New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 4 | Next page

Poca differenza

Last Update: 4/20/2024 4:25 PM
Author
Print | Email Notification    
4/13/2024 4:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,736
Age: 46
Re: Re:
(garoma), 21/02/2024 11:32:


Ma cosa intendi col termine se capitasse?


È capitato nella congregazione che frequentavo una ragazza tdg di 22 anni dissasociata per questo motivo, e per di più, abbandonata dal papà del bambino.


E cos'è che non approvi la disassociazione per aver commesso immoralità? Che valore hanno per te i principi biblici?


Un' altra ragazza figlia di tdg ma mai battezzata, di 18 anni anche lei nella stessa situazione, ma il papà della bambina non si è tirato indietro, al momento convivono.


Quindi? La ragazza non è una TdG è andata a convivere col padre della bambina, scelte sue. La congregazione cosa c'entra in questo?


Poi è capitata la situazione della mia parente che ho già scritto.
Sinceramente il comportamento dell' ex-marito l' ho trovato peggiore rispetto al comportamento del fidanzato del primo caso.
Lui aveva firmato un contratto che non ha rispettato, il vero irresponsabile per me è lui, non passa neppure il mantenimento previsto dalla legge, non ha possedimenti materiali di cui si potrebbe fare il pignoramento. E ultimamente lavora molto poco.


Quindi ancora una volta ti chiedo: cosa c'entra la congregazione? Possono dispiacere certe situazioni particolarmente quando ci sono di mezzo bambini piccoli ma la congregazione non si erge da giudice di nessuno. Lo stesso Gesù volevano coinvolgerlo in una discussione e farlo erigere da giudice ma nota cosa disse:

Luca 12:13 Poi qualcuno tra la folla gli disse: “Maestro, di’ a mio fratello di dividere l’eredità con me”. 14 Gesù replicò: “Uomo, chi mi ha nominato giudice o arbitro fra voi due?”

Similmente chi siamo noi da fare i giudici?





Voi fate da giudici, non lo chiamate forse "comitato giudiziario"? La parola giudizio c'è già. Se capitasse una situazione del genere , la ragazza verrebbe disassociata, quindi state già dando un giudizio.
La disassociazione comporta poi l' allontanamento dalla famiglia, quindi decidete voi la vita di quella persona.
Avete in mano voi la vita di una persona.
4/13/2024 4:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,736
Age: 46
Re: Re: Re: Re:
(garoma), 17/02/2024 20:13:


Non conosco, chiaramente il caso che tu esponi ma posso dirti con certezza ciò che dice la legge:

Premessa: mantenere i figli è un obbligo
I genitori devono mantenere i figli. Tale obbligo sussiste per il solo fatto di averli generati e prescinde dalla tipologia di rapporto intercorrente tra la coppia. Infatti, tale obbligo:

sussiste in caso di figli nati da matrimonio o convivenza, permane in caso di separazione, divorzio o cessazione della convivenza.
L'obbligo di mantenimento, trova un proprio referente nella Costituzione (art. 30) e nel Codice civile. In particolare, la legge (art. 315 bis c. 1 cc) spettatore che il figlio abbia diritto di essere:

mantenuto ,
educato,
istruito,
assistito moralmente.

In relazione al mantenimento, i genitori devono provvedervi in proporzione alle rispettive sostanze e secondo la loro capacità di lavoro professionale o casalingo (art. 316 bis c. 1 c.c.).

Nessuno dei genitori può essere esonerato da tale obbligo, neppure nel caso in cui sia dichiarata la decadenza dalla potestà genitoriale, ora chiamata “responsabilità genitoriale”

Il contributo al mantenimento a favore dei figli può essere fissato in sede giudiziale, durante il procedimento di separazione dei genitori (se coniugati) oppure quando si rivolgono al giudice per regolamentare i rapporti personali e patrimoniali con il minore (in caso di cessazione della convivenza).

Purtroppo, capita spesso che il genitore onerato dell’assegno sia inadempiente al proprio obbligo.

