printprint
New Thread
Reply
 

come possono essere correlati il concetto di TENEBRE con quello di DISTRUZIONE ETERNA

Last Update: 7/6/2020 8:41 AM
Author
Print | Email Notification    
6/28/2020 12:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 64,950
Moderatore
Caro Aldo,


Barnabino, stai bene? Ripeti a disco rotto sempre le stesse cose senza alcuna pertinenza. Dove ho mai detto che verranno gettati nelle tenebre persone morte disincarnate?



Se non sono morti ma vivi qual è la stranezza che piangano e stridono i denti? Sono persone vive che sono escluse dal regno di Dio, piangono perché sanno che il giudizio che le attende è la distruzione nella Geènna o nel lago di fuoco. Dovrebbero ridere?


Possibile che non sai proprio fare un'analisi allargata a tutto il contesto? Qui Paolo addirittura offre una visione tripartita dell'uomo e tu ti appelli alla visione duale?



Se leggi il DENT magari vedrai che Paolo non ha alcuna visone tripartita né dualista dell'uomo. Comunque dice chiaramente che il dualismo era un argomento dei nemici di Paolo non una tratto caratteristico dell'antropologia del NT come affermi senza alcuna prova.

Ti ripeto: dove il DENT dice che il NT abbandona l'antropologia dell'AT per abbracciare il dualismo greco?


Infatti Paolo in quel contesto vede l'uomo fatto da 3 aspetti



Ma anche nell'AT lo spirito altro non è che un aspetto della persone umana.


MA cosa dici. Annulli Apocalisse 6:9, annulli tutto il capitolo 5 della seconda ai Corinti



Che il DENT dice non hanno nulla di dualistico, leggi il DENT.


No, tu dice che alla morte biologica muore pure l'io che quindi non si riveste proprio di nulla dato che esiste solo nella memoria di Geova



Infatti con il corpo è l'io intero che muore, cioè l'anima, non il corpo separato dall'anima. Per il resto, secondo te la risurrezione del corpo per Paolo avveniva immediatamente alla morte? Mi stai prendendo in giro?


Citami un passo del VT dove si dice che lo spirito dell'uomo (la tua forza attiva) esulta in Dio (Lc. 1:47)



Ma per me né per l'AT lo "spirito dell'uomo" è la "forza attiva". Sarà la centesima volta che te lo ripeto e ancora non capisci? Apri un dizionario, non venirci a sgonfiare con le tue balle!

Shalom [SM=g7405]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/28/2020 3:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,901
Location: MILANO
Age: 45
Awaiting for Moderator(s) approval
6/28/2020 4:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 64,950
Moderatore
Caro Aldo,


La Bibbia da nessuna parte dicono che piangono perchè saranno distrutti nel lago di fuoco. In questo luogo simbolico piangono perchè hanno la consapevolezza di essere esclusi per sempre dal regno di Dio



Dunque non sono morti né anime di morti ma persone che sono vive e sono state escluse dal regno di Dio.


Ti ricordo che tutti gli autori biblici specificano che nelle tenebre di fuori e nel lago di fuoco si piange e si digrignano i denti



Io leggo che i denti si digrignano nelle "tenebre di fuori" ma non lo leggo nel caso del "lago di fuoco" dato che sono due simboli ben differenti. Il lago di fuoco da nessuna parte rappresenta l'esclusione dal regno di Dio.


da nessuna parte si dice che dopo le tenebre viene la distruzione nella Geenna



Ma si dice che quello è il destino finale degli empi, altrimenti tutti avrebbero la "vita eterna" seppure in condizioni diverse ma non c'è nessun genere di vita per gli empi.

Shalom




--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/28/2020 4:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 64,950
Moderatore
Ora veniamo a spiegarti un po' di italiano, visto che con la didattica a distanza probabilmente sei rimasto indietro


La nota in calce della CEI dice che qui Paolo indica tutto l'uomo in tutte le sue dimensione. Anche un bambino capisce che in questo contesto l'uomo è fatto di corpo, anima e spirito, dunque sono tre queste dimensioni. Un ebreo avrebbe detto che l'uomo è solo un essere vivente



