New Thread
Reply
 

Nicea e le sue discussioni

Last Update: 7/30/2021 9:53 PM
Author
Print | Email Notification    
6/12/2021 11:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,883
TdG
Re:
VVRL, 09/06/2021 17:28:

Chissà se risponderete mai alla mia solita domanda:
Quale concetto filosofico ha introdotto Nicea non presente (ripeto come concetto e non come parola) nella Bibbia?




Ma te lo sei letto il credo niceno -costantinopolianoi redatto a NICEA????????????

Bhe se tu lo leggessi capiresti al volo i concetti espressi,,,,gli stessi concetti che hai espresso tu con la luce..il fuoco...il calore...si insomma quella roba inventata da tuo padre un secolo prima....😁
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
forum Testimoni di Geova




Nella vita non ci sono problemi ma.....soluzioni.
6/13/2021 7:41 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 7,317
Location: MILANO
Age: 46
Re: Re:
(SimonLeBon), 12/06/2021 22:48:



Di nuovo a barare, caro VVTrLL, ma non attacca: sei tu che affermi che i due termini sono identici.

Allora cita i dizionari, i lessici e le grammatiche che lo affermerebbero.
La tua opinione, caro inventore dell'ablativo greco, conta zero.


Simon


Chiedo l'intervento dei moderatori, non è possibile che qualsiasi risposta data a questo utente venga semplicemente ignorata.
Nel post 54 ho citato la Treccani con tanto di link dove si afferma che ousia e ipostasi in termini di significato sono sinonimi. Infatti il primo significa letteralmente "stessa sostanza", mentre il secondo " sostanza che sta dietro".
Quindi Nicea non ha introdotto nulla di nuovo rispetto ad Ebrei 1:3 in merito al concetto di stessa sostanza divina del Figlio con il Padre e questo significa che ontologicamente sono uguali: il Figlio è uguale al Padre.
O questo utente risponde in maniera dettagliata e confuta questa evidenza sull'uso dei termini greci di ousia o ipostasi, oppure non gli viene permesso più di scrivere simili idiozie sul mio conto.


6/13/2021 7:43 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 7,317
Location: MILANO
Age: 46
Re: Re:



Mod e tdG. Se tua mamma leggesse il tono con cui rispondi a dei cristiani, si domanderebbe dove ha sbagliato nell'impartirti l'educazione morale.
Ma probabilmente lei è incolpevole. La decisione di insultare è solo tua ed è intollerabile in forum religioso.
Se dovessimo noi usare i tuoi toni e le tue argomentazioni verso il Papa o clero di qualsivoglia denominazione, saremmo già stati denunciati per offesa al comune senso religioso.

Mi vergogno io per te perchè immagino che tu non ne sia capace.
Vedi di cambiare registro.



[Edited by Giandujotta.50 6/13/2021 1:53 PM]
6/13/2021 9:35 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 42,335
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
VVRL, 6/13/2021 7:41 AM:


Chiedo l'intervento dei moderatori, non è possibile che qualsiasi risposta data a questo utente venga semplicemente ignorata.



Caro VVTrLL,
concordo con la tua richiesta di disciplina da parte dei moderatori (che ti hanno già disciplinato neglio scorsi giorni).
Infatti continui a non rispondere alle domande poste dagli altri forumisti ma, mentendo, dici di aver risposto.

VVRL, 6/13/2021 7:41 AM:


Nel post 54 ho citato la Treccani con tanto di link dove si afferma che ousia e ipostasi in termini di significato sono sinonimi. Infatti il primo significa letteralmente "stessa sostanza", mentre il secondo " sostanza che sta dietro".



Io capisco che sei ancora piccolo e che magari non sei in grado di leggere e comprendere i post degli altri.
Ma che sei talmente asino, mi si consenta la parola, da non capire neanche i tuoi propri post, è davvero il colmo.

Adesso apri e rileggi il tuo post #54 e fa vedere ai moderatori il punto esatto dove la Treccani, che tu hai citato, parlerebbe di "ousia", come affermi tu.
Se non ne parla, chiedo ai moderatori che questo troll che si firma VVTrLL venga disciplinato ancora.

