printprint
New Thread
Reply
 

Virus cinese:Coronavirus cosa sta succedendo nel mondo?

Last Update: 11/23/2020 9:14 PM
Author
Print | Email Notification    
11/13/2020 1:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,595
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Covid, nasce il movimento 'Schools for future' contro la didattica a distanza
Da Torino si diffonde il movimento 'Schools for future'



Li hanno chiamati "Schools for Future" e sono flash mob molto particolari. Nessuno slogan: solo un'ora di didattica a distanza, armati di computer e wi fi, davanti alle scuole di tutta Italia.

Sono gli studenti come Anita di Torino, che da giorni con alcune compagne staziona davanti alla sua scuola chiedendo di fare lezione in presenza, che hanno chiesto un pò in tutta Italia di far valere il loro diritto all'istruzione.

L'appuntamento è per stamane davanti alla propria scuola; l'iniziativa l'ha organizzata il Comitato Priorità alla scuola che si batte per le lezioni in presenza.

Fonte
11/13/2020 1:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,595
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re: Covid, nasce il movimento 'Schools for future' contro la didattica a distanza
Come principio, le scuole sono sempre "for the future", me lo auguro.
E mi auguro che queste idee raccolgano buoni risultati.

Simon
11/13/2020 4:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 9,521
Age: 41
Re: Re: Covid, nasce il movimento 'Schools for future' contro la didattica a distanza
(SimonLeBon), 13.11.2020 13:49:

Come principio, le scuole sono sempre "for the future", me lo auguro.
E mi auguro che queste idee raccolgano buoni risultati.

Simon




Tipo: invece di fare le adunanze a casa, si potrebbe prendere dei banchetti e piazzarsi tutti in strada, davanti alla sala del Regno .

[SM=g28002]

[SM=g1876480]
[Edited by I-gua 11/13/2020 4:54 PM]
-----------------------
Ospite (utente non TdG)

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
11/13/2020 4:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 33,037
Moderatore
11/13/2020 11:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,595
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re: Re: Re: Covid, nasce il movimento 'Schools for future' contro la didattica a distanza
I-gua, 11/13/2020 4:40 PM:




Tipo: invece di fare le adunanze a casa, si potrebbe prendere dei banchetti e piazzarsi tutti in strada, davanti alla sala del Regno .

[SM=g28002]

[SM=g1876480]



Esatto, ci vuole un po' d'inventiva! [SM=g28004]

Simon
11/14/2020 8:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,595
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Chivasso, muore di Covid il cugino di papa Francesco
Si chiamava Oscar Perino, aveva 68 anni. Aveva incontrato il Pontefice un anno e mezzo fa a Genova

Andrea Bucci
Pubblicato il
14 Novembre 2020



Il Covid uccide il cugino di papa Francesco. Si chiamava Oscar Perino, aveva 68 anni, e abitava a Chivasso dove insieme alla moglie aveva gestito fino al ‘99 un negozio di fiori. È morto ieri pomeriggio all’ospedale di Chivasso dove era ricoverato da 16 ottobre perché la febbre non passava.

La sua parentela con il Pontefice l’aveva scoperta alla fine del 2015 quando in Vaticano hanno concluso lo studio dell’albero genealogico del Santo Padre.

...


Fonte
[Edited by (SimonLeBon) 11/14/2020 8:26 PM]
11/14/2020 8:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,595
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re: Chivasso, muore di Covid il cugino di papa Francesco
Il virus non guarda in faccia a nessuno, è bene starne lontani.

