New Thread
Reply
 

Virus cinese:Coronavirus cosa sta succedendo nel mondo?

Last Update: 7/28/2021 10:49 AM
Author
Print | Email Notification    
7/22/2021 8:13 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
ONLINE
Post: 10,756
Moderatore
Chameleon., 22/07/2021 00:28:

La Capua, invece di accusare a destra e a manca, dovrebbe ricordarsi che non è bello essere accusati senza aver commesso il fatto (e che le era andata bene, quando fu accusata di procurata epidemia...ma lei ora accusa gli altri senza che vi sia il fatto)

www.ilgiornale.it/news/cronache/ilaria-capua-quattro-anni-fa-proscioglimento-dallaccusa-1875...



La sua sembra più una provocazione astratta che una proposta. Io comunque condivido le sue preoccupazioni e raccomandazioni dato che sono allineate con quelle delle autorità sanitarie.
[Edited by EverLastingLife 7/22/2021 8:14 AM]

______________________________________________________

ELL - forum testimoni di Geova online

"Parlando francamente, gli ex membri ostili oscurano invariabilmente la verità. Invariabilmente ingigantiscono incidenti minori e li trasformano in grandi incidenti”. - John Gordon Melton, dipartimento di Studi Religiosi dell’Università della California; contendingforthefaith.org, The Experts Speak–John Gordon Melton, Ph.D., 1995.
7/22/2021 8:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 180
Re:
EverLastingLife, 21/07/2021 22:39:



Sì, poi vai a vederti l'aggiornamento n.6 del CD fresco fresco, e senti che i beteliti, "essendosi vaccinati" come chiaramente specificato dal fratello Herd, hanno ripreso le attività in presenza, il tutto condito da scene come queste:





Avevo già visto l'aggiornamento, alcuni punti:

I beteliti nel mondo che si sono vaccinati sono circa il 50%

Negli stati uniti più del 98% dei componenti della famiglia betel ha scelto di vaccinarsi

Nello stato di New York ci sono direttive che permettono a chi si è vaccinato di poter svolgere un maggior numero di attività

Quella di vaccinarsi è una scelta personale

I testimoni di Geova non sono contrari ai vaccini


Questo video dice più o meno le stesse cose che erano state dette in passato, comunque sono immagini coerenti, non ne farei una polemica, limitando il più possibile le uscite e stando sempre assieme era corretto che si vaccinassero, ma noi non siamo a New York ne viviamo con altre 300 persone, abbiamo circostanze diverse, il mio consiglio fraterno è di ascoltare il video nel suo insieme e non estrapolare un aspetto ricamandoci sopra per avvalorare la tua tesi, che abbiamo compreso molto bene, un abbraccio.
7/22/2021 8:35 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,290
Condivido quello che dice ELL, di quello che leggo tra le vostre righe vi sembra assurdo che un fratello possa desiderare di andare a mangiare una pizza o un gelato fuori. Capisco che non è una cosa fondamentale per la sopravvivenza, ma non possiamo neanche pensare che dopo anni chiusi in casa le persone non abbiano il legittimo desiderio anche di svagarsi. È vero c'è chi ama la solitudine, ma c'è chi proprio non riesce a stare solo. È una condizione che molti fratelli hanno vissuto durante la pandemia e mi sembra assurdo minimizzarla... Infatti sono contento che alla Betel di Warwick abbiano ripreso a incontrarsi, certo è una circostanza diversa... Sono chiusi li dentro da due anni, sono vaccinati e non credo abbiano contatti con l'esterno. Non dobbiamo aspettarci che succeda la stessa cosa subito anche per le adunanze..
7/22/2021 8:46 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
ONLINE
Post: 10,756
Moderatore
Giandujotta.50, 22/07/2021 07:04:

l'ho visto l'aggiornamento 6 e quelle immagini mi avevano impressionato proprio come la differenza tra RRR e ARR...
in Italia non sarebbe permesso quell'assembramento al chiuso...
persino all'aperto in spiaggia, gli stabilimenti balneari hanno l'obbligo di riservare 8mq per ogni ombrellone...
e se si considera che da noi il 61,5% ha ricevuto almeno una dose mentre in Usa 55,5% direi che qui usiamo piu prudenza Fonte





