EFP | Il tuo Account | Ultime Storie | Storie scelte del sito | Storie scelte del Forum

EFP News
Contattate l'amministrazione - Contest - Regolamento Contest - Staff
 
Facebook  

[fanfiction e originali] Specchi, ombre e presagi: il doppelgänger II Edizione

Last Update: 2/23/2020 12:56 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 933
Giudice*****
9/9/2019 4:58 PM
 
Quote

Re:
_ Freya Crescent _, 09/09/2019 16.43:

Ti ringrazio, a breve te la invio :D




Arrivata, perfetto ^^!!!
[Edited by Shilyss 9/9/2019 6:14 PM]
9/9/2019 7:47 PM
 
Quote

Ciao!
Sono pelo pelo riuscita ad ultimare e revisionare la storia, e ti ho inviato la mail.
Appena mi dai l'ok la posto sul sito. :)
OFFLINE
Post: 933
Giudice*****
9/9/2019 8:18 PM
 
Quote

Re:
ChrisAndreini, 09/09/2019 19.47:

Ciao!
Sono pelo pelo riuscita ad ultimare e revisionare la storia, e ti ho inviato la mail.
Appena mi dai l'ok la posto sul sito. :)




Postala pure è arrivata :)
Poi metti il link qui! ^^
9/9/2019 9:23 PM
 
Quote

OFFLINE
Post: 933
Giudice*****
9/9/2019 9:33 PM
 
Quote

Re:
ChrisAndreini, 09/09/2019 21.23:

https://efpfanfic.net/viewstory.php?sid=3859139
Ecco il link :)




Segnato, perfetto ^^
OFFLINE
Post: 1,108
9/10/2019 12:36 PM
 
Quote

Shilyss!
Passo velocemente per avvisarti che ora ho pubblicato l'ultimo capitolo della Minilong ^^

OFFLINE
Post: 933
Giudice*****
9/10/2019 1:37 PM
 
Quote

Re:
MaryLondon, 10/09/2019 12.36:

Shilyss!
Passo velocemente per avvisarti che ora ho pubblicato l'ultimo capitolo della Minilong ^^





Grazie ^^
(Buwahaahaah, meravigliosa la foto profilo XD)
9/10/2019 10:44 PM
 
Quote

Buonasera!

Con dispiacere mi vedo costretta ad avvisare del mio ritiro, in quanto non sono riuscita a terminare il brano entro oggi. Mi spiace moltissimo!
Spero in futuro di avere altre occasioni per incontrarci in un contest — e nel caso dovessi finire e pubblicare la one-shot che avevo riservato a questo in scadenza, mi assicurerò di menzionarlo nella descrizione.
Buona fortuna a tutti, e buona valutazione!

fc
[Edited by featherchains_ 9/10/2019 10:45 PM]
OFFLINE
Post: 933
Giudice*****
9/10/2019 10:45 PM
 
Quote

Re:
featherchains_, 10/09/2019 22.44:

Buonasera!

Con dispiacere mi vedo costretta ad avvisare del mio ritiro, in quanto non sono riuscita a terminare il brano entro oggi. Mi dispiace moltissimo!
Spero in futuro di avere altre occasioni per incontrarci in un contest — e nel caso dovessi finire e pubblicare la one-shot che avevo riservato a questo in scadenza, mi assicurerò di menzionarlo nella descrizione.
Buona fortuna a tutti, e buona valutazione!

fc




Ciao!
Grazie per avermi avvertita e fammi sapere quando la posterai, la leggerò volentieri ^^!
Alla prossima :)
OFFLINE
Post: 933
Giudice*****
9/11/2019 7:49 AM
 
Quote

Cari Partecipanti,
Dichiaro ufficialmente chiuso il Contest. Come di consueto, vi avviserò sullo stato delle valutazioni stesse.
Per i risultati, conto di prendermi tutto il mese a mia disposizione.
Vi faccio tanti in bocca al lupo e vi ringrazio per aver partecipato   
Shilyss

[Edited by Shilyss 9/11/2019 8:48 AM]
OFFLINE
Post: 1,108
9/11/2019 8:43 AM
 
Quote

Shilyss, 11/09/2019 07.49:

Cari Partecipanti,
Dichiaro ufficialmente chiuso il Contest. Come di consueto, vi avviserò sullo stato delle stesse.
Per i risultati, conto di prendermi tutto il mese a mia disposizione.
Vi faccio tanti in bocca al lupo e vi ringrazio per aver partecipato   
Shilyss


Grazie a te per questo contest stupendo! Buon lavoro con le valutazioni e buona fortuna a tutti quanti ^^🍀
OFFLINE
Post: 910
Giudice*****
9/11/2019 9:32 AM
 
Quote

Shilyss, 11/09/2019 07.49:

Cari Partecipanti,
Dichiaro ufficialmente chiuso il Contest. Come di consueto, vi avviserò sullo stato delle valutazioni stesse.
Per i risultati, conto di prendermi tutto il mese a mia disposizione.
Vi faccio tanti in bocca al lupo e vi ringrazio per aver partecipato   
Shilyss


Cara, grazie a te per il meraviglioso contest. Buon lavoro ❤ E in bocca al lupo agli altri partecipanti 😄
OFFLINE
Post: 157
9/21/2019 6:08 PM
 
Quote

Scusa giudice, lo so che il conrest è scaduto ed io mi sono ritirato ma volevo chiederti una cosa. Se scrivessi comunque la storia, modificata, magari, e la pubblicassi ci sarebbero problemi?
OFFLINE
Post: 933
Giudice*****
9/21/2019 6:25 PM
 
Quote

Re:
gitana90-EFP, 21/09/2019 18.08:

Scusa giudice, lo so che il conrest è scaduto ed io mi sono ritirato ma volevo chiederti una cosa. Se scrivessi comunque la storia, modificata, magari, e la pubblicassi ci sarebbero problemi?




