printprint
New Thread
Reply
 

I sette tempi

Last Update: 11/25/2020 2:05 PM
Author
Print | Email Notification    
11/21/2020 8:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 36,247
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re:
geremia60(2019), 21/11/2020 20:06:


non confondere la persecuzione con il calpestamento di Gerusalemme intesa come rappresentazione del Regno della dinastia davidica.
Sono cose diverse



non può esistere un calpestamento della dinastia davidica che accompagna la intera durata dei tempi delle nazioni perchè non esisteva più sulla terra un governo davidico, questo per volontà divina , e Gerusalemme non lo rappresentava più, era cessato a causa del loro errore SE lo rappresentavano voleva dire che continuava tramite i discendenti .
NOn confondere Gerusalemme con il suo governo.

ma continuava a esistere il popolo di gerusalemme calpestato x 70 anni e poi tramite i romani e i cristiani pure fino ai nostri giorni

Il calpestamento è pure persecuzione, o schiavitù come avuta in babilonia venendo dominati;

NO, Cristo non è ancora re sugli uomini, sugli angeli si, da quasi duemila anni.

sugli uomini come Davide non ancora. il governo celeste davidico cessò sulla terra nel 607 sarà ripreso solo al ritorno , non nei cieli, li ci stanno ci vivono solo angeli Nessun governo davidico perchè esso è in funzione degli uomini, e non degli angeli



Geremia, il calpestamento di Gerusalemme in relazione ai tempi fissati delle nazioni significa null' altro che nessun appartenente alla dinastia davidica regnò più dalla Gerusalemme terrena e quindi le nazioni poterono regnare indisturbate senza che nessuno, per tutto quel periodo (607 A.E.V. - 1914), sedesse sul trono di Geova come ogni re davidico.
Questo è il calpestamento di Gerusalemme, con quello che Gerusalemme rappresenta


Ora devo andare, vedo se potrò stare una mezz' oretta dopo cena ma non di più



-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
11/21/2020 8:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 36,247
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
verderame.1958, 21/11/2020 20:06:



Non fai che contraddirti.

Prima hai ammesso che la Gerusalemme spirituale ha continuato ad essere calpestata nelle persecuzioni durante le guerre mondiali.





Io questo non l' ho mai detto, puoi segnalarmi dove?



verderame.1958, 21/11/2020 20:06:


Il fatto che sono stati messi a tacere dopo il 1914 dimostra che continuano ad essere calpestati.

La Statua é ancora in piedi, il tempo delle nazioni é ancora in corso.



La statua non c' entra nulla, quella rappresenta i regni umani che verranno spazzati via ad Armaghedon, vedi Daniele 2:44.

Sul breve periodo di prova degli unti descritto in Apocalisse 11:2 ho già risposto, anche quel calpestamento peraltro è finito per sempre e anche questo te lo avevo detto, Apocalisse 11:11-12,

Ma devo stare sempre a ripetere?




Ora devo andare a cena, a dopo


[SM=x1408425]
[Edited by Aquila-58 11/21/2020 8:22 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
11/21/2020 8:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,686
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re: Re:
verderame.1958, 11/20/2020 6:05 PM:



20 “Comunque, quando vedrete Gerusalemme accerchiata da eserciti accampati,+ sappiate che la sua devastazione è vicina.+ 21 Allora quelli che sono nella Giudea fuggano verso i monti,+ quelli che sono nella città vadano via e quelli che sono nelle campagne non vi entrino, 22 perché saranno giorni per fare giustizia, affinché si adempia tutto ciò che è scritto. 23 Guai alle donne incinte e a quelle che allatteranno in quei giorni!+ Infatti ci sarà grande angustia nel paese,* e ira contro questo popolo. 24 E cadranno sotto i colpi della spada e saranno portati prigionieri in tutte le nazioni;+ e Gerusalemme sarà calpestata dalle nazioni finché non saranno compiuti i tempi fissati delle nazioni.+

Gesù parla al futuro, fa riferimento al 70, non dice "continuerà a essere calpestata" come se avesse iniziato prima nel 607.

Concretamente come avrebbe cessato di essere calpestata nel 1914?



Caro Verde,
stai confondendo la durata dei "tempi dei gentili", che è dibattuta da secoli, con Gerusalemme calpestata dalle nazioni, cosa avvenuta nel 70.

C'è chi si diverte a divagare anche oggi sul conflitto arabo-israeliano, ma è politica e non Bibbia.

Simon
11/21/2020 8:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,442
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:

Detto fatto!

Aquila-58, 21/11/2020 20:18:






verderame.1958, 21/11/2020 20:06:


Non fai che contraddirti.

