efp news 2021
EFP | Il tuo Account | Ultime Storie | Storie scelte del sito | Storie scelte del Forum | Siti Consigliati - Top Manga

EFP News
Contattate l'amministrazione - Contest - Regolamento Contest - Staff
 
Previous page | 1 | Next page

Di Nomi Propri e Informazioni Affidabili

Last Update: 6/14/2021 4:49 PM
Author
Vote | Print | Email Notification    
Post: 25
Junior User
OFFLINE
6/1/2021 12:43 AM
 
Quote

E' da un po' che sto avendo un problema semi-serio con tutte le mie storie.
Voi, quando avete bisogno di nomi stranieri per un determinato personaggio, dov'è che andate a cercarlo?

Ho iniziato a rifletterci mentre facevo ricerche su quel capolavoro (...circa) di "The Cursed Child".
Tra le varie lamentele e critiche sull'argomento, mi è saltata agli occhi una particolare controversia, che in Italia sembra essere passata un po' in sordina, ovvero quella legata al personaggio di "Panju".
Che in teoria dovrebbe essere Hindu da parte di madre.
Di fatto molte persone Hindu hanno fatto notare, in un modo o nell'altro, come questo nome di fatto non esista, che sia un nome "da cane" piuttosto che da essere umano, o al limite un cognome, cosa che ha fatto fioccare accuse di razzismo verso la Rowling.
Tralasciando il fatto che queste accuse possano essere vere o no, ho avuto un presentimento strano.
Quindi ho digitato "Panju Name" su Google.
E niente.
Almeno tre pagine di ricerca piene (non sto scherzando), di siti per genitori e aspiranti tali che spacciano "Panju" per un nome Hindu pienamente utilizzato, che significa "Smooth".
A parte che, cioé, chi cacchio è così pazzo da chiamare il proprio figlio Smooth.
E' stata tipo un illuminazione scoprire come, parlando di nomi non inglesi, il 99 per cento dell'internet sia, di fatto, totalmente inaffidabile.
Cioè, immaginavo che ci sarebbero state delle bufale, ma non pensavo che la situazione fosse così drammatica.
(E si, anche il famosissimo Nomix spesso i nomi se li inventa.).
Io uso personaggi stranieri molto spesso, e per questa cosa ho dovuto cambiare il nome a tutta velocità a circa un quarto dei miei personaggi.

A questo punto volevo chiedere.
Voi conoscete siti "affidabili" di nomi che non siano giapponesi, inglesi o italiani?
Non sarebbe un bene fare tipo un elenco di questi siti, in modo che chi ne abbia bisogno li abbia sotto mano?
O sono io che mi faccio troppi problemi?
Ora come ora, l'unica fonte certa di nomi che conosco è Wikipedia. Che quasi sempre è precisa, ma incompleta.
E mi trovo in difficoltà più spesso di quanto vorrei.
[Edited by D.Grey 6/1/2021 12:54 AM]
Post: 956
Senior User
OFFLINE
6/10/2021 11:50 PM
 
Quote

http://www.20000-names.com/female_icelandic_names.htm


Cosa pensi di questo?
Se uno si è guadagnato il diritto ad essere quello che è nessuno glielo toglie.

Il mio archivio[URL]
Post: 956
Senior User
OFFLINE
6/12/2021 1:33 AM
 
Quote

https://www.behindthename.com/names/usage/indian/2

Ho conosciuto anche questo sito e il nome "Panju" non l'ho trovato. Secondo te è affidabile?
Se uno si è guadagnato il diritto ad essere quello che è nessuno glielo toglie.

Il mio archivio[URL]
Post: 20,840
Gold User
OFFLINE
6/14/2021 11:35 AM
 
Quote

Ho spostato il topic in Fanfiction. Da quello che ho letto nel topic, infatti, non mi sembra una domanda che ti blocca riferita a qualche storia che stai scrivendo ma più una questione di carattere generale.

Sulla questione dei nomi, stranieri o meno che siano, sinceramente non vedo grossi problemi.