Puoi assolutamente pubblicarla, nessun problema! ^^
OFFLINE
Post: 157
9/21/2019 6:32 PM
 
Quote

Grazie mille.
OFFLINE
Post: 157
9/21/2019 6:32 PM
 
Quote

Grazie mille.
OFFLINE
Post: 933
Giudice*****
9/22/2019 10:04 AM
 
Quote

Re:
gitana90-EFP, 21/09/2019 18.32:

Grazie mille.




Prego!
OFFLINE
Post: 933
Giudice*****
10/8/2019 11:38 PM
 
Quote

Proroga Risultati!
Carissimi partecipanti,

Mi state mettendo un po' in crisi, sapete? ^^

Le vostre storie sono veramente, veramente belle, sono onoratissima!

Come avrete capito dal titolo del post, ho richiesto una proroga di due settimane per la consegna dei risultati.

Anziché il 10/10/2019 avrete le vostre corpose valutazioni entro il 24/10/2019!

Ovviamente spero di farcela anche prima, dato che, come avrete avuto modo di vedere sono a buon punto ^^!

Non odiatemi troppo e buona serata!

Shilyss ^^

[Edited by Shilyss 10/8/2019 11:39 PM]
OFFLINE
Post: 1,108
10/9/2019 9:33 AM
 
Quote

Re: Proroga Risultati!
Shilyss, 08/10/2019 23.38:

Carissimi partecipanti,

Mi state mettendo un po' in crisi, sapete? ^^

Le vostre storie sono veramente, veramente belle, sono onoratissima!

Come avrete capito dal titolo del post, ho richiesto una proroga di due settimane per la consegna dei risultati.

Anziché il 10/10/2019 avrete le vostre corpose valutazioni entro il 24/10/2019!

Ovviamente spero di farcela anche prima, dato che, come avrete avuto modo di vedere sono a buon punto ^^!

Non odiatemi troppo e buona serata!

Shilyss ^^


Vai tranquilla, Shilyss! Non vedo l'ora di leggere la tua valutazione 🤩 Good work ^^
OFFLINE
Post: 910
Giudice*****
10/9/2019 9:43 AM
 
Quote

Re: Proroga Risultati!
Shilyss, 08/10/2019 23.38:

Carissimi partecipanti,

Mi state mettendo un po' in crisi, sapete? ^^

Le vostre storie sono veramente, veramente belle, sono onoratissima!

Come avrete capito dal titolo del post, ho richiesto una proroga di due settimane per la consegna dei risultati.

Anziché il 10/10/2019 avrete le vostre corpose valutazioni entro il 24/10/2019!

Ovviamente spero di farcela anche prima, dato che, come avrete avuto modo di vedere sono a buon punto ^^!

Non odiatemi troppo e buona serata!

Shilyss ^^


Prenditi pure tutto il tempo che ti serve :)
OFFLINE
Post: 933
Giudice*****
10/9/2019 9:54 AM
 
Quote

Grazie ragazze! :*
OFFLINE
Post: 2,167
Giudice*****
10/9/2019 10:56 AM
 
Quote

Tranquilla, so di essere finita in buone mani!





Chi torna da un viaggio non è mai la stessa persona che è partita
OFFLINE
Post: 276
10/9/2019 11:52 AM
 
Quote

Re: Proroga Risultati!
Shilyss, 08/10/2019 23.38:

<div style="text-align: center;"><span style="font-size: 14pt; font-family: 'book antiqua', palatino;">Carissimi partecipanti, </span></div>
<div style="text-align: center;"><span style="font-size: 14pt; font-family: 'book antiqua', palatino;">Mi state mettendo un po' in crisi, sapete? ^^</span></div>
<div style="text-align: center;"><span style="font-size: 14pt; font-family: 'book antiqua', palatino;">Le vostre storie sono veramente, veramente belle, sono onoratissima! </span></div>
<div style="text-align: center;"><span style="font-size: 14pt; font-family: 'book antiqua', palatino;">Come avrete capito dal titolo del post, ho richiesto una proroga di due settimane per la consegna dei risultati. </span></div>
<div style="text-align: center;"><span style="font-size: 14pt; font-family: 'book antiqua', palatino;">Anzich&eacute; il 10/10/2019 avrete le vostre corpose valutazioni <strong>entro il 24/10/2019</strong>! </span></div>
<div style="text-align: center;"><span style="font-size: 14pt; font-family: 'book antiqua', palatino;">Ovviamente spero di farcela anche prima, dato che, come avrete avuto modo di vedere sono a buon punto ^^! </span></div>
<div style="text-align: center;"><span style="font-size: 14pt; font-family: 'book antiqua', palatino;">Non odiatemi troppo e buona serata! </span></div>
<div style="text-align: center;"><span style="font-size: 14pt; font-family: 'book antiqua', palatino;">Shilyss ^^</span></div>



Tranquilla aspetterò tanto col writober sono già abbastanza presa :)
Buon lavoro!

