New Thread
Reply
 

Più di 3000 pedofili in 70 anni nella Chiesa francese

Last Update: 10/14/2021 6:25 PM
Author
Print | Email Notification    
10/13/2021 1:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,713
TdG

ora, occorre ancora comprendere cosa si intende per "problema sistemico" e quale sono le implicazioni del fenomeno della pedofilia nella CCR in termini di problema sistemico.


e questo necessita di studio e approfondimento, non bisogna confondere "sistemico" con "sistematico"....



Quindi,la vedo lunghissima questa discussione.I-gua,non è che vorresti recuperare tutti i post persi di una settimana?Guarda che anche analizzandolo da tutti i lati e punti di vista,non penso che il problema sarà risolto qui' in Forum.

La soluzione si trova nel libro di Rivelazione cap 18 vers.8

Quindi,mi affido al giusto giudice che a suo tempo metterà tutto a posto. [SM=g27988]
10/13/2021 2:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 12,226
Age: 42
Re:
Amalia 52, 13.10.2021 13:55:


ora, occorre ancora comprendere cosa si intende per "problema sistemico" e quale sono le implicazioni del fenomeno della pedofilia nella CCR in termini di problema sistemico.


e questo necessita di studio e approfondimento, non bisogna confondere "sistemico" con "sistematico"....



Quindi,la vedo lunghissima questa discussione.I-gua,non è che vorresti recuperare tutti i post persi di una settimana?Guarda che anche analizzandolo da tutti i lati e punti di vista,non penso che il problema sarà risolto qui' in Forum.

La soluzione si trova nel libro di Rivelazione cap 18 vers.8

Quindi,mi affido al giusto giudice che a suo tempo metterà tutto a posto. [SM=g27988]




ma certo Amalia, hai ragione!


(...) ben vengano tutti i dispositivi disperati, le procedure, norme e misure, 45 proposte che spazieranno dall’ascolto delle vittime alla prevenzione, dalla formazione dei preti e religiosi al diritto canonico, alla governance della Chiesa tutte le procedure di “riconoscimento e riparazione“....


ma di fronte ad un problema sistemico che è divenuto sistematico la soluzione è ripristinare il sistema... da zero.

grazie a Cristo.

e questo nella religione, così nella politica, così nell'economia... e quindi pure in termini di ecologia. Uguale.




come discussione libera, si cerca di comprendere il senso, il peso, le implicazioni del verdetto dell'analisi del fenomeno secondo l'ultima inchiesta....
piano piano arriverà per altri paesi... già America, Inghilterra, ora Francia...



DA UN ALTRO QUOTIDIANO, LEGGIAMO:



Secondo il rapporto della commissione diretta da Sauvé, alto dirigente francese già membro del Consiglio di Stato e della Corte di Giustizia Ue, il numero delle vittime sale addirittura a “330mila se vi si aggiungono gli aggressori laici che lavorano nelle istituzioni della Chiesa cattolica”, come sagrestani, insegnanti nelle scuole cattoliche, responsabili di movimenti giovanili.

“Queste cifre sono ben più preoccupanti, sono agghiaccianti e non possono in nessun caso rimanere senza conseguenze”, ha aggiunto spiegando che questi numeri sono il risultato di una stima statistica comprendente un margine di circa 50mila persone.
Sauvé ha poi aggiunto nel suo intervento che dal 1950 al 2000 “le vittime non vengono credute, ascoltate. Si ritiene abbiano un po’ contribuito a quello che è loro accaduto” e propone di “riconoscere la responsabilità della Chiesa”:

“Il primo principio raccomandato dalla commissione – ha detto – consiste nel riconoscere la responsabilità della Chiesa in ciò che è successo dalle sue origini”. Questo perché l’intera istituzione ha dimostrato negli anni che i “silenzi” e le “mancanze” dinanzi agli atti di pedocriminalità perpetrati al suo interno presentano un carattere “sistemico”: “La commissione ha lungamente deliberato ed è giunta a una conclusione unanime. La Chiesa non ha saputo vedere, non ha saputo sentire, non ha saputo captare i segnali deboli”.




ripetiamo:


“Il primo principio raccomandato dalla commissione – ha detto – consiste nel riconoscere la responsabilità della Chiesa in ciò che è successo dalle sue origini”.

.... sin dalle sue origini... comprendiamo che il fenomeno è connaturato all'istituzione sin dalla sua origine

a quanto pare, non è un "fenomeno moderno"...


Questo perché l’intera istituzione ha dimostrato negli anni che i “silenzi” e le “mancanze” dinanzi agli atti di pedocriminalità perpetrati al suo interno presentano un carattere “sistemico”:

“La commissione ha lungamente deliberato ed è giunta a una conclusione unanime.