Io uso personaggi stranieri molto spesso, e per questa cosa ho dovuto cambiare il nome a tutta velocità a circa un quarto dei miei personaggi.



Perché?
Per realismo? Perché una volta scoperto che il nome che avevi scelto non esisteva o aveva un significato diverso da quello che pensavi e non si adattava più alla tua storia?

Personalmente quando vado alla ricerca di un nome da dare a un mio personaggio la prima cosa che penso è che quel nome deve piacermi anche se magari non vuol dire nulla, è completamente inventato o è una versione distorta di qualche altro nome.
Per farti un esempio, in una storia uno dei personaggi principali si chiama "Cosina" - e il nome è di fatto programmatico per quanto riguarda la connotazione fisica del personaggio -, un altro personaggio si chiama "Ma' Lasagna" e un altro ancora si chiama Razania - che è la traslitterazione di lasagna in giapponese per cui questo personaggio, che è la figlia di Ma' Lasagna, ha come nome completo Lasagna Razania -. In un'altra storia un personaggio secondario l'ho chiamato Sweet Leathertong con tutte le problematiche che a questo personaggio può aver dato il nome. Non mi sono mai fatto, però, il problema se il nome fosse possibile, reale o meno perché di base stiamo scrivendo noi la storia e in primis deve piacere a noi. Se un nome mi piace lo utilizzo e non mi preoccupo se può suonare strano o meno. Al massimo cerco di scriverci delle note di costume intorno, ci gioco (come ad esempio nel caso di Cosina che spesso viene chiamata Cosetta o Cosettina) e via dicendo.

Dove e come cercare i nomi?
Ovunque.
Wikipedia è già un buon inizio. Clicchi su random (ecco, un altro mio personaggio si chiama Random, abbreviato in Ran ^__^) articles e vai avanti fin quando non trovi qualcosa che ti stuzzica.
Poi c'è la ricerca di Google e, volendo, anche la ricerca sugli elenchi telefonici esteri.


E si, anche il famosissimo Nomix spesso i nomi se li inventa


E dove sarebbe il problema?
A parte che molti nomi che sembrano inventati sono nomi che poi esistono davvero (almeno per quanto riguarda questo mondo), anche se fossero del tutto inventati ma si adattano alla storia non vedo che problema potrebbe esserci nell'utilizzarli. A meno che non stiamo scrivendo una biografia, e quindi i nomi devono essere quelli reali, non vedo cosa potrebbe impedirci di utilizzare un nome rispetto ad un altro.

Ps:
ho cercato Panju e a parte che ha un suo significato anche in cinese, è anche una isola indiana a nord di Bombay che ha un piccolo villaggio. Setting perfetto per utilizzarlo come nome di persona. I genitori hanno visitato quest'isola e per qualche motivo l'hanno trovata deliziosa, gli è rimasta in mente, ci hanno vissuto un'avventura, una divinità locale li ha aiutati e loro hanno dato questo nome al loro primogenito e via dicendo.

Hasta Luego
[Edited by suinogiallo 6/14/2021 11:45 AM]
Post: 25
Junior User
OFFLINE
6/14/2021 1:21 PM
 
Quote

Re:
Evil Lady Nanto, 12/06/2021 01:33:

https://www.behindthename.com/names/usage/indian/2

Ho conosciuto anche questo sito e il nome "Panju" non l'ho trovato. Secondo te è affidabile?



Se non sbaglio questa dovrebbe essere la fonte principale dei nomi sulla stessa Wikipedia, quindi dovrebbe andare.
L'altro sito non lo conosco, scusami 😅

suinogiallo, 14/06/2021 11:35:


E dove sarebbe il problema?
A parte che molti nomi che sembrano inventati sono nomi che poi esistono davvero (almeno per quanto riguarda questo mondo), anche se fossero del tutto inventati ma si adattano alla storia non vedo che problema potrebbe esserci nell'utilizzarli. A meno che non stiamo scrivendo una biografia, e quindi i nomi devono essere quelli reali, non vedo cosa potrebbe impedirci di utilizzare un nome rispetto ad un altro.



