New Thread
Reply
 

1914 è biblico?

Last Update: 7/1/2022 11:52 PM
Author
Print | Email Notification    
6/22/2022 5:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,854
Location: BOCA
Age: 50
Re: Re:
Mago, 22/06/2022 11:06:



Ma sai Claudio la storia si può interpretare in mille modi diversi e allora la scoperta dell'America non ha cambiato il mondo? La rivoluzione industriale non ha cambiato il mondo? L'invenzione della ruota non ha cambiato il mondo? La scoperta dei batteri, dei virus non ha cambiato il mondo? Internet non ha cambiato il mondo? Sul fatto dei tempi difficili negli ultimi giorni oggi un'epidemia si tiene dotto controllo con le vaccinazioni, in passato falciava intere civiltà.

Penso che ne vedremo ancora delle belle...oggi le crisi sono globali...
6/22/2022 6:19 PM
 
Quote
Mirco
[Unregistered]
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
verderame.1958, 22/06/2022 16:17:



E perché non lo dici chiaramente? Di cosa hai paura?

Per te, quello che credono i tdG per il 1914 si realizzerà quando scoppierà la grande tribolazione, in quel momento Gesù si siederà sul suo trono per regnare, per giudicare, e per fare la guerra ai suoi nemici. In quel momento il regno del mondo diventerà il regno di Dio e del suo Cristo. Almeno è quello che io capisco leggendo sia te che la Bibbia. INFATTI !



Non lho detto chiaramente , cioè esplicitamente, perché il personaggio mi pare il classico che ti risponde solo se pensa che sei un testimone, e non vede altri all'infuori di loro nella sua crociata anti tdG . [SM=g27987]

quando Cristo inizierà a regnare sugli uomini , non ci sarà più posto per falsi cristiani come lupi tra pecore, propriamente come non ci saranno più bestie politiche di nessun tipo a perseguitarli .

mentre per il grano che ci sia sempre stato come terreno eccellente, e non come conoscenza eccellente, non lo metto in dubbio. Ma riguardo agli unti no , anche se in ciò esprimo soltanto una mia opinione, secondo me solo chi ha una caparra può dirlo, e attualmente non riconosco come caparra nulla di miracoloso a nessun cristiano odierno. La caparra significa avere in te qualcosa di soprannaturale che è un anticipo del potere che ti sarà dato in quella nuova forma di vita .

Essa si trasmetteva solo in presenza degli apostoli , quindi solo quando ritorneranno dai morti, in forma incorruttibile, 1 tessalonicesi 4 , questo al momento del grande terremoto , ciò sarà nuovamente possibile. Apocalisse conferma ciò come segnatura..come un battesimo di fuoco che è pure un giudizio sugli empi come lo fu quello con l'acqua. L'acqua per la carne, per la sua morte o la sua vita, il fuoco per lo spirito, per la sua morte o per la sua vita. Ad armaghedon non viene giudicata solo la carne come invece fu nel diluvio; e in Eden ; ma in Cristo , come spirito di un ultimo Adamo, vien giudicato lo spirito degli empi compresi quelli del diluvio, tra chi giustificabili e chi no ai fini della resurrezione. 2 Romani 2:14-16

Nel diluvio, il giudizio fu dato in quanto alla carne nel suo stato di immoralità , ma lo spirito impuro dei serpenti proteso a giustificare l'operato malvagio, sarebbe stato giudicato per mezzo dello spirito di Cristo . Con l a sua condotta di figlio incorruttibile confermava come giusto quello subito nell'acqua nella carne dagli uomini che si fanno guidare dallo spirito del serpente, poiché è uno spirito di infedeltà e di corruttibilità che Cristo ha sconfitto in se stesso sulla croce, trasformandola in responsabilità individuale o soggettiva , venendo distaccato il giudizio fino ad allora eseguito oggettivamente su tutti in nome del primo Adamo . Comunque Cristo per questo scopo era venuto . Perché attraverso Lui pure la carne avesse vita eterna individualmente e non oggettivamente. come oggi vorrebbero credere molti per eccessivo buonismo .



6/22/2022 6:28 PM
 
Quote
Dario
[Unregistered]
Re
Il 1914 è un grande errore sia quando si affermava che sarebbe venuta la fine del mondo sia adesso dove si sostiene che Gesù ha incominciato a regnare in cielo. Veramente Gesù con il Padre regna in cielo da sempre sia prima che dopo che è resuscitato. Quando regnerà sulla terra lo sapranno tutti, ma in base alle scritture non si può fare nessun calcolo per ora.
6/22/2022 6:54 PM
 
Quote
Mirco
[Unregistered]
Re: Re
Dario, 22/06/2022 18:28:

Il 1914 è un grande errore sia quando si affermava che sarebbe venuta la fine del mondo sia adesso dove si sostiene che Gesù ha incominciato a regnare in cielo. Veramente Gesù con il Padre regna in cielo da sempre sia prima che dopo che è resuscitato. Quando regnerà sulla terra lo sapranno tutti, ma in base alle scritture non si può fare nessun calcolo per ora.



caro amico, saresti anche tu in grave errore facendo che Cristo ha regnato da sempre rendendo nulla il suo merito e il nome conferitogli più eccellente dei suoi compagni , o fratelli, ricevuto quando scese sulla terra costituito così come primo e non che lo fosse stato da sempre . Come vedi nessuno è perfetto, devi valutare la buona volontà e le motivazioni dietro.

6/22/2022 9:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 46,085
Location: PINEROLO
Age: 51
TdG
Re: Re
Dario, 6/22/2022 6:28 PM:

Il 1914 è un grande errore sia quando si affermava che sarebbe venuta la fine del mondo sia adesso dove si sostiene che Gesù ha incominciato a regnare in cielo. Veramente Gesù con il Padre regna in cielo da sempre sia prima che dopo che è resuscitato. Quando regnerà sulla terra lo sapranno tutti, ma in base alle scritture non si può fare nessun calcolo per ora.



Caro Dario,
prendi un grosso abbaglio. Nessuno ha mai affermato che sarebbe venuta la "fine del mondo".

E' una ben nota fake news dei critici dei tdG.


Simon
6/22/2022 9:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 46,085
Location: PINEROLO
Age: 51
TdG
Re: Re: Re:
claudio2018, 6/22/2022 5:45 PM:

Penso che ne vedremo ancora delle belle...oggi le crisi sono globali...



Credo anch'io la stessa cosa!

Simon
6/23/2022 11:15 AM
 
Quote
Mago
[Unregistered]
Re: Re: Re
(SimonLeBon), 22/06/2022 21:52:



Caro Dario,
prendi un grosso abbaglio. Nessuno ha mai affermato che sarebbe venuta la "fine del mondo".

E' una ben nota fake news dei critici dei tdG.


Simon


Addirittura fake news. Eddaie Simon ti attacchi ai cavilli. Correggiamo: la fine del mondo intesa come società umana sotto il dominio di Satana .Vuol dire che il 99,99 e chissà della popolazione secondo voi viene spazzata via. Qualche superstite ci sarà. Che bello! Per vivere poi 1000 anni e poi alè un'altra cernita. I critici dei TdG... questa categoria cattiva cattiva,dovreste essere contenti che qualche critico vi tiene in considerazione perché detto tra noi alla gente di voi, di quello che fate ,di quello che credete ,di quello che predicate non gliene importa proprio niente. Non sentitevi sempre come se tutto il mondo ce l'avesse con voi, questa morbosa mania di persecuzione. Un po' più di relax nell'affrontare la vita.

6/23/2022 11:25 AM
 
Quote
Mago
[Unregistered]
Re: Re: Re: Re:
(SimonLeBon), 22/06/2022 21:53:



Credo anch'io la stessa cosa!

