printprint
New Thread
Reply
 

Siamo fortunati ad avere un Dio buono?

Last Update: 12/13/2019 10:33 PM
Author
Print | Email Notification    
12/3/2019 6:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,820
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Aquila-58, 03/12/2019 18.29:



Siamo sempre al solito problema, Verde.
Che senso avrebbe avuto per Geova condannare i genitori e salvare i loro figli?
Come avrebbero potuto agire i figli una volta diventati adulti?
Avrebbero potuto vendicare i loro genitori?




Una volta adulti avrebbero scelto la loro strada. Si chiama libero arbitrio.
Nel loro caso Dio ha negato questo libero arbitrio, per comodità?
Siamo individui, e come tali ognuno deve rendere conto.



E comunque, che vita avrebbe fatto un bambino senza il padre e la madre?
Une bella vita? Tu credi?



Perché anche se fossero risuscitati, i loro genitori non lo sarebbero, quindi cosa cambia?
[Edited by verderame.1958 12/3/2019 6:52 PM]



----------------------------------------------------------------------------------------------------------
La vita è piacevole. La morte è pacifica. È la transizione che crea dei problemi.

Isaac Asimov
12/3/2019 6:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 61,256
Moderatore
Caro Verderame,


E come ha fatto per avvertire persone che abitavano a migliaia di km.? Ha inviato un paio di colombe? Pensi che esistessero scambi commerciali frequenti tra continenti?



Sei un uomo intelligente per non capire che in un secolo la notizia che il profeta di Dio, pronipote di Enoc il profeta, stava costruendo una colossale arca si sparse su tutta la terra, il tutto facilitato dal fatto che si parlava una sola lingua. Certamente le popolazioni si spostavano per sbambi e commerci e trattandisi di un periodo di decenni non seerviva che questi scambi fossero "frequenti", una carovana poteva raggiungere la Cina, ammesso che fosse abitata, poteva in non molto tempo andare e tornare. Parliamo di un periodo di costruzione lungo decine di anni e non di mesi.


Gente che partiva per la Cina, per lAmerica, per il brasile per raccontare l'impresa "farfelue" d'un povero vecchio? E questo li avrebbe convinti che Dio chiedeva da parte loro un "pentimento" e conversione? Veramente Barnabino? Ti sembra razionale?



Quello era infatti il discrimine, una persona giusta avrebbe dovuto accogliere le parole del profeta di Dio contro la malvagità non come "farfuele" di un vecchio di cui farsi beffe ma come il giudizio di Dio predicato da Enoc secoli prima di cui tener conto.

Resta comunque un falso problema, perché come Dio condusse gli animali irregionevoli nell'arca poteva benissimo condurre chi sulla terra si fosse dimostrato un giusto.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
12/3/2019 6:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,043
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
verderame.1958, 03/12/2019 18.51:



Una volta adulti avrebbero scelto la loro strada. Si chiama libero arbitrio.
Nel loro caso Dio ha negato questo libero arbitrio, per comodità?
Siamo individui, e come tali ognuno deve rendere conto.



un bambino di cosa deve rendere conto?
Geova ha valutato a mio parere giustamente, che un bambino non può crescere senza i genitori..



verderame.1958, 03/12/2019 18.51:


E comunque, che vita avrebbe fatto un bambino senza il padre e la madre?
Une bella vita? Tu credi?


Perché anche se fossero risuscitati, i loro genitori non lo sarebbero, quindi cosa cambia?



non sappiamo se saranno risuscitati o meno, per cui di cosa stiamo parlando?
Boh


-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
12/3/2019 6:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 61,256
Moderatore
Caro Vederame,


Una volta adulti avrebbero scelto la loro strada. Si chiama libero arbitrio



Ovviamente è una sciocchezza, perché in qualunque tempo ci sarebbero sempre bambini che diventerebbero adulti. E in linea di principio dovremmo anche pensare ai possibili discendenti mai nati dagli uccisi.


Nel loro caso Dio ha negato questo libero arbitrio, per comodità? Siamo individui, e come tali ognuno deve rendere conto



I genitori sono responsabili dei figli, nel bene e nel male, finché non possono esercitare il loro libero arbitrio. Non è che Dio lo ha negato, è che non ce l'hanno e dunque sono i genitori i responsaboli, ma non mi pare certo una stranezza. D'altronde se avesse ucciso soli i genitori e lasciato in vita i lattanti questi sarebbero presto morti di fame e di stenti, una sorte ben peggiore.


Perché anche se fossero risuscitati, i loro genitori non lo sarebbero, quindi cosa cambia?



Nel meillennio i morti saranno accolti dai giusti che eredteranno a terra, non saranno lasciati a loro stessi.

