Oriente, di quella nazione dove la metà della popolazione va avanti e indietro nei cortei contro la politica dell'attuale governo israeliano.

Si tratta di una resurrezione dell'antisemitismo? No, credo di no, quei ragazzi di Torino non ne sanno nulla dell'antisemitismo e delle sue radici culturali. Sono soltanto dei dementi, il rischio più grave che ognuno di noi ha corso nei suoi vent'anni. E per fortuna che ne hanno tanti di anni davanti a loro da impiegare al meglio, da raschiar via le scemenze in cui credono adesso. I più, ne sono sicuro, ci riusciranno.
Le persone deboli si vendicano, le persone forti perdonano, le persone intelligenti ignorano.
OFFLINE
Post: 5,042
Gender: Female
3/21/2024 12:57 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Stiamo a vedere tra un paio d'anni quindi.
Appuntamento al 21 marzo 2026 🙂


-+-+-+-+-+-+-+-
Cadi sette volte, rialzati otto
OFFLINE
Post: 1,873
Location: ROMA
Age: 61
Gender: Male
3/21/2024 2:37 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Per cosa?
Le persone deboli si vendicano, le persone forti perdonano, le persone intelligenti ignorano.
OFFLINE
Post: 5,042
Gender: Female
3/21/2024 2:44 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Per vedere se quei ragazzi arrossiranno come Mughini per le scemenze di gioventù.


-+-+-+-+-+-+-+-
Cadi sette volte, rialzati otto
OFFLINE
Post: 1,748
Gender: Male
3/21/2024 5:06 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Boomerino caro, che te devo dì... viviamo in una società molto strana... Forse, perlomeno a livello di titolo, è come dice quel cretino di vannacci: viviamo in una società al contrario.
Una società dove donne col megafono urlano per la liberazione un un esponente di hamas, accusato di progettare attentati suicidi, definendolo "prigioniero politico" , senza minimamente collegare che quella stessa "persona" è della stessa fatta di quella gente che in Iran rifiutano la salma di una povera ragazza morta asfissiata dal gas, perché considerata "poco di buono" per via che stesse con un uomo.
Una società, la nostra, dove mi viene da pensare che per le stesse femministe ci siano donne buone e, dunque, donne "poco di buono" 🤷🏻‍♂️
[Edited by SoldatoJoker 3/21/2024 6:21 PM]
Per me le cose sono due
Le mani mie le tette tue
Le cose sono due
Due
OFFLINE
Post: 1,995
Age: 51
Gender: Male
3/21/2024 7:00 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ciao Boomer, la penso come te anche in questo caso. La cosa che più mi fa pensare è che chi è contro lo stato di Israele non si rende conto che è anche contro gli USA e contro il suo stesso paese. Io non sono complottista o catastrofista ma che siamo sull'orlo di un conflitto mondiale, non lo posso ignorare così come non posso ignorare il fatto che le più grandi potenze mondiali si sono già schierate chi da una parte e chi dall' altra. Chi è contro Israele, non solo è con Hamas (che tutto sommato è "solo" un'organizzazione terroristica di assassini quasi "casalinga", ma è anche con la Russia, con l'Iran, che hannompronte le armi nucleari, con la Corea del Nord e con la Cina. Questa è l'eventuale suddivisione delle parti di mondo che si farebbeto la guerra (speriamo di no) e a me sembra incredibile che questi ragazzini non vedano oltre.
OFFLINE
Post: 3,080
Gender: Female
3/21/2024 7:58 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

È la stessa politica messa in atto nei confronti della Russia nel 2022 d’altronde.
Le università (e il mondo scolastico in generale) dovrebbero essere quegli ambienti dove promuovere l’incontro tra culture, popoli e voci anche diverse e opposte tra loro, sulla base dei valori democratici.
Mi sembra un po’ limitato però accusare solamente dei ragazzi poco più che ventenni, per delle loro convinzioni estremiste, senza considerare che l’intera società e la politica stessa viaggia sullo stesso estremismo e il pensiero critico non viene più insegnato ne tantomeno promosso all’interno della scuola.

Per il resto, che lo stato d’Israele (parlo del governo) si sia ormai messo in una posizione irrecuperabile agli occhi della comunità internazionale è palese e non mancano le proteste addirittura tra gli israeliani.

