printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 4 | Next page

i risorti come faranno ad essere liberi dal peccato?

Last Update: 5/31/2020 8:59 PM
Author
Print | Email Notification    
5/24/2020 3:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,251
Age: 40
gli "anonimi" chiedono... in pvt

Come faranno i risorti ad essere liberi dal peccato? Tutti voi non siete liberi dopo tanti anni di studio della Bibbia e pensate che lo sarete nel millennio con un altra infornata di educazione stile militare come fate con le adunanze?



--------------------------------
Ospite (utente non TdG)
5/24/2020 3:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 64,986
Moderatore
Caro Igua,


Come faranno i risorti ad essere liberi dal peccato?



Dovresti specificare cosa intendi con "essere liberi dal peccato", infatti c'è il peccato ereditato da Adamo e c'è il peccato volontario. Secondo le Scritture Gesù ci ha liberati dal peccato ereditato di Adamo in quanto "Agnello di Dio che toglie il peccato del mondo". Paolo in Romani 6 dice: "Essendo stati liberati dal peccato, siete diventati schiavi della giustizia" e in 1 Pietro 2,24: "Lui stesso portò i nostri peccati nel proprio corpo sul palo, perché morissimo riguardo ai peccati e vivessimo per la giustizia".

Dunque la base della liberazione del peccato ereditato da Adamo è il sacrificio di Cristo, Paolo però in Ebrei 10.26-31 avverte: "Se pratichiamo il peccato volontariamente dopo aver ricevuto l’accurata conoscenza della verità, non rimane più alcun sacrificio per i peccati". Dunque chi muore avendo disprezzato il sacrificio di Cristo praticando il peccato volontariamente rimane schiavo del peccato e non libero. Come dice Paolo in Romani 6,16: "Non lo sapete? Se vi offrite a qualcuno come schiavi per ubbidirgli, siete schiavi di colui al quale ubbidite, sia del peccato che porta alla morte che dell’ubbidienza che porta alla giustizia" o come dice Gesù in Giovanni 8,34: "In verità, sì, in verità vi dico: chiunque pratica il peccato è schiavo del peccato".


Tutti voi non siete liberi dopo tanti anni di studio della Bibbia e pensate che lo sarete nel millennio con un altra infornata di educazione stile militare come fate con le adunanze?



Per la verità noi siamo liberi dal peccato, se smettiamo di praticarlo. Non in virtù dello studio della Bibbia o di una "educazione militare" (sebbene per Paolo siamo soldati della pace) ma in virtù del sacrificio di Cristo, è quello che ci ha reso liberi dal peccato.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
5/24/2020 4:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,251
Age: 40
Caro Barnabino
Vi riassumo il “pensiero” di questo “interessato” e pure il suo “dilemma”:

Perché avete scambiato la speranza cattolica, che è più nobile, con la triste aspettativa dei tdG?
Se non è vero che l’anima è immortale e dopo la morte non si diventa creature spirituali immortali che possono peccare senza conseguenze che speranza sarebbe? Se si risorge in carne ed ossa si rimane carnali quindi si è sotto la legge della carne anche una volta risorti ma che vita è questa? È questa la speranza per cui è morto Cristo?
Che me ne faccio di vivere anche mille anni se devo vivere nel terrore che se pecco poi Geova mi fulmina? Vi sembra una bella speranza? Almeno se si è immortali se si pecca poi non si muore mai, che è meglio ed una speranza più nobile,
Paolo è chiaro, i desideri della carne sono contrari ai desideri dello spirito, addirittura dice che fa quello che non vorrebbe mai fare come volontà di spirito.
Quindi c'è poco da fare, fin quando avremo un corpo fatto di carne peccheremo sempre, chi più e chi meno siamo tutti peccatori. In questa debolezza della carne ci viene in aiuto proprio Gesù, dato che ci si è caricato addosso tutti questi peccati che non necessariamente richiedono un pentimento, altrimenti non avrebbe avuto alcun senso la morte di Cristo per tutti noi, bastava pentirsi di tutti i peccati e Geova, da Padre amorevole, ci avrebbe perdonato. Chiaramente questo non significa certo che possiamo peccare quanto ci pare, perchè ci sono peccati che portano alla morte e per questi Gesù non può far nulla.