Simon


Certo qualcosa succederà. C'é sempre qualcosa che succede. Da che mondo è mondo. Ma so che vi sono molti Testimoni di Geova che stanno a guardà il telegiornale perché più cose brutte succedono più è un tassello che il segno degli ultimi giorni si sta adempiendo.
Se alla fine degli anni 30 del secolo qualcuno avesse scritto qualcosa succederà cavoli qualcosa è successo: la seconda guerra mondiale finita con lo sgancio di due bombe atomiche. Più "qualcosa" di questo. Oppure poco prima delle torri gemelle. O lo tsunami. l'AIDS,,peste suina, peste della mucca pazza, peste delle galline, il covid Ora la guerra in Ucraina. A voi piace guardare quello che succede con occhi catastrofici perché vi dà fiducia che siamo sempre più vicini alla fine, sempre di più, sempre di più...

6/23/2022 12:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
ONLINE
Post: 1,425
Age: 36
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Mirco , 22/06/2022 15:34:





E che centra Apocalisse 3,21 con Matteo 25,31-32?

Matteo 25
31 Quando il Figlio dell'uomo verrà nella sua gloria con tutti i suoi angeli, si siederà sul trono della sua gloria. 32 E saranno riunite davanti a lui tutte le genti, ed egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dai capri,

Al versetto 31 è usata la parola ἔλθῃ dal verbo ἔρχομαι biblehub.com/greek/2064.htm
Si riferisce al giorno e l'ora finale conosciuta solo da Dio ed è il momento in cui di realizzerà sulla terra ciò che gli apostoli gli chiesero in Atti 1,6-7. A prova di ciò che dico vi è anche il versetto 32 che inizia con una congiunzione kai e si descrive il giudizio degli uomini.Quindi non centra nulla il 1914 con Matteo 25,31-32 tantomeno con Apocalisse 3,1




te lo spiego: In Matteo 25 lui assume la regnanza sulla terra divenendo giudice di vita e di morte degli uomini, pecore e capre , ma in Apocalisse si tratta della sua regnanza sugli angeli a cui parteciperanno in futuro i sacerdoti , " non sapete che giudicheremmo gli angeli ribelli?" , INSIEME rappresentando quel governo da scendere dal cielo come DAVIDICO sposo celeste , RIPRISTINANDO in chiave celeste quello finito con Davide . 1 corinzi 15 per mutazione di natura del re al comando



E dove lo leggi che lo schema di Matteo 24 ed Apocalisse 6 inizia nel 1914? Prego? Matteo 24 non parla di nazioni contro nazioni ma di nazione contro nazione. Nazione contro nazione è una situazione che c'è sempre stata ancor prima del 1914. Ho spiegato la differenza linguistica tra nazioni contro nazioni e nazione contro nazione e anche l'ebraismo nazione contro nazione ma tu evidentemente non hai letto niente. Anche il concetto di terra ebraicamente parlando è relativo perché può riferirsi anche ad una parte del mondo (Per esempio leggi Luca 4,25 il termine è lo stesso). Nel I secolo il concetto di terra era relativo alla terra di Israele e alle nazioni circostanti fino a Roma che era la nuova babilonia. Solo chi legge la bibbia all'occidentale può pensare che leggendo la parola terra ci si riferisce solamente al mondo intero

.

PUR DI SMONTARE IL 1914 sei disposto a trasformare la grande tribolazione
come non vi è mai stata dal principio del mondo del genere umano; visto che coinvolge le nazioni e dunque non dal principio di Israele, e che né più vi sarà , in una oscura sconosciuta guerra tra villaggi ?? [SM=g7350] Costringendo Dio a fermare questa 'grande tribolazione'; altrimenti non si sarebbe salvata nessuna carne ; DUNQUE MATTEO 24 E APOCALISSE 6 DESCRIVEREBBERO DUE COSE COMPLETAMENTE DIVERSE; quindi Matteo 24 :29, 31 accadde nel 70 era volgare la grande tribolazione a Gerusalemme fu fermata da Dio per salvare i cristiani eletti che erano nella città, e non che erano fuggiti via 4 anni prima a Pella. Chiarissima come teoria



Yeshua si è seduto sul trono del padre già nel I secolo e quando uno si siede sul trono vuol dire che ascende al trono, ergo inizia a regnare. Proprio come quando i re davidici antichi quando si sedevano sul trono di YHWH erano effettivamente re e regnavano. Stop. Io applico lo stesso metodo essendo il terreno un immagine celeste.

Yeshua quando si è seduto sul trono del padre (Apocalisse 3,21) è stato unto (Ebrei 1,9). e fu generato come figlio divino ossia come re di Israele (Ebrei 1,5) proprio come quando i re davidici venivano generati da Dio come figli di Dio quando ascendevano al trono di Giudea.

E ti dico pure che quello fu il momento rappresentato dal primo sigillo quando si vede il cavallo bianco. Seguono poi guerre, carestie e pestilenze che ci sono sempre state a cominciare dalla terra di Israele stessa.



A regnare su chi?' chi gli si prostrava davanti , gli angeli o gli uomini?' Se gli angeli, non siamo sulla terra; continui a cozzare con Matteo 25: 32 e tutto il resto .

comprendi che hai creato un castello di carta che non si regge nella realtà, se gli apostoli lo aspettavano , tu fai che già regnava su Israele. Neanche gli apostoli dicevano che regnavano e condannavano chi lo voleva fare prima del tempo , . il regno che domina per te sarebbe divenuto santa romana chiesa?? Ottimo . Quindi il millennio sarebbe iniziato a partire dalla sua resurrezione , quando ancora cerano appena i primi mattoni della nuova Gerusalemme , molto chiaro. Ma completamente incomprensibile, caotico, poiché mi fai iniziare il regno di davide nel primo secolo e al tempo stesso lo trasporti nel giorno di armaghedon che è l'inizio del governo messianico davidico, di mille anni

te lo ripeto , Cristo era andato via e i suoi discepoli lo aspettavano , non cera presente, cera solamente il soccorritore creato dal Padre che con la sua potenza li sottometteva convertendoli per renderli cittadini celesti per il futuro.
Filippesi 3: 20 Quanto a noi, la nostra cittadinanza è nei cieli, da dove aspettiamo anche il Salvatore, Gesù Cristo, il Signore, 21 che trasformerà il corpo della nostra umiliazione rendendolo conforme al corpo della sua gloria, mediante il potere che egli ha di sottomettere a sé ogni cosa...
si tratta di resurrezione e non più come esseri umani 1 corinzi 15

Il regno di Davide, il suo governo è in costruzione, dapprima nel cielo si prepara la componente celeste che include pure gli uomini come sacerdoti e re, poichè la via per il trono la inaugura Cristo in cielo nel primo secolo , dopo aspettando che vengano tutti quelli preordinati per tale ruolo dovendo passare attraverso molti secoli , un giorno come mille anni, per formare il futuro regno davidico
Per arrivare a Cristo abbiamo atteso millenni, altrettanto per i sacerdoti . Tu fai il coperchio ma ti scordi di fare la pentola .

Poi cosa avresti smontato che non hai compreso neppure come la penso sul 1914?




In Matteo 25 lui assume la regnanza sulla terra divenendo giudice di vita e di morte degli uomini, pecore e capre



E allora si siederà sul trono della gloria qua in terra.


ma in Apocalisse si tratta della sua regnanza sugli angeli



Si ma in Apocalisse 6 non sta scritto però che tale periodo inizia nel 1914. Non aggiungere ciò che non è scritto altrimenti fai anacronismo selvaggio.


a cui parteciperanno in futuro i sacerdoti , " non sapete che giudicheremmo gli angeli ribelli?"



Certo ma non sta scritto però che tale periodo inizia nel 1914. Quello che tu dici avverrà quando Yeshua scenderà dal cielo, si siederà sul trono della gloria qua in terra e insieme ai sacerdoti risuscitati nell'ultimo giorno giudicheranno gli angeli e gli altri uomini.