VVRL, 6/13/2021 7:41 AM:


Quindi Nicea non ha introdotto nulla di nuovo rispetto ad Ebrei 1:3 in merito al concetto di stessa sostanza divina del Figlio con il Padre e questo significa che ontologicamente sono uguali: il Figlio è uguale al Padre.
O questo utente risponde in maniera dettagliata e confuta questa evidenza sull'uso dei termini greci di ousia o ipostasi, oppure non gli viene permesso più di scrivere simili idiozie sul mio conto.



Come ho già detto, la tua opinione di ignorante della lingua greca (oltre che inventore dell'"ablativo greco") conta zero.
Se non sei in grado di dar sostanza con ricerche serie alla sciocchezze che hai appena affermato, è meglio che la smetti di postare in questo forum. per il tuo bene!

Simon


6/13/2021 9:39 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 42,335
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re: Re: Re:
VVRL, 6/13/2021 7:43 AM:


Perchè date tutti queste risposte fotocopia che non dicono assolutamente nulla. Possibile che non sapete argomentare quello che insegna lo sfs? In questo modo fate lo studio biblico?



Chiedo che il troll che si firma VVTrLL venga disciplinato per le sue accuse irrispettose e infamanti verso i tdG.

VVRL, 6/13/2021 7:43 AM:


Dimostra con parole tue che il Figlio non ha la stessa sostanza del Padre e che non è stato generato prima che esistesse il tempo.
Basta una semplice frase come la mia.



Caro VVTrLL, come ti è già stato detto e ripetuto: sei tu che devi dimostrare quello che la Bibbia intera non ha mai affermato.
Infatti il concilio di Nicea, che tu ignori completamente, ha discusso, 300 anni dopo la morte del Cristo, cosa nuove che non erano mai state affermate nè dalla Bibbia nè dai padri pre-niceni.

Ma con un calunnniatore come te temo che ogni discussione sia inutile, quindi porteremo avanti le discussioni senza di te, con gli altri forumisti che mostrano rispetto ed educazione.

Simon
6/13/2021 10:13 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,945
Re: Re: Re:
VVRL, 13/06/2021 07:41:


Chiedo l'intervento dei moderatori, non è possibile che qualsiasi risposta data a questo utente venga semplicemente ignorata.
Nel post 54 ho citato la Treccani con tanto di link dove si afferma che ousia e ipostasi in termini di significato sono sinonimi. Infatti il primo significa letteralmente "stessa sostanza", mentre il secondo " sostanza che sta dietro".
Quindi Nicea non ha introdotto nulla di nuovo rispetto ad Ebrei 1:3 in merito al concetto di stessa sostanza divina del Figlio con il Padre e questo significa che ontologicamente sono uguali: il Figlio è uguale al Padre.
O questo utente risponde in maniera dettagliata e confuta questa evidenza sull'uso dei termini greci di ousia o ipostasi, oppure non gli viene permesso più di scrivere simili idiozie sul mio conto.





Il tutto sta che avete una lettura ellenista delle scritture mentre noi c'è l'abbiamo semitica rispettando il paradigma di quel tempo.

se Gesù fosse Dio questa nuova teologia dovrebbe essere presente in diversi capitoli nella bibbia e non solo alcuni versetti che possono essere spiegati in un contesto giudeo-cristiano.


6/14/2021 10:14 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 7,317
Location: MILANO
Age: 46
This Post has been considered not proper to the forum policy and has been censored by Moderator(s).
6/14/2021 12:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,262
Moderatore
VVrl perchè inutile ripetere?
lo dice anche il proverbio: repetita juvant!
quindi, visto quel che affermi

VVRL, 14/06/2021 10:14:


E' inutile ripetere sempre le stesse cose. Come dice la Bibbia Britannica che citate continuamente, le basi della Trinità sono contenute nella Bibbia anche se non esistono i singoli nomi come Trinità o persona. I concetti biblici però ci sono tutti.



ripeti le scritture che lo attestano. Senza panegirici. Scritture.

grazie.
6/14/2021 12:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 7,317
Location: MILANO
Age: 46
This Post has been considered not proper to the forum policy and has been censored by Moderator(s).
6/14/2021 12:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,262
Moderatore
VVRL, 14/06/2021 12:26:



Sono sempre le solite: Mt 28:19 oppure Tito 2:13.
.....