Non direi pucci pucci, innanzi tutto l'uomo è "fatto" di anima, corpo e spirito ma quelle sono "dimensioni" o "aspetti" della stessa realtà, cosa che non riesci neppure a capire ed è grave perché anche il DENT ti dice chiaro e tondo che non c'è una tripartizione né un dualismo nelle parole di Paolo. Riesci a capire la differenza tra "componenti" della persona e "aspetti" o "dimensioni"? Ti spiego: per l'antropologia greca anima e corpo sono "componenti" dell'essere umano, per quella biblica sono "dimensioni" dell'essere umano, cioè tutto l'io è corpo, tutto l'io è anima, tutto l'io è spirito sono aspetti di una stessa realtà inseparabili. A proposito di 1 Ts 5,23 il DENT dice che è "dimostrato che nel tempo precristiano non esisteva una tricotomia antropologica e che anche Paolo non ne aveva conoscenza".

Un ebreo come Paolo poteva benissimo dire solo "anima" o "corpo" o "spirito" per indicare tutto l'uomo, a seconda dell'aspetto che voleva sottolineare, come fa spesso d'altronde, ma qui forse anche polemicamente con i libertini li riporta tutti per sottolineare che l'uomo deve essere santificato da ogni punto di vista. Ma se non capisci neppure queste cose essenziali, mi spieghi che cosa vuoi discutere con noi?


Chi ha detto che il NT annulla l'antropologia del VT? Sempre la stessa unità abbiamo del VT, solo che gli antichi ebrei non sapevano che l'uomo avesse due precisi aspetti che sono il corpo e lo spirito



Ma che cosa stai dicendo? Guarda che nell'AT conosce il ruach dell'uomo come la basar o il leb per indicare i vari aspetti dell'individuo esattamente come nel NT attraverso la Lxx si usano pneuma, soma, kardia oltre a psychè e tanto il NT che l'AT possono usare uno di questi aspetti per indicare tutto l'io. Ma ripeto, sarà la centesima volta che te lo ripetiamo e in nessun dizionario biblico si leggono le vaccate che scrivi tu.


in questo consiste il dualismo del NT



Ma di che dualismo parli? Non sai neppure di che cosa parli... che la persona umana abbia diversi aspetti è tipico dell'antropologia dell'AT e del NT quando invece parliamo di dualismo non parliamo di aspetti ma parliamo di componenti, o parti separate, dell'essere umano. Ma ci prendi per i fondelli o davvero non hai ancora capito questa cosa?

[SM=g27993]


Bene, anche nel VT abbiamo quindi un dualismo dato che il soffio vitale esce dalla narici del corpo alla morte, come pensa Platone



Come sei puccioso quando te ne esci con queste affermazioni! E' una battuta o sei davvero tanto ignorante? Per te quello è dualismo? Mi prendi in giro?

[SM=g27987]


Santo uomo, se alla morte biologica del corpo muore alche l'io personale, come fa Paolo a dire "Siamo dunque fiduciosi e preferiremmo essere lontani dal corpo e dimorare presso il Signore"



Se avessi capito cosa vuol dire corpo nell'antropologia ebraica e avessi letto il DENT non faresti queste domande che rivelano appunto la totale non comprensione del concetto nel tentativo di leggerlo in senso ellenistico.


Cita un passo del VT dove si vede che il ruah dell'uomo non è la forza attiva



Sinceramente non c'è un solo passo che conosca dove la ruach è la forza attiva. Perdonami, ma quando mai avremmo detto che la ruach è la "forza attiva" dell'uomo? Tu vaneggi oltre a non aver mai aperto un libro... ma devo perdere tempo con te e le tue stupide affermazioni?

Shalom [SM=g2037509]
[Edited by barnabino 6/28/2020 4:36 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/28/2020 4:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 64,950
Moderatore
Per piacere, qualcuno spiega a quest'uomo la differenza tra dualismo, ovvero l'uomo inteso come composto da "parti" differenti e l'unità psicofisica biblica, cioè l'uomo indivisibile in cui si distinguono "aspetti" o "dimensioni" differenti?

Shalom [SM=g10765]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/28/2020 5:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,901
Location: MILANO
Age: 45
Re:
barnabino, 28/06/2020 16:01:



Dunque non sono morti né anime di morti ma persone che sono vive e sono state escluse dal regno di Dio.


Si Barnabino, sono persone ingiuste per la maggior parte risorte. Capisco che tu hai una posizione diversa da difende, ma la Bibbia dice ben altro sulla sorte degli ingiusti.



