EFP | Il tuo Account | Ultime Storie | Storie scelte del sito | Storie scelte del Forum

EFP News
Contattate l'amministrazione - Contest - Regolamento Contest - Staff
 
Previous page | 1 2 3 4 5 6 | Next page
Facebook  

[fanfiction e originali] Countdown

Last Update: 1/23/2021 4:47 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 2,296
Giudice*****
1/12/2021 3:31 PM
 
Quote

TERZA CLASSIFICATA

“Sfortunato in gioco…” di Asmodeus EFP





Grammatica e stile: 9,5/10


Ciao Asmodeus, che bello averti per la prima volta a un mio contest *-*
Innanzitutto devo farti i miei complimenti per la maniera in cui hai trattato la parte grammaticale: non ho trovato errori o sbavature di nessun tipo, il testo è pulito e scorrevole, la grammatica è impeccabile per tutto il corso della flashfic!
Anche lo stile da te utilizzato mi è piaciuto molto: hai formulato le frasi in maniera fluida, inserito bene e calibrato la punteggiatura, i periodi non risultano mai troppo brevi ma neanche troppo complessi, e il registro lessicale è adatto alla situazione da te raccontata. Tutto ciò contribuisce a rendere lo scritto naturale, scorrevole e gradevole da leggere.
Peraltro ho trovato un perfetto equilibrio tra introspezione, azione, dialoghi e descrizione, che ti ha permesso di inserire un sacco di dettagli e arricchire il testo, ma anche di renderlo vivido agli occhi del lettore.
Ho giusto qualche piccola imprecisione da segnalarti, ma non nego che potrebbero essere delle mie pignolerie – motivo per cui comunque non ho abbassato il punteggio quasi per niente.
“Martino è incredulo: «In che senso sessantanove? Ha fatto più di me?».” -> qui, dopo ‘incredulo’, penso ci sarebbe stato meglio un punto fermo al posto dei due punti. Se a precedere il discorso ci fosse stato un verbo che introducesse la battuta, come ‘disse’ o ‘asserì’ o simili, i due punti sarebbero stati corretti, ma in questo caso non sono certa che siano il segno di interpunzione più adatto. Comunque, trattandosi solo di un caso ed essendo una questione abbastanza soggettiva, non me la sento di penalizzarti per questo ^^
“ci pensate voi allo spumante sì?” -> questo invece lo considero un vero e proprio errore: ci sarebbe voluta una virgola tra ‘spumante’ e ‘sì’. So che quando lo si pronuncia non sempre si prende fiato, ma da un punto di vista grammaticale sarebbe più corretto inserirla.
«…e così gli hai passato le carte giuste per battermi» -> alloooora, qui la questione è di pura pignoleria formale, lo ammetto XD pur dovendo completare la frase di Niccolò, sarebbe stato comunque meglio iniziare la frase con la ‘E’ maiuscola. Io avrei evitato anche i puntini di sospensione iniziali, ma questa è una questione del tutto soggettiva ^^
Ho notato inoltre che durante i dialoghi c’erano alcuni intercalari non esattamente corretto dal punto di vista della lingua italiana, come per esempio ‘ebbravo’, ma essendo la storia ambientata in Italia e più precisamente a Roma, posso capire che sia stata una scelta ponderata per preservare la credibilità nello scambio di battute. Finché è un fenomeno riguardante solo i dialoghi, ci posso passare sopra.
Nel complesso comunque non posso che farti tantissimi complimenti, la storia mi è scivolata sotto lo sguardo con una facilità impressionante ed è stato un vero piacere leggerla!


