printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 | Next page

Chi è la generazione che non passerà?

Last Update: 11/20/2020 6:27 AM
Author
Print | Email Notification    
11/13/2020 8:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2
Age: 48
Chi è la generazione che non passerà? (Mt 24.34)
Ciao a tutti,

Scusate ma sono nuovo. Mi presento, mi chiamo Giona e amo il Signore e le Sacre Scritture. Ho 50 anni e lavoro come guardiano.

Vorrei fare una domanda ai TDG su un'affermazione di nostro Signore in Matteo 24.34: «In verità io vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto questo avvenga.»

Voi attribuite il termine generazione ai fedeli unti dallo spirito, su che base? Gesù lì dice chiaramente che questa generazione sarebbe passata, cioè distrutta nel 70 AD quando fu distrutta Gerusalemme. Inoltre non si riferiva ai fedeli. Vari commentari lo affermano, eccone alcuni:

Grande Lessico del Nuovo Testamento di Kittel (vol. 2 pagg. 91, 392, 393):
«... γενεά … L’espressione “questa generazione” ha propriamente valore temporale, ma connota sempre un giudizio negativo.»

Dizionario dei Concetti Biblici del Nuovo Testamento (Ed. Dehoniane 2007, pag. 739):
«Quasi tutti gli altri passi del NT in cui compare gheneá parlano di «questa generazione». Come mostra la costante posposizione del dimostrativo, si tratta evidentemente della traduzione dell’ebraico haddōr hazzeh. ... Nel NT il dimostrativo assume una chiara sfumatura peggiorativa. Si tratta della specie di gente che in questo mondo si oppone ai figli della luce; Marco 9:19 e Matteo 17:17 specificando il generico αὓτη (háutē = questa), parlano esplicitamente di «generazione incredula» e «generazione incredula e perversa»; analogo senso hanno gli attributi di gheneá adultera (Marco 8:38), malvagia e adultera (Matteo 12:39), malvagia (Luca 11:29), perversa (Atti 2:40), perversa e degenere (Filippesi 2:15). Si può supporre un certo influsso su queste formule dell’inno di Mosè in Deuteronomio 32:5, 20. Nei passi citati è completamente scomparso l’aspetto temporale, «genealogico» del concetto. L’accento grava invece sulla peccaminosità di questa “specie”, di questa “schiatta”. 3) Quest’ultimo significato è chiaramente presente nel discorso escatologico di Gesù (Marco 13:30; Matteo 24:34; Luca 21:32). Si può dire anzi che non esiste nel NT un solo passo in cui háutē [= questa] non comporti un senso peggiorativo.»

C'è anche un altro aspetto. Leggevo Numeri 14.29-35 in cui Dio preannuncia la morte di tutti gli israeliti dai 20 anni in su tranne Giosuè e Caleb. Da questo episodio deduco che secondo la Bibbia una generazione è della durata di 40 anni. Gesù disse: «non passerà QUESTA generazione prima che tutto questo avvenga.» Se facciamo i calcoli, Gesù stava parlando nell'anno 33, quindi 37 anni passarono per l'esattezza prima del 70. Davvero quella generazione non passò affatto PRIMA che tutto si avverasse!

Quindi la mia domanda è duplice: (1) Perché voi la applicate ai giusti se ogni volta che Gesù usò l'espressione “questa generazione” la riferì sempre ai malvagi? (2) Perché affermate che la generazione del 1914 è ancora viva se secondo le Sacre Scritture una generazione dura solo 40 anni?

Grazie a tutti voi per la gentilezza.
Giona
11/13/2020 8:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 36,211
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Chi è la generazione che non passerà? (Mt 24.34)
Giona S, 13/11/2020 20:02:

Ciao a tutti,

Scusate ma sono nuovo. Mi presento, mi chiamo Giona e amo il Signore e le Sacre Scritture. Ho 50 anni e lavoro come guardiano.

Vorrei fare una domanda ai TDG su un'affermazione di nostro Signore in Matteo 24.34: «In verità io vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto questo avvenga.»

Voi attribuite il termine generazione ai fedeli unti dallo spirito, su che base? Gesù lì dice chiaramente che questa generazione sarebbe passata, cioè distrutta nel 70 AD quando fu distrutta Gerusalemme. Inoltre non si riferiva ai fedeli. Vari commentari lo affermano, eccone alcuni:

Grande Lessico del Nuovo Testamento di Kittel (vol. 2 pagg. 91, 392, 393):
«... γενεά … L’espressione “questa generazione” ha propriamente valore temporale, ma connota sempre un giudizio negativo.»