Shalom
[Edited by barnabino 12/3/2019 7:02 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
12/3/2019 7:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,043
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Re:
barnabino, 03/12/2019 18.59:

Caro Vederame,


Una volta adulti avrebbero scelto la loro strada. Si chiama libero arbitrio



Ovviamente è una sciocchezza, perché in qualunque tempo ci sarebbero sempre bambini che diventerebbero adulti. E in linea di principio dovremmo anche pensare ai possibili discendenti mai nati dagli uccisi.





esatto!
Se Geova dovesse sempre aspettare che i bambini crescessero per poter esercitare il loro libero arbitrio, non potrebbe portare mai la fine!


[Edited by Aquila-58 12/3/2019 7:05 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
12/3/2019 7:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 61,256
Moderatore
D'altronde se i genitori di un figlio che in seguito si sarebbe dimostrato "ingiusto" si fossero pentiti Dio avrebbe salvato comunque quel bambino, dunque Dio si è comportato equamente. E' quasi il caso di Canaan che nacque poco dopo il diluvio.

Shalom
[Edited by barnabino 12/3/2019 7:51 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
12/3/2019 8:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 34,509
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re:
verderame.1958, 03/12/2019 13:37:




Infatti Noé non cerco' di salvare nessuno, al massimo qualche passante che gli chiedeva perché stava costruendo una "cassa " enorme e a quale scopo. Di certo non era andato fino in america del sud per "predicare" un imminente diluvio.

"Le civiltà precolombiane sorsero in Mesoamerica ed in Sud America. È tuttora in corso un acceso dibattito sulla data in cui le Americhe vennero popolate dall'Uomo, data che era un tempo considerata non antecedente a circa il 12000 a.C. e che va invece sempre più spostandosi indietro nel tempo. In ogni caso, l'agricoltura stanziale nella valle del Messico centrale sembra iniziare attorno al 5000 a.C. e le prime terracotte sono databili a circa il 2000 a.C. La più antica civiltà mesoamericana, considerata tuttora la "cultura madre" per le capacità architettoniche e urbanistiche, fu la civiltà Olmeca che ebbe inizio intorno al 1500 a.C. e si sviluppò fino al 200 a.C. circa[1"

Nessuna predicazione si svolse quando gli angeli "visitarono" Sodoma e Gomorra. Erano venuti per portar via Lot e la sua famiglia. Il giudizio fu immediato.

Idem quando Dio decreto' la fine del mondo di allora. Aveva "deciso" che solo Noè, e famiglia era da salvare.Non dette nessuna indicazione riguardo a potenziali "pentiti".



Non nella forma che intendiamo oggi.
Ma l'hai già detto tu, e hai detto bene, il comportamento di Noè e della sua famiglia parlava per lui.

Simon
12/3/2019 11:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 414
Location: MILANO
Age: 52
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
verderame.1958, 03/12/2019 18.14:



Il problema caro Pino, é considerare tutti quei bambini che di certo c'erano, sia a Sodoma che nei giorni di Noè, alla stregua dei malvagi. Il libero arbitrio nel loro caso va a farsi benedire. Non hanno avuto con il loro libero arbitrio dimostrato essere né buoni né malvagi.

Quindi in qualche modo, si, Dio ha fatto di tutta erba un fascio.



Usando le tue parole Verde: chi ti dice che ci fossero bambini? Il testo non lo dice. Solitamente tu affermi che se nel testo non sta scritto allora non si può ipotizzare.

Secondariamente il testo dice, sia nel caso del Diluvio che nel caso di Sodoma, che Tutti erano malvagi e violenti. Se dice Tutti vuol dire Tutti.

Visto che fai ipotesi senza attenerti al testo allora possiamo ipotizzare ciò che vogliamo :Magari essendo società violente i bambini li avevano già sacrificati ai loro falsi dei e il giudizio di Dio fu una liberazione da quella situazione.

Terzo: nel caso di Sodoma Dio disse che se avesse trovato 5 giusti non avrebbe portato il giudizio: Non li trovò. Non c' erano 5 giusti di nessuna età.

[Edited by Pino2019 12/3/2019 11:27 PM]
12/4/2019 8:15 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
I giudizi di Dio: proclamati con sufficiente anticipo?
verderame.1958, 03.12.2019 13:37:




Infatti Noé non cerco' di salvare nessuno, al massimo qualche passante che gli chiedeva perché stava costruendo una "cassa " enorme e a quale scopo. Di certo non era andato fino in america del sud per "predicare" un imminente diluvio.

"Le civiltà precolombiane sorsero in Mesoamerica ed in Sud America. È tuttora in corso un acceso dibattito sulla data in cui le Americhe vennero popolate dall'Uomo, data che era un tempo considerata non antecedente a circa il 12000 a.C. e che va invece sempre più spostandosi indietro nel tempo. In ogni caso, l'agricoltura stanziale nella valle del Messico centrale sembra iniziare attorno al 5000 a.C. e le prime terracotte sono databili a circa il 2000 a.C. La più antica civiltà mesoamericana, considerata tuttora la "cultura madre" per le capacità architettoniche e urbanistiche, fu la civiltà Olmeca che ebbe inizio intorno al 1500 a.C. e si sviluppò fino al 200 a.C. circa[1"

Nessuna predicazione si svolse quando gli angeli "visitarono" Sodoma e Gomorra. Erano venuti per portar via Lot e la sua famiglia. Il giudizio fu immediato.