OFFLINE
Post: 933
Giudice*****
10/22/2019 10:25 PM
 
Quote

Cari Partecipanti,

Ebbene sì: ho finito tutte le valutazioni. Adesso crollo/svengo/ricontrollo tutto. Ci vediamo domani sera per le valutazioni e ancora grazie per la disponibilità per la pazienza e soprattutto per le BELLISSIME storie <3

Vostra Giudicia,

Shilyss

OFFLINE
Post: 933
Giudice*****
10/23/2019 11:14 PM
 
Quote

Eccoci qua!
Cari partecipanti,

Quanto mi avete messa in crisi! Ma eccoci qui, finalmente.
Anzitutto, voglio ringraziarvi. Le vostre storie sono tutte bellissime e valutarle è stato davvero terribile perché non c’è una che non mi è piaciuta. Siete tutti vincitori morali. Mi sono commossa, ho ascoltato le canzoni che avete usato o suggerito, mi sono appassionata ai personaggi originali e del fandom che avete creato. Mi sento un po’ orgogliosa per gli originali creati, ma anche per il modo intelligente in cui avete fatto aderire le edite al contest.

Neanche a dirlo, ho assegnato tutti i premi speciali: ve li siete meritati ♥ perché mi avete dato tanto – prospettive originali, spaccati di sentimenti e di personaggi preziosi. Però questo è un contest e ci deve essere una classifica, necessariamente. Ciò non vuol dire che chi non è nelle prime posizioni ha portato un lavoro scarso o voi non siate validi autori, ma semplicemente che questa volta vi siete scontrati con racconti che mi hanno colpito di più rispetto ad altri.

I contest sono giochi, esperienze per mettervi alla prova e, soprattutto, occasioni per scrivere delle storie: vanno intesi solo con questa funzione.
Come sempre non ho betato le storie. Vi ricordo che compito dei giudici dei Contest non è fare un lavoro a livello professionale di correzione di bozze né siamo qui in veste di professori d’italiano. Alcune sviste ed errori di battitura non sono stati considerati, così come non ho tenuto conto delle “d” eufoniche. Errori ripetuti nel testo sono stati considerati una volta sola, ma con un peso maggiore.
Per quanto concerne la gestione dei dialoghi, ho fatto riferimento alle norme editoriali proposte dalle principali case editrici italiane quali Mondadori, Einaudi, Feltrinelli e Garzanti.
Come avevo anticipato nel bando, ho distribuito un premio extra, creato per una storia che mi ha particolarmente colpita: è il caso del "Premio Speciale Miglior Coppia."
Vostra,

Shilyss 

[Edited by Shilyss 10/24/2019 12:18 AM]
OFFLINE
Post: 933
Giudice*****
10/23/2019 11:21 PM
 
Quote

 


Sesto Classificato:
IL CAMPANILE
MARINA.1990
38,20/50
 

Grammatica e stile: 7,7/10 [ (grammatica 3.7/5 – stile 4/5)

A penalizzarti grandemente è l’uso della punteggiatura nello stampato, a partire dalla scelta delle virgolette nella prima parte della storia (quella relativa al ritrovamento di Friederich da parte dei nobili che lo adotteranno, per intenderci). Queste “<<” non lo sono, avresti dovuto utilizzare le alte “” o le basse «totalmente differenti». Anche per quanto concerne gli spazi spesso non sono state rispettate le consuete norme editoriali e gli spazi tra una parola e l’altra. Essendo errori presenti in tutto il testo, ho preferito indicarli una sola volta e dare loro un peso maggiore. Se togliamo i problemi legati alla punteggiatura, lo stile è fruibile e molto dinamico. I dialoghi sono asciutti e quasi cinematografici, costituiti da un interessante botta e risposta e da alcuni elementi come lo stile indiretto libero.