Nemmeno a me piacciono molto quelle scene, le ho pubblicate solo perché sostengo che lo Schiavo tacitamente approvi e promuova la cultura vaccinale. Non potrà mai mettersi a gridare "vaccinatevi tutti" in mezzo alla piazza, ma esibisce a mo' di caramella di zucchero quello che tutti percepiscono come il primo beneficio di tale scelta, ovvero il tanto sospirato ritorno alla normalità (parlo di normalità, di metropolitane e file alla posta, con qualche rara pizzata, non di movida, orge e bagordi assortiti). La normalità per un cristiano è fatta di questo, adunanze, assemblee e anche qualche tavolata fra fratelli, che non guasta. Tutti lo desiderano ed è comprensibile, io sono fra questi, presumo anche te, e comunque io asserisco che la scelta di stare lontani da ogni contatto sociale (legittima dato che non fa male a nessuno, anche se difficilmente condivisibile) sia ardua da sostenere con coerenza. Bastano i DPI? Sono solo un argine, una diga imperfetta, come i vaccini stessi d'altro canto. Si arriva alla soluzione del problema non per una via sola ma per una combinazione fra le tante disponibili. Dato che qui a quanto pare contano anche le esperienze anonime e i casi sporadici, quante volte avete sentito persone contagiate giurare di aver preso tutte le precauzioni possibili?

Io per giunta ritengo che dietro a queste sequenze (assembramenti fra beteliti) vi sia anche un velato condizionamento di tipo spirituale. Mi sembra una scelta registica ben precisa. La decisione di vaccinarsi è personale, sì. Ma i beteliti? I viaggianti? I membri del corpo direttivo? Cos'hanno fatto, "guarda caso"? La vedo solo io questa sfumatura?



La Capua vive negli Usa dove il sistema sanitario è privato... e anche se è stata un politico e deputato del parlamento italiano, forse ha dimenticato che qui il servizio sanitario è nazionale, lo si paga con le tasse e non respinge nessuno, neanche chi va a farsi curare per la cirrosi indotta o è in overdose...



Ragione di più per vaccinarsi, dato che è gratuito, o meglio lo paga lo stato e quindi la comunità, e, in questo senso, lo paghi a prescindere dalla tua scelta e dalle tue idee.


chi sa di non aver soldi per i 2000 euro al giorno della parte alberghiera che la Capua propone



... dovrebbe appunto vaccinarsi.

[Edited by EverLastingLife 7/22/2021 8:49 AM]

______________________________________________________

ELL - forum testimoni di Geova online

"Parlando francamente, gli ex membri ostili oscurano invariabilmente la verità. Invariabilmente ingigantiscono incidenti minori e li trasformano in grandi incidenti”. - John Gordon Melton, dipartimento di Studi Religiosi dell’Università della California; contendingforthefaith.org, The Experts Speak–John Gordon Melton, Ph.D., 1995.
7/22/2021 8:54 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
ONLINE
Post: 10,756
Moderatore
Wanderlust!, 22/07/2021 08:35:

Condivido quello che dice ELL, di quello che leggo tra le vostre righe vi sembra assurdo che un fratello possa desiderare di andare a mangiare una pizza o un gelato fuori. Capisco che non è una cosa fondamentale per la sopravvivenza, ma non possiamo neanche pensare che dopo anni chiusi in casa le persone non abbiano il legittimo desiderio anche di svagarsi. È vero c'è chi ama la solitudine, ma c'è chi proprio non riesce a stare solo.



Ed è il caso della stragrande maggioranza, l'uomo mi risulta essere un animale gregario. Le vocazioni all'eremitaggio sono rare. Io comunque ritengo che anche l'idea di starsene da soli 24h e 365 giorni l'anno sia inattuabile, anche se uno lo volesse, e che i DPI siano necessari ma di per sè non risolutivi.
[Edited by EverLastingLife 7/22/2021 10:30 AM]

______________________________________________________

ELL - forum testimoni di Geova online

"Parlando francamente, gli ex membri ostili oscurano invariabilmente la verità. Invariabilmente ingigantiscono incidenti minori e li trasformano in grandi incidenti”. - John Gordon Melton, dipartimento di Studi Religiosi dell’Università della California; contendingforthefaith.org, The Experts Speak–John Gordon Melton, Ph.D., 1995.
7/22/2021 9:16 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,290
Di certo anche da vaccinati il rischio di ammalarsi anche gravemente a quanto pare al momento non è pari a 0, così come anche con i DPI. Quindi sono comunque scelte cosa fare e con chi vedersi... Nel caso della Betel penso che influisca il fatto che loro siano una specie di 'famiglia', ovvero non vedono altre gente di fuori. Difficile pensare a un ritorno in Sala immediato.
[Edited by Wanderlust! 7/22/2021 9:17 AM]
7/22/2021 9:26 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
ONLINE
Post: 10,756
Moderatore
Wanderlust!, 22/07/2021 09:16:

Di certo anche da vaccinati il rischio di ammalarsi anche gravemente a quanto pare al momento non è pari a 0, così come anche con i DPI. Quindi sono comunque scelte cosa fare e con chi vedersi... Nel caso della Betel penso che influisca il fatto che loro siano una specie di 'famiglia', ovvero non vedono altre gente di fuori. Difficile pensare a un ritorno in Sala immediato.


