Previous page | 1 | Next page

"Non tornerò mai più a Cuba"

Last Update: 1/16/2022 10:37 AM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 8,388
Gender: Male
1/14/2022 12:58 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Turista canadiense: “Nunca volveré a Cuba. Y amo a Cuba”

Una canadiense residente Halifax aseguró de regreso a su país, después de unas vacaciones más largas de lo planeado en Cuba, que jamás regresaría a la isla, a pesar de que “amo Cuba. He estado allí 13 veces”.

Según contó Jillian White al medio canadiense Global News, su pesadilla comenzó un día antes de tomar un vuelo de regreso a casa, y quiere que su historia sirva “para que otros viajeros estén preparados después de que ella tuvo que pasar días en un hotel de cuarentena en Varadero”.

White había pasado sus vacaciones en Cuba con una amiga, pero el día antes de tomar un avión de regreso a Canadá las autoridades en la isla le dijeron que había dado positivo a la COVID-19 y la enviaron a un hotel de cuarentena en Varadero. La mujer asegura que lo pasó la “desanimó por completo”.

La amiga de White dio negativo y pudo regresar, pero ella fue llevada a un hotel destinado al aislamiento de turistas con coronavirus, donde conoció a siete personas que estaba en su misma situación.

“Fue horrible, estaba agradecida de que hubiera otras personas allí con las que compartí esta experiencia desordenada”, dijo.

De acuerdo al reporte, después de dos días, a todos se les dio luz verde para ir y se les dijo que ahora eran negativos para COVID-19.

“Dijimos: ‘Es demasiado tarde para tomar un vuelo’, así que llamamos para conseguir algunas habitaciones”, explicó White, quien junto a los otros siete turistas tuvieron que quedarse en un pueblo vecino porque en Varadero no encontraron alojamiento.

“Así que conseguimos un Airbnb en Boca y dijimos: ‘Todos vamos a tener una última noche juntos y saldremos de aquí y nunca volveremos’”, señaló.

Ella y los demás tuvieron que comprar nuevos boletos de regreso a sus países de origen porque habían perdido sus vuelos de regreso en Cuba. “Desde que regresé me siento realmente ansiosa y como si reviviera como, ‘¿Es esto la vida real? ¿Esto realmente sucedió?”




Turista canadese: "Non tornerò mai più a Cuba. E io amo Cuba".

Una residente canadese di Halifax ha assicurato, di ritorno a casa dopo una vacanza più lunga del previsto a Cuba, che non tornerà più sull'isola, anche se "amo Cuba. Ci sono stata 13 volte.

Come Jillian White ha detto al canadese Global News, il suo incubo è iniziato il giorno prima che lei doveva volare a casa, e lei vuole la sua storia per "aiutare altri viaggiatori ad essere preparati dopo aver dovuto trascorrere giorni in un hotel di quarantena a Varadero".

White aveva trascorso le sue vacanze a Cuba con un'amica, ma il giorno prima di tornare in Canada, le autorità dell'isola le hanno detto che era risultata positiva al COVID-19 e l'hanno mandata in un hotel di quarantena a Varadero. La donna dice che era "completamente scoraggiata" da quello che è successo.

L'amica di White è risultata negativa e ha potuto tornare, ma è stata portata in un hotel per l'isolamento dei turisti con il coronavirus, dove ha incontrato sette persone nella stessa situazione.

"È stato orribile, sono stata grata che ci fossero altre persone con cui ho condiviso questa esperienza disordinata", ha detto.

Secondo il rapporto, dopo due giorni, è stato dato a tutti il via libera per andare e gli è stato detto che ora erano COVID-19 negativi.

"Ci siamo detti: 'È troppo tardi per prendere un volo', così abbiamo chiamato per prendere delle stanze", ha spiegato White, che insieme agli altri sette turisti ha dovuto alloggiare in una città vicina perché non riusciva a trovare alloggio a Varadero.

"Così abbiamo preso un Airbnb a Boca e ci siamo detti: 'Passeremo un'ultima notte tutti insieme e ce ne andremo da qui e non torneremo più'", ha detto.

Lei e gli altri hanno dovuto comprare nuovi biglietti per tornare ai loro paesi d'origine perché avevano perso i loro voli di ritorno a Cuba. "Da quando sono tornato mi sento molto ansioso e come se stessi rivivendo tipo: "È la vita reale? È successo davvero?"
.