Io leggo che i denti si digrignano nelle "tenebre di fuori" ma non lo leggo nel caso del "lago di fuoco" dato che sono due simboli ben differenti. Il lago di fuoco da nessuna parte rappresenta l'esclusione dal regno di Dio.


Ne che non lo leggi perchè la Bibbia non ne parla, non vuoi prenderne atto perchè sei condizionato dalla tua esegesi, ma la relativa scrittura in Mt 13:40-43 è chiara:
Perciò, come la zizzania è raccolta e bruciata nel fuoco, così avverrà alla conclusione del sistema di cose.Il Figlio dell’uomo manderà i suoi angeli, e questi raccoglieranno fuori dal suo Regno tutte le cose che portano a peccare e le persone che praticano l’illegalità, e le getteranno nella fornace ardente. Là piangeranno e digrigneranno i denti. A quel tempo i giusti risplenderanno fulgidamente come il solei nel Regno del Padre loro. Chi ha orecchi ascolti



Ma si dice che quello è il destino finale degli empi, altrimenti tutti avrebbero la "vita eterna" seppure in condizioni diverse ma non c'è nessun genere di vita per gli empi

.
E chi ha mai detto che si salvano tutti, sto solo inutilmente cercando di farti capire che le tenebre o le tenebre di fuori simboleggiano la stessa realtà indicata dalla fornace ardente detta anche Geenna o lago di fuoco. Ma tu hai un dogma da difendere, quello che dice veramente la Bibbia per voi TdG passa in secondo piano, infatti nel tuo argomentare non citi mai la Bibbia a sostegno di quello che afferma la Torre di Guardia.




6/28/2020 6:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,901
Location: MILANO
Age: 45
Re:
barnabino, 28/06/2020 16:34:



A proposito di 1 Ts 5,23 il DENT dice che è "dimostrato che nel tempo precristiano non esisteva una tricotomia antropologica e che anche Paolo non ne aveva conoscenza".


Qui ti sei dato una bella zappata sui piedi. La tricotomia non esisteva prima di Cristo, sempre che tu non reputi Cristo, gli apostoli e Paolo non cristiani. Magari nella tua mente c'è l'assioma "cristiano=filosofo greco", ma è un problema cognitivo tuo.


Un ebreo come Paolo poteva benissimo dire solo "anima" o "corpo" o "spirito" per indicare tutto l'uomo,


Cita un passo dove il corpo indica anche l'io interiore. Come al solito, pontifichi dall'alto senza mai parlare con la Bibbia.



Ma che cosa stai dicendo? Guarda che nell'AT conosce il ruach dell'uomo come la basar o il leb per indicare i vari aspetti dell'individuo esattamente come nel NT attraverso la Lxx si usano pneuma, soma, kardia oltre a psychè e tanto il NT che l'AT possono usare uno di questi aspetti per indicare tutto l'io. Ma ripeto, sarà la centesima volta che te lo ripetiamo e in nessun dizionario biblico si leggono le vaccate che scrivi tu.


E quale sarebbe la parola ebraica che indica il corpo? Dunque tu sconfessi il DENT che dice chiaramente che in ebraico antico non esisteva una parola per indicare il corpo?





Bene, anche nel VT abbiamo quindi un dualismo dato che il soffio vitale esce dalla narici del corpo alla morte, come pensa Platone



Come sei puccioso quando te ne esci con queste affermazioni! E' una battuta o sei davvero tanto ignorante? Per te quello è dualismo? Mi prendi in giro?


Perchè dovrebbe essere una battuta? Quando l'uomo muore il soffio vitale esce dal suo corpo come lo spirito di Platone si libera sempre delle stesso corpo. Quali differenze ci sono dunque tra il dualismo del VT e il dualismo della filosofia greca a proposito dell'antropologia umana? Dunque non è vero che il ruah dell'uomo torna a Dio alla sua morte? Adesso ti sei messo pure ad annullare i passi del VT?





Santo uomo, se alla morte biologica del corpo muore alche l'io personale, come fa Paolo a dire "Siamo dunque fiduciosi e preferiremmo essere lontani dal corpo e dimorare presso il Signore"



Se avessi capito cosa vuol dire corpo nell'antropologia ebraica e avessi letto il DENT non faresti queste domande che rivelano appunto la totale non comprensione del concetto nel tentativo di leggerlo in senso ellenistico.