Condivido, non posso che condividere, secondo me se ne parla nella seconda metà del 2022 come previsione ottimistica, dico solo che quello del video mi è parso un voluto accostamento di immagini e di idee. "Ecco cosa vi aspetta, se vi vaccinate anche voi". Inoltre è ipotizzabile che ad esempio in Italia il green pass o simile certificato sarebbe richiesto anche per entrare nelle sale del Regno essendo questi ultimi dei luoghi chiusi e soggetti ad assembramenti, a meno che non siano riaperte fra molti anni, ad emergenza morta e sepolta. Uguale = se non sei vaccinato non puoi frequentare le adunanze in presenza.
[Edited by EverLastingLife 7/22/2021 9:27 AM]

______________________________________________________

ELL - forum testimoni di Geova online

"Parlando francamente, gli ex membri ostili oscurano invariabilmente la verità. Invariabilmente ingigantiscono incidenti minori e li trasformano in grandi incidenti”. - John Gordon Melton, dipartimento di Studi Religiosi dell’Università della California; contendingforthefaith.org, The Experts Speak–John Gordon Melton, Ph.D., 1995.
7/22/2021 9:58 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 90
Age: 31
Uno dei problemi sostanziali, secondo me, è la totale mancanza di trasparenza nella comunicazione. Quando sei vaccinato non dovresti comunque fare la vita di prima ma continuare a fare attenzione. Non diventi superman, immune a tutto e a tutti. Continui a poterti contagiare e di conseguenza contagiare altri.
In questa settimana ci sono stati due casi di covid tra vaccinati completi nel mio luogo di lavoro, segno evidente che il pericolo c'e' sempre.
7/22/2021 10:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
ONLINE
Post: 10,756
Moderatore
IlViolinista (JMnx210416), 22/07/2021 09:58:

Uno dei problemi sostanziali, secondo me, è la totale mancanza di trasparenza nella comunicazione. Quando sei vaccinato non dovresti comunque fare la vita di prima ma continuare a fare attenzione. Non diventi superman, immune a tutto e a tutti. Continui a poterti contagiare e di conseguenza contagiare altri.
In questa settimana ci sono stati due casi di covid tra vaccinati completi nel mio luogo di lavoro, segno evidente che il pericolo c'e' sempre.


Pienamente d'accordo.

Il vaccino abbassa sia la probabilità di contagio che soprattutto la gravità delle conseguenze del medesimo (= è meno facile prendersi il virus e se ti capita è meno facile finire in intensiva). Abbassa senza azzerare niente, altrimenti non vi sarebbe l'obbligo di mascherina e distanziamento anche per i vaccinati.


______________________________________________________

ELL - forum testimoni di Geova online

"Parlando francamente, gli ex membri ostili oscurano invariabilmente la verità. Invariabilmente ingigantiscono incidenti minori e li trasformano in grandi incidenti”. - John Gordon Melton, dipartimento di Studi Religiosi dell’Università della California; contendingforthefaith.org, The Experts Speak–John Gordon Melton, Ph.D., 1995.
7/22/2021 12:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,134
TdG
Zangrillo, primario del San Raffaele di Milano: "Basta allarmismi, il virus è clinicamente morto. Il tasso di letalità negli under 40 è 800 volte più basso che negli over 80. Dare valore alla mascherina, invece che fissarsi con mille paure"

Alberto Zangrillo torna alla carica. Sulla pandemia, come l'anno scorso, avvisa: «Il mio compito di clinico è interpretare la realtà. Il 31 maggio 2020 dissi che il virus era clinicamente inesistente, perché nel mio ospedale da un mese non entrava un paziente da ricoverare per Covid. Oggi ripeterei esattamente la stessa cosa, perché nell'ultima settimana sono arrivati 11 contagiati di cui 8 rimandati a casa e 3 ricoverati per motivi non gravi». Il primario di Anestesia e Rianimazione all'Irccs ospedale San Raffaele di Milano, prorettore dell'università Vita-Salute San Raffaele, conferma così in un'intervista a La Stampa l'evidenza di un «virus clinicamente morto» almeno nei reparti.

