TOPMANGA.IT - IL SITO:
Home - Recensioni - Gallery - Gif Animate - Fanart - Frasi Manga - Manga da colorare - Vendere/Comprare manga - Idee Regalo - Eventi - Fumetterie - Contest - Anime e Manga in offerta - Cosplay - Download
PROJECT MANU.IT - IL SITO:
Home - Foto dal Giappone - Elenco Libri - Elenco Film - Elenco Anime - Elenco Manga
FRASI ANIME
 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

Imparare il giapponese guardando gli anime, funziona?

Last Update: 6/16/2019 2:37 PM
OFFLINE
Post: 3,108
Post: 3,074
Registered in: 4/27/2007
Gender: Female
Grado 6
6/9/2019 4:26 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ecco un interessantissimo articolo che ho trovato in rete.
Voi che ne pensate?
A me sembra argomentato molto bene.

 
-------------------------

La domanda però è: funziona veramente? Si può veramente imparare il giapponese guardando ore ed ore di anime in lingua originale?

Parlando per esperienza personale e per quella delle persone che ho conosciuto qui, la risposta breve è no.

LA RISPOSTA LUNGA

La risposta lunga è meno disfattista.

Partiamo subito da un paio di banalità: cercare di imparare il giapponese limitandosi a guardare cartoni sarebbe una follia. Uno studio più tradizionale è fondamentale, com’è ovvio.

Non solo, ma se si vuole iniziare effettivamente a “sentire l’audio” invece di limitarsi a leggere i sottotitoli, il livello a cui si inizia con questo metodo dev’essere già intermedio.

Dati per scontati questi due punti, passiamo all’argomento principale, ma rigirando la domanda, ovvero: perché guardare anime non è un buon metodo per imparare il giapponese?

Innanzitutto, perché la maggior parte degli anime ha elementi del tutto irrealistici, che portano i personaggi ad usare una quantità spropositata di parole che sono estremamente rare o semplicemente non esistono (mi dispiace, ma nonostante tutto “kamehameha” non si può trovare su un dizionario).

“Ma tu, infimo ed infido autore di questo pseudo-articolo, ti spacci per esperto di ストカッゾ, dovresti sapere che esistono un sacco di manga slice of life!”

Assolutamente vero e sono indubbiamente meglio di anime fantasy o horror. Ma la domanda che dovreste chiedervi è se in quegli anime i personaggi usano un giapponese normale.

Ciò che intendo è questo: il giapponese, più di altre lingue, non solo ha regole rigide sui livelli di formalità utilizzata, ma è anche molto schematico sui tipi di parlata. Per dire, avete presente quando in italiano qualcuno vuole fare la parlata da cafone in un film? Ecco, in giapponese esistono regole più o meno precise sul come dovrebbe essere.

Ora, nella maggior parte degli anime slice of life i personaggi principali rispondono a degli archetipidi qualche tipo (la tsundere, il teppista, il secchione e così via). Per ognuno di questi esiste un tipo di parlata ben preciso, che sebbene usi parole reali e più o meno comuni, genererebbero del ridicolo se usate nella vita quotidiana.

In sostanza, la maggior parte degli slice of life finisce comunque per “insegnare” un giapponese che non ha nessun riscontro nella realtà, o quasi.

Esistono delle eccezioni. Un anime per esempio in cui la lingua non è sottoposta alle modifiche dovute all’archetipo del personaggio è Orange. Un altro è Tsugi ga kirei. In entrambi i casi i personaggi principali sono persone normali che parlano in maniera normale.

Nello stesso Your Name il giapponese utilizzato è piuttosto realistico (per quanto vi siano parole “assurde” legate alla parte fantastica della storia). Non a caso, di nuovo non abbiamo personaggi stereotipati.

“Evviva che bello! Quindi posso imparare il giapponese guardando gli anime! Crunchyroll plus, a me!”

Non per ammazzare rapidi entusiasmi, ma bisogna riflettere ancora un attimo. Fino ad ora la domanda era stata sul fatto se fosse possibile imparare il giapponese o no utilizzando gli anime. Come ho già detto da principio, la risposta è no. Sarebbe bello e comodo, ma uno studio costante e più tradizionale è necessario per imparare una lingua che ha basi grammaticali e sintattiche del tutto differenti dalle lingue romanze.

Quello che ci si può chiedere è invece: si può fare pratica di ascolto utilizzando gli anime?

Questa è la vera domanda che ci si dovrebbe porre ed a cui la risposta è sì, fintanto che lo si fa utilizzando sottotitoli in giapponese e guardando i sopraccitati anime che utilizzano un linguaggio realistico (nulla proibisce di usare qualunque anime, sia chiaro, solo che per quelli più fantasiosi un livello avanzato è necessario).

Il problema è che trovare anime con i sottotitoli in giapponese è difficile al di fuori dei territori nipponici, quantomeno utilizzando fonti legali. Di conseguenza la soluzione più semplice diventa guardare le produzioni Netflix, come ad esempio Violet Evergarden.

ED I MANGA?