(non è più questione di "I-gua")

La Chiesa non ha saputo vedere, non ha saputo sentire, non ha saputo captare i segnali deboli”.

saputo...

volere è sapere.

questa è la realtà dei fatti, per chi è in grado -e ha il coraggio - di comprenderli e affrontarli nella loro reale dimensione, nella loro reale natura


altrimenti il rischio è -per semplice ignoranza, o ideologia - di cadere nel negazionismo....

(anche lo zelo del "politically correct" può rientrare nei termini di "movimento ideologico")

e ripetere ciò che è stato fatto nei confronti di altre vittime di un altro sistema tristemente conosciuto per i suoi crimini contro l'umanità
[Edited by I-gua 10/13/2021 2:39 PM]
-------------------------------
Ospite (utente non TdG)
-------------------------------

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
10/13/2021 4:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 43,405
Location: PINEROLO
Age: 51
TdG
Re: Re:
Leggo dei complotti. Ah, è tornato iGua! [SM=x1408430]

Simon
10/13/2021 4:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 12,226
Age: 42
vedova non sono e lutto non vedrò... il tempo è venuto di riconoscere ciò che è successo dalle sue origini
(SimonLeBon), 13.10.2021 16:48:

Leggo dei complotti. Ah, è tornato iGua! [SM=x1408430]

Simon




leggi piuttosto le conclusioni dell'inchiesta... e i termini dell'inchiesta [SM=g27988]


SVEGLIA!

non stiamo parlando di I-gua, ma "Secondo il rapporto della commissione diretta da Sauvé"...


arrivano alle medesime conclusioni alle quali, la persona con una visione sistemica poteva arrivare senza inchiesta, considerando nell'insieme tutti questi scandali che da 20 anni stai raccogliendo e mettendo da parte...

il problema della pedofilia nella CCR, stando all'analisi del caso francese, è un "fenomeno di natura sistemica"....
... e se consideriamo le altre nazioni? Gran Bretagna, Stati Uniti, Australia...

cosa concludiamo? confermiamo o inficiamo il "complotto"?

completa il puzzle, caro Simon!

inutile collezionare le singole tessere senza cercare il disegno complessivo...



“Il primo principio raccomandato dalla commissione – ha detto (Sauvé)– consiste nel riconoscere la responsabilità della Chiesa in ciò che è successo dalle sue origini”.




purtroppo i crimini contro l'umanità non sono solo un antico retaggio della Chiesa Cattolica Romana... ma fanno parte della sua realtà sino agli ultimi giorni....


e sono sempre i più indifesi, le minoranze, i più sprovveduti, gli innocenti... i "bambini"... che subiscono abusi di ogni genere

abusi spirituali e abusi sessuali, abusi di potere e abusi di fiducia...

perché strumentalizzando la Bibbia, la "religione"... l'uomo ha dominato l'uomo a suo danno... con una parvenza di religiosità e continua a farlo attraverso la più importante e grande organizzazione religiosa mondiale: stato e impero.


Poi udii un'altra voce dal cielo....


sono passati i tempi del famoso adagio: vedova non sono e lutto non vedrò....


i fatti di oggi si leggono perfettamente attraverso le profezie di un Libro molto antico....



[SM=g10765]
[Edited by I-gua 10/13/2021 5:25 PM]
-------------------------------
Ospite (utente non TdG)
-------------------------------

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
10/13/2021 5:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 12,226
Age: 42

Quando l'accorto attesta: "Babilonia è caduta", non intende solo che le menzogne religiose sono state smascherate... ma pure che i suoi crimini e gli abomini sono stati esposti alla luce del sole, non solo sono di pubblica conoscenza... ma sono stati ritenuti come capi di accusa dalle autorità competenti


questo ha fatto per anni la CCR: ha considerato la pedofilia come "peccato" e non come "crimine"

-------------------------------
Ospite (utente non TdG)
-------------------------------

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
10/13/2021 6:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
ONLINE
Post: 4,986
Location: BARI
Age: 68
TdG
10/13/2021 6:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 43,405
Location: PINEROLO
Age: 51
TdG
Re:
I-gua, 10/13/2021 5:29 PM:


Quando l'accorto attesta: "Babilonia è caduta", non intende solo che le menzogne religiose sono state smascherate... ma pure che i suoi crimini e gli abomini sono stati esposti alla luce del sole, non solo sono di pubblica conoscenza... ma sono stati ritenuti come capi di accusa dalle autorità competenti


questo ha fatto per anni la CCR: ha considerato la pedofilia come "peccato" e non come "crimine"



Caro iGua,
è già dai tempi del papa Ratzinger, se ricordo bene, che la chiesa parla di "crimen" e non di "peccato".
Tutte le organizzazioni religiose hanno dovuto fare dei cambiamenti sotto questo aspetto, anche per via degli obblighi di legge e delle iniziative nazionali.