Prima hai ammesso che la Gerusalemme spirituale ha continuato ad essere calpestata nelle persecuzioni durante le guerre mondiali.





Io questo non l' ho mai detto, puoi segnalarmi dove?






[SM=x1408425]



Aquila-58, 21/11/2020 17:46:




come sarebbe a dire che la città santa non è stata calpestata dopo il 1914? Lo dici tu, Apocalisse 11:2 dice l' esatto contrario.
I fatti che tu descrivi sono la conseguenza di quello che è scritto in Apocalisse 12:7-12!

Ma possibile che i tuoi parenti, che ti hanno cullato nella Verità, nn ti abbiano insegnato queste cose semplicine semplicine?







----------------------------------------------------------------------------------------------------------
La vita è piacevole. La morte è pacifica. È la transizione che crea dei problemi.

Isaac Asimov
11/21/2020 8:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,686
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
silvio.51, 11/20/2020 11:05 PM:



Ho quotato le parole di Verderama non tanto per la data del 70, ma in quanto ha evidenziato che il contesto in cui si trova Lc 21:24 non ci permette assolutamente di collegarlo ai sette tempi del cap.4 di Daniele.

È importante specificare come è nata l'interpretazione dei sette tempi= 2520 anni, e come sono stati associati a Lu.21:24.

Tutto inizia nel 1823,
John Aquila Brown (appartenete all'avventismo di cui discendono i tdg) pubblicò su “The Even-Tide” che i “7 Tempi” di Daniele 4 erano profetici e che duravano 2.520 anni, senza però collegarli ai " tempi dei gentili". Negli anni 1830, William Miller usò il suo calcolo di “un giorno per un anno” e anche i 2520 anni per dimostrare che la fine del mondo sarebbe arrivata nel 1843, attirando un gruppo di seguaci chiamati Milleriti. Miller calcolò i 2520 anni da Daniele 4 e li fece partire dal 677 a.C. e quindi giunse al 1843. Basandosi su 2 Cronache 33.11 secondo lui i “7 Tempi” dei Gentili iniziarono quando Manasse fu deportato a Babilonia, e così: 677+1843=2520 anni! Ma il mondo non finì nel 1843, e neanche nel 1844, dopodiché Miller ammise apertamente che i suoi
insegnamenti erano sbagliati. Miller fu umile e ammise che era in errore. Sfortunatamente però, non tutti i Milleriti erano disposti ad ammettere di essere stati ingannati o di essersi sbagliati. Un predicatore Avventista, Nelson H. Barbour, aggiustò le date di Miller,sostenendo che il ritorno visibile di Gesù sarebbe avvenuto nel 1873. Quando Gesù non tornò neanche in quell'anno, Barbour affermò che Gesù era tornato invisibilmente, e che il ritorno visibile sarebbe stato solo nel 1914. Questo attirò molto l'attenzione di C. T. Russell, che incontrò Barbour nel 1876, e insieme iniziarono a pubblicare un libro dal titolo “I Tre Mondi e la mietitura di
questo mondo”. Il disaccordo sul riscatto di Gesù portò poi i due a separarsi nel 1879. Russell iniziò così la pubblicazione della “Torre di Guardia”, ma i suoi insegnamenti furono fortemente dipendenti da Barbour, tra cui l’idea che nel 1914 sarebbe venuta la fine del mondo.

È la frittata è fatta!




Caro Silvio,

infatti la storia dei 7 tempi non comincia certo con noi tdG e non si tratta certo di "fare la frittata", ma è storia del cristianesimo.

A posteriori è sempre facile fare i saputelli!

Simon
11/21/2020 8:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,686
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
verderame.1958, 11/21/2020 10:14 AM:



Non ho detto che sarebbero cominciati, nel 70 , ma che Gesù si riferiva a quella data che era futura. Come sembra spiegarlo Geremia i tempi dei gentili esistono da quando Dio ha permesso a l’uomo di autogovernarsi, cioè dalla discendenza di Adamo. E fino ad oggi là situazione non è cambiata. Nel mondo i cristiani continuano ad essere Calpestati, persécutait, ed uccisi. Questo non succederebbe se il regno di Dio fosse stato istaurato.



Non è per forza cosi'. Ci sono poche profezie "apocalittiche" nella Bibbia e quella dei 7 tempi è una.
Che poi si trovi la quadra, è un altro discorso, ma negarne l'esistenza sarebbe come negare la profezia delle 70 settimane in relazione alla prima venuta del Cristo.

Gli storici di questo mondo negano le profezie, mentre i cristiani dovrebbero affermarle, altrimenti non si vedrebbe la differenza tra gli uni e gli altri...