In estrema sintesi, il genitore avente diritto ha le seguenti possibilità:

inviare di una lettera di messa in mora,
in caso di esito negativo, iniziare un’azione esecutiva, infatti, il provvedimento contenente la condanna alla corresponsione dell’assegno a favore della prole costituisce titolo esecutivo, pertanto, è possibile notificare un atto di precetto a cui segue il pignoramento dei beni.

In alternativa:

è possibile chiedere il sequestro dei beni dell’obbligato (sia in caso di inadempimento che di pericolo di inadempimento),
oppure rivolgersi al giudice affinché ordini al terzo, creditore del debitore – ad esempio, il datore di lavoro che è debitore dello stipendio – di versare la somma direttamente al genitore beneficiario (art. 3 c. 2 legge 219/2012)

Quindi c'è la tutela, poi ripeto un buon avvocato o lo stesso giudice che ha sancito la separazione può intervenire.

Se poi ti riferisci principalmente alla solitudine in cui ci si viene a trovare, penso che i genitori, se ci sono, o altri parenti possono fare molto per sostenerla.

In ultima analisi, giustamente tu non hai la soluzione a questi problemi ma non pensi che Dio l'abbia?



Sto parlando anche di sentimenti.
Una ragazza con un bambino piccolo mollata dal fidanzato,e una moglie lasciata dal marito con un bambino piccolo non pensi che in fatto di sentimenti sia la stessa cosa?
Poi in un matrimonio è ancora peggio , perché hai firmato dei documenti che poi non hai neanche mantenuto.
4/13/2024 4:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,736
Age: 46
Giandujotta.50, 09/03/2024 17:12:

I principi cristiani in una unione, matrimoniale o meno, si devono rispettare in due.
Quindi meglio scegliere come padre o madre dei propri figli chi rispetta i principi perchè è piu probabile che si facciano sacrifici anche personali per dare una famiglia ai propri figli.

Sotto i ponti ci finiscono quelli che fanno sesso senza avere la possibilità di mantenere i figli eventuali, insieme al contribuire alla famiglia. Uomo o donna che sia.

Fare figli senza avere come minimo un lavoro è davvero qualcosa di irresponsabile.




Sei tu in malafede, i telegiornali anche di 10-20 anni fa o anche oltre trattavano questi temi.
Ci sono stati molti casi in cui la casa matrimoniale veniva affidata alla moglie con figli, i giudici stabilivano un mantenimento, ma poi questi uomini non c' è l' ha facevano a mantenere l'ex-moglie e poi trovarsi loro un posto dove vivere. Qualcuno più fortunato poteva tornare dai genitori, ma non era così per tutti.
Quindi mi sembra di capire che non sei a conoscenza di tutte le cose.
4/13/2024 4:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,736
Age: 46
Re: Re: Re: Re:
(garoma), 09/03/2024 20:20:



Mi sembra ovvio che i principi biblici debbano essere osservati da entrambi, ecco perché la Bibbia incoraggia a sposarsi solo nel Signore. Certo tutto può succedere nella vita ma come dice la Bibbia stessa, includendo Dio e i suoi principi nella vita matrimoniale, esso è più difficile a rompersi:

Ecclesiaste 4:12 Se qualcuno può sopraffare chi è solo, due insieme gli possono tener testa. E una corda a tre capi non si può rompere facilmente.


Ci sono situazioni di questo tipo, non è una mia invenzione.
Fai una cosa o l' altra alla fine può capitare comunque di finire con il sedere per terra.


Non lo metto in dubbio che ci siano situazioni del genere ma certamente la donna che è innocente e subisce un torto del genere, non finisce col sedere per terrà, troverà sempre sostegno e aiuto nella congregazione.






Quindi se la donna è sposata, ha un' attenuante, passa dalla parte di vittima.