Perchè accetti che nella vita eterna Geova ti può distruggere? Nella vita eterna il mio Dio non mi distrugge di sicuro, altrimenti non sarebbe vita eterna. Perchè hai abbandonato questa speranza per una molto meno nobile?

Io da morto voglio volare, ed essere immortale così se mi schianto non muoro mai e poi anche di tanto in tanto un piccolo peccato di quelli che non si deve pentirsi, quei peccatucci da fare in paradiso a cuor leggero che qualcuno si è già caricato addosso

Perché rifiutate questa speranza, perché l’avete scambiata? Non vedete che la vostra organizzazione vuole che rinunciate a questa speranza perché è un organizzazione malvagia?

Perché non accettate le trasfusioni di sangue salvavita? Se uno viene risorto di carne e poi si schianta perché non può volare come gli angeli e poi ha bisogno una trasfusione sanguavita poi, solo perché l’ha detto Geova, deve dire no grazie e quindi muore ancora? Ma che vita è questa, se poi accetta la trasfusione Geova lo fulmina all’istante perché durante il millennio chi sgarra paga con la vita?

Ma vi rendete conto che ci avete perso a scambiare questa speranza? Io la speranza cattolica non la scambio neanche se mi offrissero 2 speranze tdG, che vuoi mettere con “tutti in cielo subito?”

Immortalità come le antiche divinità pagane? Il valhalla è il paradiso  con le mille vergini? 
———
[Edited by I-gua 5/24/2020 4:59 PM]
--------------------------------
Ospite (utente non TdG)
5/24/2020 5:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,251
Age: 40
Io direi che buona parte delle risposte e interrogativi sollevati si possono evadere e risolvere con una lettura attenta e sincera, senza occhialetti e con sentita preghiera rivolta a YHWH, di ROMANI 8


