printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | « 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 | Next page

Predestinazione e preordinazione.

Last Update: 3/27/2020 1:50 PM
Author
Print | Email Notification    
3/26/2020 2:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,858
Location: BOCA
Age: 48
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Aquila-58, 26/03/2020 13:27:




trasferì la vita preumana di Gesù nel grembo di Maria, forse è più giusto dire così



È un altro modo per dire che può esercitare la sua autorità sulla formazione della vita
3/26/2020 2:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,086
Location: MILANO
Age: 59
Re:
barnabino, 26/03/2020 13:24:

Caro Geremia,


caro barni l'anima non cade dal cielo e generata dal tuo corpo e il tuo corpo è unico geneticamente e questo fa la differenza razionale quando tal e anima somatica prenderà coscienza razionalmente



Per le Scritture l'anima è la persona stessa... dubito che la persona con tutte le sue sfaccettature possa essere risultato di una destino genetico deterministico.


ma se la parola è seminata in un tenero genetico somatico inadatto, non crescerà un bel niente



Questo è decisamente contro il libero arbitrio e pure un pensiero un po' (un po' tanto) razzista. Sono tesi per me inaccettabili.

Shalom



rispetto la tua opinione ma resto sempre convinto che l'anima è lo stesso corpo che la genera in una misura oltre quella che ti credi, e la differenza tra uno giusto e uno ingiusto si basa sulla differenza che è partita dalla genesi , per il quale l'anima somatica del ribelle si è trasmessa geneticamente mischiata a ciò che è fedele . La responsabilità è stata di Adamo e ciò che è di Adamo come suo seme, muore per sempre nel corpo e nell'anima... essendo la stessa cosa .

SE così non fosse, allora l'essere malvagio essendo determinato solo dall'ambiente e non dalla reazione individuale proveniente dalla sua genesi corporea, che non implica soltanto il codice genetico ma tutto ciò che si è costruito in base a tale ereditarietà genitoriale come persona somatica nata dall 'incontro di due diverse coscienze; allora il male non esiste, nessuno nascerebbe malvagio, nessun Esaù o Giacobbe, e la responsabilità rimarrebbe principalmente di Dio in quanto ha permesso che tutte le circostanze avverse lo ha determinato nella persona o nel soggetto.

ma la differenza che si osserva per esempio tra due individui con la medesima esperienza di vita, la stessa famiglia, ( Esaù Giacobbe) me lo fa escludere .. allora torno al discorso di Cristo quando fa la differenza di campo dove viene seminata la parola. Da cosa è determinato quel precostituito campo che determinerà si o no la giusta crescita come grano o come zizzania? ( zanzare vampire e non)

Dobbiamo ritornare alla genesi.. quando Adamo si specializzò in senso male. (Così come è potenziale di una specie di divenire
sottospecie e variante specializzata del ceppo originale) Determinando la maledizione pure sui figli per una inevitabile tara ereditaria che non tutti hanno nella stessa proporzione .
Se i figli fossero stati creazione carnale indipendente , allora la maledizione non li avrebbe riguardati. . Il cristiano come terreno eccellente mette a morte in se stesso quello che razionalmente non gli appartiene , o cattive abitudini, desideri errati generati da valori sbagliati, trovando quella armonia con se stesso la sua vera natura somatica, cosa che non sarà per tutti così, non essendo uguale per tutti.

le probabilità genetiche di divenire in un senso o in un altro sono determinati da molteplici fattori. Geneticamente non ogni anima è la stessa anima.. la differenza fisiologica dimostra quella genetica, ma la differenza è pure come persona, e quindi pure questo ci devi includere corporalmente spesso pure nella medesima espressione facciale che indica il soma a parte le malattie .
La guarigione corporea equivarrà alla guarigione spirituale per chi non è realmente malvagio ,,la sua tara negativa sparirà l malattia sparirà Ap. 21,22



[Edited by geremia60(2019) 3/26/2020 2:52 PM]
------------‐-----------------------
Ospite (utente non TdG)
3/26/2020 3:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,858
Location: BOCA
Age: 48
Re: Re:
geremia60(2019), 26/03/2020 14:44:



rispetto la tua opinione ma resto sempre convinto che l'anima è lo stesso corpo che la genera in una misura oltre quella che ti credi, e la differenza tra uno giusto e uno ingiusto si basa sulla differenza che è partita dalla genesi , per il quale l'anima somatica del ribelle si è trasmessa geneticamente mischiata a ciò che è fedele . La responsabilità è stata di Adamo e ciò che è di Adamo come suo seme, muore per sempre nel corpo e nell'anima... essendo la stessa cosa .

