New Thread
Reply
 

1914 è biblico?

Last Update: 7/1/2022 8:49 AM
Author
Print | Email Notification    
5/26/2022 11:13 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 38,631
Moderatore
Re:
Hans, 26/05/2022 11:07:

Sono sempre io Hans



Per favore riscrivi il post con il nick giusto.

5/26/2022 11:22 AM
 
Quote
Hans
[Unregistered]
Re: Re:
Giandujotta.50, 26/05/2022 11:13:



Per favore riscrivi il post con il nick giusto.



A che pro? Le vostre risposte non mi danno nessuna soddisfazione e nessuna risposta . Tergiversate e siete evasivi. Censurate se si va fuori tema ma voi potete scrivere quel che vi va. Non lo trovo corretto. Concludo qui. Buona giornata
5/26/2022 11:42 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 694
Age: 45
Re: Re:
Bio, 25/05/2022 16:11:




Credo che la sua domanda è formulata male, ma comunque la risposta è no, la data del 1974 non è stata inventata dai TdG
l'interpretazione delle Scritture per giungere a quella data ha avuto molte transizioni fino a quando gli Avventisti nel 1875, scrissero nella
loro rivista L’Araldo del Mattino:

“Credo che se la dispensazione del Vangelo si concluderà nel 1878, gli ebrei non saranno ripristinati in Palestina fino al 1881,
e che i “Tempi dei Gentili “, vale a dire i sette tempi profetici, di 2520 anni, o due volte 1260 anni, che hanno avuto inizio quando
Dio ha dato tutto nelle mani di Nabucodonosor, nel 606 aC, non finiscono fino all’anno 1914; o 40 anni da oggi.”
– The Herald of the Morning Settembre 1875

Poi nel 1930 in The Golden Age a pag.503 Joseph Franklin Rutherford, secondo presidente della Watch Tower
scrisse per la prima volta che il ritorno di Cristo e la sua “presenza” erano iniziati nel 1914 invece che nel 1874.
Quindi non hanno inventato niente e inoltre hanno utilizzato (gli Avventisti non i TdG) l'interepretazione codficata
dal Rabbi Hakibah Ben Joseph (I d.C.) dei passi biblici di Numeri e Ezechiele 1 giorno = 1 anno e poi usata per la prima
volta nell'esposizione cristiana nel 380 d.C. da Ticonio nel trattato De Temporibus, che rivelava la mistica misura del tempo nella Bibbia
cioè una parte del tempo che rappresenta il tutto, come nei tre giorni tra la morte e la risurrezione di Cristo o il valore mistico del
libro biblico di Numeri che diffuse questa "regola biblica". Quindi niente di nuovo sotto il sole ...





Grazie per la precisazione; mi sembra cmq evidente che non sia accaduto nulla di tutto cio'...finora.

Sarebbe il caso di sottolinearlo...così come sarebbe il caso di sottolineare come Gesu' disse che "nessuno sapeva quando sarebbe accaduto"....oltre a dire che "non sarebbe passata quella generazione"....

Insomma, da un lato vecchie profezie da intendere a piacimento...dall'altro la sconfessione delle stesse.


-------------------------
Si Deus est, unde malum ?
5/26/2022 11:52 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 38,631
Moderatore
Re: Re: Re:
Hans, 26/05/2022 11:22:


A che pro? Le vostre risposte non mi danno nessuna soddisfazione e nessuna risposta . Tergiversate e siete evasivi. Censurate se si va fuori tema ma voi potete scrivere quel che vi va. Non lo trovo corretto. Concludo qui. Buona giornata




A che pro? sono basita:
scrivi un post con il nome di un utente di questo forum, cosa che non è consentita perchè si crea confusione su chi ha deto cosa..
ti chiedo per favore di riscriverlo e questa non è censura.
Buona giornata a te.
Penso di possa chiudere la discussione visto che non sei piu interessato.
5/26/2022 12:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 507
Re: Re: Re:
Hans, 26/05/2022 11:22:


A che pro? Le vostre risposte non mi danno nessuna soddisfazione e nessuna risposta . Tergiversate e siete evasivi. Censurate se si va fuori tema ma voi potete scrivere quel che vi va. Non lo trovo corretto. Concludo qui. Buona giornata



Provi qui: wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/1200274120
spero che trovi le risposte in modo da soddifarla.

Ah, un'atra cosa, in alto a dx può digitare (vicino alla lentina) altri argomenti si suo interesse.




____________________________________________________
"Geova vigili fra me e te quando non ci potremo vedere l'un l'altro" Gen.31:49b
5/27/2022 6:52 PM
 
Quote
Mirco
[Unregistered]
Re: Re: Re:
marco da fleed (UWhK210225), 26/05/2022 11:42:



Grazie per la precisazione; mi sembra cmq evidente che non sia accaduto nulla di tutto cio'...finora.

Sarebbe il caso di sottolinearlo...così come sarebbe il caso di sottolineare come Gesu' disse che "nessuno sapeva quando sarebbe accaduto"....oltre a dire che "non sarebbe passata quella generazione"....

Insomma, da un lato vecchie profezie da intendere a piacimento...dall'altro la sconfessione delle stesse.