Lettera ai Romani
8 Perciò non c’è nessuna condanna per quelli che sono uniti a Cristo Gesù: 2 la legge dello spirito che dà vita per mezzo di Cristo Gesù ti ha liberato+ dalla legge del peccato e della morte. 3 Ciò che la Legge non poteva fare,+ essendo debole+ a causa della carne, Dio lo ha fatto mandando il proprio Figlio+ in una forma simile alla carne peccaminosa+ per eliminare il peccato;* e così ha condannato il peccato nella carne, 4 affinché i giusti princìpi della Legge possano essere osservati da noi+ che non camminiamo secondo la carne ma secondo lo spirito.+ 5 Infatti quelli che vivono secondo la carne rivolgono la mente alle cose della carne,+ ma quelli che vivono secondo lo spirito alle cose dello spirito.+ 6 Rivolgere la mente alla carne significa morte,+ mentre rivolgere la mente allo spirito significa vita e pace;+ 7 rivolgere la mente alla carne infatti significa essere nemici di Dio,+ perché la carne non è sottomessa alla legge di Dio, e neppure può esserlo. 8 Quindi quelli che vivono secondo la carne non possono piacere a Dio.
9 Comunque, se in voi dimora veramente lo spirito di Dio, voi non vivete secondo la carne, bensì secondo lo spirito.+ Ma chi non ha lo spirito di Cristo non gli appartiene. 10 Se Cristo è unito a voi,+ il corpo è morto a causa del peccato, ma lo spirito è vita a causa della giustizia. 11 E se lo spirito di colui che ha risuscitato Gesù dai morti dimora in voi, colui che ha risuscitato Cristo Gesù dai morti+ darà vita+ anche ai vostri corpi mortali mediante il suo spirito che risiede in voi.
12 Perciò, fratelli, siamo debitori, ma non verso la carne per vivere secondo la carne,+ 13 perché se vivete secondo la carne, morirete di sicuro; se invece mettete a morte le pratiche del corpo+ mediante lo spirito, vivrete.+ 14 Infatti tutti quelli che sono guidati dallo spirito di Dio sono figli di Dio.+ 15 Voi non avete ricevuto uno spirito di schiavitù che vi faccia ricadere nella paura, ma uno spirito di adozione come figli, che ci spinge a gridare: “Abba,* Padre!”+ 16 Lo spirito stesso attesta insieme al nostro spirito+ che siamo figli di Dio.+ 17 E se siamo figli, siamo anche eredi, eredi di Dio e coeredi+ di Cristo, purché soffriamo con lui+ per essere anche glorificati con lui.+
18 Ritengo dunque che le sofferenze del tempo presente non siano nulla in confronto alla gloria che sarà rivelata in noi.+ 19 La creazione attende con impazienza la rivelazione dei figli di Dio.+ 20 Infatti la creazione è stata sottoposta alla futilità+ (non di propria volontà, ma per volontà di colui che l’ha sottoposta) sulla base della speranza 21 che anche la creazione stessa sarà liberata+ dalla schiavitù della corruzione e avrà la gloriosa libertà dei figli di Dio. 22 Sappiamo infatti che fino ad ora tutta la creazione continua a gemere e soffrire. 23 Non solo, ma anche noi che abbiamo le primizie, cioè lo spirito, gemiamo interiormente+ mentre attendiamo con impazienza l’adozione come figli,+ la liberazione per riscatto dal nostro corpo. 24 Siamo stati salvati in questa speranza, ma la speranza in qualcosa che si vede non è speranza: chi infatti spera in qualcosa che già vede? 25 Se invece speriamo+ in ciò che non vediamo,+ continuiamo ad attenderlo con perseveranza.+
26 Allo stesso modo anche lo spirito viene in aiuto della nostra debolezza;+ infatti a volte non sappiamo per cosa dobbiamo pregare, ma lo spirito stesso intercede per noi con gemiti inespressi.* 27 E colui che esamina i cuori+ sa cosa intende lo spirito, perché esso intercede per i santi secondo la volontà di Dio.
28 Sappiamo che Dio fa sì che tutte le sue opere concorrano al bene di quelli che lo amano, quelli che sono chiamati secondo il suo proposito,+ 29 perché quelli che aveva in mente dal principio* li ha anche preordinati a essere conformi all’immagine di suo Figlio,+ affinché lui sia il primogenito+ tra molti fratelli.+ 30 Inoltre quelli che ha preordinato+ li ha anche chiamati,+ e quelli che ha chiamato li ha anche dichiarati giusti;+ infine quelli che ha dichiarato giusti li ha anche glorificati.+
31 Cosa diremo dunque di queste cose? Se Dio è per noi, chi sarà contro di noi?+ 32 Colui che non ha risparmiato nemmeno il proprio Figlio, ma lo ha consegnato per tutti noi,+ non ci donerà generosamente insieme a lui ogni altra cosa? 33 Chi accuserà gli eletti di Dio?+ È Dio che li dichiara giusti.+ 34 Chi li condannerà? Cristo Gesù è colui che è morto, anzi di più, è colui che è stato risuscitato, è alla destra di Dio+ e inoltre intercede per noi.+
35 Chi ci separerà dall’amore del Cristo?+ Sarà forse la tribolazione, l’angoscia, la persecuzione, la fame, la nudità, il pericolo, la spada?+ 36 Come è scritto: “Per te veniamo messi a morte ogni giorno; siamo stati considerati come pecore da scannare”.+ 37 Ma in tutte queste cose riportiamo la vittoria completa+ grazie a colui che ci ha amato. 38 Infatti sono convinto che né morte, né vita, né angeli, né governi, né cose presenti, né cose future, né potenze,+ 39 né altezza, né profondità, né qualsiasi altra creazione potrà separarci dall’amore di Dio che è in Cristo Gesù nostro Signore.
--------------------------------
Ospite (utente non TdG)
5/24/2020 5:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,679
Location: BARI
Age: 67
Re:
I-gua, 24/05/2020 16:39:

Caro Barnabino
Vi riassumo il “pensiero” di questo “interessato” e pure il suo “dilemma”:

Perché avete scambiato la speranza cattolica, che è più nobile, con la triste aspettativa dei tdG?
Se non è vero che l’anima è immortale e dopo la morte non si diventa creature spirituali immortali che possono peccare senza conseguenze che speranza sarebbe? Se si risorge in carne ed ossa si rimane carnali quindi si è sotto la legge della carne anche una volta risorti ma che vita è questa? È questa la speranza per cui è morto Cristo?
Che me ne faccio di vivere anche mille anni se devo vivere nel terrore che se pecco poi Geova mi fulmina? Vi sembra una bella speranza? Almeno se si è immortali se si pecca poi non si muore mai, che è meglio ed una speranza più nobile,
Paolo è chiaro, i desideri della carne sono contrari ai desideri dello spirito, addirittura dice che fa quello che non vorrebbe mai fare come volontà di spirito.
Quindi c'è poco da fare, fin quando avremo un corpo fatto di carne peccheremo sempre, chi più e chi meno siamo tutti peccatori. In questa debolezza della carne ci viene in aiuto proprio Gesù, dato che ci si è caricato addosso tutti questi peccati che non necessariamente richiedono un pentimento, altrimenti non avrebbe avuto alcun senso la morte di Cristo per tutti noi, bastava pentirsi di tutti i peccati e Geova, da Padre amorevole, ci avrebbe perdonato. Chiaramente questo non significa certo che possiamo peccare quanto ci pare, perchè ci sono peccati che portano alla morte e per questi Gesù non può far nulla.

Perchè accetti che nella vita eterna Geova ti può distruggere? Nella vita eterna il mio Dio non mi distrugge di sicuro, altrimenti non sarebbe vita eterna. Perchè hai abbandonato questa speranza per una molto meno nobile?

Io da morto voglio volare, ed essere immortale così se mi schianto non muoro mai e poi anche di tanto in tanto un piccolo peccato di quelli che non si deve pentirsi, quei peccatucci da fare in paradiso a cuor leggero che qualcuno si è già caricato addosso

Perché rifiutate questa speranza, perché l’avete scambiata? Non vedete che la vostra organizzazione vuole che rinunciate a questa speranza perché è un organizzazione malvagia?

Perché non accettate le trasfusioni di sangue salvavita? Se uno viene risorto di carne e poi si schianta perché non può volare come gli angeli e poi ha bisogno una trasfusione sanguavita poi, solo perché l’ha detto Geova, deve dire no grazie e quindi muore ancora? Ma che vita è questa, se poi accetta la trasfusione Geova lo fulmina all’istante perché durante il millennio chi sgarra paga con la vita?

Ma vi rendete conto che ci avete perso a scambiare questa speranza? Io la speranza cattolica non la scambio neanche se mi offrissero 2 speranze tdG, che vuoi mettere con “tutti in cielo subito?”

Immortalità come le antiche divinità pagane? Il valhalla è il paradiso  con le mille vergini? 
———



Sembra un venditore di pentole 
Signore e signori prendete questa pentola è la migliore e non vi pentirete  
[Edited by Angelo Serafino53 5/24/2020 5:34 PM]
5/24/2020 5:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,251
Age: 40
Chiaramente uno degli scopi del Regno Millenario è quello di rendere i risorti esseri umani perfetti con la mentalità del Cristo, persone maternamente che hanno la facoltà di non cadere nel peccato.
Cristo, essere umano perfetto, si dimostrò fedele al Padre sino alla fine, e i redenti in Cristo potranno rimanere fedeli alla Legge del Cristo per l'eternità se questa è la loro intenzione.
Avranno la libertà dei Figli di Dio, non saranno più schiavi del peccato anche se possiedono un corpo di carne ed ossa.

