printprint
New Thread
Reply
 

Il "canale"?

Last Update: 11/29/2019 5:26 PM
Author
Print | Email Notification    
11/7/2019 5:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,048
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Re: Re: Re: Re:
verderame.1958, 07/11/2019 17.35:



Si ma non spieghi cos'é. Barnabino dice che viene dall'interno. Come lo spieghi?




viene dal cuore
Del resto Geova legge i cuori e attira le persone e le conduce a Cristo (Giovanni 6:44).

Io onestamente non so quale sia il tuo passato e neppure mi interessa, perché il passato è passato.
Ma se tu hai inciampato per gli errori dello SFS e lo ritieni non più qualificato per guidare il popolo di Geova, io ti invito a riflettere sul fatto che come ho spiegato ampiamente, anche gli apostoli e in genere tantissimi servitori di Dio commisero degli errori, non per questo però Geova li rigettò dal servirsene e dall' utilizzarli come canale.


Tra pochissimo dovrò lasciarti perché stasera ho l' adunanza e farà tardi

[Edited by Aquila-58 11/7/2019 5:41 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
11/7/2019 5:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 61,258
Moderatore
Caro Verderame,


Si ma non spieghi cos'é. Barnabino dice che viene dall'interno. Come lo spieghi?



La fede non si può spiegare, penso, la si deve provare. E' quel sentimento di sicurezza interiore derivato dalla totale accettazione di mettere la tua vita nelle mani del padre. Credo che si propvi questo sentimento molto marcato in certe situazioni della vita, dove le forze e le capacità umane non sono più sufficienti. E' allora che con la preghiera e la conoscenza senti un sentimento che ti pervade, senti la mano del Padre che ti guida e ti protegge. Perché Abraamo partì verso una meta sconosciuta e fu disposto a sacrificare suo figlio? Non credo perché sentì una "voce" ma perché sentì quel sentimento di totale fiducia nell'altro. Stiamo parlando di uomini eccezionali, naturalmente, ma anche noi credo a volte sentiamo quello stesso sentimento materalizzarsi, quando ci abbandoniamo totalmente a Dio.

Ma questo va molto al di là dei dozzinali (a mio parere) discorsi sugli "errori" dello SFS di 100 anni fa.

Shalom
[Edited by barnabino 11/7/2019 5:45 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
11/7/2019 5:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,048
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Re: Re: Re: Re: Re:
johnny01, 07/11/2019 17.40:

La fede si basa su prove, ma non si acquisisce per osmosi. Bisogna fare un profondo studio personale per acquisire “accurata conoscenza della verità” (1 Tim. 2:4). Ma questo non basta. L’apostolo Paolo scrisse: “Con il cuore [...] si esercita fede” (Rom. 10:10). Quindi una persona non deve solo credere nella verità, ma anche APPREZZARLA. Solo allora si sentirà spinta a esercitare fede, cioè a vivere in armonia con la verità. (Giac. 2:20). Chi non è grato respinge anche le prove più convincenti.




Bravo Johnny!

Tu quoto al mille per cento!

[SM=g28002]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
11/7/2019 5:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,048
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Verde, ti lascio con una proposta su cui ti invito a riflettere.
Come ti ho detto, io non conosco il tuo passato e neppure mi interessa granchè.

La proposta è: se cominciassi (o ricominciassi) nuovamente (o per la prima volta) lo studio con i cristiani testimoni di Geova e a frequentare (o rifrequentare) le adunanze, non potresti trovare (o ritrovare) quel rapporto con Dio e con la sua eventuale (per noi certa) organizzazione?

Vabbè, l' ho buttata lì come proposta, domani mattina ti leggerò.

Ora devo lasciarti perché stasera ho l' adunanza e non potrò essere presente sul forum.

A domani



[SM=x1408425]
[Edited by Aquila-58 11/7/2019 5:52 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
11/7/2019 6:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,820
Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Aquila-58, 07/11/2019 17.44:




Bravo Johnny!

Tu quoto al mille per cento!

[SM=g28002]




Va beh, come al solito... copia-incolla

copia-incolla



----------------------------------------------------------------------------------------------------------
La vita è piacevole. La morte è pacifica. È la transizione che crea dei problemi.