4/13/2024 5:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 42,385
Moderatore
In malafede? 😳
se un padre divorzia, non cambia la sua responsabilità di mantenere i figli minori!
Se divorzia con ragione, non deve nulla alla moglie ma deve comunque mantenere i figli
se invece divorzia con torto, beh è il minimo che possa succedergli di perdere la casa e i figli
deve comunque mantenerli e dare un aiuto alla ex moglie.
In questo caso se l'è cercata, a me non farebbe pena.
Ecco perchè si deve scegliere un coniuge con sani principi, meno probabilità che tradisca e non avrà bisogno di andarsene da casa. Come non si mette su famiglia se non si ha nemmeno un lavoro per contribuire alle spese famigliari.

io non sono in malafede, ma tu in compenso non sei informata abbastanza.
4/13/2024 5:05 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 42,385
Moderatore
Re: Re: Re: Re: Re:
1107, 13/04/2024 16:59:

Quindi se la donna è sposata, ha un' attenuante, passa dalla parte di vittima.





non se la donna è sposata ma se è INNOCENTE!

4/13/2024 6:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,736
Age: 46
Giandujotta.50, 13/04/2024 17:03:

In malafede? 😳
se un padre divorzia, non cambia la sua responsabilità di mantenere i figli minori!
Se divorzia con ragione, non deve nulla alla moglie ma deve comunque mantenere i figli
se invece divorzia con torto, beh è il minimo che possa succedergli di perdere la casa e i figli
deve comunque mantenerli e dare un aiuto alla ex moglie.
In questo caso se l'è cercata, a me non farebbe pena.
Ecco perchè si deve scegliere un coniuge con sani principi, meno probabilità che tradisca e non avrà bisogno di andarsene da casa. Come non si mette su famiglia se non si ha nemmeno un lavoro per contribuire alle spese famigliari.

io non sono in malafede, ma tu in compenso non sei informata abbastanza.

Mi spiego meglio.
Una bella cosa se si hanno sani principi.
Ma le cose con il tempo cambiano.
Quello che sei oggi, non puoi sapere se lo sarai anche domani.
Le persone cambiano di continuo, le circostanze della vita cambiano di continuo.
Oggi puoi essere bravo, domani non più.

4/13/2024 6:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,736
Age: 46
Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Giandujotta.50, 13/04/2024 17:05:




non se la donna è sposata ma se è INNOCENTE!


Spiegati meglio.
4/13/2024 6:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 42,385
Moderatore
Se il principio è davvero sano, non cambia se cambiano le circostanze...
se perdo il lavoro ma ho sani principi non vado a rubare, ne cerco un altro anche meno gratificante, mi rivolgo alle autorità per un aiuto, chiedo ad amici o parenti ma non vado a rubare.
Questo è un sano principio.

se mi sposo e metto su famiglia e le mie circostanze cambiano, mi devo comunque assumere le mie responsabilità.
niente è gratis.. non mi va piu il mio vecchio coniuge? posso chiudere la storia, ma ha un costo..
che può essere anche perdere la casa e dover comunque pagare le spese.
4/13/2024 6:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 42,385
Moderatore
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
1107, 13/04/2024 18:37:

Spiegati meglio.




se una donna è in difficoltà non per colpa sua viene aiutata.
se è innocente, non ha colpa per la situazione matrimoniale mutata, nessuno le nega un aiuto.
Stessa cosa vale per un uomo.
Almeno tra noi tdG funziona in questo modo.

4/14/2024 3:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,736
Age: 46
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Enzo (Lp9E230310), 26/02/2024 09:07:

Bravo caro Garoma.

Viviamo in un' epoca nella quale il matrimonio non ha i valori dettati dalla Bibbia.

Torniamo al significato di "i due saranno una sola carne".

Purtroppo oggi il mondo ha buttato alle spalle gli insegnamenti cristiani, infatti molti si uniscono senza sposarsi e hanno figli.

Ma prima di fare un figlio vuoi pensare alle responsabilità oppure si seguono istinti animaleschi?

E ancora, perché due decidono di convivere senza sposarsi?

Immagino che non sono sicuri del loro rapporto.
Allora perché procreano e poi si lamentano?

Insomma, la famiglia è un' istituzio di Dio e non una moda degli anni 2000.

Pace


Istinti animaleschi,? Ma che stai dicendo?
Ci sono coppie che si prendono cura dei figli nonostante siano conviventi, ovviamente ci sono anche quelle che non lo fanno. Non si può fare di ogni erba un fascio.

