printprint
New Thread
Reply
 

vecchiaia, degenerazione e morte

Last Update: 1/13/2021 10:52 AM
Author
Print | Email Notification    
1/11/2021 9:38 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,422
Location: MILANO
Age: 60
è altamente ingiusto dare la possibilità di vivere la indipendenza e ucciderti per questa stessa cosa .. ASSURDO!!! una volta che hai iniziato concedendo ad Adamo di vivere x settemila anni (rivissuto nei figli o come specie umana;) per dimostrargli il suo errore , non condannabile se non prima veniva provato la malvagità individuale ,per capire molte cose . Non è una sentenza alla genesi ma una possibilità di vita da vivere in senso ribelle . cosa che satana sapeva bene ,altrimenti non aveva nessun senso il tutto

Adamo a causa di satana e pure tutti gli angeli dovevano dimostrare ulteriormente la loro perfezione , compito che adempiva il Cristo, nel caso degli angeli per legittimare confermare la loro vita eterna, nel caso degli uomini x acquistarla . cosa che succede x entrambi con Cristo

Viceversa se la morte di Adamo era una condanna diretta; per giustizia doveva essere ucciso pure satana, facendolo per così dire invecchiare, perchè partecipe con Adamo dell'aver mangiato quel frutto ; o dobbiamo supporre che pure Dio usa due pesi e due misure??'
la morte che venne da quel peccato, non fu la morte immediata. la vita umana proseguiva.. fu la perdita della vita eterna , non di quella data limitata inizialmente , altrimenti Adamo doveva essere ucciso nell'immediato , ma dato che non è così abbiamo diritto naturale di nascere vivere e morire , perchè questa vita non ci fu negata , non fu negata ad Adamo

per tale motivo si può uscire dalla prima morte, poichè non è una morte di condanna, poichè non poteva esistere una condanna mortale eterna se prima il seme promesso non ne dimostrava la sua corruzione individuale come responsabilità individuale,
[Edited by geremia60(2019) 1/11/2021 9:58 AM]
------------‐-----------------------
Ospite (utente non TdG)
1/11/2021 9:40 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 33,402
Moderatore
sbaglio o questa discussione è un doppione di quella appena chiusa?
ragazzi così non va.
a partire dal titolo che citando 3 posizioni lascia intendere che siano diverse.. posso capirlo della prima ma le altre due?

quindi, per favore non riprendiamo gli stessi argomenti.
1/11/2021 9:43 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,379
Re: Scritturalmente... e biologicamente...
monseppe2, 11/01/2021 09:24:


Il contesto degli eventi suggerisce quanto segue:

(Genesi 2:9) 9 Quindi Geova Dio fece crescere dal suolo ogni albero bello da vedere e con frutti buoni da mangiare, e anche l’albero della vita in mezzo al giardino e l’albero della conoscenza del bene e del male.

(Genesi 3:22-24) ...Ora, affinché lui non stenda la mano per prendere anche il frutto dell’albero della vita e mangi e viva per sempre...” 23 Allora Geova Dio lo cacciò dal giardino di Eden, perché coltivasse il suolo dal quale era stato tratto. 24 Così scacciò l’uomo e, per impedire l’accesso all’albero della vita, mise a oriente del giardino di Eden dei cherubini e una spada fiammeggiante che roteava di continuo.

Si potrebbe dire che: "ruolo dei telomeri nella replicazione cellulare, che perde in efficienza col passare degli anni", potrebbe essere stato mantenuto attivo proprio a uno speciale enzima che era presente solo nel frutto dell'albero della vita, che ovviamente, aumentando la progenie di Adamo sarebbe stato disponibile in molti Punti della terra.

Vero, tale albero poteva essere pure "simbolico" nel senso che la "vita" sarebbe stata resa possibile solo continuando ad osservare i comandamenti di Geova... come fossero una necessaria fonte di sostentamento per il corpo. ma il senso di cosa è scritto non suggerisce questo.

Il "diritto" alla vita eterna,, era legato all'albero della conoscenza de bene e del male [accettare che sia Dio a stabilire cosa lo fosse o no per noi].

il "mantenimento di una vita eterna, era legata a più fattori.. anticorpi speciali, assenza di sostanze tossiche (specialmente artificiali) e garantita protezione da causali e imprevedibili incidenti.