PUR DI SMONTARE IL 1914 sei disposto a trasformare la grande tribolazione
come non vi è mai stata dal principio del mondo del genere umano; visto che coinvolge le nazioni e dunque non dal principio di Israele, e che né più vi sarà , in una oscura sconosciuta guerra tra villaggi ??



Non devo smontare nulla perché la dottrina del 1914 si smonta da sola. La Bibbia si interpreta con la Bibbia. Matteo 24 inizia dal tempo della resurrezione di Cristo per arrivare alla grande tribolazione. Ma poi lo sai che biblicamente parlando nazione contro nazione può riguardare anche delle rivolte interne ad una stessa nazione? Vedi Isaia 19,2


A regnare su chi?' chi gli si prostrava davanti , gli angeli o gli uomini?' Se gli angeli, non siamo sulla terra;



Leggiti ebrei 1,6


continui a cozzare con Matteo 25: 32 e tutto il resto



Ancora con Matteo 25,32? Matteo 25,32 riguarda l'ultimo giorno.


il regno che domina per te sarebbe divenuto santa romana chiesa?



Questo lo dici tu. Non l'ho detto io.


Cristo era andato via e i suoi discepoli lo aspettavano , non cera presente



Che intendi per non era presente? Certo che non era presente fisicamente. Lo sarà solo a partire dall'ultimo tempo. Se invece intendi presenza spirituale si che era presente tra gli uomini di buona volontà e regnava su di loro. "Io sono con voi tutti i giorni fino alla fine". Cristo assicurò la sua presenza invisibile fin da allora e regnava sugli uomini di buona volontà, ossia quelli che si sottomettevano alla sua parola.


Filippesi 3: 20 Quanto a noi, la nostra cittadinanza è nei cieli, da dove aspettiamo anche il Salvatore, Gesù Cristo, il Signore, 21 che trasformerà il corpo della nostra umiliazione rendendolo conforme al corpo della sua gloria, mediante il potere che egli ha di sottomettere a sé ogni cosa...



Lo sai che "cielo" o "cieli" spesso nella Bibbia è un modo di menzionare Dio? È in lui che aspettano nel sonno il Signore Gesù che trasformerà il loro corpo nell'ultimo giorno.
Se risorgono solo a partire dal 1914 e sono con lui dal 1914 mi dici che senso ha aspettare Yeshua che trasformerà il loro corpo se è già stato trasformato nel 1914?


si tratta di resurrezione e non più come esseri umani 1 corinzi 15



E dove lo leggi in 1 Corinzi 15? Io leggo che c'è un solo modo di resurrezione per i giusti ma in momenti diversi, non di due tipi di resurrezione diverse per i giusti. Nel Regno di Dio non si entra con carne e sangue perché bisogna rinascere di spirito. Carne e sangue è sinonimo di debolezza e peccato.


Il regno di Davide, il suo governo è in costruzione, dapprima nel cielo



Lo sostengo anch'io che Cristo regna nel cielo fin dal giorno in cui è risorto e asceso al cielo, mentre ora sulla terra regna solo sugli uomini di buona volontà che formano il tempio di Dio sulla terra.


si prepara la componente celeste che include pure gli uomini come sacerdoti e re,

Per arrivare a Cristo abbiamo atteso millenni, altrettanto per i sacerdoti.



Infatti la componente celeste si formerà quando ci sarà la resurrezione dei morti quando Cristo scenderà dal cielo nell'ultimo giorno e sarà presente per sempre qui sulla terra. Da quel momento regnerà insieme ai re e sacerdoti acquistati dalla terra. Dalla sua resurrezione fino all'ultimo giorno regna in cielo sopra gli angeli (Ebrei 1,6).

Leggiti Ebrei 1

5 Infatti, a quale degli angeli ha mai detto:
«Tu sei mio Figlio,
oggi io ti ho generato»?

e anche: «Io gli sarò Padre ed egli mi sarà Figlio»?

parlando del Figlio dice:
«Il tuo trono, o Dio, dura di secolo in secolo,
e lo
9 Tu hai amato la giustizia e hai odiato l'iniquità;
perciò Dio, il tuo Dio, ti ha unto con olio di letizia,
a preferenza dei tuoi compagni».

Queste scritture nell'antico testamento erano applicate al re davidico quando veniva intronizzato. Qui invece lo scrittore di ebrei le applica al Cristo risorto e asceso alla destra di Dio. Non si possono fare due pesi e due misure.


Poi cosa avresti smontato che non hai compreso neppure come la penso sul 1914?



Te l'ho detto e te lo ripeto ancora una volta. Se mi conti 7 tempi come 2520 giorni (che rappresentano anche anni) poi ogni anno deve per coerenza essere un anno profetico di 360 giorni. Così però il conto va a finire nel 1876 se Gerusalemme fu distrutta nel 607 oppure nel. 1896 se fu distrutta nel 587. Non si può prendere l'anno profetico di 360 giorni per determinare 2520 "giorni" e poi considerare ogni anno come di 365 giorni anziché 360. Comunque dal 1914 sono passati 108 anni ben più di una generazione di 70/80 anni. La generazione del 1914 è passata senza che sulla terra si è compiuto il regno di Dio. Questo vuol dire che la profezia dei 7 tempi non ha nulla a che vedere ne con il 1876 ne con il 1914 e Cristo ha iniziato a regnare in cielo nel 33 DC secondo l'applicazione che viene fatta in Ebrei 1,1. Sono passati 108 anni e una domanda fossi in te me la farei sulla dottrina del 1914.

6/23/2022 2:04 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 46,085
Location: PINEROLO
Age: 51
TdG
Re:
ארמאנדו אלבנו, 6/23/2022 12:09 PM:

...

Poi cosa avresti smontato che non hai compreso neppure come la penso sul 1914?



Te l'ho detto e te lo ripeto ancora una volta. Se mi conti 7 tempi come 2520 giorni (che rappresentano anche anni) poi ogni anno deve per coerenza essere un anno profetico di 360 giorni. Così però il conto va a finire nel 1876 se Gerusalemme fu distrutta nel 607 oppure nel. 1896 se fu distrutta nel 587. Non si può prendere l'anno profetico di 360 giorni per determinare 2520 "giorni" e poi considerare ogni anno come di 365 giorni anziché 360. Comunque dal 1914 sono passati 108 anni ben più di una generazione di 70/80 anni. La generazione del 1914 è passata senza che sulla terra si è compiuto il regno di Dio. Questo vuol dire che la profezia dei 7 tempi non ha nulla a che vedere ne con il 1876 ne con il 1914 e Cristo ha iniziato a regnare in cielo nel 33 DC secondo l'applicazione che viene fatta in Ebrei 1,1. Sono passati 108 anni e una domanda fossi in te me la farei sulla dottrina del 1914.




Caro Albano,

sono storie vecchie, già discusse decine di volte.
Sono date che restano nella storia, come il 1799, il 1844 e il 1876.

Simon
6/23/2022 3:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
ONLINE
Post: 1,425
Age: 36
Re: Re:
(SimonLeBon), 23/06/2022 14:04:



Caro Albano,

sono storie vecchie, già discusse decine di volte.
Sono date che restano nella storia, come il 1799, il 1844 e il 1876.

Simon

Come anche il 1914 giacché sono passati più di
70/80 e sulla terra nulla è cambiato.
6/23/2022 5:57 PM
 
Quote
Dario
[Unregistered]
Re
Il regno di Dio prima o poi verrà instaurato ma come ha detto Gesù nessuno sa il giorno e l'ora tranne il Padre.
Però l'uomo si sta impegnando molto affinchè questo si verifichi presto.
6/24/2022 10:15 AM
 
Quote
Mirco
[Unregistered]
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
ארמאנדו אלבנו, 23/06/2022 12:09:


In Matteo 25 lui assume la regnanza sulla terra divenendo giudice di vita e di morte degli uomini, pecore e capre



E allora si siederà sul trono della gloria qua in terra.


ma in Apocalisse si tratta della sua regnanza sugli angeli



Si ma in Apocalisse 6 non sta scritto però che tale periodo inizia nel 1914. Non aggiungere ciò che non è scritto altrimenti fai anacronismo selvaggio.


a cui parteciperanno in futuro i sacerdoti , " non sapete che giudicheremmo gli angeli ribelli?"