Non mi sono spiegata bene
cita le scritture per intero e spiega perchè parlerebbero di trinità.
non divagare.
6/14/2021 12:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 7,317
Location: MILANO
Age: 46
This Post has been considered not proper to the forum policy and has been censored by Moderator(s).
6/14/2021 12:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,998
Location: MILANO
Age: 54
TdG
Re:


E' inutile ripetere sempre le stesse cose. Come dice la Bibbia Britannica che citate continuamente, le basi della Trinità sono contenute nella Bibbia anche se non esistono i singoli nomi come Trinità o persona.



Forse intendevi dire enciclopedia britannica ?


I concetti biblici però ci sono tutti.



Dove l' enciclopedia Britannica direbbe una cosa del genere?

la cito per intero :

Né la parola “Trinità” né la dottrina esplicita compaiono nel Nuovo Testamento, né Gesù e i suoi seguaci intendevano contraddire lo Shema delle Scritture Ebraiche: “Ascolta, Israele: il Signore nostro Dio è un solo Signore” (Deuteronomio 6: 4).

Qui poi c'è il passaggio a cui fai riferimento:


I primi cristiani, tuttavia, dovettero fare i conti con le implicazioni della venuta di Gesù Cristo e della presunta presenza e potenza di Dio in mezzo a loro, cioè lo Spirito Santo, la cui venuta era collegata alla celebrazione della Pentecoste. Il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo erano associati in passaggi del Nuovo Testamento come il Grande Mandato: "Andate dunque e ammaestrate tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" (Matteo 28:19); e nella benedizione apostolica: «La grazia del Signore Gesù Cristo, l'amore di Dio e la comunione dello Spirito Santo siano con tutti voi» (2 Cor 13,13). Così, il Nuovo Testamento ha posto le basi per la dottrina della Trinità.


Dice semplicemente che nel NT ci sono dei passaggi dove Padre Figlio e Spirito Santo vengono menzionati insieme ma quasti passi non dicono nulla nè della loro natura nè della loro sostanza nè della loro eternità o meno ecc.

I triniatari hanno usato questi passi come base per costruire il dogma ma sono passi che di per sè non dicono nulla riguardante il dogma che fu poi sviluppato. Infatti l' enciclopedia prosegue facendo notare che per secoli quasti passi sono stati interpretati in modo diverso dal dogma che poi si è affermato nel IV secolo:


La dottrina si sviluppò gradualmente nel corso di diversi secoli e attraverso molte controversie. Inizialmente, sia le esigenze del monoteismo ereditate dalle Scritture Ebraiche sia le implicazioni della necessità di interpretare l'insegnamento biblico nelle religioni greco-romane sembravano richiedere che il divino in Cristo come Parola, o Logos, fosse interpretato come subordinato al Supremo Essere. Una soluzione alternativa era interpretare Padre, Figlio e Spirito Santo come tre modalità di rivelazione di sé dell'unico Dio, ma non come distinte all'interno dell'essere di Dio stesso. La prima tendenza riconosceva la distinzione tra i tre, ma a costo della loro uguaglianza e quindi della loro unità (subordinazionismo). La seconda ha fatto i conti con la loro unità, ma a costo della loro distinzione di “persone” (modalismo). Il culmine di questi conflitti fu la cosiddetta controversia ariana all'inizio del IV secolo. Nella sua interpretazione dell'idea di Dio, Ario ha cercato di mantenere una comprensione formale dell'unicità di Dio. In difesa di tale unità, fu obbligato a contestare l'identità di essenza del Figlio e dello Spirito Santo con Dio Padre. Fu solo più tardi nel IV secolo che la distinzione dei tre e la loro unità furono riunite in un'unica dottrina ortodossa di un'essenza e tre persone.

Quindi solo nel IV secolo troviamo la definizione di tre persone in un unica essenza: affermazione che non esiste nelle sacre scritture altrimenti non ci avrebbero messo 4 secoli per escogitare una simile soluzione se fosse stata chiaramente esplicitata nelle scritture.