Idem quando Dio decreto' la fine del mondo di allora. Aveva "deciso" che solo Noè, e famiglia era da salvare.Non dette nessuna indicazione riguardo a potenziali "pentiti".




Caro Verderame

secondo te, I giudizi di Dio sono stati proclamati con sufficiente anticipo?

proprio in questi giorni, come fa lo SFS abitualmente (non so se ve ne siete accorti) ci fornisce elementi di risposta ai quesiti e alle controversie sollevate da utenti di questo forum, Verderame in primis.
questi spunti di riflessione li trasmette attraverso il canale di comunicazione BIBLIOTECA ONLINE WATCHTOWER

Lo SFS ti sta servendo del cibo spirituale per poterti avvicinare alLa Parola di Dio e meditare su di essa, caro Verderame!



I giudizi di Dio: proclamati con sufficiente anticipo?


IL METEOROLOGO guarda con attenzione l’immagine del radar: una pericolosa tempesta si sta avvicinando a un’area densamente popolata. Dato che è preoccupato per l’incolumità delle persone, fa di tutto perché vengano avvertite prima che sia troppo tardi.

In modo simile, Geova sta avvertendo gli abitanti della terra dell’arrivo di una “tempesta” che è più minacciosa della peggiore allerta meteo mai diramata. Come lo sta facendo? E come sappiamo che sta dando alle persone il tempo necessario per mettersi in salvo? Per rispondere a queste domande, vediamo prima alcuni avvertimenti che Dio diede in passato.

AVVERTIMENTI CHE DIO DIEDE IN PASSATO

Nei tempi biblici Geova avvertì che avrebbe fatto abbattere varie “tempeste”, o giudizi, su quelli che disubbidivano deliberatamente ai suoi comandi (Prov. 10:25; Ger. 30:23). Ogni volta avvisò con largo anticipo le persone coinvolte, dicendo loro che dovevano cambiare e adeguarsi alla sua volontà (2 Re 17:12-15; Nee. 9:29, 30). Per incoraggiarle ad ascoltare i suoi avvertimenti e a capire l’importanza di agire subito, spesso trasmise i suoi giudizi attraverso uomini fedeli (Amos 3:7).

Noè fu uno di questi. Per molti anni avvertì con coraggio i suoi contemporanei immorali e violenti che su tutta la terra si sarebbe presto abbattuto un diluvio (Gen. 6:9-13, 17). Disse loro anche cosa dovevano fare per non essere distrutti, e lo fece con così tanto impegno che in seguito fu definito “predicatore di giustizia” (2 Piet. 2:5).

Nonostante gli sforzi di Noè, gli uomini di quell’epoca ignorarono gli avvertimenti di Dio, dimostrando in questo modo una grave mancanza di fede. Così persero la vita: “venne il diluvio e li spazzò via tutti” (Matt. 24:39; Ebr. 11:7). Quando capirono che stavano per morire non poterono certo dire di non essere stati avvisati da Dio.

In altre circostanze Geova avvertì le persone poco prima di eseguire il suo giudizio. Eppure si assicurò che avessero sufficiente tempo per agire. Per esempio, avvertì in anticipo che l’Egitto sarebbe stato colpito da 10 piaghe. Pensiamo a quello che successe prima della settima piaga. Geova mandò Mosè e Aronne ad avvisare il faraone e i suoi servitori della devastante grandinata che stava per abbattersi sul paese. Avrebbe iniziato a grandinare il giorno dopo. Le persone avrebbero avuto abbastanza tempo per mettersi al riparo? Nella Bibbia si legge: “Coloro che, fra i servitori del faraone, temettero la parola di Geova portarono immediatamente i propri servi e il proprio bestiame al riparo, ma chi non prese sul serio la parola di Geova lasciò i propri servi e il proprio bestiame nei campi” (Eso. 9:18-21). È evidente che l’avvertimento era stato dato abbastanza in anticipo. Infatti le persone che non temporeggiarono si risparmiarono le più terribili conseguenze di quella piaga.

Il faraone e i suoi servitori erano stati avvertiti da Dio anche della 10a piaga. Decisero però stoltamente di ignorare l’avvertimento (Eso. 4:22, 23). Le conseguenze furono tragiche: i loro primogeniti morirono davanti ai loro occhi! (Eso. 11:4-10; 12:29). Ma l’avvertimento era stato dato con sufficiente anticipo? Certo. Mosè aveva avvertito tempestivamente gli israeliti che stava per abbattersi la 10a piaga e aveva detto loro cosa avrebbero dovuto fare per proteggere le loro famiglie (Eso. 12:21-28). Quante persone ascoltarono l’avvertimento? Secondo alcune stime, quelli che non subirono il giudizio di Dio e che poi lasciarono l’Egitto furono tre milioni o più tra israeliti e “una numerosa folla mista” di non israeliti ed egiziani (Eso. 12:38; nt.).