Simon
11/21/2020 8:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,442
Re: Re: Re:
(SimonLeBon), 21/11/2020 20:25:



Caro Verde,
stai confondendo la durata dei "tempi dei gentili", che è dibattuta da secoli, con Gerusalemme calpestata dalle nazioni, cosa avvenuta nel 70.

C'è chi si diverte a divagare anche oggi sul conflitto arabo-israeliano, ma è politica e non Bibbia.

Simon




Non credo Simon, siete voi che confondete facendo iniziare i tempi dei Gentili, o nazioni con la distruzione del primo tempio.

I tempi sono tutt'ora in corso, le nazioni rappresentate dalla statua che é tutt'ora in piedi, continuano il loro corso.Termineranno ad Armaghedon, Gog de Magog.



----------------------------------------------------------------------------------------------------------
La vita è piacevole. La morte è pacifica. È la transizione che crea dei problemi.

Isaac Asimov
11/21/2020 8:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,686
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
geremia60(2019), 11/21/2020 11:19 AM:


l calpestamento cessa nel momento stesso in cui il RE Messianico Gesù Cristo viene intronizzato in cielo, lì finiscono i tempo fissati delle nazioni, con il Re Messianico eterno insediato per sempre sulla casa di Giacobbe (Luca 1:32-33)

In due parole, senza fare i tuoi solito post kilometrici, puoi dirmi se sei d' accordo?

Due parole, non mille



e qui non siamo daccordo, i tempi fissati delle nazioni non finiscono sulla terra ,ma nel cielo, rappresentati dal dragone a 10 corna che rappresenta il dragone a dieci corna terreno, non finiscono perchè Cristo è intronizzato, visto che lo fu appena salito in cielo, quasi duemila anni fa; ma perchè fini il tempo concessogli a satana di scocciare in cielo con le sue chiacchere di calunniatore in rappresentanza delle nazioni [SM=g27987]


satana ha due facce una celeste ( 10) e una terrena ( 10) i tempi fissati in chiave celeste non sono uguali a quelli terreni.

Poichè il terreno ( rappr.Nabucodonosor nel suo ultimo anno giorno) ) è soggetto a pentimento ; quindi devi riservare un decimo di essi per la salvezza x completare la settimana

ma la bibbia non è semplice lettura come fa silvio



Caro Geremia,
è chiaro che sulla terra Gesu' non sta regnando, quindi i conti matematici non tornano.

Per questo motivo è stata proposta la lettura "celeste", dove Gesu' viene intronizzato dal Padre.

Simon
11/21/2020 8:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,686
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
verderame.1958, 11/21/2020 8:36 PM:




Non credo Simon, siete voi che confondete facendo iniziare i tempi dei Gentili, o nazioni con la distruzione del primo tempio.

I tempi sono tutt'ora in corso, le nazioni rappresentate dalla statua che é tutt'ora in piedi, continuano il loro corso.Termineranno ad Armaghedon, Gog de Magog.




Caro Verde,

ma infatti è da allora che il popolo di Dio è passato da una sottomissione a governi pagani all'altra.
Di fatto quella lettura funziona, il popolo di Dio non si è liberato dal dominio straniero.

Che poi si passi dalla terra ai cieli... è un'altra storia.

Simon
11/21/2020 8:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,686
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
Aquila-58, 11/21/2020 7:19 PM:



Perchè, quella frase l' ho scritta a te?
Puoi segnalarmi dove te l' avrei scritta?
Inoltre se non ti garba il parlare con me, non parlarci!
Io comunque quoterò TUTTI I TUOI POST, tu fai come ti pare.
Quello che hai scritto lo abbiamo capito tutti e Aquila 58 ti ha risposto - post n. 79 - e come Paganini non ripete




Alziamo il tono della discussione... non la voce.

Simon
[Edited by (SimonLeBon) 11/21/2020 8:43 PM]
11/21/2020 9:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,162
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Statua, no Nazioni

verderame.1958, 21/11/2020 20:36:




Non credo Simon, siete voi che confondete facendo iniziare i tempi dei Gentili, o nazioni con la distruzione del primo tempio.

I tempi sono tutt'ora in corso, le nazioni rappresentate dalla statua che é tutt'ora in piedi, continuano il loro corso.Termineranno ad Armaghedon, Gog de Magog.



......................................

Scusa, verderame.1958....

La "statua della quale parli...." comincia con...

(Daniele 2:1) .."Nel secondo anno del suo regno, Nabucodònosor fece dei sogni, e ne fu così turbato che non riuscì più a dormire".