«Nessuno vuole disconoscere la pandemia - precisa - ma ci sono anche altri malati di cui non bisogna dimenticarsi. La vera domanda è: a settembre avremo un sistema sanitario in grado di valorizzare i medici di famiglia? Con i pediatri sono la cura più corretta per il Covid», assicura ribadendo la necessità di potenziare l'assistenza sul territorio. L'esperto ripete il suo basta agli allarmismi.

Variante Delta a Roma, Cauda: «Nella Capitale circola molta gente, forse qui è arrivata prima»

«Hanno portato solo a un clima negativo - osserva - Ricordo all'inizio della pandemia, quando alle 18 la Protezione civile snocciolava numeri veri, ma che ripetuti ogni giorno drammatizzavano la situazione. Spaventare le persone non è mai educativo». E oggi, secondo Zangrillo, «non c'è correlazione tra ciò che viene comunicato e quello che accade. Le previsioni, per esempio, sono sempre negative e scoraggiano la popolazione». Lo specialista invita a «stare ai dati dell'Istituto superiore di sanità, secondo cui negli under 30 lo 0,07% corre il rischio di morte e negli under 40 lo 0,28%. Questo per dire che c'è una grande differenza con chi ha più di 70 anni. Il tasso di letalità negli under 40 è 800 volte più basso che negli over 80». Ma cosa dire ai giovani allora? «Di non farsi i fatti propri, di usare la mascherina e di non creare assembramenti inutili. Penso rispondano più a un discorso di responsabilità che di paura. È inutile dire loro che rischiano l'ospedale se non è così». Ciò premesso, «ho 3 figli che vanno da 25 a 33 anni tutti coperti con 2 dosi, e anche fossero stati più piccoli - assicura Zangrillo - li avrei vaccinati».

Green pass, sì delle Regioni: «Meglio delle chiusure». Ma è battaglia sui colori

Insomma, «bisogna dare banalmente più valore alla mascherina invece di fissarsi su mille paure - insiste il primario del San Raffaele - Anche i gel disinfettanti nei negozi ormai sono inutili. In reparto io non vado più bardato come un astronauta, ma solo con la mascherina». Quanto all'obbligo di vaccinazione per medici, infermieri e altri operatori a contatto con i pazienti, «non sono d'accordo. Penso si debba percorrere con forza il criterio dell'informazione corretta e, qualora ci si trovi di fronte a persone ostinate, è doveroso che vengano presi dei provvedimenti a tutela dei pazienti. Non sono per l'obbligo - chiarisce Zangrillo - perché come dimostra un articolo uscito su “Nature” è difficile andare oltre l'80% di vaccinati e la restante parte non si convincerà né con l'insistenza né con la forza». Sui politici “esitanti”, il medico spiega: «Io non ho mai scoperto il braccio davanti a una telecamera, ma certo l'ambiguità della politica non è un buon esempio. In generale, usare la sanità come tema di disputa non è bello. Non mi piace questa divisione tra una sinistra coercitiva e una destra libertaria».

Vaccino, il caso dei politici “ni vax”. Gli esperti: «Basta ambiguità e fake»

Nemmeno il Green pass all'italiana convince Zangrillo: «Per me il buon senso e il rispetto valgono più di ogni attestato - dice - Inoltre, mi pare sconveniente caricare della responsabilità dei controlli i gestori delle varie attività». E la differenza tra ristoranti e discoteche per cui nel primo caso basterebbe una dose di vaccino e nel secondo ne servirebbero 2? «Francamente mi sembra una cavolata», risponde. E «con tutto il rispetto - aggiunge - non sono d'accordo» neanche con Confindustria che starebbe pensando di chiedere il Green pass ai lavoratori. «Al Governo c'è una persona stimata come Draghi. Fidiamoci di lui, anche perché decide per conto suo». E il suo paziente più famoso come sta? «Il presidente Berlusconi segue le mie indicazioni e, nonostante vada per gli 85 anni e sia una persona fragile, vive un momento di buon equilibrio», rassicura il suo medico personale. Come guarito dal Covid si è vaccinato? «Sì, è guarito e vaccinato».