Come dimostrano questi esempi, Geova ha sempre fatto in modo che le persone avessero il tempo necessario per mettersi in salvo (Deut. 32:4). Perché? L’apostolo Pietro disse: “Geova [...] desidera che non sia distrutto nessuno ma che tutti giungano al pentimento” (2 Piet. 3:9). È chiaro che Dio teneva alle persone. Voleva che si pentissero e agissero in base ai suoi avvertimenti prima che fosse troppo tardi (Isa. 48:17, 18; Rom. 2:4).



e che dire di oggi?

leggi il seguito!


biblioteca online watchtower - i giudizi di Dio: proclamati con sufficiente anticipo?


[SM=g1871112]
12/4/2019 11:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Seme del Regno - Leone della tribù di Giuda - la Radice di Davide
Verderame sembra non rendersi conto che,
senza l'amore divino
ogni discendente umano
è condannato alla morte eterna
che significa la non-esistenza.


Questo YHWH non lo vuole.

perciò ha preposto uno STRUMENTO DI SALVEZZA

e ci ha concesso un determinato tempo di esistenza
per avvalerci di questo STRUMENTO DI SALVEZZA
e sfuggire ad un destino che non ci è stato predestinato da YHWH GEOVA DIO
e ad un destino che non abbiamo potuto scegliere personalmente, all'epoca della Ribellione in Eden.



Vangelo secondo Luca
2 Ora in quei giorni Cesare Augusto emanò un decreto: tutta la terra abitata doveva essere censita. 2 (Questo primo censimento ebbe luogo quando Quirìnio era governatore della Siria.) 3 E tutti andavano a farsi registrare, ciascuno nella propria città. 4 Naturalmente anche Giuseppe+ salì dalla Galilea, dalla città di Nazaret, per recarsi in Giudea, nella città di Davide, che si chiama Betlemme;+ lui era infatti della casa e della famiglia di Davide. 5 Andò a farsi registrare insieme a Maria, che gli era stata data in matrimonio come promesso+ e che era ormai avanti nella gravidanza.+ 6 Mentre erano là, arrivò per lei il tempo di partorire. 7 E Maria diede alla luce suo* figlio, il primogenito;+ lo avvolse in fasce e lo pose in una mangiatoia,+ perché non avevano trovato un posto in cui alloggiare.
8 In quella stessa regione c’erano anche dei pastori che dimoravano nei campi e che di notte facevano la guardia alle loro greggi. 9 Improvvisamente apparve loro l’angelo di Geova,* e la gloria di Geova* rifulse intorno a loro, e si spaventarono moltissimo. 10 Ma l’angelo disse: “Non abbiate paura, perché, ecco, vi annuncio la buona notizia di una grande gioia che tutto il popolo avrà. 11 Oggi infatti nella città di Davide+ vi è nato un salvatore,+ che è Cristo il Signore.+ 12 Questo sarà il segno per voi: troverete un bambino avvolto in fasce e adagiato in una mangiatoia”. 13 Improvvisamente ci fu con l’angelo una moltitudine dell’esercito celeste+ che lodava Dio e diceva: 14 “Gloria a Dio nei luoghi altissimi, e sulla terra pace fra gli uomini che egli approva!”
15 Quando gli angeli li lasciarono per tornare in cielo, i pastori si dicevano l’un l’altro: “Dobbiamo assolutamente andare a Betlemme a vedere quello che è accaduto e che Geova* ci ha fatto sapere”. 16 E così si affrettarono e trovarono Maria, Giuseppe e il bambino, che era adagiato nella mangiatoia. 17 A quella vista, riferirono ciò che era stato detto loro riguardo al bambino. 18 E tutti quelli che ascoltavano il racconto dei pastori si meravigliavano; 19 e Maria custodiva tutte quelle parole, traendone conclusioni nel suo cuore.+ 20 Poi i pastori se ne andarono, glorificando e lodando Dio per tutte le cose che avevano sentito e visto, proprio come era stato detto loro.
21 Dopo otto giorni, quando fu il momento di circonciderlo,+ il bambino fu chiamato Gesù, il nome indicato dall’angelo prima che fosse concepito.+
22 Giunto poi il tempo della loro purificazione secondo la Legge di Mosè,+ lo portarono a Gerusalemme per presentarlo a Geova,* 23 come è scritto nella Legge di Geova:* “Ogni primogenito maschio* dev’essere consacrato a Geova”.*+ 24 E offrirono un sacrificio secondo quanto dice la Legge di Geova:* “Due tortore o due piccoli di piccione”.+
25 Ed ecco, a Gerusalemme c’era un uomo di nome Simeone. Era un uomo giusto e devoto che aspettava la consolazione d’Israele,+ e lo spirito santo era su di lui. 26 Inoltre gli era stato divinamente rivelato dallo spirito santo che non sarebbe morto senza prima aver visto il Cristo di Geova.* 27 Guidato dallo spirito, Simeone si recò al tempio. Quando i genitori vi portarono il piccolo Gesù per fare riguardo a lui quanto richiesto dalla Legge,+ 28 Simeone lo prese in braccio e lodò Dio dicendo: 29 “Ora, Sovrano Signore, tu lasci andare il tuo schiavo in pace+ proprio come hai detto, 30 perché i miei occhi hanno visto lo strumento di salvezza+ 31 che hai preparato davanti a tutti i popoli,+ 32 luce+ per rimuovere il velo dagli occhi delle nazioni+ e gloria del tuo popolo Israele”.