Simon
10/13/2021 7:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 12,226
Age: 42
Resta il fatto.
Resta il fatto e le ripercussioni del fatto nel tempo, che permangono pure quando il fatto di per sé non sussiste più, come le onde provocate da un sasso lanciato nello specchio d’acqua. Il sasso non c’è più in superficie, è affondato, le onde si ripercuotono nel tempo e nello spazio. Sono la conseguenza di una condizione specifica che di per sé non sussiste più: il sasso che infrange la superficie.

Ti ricordi i termini del ricercatore gesuita Pierre de Charentenay che all’epoca, ben prima dei risultati di questa inchiesta, svolse delle ricerche per comprendere il fenomeno della pedofilia nella CCR e che già attraverso la sua analisi parlo di “problema sistemico?

Te le ricordo io:

Il contributo più significativo dell'analisi di Pierre de Charentenay è la sua riflessione sui fattori che hanno permesso questa violenza sessuale.


Questi eventi sono la conseguenza di un "problema sistemico: questi abusi non sono l'invenzione di pochi spiriti isolati nella loro perversione, ma il risultato di condizioni specifiche che possono cambiare".

Parla di conseguenze
E di condizioni specifiche che possono cambiare


Possiamo considerare il fatto che la chiesa abbia considerato la pedofilia in termini di “peccato” e non di “crimine” come una di queste condizioni che hanno portato a queste conseguenze.

E parliamo di cause e concause che si intrecciano e si influenzano l’un l’altra in un sistema complesso è organizzato, dove le “condizioni specifiche” che sono all’origine del fenomeno sistemico sono numerose e di diversa natura.

Ratzinger si è insediato nel 2005 ed ha concluso nel 2013

L’inchiesta tratta i fatti nell’arco di 70 anni.

Dai tempi di Ratzinger la chiesa parla di “crimen” e non più di peccato. Dici.

La pedofila nella CCR, come fenomeno sistemico, è cessato con questo dal 2013?
No.

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

Tra le altre cose.

È solo perché la pedofilia non è stata per centinaia di anni considerata come un crimine ma come peccato che la CCR si trova ora con un fenomeno di dimensioni disumane?
No. Non solo per questo motivo.

Cause e concause, azioni ed effetti, origine e conseguenze… xxxxxxxxxxxxx
Effetti è conseguenze non sempre lineari, ma non per questo possiamo parlare di “caso” considerando tutti i dati nel loro complesso. Effetto farfalla, tra le altre cose.

E soprattutto un meccanismo di resilienza interna che ha permesso al fenomeno, dalle origini della Chiesa come dice Sauvé, sino ad oggi di rimanere consistente malgrado i provvedimenti intrapresi dai vari papa e le recenti raccomandazioni ed esternazioni di vergogna di Bergoglio

Per questo portare dei provvedimenti risolutivi ad un problema xxxxxxxxxx risulta più complesso che togliere le pulci al cane, e preservarlo dalle stesse con apposito collarino.


E ricordiamo che la violenza sessuale non è altro che una delle possibili forme di violenza.



mod: eliminato termine contestato.
[Edited by Giandujotta.50 10/14/2021 12:38 PM]
-------------------------------
Ospite (utente non TdG)
-------------------------------

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
10/14/2021 10:38 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,713
TdG
La Corte europea dei diritti umani nega il diritto di denunciare il Vaticano per atti di pedofilia
La Santa Sede è come uno Stato e gode quindi dell'immunità diplomatica e giurisdizionale

di Chiara Gallè
Giornalista in formazione

STRASBURGO - La Santa Sede è immune. Esattamente come uno Stato, gode del diritto di non poter essere denunciata. Nemmeno se è complice di pedofilia. Lo ha stabilito oggi la Corte europea dei diritti umani.

Nel 2011, 24 persone di nazionalità belga, francese e olandese erano apparse davanti al tribunale di Gand per denunciare gli abusi sessuali che avevano subito da dei preti cattolici quando erano ancora bambini e di come la Chiesa non avesse agito in alcun modo a riguardo.

Denunciavano in pratica un deficit strutturale che l’istituzione aveva nell'affrontare il noto problema degli abusi sessuali al suo interno. L'azione collettiva dei 24 era stata intenta nel luglio di quell'anno contro la Santa Sede, un arcivescovo della Chiesa cattolica belga e i suoi due predecessori. Oltre a questi, erano stati messi in causa anche diversi preti e due associazioni di ordine religioso.

Il tribunale di primo grado aveva dichiarato poi, nel 2013, che non aveva alcuna giurisdizione nei confronti del Vaticano. E così dichiarò anche il tribunale d'appello di Gand nel 2016. Tribunale che aggiunse inoltre che il Belgio riconosce la Santa Sede come sovrano straniero, e questo vuol dire che ha gli stessi diritti e doveri di uno Stato.