Ho rubato il titolo di questa storiella tanto banale quanto mal raccontata per inaugurare questo report del mio ultimo viaggio.

Mai come questa volta ho sentito questa frase: "Non tornerò mai più a Cuba"
L'ho sentita da nostri connazionali, altri europei ma anche da qualche cubana/o-americana/o

Le motivazioni non sono certo quelle della canadesina che dimenticherà Cuba solo per essere risultata positiva il giorno prima di volare a casa... poi, 2 giorni dopo, una volta negativizzatasi, ha deciso di trascorrere "un'ultima notte tutti insieme" sull'isola del mai piú ritorno.

Chi decide di partire in questo periodo sa bene quali rischi corre e la storiella della canadesina caduta dal pero (o dal banano 😻) puó far solo sorridere... ma per i tanti altri che ho sentito pronunciare quella frase le motivazioni sono ben piú serie e comprensibili

Continua...
OFFLINE
Post: 136
Location: NAPOLI
Age: 44
Gender: Male
1/14/2022 12:10 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

cocoloco, 14/01/2022 00:58:


Turista canadiense: “Nunca volveré a Cuba. Y amo a Cuba”

Una canadiense residente Halifax aseguró de regreso a su país, después de unas vacaciones más largas de lo planeado en Cuba, que jamás regresaría a la isla, a pesar de que “amo Cuba. He estado allí 13 veces”.

Según contó Jillian White al medio canadiense Global News, su pesadilla comenzó un día antes de tomar un vuelo de regreso a casa, y quiere que su historia sirva “para que otros viajeros estén preparados después de que ella tuvo que pasar días en un hotel de cuarentena en Varadero”.

White había pasado sus vacaciones en Cuba con una amiga, pero el día antes de tomar un avión de regreso a Canadá las autoridades en la isla le dijeron que había dado positivo a la COVID-19 y la enviaron a un hotel de cuarentena en Varadero. La mujer asegura que lo pasó la “desanimó por completo”.

La amiga de White dio negativo y pudo regresar, pero ella fue llevada a un hotel destinado al aislamiento de turistas con coronavirus, donde conoció a siete personas que estaba en su misma situación.

“Fue horrible, estaba agradecida de que hubiera otras personas allí con las que compartí esta experiencia desordenada”, dijo.

De acuerdo al reporte, después de dos días, a todos se les dio luz verde para ir y se les dijo que ahora eran negativos para COVID-19.

“Dijimos: ‘Es demasiado tarde para tomar un vuelo’, así que llamamos para conseguir algunas habitaciones”, explicó White, quien junto a los otros siete turistas tuvieron que quedarse en un pueblo vecino porque en Varadero no encontraron alojamiento.

“Así que conseguimos un Airbnb en Boca y dijimos: ‘Todos vamos a tener una última noche juntos y saldremos de aquí y nunca volveremos’”, señaló.

Ella y los demás tuvieron que comprar nuevos boletos de regreso a sus países de origen porque habían perdido sus vuelos de regreso en Cuba. “Desde que regresé me siento realmente ansiosa y como si reviviera como, ‘¿Es esto la vida real? ¿Esto realmente sucedió?”




Turista canadese: "Non tornerò mai più a Cuba. E io amo Cuba".

Una residente canadese di Halifax ha assicurato, di ritorno a casa dopo una vacanza più lunga del previsto a Cuba, che non tornerà più sull'isola, anche se "amo Cuba. Ci sono stata 13 volte.

Come Jillian White ha detto al canadese Global News, il suo incubo è iniziato il giorno prima che lei doveva volare a casa, e lei vuole la sua storia per "aiutare altri viaggiatori ad essere preparati dopo aver dovuto trascorrere giorni in un hotel di quarantena a Varadero".

White aveva trascorso le sue vacanze a Cuba con un'amica, ma il giorno prima di tornare in Canada, le autorità dell'isola le hanno detto che era risultata positiva al COVID-19 e l'hanno mandata in un hotel di quarantena a Varadero. La donna dice che era "completamente scoraggiata" da quello che è successo.

L'amica di White è risultata negativa e ha potuto tornare, ma è stata portata in un hotel per l'isolamento dei turisti con il coronavirus, dove ha incontrato sette persone nella stessa situazione.

"È stato orribile, sono stata grata che ci fossero altre persone con cui ho condiviso questa esperienza disordinata", ha detto.

Secondo il rapporto, dopo due giorni, è stato dato a tutti il via libera per andare e gli è stato detto che ora erano COVID-19 negativi.