quindi il Cristo ha dimostrato che si può vivere in Terra con un corpo in carne ed ossa, senza vivere secondo la carne ma secondo lo spirito. Tutto sarà ancora più semplice dal momento che non ci saranno influenze negative né da parte del sistema, né da parte di persone malvagie (visibili o invisibili)

[Edited by I-gua 5/24/2020 5:50 PM]
--------------------------------
Ospite (utente non TdG)
5/24/2020 6:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,251
Age: 40
24.05.2020 17:13 - geremia60(2019):


caro igua riguardo alla domanda di quell interessato il soggetto si sta contraddicendo, da un lato  dice che è una pessima vita sapendo che se pecchi sei messo a morte dall'altro ammette che si può esser messi a morte per cose gravi .

Dovresti spiegargli che Cristo ha dimostrato in se stesso  che si può essere incorruttibili nella  carne e che quindi lo si può divenire perfetti d a un punto di vista morale, e che Paolo scrive che è stato afferrato per tale scopo , per ambire e ottenere questa perfezione di mente e di condotta 


la sua insicurezza può trovare forza dal fatto che Gesù come vero uomo  è rimasto fedele fino alla morte, come altri uomini del resto, ma nel suo caso come una persona che non sbaglio mai di nulla agli occhi di Dio, quindi se Cristo è morto  per gli esseri umani questo dovrebbe dagli la fiducia e la certezza che noi uomini non siamo tutti corruttibili e che pertanto pure lui potrà divenirlo 

--------------------------------
Ospite (utente non TdG)
5/24/2020 6:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,251
Age: 40
24.05.2020 13:22 - VVRL:


Quindi i risotti, una volta resi perfetto grazie al l’educazione di Cristo è in Cristo saranno liberi dal peccato e dalla morte.percio la speranza è quella scritturale: i giusti erediteranno la Terra promessa in Zion e ci vivranno per sempre, liberi da morte e da peccato nella libertà dei Figli di Dio. Tutto ciò che dicevi in merito al vivere mille anni nel terrore di essere annientati da Geova non fa parte della speranza scritturale e non ha senso se non nella tua fantasia.
I risorti non romperanno il legame e la relazione con il Datore di Vita perché liberi dal peccato e quindi liberi dalla morte come esseri umani perfetti, educati nella mente di Cristo e osservanti della legge del Cristo che governa e regge la vita in tutto l’universo. Le condizioni paradisiache in Terra dipenderanno quindi dall’amare incondizionatamente YHWH e il nostro prossimo, proprio come Gesù, rimanere fedeli al Sovrano Universale e i suoi unti. Perciò chi eserciterà fede nel Regno Messianico vivrà per sempre.

--------------------------------
Ospite (utente non TdG)
5/24/2020 6:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,251
Age: 40
A proposito della risurrezione nella carne, piuttosto che tutti in cielo

Mi sembra di trovare conferma anche in questo passo:



E se lo spirito di colui che ha risuscitato Gesù dai morti dimora in voi, colui che ha risuscitato Cristo Gesù dai morti+ darà vita+ anche ai vostri corpi mortali mediante il suo spirito che risiede in voi.

--------------------------------
Ospite (utente non TdG)
5/24/2020 7:33 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 64,986
Moderatore
Re: Re:
Angelo Serafino53, 24/05/2020 17:15:



Sembra un venditore di pentole 
Signore e signori prendete questa pentola è la migliore e non vi pentirete  



Si, anche a me pare un venditore di pentole, venghino, siore siori, oggi immortalità per tutti. Mi pare che non abbia neppure molto compreso le speranza dei testimoni di Geova né il senso del "peccato" se per lui tutto il problema starebbe nella paura di essere fulminati... mi pare una visione tutta cattolichetta della retribuzione.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
5/24/2020 8:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,251
Age: 40
Re: Re: Re:
barnabino, 24.05.2020 19:33:



(...) Mi pare che non abbia neppure molto compreso le speranza dei testimoni di Geova né il senso del "peccato" se per lui tutto il problema starebbe nella paura di essere fulminati... (...)