Non so se si possa parlare di dibattito, di certo non vanto chissà quale esperienza di scrittura.
Ma non sono d'accordo.
Io invece penso che il realismo nei nomi sia importante. Il nome di un personaggio è parte integrante del personaggio stesso e del suo contesto storico/sociale, e se il personaggio non sembra realistico nell'ambiente in cui è inserito, dopo poco si vede e stona parecchio.

Cioè. Dipende si dai tipi di storia, ma la maggior parte delle volte io sui nomi perdo molto tempo.
Se io so che, nel mondo che mi sono creato io o su cui sto scrivendo, i nomi vengono dati ai bambini usando una logica dettata esclusivamente da quanto bene suoni accanto al cognome (Non serve andare chissà dove: negli Stati Uniti quasi sempre ragionano così, per dire), mi rilasso e mi comporto di conseguenza.
Ma non è così dovunque, quindi non posso ragionare sempre in questo modo.

Il nome che do ai miei personaggi non deve semplicemente "piacere a me", deve rispondere almeno a una di tre domande:
E' un nome che sentiresti pronunciare in questo paese/periodo storico/mondo fantasy/quelchetipare?
E' un nome che una determinata famiglia darebbe, per tradizione, a uno dei suoi componenti?
E' un nome che almeno uno dei genitori di questo personaggio (Se li conosco, se ragionano in modo tradizionale o hanno un carattere particolare), darebbero al proprio figlio?
Se la risposta è sempre no, non ha senso che io gli dia quel nome, perché nessuno glielo darebbe mai.
Dare un nome ai personaggi sulla base del loro carattere e del loro aspetto poi è una cosa che di solito non faccio: nella maggior parte dei mondi e paesi che ho preso in esame i nomi si danno ai neonati, e tu il carattere e l'aspetto che avrà quel neonato quando sarà più grande non puoi certo capirlo così presto.
Pare una casualità troppo precisa, che sa di forzatura.
Poi, se sto scrivendo di Harry Potter e so che J.K.Rowling invece lo farebbe, mi comporto di conseguenza.
Dipende da tanti fattori, insomma.

E si, possono esserci eccezioni dettate da eventi particolarmente incisivi (Due futuri genitori che fanno un viaggio sull'isola di Panju e chiamano il loro figlio così), ma non posso riempire un mondo di eccezioni, ecco.

Poi, i nomi stranieri mi agitano ancora di più.
Perché sono consapevole che, parlando di paesi diversi da quelli soliti, il rischio di supportare (o addirittura creare) stereotipi inconsapevoli è sempre dietro l'angolo.
Poi penso a cosa, da persona Italiana, darebbe fastidio a me.
Per esempio, in uno di questi tanti siti un po' improvvisati, ho visto che tra i nomi "italiani", figurava Armani. Armani e basta.
Io so per certo che, in un opera scritta, per dire, da un francese, ma ambientata in Italia con personaggi italiani, che ha l'obiettivo di prendersi sul serio (quindi NON sto parlando di JoJo), trovassi uno che si chiama Armani Rossi, io mi arrabbierei.
Soprattutto sapendo che in Italia, per legge, non è concesso usare i soli cognomi come nome per i tuoi figli, quindi neanche il discorso "eccezioni" funziona in questo caso specifico.
Di fatto, per correttezza, cerco di ragionare anche al contrario.

Vabbè. Tutto questo papiro per dire che, proprio perché io ci tengo, ho pensato di non essere l'unica persona a farlo, e quindi mi è sembrato corretto esporre i miei dubbi.
Anche se, ovviamente, dipende anche e soprattutto da come i singoli scrittori si regolano.
[Edited by D.Grey 6/14/2021 1:23 PM]
Post: 692
Giudice***
Senior User
OFFLINE
6/14/2021 2:45 PM
 
Quote

Ciao ^^
avevo letto questa discussione giorni fa, ma oggi vedendo la risposta di Suinogiallo e leggendo le tue considerazioni D.Grey, mi è venuta in mente una piccola riflessione che mi piacerebbe condividere con voi.