Certo ma non sta scritto però che tale periodo inizia nel 1914. Quello che tu dici avverrà quando Yeshua scenderà dal cielo, si siederà sul trono della gloria qua in terra e insieme ai sacerdoti risuscitati nell'ultimo giorno giudicheranno gli angeli e gli altri uomini.


PUR DI SMONTARE IL 1914 sei disposto a trasformare la grande tribolazione
come non vi è mai stata dal principio del mondo del genere umano; visto che coinvolge le nazioni e dunque non dal principio di Israele, e che né più vi sarà , in una oscura sconosciuta guerra tra villaggi ??



Non devo smontare nulla perché la dottrina del 1914 si smonta da sola. La Bibbia si interpreta con la Bibbia. Matteo 24 inizia dal tempo della resurrezione di Cristo per arrivare alla grande tribolazione. Ma poi lo sai che biblicamente parlando nazione contro nazione può riguardare anche delle rivolte interne ad una stessa nazione? Vedi Isaia 19,2


A regnare su chi?' chi gli si prostrava davanti , gli angeli o gli uomini?' Se gli angeli, non siamo sulla terra;



Leggiti ebrei 1,6


continui a cozzare con Matteo 25: 32 e tutto il resto



Ancora con Matteo 25,32? Matteo 25,32 riguarda l'ultimo giorno.


il regno che domina per te sarebbe divenuto santa romana chiesa?



Questo lo dici tu. Non l'ho detto io.


Cristo era andato via e i suoi discepoli lo aspettavano , non cera presente



Che intendi per non era presente? Certo che non era presente fisicamente. Lo sarà solo a partire dall'ultimo tempo. Se invece intendi presenza spirituale si che era presente tra gli uomini di buona volontà e regnava su di loro. "Io sono con voi tutti i giorni fino alla fine". Cristo assicurò la sua presenza invisibile fin da allora e regnava sugli uomini di buona volontà, ossia quelli che si sottomettevano alla sua parola.


Filippesi 3: 20 Quanto a noi, la nostra cittadinanza è nei cieli, da dove aspettiamo anche il Salvatore, Gesù Cristo, il Signore, 21 che trasformerà il corpo della nostra umiliazione rendendolo conforme al corpo della sua gloria, mediante il potere che egli ha di sottomettere a sé ogni cosa...



Lo sai che "cielo" o "cieli" spesso nella Bibbia è un modo di menzionare Dio? È in lui che aspettano nel sonno il Signore Gesù che trasformerà il loro corpo nell'ultimo giorno.
Se risorgono solo a partire dal 1914 e sono con lui dal 1914 mi dici che senso ha aspettare Yeshua che trasformerà il loro corpo se è già stato trasformato nel 1914?


si tratta di resurrezione e non più come esseri umani 1 corinzi 15



E dove lo leggi in 1 Corinzi 15? Io leggo che c'è un solo modo di resurrezione per i giusti ma in momenti diversi, non di due tipi di resurrezione diverse per i giusti. Nel Regno di Dio non si entra con carne e sangue perché bisogna rinascere di spirito. Carne e sangue è sinonimo di debolezza e peccato.


Il regno di Davide, il suo governo è in costruzione, dapprima nel cielo



Lo sostengo anch'io che Cristo regna nel cielo fin dal giorno in cui è risorto e asceso al cielo, mentre ora sulla terra regna solo sugli uomini di buona volontà che formano il tempio di Dio sulla terra.


si prepara la componente celeste che include pure gli uomini come sacerdoti e re,

Per arrivare a Cristo abbiamo atteso millenni, altrettanto per i sacerdoti.



Infatti la componente celeste si formerà quando ci sarà la resurrezione dei morti quando Cristo scenderà dal cielo nell'ultimo giorno e sarà presente per sempre qui sulla terra. Da quel momento regnerà insieme ai re e sacerdoti acquistati dalla terra. Dalla sua resurrezione fino all'ultimo giorno regna in cielo sopra gli angeli (Ebrei 1,6).

Leggiti Ebrei 1

5 Infatti, a quale degli angeli ha mai detto:
«Tu sei mio Figlio,
oggi io ti ho generato»?

e anche: «Io gli sarò Padre ed egli mi sarà Figlio»?

parlando del Figlio dice:
«Il tuo trono, o Dio, dura di secolo in secolo,
e lo
9 Tu hai amato la giustizia e hai odiato l'iniquità;
perciò Dio, il tuo Dio, ti ha unto con olio di letizia,
a preferenza dei tuoi compagni».

Queste scritture nell'antico testamento erano applicate al re davidico quando veniva intronizzato. Qui invece lo scrittore di ebrei le applica al Cristo risorto e asceso alla destra di Dio. Non si possono fare due pesi e due misure.


Poi cosa avresti smontato che non hai compreso neppure come la penso sul 1914?



Te l'ho detto e te lo ripeto ancora una volta. Se mi conti 7 tempi come 2520 giorni (che rappresentano anche anni) poi ogni anno deve per coerenza essere un anno profetico di 360 giorni. Così però il conto va a finire nel 1876 se Gerusalemme fu distrutta nel 607 oppure nel. 1896 se fu distrutta nel 587. Non si può prendere l'anno profetico di 360 giorni per determinare 2520 "giorni" e poi considerare ogni anno come di 365 giorni anziché 360. Comunque dal 1914 sono passati 108 anni ben più di una generazione di 70/80 anni. La generazione del 1914 è passata senza che sulla terra si è compiuto il regno di Dio. Questo vuol dire che la profezia dei 7 tempi non ha nulla a che vedere ne con il 1876 ne con il 1914 e Cristo ha iniziato a regnare in cielo nel 33 DC secondo l'applicazione che viene fatta in Ebrei 1,1. Sono passati 108 anni e una domanda fossi in te me la farei sulla dottrina del 1914.





caro scusami se te lo dico, scrivo, ma sei sordo come una campana. IO non credo nel 1914

NOn sei persona da poter discutere , tu non discuti, ti scrivi essenzialmente addosso , impossibile dialogare con te


parlando del Figlio dice:
«Il tuo trono, o Dio, dura di secolo in secolo,
e lo
9 Tu hai amato la giustizia e hai odiato l'iniquità;
perciò Dio, il tuo Dio, ti ha unto con olio di letizia,
a preferenza dei tuoi compagni». Atti 13 Risurrezione di Cristo : oggi ti ho generato


Continui a fare confusione, e hai messo le tue barriere mentali tale da non riuscire a vedere oltre il tuo naso , non sei considerabile per darti una risposta per tutto quello di vano che contesti,poiché non consideri né la realtà storica nè dottrinale; mi spiace scrivertelo ma leggere la bibbia come fai tu, mi equivarrebbe a leggere topolino, lo scrivo per me, mi dai l'impressione di dover fare lezione di fisica a un bambino alle elementari , il che non lo reputo serio da parte mia impegnarmi in tal senso più di tanto

Comunque ti ripeto, il trono nei cieli è sempre stato , non è letterale, rappresenta la sovranità di Dio , mediata prima da Davide e non da Cristo; rispetto la terra, ma cessata nel 607; ,poi mediata da Cristo, ma da Cristo prima ad iniziare sui suoi angeli , poi sulla terra sugli uomini come giudice di vita e di morte e come guerriero .La sua funzione di mediatore come immagine verbale e non ontologica di Dio come re, prima va assolta verso la corte celeste ,poi successivamente sulla terra come regno davidico con un esercito non più umano .