"Ci siamo detti: 'È troppo tardi per prendere un volo', così abbiamo chiamato per prendere delle stanze", ha spiegato White, che insieme agli altri sette turisti ha dovuto alloggiare in una città vicina perché non riusciva a trovare alloggio a Varadero.

"Così abbiamo preso un Airbnb a Boca e ci siamo detti: 'Passeremo un'ultima notte tutti insieme e ce ne andremo da qui e non torneremo più'", ha detto.

Lei e gli altri hanno dovuto comprare nuovi biglietti per tornare ai loro paesi d'origine perché avevano perso i loro voli di ritorno a Cuba. "Da quando sono tornato mi sento molto ansioso e come se stessi rivivendo tipo: "È la vita reale? È successo davvero?"
.



Ho rubato il titolo di questa storiella tanto banale quanto mal raccontata per inaugurare questo report del mio ultimo viaggio.

Mai come questa volta ho sentito questa frase: "Non tornerò mai più a Cuba"
L'ho sentita da nostri connazionali, altri europei ma anche da qualche cubana/o-americana/o

Le motivazioni non sono certo quelle della canadesina che dimenticherà Cuba solo per essere risultata positiva il giorno prima di volare a casa... poi, 2 giorni dopo, una volta negativizzatasi, ha deciso di trascorrere "un'ultima notte tutti insieme" sull'isola del mai piú ritorno.

Chi decide di partire in questo periodo sa bene quali rischi corre e la storiella della canadesina caduta dal pero (o dal banano 😻) puó far solo sorridere... ma per i tanti altri che ho sentito pronunciare quella frase le motivazioni sono ben piú serie e comprensibili

Continua...

Raccontaci qualcosa Carlo che sono ansioso
OFFLINE
Post: 8,388
Gender: Male
1/14/2022 12:34 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
fabiocuba, 14/01/2022 12:10:

Raccontaci qualcosa Carlo che sono ansioso



Ciao Fabione, appena ho tempo butteró giú qualcosa man mano che mi torna in mente...

Se hai domande specifiche fai pure


OFFLINE
Post: 136
Location: NAPOLI
Age: 44
Gender: Male
1/14/2022 2:00 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
cocoloco, 14/01/2022 12:34:



Ciao Fabione, appena ho tempo butteró giú qualcosa man mano che mi torna in mente...

Se hai domande specifiche fai pure



Nessun in particolare.

Io dovevo partire mercoledì ed ho mollato, preoccupato dalla situazione dei contagi in aumento a cuba

Sai com'è dovevo starci due mesi e non volevo rischiare che a cuba chiudessero ristoranti e tutti i luoghi di svago, trovandomi così a dover stare chiuso in una cameretta a non far nulla.

Tra le altre cose settimana scorsa air france mi ha comunicato che il volo di ritorno è stato cancellato e posticipato al giorno seguente, con uno scalo di ben 8 ore a Parigi, rispetto alle 2 ore che avrei fatto nel caso non avessero cancellato il volo originario.

A questo punto ho preso la palla al balzo chiedendo il rimborso completo del volo ed arrivederci Roma.

Purtroppo anche quest'anno dovrò rinunciarci
OFFLINE
Post: 8,388
Gender: Male
1/14/2022 3:55 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: Re:
fabiocuba, 14/01/2022 14:00:

Nessun in particolare.

Io dovevo partire mercoledì ed ho mollato, preoccupato dalla situazione dei contagi in aumento a cuba

Sai com'è dovevo starci due mesi e non volevo rischiare che a cuba chiudessero ristoranti e tutti i luoghi di svago, trovandomi così a dover stare chiuso in una cameretta a non far nulla.

Tra le altre cose settimana scorsa air france mi ha comunicato che il volo di ritorno è stato cancellato e posticipato al giorno seguente, con uno scalo di ben 8 ore a Parigi, rispetto alle 2 ore che avrei fatto nel caso non avessero cancellato il volo originario.

A questo punto ho preso la palla al balzo chiedendo il rimborso completo del volo ed arrivederci Roma.

Purtroppo anche quest'anno dovrò rinunciarci



Prendo spunto dalle tue parole per iniziare il mio racconto...