Il riconoscimento, spiegava la corte d'appello nella sua decisione, è dato da un insieme di elementi riconosciuti di diritto internazionale consuetudinario, che primo fra tutti comprende la creazione di trattati e la rappresentanza diplomatica. Perciò la Santa Sede gode dell'immunità diplomatica e di quella giurisdizionale, esattamente come un Stato. La corte aveva inoltre valutato che la controversia non rientrava nelle eccezioni al principio di quest'ultima immunità.

I ricorrenti si erano perciò rivolti alla Corte europea dei diritti umani, in quanto ritenevano di aver subito un attacco al loro diritto di accesso nei tribunali. Strasburgo, in una nota pubblicata oggi, è sostanzialmente d'accordo con le decisioni dei tribunali belgi. «La Corte ritiene che la decisione dei giudici belgi non si discosta dai principi generalmente riconosciuti del diritto internazionale in materia di immunità degli Stati e non può quindi essere considerato come una restrizione al diritto di accesso a un tribunale in quanto sproporzionato rispetto alle legittime finalità perseguite».

Fonte
10/14/2021 11:58 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 12,226
Age: 42
This Post has been considered not proper to the forum policy and has been censored by Moderator(s).
10/14/2021 12:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 36,221
Moderatore
Per favore Igua, riscrivi il post eliminando il termine di cui conosci la contestazione.
Grazie per la collaborazione
10/14/2021 12:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 12,226
Age: 42
This Post has been considered not proper to the forum policy and has been censored by Moderator(s).
10/14/2021 1:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 12,226
Age: 42
Re:
Amalia 52, 14.10.2021 10:38:

La Corte europea dei diritti umani nega il diritto di denunciare il Vaticano per atti di pedofilia
La Santa Sede è come uno Stato e gode quindi dell'immunità diplomatica e giurisdizionale

di Chiara Gallè
Giornalista in formazione

STRASBURGO - La Santa Sede è immune. Esattamente come uno Stato, gode del diritto di non poter essere denunciata. Nemmeno se è complice di pedofilia. Lo ha stabilito oggi la Corte europea dei diritti umani.

Nel 2011, 24 persone di nazionalità belga, francese e olandese erano apparse davanti al tribunale di Gand per denunciare gli abusi sessuali che avevano subito da dei preti cattolici quando erano ancora bambini e di come la Chiesa non avesse agito in alcun modo a riguardo.

Denunciavano in pratica un deficit strutturale che l’istituzione aveva nell'affrontare il noto problema degli abusi sessuali al suo interno. L'azione collettiva dei 24 era stata intenta nel luglio di quell'anno contro la Santa Sede, un arcivescovo della Chiesa cattolica belga e i suoi due predecessori. Oltre a questi, erano stati messi in causa anche diversi preti e due associazioni di ordine religioso.

Il tribunale di primo grado aveva dichiarato poi, nel 2013, che non aveva alcuna giurisdizione nei confronti del Vaticano. E così dichiarò anche il tribunale d'appello di Gand nel 2016. Tribunale che aggiunse inoltre che il Belgio riconosce la Santa Sede come sovrano straniero, e questo vuol dire che ha gli stessi diritti e doveri di uno Stato.

Il riconoscimento, spiegava la corte d'appello nella sua decisione, è dato da un insieme di elementi riconosciuti di diritto internazionale consuetudinario, che primo fra tutti comprende la creazione di trattati e la rappresentanza diplomatica. Perciò la Santa Sede gode dell'immunità diplomatica e di quella giurisdizionale, esattamente come un Stato. La corte aveva inoltre valutato che la controversia non rientrava nelle eccezioni al principio di quest'ultima immunità.

I ricorrenti si erano perciò rivolti alla Corte europea dei diritti umani, in quanto ritenevano di aver subito un attacco al loro diritto di accesso nei tribunali. Strasburgo, in una nota pubblicata oggi, è sostanzialmente d'accordo con le decisioni dei tribunali belgi. «La Corte ritiene che la decisione dei giudici belgi non si discosta dai principi generalmente riconosciuti del diritto internazionale in materia di immunità degli Stati e non può quindi essere considerato come una restrizione al diritto di accesso a un tribunale in quanto sproporzionato rispetto alle legittime finalità perseguite».

Fonte




Cara Amalia



di fatto l'istituzione religiosa della Chiesa Cattolica Romana -nella veste di comodo di Stato Vaticano - non può essere portata di fronte alla giustizia per via dell'impunibilità diplomatica.

