printprint
New Thread
Reply
 

Paradiso

Last Update: 9/12/2019 2:32 PM
Author
Print | Email Notification    
9/9/2019 8:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,883
Moderatore
Re:
Anthony.Sidra, 09.09.2019 20:15:


Semplicemente perché per violare questa costituzione (legge morale di Dio) bisogna essere imperfetti....





E perché satana, altri angeli e Adamo hanno violato quella che definisci costituzione, da esseri perfetti?



Testimoni di Geova Online Forum
"Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
BOOM! Colosso ed Ankie si accordano per uno Scambio di Visite Ankie & Friends - L&#...78 pt.9/17/2019 8:43 PM by anklelock89
Cosa credono i cattolici ,qual è la loro speranza per il futuro?67 pt.9/18/2019 11:49 AM by Aquila-58
Justin KluivertSenza Padroni Quindi Roma...49 pt.9/18/2019 11:09 AM by giove(R)
9/9/2019 8:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,238
Age: 39
Re: Re:
Anthony, ma non puoi fare così!
Va contro la legge morale del buon senso, della discussione e dall’argomentazione! Ma anche contro l’onestà intellettuale!
Di nuovo:
I-gua, 09.09.2019 15:09:




Caro Anthony

per iniziare, per quanto concerne il fatto che Gesù non approvò l’idea che ciascuno divenisse legge a se stesso, neppure nella perfezione, ti ho già indicato dove. Da notare che questo vale per Gesù medesimo, per gli Angeli e per gli esseri Umani.

ti sei accorto? ai trovato la fonte?


[SM=g1871112]




Perché lo SFS afferma che Gesù non approvò l’idea che ciascuno divenisse legge a sé stesso?
[Edited by I-gua 9/9/2019 8:28 PM]
9/9/2019 8:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,352
Location: ZAGAROLO
Age: 28
Forse perché al epoca di Gesù... Oggi... Durante il millenio, siamo tutti imperfetti?
Gli vuoi dare torto? 😎
9/9/2019 8:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,352
Location: ZAGAROLO
Age: 28
Re: Re:
Seabiscuit, 09/09/2019 20.25:




E perché satana, altri angeli e Adamo hanno violato quella che definisci costituzione, da esseri perfetti?

Libero arbitrio.
Noi avevamo l'albero.... Ma io non so dirti cosa avevano gli angeli.
Che comunque se guardi gli angeli e satana furono puniti perché violarono le uniche 2 leggi morali di Dio....
Ama Geova tuo Dio
Ama il tuo prossimo
Non perché scesero sulla terra.
[Edited by Anthony.Sidra 9/9/2019 8:40 PM]
9/9/2019 9:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,238
Age: 39
Re:
Anthony.Sidra, 09.09.2019 20:37:

Forse perché al epoca di Gesù... Oggi... Durante il millenio, siamo tutti imperfetti?
Gli vuoi dare torto? 😎




Anthony

Questo vale per Gesù in prima persona!

[SM=g7556] [SM=g7556] [SM=g7556] [SM=g27993] [SM=g27993]

Vale persino per gli angeli, esseri perfetti... perciò questa continua reiterazione del fatto che la LEGGE DI DIO è stata emanata solo per gli esseri imperfetti non regge.


Legge data agli angeli. Gli angeli, superiori all’uomo, sono soggetti alla legge e ai comandamenti di Dio. (Eb 1:7, 14; Sl 104:4)

articolo già citato



Non mi ai detto dove nella bibbia viene demonizzato il essere legge a se stesso.



MA SE QUESTO È STATO PROPRIO IL PECCATO DI SATANA E DI ADAMO!

ma chi ti ha fatto lo studio?


O sosteniamo il diritto della sovranità di Geova o ci mettiamo nella contesa dalla parte del Diavolo stabilendo la nostra propria norma di ciò che è bene e di ciò che è male. Felici sono quelli che mostrano di amare veramente la legge di Geova. — Salmo 119:165 [118:165, Ri].

articolo già citato

Non si può sostenere il diritto della sovranità di Geova se non in relazione alla Sua volontà che è la LEGGE ETERNA DI DIO
[ [SM=g7556]


Quante volte avrò ripetuto che con legge io mi sto riferendo ad un codice scritto e pre stabilito?