Perché non si sposano ? Dovresti saperlo meglio di me che il matrimonio non è uno scherzo, ci sono implicazioni di ogni tipo.
È un contratto per la vita, non è come un contratto di affitto per un appartamento.
In tanti vostri post lo ribadite anche voi che non è uno scherzo ed è una cosa seria.

4/14/2024 4:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 42,385
Moderatore
1107, si è un istinto animalesco quello di fare sesso con chiunque capiti
Hai presente il gallo? sai perchè ne mettono 1 solo per pollaio? perchè il loro istinto di accoppiamento
con tutte le galline è così forte (devono fecondare l'uovo) che due galli finirebbero col lottare fino alla morte.

Ma un conto è la gallina che comunque trova il cibo nella mangiatoia, altro è avere un figlio senza un compagno
che aiuti ad allevare la prole.
Ecco perchè è necessario trovare una persona che abbia i medesimi nostri principi.

Puo andar male? certo può succedere ed è doloroso, ma se già si parte con il fare sesso rischiando un figlio, con uno qualunque che si conosce appena superficialmente le probabilità che vada male sono molte molte di piu.

detto questo, puoi fare come vuoi, nessuno ti impone nulla.
Ma se tratti il discorso 'famiglia' con persone che hanno fatto del cristianesimo la carta della loro vita, queste sono
le risposte che otterrai.
4/14/2024 8:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 921
TdG
Vorrei aggiungere l'enorme colpa di sangue che la libertà sessuale ha portato milioni e milioni di aborti😭
4/14/2024 8:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,736
Age: 46
Giandujotta.50, 13/04/2024 18:41:

Se il principio è davvero sano, non cambia se cambiano le circostanze...
se perdo il lavoro ma ho sani principi non vado a rubare, ne cerco un altro anche meno gratificante, mi rivolgo alle autorità per un aiuto, chiedo ad amici o parenti ma non vado a rubare.
Questo è un sano principio.

se mi sposo e metto su famiglia e le mie circostanze cambiano, mi devo comunque assumere le mie responsabilità.
niente è gratis.. non mi va piu il mio vecchio coniuge? posso chiudere la storia, ma ha un costo..
che può essere anche perdere la casa e dover comunque pagare le spese.

Bè a mio parere un matrimonio che finisce è molto più grave rispetto a una convivenza.
Hai firmato dei documenti, hai fatto delle promesse, e poi cosa fai non le mantieni?
È meglio non fare alcun voto se dopo non puoi mantenerlo.

4/14/2024 8:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,736
Age: 46
Giandujotta.50, 14/04/2024 16:26:

1107, si è un istinto animalesco quello di fare sesso con chiunque capiti
Hai presente il gallo? sai perchè ne mettono 1 solo per pollaio? perchè il loro istinto di accoppiamento
con tutte le galline è così forte (devono fecondare l'uovo) che due galli finirebbero col lottare fino alla morte.

Ma un conto è la gallina che comunque trova il cibo nella mangiatoia, altro è avere un figlio senza un compagno
che aiuti ad allevare la prole.
Ecco perchè è necessario trovare una persona che abbia i medesimi nostri principi.

Puo andar male? certo può succedere ed è doloroso, ma se già si parte con il fare sesso rischiando un figlio, con uno qualunque che si conosce appena superficialmente le probabilità che vada male sono molte molte di piu.

detto questo, puoi fare come vuoi, nessuno ti impone nulla.
Ma se tratti il discorso 'famiglia' con persone che hanno fatto del cristianesimo la carta della loro vita, queste sono
le risposte che otterrai.

Certo, sono d'accordo con te che non si devono fare figli come i conigli.
Su questa cosa ti dò ragione al 💯.
Sono d' accordo con te che non si deve fare un figlio con chiunque, ti dò ragione al 💯.
Certo ci vuole un compagno adatto. Ti dò ragione al 💯.
Ma quando hai detto " istinti animaleschi", lo trovato esagerato, nulla toglie che possano esistere persone così, ma sono tutte così,,?
Esistono anche persone che mettono al mondo i propri figli e se ne prendono cura.

Una ragazza che decide di avere un figlio con il proprio compagno, lo avrà con il proprio compagno, mica va con il primo che incontra, un minimo di buon senso c'è, mica si sta comportando come il gallo che va con chiunque.
Piano nel dire queste cose, per favore!