Io l'ho capito benissimo, qui sei tu quello che non ha capito nulla sia del DENT che di 2 Corinti 5, infatti te ne esci sempre con queste dogmatiche accuse mai spiegate e circostanziate. Non hai le competenze per fare la più semplice esegesi biblica, questo è il vero problema di tutti i TdG. Non avete le basi per approcciare lo studio della Bibbia e produrre un'esegesi minimamente credibile.



Sinceramente non c'è un solo passo che conosca dove la ruach è la forza attiva. Perdonami, ma quando mai avremmo detto che la ruach è la "forza attiva" dell'uomo? Tu vaneggi oltre a non aver mai aperto un libro... ma devo perdere tempo con te e le tue stupide affermazioni?


Fammi capire, per esempio in Ecclesiaste 8:8, il termine ebraico הָר֔וּחַ (hā·rū·aḥ) non è la forza attiva per voi TdG? E che cosa è questo hā·rū·aḥ di cui si parla nel testo ebraico?



6/28/2020 6:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 34,528
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Re:
barnabino, 28/06/2020 16:48:

Per piacere, qualcuno spiega a quest'uomo la differenza tra dualismo, ovvero l'uomo inteso come composto da "parti" differenti e l'unità psicofisica biblica, cioè l'uomo indivisibile in cui si distinguono "aspetti" o "dimensioni" differenti?

Shalom [SM=g10765]




è difficile spiegarlo a uno che parla di "morte biologica del corpo", sono anni che gli spieghiamo che esiste la morte ereditata dal peccato e la seconda morte, punto!


-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
6/29/2020 10:23 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,901
Location: MILANO
Age: 45
Re: Re:
Aquila-58, 28/06/2020 18:28:




premesso che "la morte biologica del corpo" esiste solo nelle tue fantasie (nella Bibbia esiste la morte "adamica" e la seconda morte. Punto!), Paolo sa che alla risurrezione alla parousìa (e lui si mette tra i viventi alla parousìa) il suo corpo terreno sarà distrutto (katalyo) e avrà una casa celeste, il corpo pneumatico.

Infatti sono felici quelli che nel Giorno del Signore muoiono, perchè le loro opere vanno direttamente con loro (Apocalisse 14:13)





Sarei curioso di sapere dove si dice che la morte può essere adamica. Comunque, vedo che la tua tendenza a manipolare le Scritture viene prima di tutto. In 2 Corinti 5 Paolo non parla né di Parusia e neanche di risurrezione, come del resto non parla mai di distruzione del suo corpo alla venuta di Cristo, ma semmai parla di trasformazione e mutamento del medesimo corpo. Aquila sei in errore.
Barnabino, mi sa che i miei due post 305 e 306 ti hanno lasciato "nudo". Ti sei voluto infilare in un vicolo cieco con il tuo cavallo del corpo e dello spirito dell'uomo che nel NT non muta rispetto al VT. Studia un po' di esegesi biblica visto che puoi consultare tutti i testi che vuoi.

6/29/2020 10:41 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 64,950
Moderatore
Caro Aldo,


Qui ti sei dato una bella zappata sui piedi. La tricotomia non esisteva prima di Cristo, sempre che tu non reputi Cristo, gli apostoli e Paolo non cristiani. Magari nella tua mente c'è l'assioma "cristiano=filosofo greco", ma è un problema cognitivo tuo



Quello che non capisci, e questo è grave perché dimostra la tua assolta incapacità di comprendere l'argomento, è che non esiste nessuna "tricotomia" né prima né dopo Cristo. Il DENT, ma qualunque altro dizionario biblico, dice che non c'è alcuna tricotomia né dicotomia nella concezione di Paolo.


Cita un passo dove il corpo indica anche l'io interiore. Come al solito, pontifichi dall'alto senza mai parlare con la Bibbia



Questa domanda dimostra che non hai minimamente capito cosa vuol dire che anima, corpo e spirito sono aspetti, o dimensioni, differenti della stessa persona. Ma tu hai capito cosa vuol dire che anima, corpo e spirito sono "aspetti" o "dimensioni" e non "parti" della stessa realtà?