Questa, sicuramente, è una tra le numerose condizioni specifiche da includere tra quelle che hanno un peso maggiore nel connaturare il fenomeno della pedofilia come si manifesta nella CCR, nella natura del fenomeno che le è stata riconosciuta attribuita dall'unanimità dei membri che hanno preso parte alla Commissione indipendente incaricati di questa inchiesta ( e pure, nei medesimi termini, dal cattolico gesuita che precedentemente aveva già indagato sulla natura della violenza sessuale nella sua chiesa).

il sistema è tale che impedisce a coloro che sono stati abusati sessualmente dai clerici e laici della CCR, di denunciare l'istituzione e di portare di fronte al tribunale la CCR per chiedere e ricevere giustizia. Quindi il problema è connaturato al sistema.

e il "problema" sono i CRIMINI CONTRO L'UMANITÀ commessi, sempre secondo la Commissione capitanata da Sauvé, sin dall'origine da questa chimera di istituzione tra chiesa-e-stato che è la CCR.

l'impossibilità di portare in giustizia la CCR e quindi di fare giustizia tramite tribunali umani - sarà l'elemento chiave che porterà infine la Bestia ad azzannare al collo la Prostituta... perché non c'è altro mezzo per porre fine all'abominio se non l'intervento divino e il braccio di Cristo.


[SM=g1871112]
-------------------------------
Ospite (utente non TdG)
-------------------------------

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
10/14/2021 2:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 43,405
Location: PINEROLO
Age: 51
TdG
Re:
I-gua, 10/13/2021 7:16 PM:

Resta il fatto.
Resta il fatto e le ripercussioni del fatto nel tempo, che permangono pure quando il fatto di per sé non sussiste più, come le onde provocate da un sasso lanciato nello specchio d’acqua. Il sasso non c’è più in superficie, è affondato, le onde si ripercuotono nel tempo e nello spazio. Sono la conseguenza di una condizione specifica che di per sé non sussiste più: il sasso che infrange la superficie.

Ti ricordi i termini del ricercatore gesuita Pierre de Charentenay che all’epoca, ben prima dei risultati di questa inchiesta, svolse delle ricerche per comprendere il fenomeno della pedofilia nella CCR e che già attraverso la sua analisi parlo di “problema sistemico?

Te le ricordo io:

Il contributo più significativo dell'analisi di Pierre de Charentenay è la sua riflessione sui fattori che hanno permesso questa violenza sessuale.


Questi eventi sono la conseguenza di un "problema sistemico: questi abusi non sono l'invenzione di pochi spiriti isolati nella loro perversione, ma il risultato di condizioni specifiche che possono cambiare".

Parla di conseguenze
E di condizioni specifiche che possono cambiare


Possiamo considerare il fatto che la chiesa abbia considerato la pedofilia in termini di “peccato” e non di “crimine” come una di queste condizioni che hanno portato a queste conseguenze.

E parliamo di cause e concause che si intrecciano e si influenzano l’un l’altra in un sistema complesso è organizzato, dove le “condizioni specifiche” che sono all’origine del fenomeno sistemico sono numerose e di diversa natura.

Ratzinger si è insediato nel 2005 ed ha concluso nel 2013

L’inchiesta tratta i fatti nell’arco di 70 anni.

Dai tempi di Ratzinger la chiesa parla di “crimen” e non più di peccato. Dici.

La pedofila nella CCR, come fenomeno sistemico, è cessato con questo dal 2013?
No.

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

Tra le altre cose.

È solo perché la pedofilia non è stata per centinaia di anni considerata come un crimine ma come peccato che la CCR si trova ora con un fenomeno di dimensioni disumane?
No. Non solo per questo motivo.

Cause e concause, azioni ed effetti, origine e conseguenze… xxxxxxxxxxxxx
Effetti è conseguenze non sempre lineari, ma non per questo possiamo parlare di “caso” considerando tutti i dati nel loro complesso. Effetto farfalla, tra le altre cose.

E soprattutto un meccanismo di resilienza interna che ha permesso al fenomeno, dalle origini della Chiesa come dice Sauvé, sino ad oggi di rimanere consistente malgrado i provvedimenti intrapresi dai vari papa e le recenti raccomandazioni ed esternazioni di vergogna di Bergoglio

Per questo portare dei provvedimenti risolutivi ad un problema xxxxxxxxxx risulta più complesso che togliere le pulci al cane, e preservarlo dalle stesse con apposito collarino.


E ricordiamo che la violenza sessuale non è altro che una delle possibili forme di violenza.

mod: eliminato termine contestato.



Caro iGua,
nessuno qui vuole nascondere i misfatti che sono accaduti all'interno della CCR, ci mancherebbe.
Ai tempi della commissione australiana si era instaurato un clima di odio e disprezzo verso i vertici della chiesa autraliana, chiamati a difendersi in tribunale (cito il cardinale Pell).

E' da vari anni che Bergoglio parla chiaro e agisce di conseguenza e con lui anche diverse altre organizzazioni religiose, tra cui la nostra.

Tu non te ne sei accorto?

Simon
10/14/2021 3:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 12,226
Age: 42
Re: Re:
(SimonLeBon), 14.10.2021 14:25:



Caro iGua,
nessuno qui vuole nascondere i misfatti che sono accaduti all'interno della CCR, ci mancherebbe.
Ai tempi della commissione australiana si era instaurato un clima di odio e disprezzo verso i vertici della chiesa autraliana, chiamati a difendersi in tribunale (cito il cardinale Pell).