[Edited by Pino2019 6/14/2021 1:01 PM]
6/14/2021 12:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,262
Moderatore
VVRL per favore riscrivi citando le scritture per intero così che i lettori possano capire la tua interpretazione
6/14/2021 2:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 7,317
Location: MILANO
Age: 46
Re: Re:
Pino2019, 14/06/2021 12:59:


I primi cristiani, tuttavia, dovettero fare i conti con le implicazioni della venuta di Gesù Cristo e della presunta presenza e potenza di Dio in mezzo a loro, cioè lo Spirito Santo, la cui venuta era collegata alla celebrazione della Pentecoste. Il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo erano associati in passaggi del Nuovo Testamento come il Grande Mandato: "Andate dunque e ammaestrate tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" (Matteo 28:19); e nella benedizione apostolica: «La grazia del Signore Gesù Cristo, l'amore di Dio e la comunione dello Spirito Santo siano con tutti voi» (2 Cor 13,13). Così, il Nuovo Testamento ha posto le basi per la dottrina della Trinità.


Più chiaro della parte in grassetto cosa doveva scrivere l'enciclopedia Britannica per dire che le basi della Trinità sono bibliche?


Dice semplicemente che nel NT ci sono dei passaggi dove Padre Figlio e Spirito Santo vengono menzionati insieme ma quasti passi non dicono nulla nè della loro natura nè della loro sostanza nè della loro eternità o meno ecc.


Perdonami, ma questo è un tuo pensiero e non dell'enciclopedia che invece vede in Mt 28:19 e 2 Cor 13,13 la base biblica della Trinità. Magari prova a scrivere loro per chiedere dove si parla di stessa natura del Figlio con il Padre e sicuramente ti risponderanno di leggere Ebrei 1:3 dove viene usato il termine ipostasi che significa ciò che sta sotto, appunto la natura o sostanza universale di ogni essere.


I triniatari hanno usato questi passi come base per costruire il dogma ma sono passi che di per sè non dicono nulla riguardante il dogma che fu poi sviluppato. Infatti l' enciclopedia prosegue facendo notare che per secoli quasti passi sono stati interpretati in modo diverso dal dogma che poi si è affermato nel IV secolo.


Non dicono nulla? Il battesimo indica una dedizione totale al nome per cui ci si battezza. Tutta la propria vita viene messa in mano all'autorità di colui che ci si battezza, insomma colui per cui ci si battezza diventa il proprio Dio e Signore. Vedi tu se non dicono che il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo non sono Dio e il Signore.



La dottrina si sviluppò gradualmente nel corso di diversi secoli e attraverso molte controversie. Inizialmente, sia le esigenze del monoteismo ereditate dalle Scritture Ebraiche sia le implicazioni della necessità di interpretare l'insegnamento biblico nelle religioni greco-romane sembravano richiedere che il divino in Cristo come Parola, o Logos, fosse interpretato come subordinato al Supremo Essere. Una soluzione alternativa era interpretare Padre, Figlio e Spirito Santo come tre modalità di rivelazione di sé dell'unico Dio, ma non come distinte all'interno dell'essere di Dio stesso


E questa fu l'eresia del modalismo, che vedeva Gesù e lo Spirito santo come Dio, ma non come persone distinte dal Padre.


La prima tendenza riconosceva la distinzione tra i tre, ma a costo della loro uguaglianza e quindi della loro unità (subordinazionismo). La seconda ha fatto i conti con la loro unità, ma a costo della loro distinzione di “persone” (modalismo). Il culmine di questi conflitti fu la cosiddetta controversia ariana all'inizio del IV secolo. Nella sua interpretazione dell'idea di Dio, Ario ha cercato di mantenere una comprensione formale dell'unicità di Dio. In difesa di tale unità, fu obbligato a contestare l'identità di essenza del Figlio e dello Spirito Santo con Dio Padre. Fu solo più tardi nel IV secolo che la distinzione dei tre e la loro unità furono riunite in un'unica dottrina ortodossa di un'essenza e tre persone.


La seconda eresia fu quella di Ario, che assunse la distinzione personale tra Padre e il Figlio, ma questo doveva comportare un'inferiorità di natura del Figlio e da qui il concetto di creatura.


Quindi solo nel IV secolo troviamo la definizione di tre persone in un unica essenza: affermazione che non esiste nelle sacre scritture altrimenti non ci avrebbero messo 4 secoli per escogitare una simile soluzione se fosse stata chiaramente esplicitata nelle scritture.


Non è stato escogitato nulla, è stata solo difesa la verità che ha dovuto fare i conti con due eresie distinte. Forse dimentichi che la parola concilio significa appunto conciliazione tra due dispute. Il concilio è come il processo che avviene dopo diversi anni dalla disputa. Dunque a Nicea si è fatta chiarezza tra diversi modi di leggere la Bibbia differente che andava avanti da molto tempo prima. Alla fine prevalse la lettura biblica dei trinitari.