www.ilmessaggero.it/salute/focus/virus_morto_zangrillo_allarmismi_ultime_notizie-6093...
[Edited by Chameleon. 7/22/2021 12:50 PM]
7/22/2021 1:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 42,226
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
Chameleon., 7/22/2021 12:34 PM:

Zangrillo, primario del San Raffaele di Milano: "Basta allarmismi, il virus è clinicamente morto. Il tasso di letalità negli under 40 è 800 volte più basso che negli over 80. Dare valore alla mascherina, invece che fissarsi con mille paure"

Alberto Zangrillo torna alla carica. Sulla pandemia, come l'anno scorso, avvisa: «Il mio compito di clinico è interpretare la realtà. Il 31 maggio 2020 dissi che il virus era clinicamente inesistente, perché nel mio ospedale da un mese non entrava un paziente da ricoverare per Covid. Oggi ripeterei esattamente la stessa cosa, perché nell'ultima settimana sono arrivati 11 contagiati di cui 8 rimandati a casa e 3 ricoverati per motivi non gravi». Il primario di Anestesia e Rianimazione all'Irccs ospedale San Raffaele di Milano, prorettore dell'università Vita-Salute San Raffaele, conferma così in un'intervista a La Stampa l'evidenza di un «virus clinicamente morto» almeno nei reparti.

«Nessuno vuole disconoscere la pandemia - precisa - ma ci sono anche altri malati di cui non bisogna dimenticarsi. La vera domanda è: a settembre avremo un sistema sanitario in grado di valorizzare i medici di famiglia? Con i pediatri sono la cura più corretta per il Covid», assicura ribadendo la necessità di potenziare l'assistenza sul territorio. L'esperto ripete il suo basta agli allarmismi. ...



Zangrillo ha ragione, i numeri sono quelli e la pericolosità del virus è quella che è, non quella che si potrebbe ipotizzare che fosse.

Simon
7/22/2021 1:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 42,226
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
IlViolinista (JMnx210416), 7/22/2021 9:58 AM:

Uno dei problemi sostanziali, secondo me, è la totale mancanza di trasparenza nella comunicazione. Quando sei vaccinato non dovresti comunque fare la vita di prima ma continuare a fare attenzione. Non diventi superman, immune a tutto e a tutti. Continui a poterti contagiare e di conseguenza contagiare altri.
In questa settimana ci sono stati due casi di covid tra vaccinati completi nel mio luogo di lavoro, segno evidente che il pericolo c'e' sempre.




Esatto, concordo con te. Si sta barando platealmente sia sui numeri che sui concetti di base da comunicare.
Sembra si voglia parlare sempre ad eterni bambini da prendere per mano e da spaventare, di volta in volta.

Simon
7/22/2021 1:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 630
Moderatore
A me francamente lascia un po' basito il concetto di obbligatorietà del vaccino congiuntamente alla firma della liberatoria sulle responsabilità delle conseguenze del medesimo.

Anzi se devo dirla tutta lo trovo proprio scorretto, inammissibile, inaudito: ti obbligo a vaccinarti ma le responsabilità di eventuali conseguenze te le pigli tutte tu.

O forse ho capito male io?




7/22/2021 1:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,134
TdG
Re:
Major-Tom, 22/07/2021 13:55:

A me francamente lascia un po' basito il concetto di obbligatorietà del vaccino congiuntamente alla firma della liberatoria sulle responsabilità delle conseguenze del medesimo.

Anzi se devo dirla tutta lo trovo proprio scorretto, inammissibile, inaudito: ti obbligo a vaccinarti ma le responsabilità di eventuali conseguenze te le pigli tutte tu.

O forse ho capito male io?




Esatto: ma in realtà formalmente non mettono l'obbligo, ma una minaccia di licenziamento (per alcune categorie) o forti limitazioni (es. sui mezzi) per altre categorie (praticamente tutti i pendolari).
Un trucchetto di basso livello, per la serie "o la borsa o la vita".

Ovviamente in caso di invalidità (come il giornalista che ha perso la gamba a seguito di trombosi), la pensione di invalidità arriva; sarà più difficile ottenere invece un risarcimento.
7/22/2021 2:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 42,226
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re: Re:
Chameleon., 7/22/2021 1:59 PM:

Major-Tom, 22/07/2021 13:55:

A me francamente lascia un po' basito il concetto di obbligatorietà del vaccino congiuntamente alla firma della liberatoria sulle responsabilità delle conseguenze del medesimo.