Dizionario dei Concetti Biblici del Nuovo Testamento (Ed. Dehoniane 2007, pag. 739):
«Quasi tutti gli altri passi del NT in cui compare gheneá parlano di «questa generazione». Come mostra la costante posposizione del dimostrativo, si tratta evidentemente della traduzione dell’ebraico haddōr hazzeh. ... Nel NT il dimostrativo assume una chiara sfumatura peggiorativa. Si tratta della specie di gente che in questo mondo si oppone ai figli della luce; Marco 9:19 e Matteo 17:17 specificando il generico αὓτη (háutē = questa), parlano esplicitamente di «generazione incredula» e «generazione incredula e perversa»; analogo senso hanno gli attributi di gheneá adultera (Marco 8:38), malvagia e adultera (Matteo 12:39), malvagia (Luca 11:29), perversa (Atti 2:40), perversa e degenere (Filippesi 2:15). Si può supporre un certo influsso su queste formule dell’inno di Mosè in Deuteronomio 32:5, 20. Nei passi citati è completamente scomparso l’aspetto temporale, «genealogico» del concetto. L’accento grava invece sulla peccaminosità di questa “specie”, di questa “schiatta”. 3) Quest’ultimo significato è chiaramente presente nel discorso escatologico di Gesù (Marco 13:30; Matteo 24:34; Luca 21:32). Si può dire anzi che non esiste nel NT un solo passo in cui háutē [= questa] non comporti un senso peggiorativo.»

C'è anche un altro aspetto. Leggevo Numeri 14.29-35 in cui Dio preannuncia la morte di tutti gli israeliti dai 20 anni in su tranne Giosuè e Caleb. Da questo episodio deduco che secondo la Bibbia una generazione è della durata di 40 anni. Gesù disse: «non passerà QUESTA generazione prima che tutto questo avvenga.» Se facciamo i calcoli, Gesù stava parlando nell'anno 33, quindi 37 anni passarono per l'esattezza prima del 70. Davvero quella generazione non passò affatto PRIMA che tutto si avverasse!

Quindi la mia domanda è duplice: (1) Perché voi la applicate ai giusti se ogni volta che Gesù usò l'espressione “questa generazione” la riferì sempre ai malvagi? (2) Perché affermate che la generazione del 1914 è ancora viva se secondo le Sacre Scritture una generazione dura solo 40 anni?

Grazie a tutti voi per la gentilezza.
Giona




Io invece da Esodo 1:6 deduco che la generazione biblica può essere intesa non solo in senso naturale.

(Esodo 1:6) Giuseppe infine morì, e morirono anche tutti i suoi fratelli e tutta quella generazione

Ma furono diverse generazioni intese in senso naturale:

(Genesi 50:22, 23) Giuseppe continuò a vivere in Egitto, lui e la casa di suo padre. Visse 110 anni. 23 Vide la terza generazione dei figli di Èfraim, e anche i figli di Machìr, figlio di Manasse. Nacquero sulle sue ginocchia.

Qui per "generazione" si intende un insieme di generazioni intese in senso naturale, che videro la benevolenza del Faraone....ma poi le cose sarebbero cambiate (Esodo 1:8)

Ne abbiamo già parlato centinaia di volte, magari se usavi la funzione "cerca" avresti trovato subito le nostre risposte



[Edited by Aquila-58 11/13/2020 8:12 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
11/13/2020 8:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 36,211
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Chi è la generazione che non passerà? (Mt 24.34)
Giona S, 13/11/2020 20:02:

Da questo episodio deduco che secondo la Bibbia una generazione è della durata di 40 anni. Gesù disse: «non passerà QUESTA generazione prima che tutto questo avvenga.» Se facciamo i calcoli, Gesù stava parlando nell'anno 33, quindi 37 anni passarono per l'esattezza prima del 70. Davvero quella generazione non passò affatto PRIMA che tutto si avverasse!





si tratta di una sciocchezza.
Non tutto si avverò, neanche per nulla.
Infatti Gesù disse che immediatamente dopo la grande tribolazione, avrebbero visto la venuta del Figlio dell' Uomo, ma gli apostoli non la videro durante la loro epoca (Matteo 24:29-30)


-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
11/13/2020 8:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 36,211
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Chi è la generazione che non passerà? (Mt 24.34)
Giona S, 13/11/2020 20:02:

Ciao a tutti,

Scusate ma sono nuovo. Mi presento, mi chiamo Giona e amo il Signore e le Sacre Scritture. Ho 50 anni e lavoro come guardiano.