E si può tranquillamente essere sia contro la politica d’Israele che contro Hamas.
OFFLINE
Post: 5,042
Gender: Female
3/21/2024 9:26 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

"Possibile che neppure di striscio abbiano sfiorato libri da cui lo capisci a volo che i civili di Gaza sono né più né meno che ostaggi di Hamas? Di quei criminali che nel massacrare il 7 ottobre donne e bambini israeliani sapevano benissimo che la reazione di Israele si sarebbe abbattuta sulla popolazione civile di Gaza, che ci contavano anzi."

Questa è la frase con cui mi ritrovo maggiormente d'accordo.

@danae
Come ho scritto in un altro post, per me escludere gli atleti russi dalle Olimpiadi è stato un errore.
A rigor di logica però in questo caso è come se si stessero escludendo gli atleti ucraini perché l' Ucraina attaccata ha reagito dispiegando una forza maggiore di quella russa.

Ben vengano le proteste degli israeliani contro Netanyahu, sono le uniche che secondo me hanno valore.


-+-+-+-+-+-+-+-
Cadi sette volte, rialzati otto
OFFLINE
Post: 1,995
Age: 51
Gender: Male
3/21/2024 10:17 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Le proteste degli israeliani sono normalissime; Israele è uno stato di diritto e le persone possono contestare il governo.
OFFLINE
Post: 247
Gender: Male
3/28/2024 4:54 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Danae (ayfb221203), 21/03/2024 19:58:

È la stessa politica messa in atto nei confronti della Russia nel 2022 d’altronde.
Le università (e il mondo scolastico in generale) dovrebbero essere quegli ambienti dove promuovere l’incontro tra culture, popoli e voci anche diverse e opposte tra loro, sulla base dei valori democratici.
Mi sembra un po’ limitato però accusare solamente dei ragazzi poco più che ventenni, per delle loro convinzioni estremiste, senza considerare che l’intera società e la politica stessa viaggia sullo stesso estremismo e il pensiero critico non viene più insegnato ne tantomeno promosso all’interno della scuola.

Per il resto, che lo stato d’Israele (parlo del governo) si sia ormai messo in una posizione irrecuperabile agli occhi della comunità internazionale è palese e non mancano le proteste addirittura tra gli israeliani.

E si può tranquillamente essere sia contro la politica d’Israele che contro Hamas.


Esatto e c'è da aggiungere che Israele di fatto ha finanziato o quantomeno sostenuto Hamas per dividere in due i territori palestinesi (gaza e Cisgiordania quella ove gli israeliani continuano a penetrare rubando proprietà agli arabi a volte ammazzandoli, per impedire la creazione ufficiale di uno stato Palestinese. Però Israele è democratica per cui democraticamente può fare quello che le pare.

OFFLINE
Post: 2,157
Location: PADOVA
Age: 65
Gender: Male
3/30/2024 10:05 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ragazzi e ragazze,
mi rincuorate.
Credevo di essere il solo occidentalista rimasto, o quasi, che il resto dell'Italia sia pro-Putin, si affascini ai sofismi di Borgonovo, alla tangheraggine di Sgarbi (che al di fuori dell'arte non sa proprio niente) e a quella del... presunto ufficiale...
A che ora se magna?
OFFLINE
Post: 2,157
Location: PADOVA
Age: 65
Gender: Male
3/30/2024 10:19 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Saranno esagerate le reazioni israeliane. Non escludo niente. Chi ha sferrato l'attacco, per primo....?
Ci sono coloro, che vedono tutto e solo dalla parte dei palestinesi; ritengono gli ebrei degli usurpatori e occupanti. È gente che a me fa schifo; gente con la quale non ho niente da dire.
Le sciarpe a disegni bianchi e neri... So di dover tollerare - perfino rispettare - chi le porta (e non ha rispetto di nessuno). Ma quanto mi fanno schifo ! Quelle sciarpe e chi le indossa (kefia, mi sembra sia il cencio).
Sionista, è una brutta parola...? Da doversi confessare solo a pensarla..?
A che ora se magna?
OFFLINE
Post: 247
Gender: Male
3/31/2024 5:15 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Tony59 (6BID221203), 30/03/2024 22:19:

Saranno esagerate le reazioni israeliane. Non escludo niente. Chi ha sferrato l'attacco, per primo....?
Ci sono coloro, che vedono tutto e solo dalla parte dei palestinesi; ritengono gli ebrei degli usurpatori e occupanti. È gente che a me fa schifo; gente con la quale non ho niente da dire.
Le sciarpe a disegni bianchi e neri... So di dover tollerare - perfino rispettare - chi le porta (e non ha rispetto di nessuno). Ma quanto mi fanno schifo ! Quelle sciarpe e chi le indossa (kefia, mi sembra sia il cencio).
Sionista, è una brutta parola...? Da doversi confessare solo a pensarla..?