Ma questo dimostra in maniera lampante che non hai afferrato o non vuoi afferrare di cosa si sta parlando in questa discussione!

Ti ho già indicato i riferimenti nella letteratura JW che spiegano cosa è la LEGGE PERFETTA DI DIO, o LEGGE TEOCRATICA o LEGGI MORALI DIVINE,

e fai questo studio, dai!
In questa discussione, se nel paradiso ci starà bisogno ancora di un governo e di leggi, è di questo che stiamo parlando e non delle leggi intese nella tua limitata accezione di codice scritto di divieti con sanzioni!


Non ci sarà più alcun bisogno di leggi e regole perché il volere di Dio farà parte della nostra essenza, perché "la tenda di Dio è con il genere umano" e non ci sarà più nulla che non sapremo, " le tenebre spirituali non esisteranno più, perché l'agnello sarà la nostra luce" ...
Non mi sembra così complesso



Allora mi spieghi perché lo SFS afferma, in armonia con le Scritture, che nel Regno restaurato di YHWH LA LEGGE DI DIO AVRÀ SICURAMENTE VIGORE?

Prova a rispondere alla domanda...

4, 5. Saranno le leggi morali di Dio sicuramente in vigore come lo saranno le sue leggi che governano le cose naturali? Spiegate.

[SM=g7393]
[Edited by I-gua 9/9/2019 9:48 PM]
9/9/2019 10:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,352
Location: ZAGAROLO
Age: 28
Io rinunciò.
Ho detto almeno 100 volte quale sia la "legge di Dio" (principio - legge morale)
E quale sia il codice di leggi.

Rinuncio evidentemente non so spiegare la differenza o questa non vuole essere capita
9/9/2019 10:11 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,352
Location: ZAGAROLO
Age: 28
Per la cronaca Satana non violo alcuna legge, ma violo il principio di amare Dio mettendo in dubbio quanto Dio disse e la sua sovranità.
Ma a livello di leggi non aveva alcuna legge che vietava di venire sulla terra, di parlare con gli uomini , di mutarsi in serpente.
Per questo Dio che è onnisciente non lo fermò, per non violare il libero arbitrio che egli stesso diede alle sue creature.
Per questo non ci risulta alcun avvertimento divino a satana (come accadde a Caino)
Perche satana come gli angeli aveva dei principi non delle leggi.
Principi che ha tradito e per questo è quel che è oggi, un condannato.
Ma non violo alcuna legge nel eden.
9/9/2019 10:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 419
Location: MILANO
Age: 59
Re:
Anthony.Sidra, 09/09/2019 20.15:

ti sei avvicinato. [SM=g27985]

Per fare un esempio che mi viene in mente ora.

La costituzione di per sé non è legge, ma viene chiamata legge , e questo non implica un errore ma è inesatto.

La costituzione è l'insieme delle norme morali e dei principi di uno stato.

Le leggi sono strettamente collegate alla costituzione con lo scopo di tutelare la costituzione ....

Nel mondo post millenio nessuno violerà la costituzione (legge morale di Dio) in alcun modo... Quindi le leggi che servono per difendere la legge morale di Dio sparirà.
Semplicemente perché per violare questa costituzione (legge morale di Dio) bisogna essere imperfetti....

Saremo legge a noi stessi nel senso che ognuno seguirà un proprio codice per seguire la costituzione e ognuno metterà improprio limiti... Ma non sarà necessario sarà tutto per la gloria di Dio....

Io ce l'ho messa tutta... Non so che inventarmi per spiegare un concetto così semplice 😅




mi sono fermato in mezzo per essere realista.
Comprendi che non sempre so quale regola applicare, pur conoscendo la morale, e ho bisogno di Dio che sa vedere oltre il mio presente

faccio come Cristo applico nella misura che ho visto fare, ma non sempre conosco come fare, ma non necessariamente rispetto a me, nel mio privato, ma verso gli altri verso cui ho una mia responsabilità sociale.. e tu non puoi sapere la realtà degli altri, dei tuoi stretti amici e famigliari magari si, ma non rispetto agli altri.. un politico emana le leggi sociali ma credimi ignora il loro effetto a lunga scadenza e a largo raggio.

La possibilità di corrompersi per tutte le nuove creature che verranno alla esistenza è qualcosa di reale, se pensi che degli angeli si ribellarono.