La tua regola creata dal nulla che vuole che nel momento che assume il comando dei suoi compagni angeli come Re debba necessariamente farlo sulla terra , oltre a non stare ne in cielo né sulla terra, non corrisponde alla oggettiva realtà dei fatti storici ,
in quanto non tieni affatto conto che Dio dal 607 non ha avuto più rappresentanti divini della sua regalità sulla terra, anche se lui da quel trono non è mai andato via ,infatti gli ha concesso al figlio di esserne partecipe in qualità di Re sui suoi fratelli, ; e non più nella veste di prima come uno dei primi principi Ma in ogni caso Dio non ha mai cessato di essere re in quel reame

Voglio DIRTI, se riesci a toglierti il cerume del dogma dalle tue orecchie , che Dio è sempre stato Re nel suo reame a prescindere dal trono davidico, e in questa dimensione che Cristo ha avuto una premiazione come rappresentante di Dio sugli angeli suoi fratelli, e che non i interessa affatto a noi umani se non indirettamente , poiché come tale caccia via satana dal suo reame, non in funzione di re davidico perché tal funzione vale solo per i terrestri, questo avendo voluto fare quando lo ha ritenuto opportuno secondo il giusto tempo e non quando glielo avresti ordinato tu come suo dottore della tua legge divina.

Poi ti ricordo che non esiste nessun attributo : Dio; senza avere una creatura ; poiché Dio in ebraico include il significato di capo mentre padre quello di creatore o procreatore , questo in qualsiasi salsa la vogliamo intendere se materialistica o dottrinale teocratica ..ma questo credo sarebbe già troppo per te..per comprenderlo . Purtroppo ciascuno ha i suoi limiti, ma sarebbe buono avere la umiltà di non allungare la gamba più di quello che si è in grado senza voler fare a tutti i costi l'insegnante, pure cercando di capire gli altri; sarebbe buona cosa.
6/24/2022 12:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
ONLINE
Post: 1,425
Age: 36
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Mirco , 24/06/2022 10:15:




caro scusami se te lo dico, scrivo, ma sei sordo come una campana. IO non credo nel 1914

NOn sei persona da poter discutere , tu non discuti, ti scrivi essenzialmente addosso , impossibile dialogare con te


parlando del Figlio dice:
«Il tuo trono, o Dio, dura di secolo in secolo,
e lo
9 Tu hai amato la giustizia e hai odiato l'iniquità;
perciò Dio, il tuo Dio, ti ha unto con olio di letizia,
a preferenza dei tuoi compagni». Atti 13 Risurrezione di Cristo : oggi ti ho generato


Continui a fare confusione, e hai messo le tue barriere mentali tale da non riuscire a vedere oltre il tuo naso , non sei considerabile per darti una risposta per tutto quello di vano che contesti,poiché non consideri né la realtà storica nè dottrinale; mi spiace scrivertelo ma leggere la bibbia come fai tu, mi equivarrebbe a leggere topolino, lo scrivo per me, mi dai l'impressione di dover fare lezione di fisica a un bambino alle elementari , il che non lo reputo serio da parte mia impegnarmi in tal senso più di tanto

Comunque ti ripeto, il trono nei cieli è sempre stato , non è letterale, rappresenta la sovranità di Dio , mediata prima da Davide e non da Cristo; rispetto la terra, ma cessata nel 607; ,poi mediata da Cristo, ma da Cristo prima ad iniziare sui suoi angeli , poi sulla terra sugli uomini come giudice di vita e di morte e come guerriero .La sua funzione di mediatore come immagine verbale e non ontologica di Dio come re, prima va assolta verso la corte celeste ,poi successivamente sulla terra come regno davidico con un esercito non più umano .

La tua regola creata dal nulla che vuole che nel momento che assume il comando dei suoi compagni angeli come Re debba necessariamente farlo sulla terra , oltre a non stare ne in cielo né sulla terra, non corrisponde alla oggettiva realtà dei fatti storici ,
in quanto non tieni affatto conto che Dio dal 607 non ha avuto più rappresentanti divini della sua regalità sulla terra, anche se lui da quel trono non è mai andato via ,infatti gli ha concesso al figlio di esserne partecipe in qualità di Re sui suoi fratelli, ; e non più nella veste di prima come uno dei primi principi Ma in ogni caso Dio non ha mai cessato di essere re in quel reame

Voglio DIRTI, se riesci a toglierti il cerume del dogma dalle tue orecchie , che Dio è sempre stato Re nel suo reame a prescindere dal trono davidico, e in questa dimensione che Cristo ha avuto una premiazione come rappresentante di Dio sugli angeli suoi fratelli, e che non i interessa affatto a noi umani se non indirettamente , poiché come tale caccia via satana dal suo reame, non in funzione di re davidico perché tal funzione vale solo per i terrestri, questo avendo voluto fare quando lo ha ritenuto opportuno secondo il giusto tempo e non quando glielo avresti ordinato tu come suo dottore della tua legge divina.

Poi ti ricordo che non esiste nessun attributo : Dio; senza avere una creatura ; poiché Dio in ebraico include il significato di capo mentre padre quello di creatore o procreatore , questo in qualsiasi salsa la vogliamo intendere se materialistica o dottrinale teocratica ..ma questo credo sarebbe già troppo per te..per comprenderlo . Purtroppo ciascuno ha i suoi limiti, ma sarebbe buono avere la umiltà di non allungare la gamba più di quello che si è in grado senza voler fare a tutti i costi l'insegnante, pure cercando di capire gli altri; sarebbe buona cosa.

Per me è il contrario. Sei tu che hai le barriere mentali che ti impediscono di vedere la bibbia per ciò che dice. Ti ricordo che la bibbia non è stata scritta da americani, ne dai cattolici ma da ebrei che parlavano un determinato linguaggio. Se non ti cali per capire il loro linguaggio rischi di prendere fischi per fiaschi.
Lo scrittore di ebrei applica il salmo di intronizzazione a Yeshua. Stop.

Per tutto il resto hai frainteso tutto quello che ho scritto. Cristo regna nel cielo fin dal 33dc (non dal 1876,ne dal 1896, ne dal 1914, nel dal 1934 che sono tutte generazioni già passate) ed è per questo che lo scrittore di ebrei in quel secolo gli applica il salmo di intronizzazione. Oltre al cielo regnava anche sulla terra nella sua chiesa ossia tra gli uomini di buona volontà che si sottomettevano a lui. È da allora che ebraicamente parlando siamo nel giorno del signore cioè negli ultimi tempi e Yeshua predicava che il regno di Dio era vicino.
Poi alla fine dei tempi quando ritornerà fisicamente con il suo corpo spirituale(cioè glorificato), praticamente un corpo umano superiore a quello che hanno gli uomini attualmente non soggetto alle attuali leggi fisiche, si siederà anche sul trono terreno di Davide citato in Matteo 25,31 e da quel momento regnerà anche sulla terra sopra tutti gli uomini insieme ai sacerdoti e re che risusciteranno nell'ultimo giorno e giudicheranno tutte le creature umane e celesti.

Poi parli anche di 607ac ma la bibbia non dice che Gerusalemme fu distrutta nel 607. Ho già fatto una discussione al riguardo nella sezione archeologia biblica con Monseppe e Simon.
[Edited by ארמאנדו אלבנו 6/24/2022 1:13 PM]
6/24/2022 12:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 455
Re: Re: Re
Giandujotta.50, 22/06/2022 10:23:

Ma quale fine del mondo?
proprio non volete leggere eh?
nessuno aspetta la fine del mondo! (Ecl 1:4)
Ma che pregate a fare "Padre nostro venga il tuo Regno... sia fatta la tua volontà come in cielo così sulla terra..."?
A Natale, Pasqua, alle feste comandate, ai funerali, ai matrimoni...
tutti a dire la preghiera del Padre Nostro...
e poi quando si parla del Regno di Cristo tutti a riderne..