Alcuni bar nella capitale sono già chiusi e credo che presto ne chiuderanno molti altri in tutte le province
Al momento si salvano quelli che lavorano con la licenza di paladar seppur con varie limitazioni iniziando da quelle relative alla capacità del locale

A Las Tunas tutti o quasi hanno avuto o hanno il Covid. Questa nuova variante da pochi sintomi (almeno a chi é vaccinato) ma entrare in un locale chiuso e climatizzato é sicuramente un rischio

I locali aperti sono poco riforniti. Propongono sempre le stesse poche cose a base di pollo e maiale
Anche la pasta e la pizza sono sparite per un certo periodo. Per trovare la farina bisogna avere qualche santo in paradiso, per gli altri ingredienti basta avere molta fortuna dopo aver avuto mooolta pazienza nelle interminabili code davanti ai negozi in MLC

Dopo tanta fortuna e tanta pazienza in coda... se si trova il prodotto voluto se ne puó acquistare solo una quantità limitata. Ogni tarjeta en MLC o carta di credito ha diritto di acquisto di una certa quantità di prodotto. Per esempio la birra, quando c'é, é generalmente limitata a una cassa (24 unità) a persona

La settimana scorsa, ciliegina sulla torta, per 2-3 giorni é sparita anche l'acqua minerale. Immagina che ne ho dovuto far arrivare una scorta dall'Avana. Stiamo parlando di ACQUA!

Per farla breve, la lista dei prodotti che scarseggiano o introvabili é piú lunga di quelli normalmente reperibili

Non mi dilungo su prodotti non necessari ai "normali turisti" perché se si trovano costano 4-5 volte piú che un'anno fa (il cemento non esiste da questa estate, le vernici ed altri materiali costano un botto)

Per quanto riguarda il "rischio contagio" ti racconto quanto successo ad un mio amico toscano

Alloggiava in un hotel dove per meno di quanto chiedono in una casa de renta aveva la colazione e l'ingresso in piscina inclusi

Il giorno prima della partenza é andato a fare il PCR. Risultato: POSITIVO
Asintomatico, poche ore dopo é stato trasferito in un centro di isolamento. In un "hotel" (eufemismo) senza TV, senza climatizzazione e senza acqua nella doccia (a lavarsi a secchiate d'acqua)
Ti lascio immaginare i pasti. Mi ha inviato delle foto che poi magari pubblicheró
Mano male che poteva ricevere (consegnate nella camera dalla quale non poteva uscire) cose dall'esterno, cosí gli mandavamo delle birre per tirargli su il morale

Gli hanno fatto 3 tamponi prima che l'ultimo risultasse negativo. 8 giorni chiuso in quella camera in quelle condizioni. E' stato "liberato" ieri



Ci sono molte altre cose da raccontare... appena avró un po' di tempo...





OFFLINE
Post: 136
Location: NAPOLI
Age: 44
Gender: Male
1/14/2022 5:34 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Carletto caro dal racconto mi vengono i brividi
Da quello che leggo convengo sempre più che alla fine la scelta di non andarci è stata quella più saggia.

Del resto se parliamo di vacanza una persona non può certo rischiare di finire 7/8 giorni chiuso non si sa dove e mangiare merda.

Certo che essere trattato così non è mica piacevole...doversi lavare con los cubos de agua fa rabbrividire e non è certo una buona pubblicità.

[Edited by fabiocuba 1/14/2022 5:35 PM]
OFFLINE
Post: 8,388
Gender: Male
1/14/2022 7:42 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
fabiocuba, 14/01/2022 17:34:

Carletto caro dal racconto mi vengono i brividi
Da quello che leggo convengo sempre più che alla fine la scelta di non andarci è stata quella più saggia.

Del resto se parliamo di vacanza una persona non può certo rischiare di finire 7/8 giorni chiuso non si sa dove e mangiare merda.

Certo che essere trattato così non è mica piacevole...doversi lavare con los cubos de agua fa rabbrividire e non è certo una buona pubblicità.




Credo che hai fatto la scelta giusta... anche se attualmente il rischio di finire in isolamento e perdere/rimandare il volo di ritorno esiste in qualsiasi paese, non solo a Cuba

PS il mio amico risultato positivo ha chiesto se poteva essere trasferito in una struttura piú adatta ai turisti, magari a Varadero
Gli hanno risposto di si e che l'assicurazione (ASSITUR cubana) gli avrebbe pagato le spese di soggiorno ma non quelle del trasferimento da Las Tunas. Operazione che sarebbe stata fatta con mezzo di trasporto attrezzato (ambulanza?) a sue spese = 1.040 Euro



OFFLINE
Post: 8,388
Gender: Male
1/14/2022 7:43 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
cocoloco, 14/01/2022 19:42:


magari a Varadero



Parlando di Varadero mi viene in mente la situazione degli hotel. Dopo ve la racconto...