Ti ammetto solamente che possibilmente non cera nessun divieto per gli angeli di materializzarsi e prendere donne umane, ma violarono la morale che comunque conoscevano.

Anche satana nel giardino non aveva nessun divieto, e Adamo aveva una vita semplice in quel momento, ma che occorrano delle norme sociali e che valgono per tutti credo che non se ne può fare a meno in una realtà sociale complessa .





9/10/2019 6:29 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,238
Age: 39
Re: Re:
Anthony.Sidra, 09.09.2019 22:11:

Per la cronaca Satana non violo alcuna legge, ma violo il principio di amare Dio mettendo in dubbio quanto Dio disse e la sua sovranità.
Ma a livello di leggi non aveva alcuna legge che vietava di venire sulla terra, di parlare con gli uomini , di mutarsi in serpente.
Per questo Dio che è onnisciente non lo fermò, per non violare il libero arbitrio che egli stesso diede alle sue creature.
Per questo non ci risulta alcun avvertimento divino a satana (come accadde a Caino)
Perche satana come gli angeli aveva dei principi non delle leggi.
Principi che ha tradito e per questo è quel che è oggi, un condannato.
Ma non violo alcuna legge nel eden.



Ok Anthony,
Va bene così. Siamo arrivati al punto che possiamo andare avanti rispondendoci quotando messaggi precedenti. Inutile andare avanti.

I-gua, 06.09.2019 21:55:




La dichiarata volontà di Dio è legge per le sue creature.


Tratto da PERSPICACIA, voce LEGGE

Quindi YHWH GEOVA DIO DIEDE DEI COMANDAMENTI E DELLE LEGGI ANCHE AD Adamo ed Eva. Il comando di non mangiare frutti dell’albero della vita era l’unico DIVIETO, ma non certo l’unica disposizione, legge, comando che YHWH diede alla prima coppia umana, creature perfette in condizioni paradisiache, senza peccato:

Sempre da Perspicacia voce LEGGE
leggiamo:



Legge data ad Adamo. Nel giardino di Eden Adamo ed Eva ricevettero da Dio comandi relativi al loro compito: (1) riempire la terra, (2) soggiogarla, (3) tenere sottoposte tutte le altre creature viventi sulla terra, nel mare e nell’aria. (Ge 1:28) Ricevettero leggi dietetiche che consentivano loro di nutrirsi di frutta e di vegetazione che faceva seme. (Ge 1:29; 2:16) Tuttavia ad Adamo fu dato un comando che vietava di mangiare dell’albero della conoscenza del bene e del male (Ge 2:17), comando trasmesso anche a Eva. (Ge 3:2, 3) Adamo è definito trasgressore e peccatore perché violò una legge stabilita. — Ro 5:14, 17; 4:15.



Cosí sarà pure nel paradiso restaurato in Terra sotto il Regno Celeste, dal Millennio in poi.

[SM=g1871112]



Sebbene la tua distinzione tecnica tra principio e legge sia giusta, in questo discorso per LEGGE, si intende la LEGGE PERFETTAED ETERNA DI DIO che significa non un codice scritto di divieti, ma più in generale la VOLONTÀ DI DIO CHE È LEGGE PER LE SUE CREATURE, quindi qualsiasi COMANDO, per esempio, è LEGGE DI DIO. Per Adamo questo implica anche cosa FARE e non solo divieto di mangiare il frutto proibito.
Quindi la Legge di Dio è eterna e sarà sicuramente in vigore nel Paradiso Restaurato sotto il governo divino del Regno dei Cieli, e in questo discorso stiamo quindi parlando di LEGGI MORALI che insieme alle LEGGI NATURALI permettono l’esistenza dell’universo e delle creature. LE LEGGI MORALI SONO LE LEGGI DI DIO CHE PERMETTONO LE CONDIZIONI PARADISIACHE, perciò se ora è possibile non osservarle (con le conseguenze del caso, che non sono sanzioni divine dirette ma disgrazie che sono ORIGINATE DA NOI MEDESIMI, dalle nostre azioni sciagurate che causano sofferenza inutile) nel Regno di Dio queste leggi saranno sicuramente FATTE RISPETTARE e non si tollerà più come ora trasgressione per evitare sofferenza inutile e mantenere le condizioni paradisiache in eterno.