E' da vari anni che Bergoglio parla chiaro e agisce di conseguenza e con lui anche diverse altre organizzazioni religiose, tra cui la nostra.

Tu non te ne sei accorto?

Simon




Caro Simon
stiamo analizzando le conclusioni di questa precisa inchiesta
e cercando di capire la natura del fenomeno
secondo i termini che sono stati esposti al pubblico come risultato finale dell'indagine della commissione, che si è mostrata unanime nel condividere le conclusioni secondo i termini utilizzati dall'alto funzionario Sauvé di questa commissione indipendente.
e stiamo cercando di comprendere che cosa significano queste conclusioni... teoricamente e praticamente.

e di questo che si sta parlando. Non te ne eri accorto? di questa inchiesta e delle sue conclusioni, dei risultati dell'inchiesta.
le conclusioni dell'inchiesta corrispondo sia ai risultati dell'indagine del gesuita cattolico, sia alle mie stesse conclusioni alle quali ci sono arrivato mettendo insieme i "pezzi del puzzle" che tu raccogli e collezioni, senza cercare di comprendere come si incastrano l'uno con l'altro per rendere il disegno di insieme. Per quale ragione, non lo so, perché mettere insieme le tessere del puzzle significa chiarire la natura del fenomeno.

solo in questo modo, chiarendo la natura del fenomeno e comprendendo la realtà del problema, abbiamo l'opportunità di contestualizzare pure le esternazioni di Bergoglio e di contestualizzare le eventuali misure adottate per arginare il problema.



ti faccio un esempio inventato, un analogia, che può rendere l'idea.


nessuno vuole nascondere i disastri ambientali perpetrati dalla società industrializzata tramite le sue attività e tecnologie. Ci mancherebbe!
Ai tempi del primo G20 per il clima si sono individuati alcuni delle cause principali del cambiamento climatico, tra queste la crescita del tasso di CO2 nell'atmosfera. Da lì in avanti si era instaurato un clima di odio e di disprezzo verso i grandi inquinato di questo pianeta, e si sono creati gruppi ecologisti che fanno proteste globali. Alcune grandi industrie sono state chiamate a difendersi davanti al tribunale (cito la Shell)

E' da vari anni che i membri del G20 parlano chiaro e cercano di agire di conseguenza prendendo diverse misure per contrastare il cambiamento climatico e con loro anche diverse altre grandi multinazionali.

Tu non te ne sei accorto?

Si è risolto il problema? perché? come mai?

perché se ci sono ONG che vogliono salvare il pianeta, raccolgono fondi, fanno azioni e mettono in atto programmi a tutela dell'ambiente... non siamo in grado dopo decenni di fare marcia-indietro, riparare i danni fatti... e si continua verso questa spirale senza fine che -come prevedono fior fior di scienziati e ricercatori - ci sta portando inesorabilmente verso la sesta estinzione di massa?

... non abbiamo né considerato né analizzato la natura del fenomeno "cambiamento climatico" se non in maniera superficiale.

----


ora: torniamo per favore in topic,

e consideriamo e analizziamo i risultati dell'inchiesta. Sono pubblici, i termini sono questi.


tu, cosa ne concludi, Simon?

come interpreti i risultati espressi nei termini del discorso che Sauvé ha reso al pubblico?

hai i mezzi per inquadrare il fenomeno nei termini con i quali è stato descritto, nella sua più profonda natura, per trarre delle conclusioni appropriate?

io qualche idea me la posso fare, perché ho avuto la fortuna di acquisire questi strumenti e questa visione (comprensione) delle cose durante i miei studi universitari... durante i quali ho sfiorato la teoria della complessità e il paradigma sistemico. Una prima infarinatura basta per farsi un'idea del fenomeno, secondo i risultati dell'inchiesta.

e ti permettono di comprendere che fino a quando si parla di "misfatti", "mele marce", e che " questi abusi sarebbero solo l'invenzione di pochi spiriti isolati nella loro perversione... non si potrà mai completare il puzzle... chi perché non riesce, chi perché non vuole, chi perché non vuole parlarne, chi perché preferisce tacere.... per un motivo, o per l'altro.

ma i risultati dell'inchiesta sono chiari, e i termini sono questi.

comprenderne la portata e le implicazioni, poi... è a carico del singolo.

i termini della natura del fenomeno e i risultati dell'inchiesta... rimangono questi.

che piaccia o meno.

se in questa sede se ne può discutere, ragionare, cercare di capire... bene, altrimenti che devo dire?

posso solo dire, magra soddisfazione, "ve lo avevo detto, io!"