Quel "secondo anno" del regno [sui giudei (per conquista) o sulla Gerusalemme conquistata nel 607bc] era (dopo aprile), il 606/marzo-aprile 605bc.

Gerusalemme era già stata conquistata, e il regno Davidico era già stato interrotto con la distruzione della città e del Tempio che ne erano la sede del regno rappresentativo fino ad allora.

I "sette tempi" o 2520 anni, erano quindi già iniziati da un paio di anni, quando Daniele parla al re.

Che cosa rappresentava la statua vista dal re?

Lo dice Daniele riferendo "la statua nel suo insieme"...

(Daniele 2:28) ..."Tuttavia, nei cieli esiste un Dio che rivela i segreti; egli ha fatto sapere al re Nabucodònosor quello che dovrà avvenire nella parte finale dei giorni". ...

Riporto: (o ripeto).
"egli ha fatto sapere al re Nabucodònosor quello che dovrà avvenire nella parte finale dei giorni. ..."

Dal momento che Daniele parla o dal 606/605bc, alla parte finale dei giorni... [i nostri giorni], si sarebbero succedute sul predominio del mondo (conosciuto allora e fino ad oggi), le parti di oro, argento, rame, ferro e ferro mischiato con argilla.

Nella parte finale dei giorni, la "pietra che si è staccata dal monte" [il regno di Dio stabilito nel 1914], è arrivata, in questo tempo della fine, a colpire i piedi di argilla mischiata col ferro, facendo cadere [a breve] quel sistema politico di potenze mondiali che era rappresentato dalla statua.

Ma il "regno era già operante dal 1914", appunto allo scadere dei "Fissati tempi delle Nazioni", le quali "fino ad allora [o fino al 1914]" ancora potevano essere operanti e prevalere sulla terra...

Senza alcuna interferenza da parte del regno di DIO...

Dal 1914, [o allo scadere dei sette tempi o 2520 anni dal 607bc] il Re del regno di Dio si è opposto alle "Nazioni" [dominando in mezzo ai sui nemici] e anche suscitando un suo "popolo" che "alle Nazioni" (ribelli) ne annuncia da oltre cento anni il suo "RE" Gesù, e anche il loro imminente giudizio.

Con la formazione "dell'unico governo mondiale" che presto si presenterà, "quella statua" [o quei tipi di governi mondiali finora succedutisi], sarà completamente frantumata, non esistendo più.

Come dovresti comprendere, sono due eventi ben distinti fra loro.

Ciao

monseppe2

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
11/21/2020 9:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 36,247
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
verderame.1958, 21/11/2020 20:30:


Detto fatto!

Aquila-58, 21/11/2020 20:18:




verderame.1958, 21/11/2020 20:06:


Non fai che contraddirti.

Prima hai ammesso che la Gerusalemme spirituale ha continuato ad essere calpestata nelle persecuzioni durante le guerre mondiali.




Io questo non l' ho mai detto, puoi segnalarmi dove?






[SM=x1408425]


Aquila-58, 21/11/2020 17:46:



come sarebbe a dire che la città santa non è stata calpestata dopo il 1914? Lo dici tu, Apocalisse 11:2 dice l' esatto contrario.
I fatti che tu descrivi sono la conseguenza di quello che è scritto in Apocalisse 12:7-12!

Ma possibile che i tuoi parenti, che ti hanno cullato nella Verità, nn ti abbiano insegnato queste cose semplicine semplicine?





Detto fatto un bel nulla e - vorrai scusarmi - questa è la classica dimostrazione che mi stai prendendo in giro.
DA CAPO!


Tu dici

Prima hai ammesso che la Gerusalemme spirituale ha continuato ad essere calpestata nelle persecuzioni durante le guerre mondiali.



io ti chiedo dove lo avrei mai detto e tu mi citi

come sarebbe a dire che la città santa non è stata calpestata dopo il 1914? Lo dici tu, Apocalisse 11:2 dice l' esatto contrario.
I fatti che tu descrivi sono la conseguenza di quello che è scritto in Apocalisse 12:7-12!

Ma possibile che i tuoi parenti, che ti hanno cullato nella Verità, nn ti abbiano insegnato queste cose semplicine semplicine?



Quindi le cose possono solo essere due:

1) mi prendi in giro, ma voglio sperare che non sia vero

2) non hai ancora capito.

Voglio sperare che sia la spiegazione giusta e quindi - cristianamente - provo a rispiegarlo.

Il calpestamento di Gerusalemme termina con l' intronizzazione del Re messianico eterno nella Gerusalemme celeste, visto quello che nella Bibbia "Gerusalemme" rappresenta: il Regno davidico e la Città del Gran Re.