COME TI SPIEGA LO SFS:

Saranno le leggi morali di Dio sicuramente in vigore come lo saranno le sue leggi che governano le cose naturali?

.

Vai a leggerti l’articolo citato, per favore.

———

Quindi riprendiamo le domande di Francesco Longo e cerchiamo di rispondergli senza confonderlo:


I-gua, 06.09.2019 13:51:

francesco Longo:

Se esistono tali condizioni, che bisogno c'è di avere un governo? Il governo, la legge, si rende necessaria, perchè ci sono persone che la trasgrediscono: il governo emana la legge, e i cittadini sono tenuti ad osservarla: o forse non è questo tipo di governo: se non c'è peccato non c'è bisogno nè di legge nè di governo . o no? grazie
Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture







Sì c’è bisogno del governo divino di Dio restaurato tramite Cristo durante il Millennio per governare la Terra secondo la volontà di Dio. Perciò le condizioni paradisiache e la perfezione originale dell’essere umano dipendono dal vigore della teocrazia.
la volontà di Dio è LEGGE PERFETTA ED ETERNA DI DIO. in questa legge perfetta ci sono le leggi fisiche che non possiamo violare, e le leggi morali. In questo sistema satanico la violazione delle leggi morali non è sanzionata direttamente, i.e. subiamo le conseguenze della violazione della volontà di Dio (leggi morali) che sono emanate per il nostro bene, indi SOFFRIAMO IN QUESTA CONDIZIONE DI ILLEGALITÀ.
Le condizioni paradisiache saranno restaurate in Terra attraverso l’educazione e l’insegnamento del Cristo delle leggi morali di Dio e dipenderanno unicamente dalla loro stretta osservanza e dal fatto che non saranno più tollerate trasgressioni.
Le leggi morali di Dio sono necessarie per vivere in eterno come uomini perfetti in condizioni paradisiache, per questo la legge di Dio è eterna e non sarà più violata quando Cristo avrà restaurato il Regno dei Cieli in Terra.



9/10/2019 10:09 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 58,415
Moderatore

Le leggi morali di Dio sono necessarie per vivere in eterno come uomini perfetti in condizioni paradisiache, per questo la legge di Dio è eterna e non sarà più violata quando Cristo avrà restaurato il Regno dei Cieli in Terra



Queste leggi però saranno interiorizzate, scritte nel nostro cuore. Dunque avete un po' ragione tutti, dopo il millennio le leggi divine non cesseranno ma non ci saranno codici o regolamenti morali, che offenderebbero l'essere umano perfetto nella sua dignità di creatura elevata alla divinità. Coloro che saranno immortali non potranno morire, dunque Dio esclude qualunque violazione legale, questo comporta la scomparsa di qualunque codice o regolamento.

Ovviamente una società complessa potrebbe aver biosgno di alcune "regole" ma non di carattere morale, perché la morale sarà perfetta di per sé e non avremo bisogno che nessuno o nulla ci dica cosa è bene e cosa è male, perché queste nozioni saranno scritte nei nostri cuori.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
9/10/2019 10:27 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,238
Age: 39
Re:
barnabino, 10.09.2019 10:09:


Le leggi morali di Dio sono necessarie per vivere in eterno come uomini perfetti in condizioni paradisiache, per questo la legge di Dio è eterna e non sarà più violata quando Cristo avrà restaurato il Regno dei Cieli in Terra



Queste leggi però saranno interiorizzate, scritte nel nostro cuore. Dunque avete un po' ragione tutti, dopo il millennio le leggi divine non cesseranno ma non ci saranno codici o regolamenti morali, che offenderebbero l'essere umano perfetto nella sua dignità di creatura elevata alla divinità. Coloro che saranno immortali non potranno morire, dunque Dio esclude qualunque violazione legale, questo comporta la scomparsa di qualunque codice o regolamento.

Ovviamente una società complessa potrebbe aver biosgno di alcune "regole" ma non di carattere morale, perché la morale sarà perfetta di per sé e non avremo bisogno che nessuno o nulla ci dica cosa è bene e cosa è male, perché queste nozioni saranno scritte nei nostri cuori.