Simon
11/17/2020 12:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,091
Location: MILANO
Age: 60
aggiornamenti vaccino
La corsa al vaccino
C'era da aspettarselo, dopo la Pfizer anche la Moderna lascia trapelare notizie sull'efficacia del suo vaccino con nanoparticelle e mRNA. Stavolta siamo al 94,5%, che surclassa il precedente 90% lasciato trapelare. Il mio è più lungo del tuo! Tié.
Questo vaccino ha un leggero vantaggio su quello di Astrazeneca o su quello cosiddetto "Italiano" o "Spallanzaniano" o "zingarettiano" (vedi Report di ieri sera). Il vantaggio (secondo me) sta nel fatto che gli americani usano particelle artificiali liposomiali piuttosto che un virus di schimpanzé o di gorilla coltivati in cellule di aborto umano. Però dal punto di vista della corrente vaccinologia, quello alluminioso cinese resta il meno peggio, perché almeno è fatto con sistemi collaudati. Peccato che richieda la coltivazione del virus in quantità industriali....
Personalmente non nutro molti dubbi sull'efficacia dei vari vaccini, perché, avendo studiato immunologia per una vita, so bene che QUALSIASI schifezza, pardon sostanza estranea, che si inietta nel corpo crea una reazione immunitaria difensiva.
Il trionafalismo dei giornalisti nostrani però va moderato perché ogni vaccino va valutato non solo in base all'efficacia, ma in base al rapporto benefici/rischi. Vanno registrate accuratamente le reazioni avverse a breve termine e a medio termine (soprattutto l'autoimmunità). Per il rapporto benefici/rischi si deve valutare l’incidenza delle forme gravi, l’esistenza o meno di forme diverse di prevenzione, le cure disponibili, i costi.
Finora si sa qualcosa sulle reazioni a breve termine del vaccino oggi su tutti i giornali. Siccome temo che pochi pennivendoli si premureranno di presentare anche l'altra faccia della medaglia, riporto per i lettori e le lettrici eventualmente interessati/e un brevissimo estratto del lavoro in fase 1 già pubblicato.
Per quanto riguarda le reazioni a medio termine, credo che sarà l'aspetto più difficile da valutare, perché essendo in genere più rare e confondendosi con altre patologie così diffuse come le malattie autoimmuni e cardiovascolari, è facile che non siano neppure riconosciute.
Inoltre, come già spiegato su queste pagine, per le reazioni avverse segnalate (molte passano non segnalate) si usa di solito un'analisi chiamata "valutazione di causalità", la quale a sua volta presenta problemi tecnici e etici (indipendenza di chi giudica) di non poco conto.
In queste cose, soprattutto dove girano i miliardi, la prudenza non è mai troppa. Non resta che augurarsi che le nostre autorità sanitarie siano competenti nelle valutazioni, prudenti nelle decisioni, indipendenti da pressioni commerciali. Questo semplicemente per l'interesse dell'intera popolazione. La trasmissione di Report di ieri sera ha sollevato qualche piccolo dubbio.
------------‐-----------------------
Ospite (utente non TdG)
11/17/2020 4:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 33,037
Moderatore
Geremia, E' vero quel che dici rispetto agli effetti collaterali...
in genere nel 'bugiardino' sono descritti ma pochi lo leggono e non sempre è dispoibile...

il problema di questa pandemia è che non si sa come arginarla..
e alla fine si deve sceglie tra qualche effetto collaterale, a volte anche grave, e la possibilità che i morti ci siano perchè non si possono piu curare a causa del sovraffollamento degli H o per carenza di medici.

non è una scelta facile, anche perchè c'è di mezzo l'economia mondiale e una strada occorre prenderla..

si spera che vengano spiegati gli eventuali rischi e che alla fine sia dato a ciascuno la possibilità di scegliere consapevolemente.

come dire: "Io speriamo che me la cavo"
11/17/2020 4:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 33,037
Moderatore
Covid, dalla Svizzera provocazione shock: "Per i negazionisti niente terapia intensiva"

ZURIGO - Non porti la mascherina? Non mantieni le distanze? Pensi che il Covid 19 sia una semplice influenza e scendi in piazza a manifestare contro le restrizioni? Allora sei un negazionista e, se dovessi ammalarti e aver bisogno di una terapia intensiva, non ne potrai usufruire se gli ospedali dovessero essere saturi.

La provocazione è del dottor Willy Oggier, di Küssnacht, comune elegante della periferia zurighese, lo stesso dove vive la pop star Tina Turner. Oggier è un economista specializzato in sanità e la sua invettiva contro i negazionisti, pubblicata dal tabloid Blick, il più diffuso quotidiano elvetico, arriva mentre la Svizzera, pur con un indice di tamponi positivi superiore al 25%, registra un atteggiamento rilassato nei confronti della pandemia in grandi aree urbane come Zurigo. Domenica scorsa, ad esempio, il lungolago della città sembrava via Caracciolo a Napoli, prima che la Campania diventasse zona rossa.