[SM=g10765]
[Edited by I-gua 10/14/2021 3:06 PM]
-------------------------------
Ospite (utente non TdG)
-------------------------------

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
10/14/2021 3:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 12,226
Age: 42
Re: Re:
(SimonLeBon), 14.10.2021 14:25:



Caro iGua,
nessuno qui vuole nascondere i misfatti che sono accaduti all'interno della CCR, ci mancherebbe.
Ai tempi della commissione australiana si era instaurato un clima di odio e disprezzo verso i vertici della chiesa autraliana, chiamati a difendersi in tribunale (cito il cardinale Pell).

E' da vari anni che Bergoglio parla chiaro e agisce di conseguenza e con lui anche diverse altre organizzazioni religiose, tra cui la nostra.

Tu non te ne sei accorto?

Simon




io non mi sono accorto che per le altre organizzazioni religiose, tra cui i testimoni di Geova, un'inchiesta abbia prodotto come risultato il fatto di presentare la pedofilia come un fenomeno di natura sistemica, come è stato concluso e definito il problema nel caso di questa indagine, inchiesta, che verte in 70 anni di abusi sessuali all'interno della CCR. A mia conoscenza, questo è un unicum.

o nell'organizzazione dei Testimoni di Geova la pedofilia è un fenomeno di questa medesima natura?
-------------------------------
Ospite (utente non TdG)
-------------------------------

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
10/14/2021 3:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 36,221
Moderatore
i tdG non hanno istituti scolastici o oratori o collegi...
per cui è difficile imputare alla WT un modo di gestire le cose che rendano piu difficile compiere questi obrobri..
per la ccr il problema sono i comportamenti dei suoi ministri stipendiati.

infatti ai tdG sono stati suggeriti solo degli accorgimenti per gestire eventuali denunce.
10/14/2021 3:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 12,226
Age: 42
una delle proprietà del sistema: le proprietà emergenti
Giandujotta.50, 14.10.2021 15:30:

i tdG non hanno istituti scolastici o oratori o collegi...
per cui è difficile imputare alla WT un modo di gestire le cose che rendano piu difficile compiere questi obrobri..
per la ccr il problema sono i comportamenti dei suoi ministri stipendiati.

infatti ai tdG sono stati suggeriti solo degli accorgimenti per gestire eventuali denunce.




Cara Giandujotta

sicuramente ci sono contesti e situazioni che presentano un rischio più alto per i quali abusi sessuali e pedocriminalità siano perpetrati. Per esempio, possiamo pensare al club di calcio dei bambini. O altre situazioni simili, gli scout, ecc...

il fatto che la CCR amministra luoghi dove i bambini sono spesso da soli, a contatto con i preti, è sicuramente un'altra di quelle condizioni specifiche (termine usato dal gesuita) che contribuiscono (cause e concause) a far sì che la pedofilia possa assumere in questo specifico contesto una natura di tipo sistemico.

vedi che piano, piano, discutendo... saltano fuori gli elementi, le condizioni specifiche, che caratterizzano un sistema?
ma individuando i singoli elementi, non possiamo ancora comprendere - e neppure immaginarci - come questi interagiscono, funzionano... INSIEME!

ora, una delle caratteristiche di un sistema è che - principio fondamentale - l'insieme è più della semplice somma dei suoi componenti.

Il punto che hai sollevato è senz'altro un elemento importante, una condizione specifica, che caratterizza il sistema.
Ma da solo non basta. Nelle scuole private e pubbliche purtroppo ci sono maestri e funzionari pedofili, ciò nonostante non è mai stato accertato e comprovato che in questi istituti la pedofilia sia un fenomeno di natura sistemica.
è in questo caso che il problema sono i comportamenti dei funzionari. Ma non si parla di fenomeno di natura sistemica in questo caso.

il gesuita te lo dice chiaro e tondo: quando pensiamo al fenomeno della pedofilia nella sua chiesa, è sbagliato pensare che questi abusi siano l'invenzione di pochi spiriti isolati nella loro perversione.

è chiaro questo? Intendi il gesuita?

intendi il gesuita! Il gesuita ha compiuto profonde ricerche per comprendere la natura di questo fenomeno nella sua chiesa.

[SM=g10765]

il gesuita è istruito e ha gli strumenti adatti (necessari) per avere una comprensione, una visione, sistemica dei fenomeni.

non è da tutti, purtroppo.


dobbiamo comprendere una caratteristica dei sistemi: le proprietà emergenti, la sinergia tra le parti, la dinamica che si instaura con un FEEDBACK POSITIVO.

questo, come base, per comprendere la natura sistemica di un fenomeno qualsiasi.


allora, applicato al "problema pedofilia nella CCR" tutto ciò come viene tradotto?


sicuramente sono degli aspetti che sia i membri della commissione sia il gesuita hanno dovuto affrontare e chiarire, per potere arrivare alle loro importanti e conseguenti conclusioni sul fenomeno degli abusi sessuali nella CCR, portando fatti, argomenti e chiedendo come tutte queste cause e concause, condizioni specifiche, interagiscano nel contesto del fenomeno della pedocriminalità nella CCR.

altrimenti non si parla né di ricerche né di indagini... ma di semplici, seppur notevoli, intuizioni, ipotesi...