La durata "fisica della vita [eterna] di un corpo perfetto", che deve ricambiare [mediamente, (eccetto alcune cellule con vita allungata a forse secoli interi)] ogni circa 7 anni il proprio patrimonio cellulare, per mantenersi sempre attivo (es... decadimento atomico..), dipendeva dalla regolare assunzione [credo] di uno speciale enzima che poteva crescere solo nel frutto dell'albero della vita.

Il diluvio universale distrusse l'originale albero della vita che era nell'Eden, e "non mi meraviglierei" se poi, ne nuovo mondo, Geova premettesse la crescita di particolari alberi da frutta che abbiano nei loro frutti questo "speciale enzima".

Vero, Geova può cambiare il sistema di assunzione di questo enzima o farlo produrre dal corpo stesso... ma il contesto narrato le scritture mi suggerisce quanto ho espresso sopra.

monseppe2




io trovo tale evenienza poco probabile e anche un tantino assurda perché la vita era assicurata dalla ubbidienza, non dal mangiare il frutto della vita
Per il dopo peccato avrebbe assunto un significato più di tipo legale che fisico.
Pensa ad una terra popolata che le persone devono correre a ricaricarsi le batterie (manco fossero le moderne ibride)

_________________________________________________
...le tue proprie consolazioni vezzeggiavano la mia anima
salmo 94:19
1/11/2021 9:52 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,379
Re:
geremia60(2019), 11/01/2021 09:38:

è altamente ingiusto dare la possibilità di vivere la indipendenza e ucciderti per questa stessa cosa .. ASSURDO!!! una volta che hai iniziato concedendo ad Adamo di vivere x settemila anni (rivissuto nei figli o come specie umana;) per dimostrargli il suo errore , non condannabile se non prima veniva provato la malvagità individuale ,per capire molte cose . Non è una sentenza alla genesi ma una possibilità di vita da vivere in senso ribelle . cosa che satana sapeva bene ,altrimenti non aveva nessun senso il tutto

Adamo a causa di satana e pure tutti gli angeli dovevano dimostrare ulteriormente la loro perfezione , compito che adempiva il Cristo, nel caso degli angeli per legittimare confermare la loro vita eterna, nel caso degli uomini x acquistarla . cosa che succede x entrambi con Cristo

Viceversa se la morte di Adamo era una condanna diretta; per giustizia doveva essere ucciso pure satana, facendolo per così dire invecchiare, perchè partecipe con Adamo dell'aver mangiato quel frutto o pure Dio fa due pesi e due misure??'
la morte che venne da quel peccato, non fu la morte immediata. la vita umana proseguiva.. fu la perdita della vita eterna , non quella data limitata inizialmente , altrimenti Adamo doveva essere ucciso nell'immediato , ma dato che non è così abbiamo diritto naturale di nascere vivere e morire , perchè questa vita non ci fu negata , non fu negata ad Adamo

per tale motivo si può uscire dalla prima morte, poichè non è una morte di condanna, poichè non poteva esistere una condanna mortale eterna se prima il seme promesso non ne dimostrava la sua corruzione individuale come responsabilità individuale,



Adamo doveva avere una progenie per popolare la terra anche da satana doveva venire una progenie
il seme che si sarebbe contrapposto al seme della donna Gesù.
Ma per Geova erano entrambi morti nel momento che hanno peccato
il resto è funzionale alla realizzazione del proposito di Dio
ricorda le parole di Gesù che disse vedo satana già caduto




_________________________________________________
...le tue proprie consolazioni vezzeggiavano la mia anima
salmo 94:19
1/11/2021 10:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 3,333
Location: BOCA
Age: 49
Caro Geremia


è altamente ingiusto dare la possibilità di vivere la indipendenza e ucciderti per questa stessa cosa.ASSURDO!!!

Dio presentò alla prima coppia una prospettiva di vita basata sulla dipendenza da Dio, non sulla indipendenza. Con il comando relativo al frutto della conoscenza rese chiaro a quella coppia che se avessero intrapreso una condotta di indipendenza da Dio l'unica prospettiva era la morte. Cosa c'è di assurdo?