Il sionismo è la fotocopia del nazismo. Ho avuto uno scambio di idee con uno di loro su Facebook ed alla fine mi ha detto che Dio ha dato loro il diritto di sterminare gli altri popoli soprattutto quando si tratta della terra promessa che deve tornare tutta ad Israele.
A me fa schifo chi la pensa così e li fiancheggia altra cosa sono gli israeliani che lottano per la pace fra i due popoli e la realizzazione di uno stato anche per i palestinesi che vivono li da almeno duemila anni. Poi disprezzare un popolo perché usa una sciarpa con un disegno particolare che può esteticamente non piacere non è da essere civile.
Quindi secondo te dovrebbero sterminare tutti i palestinesi?
OFFLINE
Post: 4,299
Age: 36
Gender: Female
3/31/2024 10:53 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

il governo di Israele è indifendibile 🤮 (ovviamente non sto dicendo che Hamas lo sia), sono decenni che commette ogni tipo di ingiustizia nei confronti dei palestinesi, chi non se ne rende conto o è un completo ignorante che pensa che tutto ciò sia iniziato per caso il 7 ottobre, o è del tutto in malafede. non ho voglia di stare a discutere con gente che non vede la realtà o la vede ma la nega, spero sinceramente che la risoluzione onu sul cessate il fuoco (alla buon ora!!! incredibile che gli stati uniti non abbiano imposto il veto, meno male...) abbia effetti concreti e anche rapidamente, e che i palestinesi finalmente possano avere un loro stato, e vivere liberi, senza essere massacrati, se penso a tutti i morti solo in questi ultimi mesi mi sento male, personalmente penso che chiunque abbia speso anche solo mezza parola per difendere o giustiticare il governo israeliano sia un criminale di guerra, un essere che dovrebbe provare sulla sua pelle la fame, gli spari addosso mentre sta cercando di avere un tozzo di pane, le bombe in testa mentre è ricoverato in ospedale... magari poi capirebbe che non è carino.
🍉🍉🍉

ed il nemico attuale è sempre e ancora eguale a quel che combattemmo sui nostri monti e in Spagna.
uguale è la canzone che abbiamo da cantare: scarpe rotte eppur bisogna andare.
OFFLINE
Post: 143
Age: 46
Gender: Male
3/31/2024 11:43 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

.
[Edited by Mìcio77 3/31/2024 11:43 AM]
OFFLINE
Post: 1,873
Location: ROMA
Age: 61
Gender: Male
3/31/2024 11:43 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
Eroe (Eroe.E.), 31/03/2024 05:15:



Il sionismo è la fotocopia del nazismo. Ho avuto uno scambio di idee con uno di loro su Facebook ed alla fine mi ha detto che Dio ha dato loro il diritto di sterminare gli altri popoli soprattutto quando si tratta della terra promessa che deve tornare tutta ad Israele.
A me fa schifo chi la pensa così e li fiancheggia altra cosa sono gli israeliani che lottano per la pace fra i due popoli e la realizzazione di uno stato anche per i palestinesi che vivono li da almeno duemila anni. Poi disprezzare un popolo perché usa una sciarpa con un disegno particolare che può esteticamente non piacere non è da essere civile.
Quindi secondo te dovrebbero sterminare tutti i palestinesi?



Ci sono delle contraddizioni evidenti in ciò che ti ha detto "uno di loro" semplicemente perché il sionismo non è un movimento "religioso" per cui non ha radici nell'idea del popolo eletto (alleanza tra Javhé e le 12 tribù d'Israele) e della terra promessa (oltre che di una discendenza numerosa quanto i granelli di sabbia di una spiaggia) ma nella necessità illuministica del popolo ebreo e prende vita nel momento in cui in europa agli ebrei viene riconosciuto il diritto di parità e non c'è più la costrizione al ghetto.