[Edited by I-gua 10/14/2021 4:06 PM]
-------------------------------
Ospite (utente non TdG)
-------------------------------

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
10/14/2021 5:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 12,226
Age: 42
errata corrige: *chiarendo... non chiedendo

[SM=g27985]
-------------------------------
Ospite (utente non TdG)
-------------------------------

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
10/14/2021 5:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 12,226
Age: 42
Re: Re:
(SimonLeBon), 14.10.2021 14:25:



Caro iGua,
nessuno qui vuole nascondere i misfatti che sono accaduti all'interno della CCR, ci mancherebbe.
Ai tempi della commissione australiana si era instaurato un clima di odio e disprezzo verso i vertici della chiesa autraliana, chiamati a difendersi in tribunale (cito il cardinale Pell).

E' da vari anni che Bergoglio parla chiaro e agisce di conseguenza e con lui anche diverse altre organizzazioni religiose, tra cui la nostra.

Tu non te ne sei accorto?

Simon




Caro Simon, leggiamo sotto:


Bergoglio: «Sarà una croce ma servirà a fare luce»

Nel frattempo dallo scorso 6 settembre i vescovi francesi hanno continuato a fare visita a Papa Francesco. Divisi in tre gruppi regionali, tutti i religiosi sono stati convocati a Roma alternandosi in una serie di incontri terminati ieri sabato 2 ottobre. A differenza di altri Paesi dall’inizio del pontificato di Papa Bergoglio la Francia non ha ricevuto nessuna nuova nomina a cardinale esclusa quella assegnata a Dominique Mamberti, Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica. Secondo quanto riferito da mons. De Moulins-Beaufort, arcivescovo di Reims, Bergoglio sarebbe stato già informato riguardo l’imminente uscita del rapporto: «Attendiamo con impazienza, da quel che sappiamo sarà severo», ha detto, «ne abbiamo parlato in questi giorni con la Curia romana e oggi con il Papa, con il quale abbiamo concordato che sarà una croce ma servirà a fare luce».

La commissione d’indagine

Il gruppo d’inchiesta con a capo Jean-Marc Sauve è stato messo in piedi lo scorso 2018 per iniziativa della conferenza episcopale e della conferenza dei religiosi e delle religiose. L’obiettivo era quello di istituire una commissione sugli abusi sessuali nella Chiesa per fare luce su uno dei temi più complessi e tenuti in ombra degli ultimi anni. Il lavoro è cominciato nel 2018 e già un anno dopo risultavano ascoltate circa 6.500 persone. Fino ad arrivare al marzo 2021 quando i primi risultati diffusi da Sauve hanno parlato di circa 10 mila vittime per 70 anni di storia della Chiesa.




ora, da quanto ho capito è con l'approvazione di Bergoglio che si è svolta questa inchiesta. Attendeva i risultati con impazienza.
Li attendeva, per FARE LUCE.

ora, i risultati ci sono: la pedofilia nella CCR è di natura sistemica. Ciò che alcuni intuivano, è stato confermato con più di un anno di indagini approfondite e le parole del giudice Sauvé sono condivise con tutti i membri della commissione.

luce è stata fatta. Vogliamo accendere una candela per poi metterla sotto il letto?

o vogliamo capire cosa si intende per "fenomeno di natura sistemica" quando si parla di abusi sessuali e pedo-criminalità nella CCR?

possiamo cercare di capire, avvalerci della luce per comprendere la complessità di un fenomeno... oppure possiamo mettere la candela accesa da Bergoglio sotto il letto.

la realtà dei fatti e la natura del fenomeno rimane quella.

scappare dalla realtà, non è la soluzione migliore.


dal momento che luce è stata fatta, non voler essere più implicato in nessun modo con una organizzazione, però, non significa scappare dalla realtà ma tenere conto dei fatti, ed agire seguendo la voce... la Parola di Dio.

dal sito VATICAN.VA - BIBBIA CEI - MATTEO 7



[15] Guardatevi dai falsi profeti che vengono a voi in veste di pecore, ma dentro son lupi rapaci.

[16] Dai loro frutti li riconoscerete. Si raccoglie forse uva dalle spine, o fichi dai rovi?

[17] Così ogni albero buono produce frutti buoni e ogni albero cattivo produce frutti cattivi;

[18] un albero buono non può produrre frutti cattivi, né un albero cattivo produrre frutti buoni.

[19] Ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco.

[20] Dai loro frutti dunque li potrete riconoscere.


[Edited by I-gua 10/14/2021 5:46 PM]
-------------------------------
Ospite (utente non TdG)
-------------------------------

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
New Thread
Reply

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:44 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com