l'AMORE di YHWH e di YHWH-Salva (Figlio Diletto, Redentore per l'Umanità, Leone Conquistatore dalla Tribù di YAHUDAH)
ci concede vita in questo sistema di cose corrotto e ingiusto, per guadagnarci il diritto di vivere la piena esistenza.
Siamo nati sotto il giogo di Satana non come punizione divina! Siamo nati sotto il giogo di Satana per scelte che sono state fatte dai nostri genitori terreni, al tempo della ribellione in Eden. In questo sistema di cose satanico, corrotto sin dalla partenza e marcio sin dall'origine, la condizione di vita non è piena, nasciamo morti-viventi, condannati a soffrire e perire per sempre. Perché il sistema di cose satanico è programmato così, dal momento che non prevede il rispetto della Legge Aurea insegnata dal Cristo Re, il Messia di YHWH: AMA YHWH TUO DIO CON TUTTO TE STESSO, AMA IL PROSSIMO PIÙ DI TE STESSO.
Questo è il Seme del Regno.
Gesù è questo Seme del Regno e pure Albero Maestro nel Nome del Padre YHWH.
Con la sua prima venuta in Terra si è rivelato ed ha mostrato e rivelato come è possibile, per noi esseri umani, vivere la piena esistenza e guadagnare la vita eterna.

La piena esistenza, come abbiamo potuto constatare lungo la Spirale del Tempo dell'Umanità -
non può realizzarsi se non restaurando la Mentalità del Cristo, la Conoscenza di suo Padre e suo Dio YHWH, e riconciliandoci con il nostro Creatore, perché SOLO LUI è DATORE DI VITA, L'ESSENZA DELL'AMORE E LO SPIRITO DI GIUSTIZIA.
Chiaramente vivremo bene solo se - oltre la persona- anche la Terra con tutta la sua creazione, animali, rocce e piante, sarà riportata alla sua essenza primigenia, sorgente di vita e vitalità.
Perciò l'AMORE DI YHWH si rivela concedendoci l'opportunità di RICONCILIARCI CON LUI ATTRAVERSO IL PATTO DI ALLEANZA SUGGELLATO CON YHWH GEOVA per mezzo del sangue del Messia Re dei re che ha completamente e perfettamente riparato ciò che Satana, i suoi angeli e i suoi discepoli terreni avevano corrotto e distrutto - a scapito di tutta l'umanità e tutto il pianeta Terra, dalle rocce, alle acque, all'aria, alle piante e gli animali, funghi e tutta la creazione.




«Il Leone della tribù di Giuda, la Radice di Davide, ha vinto per aprire il libro e sciogliere i suoi sigilli.» — Apocalisse


// Fra tutti gli dei e gli avatar delle religioni del mondo, SOLO UNO – un discendente di Abramo – precede la fondazione dell'universo, è stato preannunciato, è sceso dal cielo, si è caricato della nostra condanna, è risorto dai morti, risalito al cielo e ritornerà sulla terra per regnare con giustizia. Chiunque crede in Lui riceve vita eterna e diventa figlio di Dio!




35 Inoltre, il nome di Davide è associato a quello del Seme del Regno, che pure nacque a Betleem e che era della discendenza di Davide. (Matt. 1:1, 6; 2:1; 21:9, 15) Questi è il glorificato Gesù Cristo, “il Leone che è della tribù di Giuda, la radice di Davide”, e “la radice e la progenie di Davide, e la luminosa stella del mattino”. (Riv. 5:5; 22:16) Governando nel potere del Regno, questo “figlio di Davide” mostrerà tutta la fermezza e il coraggio del suo illustre antenato, combattendo contro i nemici di Dio fino alla loro disfatta e santificando il nome di Geova in tutta la terra. Com’è forte la nostra fiducia in questo Seme del Regno!