E quale sarebbe la parola ebraica che indica il corpo? Dunque tu sconfessi il DENT che dice chiaramente che in ebraico antico non esisteva una parola per indicare il corpo?



Ma guarda che non c'è neppure nel NT una parola per indicare il "corpo" come lo intendevano i greci separato dall'anima, il DENT dice che il NT è scritto per gli ebrei e usa soma per indicare la concezione ebraica di corpo e non quale dicotomica greca. Dove nel DENT si dice mai che il soma è qualcosa separato dall'anima? Dice che nel NT il soma è l'io stesso, cioè la persona intera!

Shalom





--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/29/2020 11:25 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 34,528
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Re: Re: Re:
VVRL, 29/06/2020 10:23:



Sarei curioso di sapere dove si dice che la morte può essere adamica.




Romani 5:12

VVRL, 29/06/2020 10:23:




Comunque, vedo che la tua tendenza a manipolare le Scritture viene prima di tutto.




Ascolta, non ti consento di dire che io "manipolo le Scritture", okay?
Ed è l' ultima volta che te lo dico, impara ad essere più cristiano e quindi più educato



VVRL, 29/06/2020 10:23:



In 2 Corinti 5 Paolo non parla né di Parusia e neanche di risurrezione, come del resto non parla mai di distruzione del suo corpo alla venuta di Cristo, ma semmai parla di trasformazione e mutamento del medesimo corpo. Aquila sei in errore.





come ben sai, Paolo parla di risurrezione alla parousìa in altri testi, come sai.

Paolo IN 2 Corinti 5 contrappone la “casa terrena”, paragonata ad una tenda, cioè il corpo psichico o fisico ad una “casa eterna nei cieli”, il corpo pneumatico o spirituale.

il testo greco alla lettera dice:

Sappiamo infatti che qualora la terrestre di noi casa di tenda sia distrutta, un edificio da Dio abbiamo, una casa non fatta da mani d' uomo, eterna nei cieli" (2 Corinti 5:1).

Qui troviamo il verbo greco katalyo che, secondo il Dizionario Esegetico del Nuovo Testamento, significa “disciogliere, disgregare, distruggere, abrogare, abolire”.

Lo stesso DENT, a proposito del passo paolino, afferma che qui si ha il significato di “smontare, disfare, demolire la nostra abitazione terrena, il corpo”.

Pertanto, la casa terrena, che Paolo paragona ad una tenda, viene disciolta (lyo indica lo sciogliersi di qualcosa, in questo caso della tenda terrena, il corpo psichico, terreno, fisico), demolita, distrutta, disfatta.

Quindi in grave errore sei tu


[SM=g1871112]


VVRL, 29/06/2020 10:23:




Barnabino, mi sa che i miei due post 305 e 306 ti hanno lasciato "nudo". Ti sei voluto infilare in un vicolo cieco con il tuo cavallo del corpo e dello spirito dell'uomo che nel NT non muta rispetto al VT. Studia un po' di esegesi biblica visto che puoi consultare tutti i testi che vuoi.




Barnabino, puoi convalidare questi due "terribili" post che ti avrebbero lasciato "nudo" [SM=g27987] , così rispondiamo al VTRL?






[Edited by Aquila-58 6/29/2020 11:30 AM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
6/29/2020 11:57 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 64,950
Moderatore

Paolo IN 2 Corinti 5 contrappone la “casa terrena”, paragonata ad una tenda, cioè il corpo psichico o fisico ad una “casa eterna nei cieli”, il corpo pneumatico o spirituale



Si è fissato con 2 corinti 5... ma rimandalo semplicemente al DENT alla voce soma che spiega bene che in quel passo cosa si intende per "corpo" e non c'è nessun dualismo greco come lo intende Aldo, che ho l'impressione che non abbia capito cosa significhi dualismo perché continua a confonderlo con la concezione unitaria biblica.

Shalom [SM=g8878]
[Edited by barnabino 6/29/2020 12:06 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/29/2020 12:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 64,950
Moderatore
Caro Aldo,


Perchè dovrebbe essere una battuta? Quando l'uomo muore il soffio vitale esce dal suo corpo come lo spirito di Platone si libera sempre delle stesso corpo



Solo un somaro può paragonare il respiro o soffio vitale con l'anima platonica.