Personalmente mi capita sempre, ogni volta che leggo un nuovo romanzo o guardo un nuovo film o serie tv, di incontrare personaggi con dei nomi di cui ignoravo l'esistenza. E quindi ogni volta una nuova parola, un nuovo suono, entra nel mio "bagaglio dei nomi propri possibili".

Come lettrice/fruitrice inoltre tendo ad accettare le scelte narrative-linguistico-lessicali dettate dall'autore, basta che siano coerenti. E non perché mi vada bene tutto o perché non mi informi, ma per quello che è il famoso "patto di sospensione dell'incredulità": un particolare carattere semiotico che consiste nella volontà, da parte del lettore o dello spettatore, di sospendere le proprie facoltà critiche allo scopo di ignorare le incongruenze secondarie e godere di un'opera di fantasia (wikipedia). Che viene applicato sempre (consciamente o inconsciamente) da parte dei fruitori di opere narrative.
Non possiamo leggere Le cronache di Narnia e lamentarci che gli animali nella realtà non parlano (o che non ci sono lampioni in foreste innevate). Stessa cosa vale per le scelte dei nomi: fino a che l'autore è coerente nella sua linea di scelte io accetto e mi fido di lui.
Quindi se una storia è ambientata in una cittadina del Giappone, ma tutti i personaggi hanno nomi vagamente inglesi, anche se non mi viene spiegato il perché, io lo accetto a patto che la cosa rimanga coerente per tutto il racconto (non è che poi ad un certo punto appare uno con un nome italiano senza un minimo perché ( e come minimo perché mi va bene anche "perché ai genitori piaceva questo nome che hanno scoperto nel viaggio di nozze" basta che ci sia un senso)).

Quindi in generale posso dire che per me le scelte dei nomi non devono essere coerenti con il mondo reale ( a meno che non si tratti di un racconto storico o biografico ovvio), ma devono essere coerenti con la storia che si va a raccontare, con il mondo in cui essa si svolge, con la scelta che l'autore fa a monte.

Per quanto riguarda più nello specifico il caso HP da cui nasce il topic:

Se vogliamo poi andare a considerare ad esempio la saga di Rowling c'è da tenere a mente che lì la maggior parte dei nomi propri dei personaggi ( e non solo ) vanno molto spesso a ricalcare delle caratteristiche caratteriali ( e a volte fisiche) dei personaggi.
Esempi lampanti abbiamo: Remus Lupin (che è un lupo mannaro), Minerva McGranitt (il suo nome nel suono ricorda la severità), Rubeus Hagrid (rubeus sta proprio ad indicare la sgrammaticatezza del suo modo id parlare), Severus Piton (è un richiamo al suo essere "subdolo"), Draco Malfoy (che ci ricorda il male in quanto primo antagonista del giovane Harry), Luna Lovegood (che è spesso apostrofata come Lunatica), Neville Paciock (che ricorda l'impacciatezza)... e potrei qui stare ad elencarli tipo tutti :-)
Questa linea nella scelta dei nomi è presente anche nei nomi originali della saga (Snape, McGonagall) alla quale la traduzione italiana al tempo ha cercato di adattarsi (senza aprire qui la diatriba del se è stato giusto o no modificare i nomi).
E questa cosa non me la sto inventando, basta leggere le note alla traduzione italiana presenti nel primo volume della saga (almeno nell'edizione che ho io ci sono spiegate queste cose).
Alla luce di ciò non credo che per il nome di Panju si possa parlare di errore, semplicemente la scelta richiama la coerenza degli altri nomi: Panju è di origini Hindu e questo nome richiama (alla mente dei lettori) quel mondo.
[Edited by Earth 6/14/2021 2:47 PM]