(SimonLeBon), 22/06/2022 21:52:


Caro Dario,
prendi un grosso abbaglio. Nessuno ha mai affermato che sarebbe venuta la "fine del mondo".
E' una ben nota fake news dei critici dei tdG.
Simon


Beh! Che dirvi cari Simon e Giandujotta …, permettetemi una sincera e schietta obiezione “storica” …

Sarà pure una fake news dei critici, ma io che qualche annetto in più ce l’ho, mi ricordo bene da ragazzo (e siamo negli anni 60/70 …) quando ho conosciuto la v/s fede e vostri confratelli (anche tra parenti stretti e amici), presunti “portatori di verità”, mi dicevano con sicurezza che il tempo della “fine del mondo”, cioè dell’attuale sistema di cose, era vicino e ad esso avrebbe fatto seguito Armaghedon e poi il regno millenario, prospettandomi successivamente addirittura anche una data approssimativa, secondo una “fidata cronologia", per i primi giorni di ottobre del 1975 …

Vabbè! Poi la vita è continuata, avete “affinato” certi adempimenti, ora dite che il vero cristiano non si preoccupa del quando, anche perché Gesù lo disse chiaramente che nessuno lo sa, come se allora le chiare parole di Gesù non fossero conosciute, oppure che “alcuni” hanno sbagliato (anche se depositari e portatori di verità) e che tale data si riferisse solamente alla fine di un periodo creativo, ecc …

Adesso, non ho difficoltà a credere nella vostra attuale sincerità e disposizione di fede, perchè anche per me non è e non è stato un problema il mancato avverarsi di ciò che allora si diceva, anche perché io avevo abbandonato lo studio già da prima di quella data.

Piuttosto, a mio parere, si pone un altro problema che è quello della credibilità …
Credibilità su alcuni o anche tanti v/s intendimenti, a cominciare dal 1914, dedotti forse, direi, con una certa fantasia da testi e profezie bibliche che avevano ben chiari e circoscritti riferimenti temporali e/o di personaggi.
Ma questo è solo chiaramente un mio parere e non nego che possa sicuramente anche sbagliarmi come quegli “alcuni” che ho conosciuto ai tempi della gioventù; i quali mi dicevano di essere “nella verità” e di esserne portatori fidati ….
Ma la “verità” non dovrebbe essere una e immutabile come tutto ciò enunciato dal Cristo, confermato dal suo esempio e dalle sue parabole?
Mi dicevano anche di comportarsi come i primi cristiani … ma mi chiedo: anche quelli diffondevano “verità” diverse man mano che la fede progrediva? Questo onestamente non lo so … rinfrescatemi voi le idee che siete ben più preparati di me circa la conoscenza.

Giandujotta, ti chiedi anche perché l’interlocutore preghi “venga il tuo regno” se non crede nel 1914, ma non può essere (forse) che uno (come me per esempio) possa credere in un “regno” diverso e non in quello materiale da voi predicato?

Buona giornata a voi tutti.
Gioacchino
[Edited by Gioacchino59 6/24/2022 1:03 PM]
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
... e conoscerete la verità, e la verità vi renderà liberi” (Giovanni 8:31, 32).
«Badate di non lasciarvi ingannare. Molti infatti verranno nel mio nome dicendo: “Sono io”, e: “Il tempo è vicino”. Non andate dietro a loro! (Luca 21:8)
Mondo cristiano libero
6/24/2022 3:35 PM
 
Quote
Mago
[Unregistered]
Se il regno è già venuto 108 anni fa allora è sbagliato pregare "venga il tuo regno".
6/24/2022 4:44 PM
 
Quote
Mirco
[Unregistered]
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
ארמאנדו אלבנו, 24/06/2022 12:51:

Per me è il contrario. Sei tu che hai le barriere mentali che ti impediscono di vedere la bibbia per ciò che dice. Ti ricordo che la bibbia non è stata scritta da americani, ne dai cattolici ma da ebrei che parlavano un determinato linguaggio. Se non ti cali per capire il loro linguaggio rischi di prendere fischi per fiaschi.
Lo scrittore di ebrei applica il salmo di intronizzazione a Yeshua. Stop.

Per tutto il resto hai frainteso tutto quello che ho scritto. Cristo regna nel cielo fin dal 33dc (non dal 1876,ne dal 1896, ne dal 1914, nel dal 1934 che sono tutte generazioni già passate) ed è per questo che lo scrittore di ebrei in quel secolo gli applica il salmo di intronizzazione. Oltre al cielo regnava anche sulla terra nella sua chiesa ossia tra gli uomini di buona volontà che si sottomettevano a lui. È da allora che ebraicamente parlando siamo nel giorno del signore cioè negli ultimi tempi e Yeshua predicava che il regno di Dio era vicino.
Poi alla fine dei tempi quando ritornerà fisicamente con il suo corpo spirituale(cioè glorificato), praticamente un corpo umano superiore a quello che hanno gli uomini attualmente non soggetto alle attuali leggi fisiche, si siederà anche sul trono terreno di Davide citato in Matteo 25,31 e da quel momento regnerà anche sulla terra sopra tutti gli uomini insieme ai sacerdoti e re che risusciteranno nell'ultimo giorno e giudicheranno tutte le creature umane e celesti.

Poi parli anche di 607ac ma la bibbia non dice che Gerusalemme fu distrutta nel 607. Ho già fatto una discussione al riguardo nella sezione archeologia biblica con Monseppe e Simon.



Guarda che lo avevo capito perfettamente che fai regnare Cristo nella chiesa del primo secolo che è stata propriamente apostasia di chi lo ha creduto nel primo secolo , un regno fallimentare ti avevo scritto molto tempo fa . Tu continui a fare confusione e ti spiego perchè

01) Dove lo vedi Cristo governare nella sua chiesa?? Ci sono soltanto gli apostoli guidati dal soccorritore . Seguire gli statuti di Cristo o di Dio non mi rende nessuna presenza per governare , infatti sorgeva l'anticristo.

1)se cristo regnava sulla terra significava che aveva fatto iniziare il governo davidico con il suo esercito celeste dichiarando guerra alle nazioni, e Cristo non regna sui malvagi, solo sui giusti , i malvagi non entrano nel suo regno , e il regno a partire dal primo secolo è tutto il mondo conosciuto e ancora da conoscere

2 ) se Cristo regnava non sarebbe sorto nessun anticristo, poiché se la sua apparizione segnerà la fine dell'Impero dell'illegale che avrebbe dominato nel tempio di Dio cioè del cristianesimo ,la sua presenza non gli avrebbe permesso nascere, se gli apostoli agivano da restrizione figuriamoci se Cristo regnava . NOn gli avrebbe permesso di certo di essere detronizzato . Tu lo fai regnare solo per vestire le nuvole

3)SE cristo regnava nessun comandante romano , ne fariseo poteva infierire sui suoi discepoli, o per lo meno ci sarebbe stata guerra

con il tuo criterio favolistico il 1914 diventa più credibile del tuo fantasticato

Poiché fai il sordo riguardo alla scrittura che ti dice che è Dio che gli ha sottopone tutte l cose convertibili a quel tempo , si tratta di sottomissione non come esercizio di regnanza, perché se lo fosse stata, credimi ogni apostata avrebbe fatto la fine di Anania. Che invece è un esempio di quello che Cristo attuerà quando inizierà a governare realmente sulla sua chiesa al suo ritorno

Il tuo uomo superiore è una altra favola del paese di alice, poiché Paolo distingue chiaramente i due diversi tipi corpi, uno fatto di polvere e uno creato nei cieli , non di origine umana, non da mani o seno di donna. Paolo spiega che Ogni Unto, tutti gli unti devono morire come uomo, per nascere come angelo . Mentre chi non morrà mai , sono i terrestri passati viventi ad armaghedon . Il seme da nascere è la personalità dei santi, seme che tu fai immortale con vita propria e non ché è per Dio Vivente come dormiente al fine della sua resurrezione mediante una forma di vita diversa, celeste come quella di Cristo, ma tu cattolico immortale che te ne fai della risurrezione? La tua sarebbe più una reincarnazione...inutile ai fini della sopravvivenza

Per il 607 o altra data o , non importa, il regno davidico come espressione di quello reale di Dio che è nei cieli cessò di essere presente sulla terra, non nei cieli.