Isaac Asimov
11/7/2019 6:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 34,510
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re:
verderame.1958, 07/11/2019 18:01:




Va beh, come al solito... copia-incolla

copia-incolla



Cosa intendi con "copia/incolla"?

Simon
11/7/2019 6:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 1,375
Location: MILANO
Age: 18
Re: Re:
(SimonLeBon), 07/11/2019 18.06:



Cosa intendi con "copia/incolla"?

Simon

Significa che ho preso spunto da una pubblicazione. Evidente a Verderame non gli sta bene.
Pazienza, mi sono preso pure la briga di ricercarlo per dargli una spiegazione più chiara.
11/7/2019 6:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,820
Re:
barnabino, 07/11/2019 17.43:

Caro Verderame,


Si ma non spieghi cos'é. Barnabino dice che viene dall'interno. Come lo spieghi?



La fede non si può spiegare, penso, la si deve provare. E' quel sentimento di sicurezza interiore derivato dalla totale accettazione di mettere la tua vita nelle mani del padre. Credo che si propvi questo sentimento molto marcato in certe situazioni della vita, dove le forze e le capacità umane non sono più sufficienti. E' allora che con la preghiera e la conoscenza senti un sentimento che ti pervade, senti la mano del Padre che ti guida e ti protegge. Perché Abraamo partì verso una meta sconosciuta e fu disposto a sacrificare suo figlio? Non credo perché sentì una "voce" ma perché sentì quel sentimento di totale fiducia nell'altro. Stiamo parlando di uomini eccezionali, naturalmente, ma anche noi credo a volte sentiamo quello stesso sentimento materalizzarsi, quando ci abbandoniamo totalmente a Dio.

Ma questo va molto al di là dei dozzinali (a mio parere) discorsi sugli "errori" dello SFS di 100 anni fa.

Shalom



Beh Abramo oltre ad udire la voce di Dio penso che avrà visto anche delle manifestazioni soprannaturali, non ricordo se fu prima o dopo aver sacrificato suo figlio che abbia avuto a che fare con angeli , Lot Sodoma e Gomorra, 50 giusti ecc.

Cioè Abramo non aveva motivo di dubitare e poteva avere piena fiducia in Dio.



----------------------------------------------------------------------------------------------------------
La vita è piacevole. La morte è pacifica. È la transizione che crea dei problemi.

Isaac Asimov
11/7/2019 6:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 34,510
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re: Re:
verderame.1958, 07/11/2019 18:14:



Beh Abramo oltre ad udire la voce di Dio penso che avrà visto anche delle manifestazioni soprannaturali, non ricordo se fu prima o dopo aver sacrificato suo figlio che abbia avuto a che fare con angeli , Lot Sodoma e Gomorra, 50 giusti ecc.

Cioè Abramo non aveva motivo di dubitare e poteva avere piena fiducia in Dio.



Caro Verde,

se parliamo di fede personale, buona parte di quelli che videro i miracoli di Dio, in ogni tempo, non credettero affatto a Dio nè misero in pratica i suoi comandi: cosi' è l'uomo, in ogni tempo.

Se invece parliamo di "canale", che non è comunque un'espressione biblica, Dio ha cambiato il modo di comunicare con l'uomo durante i secoli. In Ebr 1,1-2 leggiamo:

"Dio, che aveva gia parlato nei tempi antichi molte volte e in diversi modi ai padri per mezzo dei profeti, ultimamente, 2 in questi giorni, ha parlato a noi per mezzo del Figlio, che ha costituito erede di tutte le cose e per mezzo del quale ha fatto anche il mondo."

Queste parole sono state scritte 2000 anni fa e oggi il Figlio non parla piu' a nessuno direttamente.

Simon
11/7/2019 6:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re:
verderame.1958, 06.11.2019 23:50:



"Che cosa si può dire dell’attuale e cristiano canale di comunicazione di Geova? Qual è oggi, fra le centinaia di sette e denominazioni di coloro che pretendono d’essere Cristiani, il portavoce di Geova sulla terra come suo divinamente nominato e organizzato canale di comunicazione? "
Tdg 1955

Non sarà una telefonata, ma comunque i cambi di quelle aspettative erano più il frutto di un non verificarsi nel tempo che di una propria illuminazione o discernimento.

ma un portavoce cos'é? Non sarebbe qualcuno che parla al posto di un'altro?