Shalom




Si penso anche io che non ha compresa la speranza scritturale legata al Regno Millenario...

E pensavo anche io che avesse problemi con il senso di “peccato” ma a quanto pare il caso è più complesse perchè interrogato sulla questione risponde:



Il peccato è tutto quello che rompe il legame vitale che ci tiene uniti a Dio. Se tu sei un palombaro che raccoglie spugne a 10 mt di profondità e passa uno squalo che trancia il tubo dell'aria, cosa ti succede se non emergi in superficie in tempo?




Quindi diventa ancora più contraddittoria la sua idea che i risorti potessero ancora peccare per sbaglio ed essere fulminati da Dio.


La questione è che nel Regno Messianico il peccato non sarà più tollerato perché porta la morte ed è contrario alla vita, è un cancro che contraddistingue questo sistema di cose satanico, non il Regno Messianico


Invece mi sembra di capire che per lui grazie al sacrificio di Gesù si diventa immortali che sarebbe come avere un ombrello magico con il quale proteggersi e nascondersi dalle conseguenze naturali delle proprie azioni...
[Edited by I-gua 5/24/2020 8:30 PM]
--------------------------------
Ospite (utente non TdG)
5/24/2020 9:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 64,986
Moderatore

Invece mi sembra di capire che per lui grazie al sacrificio di Gesù si diventa immortali che sarebbe come avere un ombrello magico con il quale proteggersi e nascondersi dalle conseguenze naturali delle proprie azioni...



Siamo infatti al pensiero magico... si annulla il libero arbitrio o a scelta le sue conseguenze. Io leggo che la morte non ci sarà più, non leggo che il peccato non ci sarà più, la libertà di peccare non può essere cancellata perché farebbe dell'uomo un automa non una creatura amante.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
5/26/2020 1:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,251
Age: 40
Re: Re: Re:
barnabino, 24.05.2020 19:33:



Si, anche a me pare un venditore di pentole, venghino, siore siori, oggi immortalità per tutti.




A me pare di sentire quella vocina sibillante, un po’ infima, che dice:


Dio vi ha dato al vita eterna in questa terra ma a pochi ha dato l'immortalità in cielo, non devono più mangiare, lavorare, sono sempre a contatto con Dio... suvvia, ribelliamoci contro Geova e il suo cocco Gesù, anche voi avete diritto di essere come Dio! Altro che zappare la terra e coltivare la vigna, costruirsi le case da soli... questa sarebbe la speranza concessa dal vostro generoso padrone, questa la chiamate “vita” sgobbare non più come una volta (solo fino alla morte) ma ora addirittura sino al l’eternità e amare per forza pena essere fulminati all’istante?! “Padre Buono” si fa chiamare... a me sembra piuttosto l’UomoDelMonte... Sion!".

[Edited by I-gua 5/26/2020 1:42 PM]
--------------------------------
Ospite (utente non TdG)
5/26/2020 8:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 106
Age: 60
Re:
I-gua, 24/05/2020 17:41:

Chiaramente uno degli scopi del Regno Millenario è quello di rendere i risorti esseri umani perfetti con la mentalità del Cristo, persone maternamente che hanno la facoltà di non cadere nel peccato.
Cristo, essere umano perfetto, si dimostrò fedele al Padre sino alla fine, e i redenti in Cristo potranno rimanere fedeli alla Legge del Cristo per l'eternità se questa è la loro intenzione.
Avranno la libertà dei Figli di Dio, non saranno più schiavi del peccato anche se possiedono un corpo di carne ed ossa.