Caro Marco sono due le cose, o Cristo si contraddiceva, e tu no; o sei tu che non riesci a capire il senso della spiegazione.

31 E manderà i suoi angeli con gran suono di tromba per riunire i suoi eletti dai quattro venti, da un capo all'altro dei cieli. 32 Imparate dal fico questa similitudine: quando già i suoi rami si fanno teneri e mettono le foglie, voi sapete che l'estate è vicina. 33 Così anche voi, quando vedrete tutte queste cose, sappiate che egli è vicino, proprio alle porte.

Marco 13:32
Quanto poi a quel giorno o a quell'ora, nessuno li conosce, neanche gli angeli nel cielo, e neppure il Figlio, ma solo il Padre.

12 Perciò rallegratevi, o cieli, e voi che abitate in essi! Guai a voi, o terra, o mare! Perché il diavolo è sceso verso di voi con gran furore, sapendo di avere poco tempo».

5/28/2022 6:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 455
Gioacchino59, 25/05/2022 14:50:

Non credo che l'utente Hans si aspettasse di trovare la cifra 1914 nella Bibbia ...
Forse avrebbe dovuto formulare la questione sulla veridicità del meccanismo attraverso il quale si perviene a quella data ...
E su questo si potrebbe discutere, soprattutto facendo riferimento alle dirette parole di Gesù che avvalorerebero tale data.
Salute a voi


Certo! Come dicevo è chiaro che il 1914 non lo troviamo precisamente citato nella Bibbia, ma lo stesso è frutto di un calcolo basato su vecchie profezie, contenute tra l’altro nel cap. 4 del libro di Daniele.
Da “Domande e risposte” del sito “JW.org” leggo infatti:
“La cronologia biblica indica che il Regno di Dio è stato stabilito in cielo nel 1914. Questo è dimostrato da una profezia riportata nel capitolo 4 del libro biblico di Daniele.”

Per farla breve, il Regno di Dio sulla terra sarebbe stato interrotto nel 607 a.C. e sarebbe stato ristabilito nel 1914, “finchè i tempi fissati delle nazioni non siano compiuti”.

Si parla di sette tempi in cui Dio avrebbe permesso “… alle nazioni di governare la terra senza interferenze da parte di un regno da lui stabilito”.
E che “Gerusalemme [un simbolo del dominio di Dio] sarà calpestata dalle nazioni, finché i tempi fissati delle nazioni non siano compiuti”.
Sette tempi che sono il doppio di 3 tempi e mezzo, cioè 1260 giorni x 2, equivarrebbero a 2520 giorni che poi diventano anni secondo un’altra scrittura, pervenendo quindi al 1914.
Anno in cui Gesù avrebbe cominciato a regnare in cielo (come si è poi stabilito in seguito, dopo che si è appurata la sua mancata presenza visibile).

Eppure, al di là di ogni possibile critica a tale cronologia, pare che Gesù abbia significato altro.

Solo per dirne una in Mt. 28:18-20 si legge:
“18 Gesù si avvicinò e disse: «A me è stato dato ogni potere in cielo e in terra. 19 Perciò andate, fate diventare miei discepoli tutti gli uomini del mondo; battezzateli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo; 20 insegnate loro ad ubbidire a tutto ciò che io vi ho comandato. E sappiate che io sarò sempre con voi, tutti i giorni, sino alla fine del mondo» (Bibbia interconfessionale in lingua corrente),

Da questa scrittura si può intendere che il Cristo cominciò a regnare in cielo e in terra fin dalla sua ascensione, in quanto parlava al presente ed inoltre che la sua presenza invisibile sarebbe stata sempre assicurata fin da allora “sino alla fine del mondo”, non certo con una interruzione di circa 1900 anni.

Salute a voi tutti.
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
... e conoscerete la verità, e la verità vi renderà liberi” (Giovanni 8:31, 32).
«Badate di non lasciarvi ingannare. Molti infatti verranno nel mio nome dicendo: “Sono io”, e: “Il tempo è vicino”. Non andate dietro a loro! (Luca 21:8)
Mondo cristiano libero
6/10/2022 8:11 PM
 
Quote
Bio
[Unregistered]
Gioacchino59, 25/05/2022 14:50:


equivarrebbero a 2520 giorni che poi diventano anni secondo un’altra scrittura, pervenendo quindi al 1914.



Sig. Gioacchino è proprio questo il punto da evidenziare, che diventano anni!
Una regola (che i TdG considerano biblica) ma che non è assolutamente farina del
loro sacco, come vogliono far credere, e gli Avventisti prima di loro, ma codificata dal
padre del giudaismo rabbinico come ho precedentemente scritto cioè Hakibah Ben Joseph (50-135 d.C.).
E quindi ci sarebbe da chiedersi Hakibah Ben Joseph che ha codificato questa regola e che poi nel corso dei secoli
è stata presa in prestito da vari studiosi biblici arrivando agli Avventisti e poi TdG, era ispirato da Dio? O meglio ancora aveva
la guida dello Spirito Santo nel stabilire questa "regola"?

Sono domande che bisognerebbe farsi ...

Gioacchino59, 25/05/2022 14:50:


Eppure, al di là di ogni possibile critica a tale cronologia, pare che Gesù abbia significato altro.