E SE Dio non ha avuto più rappresentanti terreno della sua sovranità da esercitare sulla terra, chi sei tu da determinare che è obbligato solo perché siede comunque sul trono del suo reame celeste?' Dogma tuo personale .

Cristo è andato via e il; Padre ha creato il soccorritore per continuare la sua opera non per regnare, ma per invitare i sudditi alla cena dello sposo come futura cerimonia elezione a re e sacerdoti.

Nel primo secolo lo sposo era andato via , ma tu ci hai messo il coperchio senza avere il resto della nuova Gerusalemme Poiché LA CHIESA NEL PRIMO SECOLO LO NON ERA AFFATTO LA NUOVA GERUSALEMME DA VENIRE

Cristo per NOI è UN RE E CI Sottomettiamo ai comandamenti del suo Dio che non sono i suoi perchè questo ci fa candidati idonei come sudditi del regno che verrà dove lui regnerà realisticamente e non per far ridere i polli come ti credi tu .

Quando in Israele non cera più nessun re a governare come espressione del regno di Dio sulla terra , questo non impediva di certo di essere sottomessi alla legge di Dio . Dunque la conversione dei cristiano alla sua legge, non crea nessun trono davidico al Cristo, lo rende solo suddito di quel regno da venire. Cittadino di quel mondo futuro avendo scelto da ora scelto il tuo re ma devi aspettare, non puoi fare la vedova allegra
6/24/2022 5:08 PM
 
Quote
Mirco
[Unregistered]
PS OGNI angelo non ribelle è in grado di materializzare un corpo semiumano, ma questo non significa essere umani, altrimenti Cristo non aveva bisogno di nascere da una donna.
6/24/2022 5:13 PM
 
Quote
Mirco
[Unregistered]
Re: Re: Re: Re
Gioacchino59, 24/06/2022 12:57:

Giandujotta.50, 22/06/2022 10:23:

Ma quale fine del mondo?
proprio non volete leggere eh?
nessuno aspetta la fine del mondo! (Ecl 1:4)
Ma che pregate a fare "Padre nostro venga il tuo Regno... sia fatta la tua volontà come in cielo così sulla terra..."?
A Natale, Pasqua, alle feste comandate, ai funerali, ai matrimoni...
tutti a dire la preghiera del Padre Nostro...
e poi quando si parla del Regno di Cristo tutti a riderne..


(SimonLeBon), 22/06/2022 21:52:


Caro Dario,
prendi un grosso abbaglio. Nessuno ha mai affermato che sarebbe venuta la "fine del mondo".
E' una ben nota fake news dei critici dei tdG.
Simon


Beh! Che dirvi cari Simon e Giandujotta …, permettetemi una sincera e schietta obiezione “storica” …

Sarà pure una fake news dei critici, ma io che qualche annetto in più ce l’ho, mi ricordo bene da ragazzo (e siamo negli anni 60/70 …) quando ho conosciuto la v/s fede e vostri confratelli (anche tra parenti stretti e amici), presunti “portatori di verità”, mi dicevano con sicurezza che il tempo della “fine del mondo”, cioè dell’attuale sistema di cose, era vicino e ad esso avrebbe fatto seguito Armaghedon e poi il regno millenario, prospettandomi successivamente addirittura anche una data approssimativa, secondo una “fidata cronologia", per i primi giorni di ottobre del 1975 …

Vabbè! Poi la vita è continuata, avete “affinato” certi adempimenti, ora dite che il vero cristiano non si preoccupa del quando, anche perché Gesù lo disse chiaramente che nessuno lo sa, come se allora le chiare parole di Gesù non fossero conosciute, oppure che “alcuni” hanno sbagliato (anche se depositari e portatori di verità) e che tale data si riferisse solamente alla fine di un periodo creativo, ecc …

Adesso, non ho difficoltà a credere nella vostra attuale sincerità e disposizione di fede, perchè anche per me non è e non è stato un problema il mancato avverarsi di ciò che allora si diceva, anche perché io avevo abbandonato lo studio già da prima di quella data.

Piuttosto, a mio parere, si pone un altro problema che è quello della credibilità …
Credibilità su alcuni o anche tanti v/s intendimenti, a cominciare dal 1914, dedotti forse, direi, con una certa fantasia da testi e profezie bibliche che avevano ben chiari e circoscritti riferimenti temporali e/o di personaggi.
Ma questo è solo chiaramente un mio parere e non nego che possa sicuramente anche sbagliarmi come quegli “alcuni” che ho conosciuto ai tempi della gioventù; i quali mi dicevano di essere “nella verità” e di esserne portatori fidati ….
Ma la “verità” non dovrebbe essere una e immutabile come tutto ciò enunciato dal Cristo, confermato dal suo esempio e dalle sue parabole?
Mi dicevano anche di comportarsi come i primi cristiani … ma mi chiedo: anche quelli diffondevano “verità” diverse man mano che la fede progrediva? Questo onestamente non lo so … rinfrescatemi voi le idee che siete ben più preparati di me circa la conoscenza.

Giandujotta, ti chiedi anche perché l’interlocutore preghi “venga il tuo regno” se non crede nel 1914, ma non può essere (forse) che uno (come me per esempio) possa credere in un “regno” diverso e non in quello materiale da voi predicato?

Buona giornata a voi tutti.
Gioacchino



che i testimoni abbiano avuto troppo eccessivo zelo nel cercare di capire oltre il possibile, non stravolge il significato del ritorno che è materiale in senso lato , cioè Cristo non si riprende la sua vita umana ridivenendo inferiore a un angelo ma semplicemente dovrebbe prendere il controllo del genere umano, poiché se non lo farà credo che abbiamo poche speranza di sopravvivenza
6/24/2022 7:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
ONLINE
Post: 1,425
Age: 36
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Mirco , 24/06/2022 16:44:



Guarda che lo avevo capito perfettamente che fai regnare Cristo nella chiesa del primo secolo che è stata propriamente apostasia di chi lo ha creduto nel primo secolo , un regno fallimentare ti avevo scritto molto tempo fa . Tu continui a fare confusione e ti spiego perchè

01) Dove lo vedi Cristo governare nella sua chiesa?? Ci sono soltanto gli apostoli guidati dal soccorritore . Seguire gli statuti di Cristo o di Dio non mi rende nessuna presenza per governare , infatti sorgeva l'anticristo.

1)se cristo regnava sulla terra significava che aveva fatto iniziare il governo davidico con il suo esercito celeste dichiarando guerra alle nazioni, e Cristo non regna sui malvagi, solo sui giusti , i malvagi non entrano nel suo regno , e il regno a partire dal primo secolo è tutto il mondo conosciuto e ancora da conoscere

2 ) se Cristo regnava non sarebbe sorto nessun anticristo, poiché se la sua apparizione segnerà la fine dell'Impero dell'illegale che avrebbe dominato nel tempio di Dio cioè del cristianesimo ,la sua presenza non gli avrebbe permesso nascere, se gli apostoli agivano da restrizione figuriamoci se Cristo regnava . NOn gli avrebbe permesso di certo di essere detronizzato . Tu lo fai regnare solo per vestire le nuvole

3)SE cristo regnava nessun comandante romano , ne fariseo poteva infierire sui suoi discepoli, o per lo meno ci sarebbe stata guerra

con il tuo criterio favolistico il 1914 diventa più credibile del tuo fantasticato

Poiché fai il sordo riguardo alla scrittura che ti dice che è Dio che gli ha sottopone tutte l cose convertibili a quel tempo , si tratta di sottomissione non come esercizio di regnanza, perché se lo fosse stata, credimi ogni apostata avrebbe fatto la fine di Anania. Che invece è un esempio di quello che Cristo attuerà quando inizierà a governare realmente sulla sua chiesa al suo ritorno

Il tuo uomo superiore è una altra favola del paese di alice, poiché Paolo distingue chiaramente i due diversi tipi corpi, uno fatto di polvere e uno creato nei cieli , non di origine umana, non da mani o seno di donna. Paolo spiega che Ogni Unto, tutti gli unti devono morire come uomo, per nascere come angelo . Mentre chi non morrà mai , sono i terrestri passati viventi ad armaghedon . Il seme da nascere è la personalità dei santi, seme che tu fai immortale con vita propria e non ché è per Dio Vivente come dormiente al fine della sua resurrezione mediante una forma di vita diversa, celeste come quella di Cristo, ma tu cattolico immortale che te ne fai della risurrezione? La tua sarebbe più una reincarnazione...inutile ai fini della sopravvivenza

Per il 607 o altra data o , non importa, il regno davidico come espressione di quello reale di Dio che è nei cieli cessò di essere presente sulla terra, non nei cieli.