Gerusalemme come rappresentazione del regno davidico finì di essere calpestata con l’ intronizzazione del Re Messianico eterno nel 1914, ma successivamente a quell’ evento celeste vi fu un particolare periodo di prova per i coeredi di Cristo, superata la quale vennero a trovarsi in una condizione SPIRITUALE ormai inattaccabile, Apocalisse 11:11-12.


Tu hai parlato di campi di concentramento per gli ebrei (e non solo..), di persecuzione dei cristiani che avviene tutt' ora o quant' altro.
Ma io ti ho detto - ribadisco pari pari - che questi fatti sono la conseguenza di quello che è scritto in Apocalisse 12:7-12!
Cioè dell' intronizzazione nel re messianico eterno nella vera Gerusalemme (la Celeste) e della cacciata di Satana qui sulla terra che, sapendo di avere un breve periodo di tempo, si sta dando un gran daffare per creare gravissimi problemi alla terra...ma tutto questo - per noi, ma probabilmente non per te e ce ne faremo una ragione - non c' entra un emerito nulla con Luca 21:24 di cui stiamo discutendo.

Ora sono stato chiaro?
Oppure devo ripetertelo per l' ennesima volta?
Ecco una cosa che - sinceramente .- mi stanca.
Stare a ripetere sempre gli stessi concetti all' infinito.

Io credo che le nostre rispettive posizioni di siano chiarite e che stiamo solo ripetendo le stesse cose.

Non ti pare?



verderame.1958, 21/11/2020 20:36:




Non credo Simon, siete voi che confondete facendo iniziare i tempi dei Gentili, o nazioni con la distruzione del primo tempio.

I tempi sono tutt'ora in corso, le nazioni rappresentate dalla statua che é tutt'ora in piedi, continuano il loro corso.Termineranno ad Armaghedon, Gog de Magog.




Non confondiamo un emerito nulla, perchè - da capo! - un conto sono i tempi delle nazioni in relazione a Gerusalemme, cioè al regno davidico che "Gerusalemme" rappresenta, un altro sono le nazioni che saranno distrutte proprio dal Regno di Dio, Daniele 2,44.
Per noi le due cose non vanno confuse, per te si?
Beh, allora le nostre posiziono sono distantissime, ma cosa vogliamo fare, continuare all' infinito a ripetere le stesse cose?
Ne vale la pena?


E con questo ti saluto, perchè non sono abituato a fare tardi la sera.

Domani mattina sarò di nuovo qui.
Buona serata e a domani mattina, per quanto mi riguarda



[SM=x1408425]
[Edited by Aquila-58 11/21/2020 9:51 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
11/21/2020 10:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,138
Location: MILANO
Age: 60
Re: Re:
(SimonLeBon), 21/11/2020 20:39:



Caro Geremia,
è chiaro che sulla terra Gesu' non sta regnando, quindi i conti matematici non tornano.

Per questo motivo è stata proposta la lettura "celeste", dove Gesu' viene intronizzato dal Padre.

Simon



ne sono cosciente, ma in chiave celeste mi limito ad applicarla al re dei re della statua che inizia con la testa doro di babilonia, e non dal primo regno di egitto anche se nel suo elemento,quello babilonese come oro lo include .

e una applicazione apparentemente arbitraria che facciamo dei sette tempi concessi al re di babilonia su cui isaia sovrappone la stella del mattino, il cherubino...angelico ribelle e la sua verga alata

Dunque inevitabile vederci in tale re, pure il re dei re di questi sistemi malvagi.
Inevitabile sovrapporre gli stessi tempi concessi a tale re umano, pure quelli concessi al re dei re demonico, in alternativa al regno di Dio.

Non per nulla demoni sanno che hanno dei tempi fissati qui sulla terra

Però Notiamo che tali periodi fissati sono rivissuti su atipiche scale temporali minori di tempo, sempre sigillate nell'ottica dei sette giorni come alfa, e settemila anni come estremo Omega.(Arcobaleno di luce di sette colori)

supporre che satana nel 607 abbia eliminato la influenza del governo di michele su gerusalemme ,ponendovi fine, "ci" ha portati a credere che il ripristino di tale guida avvenga dopo sette tempi di 2520 anni,,come se satana in tutto questo tempo abbia impedito a tale governo di riassumere il comando.

quindi giustamente si crede che nel 1914 Cristo Davide abbia riassunto il comando tramite uomini , il che implicherebbe aver anticipato il millennio e la risurrezione in una sorta di contraddizione come aspettative anacronistiche riponendo nuovamente il governo nelle fallibili mani di intermediari umani.