Solo per dirne una in Mt. 28:18-20 si legge:
“18 Gesù si avvicinò e disse: «A me è stato dato ogni potere in cielo e in terra. 19 Perciò andate, fate diventare miei discepoli tutti gli uomini del mondo; battezzateli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo; 20 insegnate loro ad ubbidire a tutto ciò che io vi ho comandato. E sappiate che io sarò sempre con voi, tutti i giorni, sino alla fine del mondo» (Bibbia interconfessionale in lingua corrente),

Da questa scrittura si può intendere che il Cristo cominciò a regnare in cielo e in terra fin dalla sua ascensione, in quanto parlava al presente ed inoltre che la sua presenza invisibile sarebbe stata sempre assicurata fin da allora “sino alla fine del mondo”, non certo con una interruzione di circa 1900 anni.

Salute a voi tutti.



Sono completamente d'accordo non fa una grinza!


P.S. C'è qualcosa che non va nel mio commento?
6/10/2022 10:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 46,080
Location: PINEROLO
Age: 51
TdG
Re:
Bio, 6/10/2022 8:11 PM:


Gioacchino59, 25/05/2022 14:50:


equivarrebbero a 2520 giorni che poi diventano anni secondo un’altra scrittura, pervenendo quindi al 1914.



Sig. Gioacchino è proprio questo il punto da evidenziare, che diventano anni!
Una regola (che i TdG considerano biblica) ma che non è assolutamente farina del
loro sacco, come vogliono far credere, e gli Avventisti prima di loro, ma codificata dal
padre del giudaismo rabbinico come ho precedentemente scritto cioè Hakibah Ben Joseph (50-135 d.C.).
E quindi ci sarebbe da chiedersi Hakibah Ben Joseph che ha codificato questa regola e che poi nel corso dei secoli
è stata presa in prestito da vari studiosi biblici arrivando agli Avventisti e poi TdG, era ispirato da Dio? O meglio ancora aveva
la guida dello Spirito Santo nel stabilire questa "regola"?



Caro Bio,
stai ponendo falsi problemi e gridando a un falso scandalo.

La regola profetica "un anno per un giorno" è dettata dal fatto che non sembra essere avvenuto nulla di rilevante nel periodo letterale.
La differenza è forse che avventisti e tdG stanno ancora aspettando il ritorno del Cristo, mentre la maggioranza degli altri gruppi cristiani ha rinunciato a farlo.

Bio, 6/10/2022 8:11 PM:


Sono domande che bisognerebbe farsi ...



Ce le siamo già fatte, prima che arrivassi tu.


Bio, 6/10/2022 8:11 PM:


Gioacchino59, 25/05/2022 14:50:


Eppure, al di là di ogni possibile critica a tale cronologia, pare che Gesù abbia significato altro.

Solo per dirne una in Mt. 28:18-20 si legge:
“18 Gesù si avvicinò e disse: «A me è stato dato ogni potere in cielo e in terra. 19 Perciò andate, fate diventare miei discepoli tutti gli uomini del mondo; battezzateli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo; 20 insegnate loro ad ubbidire a tutto ciò che io vi ho comandato. E sappiate che io sarò sempre con voi, tutti i giorni, sino alla fine del mondo» (Bibbia interconfessionale in lingua corrente),

Da questa scrittura si può intendere che il Cristo cominciò a regnare in cielo e in terra fin dalla sua ascensione, in quanto parlava al presente ed inoltre che la sua presenza invisibile sarebbe stata sempre assicurata fin da allora “sino alla fine del mondo”, non certo con una interruzione di circa 1900 anni.

Salute a voi tutti.



Sono completamente d'accordo non fa una grinza!


P.S. C'è qualcosa che non va nel mio commento?



Si, che Paolo parla di un periodo di attesa, sedendosi alla destra del Padre.


Simon


6/11/2022 5:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 455
Re: Re:
(SimonLeBon), 10/06/2022 22:29:

Si, che Paolo parla di un periodo di attesa, sedendosi alla destra del Padre.
Simon


Paolo, dici?

Per quanto mi riguarda, direi che per i cristiani la fonte primaria dovrebbe essere prima di tutto Cristo e quindi i vangeli, quando questi risultino abbastanza chiari e semplici da comprendere, poi se necessario gli altri testi biblici ...

Infatti, se Lui stesso disse «A me è stato dato ogni potere in cielo e in terra. (...) E sappiate che io sarò sempre con voi, tutti i giorni, sino alla fine del mondo», vuol dire in modo del tutto esaurientemente chiaro che il potere del regno gli è stato dato fin da allora, senza dover aspettare il 1914.

Per cui non ci sarebbe bisogno di una attesa di circa duemila anni, durante i quali non si capisce cosa ne sia stato di tutto quanto da lui predicato ....

Sì, ci sarebbe, dite, la cronologia derivante dalle profezie ... ma anche qui mi domando se ce ne fosse proprio bisogno di calcolare i tempi, visto che come chiaramente detto dallo stesso Gesù: “ … nessuno sa quando verranno quel giorno e quell'ora; non lo sanno gli angeli e neppure il Figlio: solo Dio Padre lo sa …”.