Pur essendo estrema, l'affermazione del dottor Oggier ha trovato una sponda negli ambienti medici, sotto pressione per i contagi. "Penso che la sua considerazione non sia completamente sbagliata - dice a Repubblica Christian Camponovo, direttore della Clinica Moncucco di Lugano, uno dei due ospedali Covid del Canton Ticino - esiste una responsabilità individuale dove ognuno è libero di fare e di dire quello vuole, ma poi vi è anche una responsabilità collettiva, che è quella di preservare le strutture sanitarie dalla saturazione". Per Camponovo quindi la provocazione di Oggier è eticamente plausibile: "Prima di parlare ciascuno deve assumersi la responsabilità di quello che dice e, quindi, deve essere disposto a subirne le conseguenze".

"I negazionisti sono persone come le altre, e quindi i medici devono rispettare il diritto alla cura che è un obbligo costituzionale", ribatte Sandro Cattacin, sociologo dell'Università di Ginevra, che aggiunge: "Nella prima fase della pandemia le tesi negazioniste erano cavalcate da una minoranza, appartenente ai movimenti cospirazionisti. Oggi, invece, siamo di fronte a una crisi sanitaria. Secondo un'inchiesta, uscita di recente in Svizzera, metà della popolazione vive in uno stato ansioso. È l'ansia spesso è l'anticamera della depressione".

www.repubblica.it/esteri/2020/11/17/news/svizzera_la_provocazione_di_un_medico_niente_terapia_intensiva_se_e_piena_ai_negazionisti_-274711743/?ref=RHTP-BH-I274589166-...
11/17/2020 4:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 33,037
Moderatore

sono certa che alla fine non si lascerà indietro nessuno, nemmeno i negazionisti, ma è indubbio che senza protezione o distanziamento le terapie intensive avranno piu pazienti da curare...e forse qualcuno che negazionista non è, e che ha mantenuto per quanto possibile le protezioni, potrebbe trovarsi a stare in coda ad aspettare in ambulanza che si faccia un posto al pronto soccorso..

11/17/2020 6:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,595
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
Giandujotta.50, 11/17/2020 4:59 PM:


sono certa che alla fine non si lascerà indietro nessuno, nemmeno i negazionisti, ma è indubbio che senza protezione o distanziamento le terapie intensive avranno piu pazienti da curare...e forse qualcuno che negazionista non è, e che ha mantenuto per quanto possibile le protezioni, potrebbe trovarsi a stare in coda ad aspettare in ambulanza che si faccia un posto al pronto soccorso..




Soprattutto, son diventati tutti esperti virologi, da un giorno all'altro.
Fino a ieri non ne volevano sapere di studiare le scienze, la chimica e le malattie del corpo umano a scuola, adesso invece son tutti grandi conoscitori! [SM=g2037509]

Simon
11/17/2020 7:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,091
Location: MILANO
Age: 60
vaccino Pfzer -70 gradi
vaccino pfzer0PSsNU

Pfzer


Il 10 per cento su cui il vaccino non funziona corrisponde al 10 x cento che oggi non si salva....quindi a che pro sto vaccino?? che te lo devono iniettare a meno 70 gradi?? capirai che effetto può fare

una altra bufalata migliorata?? la prima era russa ora americana?

le statistiche del 10 x cento che oggi non si salva, corrisponderebbero alle statistiche del virus che non funziona x il 10 x cento poi valore variabile anche senza vaccino , su cui si può giocare
[Edited by geremia60(2019) 11/17/2020 8:00 PM]
------------‐-----------------------
Ospite (utente non TdG)
11/17/2020 7:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,091
Location: MILANO
Age: 60
Re:
Giandujotta.50, 17/11/2020 16:37:

Geremia, E' vero quel che dici rispetto agli effetti collaterali...
in genere nel 'bugiardino' sono descritti ma pochi lo leggono e non sempre è disponibile...

il problema di questa pandemia è che non si sa come arginarla..
e alla fine si deve sceglie tra qualche effetto collaterale, a volte anche grave, e la possibilità che i morti ci siano perchè non si possono piu curare a causa del sovraffollamento degli H o per carenza di medici.

non è una scelta facile, anche perchè c'è di mezzo l'economia mondiale e una strada occorre prenderla..

si spera che vengano spiegati gli eventuali rischi e che alla fine sia dato a ciascuno la possibilità di scegliere consapevolemente.

come dire: "Io speriamo che me la cavo"



il coronavirus non se ne andrà piu così come l aids sarà una influenza stagionale come i precedenti coronavirus che ti prendevano anche due volte , lo stesso corona nello stesso anno , perchè l'immunità spariva dopo poco
------------‐-----------------------
Ospite (utente non TdG)
11/17/2020 9:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,595
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Covid: Francia, raddoppiati i casi di depressione
Covid: Francia, raddoppiati i casi di depressione
L'allarme di Santé Publique nella conferenza stampa serale

(ANSA) - PARIGI, 17 NOV - "Il numero di persone in depressione è raddoppiato tra fine settembre ed inizio novembre": lo ha constatato Santé Publique France, secondo quanto annunciato in conferenza stampa questa sera dal suo direttore generale, Jerome Salomon.
"Dobbiamo essere tutti attenti alle conseguenze dell'epidemia sulla salute mentale della popolazione", ha detto Salomon, secondo il quale il raddoppio è stato verificato "sull'insieme della popolazione tra fine settembre ed inizio novembre".