JW - tutta la Scrittura è ispirata da Dio
[Edited by I-gua 12/4/2019 11:09 AM]
12/4/2019 11:08 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 2,754
Location: BOCA
Age: 48
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
verderame.1958, 03/12/2019 18.14:



Il problema caro Pino, é considerare tutti quei bambini che di certo c'erano, sia a Sodoma che nei giorni di Noè, alla stregua dei malvagi. Il libero arbitrio nel loro caso va a farsi benedire. Non hanno avuto con il loro libero arbitrio dimostrato essere né buoni né malvagi.

Quindi in qualche modo, si, Dio ha fatto di tutta erba un fascio.

È chiaro che ci troviamo davanti ad un apparente paradosso (amore per i bambini/giudizio sui bambini) che può essere essere armonizzato a fatica e solo con la fede e nell'ottica di un ritorno alla vita

Dio è buono ? Molti punti della Bibbia lo testimoniano

Dio è crudele e assassino come sembra apparire nei giudizi da lui portati ?

È necessario quindi risolvere il paradosso

12/4/2019 11:36 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,820
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Pino2019, 03/12/2019 23.20:



Usando le tue parole Verde: chi ti dice che ci fossero bambini? Il testo non lo dice. Solitamente tu affermi che se nel testo non sta scritto allora non si può ipotizzare.

Secondariamente il testo dice, sia nel caso del Diluvio che nel caso di Sodoma, che Tutti erano malvagi e violenti. Se dice Tutti vuol dire Tutti.

Visto che fai ipotesi senza attenerti al testo allora possiamo ipotizzare ciò che vogliamo :Magari essendo società violente i bambini li avevano già sacrificati ai loro falsi dei e il giudizio di Dio fu una liberazione da quella situazione.

Terzo: nel caso di Sodoma Dio disse che se avesse trovato 5 giusti non avrebbe portato il giudizio: Non li trovò. Non c' erano 5 giusti di nessuna età.




Caro Pino,

Il punto di vista divino sulla sorte dei bambini figli di malvagi é chiaramente evidenziato i Ezechiele 9:6 : Responsabilità familiare.

"Geova gli disse: “Passa in mezzo alla città, in mezzo a Gerusalemme, e apponi un segno sulla fronte degli uomini che sospirano e soffrono per tutte le cose detestabili che si fanno nella città”.f
5 Poi sentii che diceva agli altri: “Passate in mezzo alla città dopo di lui e colpite. Il vostro occhio non si impietosisca e non mostrate compassione.g 6 Uccidete vecchi, giovani, vergini, donne e bambini; sterminateli.h Ma non avvicinatevi a nessuno che abbia il segno sulla fronte"





----------------------------------------------------------------------------------------------------------
La vita è piacevole. La morte è pacifica. È la transizione che crea dei problemi.

Isaac Asimov
12/4/2019 11:54 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 414
Location: MILANO
Age: 52
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
verderame.1958, 04/12/2019 11.36:



Caro Pino,

Il punto di vista divino sulla sorte dei bambini figli di malvagi é chiaramente evidenziato i Ezechiele 9:6 : Responsabilità familiare.

"Geova gli disse: “Passa in mezzo alla città, in mezzo a Gerusalemme, e apponi un segno sulla fronte degli uomini che sospirano e soffrono per tutte le cose detestabili che si fanno nella città”.f
5 Poi sentii che diceva agli altri: “Passate in mezzo alla città dopo di lui e colpite. Il vostro occhio non si impietosisca e non mostrate compassione.g 6 Uccidete vecchi, giovani, vergini, donne e bambini; sterminateli.h Ma non avvicinatevi a nessuno che abbia il segno sulla fronte"



Stai cambiando argomento: Si parlava del Diluvio e del giudizio di Sodoma secondo il racconto Tutti erano violenti e malvagi e non si trovarono 5 giusti.

Ezechiele descrive una visione NON un fatto accaduto.

[Edited by Pino2019 12/4/2019 11:57 AM]
12/4/2019 12:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,043
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
verderame.1958, 04/12/2019 11.36:



Caro Pino,

Il punto di vista divino sulla sorte dei bambini figli di malvagi é chiaramente evidenziato i Ezechiele 9:6 : Responsabilità familiare.

"Geova gli disse: “Passa in mezzo alla città, in mezzo a Gerusalemme, e apponi un segno sulla fronte degli uomini che sospirano e soffrono per tutte le cose detestabili che si fanno nella città”.f
5 Poi sentii che diceva agli altri: “Passate in mezzo alla città dopo di lui e colpite. Il vostro occhio non si impietosisca e non mostrate compassione.g 6 Uccidete vecchi, giovani, vergini, donne e bambini; sterminateli.h Ma non avvicinatevi a nessuno che abbia il segno sulla fronte"





a parte il fatto che, come detto, stai cambiando argomento.
ma non si fa come hai fatto tu, che estrapoli un versetto dal contesto.
Questo è scorretto"

Leggiamo invece il contesto di quei capitoli vedendo il precedente, Ezechiele 8:5-18