6/14/2021 2:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 7,317
Location: MILANO
Age: 46
Re:
Giandujotta.50, 14/06/2021 12:59:

VVRL per favore riscrivi citando le scritture per intero così che i lettori possano capire la tua interpretazione


Ma scusa, perchè devo scrivere che Mt. 28:19 dice che bisogna battezzare nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo?
La vostra Bibbia per fortuna è uguale alla CEI per questo passo. Ho dato quindi la spiegazione biblica che cortesemente dovresti mostrare ai lettori.
Grazie.
6/14/2021 3:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 42,335
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re: Re:
Pino2019, 6/14/2021 12:59 PM:



E' inutile ripetere sempre le stesse cose. Come dice la Bibbia Britannica che citate continuamente, le basi della Trinità sono contenute nella Bibbia anche se non esistono i singoli nomi come Trinità o persona.



Forse intendevi dire enciclopedia britannica ?


I concetti biblici però ci sono tutti.



Dove l' enciclopedia Britannica direbbe una cosa del genere?

...

distinzione dei tre e la loro unità furono riunite in un'unica dottrina ortodossa di un'essenza e tre persone.

Quindi solo nel IV secolo troviamo la definizione di tre persone in un unica essenza: affermazione che non esiste nelle sacre scritture altrimenti non ci avrebbero messo 4 secoli per escogitare una simile soluzione se fosse stata chiaramente esplicitata nelle scritture.




Si, nella fantasia del VVTrLL "i concetti biblici pero' ci sono tutti".
Ma poi quando si va nello specifico, si vede che non c'è praticamente nulla.


Simon
6/14/2021 3:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 42,335
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
Giandujotta.50, 6/14/2021 12:59 PM:

VVRL per favore riscrivi citando le scritture per intero così che i lettori possano capire la tua interpretazione



Attenzione che qui non parliamo di VVTrLL-theology, di quella parliamo già da circa 12 anni, peraltro senza che si capisca nulla.

Al contrario, come dice il titolo della discussione, parliamo di cosa venne discusso e concluso a Nicea, specificando chi disse cosa.


Simon


6/14/2021 4:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 7,317
Location: MILANO
Age: 46
Re: Re:
(SimonLeBon), 14/06/2021 15:23:



Attenzione che qui non parliamo di VVTrLL-theology, di quella parliamo già da circa 12 anni, peraltro senza che si capisca nulla.

Al contrario, come dice il titolo della discussione, parliamo di cosa venne discusso e concluso a Nicea, specificando chi disse cosa.


Simon





Certo che vi piace vincere facile. Fate le domande e poi non postate le risposte che vengono date che puntualmente ristabiliscono la verità di quello che dice veramente la Bibbia. Chissà come riuscirete mai a giustificare questa condotta quando un giorno vi troverete davanti al tribunale di Cristo.....
6/14/2021 4:58 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,262
Moderatore
Re: Re:
VVRL, 14/06/2021 14:59:


Ma scusa, perchè devo scrivere che Mt. 28:19 dice che bisogna battezzare nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo?
La vostra Bibbia per fortuna è uguale alla CEI per questo passo. Ho dato quindi la spiegazione biblica che cortesemente dovresti mostrare ai lettori.
Grazie.




Noi quando citiamo le scritture lo facciamo non solo mettendo il riferimento ma anche scrivendole per intero.
per favore fallo anche tu.
Immagino che tu abbia una Bibbia...
allora fai lo sforzo di citare la scrittura per intero.
6/14/2021 10:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,945

Ma scusa, perchè devo scrivere che Mt. 28:19 dice che bisogna battezzare nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo?



La domanda è sempre la stessa ci sono capitoli interi sulla circoncisione sul sabato e nessun capitolo su questa nuova teologia che lo spirito santo è Dio.

La scrittura dovrebbe sudare di questa espressione "Dio Spirito Santo".

Gesù e gli apostoli adoravano il Padre il sabato nel tempio facendo sacrifici e le Spirito Santo con Gesù gli altri giorni della settimana?
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
FABRIZIO MORO - PORTAMI VIA (2 posts, agg.: 2/11/2017 9:32 AM)

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:03 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com