...

Fonte
11/17/2020 9:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,595
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re: Covid: Francia, raddoppiati i casi di depressione
Purtroppo l'incidenza delle depressioni è solo uno degli effetti collaterali di questo brutto 2020.

Simon

11/17/2020 9:28 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,595
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re: vaccino Pfzer -70 gradi
geremia60(2019), 11/17/2020 7:35 PM:

...


Il 10 per cento su cui il vaccino non funziona corrisponde al 10 x cento che oggi non si salva....quindi a che pro sto vaccino?? che te lo devono iniettare a meno 70 gradi?? capirai che effetto può fare

una altra bufalata migliorata?? la prima era russa ora americana?

le statistiche del 10 x cento che oggi non si salva, corrisponderebbero alle statistiche del virus che non funziona x il 10 x cento poi valore variabile anche senza vaccino , su cui si può giocare




Caro Geremia,
sono s-ragionamenti che mostrano poca saggezza, ma anche poca umanità.
Vaccinare e lasciar morire non sono sinonimi: il 10% che non beneficia del vaccino non corrisponde al 10% delle persone a rischio che prendendo il virus rischierebbero certamente di morire.

Il vaccino contro l'influenza non si scopre oggi, nè si scopre oggi che non è efficace al 100%.
Se preferisci non vaccinarti, sei abbastanza libero di non farlo, ma contribuire a spandere in giro per internet queste teorie del complotto non giova alla tua reputazione.

Simon
[Edited by (SimonLeBon) 11/17/2020 9:28 PM]
11/17/2020 9:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,091
Location: MILANO
Age: 60
Re: Re: vaccino Pfzer -70 gradi
(SimonLeBon), 17/11/2020 21:28:




Caro Geremia,
sono s-ragionamenti che mostrano poca saggezza, ma anche poca umanità.
Vaccinare e lasciar morire non sono sinonimi: il 10% che non beneficia del vaccino non corrisponde al 10% delle persone a rischio che prendendo il virus rischierebbero certamente di morire.

Il vaccino contro l'influenza non si scopre oggi, nè si scopre oggi che non è efficace al 100%.
Se preferisci non vaccinarti, sei abbastanza libero di non farlo, ma contribuire a spandere in giro per internet queste teorie del complotto non giova alla tua reputazione.

Simon



non sono disumano sono realista, se su cento persone sane gli introduco una proteina spike, per far si che il sistema immunologico la distrugga, in quanto è il veicolo con cui il virus entra nelle cellule

e di queste 100 solo 90 assumono la immunità. Le altre per deficit immunitario no. Lo leggi nel link

Cosa cambia se queste persone vengono infettate dal virus e solo il 90 % si salva? Dove è la differenza , se puoi spiegarlo ?

Il vaccino nelle sue reazioni gravi può pure uccidere

Per me il coronavirus non se ne andrà più, e questo si aggiungerà alla grande tribolazione da venire

ps la quercitina e lactoferrina hanno la stessa funzione si legano alla proteina spike annullandone le proprietà
[Edited by geremia60(2019) 11/17/2020 9:56 PM]
------------‐-----------------------
Ospite (utente non TdG)
11/18/2020 8:08 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,595
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re: vaccino Pfzer -70 gradi
geremia60(2019), 11/17/2020 9:53 PM:



non sono disumano sono realista, se su cento persone sane gli introduco una proteina spike, per far si che il sistema immunologico la distrugga, in quanto è il veicolo con cui il virus entra nelle cellule

e di queste 100 solo 90 assumono la immunità. Le altre per deficit immunitario no. Lo leggi nel link

Cosa cambia se queste persone vengono infettate dal virus e solo il 90 % si salva? Dove è la differenza , se puoi spiegarlo ?