Vorrei fare una domanda ai TDG su un'affermazione di nostro Signore in Matteo 24.34: «In verità io vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto questo avvenga.»

Voi attribuite il termine generazione ai fedeli unti dallo spirito, su che base? Gesù lì dice chiaramente che questa generazione sarebbe passata, cioè distrutta nel 70 AD quando fu distrutta Gerusalemme. Inoltre non si riferiva ai fedeli.
Giona



si tratta di un' altra inesattezza.
Gesù si rivolge agli apostoli, sulla base del contesto di Matteo 24:32-34, quindi l' affermazione si rivolge in primis a loro....






[Edited by Aquila-58 11/13/2020 8:31 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
11/13/2020 8:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,637
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re: Chi è la generazione che non passerà? (Mt 24.34)
Giona S, 11/13/2020 8:02 PM:

Ciao a tutti,

Scusate ma sono nuovo. Mi presento, mi chiamo Giona e amo il Signore e le Sacre Scritture. Ho 50 anni e lavoro come guardiano.

Vorrei fare una domanda ai TDG su un'affermazione di nostro Signore in Matteo 24.34: «In verità io vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto questo avvenga.»

Voi attribuite il termine generazione ai fedeli unti dallo spirito, su che base? Gesù lì dice chiaramente che questa generazione sarebbe passata, cioè distrutta nel 70 AD quando fu distrutta Gerusalemme. Inoltre non si riferiva ai fedeli. Vari commentari lo affermano, eccone alcuni:

Grande Lessico del Nuovo Testamento di Kittel (vol. 2 pagg. 91, 392, 393):
«... γενεά … L’espressione “questa generazione” ha propriamente valore temporale, ma connota sempre un giudizio negativo.»

Dizionario dei Concetti Biblici del Nuovo Testamento (Ed. Dehoniane 2007, pag. 739):
«Quasi tutti gli altri passi del NT in cui compare gheneá parlano di «questa generazione». Come mostra la costante posposizione del dimostrativo, si tratta evidentemente della traduzione dell’ebraico haddōr hazzeh. ... Nel NT il dimostrativo assume una chiara sfumatura peggiorativa. Si tratta della specie di gente che in questo mondo si oppone ai figli della luce; Marco 9:19 e Matteo 17:17 specificando il generico αὓτη (háutē = questa), parlano esplicitamente di «generazione incredula» e «generazione incredula e perversa»; analogo senso hanno gli attributi di gheneá adultera (Marco 8:38), malvagia e adultera (Matteo 12:39), malvagia (Luca 11:29), perversa (Atti 2:40), perversa e degenere (Filippesi 2:15). Si può supporre un certo influsso su queste formule dell’inno di Mosè in Deuteronomio 32:5, 20. Nei passi citati è completamente scomparso l’aspetto temporale, «genealogico» del concetto. L’accento grava invece sulla peccaminosità di questa “specie”, di questa “schiatta”. 3) Quest’ultimo significato è chiaramente presente nel discorso escatologico di Gesù (Marco 13:30; Matteo 24:34; Luca 21:32). Si può dire anzi che non esiste nel NT un solo passo in cui háutē [= questa] non comporti un senso peggiorativo.»

C'è anche un altro aspetto. Leggevo Numeri 14.29-35 in cui Dio preannuncia la morte di tutti gli israeliti dai 20 anni in su tranne Giosuè e Caleb. Da questo episodio deduco che secondo la Bibbia una generazione è della durata di 40 anni. Gesù disse: «non passerà QUESTA generazione prima che tutto questo avvenga.» Se facciamo i calcoli, Gesù stava parlando nell'anno 33, quindi 37 anni passarono per l'esattezza prima del 70. Davvero quella generazione non passò affatto PRIMA che tutto si avverasse!

Quindi la mia domanda è duplice: (1) Perché voi la applicate ai giusti se ogni volta che Gesù usò l'espressione “questa generazione” la riferì sempre ai malvagi? (2) Perché affermate che la generazione del 1914 è ancora viva se secondo le Sacre Scritture una generazione dura solo 40 anni?