Anzi se devo dirla tutta lo trovo proprio scorretto, inammissibile, inaudito: ti obbligo a vaccinarti ma le responsabilità di eventuali conseguenze te le pigli tutte tu.

O forse ho capito male io?




Esatto: ma in realtà formalmente non mettono l'obbligo, ma una minaccia di licenziamento (per alcune categorie) o forti limitazioni (es. sui mezzi) per altre categorie (praticamente tutti i pendolari).
Un trucchetto di basso livello, per la serie "o la borsa o la vita".

Ovviamente in caso di invalidità (come il giornalista che ha perso la gamba a seguito di trombosi), la pensione di invalidità arriva; sarà più difficile ottenere invece un risarcimento.



Si, metti il post quando gli arriverà... [SM=g7355]

Simon
7/22/2021 4:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 90
Age: 31
Re: Re:
(SimonLeBon), 7/22/2021 1:20 PM:




Esatto, concordo con te. Si sta barando platealmente sia sui numeri che sui concetti di base da comunicare.
Sembra si voglia parlare sempre ad eterni bambini da prendere per mano e da spaventare, di volta in volta.

Simon




Infatti, questi propinano il vaccino come soluzione definitiva, quando in realtà se non stai comunque attento, ti infetti e infetti.
I ragazzi si stanno vaccinando in massa per tornare in discoteca, appiccicati come sardine e senza protezione. Perché è questo che esce dai telegiornali.

Il vaccino aiuta a minimizzare i rischi ma non li elimina. Ma perché non sono chiari quando espongono le cose? Devono sempre fare i sensazionalisti vomitando grandi numeri solo per spaventare la gente.

Basterebbe una sana informazione e un po' di civiltà in più. Ma ormai questo mondo sta rotolando sempre più verso la sua fine.
[Edited by IlViolinista 7/22/2021 4:44 PM]
7/22/2021 4:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,134
TdG
In Olanda qualche giorno fa, 1000 contagiati in un Festival, nonostante avessero tutti il Green Pass:

www.cagliaripad.it/541665/olanda-focolaio-di-covid-dopo-il-verknipt-festival-nonostante-il-gre...



Domanda: a che serve vaccinare se poi consentono questi eventi sbracatutto?
[Edited by Chameleon. 7/22/2021 4:50 PM]
7/22/2021 6:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,290
Chameleon., 22/07/2021 16:49:

In Olanda qualche giorno fa, 1000 contagiati in un Festival, nonostante avessero tutti il Green Pass:

www.cagliaripad.it/541665/olanda-focolaio-di-covid-dopo-il-verknipt-festival-nonostante-il-gre...



Domanda: a che serve vaccinare se poi consentono questi eventi sbracatutto?

Guarda, su questo sono d’accordo. A questo punto penso che ognuno debba pensare alla propria salute indipendentemente da cosa consentono, ci è stato ribadito spesso anche nelle lettere dalla Betel che spesso aprono solo spinti da motivazioni economiche. Io sono vaccinato ma non ci penso proprio a fare feste di qua e di là o scampagnate di gruppo.
7/22/2021 7:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 42,226
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
Chameleon., 7/22/2021 4:49 PM:

In Olanda qualche giorno fa, 1000 contagiati in un Festival, nonostante avessero tutti il Green Pass:

Domanda: a che serve vaccinare se poi consentono questi eventi sbracatutto?



Se vuoi azzerare i contagi, devi fare fare il test rapido all'ingresso, come hanno fatto fare in Spagna per un concerto di 6'000 persone. Zero contagi, nonostante fossero tutti ammassati gli uni sugli altri.

Ma quanto costa fare il test, economicamente e in quanto a tempo perso?

Speriamo che il virus passi da solo, altrimenti solo col "green" pass non se ne esce.

Simon
7/22/2021 9:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,134
TdG
Intanto mentre in Italia la questione trasporti è stata rinviata a tempo da definirsi, la Francia inizia già ad alleggerire le misure del Green Pass e ribadisce che non ci sarà obbligo vaccinale per i docenti

www.orizzontescuola.it/covid-in-francia-niente-green-pass-per-andare-a...

Restrizioni già alleggerite

www.ilfattoquotidiano.it/2021/07/20/francia-record-di-contagi-18mila-in-un-giorno-ma-il-governo-alleggerisce-le-restrizioni-del-green-pass/...
[Edited by Chameleon. 7/22/2021 9:43 PM]
New Thread
Reply

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:10 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com