Quali differenze ci sono dunque tra il dualismo del VT e il dualismo della filosofia greca a proposito dell'antropologia umana?



La differenza è nella tua ignoranza che non riesce ancora a capire che nell'AT non c'è nessun dualismo, purtroppo rispetto ad una incapacità non possiamo farci nulla.


qui sei tu quello che non ha capito nulla sia del DENT che di 2 Corinti 5



Dimmi allora dove il DENT dice che Paolo con "soma" intende una parte materiale separata dalla persone.


Fammi capire, per esempio in Ecclesiaste 8:8, il termine ebraico הָר֔וּחַ (hā·rū·aḥ) non è la forza attiva per voi TdG?



Non direi, in quel passo lo ruach indica il respiro della persona o la sua forza vitale, non la "forza attiva". Ma guarda che spirto nell'AT ha diversi significati come nel NT. Vatti a leggere un dizionario!

Shalom



--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/29/2020 12:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 64,950
Moderatore
Caro Aldo,


Si Barnabino, sono persone ingiuste per la maggior parte risorte. Capisco che tu hai una posizione diversa da difende, ma la Bibbia dice ben altro sulla sorte degli ingiusti



Per noi risorgeranno giusti e ingiusti, non capisco la pertinenza... se sono risorti non sono più morti, non sono spiriti o anime disincarnate, quindi decade la tua tesi si morti disincarnati che soffrano o siano tormentati da qualche parte.


Il Figlio dell’uomo manderà i suoi angeli, e questi raccoglieranno fuori dal suo Regno tutte le cose che portano a peccare e le persone che praticano l’illegalità, e le getteranno nella fornace ardente. Là piangeranno e digrigneranno i denti.



Te l'abbiamo già spiegato... quando il figlio dell'uomo manderà i suoi angeli i falsi cristiani saranno separati dei veri cristiani, alla venuta del figlio dell'uomo i veri cristiani saranno rapiti per essere radunati in cielo mentre i falsi cristiani capiranno che per loro è arrivato il momento di essere distrutti, questo li farà piangere e digrignare i rabbia vedendo gli unti che avevano perseguitati andare in cielo mentre a loro tocca la distruzione... o non ti risulta che le erbacce con il fuoco siano distrutte?


E chi ha mai detto che si salvano tutti



Non ho parlato di salvezza di vita eterna, nella tua tesi gli empi ereditano comunque la vita eterna, non sono distrutti né morti, dunque per te vivranno eternamente.

Shalom [SM=g27987]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/29/2020 12:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 34,528
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Re: Re:
VVRL, 28/06/2020 17:37:



Ne che non lo leggi perchè la Bibbia non ne parla, non vuoi prenderne atto perchè sei condizionato dalla tua esegesi, ma la relativa scrittura in Mt 13:40-43 è chiara:
Perciò, come la zizzania è raccolta e bruciata nel fuoco, così avverrà alla conclusione del sistema di cose.Il Figlio dell’uomo manderà i suoi angeli, e questi raccoglieranno fuori dal suo Regno tutte le cose che portano a peccare e le persone che praticano l’illegalità, e le getteranno nella fornace ardente. Là piangeranno e digrigneranno i denti. A quel tempo i giusti risplenderanno fulgidamente come il solei nel Regno del Padre loro. Chi ha orecchi ascolti





vogliamo vedere come è descritta la loro fine nell' Apocalisse?