Grazie a tutti voi per la gentilezza.
Giona



Caro Giona,
la discussione sulla "generazione" e sul significato delle parole del Cristo si prolunga da secoli, nel frattempo ha entusiasmato e deluso molti.

La cattolica Bibbia di Gerusalemme commenta il discorso escatologico di Gesu' con queste parole:

"Il discorso escatologico di Mt abbina gli annunzi della rovina di Gerusalemma e della fine del mondo."

A proposito della "generazione" invece commenta cosi':

"Non passerà: questa affermazione concerne la fine di Gerusalemme e non la fine del mondo. Nella predicazione, Gesu' aveva forse distinto meglio le prospettive (cfr. 24,1+ e 16,28+)."

Mi pare diffcile concludere che Gesu' parlasse solo dei malvagi, visto che i cristiani in vita all'epoca facevano parte anche loro di quella "generazione".

Simon
11/13/2020 8:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 36,211
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re: Chi è la generazione che non passerà? (Mt 24.34)
(SimonLeBon), 13/11/2020 20:35:



Caro Giona,
la discussione sulla "generazione" e sul significato delle parole del Cristo si prolunga da secoli, nel frattempo ha entusiasmato e deluso molti.

La cattolica Bibbia di Gerusalemme commenta il discorso escatologico di Gesu' con queste parole:

"Il discorso escatologico di Mt abbina gli annunzi della rovina di Gerusalemma e della fine del mondo."

A proposito della "generazione" invece commenta cosi':

"Non passerà: questa affermazione concerne la fine di Gerusalemme e non la fine del mondo. Nella predicazione, Gesu' aveva forse distinto meglio le prospettive (cfr. 24,1+ e 16,28+)."

Mi pare diffcile concludere che Gesu' parlasse solo dei malvagi, visto che i cristiani in vita all'epoca facevano parte anche loro di quella "generazione".

Simon





Interessante anche la nota della Bibbia CEI:


Matteo 24,15-28 Gesù parla della fine di Gerusalemme e della fine del mondo, intrecciando le due prospettive. La catastrofe di Gerusalemme, fine “di un” mondo, è figura della fine “del” mondo.


Questo ovviamente va a influenzare anche il significato di generazione di Matteo 24:34

Vi lascio, a domani mattina


-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
11/13/2020 9:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,106
Location: MILANO
Age: 60
Re: Re: Re: Chi è la generazione che non passerà? (Mt 24.34)
Aquila-58, 13/11/2020 20:41:





Interessante anche la nota della Bibbia CEI:


Matteo 24,15-28 Gesù parla della fine di Gerusalemme e della fine del mondo, intrecciando le due prospettive. La catastrofe di Gerusalemme, fine “di un” mondo, è figura della fine “del” mondo.


Questo ovviamente va a influenzare anche il significato di generazione di Matteo 24:34

Vi lascio, a domani mattina





ma potrebbero essere più generazioni in una come nel caso che hai citato prima? lo chiedo tanto per, poichè non mi affascina come particolare..


------------‐-----------------------
Ospite (utente non TdG)
11/13/2020 9:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,418
Location: BARI
Age: 67
Re: Re: Re: Re: Chi è la generazione che non passerà? (Mt 24.34)
geremia60(2019), 13/11/2020 21:34:



ma potrebbero essere più generazioni in una come nel caso che hai citato prima? lo chiedo tanto per, poichè non mi affascina come particolare..








(Rivelazione 7:1-3) ...Dopo ciò vidi quattro angeli che stavano ai quattro angoli della terra e trattenevano i quattro venti della terra, perché non soffiasse vento né sulla terra né sul mare né su alcun albero. 2 E vidi un altro angelo che saliva dall’oriente e aveva il sigillo dell’Iddio vivente. Ai quattro angeli ai quali era stato concesso di colpire la terra e il mare gridò a gran voce: 3 “Non colpite né la terra né il mare né gli alberi finché non avremo impresso il sigillo sulla fronte degli schiavi del nostro Dio!”


la fine secondo questi versetti non può venire finchè non si suggella l'ultimo dei 144.000

11/13/2020 10:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 31,174
Moderatore
Re: Chi è la generazione che non passerà? (Mt 24.34)
Giona S, 13/11/2020 20:02:

Ciao a tutti,

Scusate ma sono nuovo. Mi presento, mi chiamo Giona e amo il Signore e le Sacre Scritture. Ho 50 anni e lavoro come guardiano.