SE così non fosse, allora l'essere malvagio essendo determinato solo dall'ambiente e non dalla reazione individuale proveniente dalla sua genesi corporea, che non implica soltanto il codice genetico ma tutto ciò che si è costruito in base a tale ereditarietà genitoriale come persona somatica nata dall 'incontro di due diverse coscienze; allora il male non esiste, nessuno nascerebbe malvagio, nessun Esaù o Giacobbe, e la responsabilità rimarrebbe principalmente di Dio in quanto ha permesso che tutte le circostanze avverse lo ha determinato nella persona o nel soggetto.

ma la differenza che si osserva per esempio tra due individui con la medesima esperienza di vita, la stessa famiglia, ( Esaù Giacobbe) me lo fa escludere .. allora torno al discorso di Cristo quando fa la differenza di campo dove viene seminata la parola. Da cosa è determinato quel precostituito campo che determinerà si o no la giusta crescita come grano o come zizzania? ( zanzare vampire e non)

Dobbiamo ritornare alla genesi.. quando Adamo si specializzò in senso male. (Così come è potenziale di una specie di divenire
sottospecie e variante specializzata del ceppo originale) Determinando la maledizione pure sui figli per una inevitabile tara ereditaria che non tutti hanno nella stessa proporzione .
Se i figli fossero stati creazione carnale indipendente , allora la maledizione non li avrebbe riguardati. . Il cristiano come terreno eccellente mette a morte in se stesso quello che razionalmente non gli appartiene , o cattive abitudini, desideri errati generati da valori sbagliati, trovando quella armonia con se stesso la sua vera natura somatica, cosa che non sarà per tutti così, non essendo uguale per tutti.

le probabilità genetiche di divenire in un senso o in un altro sono determinati da molteplici fattori. Geneticamente non ogni anima è la stessa anima.. la differenza fisiologica dimostra quella genetica, ma la differenza è pure come persona, e quindi pure questo ci devi includere corporalmente spesso pure nella medesima espressione facciale che indica il soma a parte le malattie .
La guarigione corporea equivarrà alla guarigione spirituale per chi non è realmente malvagio ,,la sua tara negativa sparirà l malattia sparirà Ap. 21,22




Però non c'è mai una pre-condanna per nessun figlio di Adamo tanto e vero che persone dalle tendenze particolarmente sbagliate come quelle descritte da Paolo hanno scelto di farsi purificare dallo spirito do Dio è questo le ha rese idonee per il suo Regno. - 1 Corinto 6:9-11
3/26/2020 3:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,408
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re:
claudio2018, 26.03.2020 14:14:

È un altro modo per dire che può esercitare la sua autorità sulla formazione della vita



Certamente è cosi. La vita l'ha inventata lui...

Simon
[Edited by (SimonLeBon) 3/26/2020 3:45 PM]
3/26/2020 7:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 62,156
Moderatore
Geremia, la tua bizzarra antropologia, distante da quella biblica, non interessa questa discussione per cui non replico ed eventualmente ti rimando ad una nuova discussione.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
3/26/2020 7:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,660
Caro barnabino

Per quale motivo dici che Geova una volta che ha visto il futuro di alcune sue creature ne diventa schiavo?

Potrebbe cambiare alcune condizioni che creerebbero dei futuri diversi per alcune persone.

Hai già visto il film "ritorno verso il futuro" tu cambi determinate condizioni e il futuro diventa un altro, tu in questo caso dimostri che sei signore del futuro, non schiavo!!!
3/26/2020 8:47 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 62,156
Moderatore

Per quale motivo dici che Geova una volta che ha visto il futuro di alcune sue creature ne diventa schiavo?

Potrebbe cambiare alcune condizioni che creerebbero dei futuri diversi per alcune persone



Se però Dio "vede" quel futuro non ci sarebbe alcun "altro futuro" perché se così fosse la pre-visione diventerebbe automaticamente sbagliata. Dio, in teoria, dovrebbe vedere solo il "futuro diverso" che avrebbe creato, senza poterlo cambiare. L'idea che si possa vedere il futuro è un paradosso, perché se lo vedi non lo cambi e se lo cambi allora non avevi visto il futuro... non so se riesco a spiegarmi.