[Edited by 1107 4/14/2024 9:13 PM]
4/14/2024 9:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,736
Age: 46
Cesare (SxmV230405), 14/04/2024 20:08:

Vorrei aggiungere l'enorme colpa di sangue che la libertà sessuale ha portato milioni e milioni di aborti😭

Tu stai parlando di libertà sessuale alla massima potenza, vorrei precisare che anch'io non sono d'accordo su tutta questa libertà perché è veramente troppa.
Bisogna usare il buon senso anche su queste cose, perché sono cose importanti.
Trattate le persone come se fossero senza principi e valori è questo che mi dà fastidio.

4/14/2024 9:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,736
Age: 46
Re: Re: Re: Re:
(garoma), 17/02/2024 20:13:


Non conosco, chiaramente il caso che tu esponi ma posso dirti con certezza ciò che dice la legge:

Premessa: mantenere i figli è un obbligo
I genitori devono mantenere i figli. Tale obbligo sussiste per il solo fatto di averli generati e prescinde dalla tipologia di rapporto intercorrente tra la coppia. Infatti, tale obbligo:

sussiste in caso di figli nati da matrimonio o convivenza, permane in caso di separazione, divorzio o cessazione della convivenza.
L'obbligo di mantenimento, trova un proprio referente nella Costituzione (art. 30) e nel Codice civile. In particolare, la legge (art. 315 bis c. 1 cc) spettatore che il figlio abbia diritto di essere:

mantenuto ,
educato,
istruito,
assistito moralmente.

In relazione al mantenimento, i genitori devono provvedervi in proporzione alle rispettive sostanze e secondo la loro capacità di lavoro professionale o casalingo (art. 316 bis c. 1 c.c.).

Nessuno dei genitori può essere esonerato da tale obbligo, neppure nel caso in cui sia dichiarata la decadenza dalla potestà genitoriale, ora chiamata “responsabilità genitoriale”

Il contributo al mantenimento a favore dei figli può essere fissato in sede giudiziale, durante il procedimento di separazione dei genitori (se coniugati) oppure quando si rivolgono al giudice per regolamentare i rapporti personali e patrimoniali con il minore (in caso di cessazione della convivenza).

Purtroppo, capita spesso che il genitore onerato dell’assegno sia inadempiente al proprio obbligo.

In estrema sintesi, il genitore avente diritto ha le seguenti possibilità:

inviare di una lettera di messa in mora,
in caso di esito negativo, iniziare un’azione esecutiva, infatti, il provvedimento contenente la condanna alla corresponsione dell’assegno a favore della prole costituisce titolo esecutivo, pertanto, è possibile notificare un atto di precetto a cui segue il pignoramento dei beni.

In alternativa:

è possibile chiedere il sequestro dei beni dell’obbligato (sia in caso di inadempimento che di pericolo di inadempimento),
oppure rivolgersi al giudice affinché ordini al terzo, creditore del debitore – ad esempio, il datore di lavoro che è debitore dello stipendio – di versare la somma direttamente al genitore beneficiario (art. 3 c. 2 legge 219/2012)

Quindi c'è la tutela, poi ripeto un buon avvocato o lo stesso giudice che ha sancito la separazione può intervenire.

Se poi ti riferisci principalmente alla solitudine in cui ci si viene a trovare, penso che i genitori, se ci sono, o altri parenti possono fare molto per sostenerla.

In ultima analisi, giustamente tu non hai la soluzione a questi problemi ma non pensi che Dio l'abbia?



Non oso pensare allo stress emotivo che tutto questo può portare.
4/20/2024 4:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
ONLINE
Post: 4,244
TdG
Re: Re: Re: Re: Re:
1107, 14/04/2024 21:26:

Non oso pensare allo stress emotivo che tutto questo può portare.

Anche lo stress emotivo di chi si ostina a far guerra ai principi osservati dai TdG deve essere allucinante.

Litri di Maalox e compresse di esomeprazolo non bastano più, immagino.
Previous page | 1 2 3 4 | Next page
New Thread
Reply

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:05 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com