OFFLINE
Post: 317
Location: MILANO
Age: 50
Gender: Male
1/15/2022 7:03 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Carlo, sei un eroe.

Avere ancora voglia di andare (e riuscire poi a tornare😵) a Cuba, dovrebbe essere motivo di encomio anche dalle autorità cubane.

Sicuramente hai tutta la mia stima per la tenacia👍

.

Rev.............nte, Emanuele
Patria o muerte, venceremos!!! y abajo de la cama nos meteremos...
OFFLINE
Post: 8,388
Gender: Male
1/15/2022 10:21 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
enmanuel, 15/01/2022 07:03:

Carlo, sei un eroe.

Avere ancora voglia di andare (e riuscire poi a tornare😵) a Cuba, dovrebbe essere motivo di encomio anche dalle autorità cubane.

Sicuramente hai tutta la mia stima per la tenacia👍




Ciao Enma,

Sicuramente per scegliere di andare a Cuba di questi tempi, se non di eroismo credo ci sia bisogno di una forte motivazione. La mia, oltre alla voglia di rivedere amici e parenti, é stata quella di andare a controllare come funzionano le cose in un'attività che fa campare (bene) piú di una ventina di persone

Ormai da anni dico che Cuba non la ordina il medico e capisco chi come te rinuncia a tornarci. Mi é piú difficile capire chi invece continua a tornarci senza importanti motivi per poi lamentarsi della situazione che trova.

Per la "caccia alle trote" ci sono tanti altri posti nel mondo. Con le caldose di dingussiana memoria o soli pochi pesos ormai si tromba solo qualche guajirita feita dell'ultimo monte. Le piú fiche sono riservate dai cubani facolto$i (ce ne sono), turisti genero$i o cubani-americani che regalano $ogni e momenti di $borronaggine


OFFLINE
Post: 8,388
Gender: Male
1/15/2022 10:55 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: Re:
cocoloco, 14/01/2022 19:43:


la situazione degli hotel



Chi stanco di affrontare le difficoltà quotidiane di una vacanza fai da te decideva di trascorrere qualche giorno in un hotel todo incluido al mare restava a bocca asciutta
Dal 22 dicembre fino al 9 gennaio tutti gli hotel della costa holguinera (ma credo che la situazione fosse simile in tutta l'isola) erano completi!

La stragrande maggioranza degli ospiti erano cubani. Cubani residenti sull'isola molto piú che cubani venuti da fuori

Come si spiega? Semplice! Se un giorno in un hotel todo incluido costa lo stesso prezzo che qualche birra perché non approfittarne per riempirsi la panza e le borse della spesa?!

La birra a fine anno si pagava a 150-200 CUP, i todo incluido piú economici iniziavano da circa 2000 CUP

Superfluo ricordare che in questi hotel, alla fine del soggiorno, molti ne approfittano per fare la "spesa popolare". Piatti, bicchieri, posate, lampadine, etc finiscono nel bagaglio... insieme a una discreta quantità di ron travasato e cibarie varie

Aspetto il ritorno di Luca che potrà completare questo quadretto con la situazione hotel nella sua zona (Santiago e dintorni)





OFFLINE
Post: 8,388
Gender: Male
1/16/2022 10:25 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: Re: Re:
cocoloco, 14/01/2022 15:55:


Per quanto riguarda il "rischio contagio" ti racconto quanto successo ad un mio amico toscano

Alloggiava in un hotel dove per meno di quanto chiedono in una casa de renta aveva la colazione e l'ingresso in piscina inclusi

Il giorno prima della partenza é andato a fare il PCR. Risultato: POSITIVO
Asintomatico, poche ore dopo é stato trasferito in un centro di isolamento. In un "hotel" (eufemismo) senza TV, senza climatizzazione e senza acqua nella doccia (a lavarsi a secchiate d'acqua)
Ti lascio immaginare i pasti. Mi ha inviato delle foto che poi magari pubblicheró
Mano male che poteva ricevere (consegnate nella camera dalla quale non poteva uscire) cose dall'esterno, cosí gli mandavamo delle birre per tirargli su il morale

Gli hanno fatto 3 tamponi prima che l'ultimo risultasse negativo. 8 giorni chiuso in quella camera in quelle condizioni. E' stato "liberato" ieri




Eccone un'altro...