Caro Giona,

Come specificato nel regolamento, dovresti aprire una nuova discussione nella cartella per le presentazioni che trovi cliccando QUI e presentarti. Ti chiedo cortesemente di farlo, affinché ti possiamo dare il benvenuto senza andare fuori tema in questa discussione



Testimoni di Geova Online Forum
"Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
11/13/2020 11:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,106
Location: MILANO
Age: 60
Re: Re: Re: Re: Re: Chi è la generazione che non passerà? (Mt 24.34)
Angelo Serafino53, 13/11/2020 21:42:






(Rivelazione 7:1-3) ...Dopo ciò vidi quattro angeli che stavano ai quattro angoli della terra e trattenevano i quattro venti della terra, perché non soffiasse vento né sulla terra né sul mare né su alcun albero. 2 E vidi un altro angelo che saliva dall’oriente e aveva il sigillo dell’Iddio vivente. Ai quattro angeli ai quali era stato concesso di colpire la terra e il mare gridò a gran voce: 3 “Non colpite né la terra né il mare né gli alberi finché non avremo impresso il sigillo sulla fronte degli schiavi del nostro Dio!”


la fine secondo questi versetti non può venire finchè non si suggella l'ultimo dei 144.000




caro angelo, condividiamo la medesima speranza, magari nei dettagli in modo diverso, qui si tratta del suggellamento di quelli scelti da prima , sono quelli rimasti in vita fino a quel giorno .



12 Guardai di nuovo quando l'Agnello aprì il sesto sigillo; e si fece un gran terremoto; il sole diventò nero come un sacco di crine, e la luna diventò tutta come sangue; 13 le stelle del cielo caddero sulla terra come quando un fico scosso da un forte vento lascia cadere i suoi fichi immaturi. 14 Il cielo si ritirò come una pergamena che si arrotola; e ogni montagna e ogni isola furono rimosse dal loro luogo. 15 I re della terra, i grandi, i generali, i ricchi, i potenti e ogni schiavo e ogni uomo libero si nascosero nelle spelonche e tra le rocce dei monti. 16 E dicevano ai monti e alle rocce: «Cadeteci addosso, nascondeteci dalla presenza di colui che siede sul trono e dall'ira dell'Agnello; 17 perché è venuto il gran giorno della sua ira. Chi può resistere?»


il capitolo sei di Apoc, è seguito dal capitolo 7 con le iniziali parole : dopo ciò...Pertanto io colloco l'azione del suggellamento a partire da questo terremoto, e quello che avverrà dopo , il che mi ricorda quello stesso di quando moriva Cristo quando dalle tombe fuoriuscono i corpi dei santi profeti .che per quelli morti potrebbe essere la risurrezione, mentre x quelli viventi potrebbe essere una formalità ricevendo dopo la loro nuova nascita.. vita. Cioè nel momento che appare il Cristo per dar seguito alle conseguenze del terremoto si uniscono insieme ai risorti con il Cristo nell'aria .

poichè Vi fu anche alla risurrezione di Cristo dopo i tre giorni ma dovette essere un gran tremore solo locale , la pietra annunciava il Signore .la pietra che abbatterà il sistema la statua ..la pietra d'angolo, una pietra stellare amara x il mondo, ma la sua risurrezione fu determinata nel primo terremoto

in questo quadro non riesco a inserire il significato della generazione...che se valeva nel primo secolo non è detto per il tempo finale.. un esempio atipico è atipico, e non tipico nel dettaglio.
Nel tuo caso il tempo x il suggellamento in fronte lo poni a partire dal 14 fino alla fine, i 4 angeli nel frattempo trattenendo i venti di distruzione , venti che sono causati dalla potenza di Dio non dagli uomini e in questo tempo poni la generazione .

Allora ti chiedo, quando iniziò il suggellamento ? nel 14? prima non vi era nessun unto sulla terra suggellato? Poichè per iniziare la generazione devi collocare l'inizio del suggellamento . o no??

Credo che voi date troppa importanza alla caduta di satana nel 14, ma non è quello il terremoto , almeno x me.




[Edited by geremia60(2019) 11/13/2020 11:53 PM]
------------‐-----------------------
Ospite (utente non TdG)
11/14/2020 1:32 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,418
Location: BARI
Age: 67
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Chi è la generazione che non passerà? (Mt 24.34)
geremia60(2019), 13/11/2020 23:37:



caro angelo, condividiamo la medesima speranza, magari nei dettagli in modo diverso, qui si tratta del suggellamento di quelli scelti da prima , sono quelli rimasti in vita fino a quel giorno .