quindi il Cristo ha dimostrato che si può vivere in Terra con un corpo in carne ed ossa, senza vivere secondo la carne ma secondo lo spirito. Tutto sarà ancora più semplice dal momento che non ci saranno influenze negative né da parte del sistema, né da parte di persone malvagie (visibili o invisibili)



Non capisco, spiegami nel nuovo mondo paradiso restaurato in terra l'uomo è soggetto al peccato? Pace

5/26/2020 8:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 34,543
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Re: Re:
ciccino(1960), 26/05/2020 20:06:


Non capisco, spiegami nel nuovo mondo paradiso restaurato in terra l'uomo è soggetto al peccato? Pace





No Ciccino.
Nel paradiso terrestre prossimo venturo l' uomo continuerà ad avere il libero arbitrio, Dio non ce lo toglie mica sai?


[Edited by Aquila-58 5/26/2020 8:14 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
5/26/2020 8:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,251
Age: 40
Caro Longo

Nel Paradiso Restaurato le condizioni per gli uomini saranno come quelle Di Adamo ed Eva, non ci saranno influenze negative dovute da Satana e il suo sistema di cose e gli uomini avranno educato la loro mentalità sul modello di Cristo, il quale volendo rimanere fedele al Padre può riuscirci perfettamente.

Quindi nel Regno dei Cieli restaurato in Terra gli uomini non saranno più schiavi del peccato.

[SM=g1871112]
--------------------------------
Ospite (utente non TdG)
5/26/2020 8:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 64,986
Moderatore
Re: Re:
ciccino(1960), 26/05/2020 20:06:


Non capisco, spiegami nel nuovo mondo paradiso restaurato in terra l'uomo è soggetto al peccato? Pace




Alla fine del millennio l'uomo non è più "schiavo" del peccato come ora, ma è "libero". Essere libero vuol dire che mentre prima non poteva scegliere di non peccare, essendo schiavo, ora da uomo libero può scegliere, come Adamo, come Satana, come Gesù e tutte le creature libere di Dio, di sottoporsi volontariamente al peccato, Geova non toglie la libertà, anzi, ci rende liberi. Ma libertà è responsabilità: Gesù ha scelto di ubbidire a Dio liberandoci dalla schiavitù del peccato, Adamo di ribellarsi a Dio rendendosi lui stesso schiavo del peccato e vendendo al peccato i suoi discendenti.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
5/26/2020 8:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,251
Age: 40
Le persone avranno la libertà dei figli di Dio e non saranno sottoposte alla legge della carne

[SM=g1871112]
--------------------------------
Ospite (utente non TdG)
5/26/2020 8:58 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 106
Age: 60
Re:
barnabino, 24/05/2020 21:20:


Invece mi sembra di capire che per lui grazie al sacrificio di Gesù si diventa immortali che sarebbe come avere un ombrello magico con il quale proteggersi e nascondersi dalle conseguenze naturali delle proprie azioni...



Siamo infatti al pensiero magico... si annulla il libero arbitrio o a scelta le sue conseguenze. Io leggo che la morte non ci sarà più, non leggo che il peccato non ci sarà più, la libertà di peccare non può essere cancellata perché farebbe dell'uomo un automa non una creatura amante.

Shalom




Ripeto cortesemente la domanda: questo è valido anche nel nuovo mondo nel paradiso terrestre restaurato? Grazie
5/26/2020 9:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 64,986
Moderatore
Re: Re:
ciccino(1960), 26/05/2020 20:58:




Ripeto cortesemente la domanda: questo è valido anche nel nuovo mondo nel paradiso terrestre restaurato? Grazie



Se era valido in cielo alla presenza di Dio, dove Lucifero che ha deciso di peccare, e nel giardino di Eden, dove Adamo ha deciso di peccare, perché non dovrebbe esistere la possibilità di farlo nel paradiso restaurato? Dio non ci tratterà come automi ma come uomini liberi.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
Previous page | 1 2 3 4 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:04 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com