Camaiore, 15 gennaio 2022 - Parte per conoscere la fidanzata a Cuba e viene bloccato dal Covid. L’amore ai tempi della pandemia puo’ causare brutti scherzi: Maurizio Della Latta, 40 anni, camaiorese, operaio in un cantiere navale, prima di Natale ha deciso di prendere un aereo per la prima volta ed affrontare un lungo viaggio per incontrare la sua bella conosciuta su Internet: Olano Yanet e’ infatti una deliziosa donna di 38 anni che fremeva per vedere di persona il suo ragazzo italiano.

Maurizio ha una figlia che ama tanto, ma e’ rimasto single dopo un matrimonio tormentato e ormai concluso. Cosi’, come accade a moltissime persone, conosce sui social la bella e dolce cubana e decide, in occasione delle feste natalizie, di volare fino alla leggendaria isola di la’ dal mondo. Ma il virus e’ in agguato. Le foto sui social li ritraggono da Natale in poi felici in quel di Cuba, proprio all’Avana, davanti ai monumenti e al mare, abbracciati sotto il sole. La famiglia di Olano lo accoglie come un figlio: “Gente bravissima - dice Maurizio - che lavora, persone in gamba ed accoglienti”.

La vacanza prosegue divertente con l’emozione di scoprirsi e scoprire, per il Della Latta, un mondo davvero nuovo. Una foto lo ritrae felice insieme a tutti i familiari di Olano Yanet, tra pizze, sigari e Havana club. Ma purtroppo, al momento di rientrare, a fine feste, Maurizio risulta positivo al tampone del Covid: un bel pasticcio. Il prezzo dell’amore: così, lasciato l’hotel prenotato per la vacanza, si trasferisce a casa della fidanzata in isolamento. I membri della famiglia lavorano tutti, compresa Olano, e Maurizio da giorni e’ tappato in casa, recluso in quarantena da solo con la nonna cubana, molto anziana.

Avverte i familiari e il cantiere che e’ bloccato a Cuba, preso dallo sgomento: dopo tanta emozione, un fulmine a ciel sereno. Sta abbastanza bene per fortuna, ma e’ costretto a trascorrere i lunghi giorni assolati in isolamento all’Avana, luogo tanto sognato e desiderato, senza poter vedere Olano. “Sono quaggiu’ con la nonnina - racconta ai familiari comunicando su Whatsapp - non posso muovermi….”. Adesso attende di diventare negativo per poter affrontare il viaggio di ritorno ed organizzare la traversata anche per la sua Olano Yanet. Un grande amore a tempo di mambo e Covid.


Ripeto, chi decide di partire di questi tempi deve mettere in conto i rischi che corre!
Non capisco come possa restare in isolamento a casa della fidanzata appena conosciuta sui social... ma cmq non dovrebbe essere molto peggio che in un qualsiasi centro di isolamento
OFFLINE
Post: 8,388
Gender: Male
1/16/2022 10:37 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: Re: Re: Re:
cocoloco, 16/01/2022 10:25:


Ripeto, chi decide di partire di questi tempi deve mettere in conto i rischi che corre!


Altre lacrime di coccodrillo...

Una coppia del Quebec si pente di aver fatto un viaggio a Cuba nel bel mezzo della pandemia, nonostante le raccomandazioni del governo federale di evitare viaggi non essenziali all'estero.

Entrambi i coniugi sono risultati positivi al COVID sette giorni fa.

Sono stati portati in ambulanza in un hotel di quarantena, dove stanno aspettando di ricevere un risultato negativo per poter tornare a casa.

La coppia dice che non è stata in grado di godersi le vacanze a causa dello stress che circonda il COVID e i test.

L'incertezza in cui sono lasciati i viaggiatori rende il soggiorno a Cuba più stressante che piacevole, sostiene.

"Anche in albergo, eravamo stressati. Non vedevamo l'ora che il viaggio finisse per poter sentire la parola negativa. Così alla fine non ci siamo divertiti per niente", si lamenta.

I due quebecchesi invitano coloro che stanno pensando di recarsi presto a Cuba a rivedere i loro piani.

"Non vale comunque la pena spendere i propri soldi, soprattutto non per arrivare in un hotel come quello in cui siamo ora", dice Laurence Gélinas-Dion
.




Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:21 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com