Trama e personaggi: 9/10

Dal punto di vista della trama non ho nessun particolare appunto da fare: sei riuscito a gestirla in maniera pulita e fluente, strutturandola in maniera che tutto fosse chiaro. Nonostante le poche parole a disposizione, hai dipinto una scena completa, in cui sia la situazione sia l’atmosfera leggera e festiva tra amici fosse ben chiara: il nuovo anno sta per arrivare e un gruppo di amici trascorre la serata a giocare ad alcuni giochi da tavolo.
Si possono percepire perfettamente anche le dinamiche che intercorrono tra i personaggi, senza comunque risultare forzate: Martino è abbastanza sicuro di vincere perché sa che in genere Luchino non è bravo/fortunato.
Eppure, plot twist XD e mi piace anche il modo in cui, poco più tardi, si svela il mistero della vittoria di Luchino: è stato aiutato da Niccolò.
In tutta questa simpatica scena tra amici, che – ripeto – hai saputo raccontare con maestria e senza mai perderti nei tanti dettagli, hai avuto anche modo di inserire uno spezzone più romantico e fluff tra Niccolò e Martino quando si trovavano in cucina. Ce li hai mostrati sia in relazione con i loro amici, sia in un momento più tranquillo solo per loro due, e non era facile inserire tante sfaccettature in una sola flashfic.
Ti faccio i complimenti anche per il ritmo che sei riuscito a tenere per tutta la durata del testo: non ci sono stati momenti di stallo o in cui hai corso troppo, ti sei preso il tuo giusto tempo per raccontare ogni scena e articolare ogni dialogo. Spesso, quando leggo delle storie scritte appositamente per stare in un limite di parole, mi capita di percepire una certa fretta sul finale, come se l’autore a un certo punto si fosse accorto di star esaurendo le parole a sua disposizione e fosse costretto a stringere e tagliare; questo non l’ho percepito affatto nella tua flashfic, è proprio come se l’avessi progettata per essere una flashfic. E se durante la stesura hai dovuto fare un lavoro di taglia e cuci, non si è assolutamente percepito ^^
Per quanto invece riguarda i personaggi, trovo tu abbia fatto un ottimo lavoro, soprattutto considerando che si tratta di una flashfic. Anche se non avessi mai letto su questo fandom, sarei comunque riuscita a inquadrare i personaggi e la loro indole, perché li hai raccontati tramite i loro gesti, le loro azioni e le loro reazioni.
Vediamo un Martino molto preso dai giochi di società e sicurissimo di avere la vittoria in pugno, che poi si sorprende di essere stato battuto da Luchino; nonostante ciò non si arrabbia o offende troppo, né sul momento né quando Niccolò gli rivela che c’era il suo zampino. Inoltre la dolcissima frase che rivolge a Niccolò fa emergere il suo lato più romantico, che gli permette di esprimere in maniera abbastanza naturale i suoi sentimenti nel confronto del suo ragazzo. Dà proprio l’impressione di una persona molto mite e dolce.
Allo stesso modo il gesto di Niccolò nei confronti dell’amico – il dargli le carte giuste per vincere – è simbolo della sua grande generosità e della sua poca competitività: non gli importa di perdere, sa che succederà, ma è felice per il fatto che alla fine tutti avranno vinto almeno qualcosa.
Nota di merito anche per la caratterizzazione di Luchino, che mi ha fatto sorridere (come ogni volta in cui appare/viene nominato, del resto XD) quando è rimasto incredulo e contentissimo dall’inaspettata vittoria, visto che in genere è un disastro in questi giochi e perde sempre. Ma poverino AHAHAHAH però quanto lo capisco…
Ma tornando a noi XD
Ho comunque deciso di non assegnarti il punteggio pieno per due motivi (forse delle mie pignolerie), che però non considero particolarmente rilevanti e penalizzanti per lo sviluppo della storia.
il primo è che all’inizio, durante la conta dei punti, ho trovato la scena leggermente confusa, tra tutti i nomi di personaggi tirati in ballo. Ovviamente io ho imparato a conoscerli, ma, visto che non tutti hanno preso la parola e alcuni sono stati soltanto nominati, l’ho trovata un filino dispersiva. Gestire cinque/sei personaggi in una flashfic è una cosa fattibile, ma relegarli a una scena ancora più breve rischia di renderne alcuni più “fumosi” e meno definiti di altri.
Poi magari è soltanto una mia personalissima impressione ^^
Il secondo motivo è che ho trovato Niccolò un filino meglio caratterizzato e più “presente” rispetto a Martino. Mi sono dovuta sforzare un pochino di più per capire e inquadrare quest’ultimo; forse perché, essendo la sua storia dal suo pov in un certo senso, hai avuto modo di dipingere meglio Nicco attraverso i suoi occhi.
Ma, anche questa volta, potrebbe trattarsi semplicemente della mia impressione!
In ogni caso, non posso che farti i complimenti per l’ottimo modo in cui hai gestito sia la trama che i personaggi, sei stato davvero preciso e accurato in questo testo!