Caro Verderame

Vedo dai tuoi scritti un po’ di confusione
Prima di rispondere alle tue questioni
Cerco di fare un po’ d’ordine

Affermare che lo SFS sia il principale, ufficiale, canale di comunicazione tra GEOVA DIO e il Popolo che Cristo sta radunando nel Suo Nome non significa che GEOVA comunichi con i suoi membri direttamente, per ispirazione o parlando direttamente con loro i.e. fungere da canale di comunicazione o essere un portavoce di YAHWUAH non significa sentire le voci, ma significa conoscere LA PAROLA DI DIO per diffondere il VANGELO DI CRISTO con intendimento, per rivelare a coloro che sono ben disposti di cuore il SACRO SEGRETO CUSTODITO IN CRISTO. Per fare questo è necessario che la mediazione dello spirito di Dio, da una parte che dall’altra.
Analogia assurda: una persona rappresenta lo SFS, l’altra la persona individuale. Parlano due lingue diverse, Entrambe possiedono un telefonino, ma per fare sì che l’informazione passi dalla prima alla seconda, questo non basta. Occorre
la volontà, la buona disposizione della seconda a recepire un messaggio, rispondere alla chiamata, ma poi per intendere il messaggio occorre in applicazione per fare la traduzione. Per ottenere l’applicazione occorre fare richiesta al fornitore che è pure l’emittente del messaggio originale.

Lo spirito del Santo, tra le altre cose, può svolgere la funzione di questa applicazione

L’appli È gratis, ma per ottenerla occorre richiederla
[Edited by I-gua 11/7/2019 6:51 PM]
11/7/2019 7:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 61,258
Moderatore

Non sarà una telefonata, ma comunque i cambi di quelle aspettative erano più il frutto di un non verificarsi nel tempo che di una propria illuminazione o discernimento



Infatti non esiste alcuna "illuminazione", non capisco chi ti ha suggerito che funzioni così. Tu preghi Geova e capisci che devi fare una certa cosa, poi vedi che fatta in quel modo la cosa funziona solo parzialmente, torni a studiare e ti accorgi di aver trascurato degli aspetti o di averne sopravvalutato altri, preghi Geova di corregerti, torni a pregare e segui la guida dello spirito. Fuziona così anche il lo SFS, non sono super uomini, illuminati o santoni. Sono come noi.

Shalom
[Edited by barnabino 11/7/2019 7:36 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
11/7/2019 7:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re: Re: Re: Re:
Aquila-58, 07.11.2019 17:41:




viene dal cuore
(...)




La Fede non viene dal cuore, dipende però da una buona disposizione del cuore per accoglierla, visto che nessuno nasce con la Fede
11/7/2019 7:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re:
barnabino, 07.11.2019 17:43:

Caro Verderame,


Si ma non spieghi cos'é. Barnabino dice che viene dall'interno. Come lo spieghi?



La fede non si può spiegare, penso, la si deve provare.

Shalom




Quoto al 💯 %


E' quel sentimento di sicurezza interiore derivato dalla totale accettazione di mettere la tua vita nelle mani del padre.
(...)



Questo invece è il culmine della Fede, per arrivare a questo occorre fare un percorso spirituale per COSTRUIRE ED EDIFICARE la Fede

11/7/2019 7:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 1,375
Location: MILANO
Age: 18
Re: Re:
I-gua, 07/11/2019 19.35:




Quoto al 💯 %


E' quel sentimento di sicurezza interiore derivato dalla totale accettazione di mettere la tua vita nelle mani del padre.
(...)



Questo invece è il culmine della Fede, per arrivare a questo occorre fare un percorso spirituale per COSTRUIRE ED EDIFICARE la Fede


Esatto, come ho detto prima la fede non si acquista per osmosi. Nessuno può costruire la nostra fede al posto nostro. Ovviamente bisogna capire cosa sia la vera fede. È fede nella fede? No, è fede in "prove convincenti" (Ebr. 11:1)
11/7/2019 7:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 1,375
Location: MILANO
Age: 18
"Prove convincenti di realtà che non si vedono" = Abbiamo prove convincenti anche se non le vediamo (Ebr. 11:1)