Shalom




Certamente Barnabino
non si tratta della questione di fondo, sulla quale siamo tutti d'accordo
si tratta di sottigliezze legate all'accezione di alcuni termini
il problema è che senza intendere queste sottigliezze la nostra medesima comprensione delle cose è limitata
ed esponendo le cose senza intendere queste sottigliezze concettuali si rischia di far comprendere al nostro interlocutore che nel paradiso restaurato in Terra, Dio, quale Sovrano Universale e Sommo Legislatore, non ha più ragione d'essere, che la teocrazia sorretta dalle LEGGI DI DIO non sia più necessaria, il Governo di Dio inutile...

... proprio come sembra intendere Longo, e come lascia ad intendere Anthony

... in pratica si avvalla la tesi di Satana che ha affermato che tutte le creature intelligenti dotate di libero arbitrio, siano esse carnali o spirituali, debbano divenire LEGGE A Sé STESSI per vivere felici e nella piena e completa libertà, che ci sarebbe negata dal Sovrano Universale e dalle sue LEGGI TEOCRATICHE.


Anche tu, Barnabino, quando parli di "essere umano perfetto nella sua dignità di creatura elevata alla divinità" secondo me dovresti essere prudente: cosa intendi con questo, esattamente?

[SM=g1871112]
[Edited by I-gua 9/10/2019 10:31 AM]
9/10/2019 10:39 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,238
Age: 39

Coloro che saranno immortali non potranno morire, dunque Dio esclude qualunque violazione legale, questo comporta la scomparsa di qualunque codice o regolamento.




anche questa parte per me è ancora misteriosa
per favore me la potresti spiegare?

grazie

[SM=g1871112]
9/10/2019 10:48 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 58,415
Moderatore

si rischia di far comprendere al nostro interlocutore che nel paradiso restaurato in Terra, Dio, quale Sovrano Universale e Sommo Legislatore, non ha più ragione d'essere, che la teocrazia sorretta dalle LEGGI DI DIO non sia più necessaria, il Governo di Dio inutile



Il regno messianico durerà mille anni, dopo vi sarà ancora un "governo"? Semplicemente non lo sappiamo, Gesù e i 144.000 avranno terminato il loro ruolo e una volta che l'umanità sarà riportata alla perfezione il governo messianico terminerà, non avremo più bisogni di un governo, e Dio sarà ogni cosa a tutti, torneremo ad essere "figlio di Dio" e dunque come Adamo risponderemo direttamente a Dio delle nostre azioni. Avremo "la gloriosa libertà dei figli di Dio". Dunque Geova non cesserà il suo dominio ma non sarà più caratterizzato da leggi e regolamenti ma dalla "libertà". Geova è lo Spirito, e dove c’è lo spirito di Geova c’è libertà dice Paolo.


in pratica si avvalla la tesi di Satana che ha affermato che tutte le creature intelligenti dotate di libero arbitrio, siano esse carnali o spirituali, debbano divenire LEGGE A Sé STESSI per vivere felici e nella piena e completa libertà, che ci sarebbe negata dal Sovrano Universale e dalle sue LEGGI TEOCRATICHE



Satana ha calunniato Geova, ma non sappiamo se questo era effettivamente il progetto di Geova, cioè che dopo un periodo Adamo potesse mangiare di quel frutto. Geova si fida a tal punto di Gesù e degl unti che li permette di avere "immortalità" e dunque di vivere al di là della legge, perché presuppone che non trasgrediranno mai ad alcuna legge. Non sappiamo dopo il millennio cosa deciderà Dio. Le leggi morali sono decisamente inadeguate ed offensive per esseri umani perfetti, infatti Dio non diede simili Leggi ad Adamo, non disse non devi uccidere, rubare o simili perché un padre ha piena fiducia nel figlio. Noi dopo il millennio torneremo al rango di figli, le leggi saranno scritte nei nostri cuori, non ci sarà bisogno di un governo che le faccia rispettare.

Ma come detto qui andiamo nel campo della speculazione, dopo il peccato di Adamo la relazione con Dio è cambiata e non possiamo avere idea di come era e come sarà la vita quando sarà ripristinata la condizione di figli di Dio e non si schiavi del peccato...