Su EFP mi trovate qui: Earth ~ Di qua invece c'è la mia pagina giudice
***
...Quello che la neve sa...
Post: 310
Senior User
OFFLINE
6/14/2021 4:45 PM
 
Quote

L'unica cosa è che Panju, da quanto ho visto, è usato come un cognome, quindi è sensato che sembri strano a chi quel nome è familiare.
Post: 20,840
Gold User
OFFLINE
6/14/2021 4:49 PM
 
Quote

Essenzialmente mi trovo d'accordo con quanto scritto da _Earth_. Quando leggiamo o guardiamo una qualsiasi opera di fantasia (romanzi, racconti, film, anime e via dicendo) ci affidiamo all'autore. È lui che ci traghetta nella storia e che ce la racconta.


Il nome di un personaggio è parte integrante del personaggio stesso e del suo contesto storico/sociale, e se il personaggio non sembra realistico nell'ambiente in cui è inserito, dopo poco si vede e stona parecchio.



Sono d'accordo con questo. Un nome insolito, strano e al di fuori del contesto e che non porta a nulla sicuramente può far storcere il naso al fruitore dell'opera e l'autore sicuramente ha sbagliato a inserirlo. Ma non per il nome ma perché non è riuscito a costruire un background intorno a quel nome o a far chiedere ai personaggi stessi il perché di quel nome o comunque utilizzare in qualche modo quel nome.
Nell'esempio che ti ho fatto prima, un mio personaggio si chiama Cosina. Quando è nata nulla faceva presagire che non avrebbe mai raggiunto il metro e mezzo di altezza ma la madre le ha dato ugualmente quel nome, forse scelto a caso o perché le suonava bene. Nella storia però il nome, la sua particolarità legata proprio all'altezza del personaggio, è stato sfruttato. Per delle piccole gag di intermezzo, delle battute, e via dicendo.
Poi è ovvio che se si sta scrivendo una storia basata su precise situazioni storiche si deve cercare di attenersi a determinati canoni e qui concordo con te.


Il nome che do ai miei personaggi non deve semplicemente "piacere a me", deve rispondere almeno a una di tre domande:
E' un nome che sentiresti pronunciare in questo paese/periodo storico/mondo fantasy/quelchetipare?
E' un nome che una determinata famiglia darebbe, per tradizione, a uno dei suoi componenti?
E' un nome che almeno uno dei genitori di questo personaggio (Se li conosco, se ragionano in modo tradizionale o hanno un carattere particolare), darebbero al proprio figlio?




E' un nome che sentiresti pronunciare in questo paese/periodo storico/mondo fantasy/quelchetipare



Per la prima domanda torniamo a dove o quando è ambientata la storia che si sta scrivendo. Se è un racconto storico occorrerà cercare dei nomi il più possibile simili per assonanza a quelli reali ma già nel caso di un fantasy - a meno che non sia una fanfiction che ha già dei canoni - nulla ci vieta ad esempio di utilizzare come nome Maria. Si spiega al lettore il perché del nome, e magari si crea anche una qualche mitologia per il proprio mondo fantasy, e il gioco è fatto.

Per la seconda e per la terza domanda, la famiglia che da quel nome, sempre tranne nei casi in cui si tratti di un romanzo storico che affonda le radici nella realtà, l'hai creata tu, hai creato tu il suo background culturale, politico, economico e via dicendo. Certamente il nome dovrà cercare di essere coerente ma questo non è un vincolo assoluto. Sei sempre libera, fino al momento in cui non "dai alle stampe" l'opera di correggere e rivedere ed eventualmente, quindi, inserire un nome che ti piace piuttosto che uno che non ti piace ma che è coerente.

Ovviamente, poi, ogni autore segue una propria linea e un proprio modo di lavorare ma, personalmente, per me scrivere è principalmente divertirmi e qualche volta sfidarmi a cercare soluzioni per situazioni particolari in cui mi sono cacciato scrivendo come, ad esempio, sfruttare un nome particolare.

Hasta Luego
Vote:
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:05 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com