Pensiamo al sole. Diciamo comunemente che il sole "sorge" e "tramonta", ma sappiamo che non è il sole che gira attorno alla terra perché abbiamo delle prove. Quindi questo ci da la possibilità di vedere le cose non come sembrano, ma come sono realmente.
11/7/2019 7:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re: Re:
johnny01, 07.11.2019 19:38:

Esatto, come ho detto prima la fede non si acquista per osmosi. Nessuno può costruire la nostra fede al posto nostro. Ovviamente bisogna capire cosa sia la vera fede. È fede nella fede? No, è fede in "prove convincenti" (Ebr. 11:1)




Giusto

Per provare la vera Fede occorrono diverse cose

Ecco alcune premesse:

Cercare sinceramente Dio (così Lui si avvicina a noi)
Conoscere le Verità sul Creatore, e conoscere la Sana Dottrina che è insegnata è promossa dallo SFS.
11/7/2019 7:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re:
barnabino, 07.11.2019 19:30:


Non sarà una telefonata, ma comunque i cambi di quelle aspettative erano più il frutto di un non verificarsi nel tempo che di una propria illuminazione o discernimento



Infatti non esiste alcuna "illuminazione", non capisco chi ti ha suggerito che funzioni così. Tu preghi Geova e capisci che devi fare una certa cosa, poi vedi che fatta in quel modo la cosa funziona solo parzialmente, torni a studiare e ti accorgi di aver trascurato degli aspetti o di averne sopravvalutato altri, preghi Geova di corregerti, torni a pregare e segui la guida dello spirito. Fuziona così anche il lo SFS, non sono super uomini, illuminati o santoni. Sono come noi.

Shalom




Questo significa che la Fede va ESERCITATA, in ogni senso del termine
11/7/2019 7:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 1,375
Location: MILANO
Age: 18
Re: Re: Re: Re:
I-gua, 07/11/2019 19.49:




Giusto

Per provare la vera Fede occorrono diverse cose

Ecco alcune premesse:

Cercare sinceramente Dio (così Lui si avvicina a noi)
Conoscere le Verità sul Creatore, e conoscere la Sana Dottrina che è insegnata è promossa dallo SFS.

Penso che i mattoni per costruire la fede siano 3:
1. Creazione
2. Parola di Dio
3. Preghiera
11/7/2019 8:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re: Re: Re: Re:
johnny01, 07.11.2019 19:57:

Penso che i mattoni per costruire la fede siano 3:
1. Creazione
2. Parola di Dio
3. Preghiera



La Creazione è la prova che manifesta il Creatore

la Parola di Dio e la preghiera sono strumenti per entrare in relazione con Dio.

La Fede è costruita sulla base della relazione con Dio, è quindi costruita sull’ esperienza
di Dio,.

Come l’amicizia: è un po’ ambiguo dire che nasce dal cuore, dipende da una disposizione di cuore ma nasce dalla relazione che viene costruita e coltivata reciprocamente.

Così come la fiducia ben riposta. La Fede è in relazione con la fiducia che si è costituita intorno alla relazione
[Edited by I-gua 11/7/2019 8:16 PM]
11/7/2019 10:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 920
Location: MILANO
Age: 59
Re: Re: Re: Re: Re:
Aquila-58, 07/11/2019 17.20:




lo spirito interveniva anche nel I secolo e ti ho spiegato ampiamente che gli apostoli aspettavano la parousìa e la fine durante la loro epoca e non dopo 2000 anni, ma non mi pare che si possa parlare nel loro caso di inganno…soltanto di gradualità nella comprensione, allora come oggi





assolutamente non sono daccordo, ti ho già spiegato ampiamente che essi si aspettavano la loro morte e non la loro risurrezione o mutazione, infatti Paolo ci soffriva di questo, sapendo che al ritorno di Cristo sarebbe stato trovato nudo.. essendo che la risurrezione o mutazione doveva essere al suono dell'ultima tromba, e che fa parte della profezia di Giovanni ,( soltanto imeneo e fileto si credevano che la risurrezione fosse già avvenuta o in corso).