Shalom
[Edited by barnabino 9/10/2019 10:57 AM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
9/10/2019 11:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,238
Age: 39
Re:
barnabino, 10.09.2019 10:48:


si rischia di far comprendere al nostro interlocutore che nel paradiso restaurato in Terra, Dio, quale Sovrano Universale e Sommo Legislatore, non ha più ragione d'essere, che la teocrazia sorretta dalle LEGGI DI DIO non sia più necessaria, il Governo di Dio inutile



Il regno messianico durerà mille anni, dopo vi sarà ancora un "governo"? Semplicemente non lo sappiamo, Gesù e i 144.000 avranno terminato il loro ruolo e una volta che l'umanità sarà riportata alla perfezione il governo messianico terminerà, non avremo più bisogni di un governo, e Dio sarà ogni cosa a tutti, torneremo ad essere "figlio di Dio" e dunque come Adamo risponderemo direttamente a Dio delle nostre azioni. Avremo "la gloriosa libertà dei figli di Dio". Dunque Geova non cesserà il suo dominio ma non sarà più caratterizzato da leggi e regolamenti ma dalla "libertà". Geova è lo Spirito, e dove c’è lo spirito di Geova c’è libertà dice Paolo.


in pratica si avvalla la tesi di Satana che ha affermato che tutte le creature intelligenti dotate di libero arbitrio, siano esse carnali o spirituali, debbano divenire LEGGE A Sé STESSI per vivere felici e nella piena e completa libertà, che ci sarebbe negata dal Sovrano Universale e dalle sue LEGGI TEOCRATICHE



Satana ha calunniato Geova, ma non sappiamo se questo era effettivamente il progetto di Geova, cioè che dopo un periodo Adamo potesse mangiare di quel frutto. Geova si fida a tal punto di Gesù e degl unti che li permette di avere "immortalità" e dunque di vivere al di là della legge, perché presuppone che non trasgrediranno mai ad alcuna legge. Non sappiamo dopo il millennio cosa deciderà Dio. Le leggi morali sono decisamente inadeguate ed offensive per esseri umani perfetti, infatti Dio non diede simili Leggi ad Adamo, non disse non devi uccidere, rubare o simili perché un padre ha piena fiducia nel figlio. Noi dopo il millennio torneremo al rango di figli, le leggi saranno scritte nei nostri cuori, non ci sarà bisogno di un governo che le faccia rispettare.

Ma come detto qui andiamo nel campo della speculazione, dopo il peccato di Adamo la relazione con Dio è cambiata e non possiamo avere idea di come era e come sarà la vita quando sarà ripristinata la condizione di figli di Dio e non si schiavi del peccato...

Shalom



Grazie per le spiegazioni Barnabino

anche qui si tratta del senso delle parole perché il Regno dei Cieli per me è il governo teocratico, ossia l'organizzazione universale di Geova DIO, ossia il dominio di Dio.

le leggi morali sono anche queste: tratta il prossimo come vuoi essere trattato tu
e se dal Millennio in poi queste leggi morali "andranno da sé".... ciò non vuol dire che non saranno più in vigore, ma semplicemente che saranno rispettate.

durante la prova finale si tratterà quindi di accettare completamente le LEGGI DI DIO, altrimenti non si potrà fare parte del Nuovo Mondo ed appartenere nuovamente alla Famiglia Universale YHWH.

se nel Nuovo Mondo qualcuno trasgredirà la Volontà di Dio -che è LEGGE - sarà distrutto per sempre, la seconda morte non è una sanzione, questa?

oltremodo, insisto nel fare notare che nella LEGGE DI DIO, oltre le leggi morali, sono comprese anche tutte le Sue disposizioni, o comandi, come quella che YHWH diede alla prima coppia: moltiplicatevi e riempite la terra.

nel Nuovo Mondo, una legge sarà quella di prendersi cura della Terra, oltre che del prossimo.
9/10/2019 11:35 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 58,415
Moderatore

durante la prova finale si tratterà quindi di accettare completamente le LEGGI DI DIO, altrimenti non si potrà fare parte del Nuovo Mondo ed appartenere nuovamente alla Famiglia Universale YHWH



Forse più che le "leggi" di Geova si tratterà di accettare la sua "sovranità" universale, indipendentemente dalle leggi che possono essere anche transitorie, come la Legge Mosaica ad esempio. In cielo gli angeli non ricevettero a quando pare "leggi", almeno non lo sappiamo, ma i principi su cui si fonda la sovranità di Dio erano chiari.


se nel Nuovo Mondo qualcuno trasgredirà la Volontà di Dio -che è LEGGE - sarà distrutto per sempre, la seconda morte non è una sanzione, questa?