Gli disse una volta che hai iniziato concedendo ad Adamo di vivere x settemila anni ad Adamo (rivissuto nei figli o come specie umana;) per dimostrargli il suo errore , non condannabile se non prima veniva provato la malvagità individuale ,per capire molte cose . Non è una sentenza alla genesi ma una possibilità di vita da vivere in senso ribelle . cosa che satana sapeva bene ,altrimenti non aveva nessun senso il tutto

Qui stiamo parlando della prospettiva di vita di Adamo (un giorno di mille anni) e delle conseguenze della sua indipendenza. Cosa c'entra la contesa? È chiaro che Dio doveva concedere del tempo per dare delle risposte riguardo alla possibilità umana di vivere indipendentemente da Dio ma questo è tutt'altro discorso. Qui stiamo parlando di Adamo, della durata della vita umana nell'imperfezione e di quale meccanismo scattò che portò Adamo ad invecchiare e morire



Adamo a causa di satana e pure tutti gli angeli dovevano dimostrare ulteriormente la loro perfezione , compito che adempiva il Cristo, nel caso degli angeli per legittimare confermare la loro vita eterna, nel caso degli uomini x acquistarla . cosa che succede x entrambi con Cristo

Non c'è scritto da nessuna parte che Adamo dovesse "dimostrare ulteriormente la sua imperfezione" dopo il peccato. È poi non c'entra nulla con la durata della sua vita.



Viceversa se la morte di Adamo era una condanna diretta; per giustizia doveva essere ucciso pure satana, facendolo per così dire invecchiare, perchè partecipe con Adamo dell'aver mangiato quel frutto o pure Dio fa due pesi e due misure??'

Perché la morte di Adamo non fu una condanna diretta? Ma cosa stai dicendo? Le leggi le Scritture? È scritto chiaramente : "nel giorno in cui ne mangerai positivamente morirai" ? Non era una sentenza? Una condanna?



la morte che venne da quel peccato, non fu la morte immediata. la vita umana proseguiva.. fu la perdita della vita eterna , non quella data limitata inizialmente , altrimenti Adamo doveva essere ucciso nell'immediato , ma dato che non è così abbiamo diritto naturale di nascere vivere e morire , perchè questa vita non ci fu negata , non fu negata ad Adamo

La Bibbia dice che Adamo sarebbe morto nel giorno in cui avesse mangiato quel frutto e così avvenne perché morì prima di raggiungere i mille anni di vita. Secondo la Bibbia agli occhi di Dio 1000 anni sono 1 giorno. Quindi dal punto di vista di Dio Adamo morì in quello stesso giorno



per tale motivo si può uscire dalla prima morte, poichè non è una morte di condanna, poichè non poteva esistere una condanna mortale eterna se prima il seme promesso non ne dimostrava la sua corruzione individuale come responsabilità individuale

Qui non si parla della seconda morte. Se vuoi parlare della risurrezione di Adamo apri un'altra discussione o cerca tra quelle già aperte sul tema
[Edited by claudio2018 1/11/2021 10:10 AM]
1/11/2021 10:10 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,493
Re: Re: Scritturalmente... e biologicamente...
frida18, 11/01/2021 09:43:




io trovo tale evenienza poco probabile e anche un tantino assurda perché la vita era assicurata dalla ubbidienza, non dal mangiare il frutto della vita
Per il dopo peccato avrebbe assunto un significato più di tipo legale che fisico.
Pensa ad una terra popolata che le persone devono correre a ricaricarsi le batterie (manco fossero le moderne ibride)




Forse, ma ancora non capisco cosa impediva a Adamo e Eva di mangiarne il frutto prima del peccato, Dio non aveva emesso nessuna riserva a riguardo. Era forse invisibile ai loro occhi?




----------------------------------------------------------------------------------------------------------
La vita è piacevole. La morte è pacifica. È la transizione che crea dei problemi.

Isaac Asimov
1/11/2021 10:19 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,379
Re: Re: Re: Scritturalmente... e biologicamente...
verderame.1958, 11/01/2021 10:10:




Forse, ma ancora non capisco cosa impediva a Adamo e Eva di mangiarne il frutto prima del peccato, Dio non aveva emesso nessuna riserva a riguardo. Era forse invisibile ai loro occhi?