Geova prevede che il 23 aprile 2023 morirai perché ti cade un vaso in testa. Se Geova cambiasse quel futuro non potrebbe vedere che morirai perché il tuo futuro è stato cambiato e dunque dovrebbe vedere quel futuro, perché comunque sarebbe il tuo unico futuro...


Hai già visto il film "ritorno verso il futuro" tu cambi determinate condizioni e il futuro diventa un altro, tu in questo caso dimostri che sei signore del futuro, non schiavo!!!



Appunto, il futuro diventa un altro... dunque chi vede ne futuro vede l'altro futuro, se vede due futuri, o infiniti, non è una precisione ma una questione probabilistica, come il gatto di Schroedinger, che è contemporaneamente vivo o morto finché non apriamo la scatola per vedere.

Shalom [SM=g27993]
[Edited by barnabino 3/26/2020 8:49 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
3/26/2020 9:00 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,660
Re:


Geova prevede che il 23 aprile 2023 morirai perché ti cade un vaso in testa. Se Geova cambiasse quel futuro non potrebbe vedere che morirai perché il tuo futuro è stato cambiato e dunque dovrebbe vedere quel futuro, perché comunque sarebbe il tuo unico futuro...



Non saprei, la vedo in una maniera piu semplice, se Dio decida di guardare il mio futuro e vede che il 23 aprile 2023 muoio perché mi cade in testa un vaso, potrebbe decidere che il vento faccia cadere quel vaso il giorno prima è questo cambierebbe il mio futuro, la mia morte potrebbe essere ritardata!!!
In quel caso Dio non è schiavo del futuro che ha visto!!


3/26/2020 9:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,408
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re: Re:
erevnitis, 3/26/2020 9:00 PM:



Geova prevede che il 23 aprile 2023 morirai perché ti cade un vaso in testa. Se Geova cambiasse quel futuro non potrebbe vedere che morirai perché il tuo futuro è stato cambiato e dunque dovrebbe vedere quel futuro, perché comunque sarebbe il tuo unico futuro...



Non saprei, la vedo in una maniera piu semplice, se Dio decida di guardare il mio futuro e vede che il 23 aprile 2023 muoio perché mi cade in testa un vaso, potrebbe decidere che il vento faccia cadere quel vaso il giorno prima è questo cambierebbe il mio futuro, la mia morte potrebbe essere ritardata!!!
In quel caso Dio non è schiavo del futuro che ha visto!!




Si, ma, allora Dio che futuro ha visto? [SM=g10765]

Simon
3/26/2020 9:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 62,156
Moderatore

Non saprei, la vedo in una maniera piu semplice, se Dio decida di guardare il mio futuro e vede che il 23 aprile 2023 muoio perché mi cade in testa un vaso, potrebbe decidere che il vento faccia cadere quel vaso il giorno prima è questo cambierebbe il mio futuro, la mia morte potrebbe essere ritardata!!!



Ma allora doveva vedere che il vento mandato da lui faceva cadere il vaso il giorno prima e dunque non prevedere la tua morte. Se Dio vede il futuro doveva prevedere quello, se lo cambia non è più il tuo futuro e non può vederlo.

A me ricorda davvero il gatto di Schroedinger, è al tempo stesso vivo e morto. Come fa Geova a prevedere il futuro è lasciarti libero di cambiarlo? Abbiamo fatto ipotesi che parzialmente lo spiegano, ma quella definitiva forse non è alla portata dell'uomo.

Shalom
[Edited by barnabino 3/27/2020 9:45 AM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
3/27/2020 6:20 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,201



E' interessante leggere 2 re cap. 20

[SM=g2037509]

_________________________________________________
...le tue proprie consolazioni vezzeggiavano la mia anima
salmo 94:19
3/27/2020 7:50 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,408
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re:
frida18, 3/27/2020 6:20 AM:



E' interessante leggere 2 re cap. 20

[SM=g2037509]



Bell'episodio Frida, specialmente quello dell'ombra:

2 Re 20,10 Ezechia rispose: «È facile che l’ombra s’allunghi per dieci gradini. No! L’ombra retroceda piuttosto di dieci gradini!» 11 Il profeta Isaia invocò il Signore, il quale fece retrocedere l’ombra di dieci gradini sui gradini di Acaz, sui quali era discesa.

Chissà se è da prendere in senso letterale o simbolico?