  • La donna sfiorò delicatamente la rosa con le dita , affascinata da quei petali rosso vermiglio. [errore ripetuto nel testo] 
  • <<Il fiore della passione.>>mormorò sorridendo al bimbo che sonnecchiava nella carrozzina<<Forse è stato proprio questo a portarti da me [errori ripetuto nel testo]
  • <<Ma Irma ..>> [errore ripetuto nel testo] 
  • “Odia il sole” gli fece notare Franz. La sua cameretta, infatti, doveva stare sempre in penombra”E ha la pelle chiarissima, sembra una garza.”
  • Era solo un bimbo ma si ricordava benissimo di quei soldati, con divise diverse ma sempre splendidi ai suoi occhi, mentre passavano davanti a casa sua. Li guardava ad occhi spalancati, sognando di poter essere come loro , un giorno. [virgola prima di avversativa/ripetizione occhi-occhi].
  • “Non spaventarti” disse a Friedrich”Sarebbe come se avessi paura della tua immagine allo specchio.” [manca punto fermo] 
  • Salutarono il cocchiere , un uomo basso e pienotto e con un cenno, gli dissero di partire. Lui obbedì. [virgola]
  • Friedrich si ritrovò a pregare che non lo sollevasse. Ti prego, ti prego.non voglio vedere .... [Mancano maiuscola e spazio dopo il punto fermo; i puntini devono essere tre]
  • Guardò gli alberi in lontananza e vide un enorme luna piena che stava sorgendo dietro di loro. [un’enorme luna piena] 
  • entra di notte letto degli uomini e li prosciuga di ogni forza. [nel] 
  • “Beh, un bel modo di morire.”avrebbe detto Heinz. Friedrich scacciò la sua immagine dalla mente. Non doveva pensarci. Volto pagina. [voltò] 
  • Subito quello aprì gli occhi e la stanza si illuminò di due fiammelle rossastre. La creatura si mise a sedere e cominciò ad emettere urla raccapriccianti. Heinz vide stravolto la sagoma che si alzava. Le grida rimbombavano nella stanza e nel suo animo e per la prima volta dopo molto tempo Heinz si ritrovò a pregare. [stanza/stanza, ripetizione] 
  • La figura tese le braccia verso Friedrich continuando a strillare. Lui non si mosse né parlò. Si limitò a fissarla [manca il punto fermo].
  • “È…. è finita?” non riconobbe nemmeno la sua voce. [Non]

 

Uso del pacchetto e degli eventuali bonus: 7/10

Non ti sei limitata a utilizzare il pacchetto, ma cogliendo quelle che erano le mie intenzioni hai fatto gravitare la trama attorno agli elementi utilizzati.

Il presagio oscuro c’è: Friederich, così pallido e fotosensibile, ha scelto (2) di allontanarsi dalla propria famiglia adottiva abbracciando con successo la carriera militare ed è diretto in un villaggio sperduto dove accadono strane cose, accompagnato dal fedele Heinz, un altro ufficiale particolarmente legato a lui da un sentimento che travalica l’amicizia e che hai reso in maniera molto, molto dolce e divertente (ho amato il finale). Fin da subito il presagio oscuro del doppio appare e sconvolge Friderich, da sempre vessato a causa del pallore spettrale e dalla sensibilità alla luce e questa è una parte corposa del testo e resa molto bene. Centrale è anche la scelta di scegliere tra il bene e il male e il bacio finale. Tutti gli elementi del pacchetto sono stati utilizzati alla perfezione, sebbene l’assenza della frase e del bonus non ti facciano ottenere un pieno punteggio.

IC/Caratterizzazione personaggio e introspezione: 8/10

Friederich

Al protagonista della storia hai riservato un’introspezione e una caratterizzazione curata e adeguata. In particolare ho amato che non si sappia esattamente cosa Friederich sia e che l’uomo stesso resti col vago dubbio di come sarebbe andata la sua vita se avesse scelto il vampiro anziché i suoi affetti. Questo approccio critico alle scelte è molto umano ed è una delle cose che ho amato di più della tua bellissima storia.

Heinz

Anche Hans è stato dipinto con grande attenzione. I suoi botta e risposta con Friederich e il suo ruolo di spalla sono stati resi molto bene. Heinz è una presenza costante in tutta la storia ed è anche colui che a fronte della diversità di Friederich ne coglie la bellezza, sì, ma in senso assoluto e non solo perché ne è innamorato. Ho adorato quando gli hai fatto dire che Friderich non è una creatura oscura, bensì uno che allontana il Male, facendo fuggire quella sorta di presagio oscuro, appunto <3, che accompagna Friderich fin da quando viene notato da colei che diventerà la sua mamma adottiva.

Donna pallida/prete/genitori di Friederich/vampiro

Se i genitori del protagonista sono resi molto bene e non hanno pecche di alcun tipo perché sono indagati a fondo, avrei voluto leggere qualcosa di più riguardo la figura iconica del vampiro, sacrificato in poche righe e della personalità del prete, nonché della strana donna pallida come Friderich. Sono dei secondari che reso succulenti e interessanti, ma di cui mi piacerebbe sapere di più perché hai destato la mia curiosità. Il fatto di non aver saziato questa mia sete di sapere è il motivo che spiega il punteggio, ma rimane il fatto che hai svolto un lavoro eccellente.

Sviluppo trama: 8/10

Non mi aspettavo una storia sui vampiri. E quando ho capito che si trattava di vampiri pure un po’ particolari sono rimasta piacevolmente sorpresa, sebbene conosca a menadito letteratura e cinematografia in tal senso. Il modo in cui hai impostato la trama però scongiurava e allontanava questo dettaglio – o almeno, il collegamento vampiro/albino non era così scontato a mio parere – stupendomi piacevolmente soprattutto per come sono stati presentati gli eventi, visti con l’occhio di chi subisce il male (le persone che sentono i nomi di coloro che moriranno di lì a breve). Il racconto horror sorprende pur non uscendo da certi meccanismi cari al genere, come quando il malvagio vampiro invita il protagonista a seguirlo in nome della sua diversità, un elemento che attraversa a vari livelli tutta la trama e che segna comunque il protagonista. Verso la fine le spiegazioni vengono date tutte e l’unico motivo per cui il punteggio non è pieno nonostante la storia mi sia piaciuta davvero tanto è dovuto al fatto che la conclusione appare rapida (il ritrovamento del vampiro) laddove prima ti eri soffermata molto sulle atmosfere, come la perfetta e ricca di pathos apparizione del doppio. Un lavoro comunque ottimo <3