Apocalisse 14:9-20


9  E un altro angelo, un terzo, li seguì, dicendo ad alta voce: “Se qualcuno adora la bestia selvaggia e la sua immagine, e riceve il marchio sulla sua fronte o sulla sua mano, 10  berrà anche lui del vino dell’ira di Dio che è versato non diluito nel calice della sua ira, e sarà tormentato con fuoco e zolfo dinanzi ai santi angeli e dinanzi all’Agnello. 11  E il fumo del loro tormento ascende per i secoli dei secoli, e non hanno riposo né giorno né notte, quelli che adorano la bestia selvaggia e la sua immagine, e chiunque riceve il marchio del suo nome. 12  Qui sta la perseveranza dei santi, quelli che osservano i comandamenti di Dio e la fede di Gesù”. 13  E udii una voce dal cielo dire: “Scrivi: Felici i morti che da ora in poi muoiono unitamente al Signore. Sì, dice lo spirito, si riposino dalle loro fatiche, poiché le cose che fecero vanno direttamente con loro”. 14  E vidi, ed ecco, una nube bianca, e seduto sulla nube uno simile a un figlio dell’uomo, con una corona d’oro sulla testa e una falce affilata in mano. 15  E un altro angelo uscì dal [santuario del] tempio, gridando ad alta voce a colui che sedeva sulla nube: “Metti dentro la tua falce e mieti, perché è venuta l’ora di mietere, poiché la messe della terra è completamente matura”. 16  E colui che sedeva sulla nube mise la sua falce sulla terra, e la terra fu mietuta. 17 E un altro angelo ancora uscì dal [santuario del] tempio che è nel cielo, avendo anche lui una falce affilata. 18  E un altro angelo ancora uscì dall’altare e aveva autorità sul fuoco. E chiamò ad alta voce colui che aveva la falce affilata, dicendo: “Metti dentro la tua falce affilata e vendemmia i grappoli della vite della terra, perché la sua uva è divenuta matura”. 19  E l’angelo mise la sua falce nella terra e vendemmiò la vite della terra, e la scagliò nel grande strettoio dell’ira di Dio. 20  E lo strettoio fu calcato fuori della città, e dallo strettoio uscì sangue fino ai freni dei cavalli, per una distanza di milleseicento stadi.





Stammi bene!

A stasera.


[SM=g1871112]
[Edited by Aquila-58 6/29/2020 12:44 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
6/29/2020 12:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 64,950
Moderatore

vogliamo vedere come è descritta la loro fine nell' Apocalisse?



A me pare abbastanza ovvio che le erbacce gettate nel fuoco non sono imprigionate ma sono distrutte... ma forse Gesù non era in grado di fare esempi più chiari.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/29/2020 12:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 34,528
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Re:
barnabino, 29/06/2020 12:46:


vogliamo vedere come è descritta la loro fine nell' Apocalisse?



A me pare abbastanza ovvio che le erbacce gettate nel fuoco non sono imprigionate ma sono distrutte... ma forse Gesù non era in grado di fare esempi più chiari.

Shalom




anche un bambino piccolo capirebbe che la fornace ardente è simbolo di distruzione, come testimoniano i passi di Apocalisse 14 che ho appena citato.

ma VTRL non può capirlo, perché deve difendere un dogma e poi, colmo dei colmi, accusa gli altri di manipolazione


Vabbè, vi lascio.

A stasera


-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
6/29/2020 1:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 64,950
Moderatore
Anche qui inviterei il nostro amico Aldo a leggere cosa dice il DENT alla voce fuoco, che cita sempre ma non pare averlo mai aperto...

Shalom [SM=g10765]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/29/2020 2:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,901
Location: MILANO
Age: 45
Re:
barnabino, 29/06/2020 12:20:





Perchè dovrebbe essere una battuta? Quando l'uomo muore il soffio vitale esce dal suo corpo come lo spirito di Platone si libera sempre delle stesso corpo



Solo un somaro può paragonare il respiro o soffio vitale con l'anima platonica.


Ovvio che Platone intendeva per spirito l'io personale che il cristianesimo fa proprio nel NT. Il punto è che come il soffio vitale esce dall'uomo, allo stesso modo lo spirito lascia il corpo alla morte. Dunque abbiamo la stessa dinamica e lo stesso dualismo, anche se il soffio vitale è qualcosa di impersonale, mentre lo spirito dell'uomo, per Platone e il NT indica l'io personale.



La differenza è nella tua ignoranza che non riesce ancora a capire che nell'AT non c'è nessun dualismo, purtroppo rispetto ad una incapacità non possiamo farci nulla.


Come fa a non esserci dualismo se si parla appunto di ruach che se ne esce dall'uomo? E' come se tu dicessi che l'uomo non è fatto di sangue, non c'è un dualismo carne e sangue?




Dimmi allora dove il DENT dice che Paolo con "soma" intende una parte materiale separata dalla persone.


Infatti in tutta la Bibbia non esiste uno spirito che si stacca dal corpo e vaga nell'aldilà, quando il nostro io lascia il corpo terreno, si riveste di un corpo celeste. Quindi, qualsiasi sia la condizione dell'anima, sempre un corpo ha, che può essere terreno o celeste. Se sei una persona seria e non indottrinata fino ai capelli, cita che Scritture che negano questa visione dell'uomo.



