printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 | Next page

Perché molti credono nell'evoluzione?

Last Update: 6/25/2020 1:16 AM
Author
Print | Email Notification    
9/11/2019 7:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 285
Location: MODENA
Age: 52
Ciao geremia60(2019).
Tu stai facendo esattamente l’errore che io, nel mio post #76 del 09/09/2019 ore 18.53 ho attribuisco ai creazionisti. I casi sono due: o tu non leggi quello che scrivo, o non hai capito la mia spiegazione che ho già postato.
Se non leggi quello che scrivo… pazienza… vuol dire che risponderti non è poi così importante come tu dai ad intendere…
Se non hai capito la mia spiegazione… mi sento in dovere di chiarire ulteriormente quanto da me già scritto.


Premetto che io non ho mai asserito che la teoria sia priva di problemi, ho semplicemente asserito che: la probabilità che l’universo così come lo conosciamo possa esistere in assenza di un Dio creatore, per quanto bassa, è comunque più alta della probabilità che il Dio di cui si parla nella Bibbia esista.

1) I casi possibili non sono solo
1A) [Dio esiste anche se non lo ha creato nessuno e l’universo è opera sua]
1B) [Dio non esiste e l’universo esiste anche se non lo ha creato nessuno]
ma anche
1C) [Dio esiste anche se non lo ha creato nessuno ma, pur esistendo, non ha dato origine all’universo]
1D) [Non esistono né Dio né l’universo]

2) La probabilità che una qualsiasi di questi 4 casi si verifichi, è pari al 100%, vale a dire

100% = probabilità che [Dio esiste anche se non lo ha creato nessuno e l’universo è opera sua] + probabilità che [Dio non esiste e l’universo esiste anche se non lo ha creato nessuno] + probabilità che [Dio esiste anche se non lo ha creato nessuno ma, pur esistendo, non ha dato origine all’universo] + probabilità che [Non esistono né Dio né l’universo]

3) Siccome l’universo esiste, le ipotesi 1C ed 1D le possiamo togliere dall’equazione suddetta, ma se lo facciamo, dobbiamo togliere dall’equazione anche la probabilità che esse si verifichino; in altre parole, stabilito che
X% = probabilità che [Dio esiste anche se non lo ha creato nessuno ma, pur esistendo, non ha dato origine all’universo] + probabilità che [Non esistono né Dio né l’universo]

la formula di cui al punto 2 diventa
(100% - X%) = probabilità che [Dio esiste anche se non lo ha creato nessuno e l’universo è opera sua] + probabilità che [Dio non esiste e l’universo esiste anche se non lo ha creato nessuno]

4) Interessante notare che i dati per calcolare direttamente la probabilità che gli eventi 1A, 1C, ed 1D si verifichino, non si trovano da nessuna parte, quindi nessuno sa come calcolarli, né come calcolare X%.
Esiste invece qualche testo scientifico che si azzarda a calcolare la probabilità che si verifichi l’evento 1B; come potete ben immaginare, è talmente bassa che anche una persona ragionevole potrebbe ritenerla pari a zero, ma non è pari a zero.

5) Alcuni creazionisti, per dimostrare che l’esistenza di Dio è più probabile del fatto che Dio non esista, prima calcolano la probabilità che l’universo possa esistere in assenza di un creatore, e poi calcolano la probabilità che Dio esista applicando la formula

probabilità che [Dio esiste anche se non lo ha creato nessuno e l’universo è opera sua] = 100% - probabilità che [Dio non esiste e l’universo esiste anche se non lo ha creato nessuno]

I dati usati per calcolare la probabilità che [Dio non esiste e l’universo esiste anche se non lo ha creato nessuno] spesso sono presi da testi scientifici attendibili, quindi se questa probabilità è estremamente bassa, non è certo colpa dei creazionisti; il problema è che è la formula da loro usata per calcolare la probabilità che [Dio esiste anche se non lo ha creato nessuno e l’universo è opera sua] ad essere sbagliata.

6) Se, nella formula, si vuole togliere le due ipotesi che prevedono che l’universo non è stato creato, occorre togliere anche la probabilità che queste ipotesi si verifichino, quindi, in assenza di una formula che calcoli direttamente la probabilità che [Dio esiste anche se non lo ha creato nessuno e l’universo è opera sua] (se esiste, nessun testo scientifico riporta) la formula giusta da usare sarebbe

probabilità che [Dio esiste anche se non lo ha creato nessuno e l’universo è opera sua] = (100% - X%) - probabilità che [Dio non esiste e l’universo esiste anche se non lo ha creato nessuno]

dove X% = probabilità che [Dio esiste anche se non lo ha creato nessuno ma, pur esistendo, non ha dato origine all’universo] + probabilità che [Non esistono né Dio né l’universo]

7) Purtroppo, come già spiegato al punto 4, i dati per poter calcolare direttamente la probabilità che [Dio esiste anche se non lo ha creato nessuno e l’universo è opera sua] non si trovano in nessun testo scientifico attendibile.

8) Quanto scritto fin qui, serve a far capire che non esiste un metodo matematico per calcolare la probabilità che [Dio esiste anche se non lo ha creato nessuno e l’universo è opera sua], di conseguenza, per stabilire quale sia l’ipotesi più attendibile fra 1A ed 1B, siamo obbligati a usare altri metodi. Il credente usa la FEDE, lo scienziato usa il “Rasoio di Occam”.

9) L’esistenza di un “qualcosa” in grado di creare universo nel quale vigono Leggi (mi riferisco alle cosiddette leggi della fisica, leggi della termodinamica, ecc…) che possono portare allo sviluppo della vita intelligente partendo dalla materia inanimata, per quanto statisticamente improbabile, è comunque più probabile (forse sarebbe il caso di dire meno improbabile) dell’esistenza di un Dio che, oltre a fare queste cose,
- è in grado di ideare Leggi morali al quale gli esseri intelligenti dovranno conformarsi;
- è in grado di premiare -anche/soprattutto dopo la morte- coloro che rispetteranno le suddette Leggi morali;
di conseguenza, anche se la fede ci porta a credere che [Dio esiste anche se non lo ha creato nessuno e l’universo è opera sua], il “Rasoio di Occam" ci porta a credere che [Dio non esiste e l’universo esiste anche se non lo ha creato nessuno]

10) Chi pensa che non sia la fede ma la scienza a farci pensare che [Dio esiste anche se non lo ha creato nessuno e l’universo è opera sua], posti pure il ragionamento seguito; lo leggerò con interesse. Se evitate di scrivere ragionamenti che io ho già dimostrato essere fallaci, risparmiamo tutti tempo e fatica.
[Edited by Cattolico Curioso 9/11/2019 8:03 PM]
------------------------------------------------------------------
Il fatto che non comprendiamo un concetto, non lo rende sbagliato.
Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:41 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com