Gradimento personale: 4,5/5

Per mie ragioni personali, amo moltissimo l’ambientazione ottocentesca che hai dato alla storia e che mi hanno ricordato La certosa di Parma. Amo anche il taglio horror che hai dato al racconto, inserendo senza nessun preavviso i vampiri all’interno di un semplice viaggio di una pattuglia di soldati. Il modo in cui hai trattenuto e rilasciato le informazioni, la rivelazione finale che però è tronca (di chi era figlio Friderich? Non si sa e questa cosa è bellissima). La storia d’amore è presentata con grazia e spiegata, tanto che il bacio finale e le battute divertenti che si scambia la coppia mi hanno fatta gongolare e neanche poco. Insomma, a me è piaciuta molto questa storia! ^^

Titolo e presentazione: 3/5

Il titolo è asciutto e non suggerisce nulla al lettore, ma è nel campanile che Friderich trova il vampiro, è da lì che lui impone alla gente di morire. Sebbene non colpisca nell’immediato, fa esattamente il suo dovere.

 

Totale: 38,2/50


[Edited by Shilyss 10/23/2019 11:21 PM]
OFFLINE
Post: 933
Giudice*****
10/23/2019 11:24 PM
 
Quote

 


Quinta Classificata
MARYLONDON
IN UN BATTITO DI ALI
41,70/50

 

 

Grammatica e stile: 7,7/10  (3.7 grammatica /5 – stile 4/5)

Poiché hai scelto una narrazione in prima persona un po’ scanzonata ho ritenuto facenti parte dello stile e del personaggio talune espressioni (manco, complimentone, ecc). Questo in un’ottica in cui l’approccio del narratore sia simile al Giovane Holden e simili e voglia ricalcare la forma parlata, come peraltro era abitudine anche in Italia di Pasolini. Lo stile è scorrevole e fluido, con un buon respiro e i pochi refusi incidono solo perché reiterati nel corso di tutto il testo. L’uso di un linguaggio spesso turpe ha permesso di creare un flusso di pensieri realistico sia in Cole che in Zoe.

  • In un battito di ali. [il titolo non vuole il punto fermo] 
  • La mia attenzione viene immediatamente catturata dal titolo: “L’amore dura due anni” Sì… ma in base a cosa, questo giornaletto da due soldi, appura quanto affermato? [manca punto fermo dopo anni].
  • Ti dirò di più, mia cara rivista - e credimi, ti ho fatto un complimentone a definirti tale- [i trattini – tra le parole – sono lunghi; errore presente in diversi punti]. 
  • le relazioni fanno perdere il controllo di se stessi, ci instupidisce, ci sottomette [di noi stessi perché ci istupidisce, ci sottomette…] 
  • etc [è un’abbreviazione, pertanto va etc. o ecc. o eccetera.
  • << Mi segua, signor Jackson >>  [Non sono le virgolette. Usa o “virgole alte” o – trattino lungo o «virgole basse» 
  • la spia…Sappi che mi vendicherò, Tom [spazio mancante] 0.10
  • Non c’è alcuna speranza per me e per fortuna col tempo ci si abitua a questo stile di vita e nemmeno ci pensa più. [manca si] 
  • Dulcis in fondo [fundo] 0.10
  • perché mia sorella non potesse ritrovarsi affianco due persone normali come amiche. [a fianco, affianco è prima persona del verbo affiancare] 
  • << Ancora? >> mi chiede, poggiando un dito sul mio pancione << La mamma non sarà contenta di questo >> [manca il punto fermo a fine battuta, refuso reiterato].
  • Continuo a fissarla, come se stessi guardando un stupendo tramonto sul mare. [uno] 

Uso del pacchetto e degli eventuali bonus: 7/10

Mi è molto piaciuto come hai utilizzato il pacchetto e l’elemento dei disturbi psichici – ma questo lo vedremo meglio nelle prossime voci. La disincantata e lagnosa Zoe verso la seconda metà della storia confessa a Cole il duro percorso riabilitativo fatto a seguito dei disturbi psichici derivanti anche dall’abuso di sostanze stupefacenti. Anziché la follia, hai preferito togliere il coperchio e liberare uno dei mali della nostra società contemporanea, quello delle dipendenze. I disturbi sono stati trattati con molta delicatezza e cura e Zoe, nel suo racconto-fiume, appare come consapevole e serena, conscia anche del suo fragile stato emotivo e dal legame col proprio terapeuta, anch’esso facente parte di un lento processo riabilitativo.

La poesia è ciò che accomuna e determina il rompimento dell’iniziale ghiaccio tra i due viaggiatori, Cole e Zoe. È l’elemento che permette allo spacciatore di intuire che Zoe è più profonda delle altre ragazze, cosa che comunque specifichi bene che viene confermata anche durante il viaggio.