Il vaccino nelle sue reazioni gravi può pure uccidere

Per me il coronavirus non se ne andrà più, e questo si aggiungerà alla grande tribolazione da venire

ps la quercitina e lactoferrina hanno la stessa funzione si legano alla proteina spike annullandone le proprietà



Caro Geremia,
il principio del funzionamento del vaccino è conosciuto ormai da secoli. Non è intenzione di nessuno uccidere tramite la vaccinazione, tantomeno uccidere il 10% dei vaccinati, è disinformazione completa.

Se durante la fase 3B di qualunque farmaco, certo non solo di un vaccino, disgraziatamente morisse qualcuno in terapia (e puo' morire per mille fattori, non solo per via del farmaco), si sospende la terapia per tutti, per analizzare il caso.
E' successo in Brasile e hanno sospeso i test.

Parlare del 10% di vittime è da irresponsabili: se ci fosse anche solo lo 0,01% di vittime, non verrebbe messo in commercio e se succedesse dopo la commercializzazione, verrebbe ritirato rapidamente.

Simon
11/18/2020 2:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,091
Location: MILANO
Age: 60
Re: Re: vaccino Pfzer -70 gradi
(SimonLeBon), 18/11/2020 08:08:



Caro Geremia,
il principio del funzionamento del vaccino è conosciuto ormai da secoli. Non è intenzione di nessuno uccidere tramite la vaccinazione, tantomeno uccidere il 10% dei vaccinati, è disinformazione completa.

Se durante la fase 3B di qualunque farmaco, certo non solo di un vaccino, disgraziatamente morisse qualcuno in terapia (e puo' morire per mille fattori, non solo per via del farmaco), si sospende la terapia per tutti, per analizzare il caso.
E' successo in Brasile e hanno sospeso i test.

Parlare del 10% di vittime è da irresponsabili: se ci fosse anche solo lo 0,01% di vittime, non verrebbe messo in commercio e se succedesse dopo la commercializzazione, verrebbe ritirato rapidamente.

Simon




caro simon non correre, credo fraintendi; il 10 % che non funziona x deficit immunitario non significa che muore a causa del vaccino,

se tu mi vaccini 100 persone e 10 non si immunizzano comunque perchè il problema è il sistema immunitario

ebbene succede la stessa cosa su 100 che si infettano e 10 soccombono.. perchè il sistema immunitario è in deficit

comprendi adesso il punto?' a che serve vaccinare i 100 sani che infettandoli 90 si salvano e 10 non ce la fanno?' è cambiato qualcosa statisticamente?? non mi pare.
Invece se avevamo che su 100 senza vaccino solo il 70 % si salva e con il vaccino invece il 90, allora si che si poneva il senso del vaccino

spero di essere stato chiaro, poichè fino ad ora il 90 % degli infettati si salva con o senza vaccino, almeno da ultime notizie

le statistiche sono queste, senza vaccino il 90 % non muore , se invece mi dici che solo il 50 allora il vaccino va bene


Per fare un confronto, il tasso di letalità dell’influenza stagionale negli Stati Uniti oscilla tra lo 0,1 e lo 0,18 per cento. Per la SARS è del 10 per cento circa, mentre per la MERS è del 35 per cento. Per Ebola è oscillato tra il 25 e il 90 per cento,

forse la sola differenza è che il covid contagia molte più persone e molto contagioso ma meno letale di altri

questo è l'indice della letalità e se vero, agli inizi della epidemia, e in tale caso x alcuni paesi il vaccino potrebbe fare una piccola differenza . non x la Svezia..


Belgio (16,2%), Francia (15,3%), Italia (14,4%), Gran Bretagna (14,2%), Olanda (12,7%), Svezia (10,8%).


Per adesso il tasso di letalità registrato nel mondo è del 5,7%, dunque sembra morire in media una persona ogni diciassette di cui viene accertato il contagio. Ma in Belgio finora ha perso la vita una persona ogni sei, in Italia e in Gran Bretagna una ogni sette;

in Venezuela, in Arabia Saudita, Qatar, Eritrea, Gabon, Capo Verde o Kazakistan meno di una ogni cento.

ma in questi ultimi sono dati che in teoria sono possibilmente falsati dalle dittature di tali paesi

poi è da vedere se quelli immunizzati poi non si infettano morendoci , questo credo sia tutto da verificare sui fatti .


[Edited by geremia60(2019) 11/18/2020 2:46 PM]
------------‐-----------------------
Ospite (utente non TdG)
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:43 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com