Allora ti chiedo, quando iniziò il suggellamento ? nel 14? prima non vi era nessun unto sulla terra suggellato? Poichè per iniziare la generazione devi collocare l'inizio del suggellamento . o no??




caro Geremia

in effetti non si parla di "generazione che non passerà"
ma del contrario
cioè la fine che non passa se non vengono prima suggellati i 144000


Riv 7 parla di un gruppo, un numero chiuso 144.000 che sono "suggellati"

che cosa è questo suggellamento? ci aiuta Paolo

"siete stati suggellati col promesso spirito santo,  che è una caparra della nostra eredità"(Efesini 1:13, 14)

quello è un suggellamento iniziale (caparra ,che poi riceveranno in cielo) ma vi è quello finale proprio quello a cui si riferisce Riv 7

leggiti la domanda ai lettori
Cos’è il suggellamento di cui si parla in Rivelazione 7:3

bit.do/fK5c2

Comunque quello che ha detto Giona in merito alla "generazione malvagia" è abbastanza rilevante, in quanto credevamo anche noi in quel
modo tempo fa.
l'argomento è stato compreso meglio e diversamente


[Edited by Angelo Serafino53 11/14/2020 1:36 AM]
11/14/2020 5:14 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 36,211
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re: Re: Re: Chi è la generazione che non passerà? (Mt 24.34)
geremia60(2019), 13/11/2020 21:34:



ma potrebbero essere più generazioni in una come nel caso che hai citato prima? lo chiedo tanto per, poichè non mi affascina come particolare..






sulla base dell' uso di "generazione" di Esodo 1:6, si

Neppure a me affascina.
Sembra più affascinare i nostri detrattori che noi

Resta il fatto che la "generazione" non può essere solo quella apostolica, sulla base del contesto di Matteo 24...




-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
11/14/2020 10:41 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,196
Location: BOCA
Age: 49
Io mi chiedo : che bisogno c'è di voler identificare per forza una classe se Gesù non fu specifico nell'indicare di che generazione si trattava ? È evidente che Gesù non ritenne necessario essere specifici. Infatti sia che la generazione si riferisse ai malvagi , sia che si riferisse agli unti , dal punto di vista temporale cambia poco . Il punto è che entrambe non passeranno prima che si adempiano tutte le parole di Gesù a partire dal 1914.

Se si considera un osservatore circa ventenne che nel 14 vede il segno e si intende la parola generazione nel senso di contemporanei accettando la logica di due gruppi che vivono nello stesso periodo le cui vite medie sono di 70-80 anni circa l'arco di tempo della generazione è il medesimo e fa poco testo stabilire se si tratta di unti o malvagi
[Edited by claudio2018 11/14/2020 10:57 AM]
11/14/2020 10:55 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,418
Location: BARI
Age: 67
Re:
claudio2018, 14/11/2020 10:41:

Io mi chiedo : che bisogno c'è di voler identificare per forza una classe se Gesù non fu specifico nell'indicare di che generazione si trattava ? È evidente che Gesù non ritenne necessario essere specifici. Infatti sia che la generazione si riferisse ai malvagi , sia che si riferisse agli unti , dal punto di vista temporale cambia poco . Il punto è che entrambe non passeranno prima che si adempiano tutte le parole di Gesù.




caro Claudio

è Giusto

parlarne non è sbagliato
come dice Aquila, la generazione sarebbe stata testimone degli avvenimenti finali, degli ultimi giorni

quindi ogni religione cristiana deve esprimersi, dire la sua ,
e non stare a guardare noi a come spieghiamo , e troppo facile stare a criticare e non avere nessuna idea propria

11/14/2020 11:09 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,196
Location: BOCA
Age: 49
Re: Re:
Angelo Serafino53, 14/11/2020 10:55:




caro Claudio

è Giusto

parlarne non è sbagliato
come dice Aquila, la generazione sarebbe stata testimone degli avvenimenti finali, degli ultimi giorni

quindi ogni religione cristiana deve esprimersi, dire la sua ,
e non stare a guardare noi a come spieghiamo , e troppo facile stare a criticare e non avere nessuna idea propria