Flashback ce ne sono, sia da parte di Zoe che da parte di Cole. La scelta di alternare i due PoV al presente dei protagonisti ti ha aiutata moltissimo in tal senso, consentendoti di analizzare più e più volte i vari elementi del passato dei due protagonisti.

Viaggio verso una meta sconosciuta: anche la situazione è stata colta in pieno nella sua accezione più selvaggia. Ti ho citato Holden perché questo prendere e viaggiare per gli USA proprio della tua storia mi ha fatto tornare in mente i romanzi propri della beat generation! ^^. Il tema del doppelganger è stato gestito in modo particolare: il doppio di cui Zoe ha paura è il riflesso di se stessa (troppo grassa ed ex tossica incapace di soddisfare le aspettative di una madre wags), ma in un certo qual modo anche l’ex tossica e l’ex spacciatore sono speculari l’uno all’altro, in una dicotomia originale rispetto al tema proposto. Brava!

 

IC/Caratterizzazione personaggio e introspezione: 10/10

È indubbio che tu abbia caratterizzato sia Cole che Zoe alla perfezione. Non sto a fare il riassunto delle loro vite, ma desideri, atteggiamenti, problematiche e quel desiderio di evasione che li spinge a evadere dalla realtà girando per le varie città degli USA mi è molto piaciuto proprio perché non stonava.

Cole, per esempio, è ben inquadrato nel suo stile di vita sregolato e disincantato. La sua negazione forte e ripetuta del bisogno d’amare e la spiegazione di come sia giunto a questa conclusione contribuiscono a creare un personaggio dalle splendide e realistiche sfaccettature. Quella che ho preferito tuttavia è stata Zoe. La sua non accettazione di sé, i rapporti conflittuali con la famiglia, la scelta di non intraprendere una storia d’amore col bel Cole mi hanno conquistata.

Sviluppo trama: 9/10

Rispetto al tema del doppelgär classico alla Edgar Allan Poe hai scelto una lettura differente e più intimista. Il doppio è quella parte di Zoe che la ragazza ha tentato di ricacciare dentro di sé curandosi per lungo tempo e mantenendo un equilibrio che comunque nella storia non è ancora stato raggiunto. Alcuni dettagli sulla dipendenza di Zoe avrebbero potuto essere accennati prima, ma tolto questo piccolo dettaglio la trama si sviluppa in maniera coerente, compreso il viaggio folle che i due protagonisti, pressoché sconosciuti, fanno sull’onda del desiderio di fuggire. Il viaggio è metafora di vita ed è proprio lungo le strade percorse guidando a turno che i protagonisti ritrovano se stessi e la forza di andare avanti con le loro vite, ma… da soli. E non sai quanto ho apprezzato questo dettaglio non perché non sia una persona romantica (lo sono e molto), ma perché in questa storia non c’era alcun bisogno di un interesse sentimentale tra i due protagonisti.

Gradimento personale: 4/5

La minilong mi è piaciuta molto e l’ho letta tutta d’un fiato. Hai sviluppato in maniera interessante e originale i pacchetti, presentando alcune tematiche classiche (evasione, viaggio, ricerca di se stessi) in un clima contemporaneo e con personaggi molto moderni anche nelle loro debolezza, cadute, ambizioni e caratteristiche. L’introspezione e la caratterizzazione sono ottimamente curate. Un bellissimo lavoro!

Titolo e presentazione: 4/5

Titolo evocativo, mi è piaciuto molto, ma l’introduzione potrebbe essere più accattivante. Il testo è ordinato e ben presentato.

Totale:  41,7/50


OFFLINE
Post: 933
Giudice*****
10/23/2019 11:30 PM
 
Quote

 


Quarta Classificata
L’ECLISSI NON VI SALVERÀ
LADYHAWKE1983
Vincitrice del premio “miglior scena romantica”
44,90/50
 

 

Grammatica e stile: 7,7/10 [grammatica 3.7/ stile 4/5]

Mi è piaciuto molto il lessico che hai usato nella shot: alcune espressioni, come “serpeggiò,” sono semplicemente incantevoli e scegli le parole con molta cura. I refusi sono quasi tutti da imputarsi alla punteggiatura e alle virgole. Tendi a metterne più di quante servirebbero e in più di un’occasione mi sono ritrovata a pensare che per giustificare una virgola avresti dovuto creare un inciso. Purtroppo le virgole sono “maledette” e secondo il mio parere rileggendo a voce alta e soffermandoti su di esse il risultato apparirebbe maggiormente efficace – perché, al netto delle virgole, i tuoi testi sono molto coinvolgenti ed efficaci. C’è qualche vocativo privo della virgola e un errore comune nei dialoghi per quanto concerne la punteggiatura. Le altre sono piccole distrazioni ^^.