Leggi o principi? Se si trattasse di Legge che determinano la morte eterna dovrebbe esserci un codice infinito che regola ogni azione, dalla più banale alla più complessa. Potrei essere ucciso perché una volta ho sporcato il mare? Perché non ho salutato un vicino? Non credo che il nuovo mondo di "figli di Dio" possa essere regolato da leggi e regolamente che controllano la vita, nel nuovo mondo regnerà al libertà, la "volontà" divina sarà scritta nel cuore. Gli unti ad esempio sono immortali, cosa vuol dire se non che Dio li ritiene talmente fedeli da non poter mai ricevere la secondo morte? E una volta figli di Dio potranno tutti gli esseri umani essere elevati alla stessa condizione? Per questi la Legge divina esiste a non eiste dato che non avrebbe alcun potere di vita o di morte seguirla. Altra sarà la molla, non la paura o la punizione per la trasgressione.


Sahlom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
9/10/2019 11:44 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,238
Age: 39
Re:
caro Barnabino
grazie per la spiegazione [SM=g28002]

barnabino, 10.09.2019 11:35:


durante la prova finale si tratterà quindi di accettare completamente le LEGGI DI DIO, altrimenti non si potrà fare parte del Nuovo Mondo ed appartenere nuovamente alla Famiglia Universale YHWH



Forse più che le "leggi" di Geova si tratterà di accettare la sua "sovranità" universale, indipendentemente dalle leggi che possono essere anche transitorie, come la Legge Mosaica ad esempio. In cielo gli angeli non ricevettero a quando pare "leggi", almeno non lo sappiamo, ma i principi su cui si fonda la sovranità di Dio erano chiari.

(...)

Sahlom




per l'ultima volta, ripeto che per LEGGE nel contesto di questa discussione dobbiamo intendere semplicemente e globalmente tutte le disposizioni divine.
in questo senso, anche agli angeli Geova ha dato delle LEGGI.



Legge data agli angeli. Gli angeli, superiori all’uomo, sono soggetti alla legge e ai comandamenti di Dio. (Eb 1:7, 14; Sl 104:4) Geova diede ordini e impose restrizioni anche al suo avversario, Satana. (Gb 1:12; 2:6) Quando disputò col Diavolo, l’arcangelo Michele riconobbe e rispettò la posizione di Geova quale supremo Giudice, dicendo: “Ti rimproveri Geova”. (Gda 9; cfr. Zac 3:2). Geova Dio ha sottoposto tutti gli angeli all’autorità del glorificato Gesù Cristo. (Eb 1:6; 1Pt 3:22; Mt 13:41; 25:31; Flp 2:9-11) Infatti, per ordine di Gesù, un messaggero angelico fu inviato a Giovanni. (Ri 1:1) Eppure in 1 Corinti 6:3 l’apostolo Paolo dice che i fratelli spirituali di Cristo sono destinati a giudicare gli angeli, evidentemente perché parteciperanno in qualche modo all’esecuzione del giudizio contro gli spiriti malvagi.

fonte già citata
9/10/2019 12:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 58,415
Moderatore
Io eviterei di parlare di "leggi" anche perché il riferimento è a restrizioni date a Satana e agli angeli malvagi, ancora una volta l'idea di legge mi pare messa in relazione con la trasgressione e non con la gloriosa libertà dei figli di Dio per cui non vi sarà bisogno di leggi. Mi pare fuorviante.

Shalom
[Edited by barnabino 9/10/2019 12:16 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
9/10/2019 9:54 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 419
Location: MILANO
Age: 59
in effetti Cristo generalmente dettava leggi solo per i farisei, mentre quando si rivolgeva alla gente poneva esempi da cui trarre una morale, il samaritano, il figliol prodico.. ecc.. E Cristo stesso nei cieli non ebbe una istruzione di leggi, poichè diceva faccio come vedo fare al Padre ...il Figlio non può da se stesso fare cosa alcuna, se non la vede fare dal Padre; perché le cose che il Padre fa, anche il Figlio le fa ugualmente.