E SE Dio non ha avuto più rappresentanti terreno della sua sovranità da esercitare sulla terra, chi sei tu da determinare che è obbligato solo perché siede comunque sul trono del suo reame celeste?' Dogma tuo personale .

Cristo è andato via e il; Padre ha creato il soccorritore per continuare la sua opera non per regnare, ma per invitare i sudditi alla cena dello sposo come futura cerimonia elezione a re e sacerdoti.

Nel primo secolo lo sposo era andato via , ma tu ci hai messo il coperchio senza avere il resto della nuova Gerusalemme Poiché LA CHIESA NEL PRIMO SECOLO LO NON ERA AFFATTO LA NUOVA GERUSALEMME DA VENIRE

Cristo per NOI è UN RE E CI Sottomettiamo ai comandamenti del suo Dio che non sono i suoi perchè questo ci fa candidati idonei come sudditi del regno che verrà dove lui regnerà realisticamente e non per far ridere i polli come ti credi tu .

Quando in Israele non cera più nessun re a governare come espressione del regno di Dio sulla terra , questo non impediva di certo di essere sottomessi alla legge di Dio . Dunque la conversione dei cristiano alla sua legge, non crea nessun trono davidico al Cristo, lo rende solo suddito di quel regno da venire. Cittadino di quel mondo futuro avendo scelto da ora scelto il tuo re ma devi aspettare, non puoi fare la vedova allegra


Dove lo vedi Cristo governare nella sua chiesa??



Il regno di Dio è in mezzo a noi. Il regno di Dio sono le persone di buona volontà che tu confondi con gli apostati. Ed è in queste persone che Cristo già regna e regnava.


se Cristo regnava non sarebbe sorto nessun anticristo, poiché se la sua apparizione segnerà la fine dell'Impero dell'illegale che avrebbe dominato nel tempio di Dio cioè del cristianesimo



Allora comincia a cancellare pure dalla bibbia Ebrei 1,5 ed Ebrei 1,8.

Stando al tuo ragionamento contorto nemmeno ora Cristo regna in cielo e negli uomini di buona volontà perché l'anticristo ancora domina.

Cmq il tempio di Dio che cita Paolo è il tempio di Gerusalemme che sorgerà di nuovo per essere profanato dell'Anticristo finale che compirà un azione simile a quella che commise Antioco IV Epifane.


SE cristo regnava nessun comandante romano , ne fariseo poteva infierire sui suoi discepoli, o per lo meno ci sarebbe stata guerra



E dove lo leggi questo? Prego citare le scritture. Fai solo deduzioni personali che non stanno scritte. Permettere che nel mondo avvenivano ingiustizie ai danni degli apostoli non significava che Cristo non regnava in cielo e in loro. Anzi tu non sai nemmeno il valore della sofferenza dei giusti nell'ottica di Dio.
Anche oggi gli uomini di buona volontà sono soggetti a persecuzioni fino alla morte. Stando al tuo ragionamento contorto oggi Cristo non regna in cielo e negli uomini di buona volontà perché questi sono perseguitati anche oggi come allora.


Il tuo uomo superiore è una altra favola del paese di alice, poiché Paolo distingue chiaramente i due diversi tipi corpi, uno fatto di polvere e uno creato nei cieli , non di origine umana, non da mani o seno di donna. Paolo spiega che Ogni Unto, tutti gli unti devono morire come uomo, per nascere come angelo .



Quello che tu scrivi era impensabile per un ebreo. Non esiste nessun concetto simile in tutta la letteratura giudaica. Quindi sei tu scambi fischi per fiaschi.


con il tuo criterio favolistico il 1914 diventa più credibile del tuo fantasticato



Si si come no diventa talmente "credibile" proprio quanto il numero degli anni già passati da allora e al momento la terra (la maggioranza) è ancora sotto il dominio del diavolo. Sono 108 anni e la generazione del 1914 è passata. Fatti una domanda e datti una risposta da solo.


E SE Dio non ha avuto più rappresentanti terreno della sua sovranità da esercitare sulla terra, chi sei tu da determinare che è obbligato solo perché siede comunque sul trono del suo reame celeste?' Dogma tuo personale .



Ma che stai a di? Io applico lo stesso criterio. Quando i re discendenti di David si sedevano sul trono di Yhwh in Gerusalemme erano automaticamente re. Non dovevano aspettare niente. Tu invece applichi due pesi e due misure. Se Cristo sedeva sul trono del padre già da allora vuol dire che già da allora era re automaticamente re proprio come quando i re davidici erano automaticamente re quando si sedevano sul trono di Yhwh in terra.

Ma se Cristo non iniziò a regnare nel cielo fin dall'anno 33 mi spieghi quando ciò è avvenuto? Per favore almeno inventati qualche data almeno entro i 70/80 anni da adesso altrimenti non sei credibile.


Quando in Israele non cera più nessun re a governare come espressione del regno di Dio sulla terra , questo non impediva di certo di essere sottomessi alla legge di Dio



Chi si sottometteva alla legge di Dio anche in assenza del re terreno aveva comunque un re in cielo e quello era Dio. Qua stiamo parlando di regnanza in cielo che Yeshua ha assunto quando si è seduto sul trono del padre e ha assunto lo scettro del regno celeste (Ebrei 1,8 prego!).


LA CHIESA NEL PRIMO SECOLO LO NON ERA AFFATTO LA NUOVA GERUSALEMME DA VENIRE



Come non lo è oggi. La nuova Gerusalemme verrà quando verrà il regno di Dio qua in terra e sono passati già 108 anni. Questo vuol dire che Cristo non ha iniziato a regnare nel 14 altrimenti la fine doveva venire entro massimo il 1994. Stop.

Cmq Yeshua è immutabile (leggiti ebrei capitolo 1). Un essere immutabile non deve aspettare perché per lui il tempo non passa.


Poiché fai il sordo riguardo alla scrittura che ti dice che è Dio che gli ha sottopone tutte l cose convertibili a quel tempo , si tratta di sottomissione non come esercizio di regnanza,



Veramente sta scritto il contrario di quello che dici cioè che Cristo deve regnare finché non gli sono sottoposte tutte le cose. E l'esempio di Anania è solo un simbolo di ciò che avverrà alla fine del tempo della Misericordia. Dio ha concesso un tempo per chiedere perdono. Quando verrà sulla terra gli ingiusti saranno condannati come Anania. Se Dio permise l'episodio di Anania era nell'ottica di un simbolo futuro.


ma tu cattolico immortale che te ne fai della risurrezione? La tua sarebbe più una reincarnazione...inutile ai fini della sopravvivenza



Non ti permettere di giudicarmi dandomi del cattolico perché cattolico non sono. E secondo me tu non sai nemmeno la differenza tra resurrezione e reincarnazione.
[Edited by ארמאנדו אלבנו 6/24/2022 7:31 PM]
New Thread
Reply

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:14 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com