IO ho posto una domanda
se non avessero mangiato dell'albero della conoscenza
uscendo dal giardino (non cera alcun divieto a proposito)
trattenendosi fuori da esso per centinaia di anni, 1000 anni..
si sarebbero ammalati, invecchiati, morti????



adesso vado

_________________________________________________
...le tue proprie consolazioni vezzeggiavano la mia anima
salmo 94:19
1/11/2021 10:23 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 3,333
Location: BOCA
Age: 49
Re: Re: Re: Scritturalmente... e biologicamente...
verderame.1958, 11/01/2021 10:10:




Forse, ma ancora non capisco cosa impediva a Adamo e Eva di mangiarne il frutto prima del peccato, Dio non aveva emesso nessuna riserva a riguardo. Era forse invisibile ai loro occhi?


La Bibbia non dice se avesse già mangiato i frutti di ogni albero ma da come è scritto Genesi 3:22 sembra che il frutto dell'albero della vita non lo avessero ancora preso. Ma è solo una mia impressione.
1/11/2021 10:26 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 3,333
Location: BOCA
Age: 49
Re: Re: Re: Re: Scritturalmente... e biologicamente...
frida18, 11/01/2021 10:19:




IO ho posto una domanda
se non avessero mangiato dell'albero della conoscenza
uscendo dal giardino (non cera alcun divieto a proposito)
trattenendosi fuori da esso per centinaia di anni, 1000 anni..
si sarebbero ammalati, invecchiati, morti????



adesso vado

Era illogico abbandonare quel paradiso di delizie. Piuttosto dovevano pian piano estenderlo a tutto il pianeta.
1/11/2021 10:29 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,422
Location: MILANO
Age: 60
serve poco concentrarsi sulla vecchiaia e la morte naturale x capire che : solo il seme avrebbe scacciato la testa, ossia avrebbe consentito il decreto e la successiva esecuzione di una condanna divina diretta come seconda morte...

Vedevo già satana,, .ecco solo allora la sentenza fu emanata, con la morte di Cristo, con la sua ulteriore perfezione come figlio di Dio a nome di tutti i figli di Dio angelici e umani


Cristo legittima la condanna della seconda che è la vera condanna di Dio x Adamo e satana, e che in Eden non era possibile applicare , cioè non era rappresentata o rappresentabile con la prima morte naturale mediante cui satana perdeva le sue due prime gambe umane .

infatti il serpente creato dai tre , non muore alla genesi, perde solo l'uso delle due gambe umane iniziali, ma lo spirito sarebbe continuato a vivere mediante il seme di adamo , la testa di uomini degni di lui; perchè così Dio ha concesso ad Adamo; e tale spirito Cristo lo pose al palo, condannandolo davanti al tribunale di Dio solo in quel momento passabile di morte eterna , la testa= anima; e al contempo dando vita eterna a chi come perfetto vincerà le tentazioni, quella tentazione che rese satana, appunto satana , coinvolgendo pure la prima coppia nel suo errore nato dalla tentazione ..e che Dio condanna di morte eterna solo dietro prova, sul banco della imputazione.. non certo in Eden .


e con questo chiudo [SM=g27987]
------------‐-----------------------
Ospite (utente non TdG)
1/11/2021 10:32 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 3,333
Location: BOCA
Age: 49
geremia60(2019), 11/01/2021 10:29:

e con questo chiudo [SM=g27987]

Si, forse è meglio
[Edited by claudio2018 1/11/2021 10:32 AM]
1/11/2021 10:32 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,422
Location: MILANO
Age: 60

Dio presentò alla prima coppia una prospettiva di vita basata sulla dipendenza da Dio, non sulla indipendenza. Con il comando relativo al frutto della conoscenza rese chiaro a quella coppia che se avessero intrapreso una condotta di indipendenza da Dio l'unica prospettiva era la morte. Cosa c'è di assurdo?



in questo non cè nulla di assurdo .
------------‐-----------------------
Ospite (utente non TdG)
1/11/2021 10:33 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,493
Re: Re: Re: Re: Scritturalmente... e biologicamente...
frida18, 11/01/2021 10:19:




IO ho posto una domanda
se non avessero mangiato dell'albero della conoscenza
uscendo dal giardino (non cera alcun divieto a proposito)
trattenendosi fuori da esso per centinaia di anni, 1000 anni..
si sarebbero ammalati, invecchiati, morti????



adesso vado




Forse l'albero rappresentava Dio stesso come fonte di vita...che se ti allontani la tua vita decade. Rappresentava il provvedimento di Dio per sostenere la vita. Lontani da Lui non c'è vita. Per cui se avrebbero scelto di vivere lontano dai suoi provvedimenti sarebbero morti perché creati teo-dipendenti. Cosi come anche noi, benché programmati per vivere al massimo 120 anni, se smettiamo di nutrirci possiamo durare al massimo 2 mesi.



----------------------------------------------------------------------------------------------------------
La vita è piacevole. La morte è pacifica. È la transizione che crea dei problemi.

Isaac Asimov
1/11/2021 10:41 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,074
Age: 41
Re: Re: Re: Re: Re: Scritturalmente... e biologicamente...
verderame.1958, 11.01.2021 10:33:




Forse l'albero rappresentava Dio stesso come fonte di vita...che se ti allontani la tua vita decade. Rappresentava il provvedimento di Dio per sostenere la vita. Lontani da Lui non c'è vita. Per cui se avrebbero scelto di vivere lontano dai suoi provvedimenti sarebbero morti perché creati teo-dipendenti. Cosi come anche noi, benché programmati per vivere al massimo 120 anni, se smettiamo di nutrirci possiamo durare al massimo 2 mesi.





Daniele 4:10-26

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

10 “‘Nelle visioni che ebbi nella mia mente quando ero a letto, vidi in mezzo alla terra un albero+ immensamente alto.+ 11 L’albero crebbe e si fece robusto, e la sua cima raggiunse i cieli; diventò visibile fin dalle estremità della terra. 12 Il suo fogliame era magnifico e il suo frutto abbondante, e su di esso c’era cibo per tutti. Alla sua ombra si riparavano le bestie della campagna e sui suoi rami vivevano gli uccelli del cielo, e grazie a esso si nutriva ogni creatura.*

-----------------------
Ospite (utente non TdG)

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
1/11/2021 10:49 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,074
Age: 41
Re: Re: Re: Re: Re: Scritturalmente... e biologicamente...
verderame.1958, 11.01.2021 10:33:




Forse l'albero rappresentava Dio stesso come fonte di vita...che se ti allontani la tua vita decade. Rappresentava il provvedimento di Dio per sostenere la vita. Lontani da Lui non c'è vita. Per cui se avrebbero scelto di vivere lontano dai suoi provvedimenti sarebbero morti perché creati teo-dipendenti. Cosi come anche noi, benché programmati per vivere al massimo 120 anni, se smettiamo di nutrirci possiamo durare al massimo 2 mesi.




ora, possiamo vivere in media al massimo 120 anni, salvo rare eccezioni... e in condizioni di vita ottimali

... ma scritturalmente non è sempre stato così, si visse per centinaia d'anni


da notare che ora, probabilmente, non serve vivere più di cento anni per rendersi conto della malvagità intrinseca di questo sistema satanico, del suo fallimento e impatto negativo sulla vita, e quindi schierarsi per il Regno di Dio.
-----------------------
Ospite (utente non TdG)

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
1/11/2021 10:51 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,422
Location: MILANO
Age: 60
Re: Re: Re: Re: Re: Scritturalmente... e biologicamente...
verderame.1958, 11/01/2021 10:33:




Forse l'albero rappresentava Dio stesso come fonte di vita...che se ti allontani la tua vita decade. Rappresentava il provvedimento di Dio per sostenere la vita. Lontani da Lui non c'è vita. Per cui se avrebbero scelto di vivere lontano dai suoi provvedimenti sarebbero morti perché creati teo-dipendenti. Cosi come anche noi, benché programmati per vivere al massimo 120 anni, se smettiamo di nutrirci possiamo durare al massimo 2 mesi.



se così nessun uomo poteva nascere dalla prima coppia, essi non persero la vita naturale come data inizialmente , la vita proseguiva anche senza Dio cioè senza la sua guida o governo . Non gli veniva negata. Solo l'ulteriore dono di averla per sempre

Nel'albero della conoscenza in questo si identifica satana , in quel palo Adamo uccise se stesso come figlio di Dio e la conseguenziale prospettiva di vita eterna, distinta dalla vita naturale che possedeva lui e i suoi figli .