Vede fare...dove Cristo ha visto fare a Dio? non lo sappiamo. In che maniera comunica con le sue creature celesti...?

ma quello che mi ha sempre colpito è questa espressione, vedo fare..diverso da un insegnante in cattedra o da un militare che detta leggi.
9/10/2019 11:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,352
Location: ZAGAROLO
Age: 28
Re:
barnabino, 10/09/2019 12.16:

Io eviterei di parlare di "leggi" anche perché il riferimento è a restrizioni date a Satana e agli angeli malvagi, ancora una volta l'idea di legge mi pare messa in relazione con la trasgressione e non con la gloriosa libertà dei figli di Dio per cui non vi sarà bisogno di leggi. Mi pare fuorviante.

Shalom




Grazie Barni come sempre la tua esperienza ti permette di spiegare le cose in maniera più semplice.
Io evidentemente questo argomento non lo so spiegare visto che igua continua a non capirmi dandomi articoli che dicono le stesse cose che dico io ....
Non riesce a comprendere la differenza tra leggi e legge di Dio interiorata...
Legge di cui parlano gli articoli che cita ...
Se riuscisse a capire questa differenza capirebbe anche gli articoli che riporta.
9/11/2019 10:29 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,238
Age: 39
[SM=g7556] ma come ti ho ripetuto sin dall’inizio, in questa discussione è questione di legge morale, ossia stiamo parlando proprio della LEGGE PERFETTA ED ETERNA DI DIO come è esattamente questione negli articoli citati!


Non di codici scritti di divieti e prescrizioni sanzionati!

Siamo tutti d’accordo che YAHUAH GEOVA DIO scriverà la sua Legge perfetta nei nostri cuori, come profetizzato in Geremia:




Ecco”, dichiara Geova, “verranno i giorni in cui concluderò con la casa d’Israele e con la casa di Giuda un nuovo patto. 32 Non sarà come il patto che conclusi con i loro antenati nel giorno in cui li presi per mano e li portai fuori dal paese d’Egitto, ‘patto che infransero, benché io fossi il loro vero signore’, dichiara Geova”. 33 “Questo infatti è il patto che concluderò con la casa d’Israele dopo quei giorni”, dichiara Geova. “Metterò la mia legge dentro di loro, e la scriverò nel loro cuore. Allora io sarò il loro Dio, e loro saranno il mio popolo”. 34 “E non diranno più ciascuno al suo prossimo e ciascuno a suo fratello: ‘Conoscete Geova!’, perché mi conosceranno tutti, dal più piccolo al più grande”, dichiara Geova. “Infatti perdonerò il loro errore e non ricorderò più il loro peccato”.



Ma Geova dice che nel Paradiso Restaurato in Terra sotto il governo divino, la teocrazia, il Regno dei Cieli....mediante il Nuovo Patto mediato dal Riscatto di Cristo...lui METTERÀ LA SUA LEGGE DENTRO I REDENTI, E LA SCRIVERÀ NEL LORO CUORE.

Non dice affatto che la Sua legge - LEGGE ETERNA E PERFETTA DI DIO- diverrà caduca, non avrà più valore, sarà abolita, o che non ci sarà più bisogno né del Sovrano Universale (governante) né di governo (Regno dei Cieli) né di leggi (LEGGE PERFETTA ED ETERNA DI DIO) ... come sostiene Longo

Le Scritture non dicono affatto, come affermi testualmente invece tu:


Gesù non sottostà ad alcuna legge e neanche i 144.000 ...
Sono legge a loro stessi,



Che durante il Millennio

Dio non darà alcuna legge ma sarà il figlio a farlo.


(NELLE SCRITTURE L’UNICO LEGISLATORÈ È SEMPRE GEOVA, L’ETERNO, MAI GESÙ CHE È RE DEI RE E PRINCIPE DELLA PACE)


Se la Legge perfetta di Dio sarà interiorizzata non possiamo dire che non è più necessaria oppure che sarà abolita, al contrario come dice lo SFS sarà pienamente in vigore è perfettamente operativa!
Quindi Eterna è PERFETTA. come dicono le Scritture

25 M

a chi esamina attentamente la legge perfetta+ che appartiene alla libertà e persevera in essa non è uno che ascolta e dimentica, ma uno che mette in pratica; questa persona sarà felice in quello che fa.+

[Edited by I-gua 9/11/2019 10:30 AM]
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:08 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com