Come detto il termine generazione ha un senso abbastanza preciso e biblicamente sembra si possa riferire ad almeno due gruppi che vivono in un dato periodo. Se ci pensi la non specificazione da parte di Gesù ha un senso se si accettano i due adempimenti quello del 1° secolo e quello degli ultimi giorni perché parliamo di due archi temporali molto diversi , il primo di circa 40 anni , il secondo che dura da 106 ma mentre nel primo secolo il termine generazione poteva riferirsi a un solo gruppo nel XX secolo l'accezione biblica dello stesso termine su un arco temporale più ampio consente di poterlo riferire a due
[Edited by claudio2018 11/14/2020 11:16 AM]
11/14/2020 11:10 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,128
Io penso che la spiegazione attuale che abbiamo dato possa essere corretta... Ma non dobbiamo preoccuparci troppo. Una volta un fratello mi disse che anche se Geova decretasse per assurdo che Armageddon non arriverà mai, lui continuerebbe a servirlo, perché non c'è vita migliore. E in effetti è vero, sono gli apostati che fanno spesso chiasso su questa questione della generazione, come se fosse stato un pilastro fondamentale per loro... Bisogna esaminare i propri motivi...
11/14/2020 11:27 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,196
Location: BOCA
Age: 49
Wanderlust!, 14/11/2020 11:10:

Io penso che la spiegazione attuale che abbiamo dato possa essere corretta... Ma non dobbiamo preoccuparci troppo. Una volta un fratello mi disse che anche se Geova decretasse per assurdo che Armageddon non arriverà mai, lui continuerebbe a servirlo, perché non c'è vita migliore. E in effetti è vero, sono gli apostati che fanno spesso chiasso su questa questione della generazione, come se fosse stato un pilastro fondamentale per loro... Bisogna esaminare i propri motivi...

Io penso che il fatto che Gesù non sia stato specifico (dicendo ad es "questa generazione malvagia" o "la vostra generazione" ) consenta di poter riferire il termine in entrambi i modi.

Diciamo che applicandolo alla classe degli unti si scoprono delle finezze in più che forse aiutano ad essere un po' più pronti anche alla luce di scritture come Matteo 24:31 secondo cui la classe degli unti "passerà" rapidamente e collettivamente dalla terra al cielo.

Non appare infatti una forzatura applicare il termine "generazione" agli "eletti" dato che entrambi i termini compaiono a breve distanza nello stesso capitolo. Al verso 31 si legge che gli eletti verranno "radunati in cielo in un arco molto breve" e al verso 34 viene fatto riferimento a una generazione che a un certo punto sarebbe "passata"

Sarebbe da considerare in questo ragionamento anche il termine "passerà" che in altri punti della Bibbia viene riferito a qualcosa che scompare dalla terra non in modo graduale ma in un modo improvviso . Questo termine viene ad esempio usato da Pietro quando dice che i cieli "passeranno" con rumore sibilante.

In modo simile se si parla della generazione degli unti anche questa ad un certo punto della grande tribolazione passerà in modo improvviso quando gli eletti saranno radunati improvvisamente in cielo

Sulla terra vedremo in quel periodo che gli unti moriranno uno dopo l'altro in un ristrettissimo arco di tempo perché saranno radunati in cielo per la guerra di Armaghedon
[Edited by claudio2018 11/14/2020 11:40 AM]
11/14/2020 11:51 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,106
Location: MILANO
Age: 60
Re: Re:
Angelo Serafino53, 14/11/2020 10:55:




caro Claudio

è Giusto

parlarne non è sbagliato
come dice Aquila, la generazione sarebbe stata testimone degli avvenimenti finali, degli ultimi giorni

quindi ogni religione cristiana deve esprimersi, dire la sua ,
e non stare a guardare noi a come spieghiamo , e troppo facile stare a criticare e non avere nessuna idea propria




caro angelo sono restio a discutere o mettere in discussione la questione, perchè non voglio dare nessun spunto a chi come detrattore usasse i miei interrogativi solo per il suo fine distruttivo , e schernitrice,e malpensante perciò mi astengo dal citarti alcune cose che secondo me non quadrono .E mi dà fastidio perchè in tale modo non si è liberi di approfondire. Perciò tralascio la questione unti..

voglio solo specificare un dettaglio , dobbiamo distinguere i segni di quale si trattano

se i segni sono guerra totale e conseguenziale epidemia e morte inclusi terremoti, dobbiamo fare una separazione temporale tra essi; e introdurvi in tale periodo la generazione che avrebbe visto tutto ciò.. che potrebbe essere pure non legata a un fattore temporale .

la somma di quel quadro, quali guerre, epidemie e morte dovrebbero produrre quella grande tribolazione come non vi è mai stata e mai più vi sarà .