Non direi, in quel passo lo ruach indica il respiro della persona o la sua forza vitale, non la "forza attiva". Ma guarda che spirto nell'AT ha diversi significati come nel NT. Vatti a leggere un dizionario!


Quindi l'uomo non ha alcuna forza attiva, ma solo una forza vitale? Il concetto non cambia, sempre corrente elettrica impersonale è e il ruach dell'uomo nel VT non indica mai l'io interiore come nel NT, sotto l'influsso greco. Sei totalmente nel pallone Barnabino, difficile per te difendere l'indifendibile e tu lo hai capito bene che la tua esegesi biblica fa acqua da tutte le parti.😉



6/29/2020 3:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,901
Location: MILANO
Age: 45
Re: Re: Re:
Aquila-58, 29/06/2020 12:43:



vogliamo vedere come è descritta la loro fine nell' Apocalisse?


Apocalisse 14:9-20


9  E un altro angelo, un terzo, li seguì, dicendo ad alta voce: “Se qualcuno adora la bestia selvaggia e la sua immagine, e riceve il marchio sulla sua fronte o sulla sua mano, 10  berrà anche lui del vino dell’ira di Dio che è versato non diluito nel calice della sua ira, e sarà tormentato con fuoco e zolfo dinanzi ai santi angeli e dinanzi all’Agnello. 11  E il fumo del loro tormento ascende per i secoli dei secoli, e non hanno riposo né giorno né notte, quelli che adorano la bestia selvaggia e la sua immagine, e chiunque riceve il marchio del suo nome. 12  Qui sta la perseveranza dei santi, quelli che osservano i comandamenti di Dio e la fede di Gesù”. 13  E udii una voce dal cielo dire: “Scrivi: Felici i morti che da ora in poi muoiono unitamente al Signore. Sì, dice lo spirito, si riposino dalle loro fatiche, poiché le cose che fecero vanno direttamente con loro”. 14  E vidi, ed ecco, una nube bianca, e seduto sulla nube uno simile a un figlio dell’uomo, con una corona d’oro sulla testa e una falce affilata in mano. 15  E un altro angelo uscì dal [santuario del] tempio, gridando ad alta voce a colui che sedeva sulla nube: “Metti dentro la tua falce e mieti, perché è venuta l’ora di mietere, poiché la messe della terra è completamente matura”. 16  E colui che sedeva sulla nube mise la sua falce sulla terra, e la terra fu mietuta. 17 E un altro angelo ancora uscì dal [santuario del] tempio che è nel cielo, avendo anche lui una falce affilata. 18  E un altro angelo ancora uscì dall’altare e aveva autorità sul fuoco. E chiamò ad alta voce colui che aveva la falce affilata, dicendo: “Metti dentro la tua falce affilata e vendemmia i grappoli della vite della terra, perché la sua uva è divenuta matura”. 19  E l’angelo mise la sua falce nella terra e vendemmiò la vite della terra, e la scagliò nel grande strettoio dell’ira di Dio. 20  E lo strettoio fu calcato fuori della città, e dallo strettoio uscì sangue fino ai freni dei cavalli, per una distanza di milleseicento stadi.

Stammi bene!

A stasera.


[SM=g1871112]


Aquila, sempre offesa personale, tu non hai la capacità di capire quello che scrivi. Per di più citi i passi che affermano l'esatto contrario di quella che dovrebbe essere la tua tesi della distruzione eterna come inesistenza, dato che dal versetto 10 in poi (che non hai grassettato) si dice:
berrà anche lui del vino dell’ira di Dio che è versato non diluito nel calice della sua ira, e sarà tormentato con fuoco e zolfo dinanzi ai santi angeli e dinanzi all’Agnello. 11  E il fumo del loro tormento ascende per i secoli dei secoli, e non hanno riposo né giorno né notte, quelli che adorano la bestia selvaggia e la sua immagine, e chiunque riceve il marchio del suo nome.
Quindi la vendetta di Dio consiste proprio in un tormento, in una mancanza di riposo eterno, a differenza invece degli eletti che riposano dalle loro fatiche.
Come vedi non c'è la minima traccia del tuo fantasioso concetto di annichilimento di tutta la persona. Sei totalmente in errore.

New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:54 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com