Non mi pare, mi si corregga se sbaglio, che in tutte le scritture cristiane Gesù o i discepoli si siano dati pensiero di conteggiare i settant'anni di Geremia o le settanta settimane di Daniele. Tanto meno Gesù o alcuno dei suoi discepoli si prese cura di trasformare in giorni e in anni i setti tempi di Daniele con calcoli fuori contesto, in quanto le citazioni di “un giorno per un anno”, penso, erano chiaramente riferite ai rispettivi contesti, non quindi una regola generale …

Io modestamente penso che tutto ciò che riguarda il 1914 possa non considerarsi "biblico", in quanto a mio parere il “Regno di Dio” o “Regno dei cieli” predicato da Gesù tutto sia fuor che un regno materiale.
Perché come affermava anche il citato Apostolo Paolo: “il regno di Dio non è fatto di questioni che riguardano il mangiare e il bere, ma è giustizia, pace e gioia che vengono dallo Spirito Santo”.

Come diceva anche Giovanni Battista: «Il tempo della salvezza è venuto: il regno di Dio è vicino. Cambiate vita e credete in questo lieto messaggio!», ed anche Gesù incentrò tutto il suo messaggio nell’esigenza della conversione, talmente che insegnò pure a pregare perché ciò avvenisse: “… venga il tuo regno …”, cioè il desiderio dei cristiani di abbandonare il peccato e farsi dominare dalla volontà di Dio, con la speranza che ciò avvenga su più persone possibile, senza preclusioni di sorta, perché il nostro Signore Iddio fa piovere sui cattivi e sui buoni …
In altre parole, Regno di Dio vuol dire ascoltare e seguire Cristo, Lui che è appunto “Via, Verità, Vita”.
Tra l’altro, interrogato dai farisei sul quando verrebbe il Regno di Dio, rispose “Il Regno di Dio è in mezzo a voi”. Più chiaro di così …
[SM=g6469478]
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
... e conoscerete la verità, e la verità vi renderà liberi” (Giovanni 8:31, 32).
«Badate di non lasciarvi ingannare. Molti infatti verranno nel mio nome dicendo: “Sono io”, e: “Il tempo è vicino”. Non andate dietro a loro! (Luca 21:8)
Mondo cristiano libero
6/11/2022 6:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 46,080
Location: PINEROLO
Age: 51
TdG
Re: Re: Re:
Gioacchino59, 6/11/2022 5:17 PM:

(SimonLeBon), 10/06/2022 22:29:

Si, che Paolo parla di un periodo di attesa, sedendosi alla destra del Padre.
Simon


Paolo, dici?

Per quanto mi riguarda, direi che per i cristiani la fonte primaria dovrebbe essere prima di tutto Cristo e quindi i vangeli, quando questi risultino abbastanza chiari e semplici da comprendere, poi se necessario gli altri testi biblici ...

Infatti, se Lui stesso disse «A me è stato dato ogni potere in cielo e in terra. (...) E sappiate che io sarò sempre con voi, tutti i giorni, sino alla fine del mondo», vuol dire in modo del tutto esaurientemente chiaro che il potere del regno gli è stato dato fin da allora, senza dover aspettare il 1914.

Per cui non ci sarebbe bisogno di una attesa di circa duemila anni, durante i quali non si capisce cosa ne sia stato di tutto quanto da lui predicato ....

Sì, ci sarebbe, dite, la cronologia derivante dalle profezie ... ma anche qui mi domando se ce ne fosse proprio bisogno di calcolare i tempi, visto che come chiaramente detto dallo stesso Gesù: “ … nessuno sa quando verranno quel giorno e quell'ora; non lo sanno gli angeli e neppure il Figlio: solo Dio Padre lo sa …”.

...


Tra l’altro, interrogato dai farisei sul quando verrebbe il Regno di Dio, rispose “Il Regno di Dio è in mezzo a voi”. Più chiaro di così …
[SM=g6469478]



Cosa dovrei dirti?

Paolo in Ebrei 1,13 E a quale degli angeli disse mai:
«Siedi alla mia destra finché abbia posto i tuoi nemici come sgabello dei tuoi piedi»?
14 Essi non sono forse tutti spiriti al servizio di Dio, mandati a servire in favore di quelli che devono ereditare la salvezza?

E' la stessa scrittura citata da Gesu', secondo il Vangelo di Luca 20:

Lc 20,42 Poiché Davide stesso, nel libro dei Salmi, dice:
“Il Signore ha detto al mio Signore: ‘Siedi alla mia destra,
43 finché io abbia posto i tuoi nemici come sgabello dei tuoi piedi’”.
44 Davide dunque lo chiama Signore; come può essere suo figlio?»

quando Gesu' parlava di se stesso!

Dunque questo periodo di attesa era scritturale e attribuito a Gesu', come spiega anche lui con le sue parole.