Ad offuscare la visuale c’era, però, quel mattino, una fitta brina composta di acqua condensata, gelata e umida, si appiccicava agli abiti, insinuandosi sotto la pelle, là dove gemevano le ossa e le cicatrici di vecchie ferite dolevano, esposte a quell’umido tipico di novembre. [che si appicicava] 

  • Sobbalzò senza quasi rendermene conto, quando sentì le campane suonare, contò i rintocchi, no, non erano per la funzione, e nemmeno per un’esecuzione. [rendersene;] 
  • “Perdonate Mio Signore, ma ho l’ordine di condurvi alle prigioni. C’è qualcuno che desidera parlarvi” Disse l’uomo con voce sommessa. [parlarvi,” disse l’uomo…] 
  • Il suo volto stanco e affilato ricalcava perfettamente i tratti di Andres, però le ciocche grigie tra i suoi capelli, cozzavano con il ricordo che Navarre aveva di lui. [virgola tra ciocche e cozzavano non va] 
  • Il suo compagno d’armi sembrava invecchiato di almeno una decina d’anni, eppure, Navarre ne era certo, non erano passati neanche due anni da quando era dovuto fuggire, come un ladro, da Aguillon. [ripetizione anni/anni] 
  • Finire alle prigioni per chi aveva la sventura di capitarci, era come  osservare con un certo anticipo, piuttosto realistico, che cosa poteva esserci  all’inferno. [manca la virgola tra “prigioni” e “per chi” – un inciso renderebbe più scorrevole la lettura]
  • “Si, Mio Signore. Tutti meno uno. Venite...” [Sì] 
  • Navarre pensò che fosse tutto alquanto strano, ma i suoi pensieri furono interrotti da un voce [una voce] 
  • “Per favore Nana, [Per favore, Nana,]
  • Il Vescovo di Aguillon aveva un solo obbiettivo nella mente, che non aveva niente a che vedere con le salvezza delle anime: il potere. [la salvezza] 
  • Isabeau era stata solo un tramite per Sua Grazia, un suo persero modo di sentirsi più forte,
  • Quell’uomo malvagio, e potente, aveva raccolto ogni stilla di magia dal proprio anello di rosso rubino e proferendo quelle lugubri parole, [inciso non aperto]
  • Egli ci mise qualche attimo a rendersi conto di dove si trovasse,  e quando... sotto le dita aveva della paglia, e sopra la testa aveva il reticolo della gabbia in cui lo avevano rinchiuso, qu Andrea ancora un lupo, la notte precedente, prima di entrare di nascosto in Aguillon. [quando ancora] 
  • dal quale Il Capitano 

Uso del pacchetto e degli eventuali bonus: 8/10

In due edizioni di contest sei stata la prima ad aver scelto questo pacchetto: era il più difficile da gestire e il risultato è stato intenso e potente. La realtà parallela e distopica c’è. Rispetto al film, tu ci mostri cosa accadrebbe se il piano di Imperius (sfruttare l’eclissi) andrà male: il Vescovo lascerà marcire per dieci anni Navarre in carcere, giustizierà i molti prigionieri di Aguillon e, infine, piegherà anche Isabeau, unendosi a lei in matrimonio pur essendo lui un religioso (ed essendo la storia ambientata decisamente dopo la riforma gregoriana). La scena d’azione è scritta benissimo e anche in maniera fluida e piacevole da leggere – raramente ne incontro di così ben fatte, quindi ti faccio i miei più vivi complimenti.

I due incontri con Navarre anziano sono ben gestiti e appartengono alla situazione “prigionia”: si tratta di due momenti inframezzati da una parte in cui ci occupiamo di Isabeau e sono carichi di pathos perché, ovviamente, vedere la propria versione sconfitta e umiliata e vecchia è qualcosa di straziante. Un doppelgänger spaventoso che hai reso magnificamente. La frase inserita è perfettamente calzante così come le perle e la vestaglia che caratterizzano l’abbigliamento della bellissima Isabeau.

IC/Caratterizzazione personaggio e introspezione: 9,5/10

Navarre

Mi sono sempre chiesta come mai Navarre sia così sfiduciato riguardo al piano di Imperius. Certo, l’uomo è un ubriacone e lo ha tradito, ma questo missing moments che mi proponi spiega perfettamente l’atteggiamento risoluto di un uomo che ha ancora qualcosa da perdere. La sua caratterizzazione è splendida. È lui. Risoluto, leale, coraggioso, spiccio e di poche parole, tiene fedelmente con sé la spada di suo padre e tenta di fermare l’orrendo matrimonio tra il vescovo e Isabeau.

Isabeau

Dipingi sempre Isabeau in maniera splendida. Anche qui lo è, anche se ho sentito un po’ la mancanza dei suoi pensieri circa Navarre e questi dieci anni chiusa nel maniero del vescovo – il peso del tempo, insomma. Eppure, nonostante questa mia curiosità non totalmente soddisfatta, non posso che farti i miei complimenti più sentiti per come hai gestito il personaggio. Il suo rapporto con Nana, la ricerca di una schiettezza, il disprezzo evidente che nutre per la situazione: tutto è coerente. Ne volevo di più, ma quello che ho è di grandissima qualità. La scena della sua fine, poi, è intensissima.