In pratica con questa prospettiva non quadrano diverse cose

per tale motivo proponevo di vedere questi tempi in due versioni temporali diverse, di cui quella riguardante i demoni , rompe con la questione davidica del governo celeste messianico che viceversa è in funzione degli uomini e non degli angeli

Quindi se vogliamo tenere in piedi il 14, lo possiamo supporre come tempo in cui i demoni dominano incontrastati sulla terra e pure nei cieli , sopratutto con la fine del governo davidico terrestre che è stato in rappresentanza del Principe Michele. Non aggiungendovi altro

Questo finisce nel 14, e come prova si potrebbe additare una significativa evocazione della bestia marina da parte di satana per attuare la sua ira sopratutto su israele di origine e sul mondo intero, avendo grande ira vivendolo mediante la tirannia di una penultima espressione imperiale della bestia che uccise il cristo, poi scomparendo, seguita dall'ultima , che viene pure doppiata imitata in altro colore: scarlatta. rossa...mettici anche in alleanza cinese [SM=g27987]








[Edited by geremia60(2019) 11/21/2020 10:10 PM]
------------‐-----------------------
Ospite (utente non TdG)
11/21/2020 10:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,686
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
geremia60(2019), 11/21/2020 10:06 PM:



ne sono cosciente, ma in chiave celeste mi limito ad applicarla al re dei re della statua che inizia con la testa doro di babilonia, e non dal primo regno di egitto anche se nel suo elemento,quello babilonese come oro lo include .

e una applicazione apparentemente arbitraria che facciamo dei sette tempi concessi al re di babilonia su cui isaia sovrappone la stella del mattino, il cherubino...angelico ribelle e la sua verga alata

...


Questo finisce nel 14, e come prova si potrebbe additare una significativa evocazione della bestia marina da parte di satana per attuare la sua ira sopratutto su israele di origine e sul mondo intero, avendo grande ira vivendolo mediante la tirannia di una penultima espressione imperiale della bestia che uccise il cristo, poi scomparendo, seguita dall'ultima , che viene pure doppiata imitata in altro colore: scarlatta. rossa...mettici anche in alleanza cinese [SM=g27987]



Caro Geremia,

Che la questione è complessa mi pare assodato.

Quanto sia o quanto è valido il 1914 come calcolo matematico... lo vedremo presto, man mano che il tempo passa.

Io ci vedo sicuramente l'inizio della "grande guerra" anche se non certo la fine della "belle epoque", che esisteva solo per i pochi abitanti privilegiati di alcune città.

In quell'occasione l'uomo ha superato se stesso nel farsi del male e oserei dire che lo zampino demonico in quel caso c'è stato davvero.

Simon
11/21/2020 11:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 3,477
Location: BARI
Age: 67
Re: Re: Re: Re: Re:
silvio.51, 20/11/2020 23:05:



Ho quotato le parole di Verderama non tanto per la data del 70, ma in quanto ha evidenziato che il contesto in cui si trova Lc 21:24 non ci permette assolutamente di collegarlo ai sette tempi del cap.4 di Daniele.

È importante specificare come è nata l'interpretazione dei sette tempi= 2520 anni, e come sono stati associati a Lu.21:24.

Tutto inizia nel 1823,
John Aquila Brown (appartenete all'avventismo di cui discendono i tdg) pubblicò su “The Even-Tide” che i “7 Tempi” di Daniele 4 erano profetici e che duravano 2.520 anni, senza però collegarli ai " tempi dei gentili". Negli anni 1830, William Miller usò il suo calcolo di “un giorno per un anno” e anche i 2520 anni per dimostrare che la fine del mondo sarebbe arrivata nel 1843, attirando un gruppo di seguaci chiamati Milleriti. Miller calcolò i 2520 anni da Daniele 4 e li fece partire dal 677 a.C. e quindi giunse al 1843. Basandosi su 2 Cronache 33.11 secondo lui i “7 Tempi” dei Gentili iniziarono quando Manasse fu deportato a Babilonia, e così: 677+1843=2520 anni! Ma il mondo non finì nel 1843, e neanche nel 1844, dopodiché Miller ammise apertamente che i suoi
insegnamenti erano sbagliati. Miller fu umile e ammise che era in errore. Sfortunatamente però, non tutti i Milleriti erano disposti ad ammettere di essere stati ingannati o di essersi sbagliati. Un predicatore Avventista, Nelson H. Barbour, aggiustò le date di Miller,sostenendo che il ritorno visibile di Gesù sarebbe avvenuto nel 1873. Quando Gesù non tornò neanche in quell'anno, Barbour affermò che Gesù era tornato invisibilmente, e che il ritorno visibile sarebbe stato solo nel 1914. Questo attirò molto l'attenzione di C. T. Russell, che incontrò Barbour nel 1876, e insieme iniziarono a pubblicare un libro dal titolo “I Tre Mondi e la mietitura di
questo mondo”. Il disaccordo sul riscatto di Gesù portò poi i due a separarsi nel 1879. Russell iniziò così la pubblicazione della “Torre di Guardia”, ma i suoi insegnamenti furono fortemente dipendenti da Barbour, tra cui l’idea che nel 1914 sarebbe venuta la fine del mondo.