Simon
3/27/2020 10:24 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 62,156
Moderatore
Quello dei miracoli è un altro mistero, perché in alcuni casi andrebbero contro le leggi naturali catastroficamente, ad esempio cambiando repentinamente la direzione di rotazione della terra sul suo asse. Come fece Geova? E' da prendersi letteralmente? Geova usò un'illusione ottica o qualcosa del genere? Si potrebbe dire lo stesso del famoso "fermati sole" di Giosuè. Credo che si vada in un campo altamente speculativo che le chiese riformate e cattolica hanno per lo più risolto considerandoli racconti simbolici togliendosi dall'impiccio.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
3/27/2020 10:48 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,408
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re:
barnabino, 27.03.2020 10:24:

Quello dei miracoli è un altro mistero, perché in alcuni casi andrebbero contro le leggi naturali catastroficamente, ad esempio cambiando repentinamente la direzione di rotazione della terra sul suo asse. Come fece Geova? E' da prendersi letteralmente? Geova usò un'illusione ottica o qualcosa del genere? Si potrebbe dire lo stesso del famoso "fermati sole" di Giosuè. Credo che si vada in un campo altamente speculativo che le chiese riformate e cattolica hanno per lo più risolto considerandoli racconti simbolici togliendosi dall'impiccio.

Shalom



Io lo prenderei come simbolico ed eviterei di disturbare... l'asse terrestre!

Simon
3/27/2020 10:58 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 62,156
Moderatore
Si, è la soluzione della maggior parte dei teologi moderni, i racconti non riporterebbe eventi reali ma immagini dell'agiografo per trasmettere significati simbolici. Purtroppo questa logica alla fine rischia di essere allargata a tutti gli eventi miracolosi o sovrannaturali riportati nelle Scritture, arrivando fino alla risurrezione di Cristo...

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
3/27/2020 12:04 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,660
Re:
Caro barnabino

barnabino, 25/03/2020 21:31:


però scusami, il dato biblico dice nero su bianco che Dio chiama le cose che non sono come se fossero (Romani 4:17), quindi conosce le cose in largo anticipo, prova ne sia che la Bibbia è stracolma di oracoli divini profetici



Si infatti è un paradosso, Dio conosce il futuro ma al tempo stesso non lo conosce perché ciascuno è libero di cambiarlo in ogni momento,



In quanto alle profezie per quale motivo non si usa lo stesso discorso delle profezie di Gesù?

Le nostre riviste riconoscono che Gesù poteva cedere questo vuol dire che una buona parte delle profezie non si sarebbero realizzate.

Perchè non fare le stesso discorso su profezie rivolte ad altre persone?


3/27/2020 1:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 62,156
Moderatore

Le nostre riviste riconoscono che Gesù poteva cedere questo vuol dire che una buona parte delle profezie non si sarebbero realizzate.

Perchè non fare le stesso discorso su profezie rivolte ad altre persone?



Credo che si possa fare... ciascuno di noi resta arbitro del suo destino, profezia o no.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
3/27/2020 1:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,408
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re:
barnabino, 27.03.2020 10:58:

Si, è la soluzione della maggior parte dei teologi moderni, i racconti non riporterebbe eventi reali ma immagini dell'agiografo per trasmettere significati simbolici. Purtroppo questa logica alla fine rischia di essere allargata a tutti gli eventi miracolosi o sovrannaturali riportati nelle Scritture, arrivando fino alla risurrezione di Cristo...

Shalom



No, non intendevo quello: l'ombra della scala ha a che fare con la vita di Ezechia che è stata allungata miracolosamente, come se fosse tornato giovane per qualche anno.
Poi è comunque morto, ma al posto di far ruotare l'intera terra al contrario, è stato solo lui a tornare "indietro".

Simon
3/27/2020 1:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,408
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re: Re:
erevnitis, 27.03.2020 12:04:

Caro barnabino

In quanto alle profezie per quale motivo non si usa lo stesso discorso delle profezie di Gesù?

Le nostre riviste riconoscono che Gesù poteva cedere questo vuol dire che una buona parte delle profezie non si sarebbero realizzate.

Perchè non fare le stesso discorso su profezie rivolte ad altre persone?



Caro erev,

le pro-fezie sono tali perchè sono scritte in anticipo.
Se le si cambiasse in corso d'opera non sarebbero piu' tali.
E' proprio la scrittura a dirci di riconoscere le profezie divine dal loro adempimento.

Simon
Previous page | « 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:25 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com