Simon
6/11/2022 8:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 455
Re: Re: Re: Re:
(SimonLeBon), 11/06/2022 18:19:

Cosa dovrei dirti?
Paolo in Ebrei 1,13 E a quale degli angeli disse mai:
«Siedi alla mia destra finché abbia posto i tuoi nemici come sgabello dei tuoi piedi»?
14 Essi non sono forse tutti spiriti al servizio di Dio, mandati a servire in favore di quelli che devono ereditare la salvezza?
E' la stessa scrittura citata da Gesu', secondo il Vangelo di Luca 20:
Lc 20,42 Poiché Davide stesso, nel libro dei Salmi, dice:
“Il Signore ha detto al mio Signore: ‘Siedi alla mia destra,
43 finché io abbia posto i tuoi nemici come sgabello dei tuoi piedi’”.
44 Davide dunque lo chiama Signore; come può essere suo figlio?»
quando Gesu' parlava di se stesso!
Dunque questo periodo di attesa era scritturale e attribuito a Gesu', come spiega anche lui con le sue parole.
Simon


Caro Simon,
niente da dire sulle scritture cha hai citato …
Posso solo dirti che abbiamo due impostazioni di fede diverse …
Facciamo entrambi riferimento ad uno stesso testo sacro, ma con interpretazioni diverse e nel complesso con predilezione per qualche aspetto su altri …
Infatti, mi pare che la tua fede ponga l’accento maggiormente sull’attesa di un paradiso “riconquistato” sulla terra, mentre io non mi pongo questo problema e cerco prevalentemente di seguire tutti gli altri aspetti della predicazione di Gesù che d’altronde sono tanti e difficili, rappresentanti la “strada stretta” e che si riassumono nel seguire sinceramente e compiutamente i due più grandi comandamenti da Lui stesso enunciati.
Inoltre, riconosco di non avere la vostra “preparazione” nel dare il giusto senso a tutti i testi biblici … in effetti sono solamente una “pecorella smarrita” che a suo tempo fu “raffreddata” verso la propria religione di nascita (il cattolicesimo), da parte di tuoi confratelli, forse per taluni aspetti anche giustamente, ma poi con le sole proprie forze ha cercato di dare un senso alla propria vita, per ritrovare, anzi trovare la giusta strada, essendo conscio di ciò che disse lo stesso Cristo Gesù: “Io sono la via, io sono la verità e la vita. Solo per mezzo di me si va al Padre”.
[SM=g6469478]
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
... e conoscerete la verità, e la verità vi renderà liberi” (Giovanni 8:31, 32).
«Badate di non lasciarvi ingannare. Molti infatti verranno nel mio nome dicendo: “Sono io”, e: “Il tempo è vicino”. Non andate dietro a loro! (Luca 21:8)
Mondo cristiano libero
6/11/2022 9:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 46,080
Location: PINEROLO
Age: 51
TdG
Re:
Gioacchino59, 6/11/2022 8:19 PM:

(SimonLeBon), 11/06/2022 18:19:

Cosa dovrei dirti?
Paolo in Ebrei 1,13 E a quale degli angeli disse mai:
«Siedi alla mia destra finché abbia posto i tuoi nemici come sgabello dei tuoi piedi»?
14 Essi non sono forse tutti spiriti al servizio di Dio, mandati a servire in favore di quelli che devono ereditare la salvezza?
E' la stessa scrittura citata da Gesu', secondo il Vangelo di Luca 20:
Lc 20,42 Poiché Davide stesso, nel libro dei Salmi, dice:
“Il Signore ha detto al mio Signore: ‘Siedi alla mia destra,
43 finché io abbia posto i tuoi nemici come sgabello dei tuoi piedi’”.
44 Davide dunque lo chiama Signore; come può essere suo figlio?»
quando Gesu' parlava di se stesso!
Dunque questo periodo di attesa era scritturale e attribuito a Gesu', come spiega anche lui con le sue parole.
Simon


Caro Simon,
niente da dire sulle scritture cha hai citato …
Posso solo dirti che abbiamo due impostazioni di fede diverse …
Facciamo entrambi riferimento ad uno stesso testo sacro, ma con interpretazioni diverse e nel complesso con predilezione per qualche aspetto su altri …
Infatti, mi pare che la tua fede ponga l’accento maggiormente sull’attesa di un paradiso “riconquistato” sulla terra, mentre io non mi pongo questo problema e cerco prevalentemente di seguire tutti gli altri aspetti della predicazione di Gesù che d’altronde sono tanti e difficili, rappresentanti la “strada stretta” e che si riassumono nel seguire sinceramente e compiutamente i due più grandi comandamenti da Lui stesso enunciati.
Inoltre, riconosco di non avere la vostra “preparazione” nel dare il giusto senso a tutti i testi biblici … in effetti sono solamente una “pecorella smarrita” che a suo tempo fu “raffreddata” verso la propria religione di nascita (il cattolicesimo), da parte di tuoi confratelli, forse per taluni aspetti anche giustamente, ma poi con le sole proprie forze ha cercato di dare un senso alla propria vita, per ritrovare, anzi trovare la giusta strada, essendo conscio di ciò che disse lo stesso Cristo Gesù: “Io sono la via, io sono la verità e la vita. Solo per mezzo di me si va al Padre”.
[SM=g6469478]



Caro Gioacchino,
a me per ora basta rileggere il finale di Giobbe, libro difficile ma anche illuminante:

Gb 42, 16 Giobbe, dopo questo, visse centoquarant’anni, e vide i suoi figli e i figli dei suoi figli fino alla quarta generazione.
17 Poi Giobbe morì vecchio e sazio di giorni.

quindi vedi anche tu che mi accontento di poco. [SM=g10765]

Il comandamento principale per Gesu' l'ha detto lui stesso:


Mc 12,29 Gesù [gli] rispose: «Il primo [di tutti i comandamenti] è: “Ascolta, Israele: il Signore, nostro Dio, è l’unico Signore.
30 Ama dunque il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta l’anima tua, con tutta la mente tua e con tutta la forza tua”. [Questo è il primo comandamento.]