Fino ad ora ho parlato esclusivamente di anime. Vale dunque un discorso simile per i manga? A mio parere assolutamente no. I manga sono un pessimo modo di fare pratica di lettura fino a quando non si è raggiunto un livello avanzato, in quanto non solo soffrono dello stesso problema degli anime legato al linguaggio più o meno realistico, ma costringono all’uso di un dizionario.

Utilizzare un dizionario cercando manualmente i kanji è una perdita di tempo incredibile e che può essere tranquillamente evitata leggendo cose scritte in digitale ed in cui è possibile selezionare, copiare ed incollare.

IN SOSTANZA

Imparare una lingua è sempre un percorso lungo e faticoso, specialmente quando è molto distante dalla nostra lingua madre. È anche però a mio parere fonte di soddisfazioni ed opportunità.

Il giapponese è una splendida lingua e raccomanderei a chiunque sia interessato di provare ad impararla. Trovare modi stimolanti di studiarla è fondamentale ed unire l’apprendimento alle proprie passioni è un ottimo modo per non stufarsi. Tuttavia, va fatto in modo appropriato e sensato.



Fonte: Nerdando


[Edited by sintakil 6/9/2019 4:27 PM]




Se pensi di non potercela fare, non ce la farai mai. Anche se si tratta di una cosa facilissima. E questo vale per ogni cosa. (Oh mia Dea).

10 manga da leggere se vi piace Miyazaki

Elezioni Europee 2019 {Pre, Live & Post}Ankie & Friends - L&#...gli6/6/2019 9:25 PM by anklelock89
POZIONI APPROVATE IN ATTESA DI COMPRARE GLI INGREDIENTILegacy of Magic - Forum d...gli6/19/2019 12:45 PM by Damosh
un cubano gli spacca la testa con una mazza da baseballCuba Facilegli6/22/2019 10:41 AM by cocoloco
OFFLINE
Post: 601
Post: 601
Registered in: 12/29/2015
Gender: Female
Grado 3
6/12/2019 5:21 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Penso che sia un ragionamento sensato a cui io non avrei mai pensato.
Non sapendo il giapponese non avevo idea che negli anime parlassero "male".
Però mi sembra un po' strano.
Di sicuro concordo che chi arriva a guardare gli anime in lingua debba per forza essere ad un livello superiore della base.
Quindi... magari gli anime non vanno bene però allora un telefilm o un dorama dovrebbe andare meglio no?




Che la nostra relazione somigliasse sempre più alla storia del film ormai non aveva più importanza. Ciò che veramente contava era che ogni piccola cosa, ogni esperienza vissuta insieme venisse custodita nei nostri cuori come una pietra preziosa. In certi casi avere la stessa età non è fondamentale. (Kyosuke - Orange Road)



OFFLINE
Post: 44,066
Post: 2,015
Registered in: 4/27/2005
Gender: Male
UTENTE Topmanga
Grado 6
6/13/2019 8:53 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

credo sia un discorso valido per qualsiasi lingua, non solo per il giapponese...
OFFLINE
Post: 3,108
Post: 3,074
Registered in: 4/27/2007
Gender: Female
Grado 6
6/14/2019 10:44 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Io però non credo che valga per ogni lingua ma solo per quelle molto distanti dalla nostra come diceva l'articolo.
Quindi per imparare non è l'ideale ma per migliorare l'ascolto anche l'articolo dice che funziona.
Non mi sono resa conto cmq che gli anime avessero un modo di parlare non normale dovuto all’archetipo del personaggio (chi sono poi i tsundere?)... ma non capisco se si riferisca più alla pronuncia o alla realtà delle parole.
Cioè se io guardo un anime in giapponese non ci capisco niente ma quello che mi salta subito all'orecchio è il loro modo di parlare in maniera sdolcinata ed "esagerata" soprattutto per le ragazze.




Se pensi di non potercela fare, non ce la farai mai. Anche se si tratta di una cosa facilissima. E questo vale per ogni cosa. (Oh mia Dea).

10 manga da leggere se vi piace Miyazaki

OFFLINE
Post: 44,066
Post: 2,015
Registered in: 4/27/2005
Gender: Male
UTENTE Topmanga
Grado 6
6/15/2019 11:28 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

ho visto decine di serie in lingua originale con sottotitoli ma non ho imparato nulla di inglese o amercano oltre quanto abbia imparato a scuola...

credo che possa servire solo come miglioramento, oppure, chi già è portato per le lingue straniere possa imparare qualsiasi linga, giapponese e cinese incluse...
OFFLINE
Post: 8,116
Post: 8,115
Registered in: 5/23/2009
Gender: Male
Vice Admin
Grado eccelente!
6/16/2019 2:37 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Anche secondo me non è così semplice imparare una lingua dai film, anime o quant'altro. Persino l'inglese non è immediato, bisogna avere delle basi e poi magari migliorarsi ascoltando film in lingua originale. Il parlato normalmente è diverso dallo "standard" della lingua, basti pensare ai film in italiano. Quante volte si usano termini che uno straniero non capirebbe mai, come erti slang "romani" per esempio.




   


Vote:
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
multiple reply
Nick  
Title
Post
Smiles
Insert the code you see into the image:





Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:19 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com