È la frittata è fatta!



Silvio

Conosciamo l’argomento, e se tua moglie ha buona memoria si ricorderà che abbiamo studiato questo
libro “Proclamatori” e al cap. 10 p. 134 diceva:


L’accurata conoscenza della verità aumenta ***
Già nel 1823 John A. Brown, la cui opera fu pubblicata a Londra, aveva calcolato che la durata dei “sette tempi” di Daniele capitolo 4 era di 2.520 anni. Ma egli non aveva capito bene in quale data il periodo di tempo profetico era iniziato né quando sarebbe terminato. Tuttavia aveva collegato questi “sette tempi” con i tempi dei Gentili di Luca 21:24.

E se hai notato non è come dice la tua fonte , sicuramente non attendibile , Brown sapeva di Luca 21:24

Anche in un altro suo
libro del 1827 ,(scritto 4 anni dopo Even-Tide) JOHN AQ. BROWN intitolato “T H E J E W, MASTER-REY OF THE APOCALYPSE” pag 63 dice:


“La dichiarazione di Cristo (Luca xxi. 24.), tuttavia, non deve essere
considerata una profezia nel senso stretto della parola;
poiché, all'inizio del suo discorso, si riferisce chiaramente ed espressamente
al suo profeta Daniele”

(le parentesi sono sue)

infatti lui sapeva questo dai sinottici:


(Matteo 24:15-22) “Perciò, quando vedrete la cosa ripugnante che causa devastazione, di cui parlò il profeta Daniele, posta in un luogo santo (il lettore usi discernimento), 16 allora quelli che sono nella Giudea fuggano verso i monti. 17 Chi è sulla terrazza non scenda a prendere le cose che ha in casa 18 e chi è nel campo non torni a prendere il suo mantello. 19 Guai alle donne incinte e a quelle che allatteranno in quei giorni! 20 Continuate a pregare che la vostra fuga non avvenga d’inverno né di Sabato, 21 perché allora ci sarà una grande tribolazione, quale non c’è stata dal principio del mondo fino ad ora, né ci sarà mai più. 22 In effetti, se quei giorni non venissero abbreviati, nessuno sarebbe salvato; ma a motivo degli eletti quei giorni verranno abbreviati.


(Marco 13:14-20) 14 “Comunque, quando vedrete la cosa ripugnante che causa devastazione posta dove non deve (il lettore usi discernimento), allora quelli che sono nella Giudea fuggano verso i monti. 15 Chi è sulla terrazza non scenda né entri a prendere qualcosa in casa sua, 16 e chi è nel campo non torni indietro a prendere il suo mantello. 17 Guai alle donne incinte e a quelle che allatteranno in quei giorni! 18 Continuate a pregare che non avvenga d’inverno, 19 perché quelli saranno giorni di una tale tribolazione, quale non c’è stata dal principio della creazione, fatta da Dio, fino ad ora, né ci sarà mai più. 20 In effetti, se Geova non abbreviasse i giorni, nessuno sarebbe salvato; ma a motivo degli eletti che egli ha scelto, ha abbreviato i giorni.


(Luca 21:20-24) ...Comunque, quando vedrete Gerusalemme accerchiata da eserciti accampati, sappiate che la sua devastazione è vicina. 21 Allora quelli che sono nella Giudea fuggano verso i monti, quelli che sono nella città vadano via e quelli che sono nelle campagne non vi entrino, 22 perché saranno giorni per fare giustizia, affinché si adempia tutto ciò che è scritto. 23 Guai alle donne incinte e a quelle che allatteranno in quei giorni! Infatti ci sarà grande angustia nel paese, e ira contro questo popolo. 24 E cadranno sotto i colpi della spada e saranno portati prigionieri in tutte le nazioni; e Gerusalemme sarà calpestata dalle nazioni finché non saranno compiuti i tempi fissati delle nazioni


. (Matteo 24:15 e Marco 13:14-20) La “cosa disgustante” predetta dal profeta Daniele riguardo alla seconda distruzione di Gerusalemme è quella descritta in Daniele 9:26, 27

Il racconto di Luca e
il suo contesto dei tempi dei gentili è collegato chiaramente con il libro di Daniele




[Edited by Angelo Serafino53 11/21/2020 11:35 PM]
11/21/2020 11:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 1,132
Re: Re:
(SimonLeBon), 21/11/2020 22:19:



Caro Geremia,

Che la questione è complessa mi pare assodato.