Successivamente dobbiamo avere l'intervento di Dio per fermarla il che comporta ulteriori segni, quali grande terremoto, luna di sangue, stelle cadenti che non sono da intendere le stelle come soli sparsi nell'universo, e le pietre che cadono sono una richiesta esaudita per necessità imposta dal loro medesimo delirio, possibilmente ..causato da uno spirito, istinto di sopravvivenza.

dunque dobbiamo collocare la generazione che avrebbe visto tutto questo nel periodo di queste cose . Da premettere che Cristo cita di più vigilie oltre che della predicazione di due unti..da quando iniziano i segni in relazione al ritorno?

NOn dalla caduta di satana che pur essendo un segno in se stesso, esso precede di molto la grande tribolazione, poichè per arrivare a questa unica e irripetibile tribolazione doveva preparare la scena molto prima , ciò determinando diverse pseudovigilie con il possibile errore di anticipare il ritorno di Cristo i qualche senso o modo, anche in buona fede, essendo le motivazioni pure in forma soggettiva... .

quindi x me è escluso il 14 come inizio di generazione , non aggiungo altro .

Ma Corriamo il rischio a estendere i segni entro un periodo centenario, come un periodo non vi sarebbe mai stato fin dalle origini, nè più vi sarà; ( cosa poco applicabile); infatti i primi cristiani il loro armaghedon poi diventò millenario, un eterno giorno di giudizio prima di mille anni, , alla fine individuale senza fine..il perchè accadde e quali motivazioni, esula dal tema .





[Edited by geremia60(2019) 11/14/2020 12:00 PM]
------------‐-----------------------
Ospite (utente non TdG)
11/14/2020 11:58 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,196
Location: BOCA
Age: 49
Re: Chi è la generazione che non passerà? (Mt 24.34)
Giona S, 13/11/2020 20:02:

Ciao a tutti, Voi attribuite il termine generazione ai fedeli unti dallo spirito...Gesù lì dice chiaramente che questa generazione sarebbe passata, cioè distrutta nel 70 AD quando fu distrutta Gerusalemme. Inoltre non si riferiva ai fedeli.

Non' è di cosi facile esplicazione la questione perché se la dobbiamo riferire in modo letterale facendo un analisi storica del periodo in cui fu distrutta Gerusalemme non possiamo pensare che fu estinta l'intera generazione ebraica contemporanea di Gesù. Morirono molti ebrei , è vero ma non si estinse la loro intera generazione. Ciò che ebbe termine fu essenzialmente il sistema di cose giudaico ma non tutti gli ebrei malvagi vennero annientati tanto è vero che la loro stirpe proseguì anche dopo il 70 e se ne parla anche in Rivelazione negli ammonimenti contro il settarismo.

Sembra chiaro quindi che anche il riferimento alla generazione che sarebbe passata ha un'adempimento proiettato agli ultimi giorni e in particolare a ciò che li seguiranno , cioè la predetta futura grande tribolazione . In quel tempo Gesù riferisce di una generazione che "passa" ovvero che viene "radunata in cielo" scomparendo in effetti dalla terra.

Ma anche se vuoi riferire la generazione ai malvagi può andare bene perché anche questa generazione "passerà" improvvisamente nella guerra di Armaghedon e in questo caso la distruzione sarà totale , quindi si potrà solo allora dire che la generazione dei malvagi sarà "passata" ovvero "distrutta" completamente , cosa che non avvenne nel 70
[Edited by claudio2018 11/14/2020 11:59 AM]
11/14/2020 12:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,418
Location: BARI
Age: 67
Re: Re: Re:
geremia60(2019), 14/11/2020 11:51:





quindi x me è escluso il 14 come inizio di generazione , non aggiungo altro .




Geremia

è comprensibile quello che hai detto

ma considera questo

i 144000 il "piccolo gregge"
è un gruppo venuto all'esistenza nel primo secolo con gli apostoli i primi discepoli incluso Paolo e tutti gli altri

questo gruppo se ha una "coda" (un inizio) deve avere l'altro estremo la "testa" (la parte finale)
l'ultima generazione
noi ci riferiamo a questi

(paragoni Rivelazione 7:1-3)






[Edited by Angelo Serafino53 11/14/2020 12:13 PM]
Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:20 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com