5 Ed egli mi diceva: “Figlio dell’uomo, alza, suvvia, i tuoi occhi in direzione del nord”. Alzai dunque i miei occhi in direzione del nord, ed ecco, a nord della porta dell’altare c’era nell’ingresso questo simbolo della gelosia. 6 E proseguì, dicendomi: “Figlio dell’uomo, vedi quali grandi cose detestabili fanno, le cose che la casa d’Israele fa qui [perché io] stia lontano dal mio santuario? Eppure vedrai di nuovo grandi cose detestabili”.
7 Mi portò pertanto all’ingresso del cortile, e vedevo, ed ecco, un certo buco nel muro. 8 Allora mi disse: “Figlio dell’uomo, fora, suvvia, il muro”. E io forai gradualmente il muro, ed ecco, c’era un certo ingresso. 9 E ancora mi disse: “Entra e vedi le cattive cose detestabili che fanno qui”. 10 Entrai, dunque, e vedevo, ed ecco, c’era ogni rappresentazione di cose striscianti e di bestie abominevoli, e tutti gli idoli di letame della casa d’Israele, essendo l’intaglio sul muro tutt’intorno. 11 E settanta uomini degli anziani della casa d’Israele, con Iaazania figlio di Safan che stava fra loro, stavano davanti ad essi, ciascuno col suo incensiere in mano, e il profumo della nuvola dell’incenso ascendeva. 12 E mi diceva: “Hai visto, o figlio dell’uomo, ciò che gli anziani della casa d’Israele fanno nelle tenebre, ciascuno nelle stanze interne del suo pezzo da esposizione? Poiché dicono: ‘Geova non ci vede. Geova ha lasciato il paese’”.
13 E proseguì, dicendomi: “Eppure vedrai di nuovo grandi cose detestabili che essi fanno”. 14 Mi portò dunque all’ingresso della porta della casa di Geova, che è verso nord, ed ecco, lì sedevano le donne, piangendo sul [dio] Tammuz.
15 E mi disse ancora: “Hai visto [questo], o figlio dell’uomo? Eppure vedrai grandi cose detestabili peggiori di queste”. 16 Mi portò dunque nel cortile interno della casa di Geova, ed ecco, all’ingresso del tempio di Geova, fra il portico e l’altare, c’erano circa venticinque uomini col dorso verso il tempio di Geova e la faccia verso est, e s’inchinavano verso est, al sole.
17 E proseguì, dicendomi: “Hai visto [questo], o figlio dell’uomo? È di così poco conto per la casa di Giuda fare le cose detestabili che hanno fatto qui, che debbano riempire il paese di violenza e che debbano offendermi di nuovo, ed ecco, stendono il germoglio al mio naso? 18 E io stesso anche agirò nel furore. Il mio occhio non commisererà, né proverò compassione. E certamente grideranno ai miei orecchi ad alta voce, ma non li udrò
”.

GEOVA LI AVEVA AVVERTITI, MA GLI ISRAELITI SE NE ERANO INFISCHIATI ALTAMENTE!


Confronta infatti Geremia 7:1-11

La parola che fu rivolta a Geremia da parte di Geova, dicendo: 2 “Sta alla porta della casa di Geova, e vi devi proclamare questa parola, e devi dire: ‘Udite la parola di Geova, voi tutti di Giuda, che entrate in queste porte per inchinarvi davanti a Geova. 3 Geova degli eserciti, l’Iddio d’Israele, ha detto questo: “Rendete buone le vostre vie e le vostre azioni, e certamente vi farò risiedere in questo luogo. 4 Non confidate in parole fallaci, dicendo: ‘Il tempio di Geova, il tempio di Geova, il tempio di Geova essi sono!’ 5 Poiché se positivamente renderete buone le vostre vie e le vostre azioni, se positivamente eseguirete la giustizia fra un uomo e il suo compagno, 6 se non opprimerete nessun residente forestiero, nessun orfano di padre e nessuna vedova, e non spargerete in questo luogo sangue innocente, e non camminerete dietro ad altri dèi per la vostra stessa calamità, 7 io, a mia volta, certamente vi farò risiedere in questo luogo, nel paese che diedi ai vostri antenati, da tempo indefinito fino a tempo indefinito”’”.
8 “Ecco, voi confidate in parole fallaci: non sarà certamente di nessun beneficio. 9 Si può forse rubare, assassinare e commettere adulterio e giurare falsamente e fare fumo di sacrificio a Baal e camminare dietro ad altri dèi che voi non avevate conosciuto, 10 e dovete forse venire e stare dinanzi a me in questa casa su cui è stato invocato il mio nome, e dovete dire: ‘Saremo certo liberati’, malgrado il compiersi di tutte queste cose detestabili? 11 Questa casa sulla quale è stato invocato il mio nome è divenuta ai vostri occhi una semplice spelonca di ladroni? Ecco, io stesso [l’]ho anche visto”, è l’espressione di Geova.