Utilizzo del pacchetto: 4,5/5

Partiamo innanzitutto a valutare l’attinenza al contest, quindi il modo in cui hai trattato la festività del Capodanno!
Ho apprezzato molto il fatto che tu abbia parlato della vigilia di Capodanno e in particolare della preparazione all’arrivo della mezzanotte, e quindi del brindisi. Oltretutto hai raccontato qualcosa di estremamente credibile per quanto riguarda i festeggiamenti della festività: un gruppo di amici che si riunisce per trascorrere insieme l’ultimo dell’anno e si sfida nei più disparati giochi da tavolo. Insomma, chi non l’ha fatto almeno una volta nella vita? ;)
Non nascondo che mi sarebbe piaciuto respirare un filino di più l’atmosfera della festa, un pizzico di quell’eccitazione tipica di quando ci si accorge che l’anno è agli sgoccioli e si sta per cominciare il conto alla rovescia. In realtà ho apprezzato il fatto che tu non ti sia focalizzato proprio sul countdown (è stata una scelta originale, rispetto magari ad altre storie che mi sono state consegnate); mi sarebbe però bastata un’altra frase, magari un accenno a qualche decorazione appesa per casa, per dire nella mia testa “ok, questa è incontestabilmente la vigilia di Capodanno, questa scena non avrebbe potuto svolgersi in nessun altro momento dell’anno”. Ma è un’impressione molto leggera e sono stata indecisa fino all’ultimo se lasciarti comunque il punteggio pieno o sottrarti quel (maledetto) mezzo punto ^^
Per quanto riguarda l’utilizzo del pacchetto, sicuramente l’hai rispettato e hai reso il gioco il centro di tutta la vicenda: la storia inizia col conteggio dei punti di un determinato gioco, ma poi accenni anche al fatto che durante la serata i ragazzi si siano dedicati anche ad altre attività, dove hanno vinto un po’ tutti in fin dei conti.
Ma lo sviluppo del prompt non si limita a questo: il gioco rimane l’argomento principale anche della conversazione tra Niccolò e Martino in cucina, dove il moro svela di aver aiutato Luchino.
E infine, anche se in maniera sottile, hai giocato anche sul detto “sfortunato in gioco, fortunato in amore”, facendo intendere che Martino, per quanto non abbia vinto per niente quella sera, ha Niccolò al suo fianco e questo gli basta.
Davvero un ottimo utilizzo del pacchetto, complimenti!


Gradimento personale: 5/5

La storia mi è piaciuta davvero tantissimo *-*
Sarà che ho un debole per le persone che barano per permettere agli altri di vincere, mi viene proprio voglia di abbracciare la persona in questione XD mi fa una tenerezza infinita! Adoro le dinamiche di questo piccolo scritto e il modo in cui le hai sviluppate, inserendo in ogni scena tanto fluff che mi fa bene all’anima! Speravo proprio di ricevere delle storie come questa per il contest!
Oltretutto hai scritto su un fandom e dei personaggi che ormai ho imparato a conoscere e amare anche grazie a te: non solo Niccolò e Martino sono una coppia bellissima, ma anche i loro amici sono favolosi e adoro il modo in cui interagiscono!
E… Luchino mi fa morire, non c’è niente da fare XD troppo tenero!
Per non parlare di Giovanni, che il solo leggere il suo nome mi ha fatto brillare gli occhi *______* (immagina una faccina come questa con un milione di underscore AHAHAH)
Bene, ora mi do una calmata e torno nel mio ruolo da giudice seria (?) ^^
Insomma, ho apprezzato questa flashfic anche e soprattutto nella sua semplicità, e il tuo stile scorrevole e piacevole ha contribuito al mio apprezzamento! Grazie davvero per aver partecipato!


Totale: 28/30

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 3 4 5 6 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:38 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com