Poi sarò impreciso anch'io ma fino a un 200 anni fa essere ebreo nel mondo era sicurezza di discriminazione e persecuzione. Ogni qual volta c'era la necessità di placare le intemperanze di una popolazione si faceva partire un'azione distruttiva contro il ghetto ebraico.

Nel 2024 vediamo ciò che sta facendo Netanyahu che se vogliamo è più che definibile nazista ma non per questo si può scrivere che gli ebrei sono un popolo di prevaricatori. Anzi, proprio nella bibbia possiamo leggere quanto è regionale l'obbiettivo di "conquista" del popolo d'Israele.
Ed infatti attualmente i sionisti moderni stanno combattendo per lo stesso fazzoletto di terra di allora.

Il problema sta proprio nella volontà d'avere un quadro d'insieme e non di guardare le singole situazioni: la popolazione d'Israele è di 9,5 milioni d'abitanti di cui 1,47 sono palestinesi e 0,5 milioni di varie altre etnie. Nella restante parte gli integralisti religiosi sono circa il 25-30% e non partecipa alla formazione dell'esercito.
Capisci quindi che essendo i sionisti a combattere, i sionisti sono laici. Lo stato d'Israele serve per la difesa del popolo d'Israele che la diaspora ha reso troppo vulnerabile.
Dall'altra parte non ci sono i pochi milioni di palestinesi ma un mondo musulmano di 2 miliardi di credenti.

Quindi, ammesso che i sionisti siano nazisti, credi che potranno avere successo nello sterminare i musulmani?

Da quello che ho capito informandomi, gli attuali palestinesi sono discendenti degli occupatori arabi della palestina quindi non stanno lì da duemila anni ma "solo" da poco più di mille anni mentre gli ebrei sono stati lì ben prima dei palestinesi e la cosa da notare è che la diaspora la realizzò un altro esercito occupante, quello romano.
In quanto discendenti dei romani, siamo stati noi italiani a cacciare il popolo d'israele dalle terre occupate dagli ebrei 3000 anni fa.
Ma come ho scritto, quelle terre in pratica non furono mai dei palestinesi come non furono mai, precedentemente, degli israeliti. Nei secoli ci furono continue invasioni, deportazioni, genocidi e alla fine una bella diaspora.

Posso solo dire che non credo ci sia una chiara legittimità sull'occupazione di quei territori. La sola cosa che ho capito è che sono tanto nazisti i sionisti per quanto lo sono i palestinesi/musulmani che vogliono, potendo, sterminare gli ebrei d'Israele.
Ma allo stato dei fatti, oggi 31 marzo 2024 esiste uno stato d'Israele riconosciuto dall'ONU mentre non esiste uno stato palestinese.
Ha ragione una parte piuttosto dell'altra? Le morti civili palestinesi contano più delle morti civili ebree? Non so ma ciò che è ... è evidente.

Le persone deboli si vendicano, le persone forti perdonano, le persone intelligenti ignorano.
OFFLINE
Post: 917
Location: ROMA
Age: 34
Gender: Male
4/3/2024 5:53 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
boomerkiller (WUtP230214), 21/03/2024 12:49:



Sono soltanto dei dementi, il rischio più grave che ognuno di noi ha corso nei suoi vent'anni.




Churchill diceva che chi a 20 anni non è di sinistra è senza cuore, ma chi continua ad esserlo a 40 è senza cervello.
Purtroppo in Italia tanti sono effettivamente senza cervello (pure qualcuno in questo forum se non ricordo male..).
OFFLINE
Post: 1,311
Gender: Male
4/3/2024 11:01 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Puoi sempre andartene e farti un favore. Da solo o con aiutino.

Poi vedi tu.

---------------------------------->
"They muddy the water to make it seem deep" | Friedrich Nietzsche
OFFLINE
Post: 2,157
Location: PADOVA
Age: 65
Gender: Male
4/3/2024 11:23 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Eroe,

non ho mai inteso che i palestinesi siano da sterminare. Si devono, però, dare una calmata.
Sono loro a interrompere tregue, ad assumere comportamenti intransigenti. Sono stati loro, ad attaccare, a inizio ottobre.
Chi porta addosso quel ridicolo indumento, fa generalmente parte di quell'odiosa gentaglia, la cui propensione al terrorismo, molti sono pure pronti a giustificare.
Vergogna e disprezzo, anche a quest'ultimi.
A che ora se magna?
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:13 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com