[Edited by Aquila-58 12/4/2019 12:04 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
12/4/2019 12:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 414
Location: MILANO
Age: 52
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:


ma non si fa come hai fatto tu, che estrapoli un versetto dal contesto.
Questo è scorretto"



Infatti non si possono paragonare situazioni diverse : Ezechiele stava profetizzando le conseguenze di ciò che sarebbe accaduto a causa dell' invasione Babilonese che avrebbe portato devastazione e sterminio.



12/4/2019 1:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,820
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Pino2019, 04/12/2019 11.54:



Stai cambiando argomento: Si parlava del Diluvio e del giudizio di Sodoma secondo il racconto Tutti erano violenti e malvagi e non si trovarono 5 giusti.

Ezechiele descrive una visione NON un fatto accaduto.





Lo schiavo la pensa come...:"Ma perché i piccoli fanciulli devono subire l’ira dei giustizieri di Geova? Perché la Bibbia indica che i figli che non hanno raggiunto l’età della responsabilità condividono la sorte dei loro genitori. Iddio non risparmiò i neonati né i piccoli fanciulli al tempo del diluvio; essi perirono coi loro genitori. Lo stesso avvenne per Sodoma e Gomorra e alla desolazione della nazione giudaica del 70 d.C. Però, è anche vero il contrario. La Bibbia ci assicura che la fedele condotta dei genitori assicura la protezione dei figliuoli che non hanno raggiunto l’età della responsabilità."

Come vedi E un fatto accaduto;

https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/1952841?q=ezechiele+9%3A6&p=par
[Edited by verderame.1958 12/4/2019 1:24 PM]



----------------------------------------------------------------------------------------------------------
La vita è piacevole. La morte è pacifica. È la transizione che crea dei problemi.

Isaac Asimov
12/4/2019 1:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,820
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Aquila-58, 04/12/2019 12.02:





GEOVA LI AVEVA AVVERTITI, MA GLI ISRAELITI SE NE ERANO INFISCHIATI ALTAMENTE!








A parte che non sto affatto cambiando argomento, avvertiti o meno ,non cambia il destino dei giovani figli dei malvagi.





----------------------------------------------------------------------------------------------------------
La vita è piacevole. La morte è pacifica. È la transizione che crea dei problemi.

Isaac Asimov
12/4/2019 1:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 414
Location: MILANO
Age: 52
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
verderame.1958, 04/12/2019 13.20:




Lo schiavo la pensa come...:"Ma perché i piccoli fanciulli devono subire l’ira dei giustizieri di Geova? Perché la Bibbia indica che i figli che non hanno raggiunto l’età della responsabilità condividono la sorte dei loro genitori. Iddio non risparmiò i neonati né i piccoli fanciulli al tempo del diluvio; essi perirono coi loro genitori. Lo stesso avvenne per Sodoma e Gomorra e alla desolazione della nazione giudaica del 70 d.C. Però, è anche vero il contrario. La Bibbia ci assicura che la fedele condotta dei genitori assicura la protezione dei figliuoli che non hanno raggiunto l’età della responsabilità."

Come vedi E un fatto accaduto;

https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/1952841?q=ezechiele+9%3A6&p=par




Carissimo Verde stavo semplicemente usando il tuo modo di ragionare: Se in Genesi non c' è scritto che Noè predicava allora non predicava scondo il tuo ragionameto, quindi usando il tuo ragionamento se non sono menzionati bambini i bambini non c' erano.

Paradossale poi che citi lo SFS nel quale non credi dicendo che conferma quello che pensi tu. Se lo schiavo ha ragione in questo caso perchè non ha ragione quando afferma che comunque Dio agisce sempre in modo giusto? O perchè ha torto quando afferma che Noè predicava?

[Edited by Pino2019 12/4/2019 1:59 PM]
12/4/2019 1:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 61,256
Moderatore

Infatti non si possono paragonare situazioni diverse : Ezechiele stava profetizzando le conseguenze di ciò che sarebbe accaduto a causa dell' invasione Babilonese che avrebbe portato devastazione e sterminio



Infatti, manca sempre la contestualizzazione. La giustizia non è un concetto astratto ma un concetto concreto che si manofesta in modo diverso in circostanze diverse, altrimenti non sarebbe più giustizia.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
12/4/2019 1:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 414
Location: MILANO
Age: 52
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
verderame.1958, 04/12/2019 13.29:



A parte che non sto affatto cambiando argomento, avvertiti o meno ,non cambia il destino dei giovani figli dei malvagi.





Destino Non voluto da Dio ma conseguenza di una invasione da parte dei Babilonesi che gli Israeliti avrebbero potuto evitare rimanendo sotto la protezione del creatore. Protezione che rifiutarono con il loro comporatemnto.

Se non allaccio le cinture in auto e mi faccio male di chi è la responsabilità? Di chi mi dice che se le avessi allacciate non mi sarei fatto nulla?

[Edited by Pino2019 12/4/2019 1:58 PM]
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:52 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com