Anche qui mi sforzo e mi accontento.

Simon
6/11/2022 9:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,618
Re: Re:
(SimonLeBon), 10/06/2022 22:29:


Si, che Paolo parla di un periodo di attesa, sedendosi alla destra del Padre.


Simon






Stare seduti alla destra significa aver una posizione di favore. In questo caso il favore di Dio.

Ma questo non significa inattività. In cielo non c'è nessun trono reale.

Rispondendo al sommo sacerdote, Gesù gli rispose: “Tu stesso l’hai detto. Ma io vi dico che d’ora in poi vedrete il Figlio dell’uomo+ seduto alla destra della potenza+ e venire sulle nubi del cielo”.+ (Matteo 26:64)

Quindi anche quando interverrà per distruggere i malvagi, simbolicamente Gesù è sempre seduto alla destra di Dio, ma non sarà inattivo, o in attesa.






----------------------------------------------------------------------------------------------------------
La vita è piacevole. La morte è pacifica. È la transizione che crea dei problemi.

Isaac Asimov
6/12/2022 8:24 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 46,080
Location: PINEROLO
Age: 51
TdG
Re: Re: Re:
verderame.1958, 6/11/2022 9:49 PM:




Stare seduti alla destra significa aver una posizione di favore. In questo caso il favore di Dio.

Ma questo non significa inattività. In cielo non c'è nessun trono reale.

Rispondendo al sommo sacerdote, Gesù gli rispose: “Tu stesso l’hai detto. Ma io vi dico che d’ora in poi vedrete il Figlio dell’uomo+ seduto alla destra della potenza+ e venire sulle nubi del cielo”.+ (Matteo 26:64)

Quindi anche quando interverrà per distruggere i malvagi, simbolicamente Gesù è sempre seduto alla destra di Dio, ma non sarà inattivo, o in attesa.



Si concordo con te. Anche quando coordina l'opera di predicazione che lui stesso ha avviato, Gesu' rimane nella sua posizione di favore, chiaramente.
Ma per quello che riguarda il regno millenario, deve aspettare, altrimenti dovremmo supporre che il regno millenario fosse iniziato da subito 2000 anni fa e, preso alla lettera, si sarebbe già concluso con il giudizio.


Simon
6/19/2022 2:33 PM
 
Quote
Mirco
[Unregistered]
Re:
Gioacchino59, 28/05/2022 18:14:

Gioacchino59, 25/05/2022 14:50:

Non credo che l'utente Hans si aspettasse di trovare la cifra 1914 nella Bibbia ...
Forse avrebbe dovuto formulare la questione sulla veridicità del meccanismo attraverso il quale si perviene a quella data ...
E su questo si potrebbe discutere, soprattutto facendo riferimento alle dirette parole di Gesù che avvalorerebero tale data.
Salute a voi


Certo! Come dicevo è chiaro che il 1914 non lo troviamo precisamente citato nella Bibbia, ma lo stesso è frutto di un calcolo basato su vecchie profezie, contenute tra l’altro nel cap. 4 del libro di Daniele.
Da “Domande e risposte” del sito “JW.org” leggo infatti:
“La cronologia biblica indica che il Regno di Dio è stato stabilito in cielo nel 1914. Questo è dimostrato da una profezia riportata nel capitolo 4 del libro biblico di Daniele.”

Per farla breve, il Regno di Dio sulla terra sarebbe stato interrotto nel 607 a.C. e sarebbe stato ristabilito nel 1914, “finchè i tempi fissati delle nazioni non siano compiuti”.

Si parla di sette tempi in cui Dio avrebbe permesso “… alle nazioni di governare la terra senza interferenze da parte di un regno da lui stabilito”.
E che “Gerusalemme [un simbolo del dominio di Dio] sarà calpestata dalle nazioni, finché i tempi fissati delle nazioni non siano compiuti”.
Sette tempi che sono il doppio di 3 tempi e mezzo, cioè 1260 giorni x 2, equivarrebbero a 2520 giorni che poi diventano anni secondo un’altra scrittura, pervenendo quindi al 1914.
Anno in cui Gesù avrebbe cominciato a regnare in cielo (come si è poi stabilito in seguito, dopo che si è appurata la sua mancata presenza visibile).

Eppure, al di là di ogni possibile critica a tale cronologia, pare che Gesù abbia significato altro.

Solo per dirne una in Mt. 28:18-20 si legge:
“18 Gesù si avvicinò e disse: «A me è stato dato ogni potere in cielo e in terra. 19 Perciò andate, fate diventare miei discepoli tutti gli uomini del mondo; battezzateli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo; 20 insegnate loro ad ubbidire a tutto ciò che io vi ho comandato. E sappiate che io sarò sempre con voi, tutti i giorni, sino alla fine del mondo» (Bibbia interconfessionale in lingua corrente),

Da questa scrittura si può intendere che il Cristo cominciò a regnare in cielo e in terra fin dalla sua ascensione, in quanto parlava al presente ed inoltre che la sua presenza invisibile sarebbe stata sempre assicurata fin da allora “sino alla fine del mondo”, non certo con una interruzione di circa 1900 anni.