Quanto sia o quanto è valido il 1914 come calcolo matematico... lo vedremo presto, man mano che il tempo passa.

Io ci vedo sicuramente l'inizio della "grande guerra" anche se non certo la fine della "belle epoque", che esisteva solo per i pochi abitanti privilegiati di alcune città.

In quell'occasione l'uomo ha superato se stesso nel farsi del male e oserei dire che lo zampino demonico in quel caso c'è stato davvero.

Simon

Non possiamo certo dire che non è stato un anno particolare... E gli studenti biblici l'avevano già detto a suo tempo.
11/22/2020 12:46 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 370
Location: MILANO
Age: 69
Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Angelo Serafino53, 21/11/2020 23:15:



Il racconto di Luca e
il suo contesto dei tempi dei gentili è collegato chiaramente con il libro di Daniele




Serafino, il punto è se i " tempi fissati delle nazioni " abbiano realmente qualche associano con il cap.4 di Daniele.

Io credo assolutamente di no!

In Daniele 4 non si è evince nessun motivo per applicare la regola “un giorno per ogni anno”. Quando ciò avviene è la stessa Bibbia a indicarlo. Abbiamo l'esempio in Nm 14:34 e in Ez.9:4:

(Numeri 14:34) Secondo il numero dei giorni che impiegaste per esplorare il paese, 40 giorni, un giorno per un anno, un giorno per un anno, risponderete dei vostri errori per 40 anni; così capirete cosa significa opporsi a me.

(Ezechiele 4:6) Li devi completare. “E sdraiati di nuovo, questa volta sul fianco destro, e porta le colpe della casa di Giuda per 40 giorni. Un giorno per un anno, un giorno per un anno è ciò che ti ho imposto.

Leggi qualcosa del genere nel cap.4 di Daniele?


11/22/2020 1:14 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 3,477
Location: BARI
Age: 67
Re: Re: Re:
Wanderlust!, 21/11/2020 23:25:

Non possiamo certo dire che non è stato un anno particolare... E gli studenti biblici l'avevano già detto a suo tempo.




un esperienza veloce
fui chiamato a una specie di dibattito su daniele 4
ricordo la signora che disse l'ho letto un sacco di volte ma non ci capisco niente la cosa è impossibile,
toccava me parlare ,e gli dissi

signora lei ha mai visto un televisore smontato da dietro
lei rispose si che lo visto
io dissi
lei ha capito come funziona ?
no no non ci capisco niente
e ,io risposi ecco signora il fatto che lei non capisce non significa che il televisore non debba funzionare
il calcolo di daniele 4 è stato atteso e ha funzionato
perchè vi è stata la guerra mondiale
il marito comprese e si mise a convincere la moglie... ecc ecc

11/22/2020 1:19 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 1,132
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
silvio.51, 22/11/2020 00:46:



Serafino, il punto è se i " tempi fissati delle nazioni " abbiano realmente qualche associano con il cap.4 di Daniele.

Io credo assolutamente di no!

In Daniele 4 non si è evince nessun motivo per applicare la regola “un giorno per ogni anno”. Quando ciò avviene è la stessa Bibbia a indicarlo. Abbiamo l'esempio in Nm 14:34 e in Ez.9:4:

(Numeri 14:34) Secondo il numero dei giorni che impiegaste per esplorare il paese, 40 giorni, un giorno per un anno, un giorno per un anno, risponderete dei vostri errori per 40 anni; così capirete cosa significa opporsi a me.

(Ezechiele 4:6) Li devi completare. “E sdraiati di nuovo, questa volta sul fianco destro, e porta le colpe della casa di Giuda per 40 giorni. Un giorno per un anno, un giorno per un anno è ciò che ti ho imposto.

Leggi qualcosa del genere nel cap.4 di Daniele?



Si, e quindi? Era comunque un contemporaneo di Daniele.
Inoltre, cosa è successo dopo 2520 giorni? Se non è successo niente, allora forse non bisogna interpretarli come giorni.
[Edited by Wanderlust! 11/22/2020 1:24 AM]
11/22/2020 1:23 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 1,132
Sembra proprio che fosse un principio guida che Geova diede per capire le profezie, visto che lo ripeté in 2 occasioni differenti.
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:01 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com