Un secondo Adamo moriva su altro palo , tronco di albero.. il frutto che offre è la vita eterna essendone partecipi nutrendosi della sua carne,pane..

------------‐-----------------------
Ospite (utente non TdG)
1/11/2021 11:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 40,296
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
I-gua, 11.01.2021 08:56:




Scusa non ho capito, Simon

che la durata di vita sia stata predisposta geneticamente, come per le altre specie viventi, mi sembra un fatto certo, poi ci sono eccezioni....

ma in genere, il Cane può vivere 12-13 anni (dipende dalla razza), il Cavallo 20-25 anni, il Canguro 12-20 anni, il Cervo 18-20 anni....

... e l'uomo, ora, circa 120 anni. ma non è stato sempre così...



Dipende dove lo leggi.
Tu dove l'hai letto?

Simon
1/11/2021 11:11 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 40,296
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re: Scritturalmente... e biologicamente...
verderame.1958, 11.01.2021 10:33:




Forse l'albero rappresentava Dio stesso come fonte di vita...che se ti allontani la tua vita decade. Rappresentava il provvedimento di Dio per sostenere la vita. Lontani da Lui non c'è vita. Per cui se avrebbero scelto di vivere lontano dai suoi provvedimenti sarebbero morti perché creati teo-dipendenti. Cosi come anche noi, benché programmati per vivere al massimo 120 anni, se smettiamo di nutrirci possiamo durare al massimo 2 mesi.



Sono state proposte innumerevoli letture.
Questa in particolare mi viene difficile da accettare.
Non si sono allontanati dall'albero, ma ne hanno mangiato il frutto.

Il v. 3,22 afferma:

"22 Poi Dio il Signore disse: «Ecco, l’uomo è diventato come uno di noi, quanto alla conoscenza del bene e del male. Guardiamo che egli non stenda la mano e prenda anche del frutto dell’albero della vita, ne mangi e viva per sempre»."

e sembra indicare una reazione da parte di Dio, rispetto alla nuova situazione che si è verificata.

Non mi pare che "allontanarsi dalla pianta" avesse un ruolo particolare.

Simon
1/11/2021 11:13 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 40,296
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re: Scritturalmente... e biologicamente...
I-gua, 11.01.2021 10:49:




ora, possiamo vivere in media al massimo 120 anni, salvo rare eccezioni... e in condizioni di vita ottimali

... ma scritturalmente non è sempre stato così, si visse per centinaia d'anni


da notare che ora, probabilmente, non serve vivere più di cento anni per rendersi conto della malvagità intrinseca di questo sistema satanico, del suo fallimento e impatto negativo sulla vita, e quindi schierarsi per il Regno di Dio.



Quell'età potrebbe essere paragonata all'altezza media raggiunta dall'uomo.
Esistono e sono esistiti uomini che sfioravano i 3 metri, ma avevano subito enormi problemi ossei e di articolazioni, legati alla loro età.

Ugualmente ci sono relativamente molte persone che arrivano a 100 anni, anche in buona salute, mentre pochissimi superano i 110 e sono tutti in salute precaria.

Simon
1/11/2021 11:24 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,190
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Re: Re: Re: Scritturalmente... e biologicamente...
verderame.1958, 11/01/2021 10:10:




Forse, ma ancora non capisco cosa impediva a Adamo e Eva di mangiarne il frutto prima del peccato, Dio non aveva emesso nessuna riserva a riguardo. Era forse invisibile ai loro occhi?





Forse i suoi frutti non erano ancora... Maturi? [SM=x1408447] [SM=x1408443]

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
Siria: Isis, colpito teatro Palmira (2 posts, agg.: 1/20/2017 11:13 PM)

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:39 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com