Salute a voi tutti.



Ciao, la tua interpretazione dovresti farla coerente con questo : 2 tessalonicesi 7 Infatti il mistero dell'empietà è già in atto, soltanto c'è chi ora lo trattiene, finché sia tolto di mezzo. 8 E allora sarà manifestato l'empio, che il Signore Gesù distruggerà con il soffio della sua bocca, e annienterà con l'apparizione della sua venuta. 9 La venuta di quell'empio avrà luogo, per l'azione efficace di Satana, con ogni sorta di opere potenti, di segni e di prodigi bugiardi, 10 con ogni tipo d'inganno e d'iniquità a danno di quelli che periscono perché non hanno aperto il cuore all'amore della verità per essere salvati. 11 Perciò Dio manda loro una potenza d'errore perché credano alla menzogna; 12 affinché tutti quelli che non hanno creduto alla verità, ma si sono compiaciuti nell'iniquità, siano giudicati.

fino alla sua venuta dominava nel tempio di Dio, non Cristo, ma qualcun altro. E considera che non avevamo ancora una chiesa cattolica con i suoi dogmi , ma una verità per molti extra in formazione , ancora molto vicina al vero come tempio di verità divina, tranne per una cosa , quella denunciata ai tessalonicesi ; indirettamente combattuta con i Filippesi 2:6; anzi due , aggiungendoci pure quella di Imeneo e Fileto adottata da romana chiesa. . La terza venne con Giovanni nel 98.

L'apparizione della sua venuta, mi cozza con il tuo sarà presente dominante fino al suo ritorno . Poiché Possiamo discutere di venuta se non è mai andato via sotto questo profilo della sovranità? Dimmi tu. Riguardo a quando avverrebbe l'apparizione..questa la lascio alla scelta e coscienza del credente nel tempio di Dio del tempo della fine, come processo inverso .

MI è stata data oggi autorità?? Vedi dove è collegato che cosa segue a queste parole e capirai in che misura e fino a quando, dato che non va oltre il 98 d.c. Visto che fu affidata solo alla progenie apostolica tale autorità particolare e ormai remota come uguaglianza Atti 17." vedendo che siamo sua progenie , 12 colonne letterali , ; non finita con la morte di Cristo; Allora avevamo già Ignazio di Antiochia che voleva il vescovo unico dominante, sicuramente sempre in base alla idea citata sempre da Paolo ai tessalonicesi . Poi Agostino fece la pentola ma non il coperchio, facendo iniziare il suo governo millenario dalla sua resurrezione. MI fermo qui. Ho già detto a sufficienza.


6/19/2022 2:45 PM
 
Quote
Mirco
[Unregistered]
Re: Re: Re:
verderame.1958, 11/06/2022 21:49:




Stare seduti alla destra significa aver una posizione di favore. In questo caso il favore di Dio.

Ma questo non significa inattività. In cielo non c'è nessun trono reale.

Rispondendo al sommo sacerdote, Gesù gli rispose: “Tu stesso l’hai detto. Ma io vi dico che d’ora in poi vedrete il Figlio dell’uomo+ seduto alla destra della potenza+ e venire sulle nubi del cielo”.+ (Matteo 26:64)

Quindi anche quando interverrà per distruggere i malvagi, simbolicamente Gesù è sempre seduto alla destra di Dio, ma non sarà inattivo, o in attesa.






non mi trovi d'accordo. alla destra assume una regnanza sostenuta da Dio ma non mi risulta che Cristo abbia iniziato a regnare dal primo secolo, almeno sugli uomini. Pur vero che era capo della chiesa , ma mediante il sostituto, creato da Dio, il soccorritore in funzione di Cristo andato via prendendo a nome suo . Quando tornera sosterrà questo suo ruolo insieme al suo nuovo esercito di 144.000 angeli, di cui sarà re .

31 «Quando il Figlio dell'uomo verrà nella sua gloria con tutti gli angeli, prenderà posto sul suo trono glorioso.

Sono due le cose , o la bibbia si contraddice, o sei tu che devi fare qualche revisione.



6/19/2022 5:58 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,618
Re: Re: Re: Re:
Mirco, 19/06/2022 14:45:



non mi trovi d'accordo. alla destra assume una regnanza sostenuta da Dio ma non mi risulta che Cristo abbia iniziato a regnare dal primo secolo, almeno sugli uomini. Pur vero che era capo della chiesa , ma mediante il sostituto, creato da Dio, il soccorritore in funzione di Cristo andato via prendendo a nome suo . Quando tornera sosterrà questo suo ruolo insieme al suo nuovo esercito di 144.000 angeli, di cui sarà re .

31 «Quando il Figlio dell'uomo verrà nella sua gloria con tutti gli angeli, prenderà posto sul suo trono glorioso.

Sono due le cose , o la bibbia si contraddice, o sei tu che devi fare qualche revisione.







Io non devo fare nessuna revisione. Che significa: " alla destra assume una regnanza sostenuta da Dio"? Regna o non regna?