Con la loro morte non veniva il millennio ma la apostasia , poichè era la ultima ora del cristianesimo, Giovanni così conferma le parole di Paolo ai tessalonicesi, che alla loro dipartita cioè morendo, finiva il cristianesimo e sorgeva l'apostasia basata propriamente su una fantasiosa supposta venuta di Cristo.. in qualche modo irreale;
E questo accadde effettivamente in quanto gli apostati insegnarono una altra buona notizia facendo che il millennio era iniziato e la presenza di Cristo era invisibile, come insegnava lo stesso Agostino; e Paolo li aveva avvisati ai tessalonicesi di non crederci a queste presunta venuta , in realtà la venuta di Cristo è sempre di tipo invisibile non ce nè una di tipo carnale, in quanto Cristo non ridiventa umano, ma sempre invisibile che si materializza quando serve, e poi scompare.. di questa presenza non esiste traccia invisibile dopo il primo secolo, sta solo nella testa dei padri cattolici, materializzando la presunta presenza in loro stessi , in qualche camera segreta del vaticano, facendo come governanti ispirati in nome di Cristo, Ma tale apostasia non è giustificabile allora, oggi in parte è comprensibile, in quanto tale pretesa è portata avanti dalle vergini stolte che sviano e addormentano in ciò le saggie... fino a quando sarà che se ne rendono conto ma gli stolti svegliandosi interpreteranno la cosa in male a comodo loro ingannando.. e chiedendo il sostegno alle sagge nel loro successivo sviarsi

E Pietro fa capire bene ai cristiani di allora che sarebbero passati millenni, dato che Dio voleva che la maggior parte di chi favorevole potesse riconciliarsi con Lui, almeno prima della fine, in quanto vale sopratutto per quelli scelti come sacerdoti e segnati alla fine

Rifletti con la tua mente, se io mi lamento che Dio è lento secondo il suo proposito, Dio mi risponde di non considerare la lentezza o la durata dal punto di vista umano ma da quello suo, che mille anni sono come un giorno.

Ebbene questa non è una vera risposta, piuttosto dogmatica , in quanto gli uomini campano appena 80 anni, che senso ha rispondere che per Dio un milione di anni sono come un giorno?
Te ne rendi conto o no?

Invece di umiliarci così sarebbe stato sufficiente dire, dovete avere pazienza perchè Dio desidera che vengano tutti, almeno come desiderio, e aspetta il tempo che occorrerà, anche mille anni. Questa sarebbe una vera risposta

ma poi che addirittura ti dice il contrario, che mille anni sono come un giorno..non ci siamo più siamo fuori , cioè praticamente starebbe a dire, secondo te; che la lentezza addirittura e velocità.. Che Dio si mette a fare perfino affronti con gli uomini , mi pare anche troppo .

No, e che per me non hai capito bene cosa voleva dire Pietro, poichè disse qualcosa di ispirato come quando Paolo scrive dell'ultima tromba, chiedendoci quanto sapeva lui effettivamente intorno a questa ultima tromba e le precedenti sottintese.

Come ho potuto leggere da qualche parte, da un non testimone di Geova, ma forse un evangelista, che il giorno per mille anni, e viceversa; ha a che fare con il sacrificio di Cristo sulla base del quale si basa la riconciliazione, come è vero che è come un giorno la durata del millennio come sabato, il settimo giorno

Cioè cè qualche giorno particolare su cui si sta basando quella frase, si concentra su un giorno particolare , in cui ricadono tutti i peccati e le colpe degli uomini, estendendolo per millenni ,permettendo la riconciliazione con Dio in base a quello che accadde in tale giorno.. che per me è la morte di Cristo da cui parte questo giorno, e non dalla sua nascita, in base a tal e giorno la salvezza è offerta a tutti gli uomini nei secoli successivi o a tempo debito prima della fine.

Dio ti sta dicendo che il sacrificio di suo figlio non vale solo per te, , ma per tutti gli uomini che verranno nei millenni successivi, stabilendo almeno due millenni.

Come logica è la stessa cosa quando in apocalisse leggiamo di seconda morte riferito al pastore di Smirne, ancora prima che venga scritta e spiegata nel 20 capitolo.

ma sono certo che non ci hai capito niente, non mi leggi lo fai principalmente solo per trovare l'errore , che è un modo deleterio di porsi per ogni vero ricercatore




[Edited by geremia60(2019) 11/7/2019 10:44 PM]
------------‐-----------------------
Ospite (utente non TdG)
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:40 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com