Se diamo per buono matteo 24:31 dobbiamo forse dedurne che Gesù, dalla sua ascensione fino al quel momento, non si è mai seduto sul suo trono? Eppure altrove è scritto che è seduto alla destra di Dio fintantoché tutti i suoi nemici siano posti come uno sgabello per i suoi piedi. Quando la morte, ultimo nemico, sarà sconfitta, rimetterà tutto nelle mani del padre.

A che serve dare immediatamente tutti i poteri a qualcuno se poi deve aspettare millenni per esercitarli?

E nel 1914 non mi risulta che abbia esercitato questi poteri per sottomettere i suoi nemici, che da 108 anni regnano sempre su questa terra. Guarda Putin, che fa quello che vuole e nessuno osa attaccarlo...



----------------------------------------------------------------------------------------------------------
La vita è piacevole. La morte è pacifica. È la transizione che crea dei problemi.

Isaac Asimov
6/19/2022 8:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,424
Age: 36
Re: Re: Re: Re:
Mirco, 19/06/2022 14:45:



non mi trovi d'accordo. alla destra assume una regnanza sostenuta da Dio ma non mi risulta che Cristo abbia iniziato a regnare dal primo secolo, almeno sugli uomini. Pur vero che era capo della chiesa , ma mediante il sostituto, creato da Dio, il soccorritore in funzione di Cristo andato via prendendo a nome suo . Quando tornera sosterrà questo suo ruolo insieme al suo nuovo esercito di 144.000 angeli, di cui sarà re .

31 «Quando il Figlio dell'uomo verrà nella sua gloria con tutti gli angeli, prenderà posto sul suo trono glorioso.

Sono due le cose , o la bibbia si contraddice, o sei tu che devi fare qualche revisione.








31 «Quando il Figlio dell'uomo verrà nella sua gloria con tutti gli angeli, prenderà posto sul suo trono glorioso.

Sono due le cose , o la bibbia si contraddice, o sei tu che devi fare qualche revisione.



Quando verrà? Nel giorno che nessuno conosce. Allora prenderà posto sul suo trono in terra. Dal 33 DC è seduto sul suo trono celeste come re messianico.

Il sedere alla destra di Dio nel cielo è un intronizzazione. Quando il re terreno veniva unto e intronizzato sedeva alla destra di Dio ricevendone l'autorità da Dio come re. Le cose terrene erano immagine di quelle celeste. Quando Yeshua è salito al cielo si è seduto alla destra di Dio e ha ricevuto quell'autorità in cielo e in terra. Si inizia a regnare quando si è unti e Yeshua non è stato unto nel 1914. Gli eventi storici del 1914 sono solo uno dei tanti segni in 2000 anni. Non si tratta di un segno particolare da cui inizia un nuovo tempo perché nel testo greco dei vangeli non si parla di nazioni contro nazioni al plurale ma di nazione contro nazione al singolare che è differente. Senza contare poi che per arrivare al 1914 si utilizzano anche due pesi e due misure: si utilizza l'anno di 360 giorni per determinare 2520 giorni e poi si considera ogni anno dei 2520 come anni di 365,25 giorni. Questa non è coerenza. Semmai si dovrebbe utilizzare lo stesso metodo anche per ogni anno dei 2520 anni. 2520 giorni si determinano utilizzando l'anno di 360 giorni, altrettanto per coerenza ogni anno deve essere di 360 giorni.

Il passo che riferisci tu menzioni si riferisce all'ultimo giorno quando Yeshua prenderà il posto sul suo trono in terra quando. Ricordati che sta scritto in Atti il cielo deve trattenere Gesù fino alla restaurazione di tutte le cose. Dice fino a non per sempre
[Edited by ארמאנדו אלבנו 6/19/2022 8:17 PM]
6/19/2022 8:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 46,080
Location: PINEROLO
Age: 51
TdG
Re: Re: Re: Re: Re:
verderame.1958, 6/19/2022 5:58 PM:




Io non devo fare nessuna revisione. Che significa: " alla destra assume una regnanza sostenuta da Dio"? Regna o non regna?

Se diamo per buono matteo 24:31 dobbiamo forse dedurne che Gesù, dalla sua ascensione fino al quel momento, non si è mai seduto sul suo trono? Eppure altrove è scritto che è seduto alla destra di Dio fintantoché tutti i suoi nemici siano posti come uno sgabello per i suoi piedi. Quando la morte, ultimo nemico, sarà sconfitta, rimetterà tutto nelle mani del padre.

A che serve dare immediatamente tutti i poteri a qualcuno se poi deve aspettare millenni per esercitarli?

E nel 1914 non mi risulta che abbia esercitato questi poteri per sottomettere i suoi nemici, che da 108 anni regnano sempre su questa terra. Guarda Putin, che fa quello che vuole e nessuno osa attaccarlo...



Caro Verde,

andando per logica, visto che il testo non lo specifica in dettaglio, il figlio si siede da subito nella posizione di favore, perchè ha mostrato tutta la sua fedeltà, non per altro;
ma aspetta il momento di regnare, finchè i suoi nemici gli saranno sottoposti.

Dunque il solo sedersi alla destra non vuol dire assolvere il compito di regnare.
Cosi' la capisco io.

Simon
New Thread
Reply

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:41 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com