Vescovo

Adoro come hai descritto qui il vescovo. È visto attraverso gli occhi di Isabeau e di Navarre e gli hai conferito un’aria demoniaca che ben gli si accosta. Sua Grazia è un uomo marcio e corrotto e amo che tu gli abbia affibbiato, come headcanon, dei poteri magici oscuri: è coerente con quanto l’uomo che si proclama di Dio, ma che non rinuncia ai piaceri della carne, fa ai due innamorati rei solamente di amarsi. Ho ADORATO il fatto che sottolinei un concetto moderno (ma che non appare per nulla anacronistico) circa l’amore. Il Vescovo NON ama Isabeau. La brama, la vuole possedere, ne è ossessionato, ma l’amore è un’altra cosa.

Sviluppo trama*: 10/10

Gestire una distopia non è facile, ma tu sei riuscita a creare una trama complessa e lineare a un tempo, dove non c’è spazio per l’incoerenza. Navarre si trova in un mondo distopico. Tutto gli è familiare, tranne Andres, che gli appare più vecchio. Incontra un se stesso sfigurato, prigioniero, quasi cieco, sfatto. Un doppelgänger spaventoso che gli fa una profezia tremenda: l’eclissi non lo salverà.

Il fatto che Navarre tenti di bloccare le nozze di Sua Grazia e muoia nel tentativo di smentire se stesso, che Isabeau stessa venga uccisa – ma può farlo tra le braccia di colui che ama, unica concessione di una vita vissuta da prigioniera, sì, ma con la fierezza della nobildonna che Isabeau è, mi ha strappato più di un sospiro. Morire tra le braccia amate, di un amore indimenticato e indimenticabile, colpisce e strazia il lettore. Il fatto che la distopia sia un sogno si ricollega perfettamente al film e allo stato d’animo di Navarre circa il piano: perfetto.

Gradimento personale: 4,7/5

Lo strazio di questi due innamorati costretti a separarsi ti fa guadagnare il premio speciale miglior scena romantica. Li amo e li ho amati e questa fine crudelissima e dolce che concede a Isabeau il conforto di essere tra le braccia di Navarre mi ha commossa tantissimo. La shot è ricca di spunti, con un lessico curato, drammatica al punto giusto, piena di contenuti. La adoro.

Titolo e presentazione: 5 /5

Amo i titoli italiani e questo ha anche un senso nella storia. Anche l’introduzione è accattivante e ben scritta.

Totale: 44,9/50


OFFLINE
Post: 933
Giudice*****
10/23/2019 11:33 PM
 
Quote

Terza Classificata
GIUNIAPALMA
ONLY A CAT OF A DIFFERENT COAT
46,85/50

 

Grammatica e stile: 9,85/10 [Grammatica 4,85/5- stile 5/5]

Il tuo stile è corretto, fluido e piacevole da leggere, tanto che non ho trovato nulla da segnalare all’infuori di una ripetizione e di una frase che potrebbe essere più scorrevole. Il testo arriva anche per questo diritto al cuore del lettore, regalando un’introspezione bellissima di Jaime Lannister e di Brienne.

  • Lui si fece stringere come sempre, ma quelle erano parole che facevano male. Perché lei era lì con lui, certo, ma lui sentiva e sapeva di dover essere da tutt’altra parte. [Lui/lui/lui] 
  • Lei incassò bene il colpo, qualunque cosa passò per la sua mente nel rievocare quel ricordo lontano e doloroso non trasparì affatto nella sua espressione. “Ma quell’ombra l’aveva creata la Donna Rossa. E la Donna Rossa adesso è morta, lo ha confermato Ser Davos”. [metterei una pausa più forte dopo colpo per far scorrere meglio la frase]. 

 

Uso del pacchetto e degli eventuali bonus: 9/10

Mi è piaciuto molto come hai inserito la frase e come hai letto la situazione. Qui Jaime sceglie il male, palesemente, rifiutando una possibilità – ma aveva scelta? Hai dato una lettura che pone Jaime come particolarmente onesto, perché sceglie di dividere un destino che ha ricusato e che, come Tiryon, grande assente della storia, sarebbe quasi libero di fuggire. Gli elementi accessori del pacchetto ci sono tutti: è presente il bacio e la visione dello spettro/visione, che qui perseguita da lungo tempo il nobile Lannister, in una lettura tragica che ho semplicemente adorato.

 

IC/Caratterizzazione personaggio e introspezione: 10/10

Jaime

La caratterizzazione di Jaime Lannister è perfetta. Si tratta di un personaggio che nel corso di GoT ha avuto una notevole crescita, dovuta anche a Brienne e al suo senso di giustizia e di lealtà che da un certo punto di vista possono anche sembrare come delle “dolci ingenuità”. E questa lettura del personaggio mi è piaciuta moltissimo, ma ne parlerò più avanti. Nella tua storia ho rivisto quelli che sono alcuni elementi ponderanti dello Sterminatore di Re. Amava i suoi figli, amava la sua famiglia, ma non per questo era cieco di fronte ai difetti di Tiwyn e della gemella. È il senso di colpa e l’immagine della sorella, suo doppio malvagio di cui abbiamo piena consapevolezza solo alla fine, a spiegare perché Jaime debba morire tra le macerie. Perché non può e non sa perdonarsi, perché combattere gli Estranei non è bastato, né può bastare l’ammirazione di Brienne. Come sappiamo, Jaime ha sempre sofferto il suo non essere un cavaliere esemplare come detesta il soprannome che gli è stato dato (fu per evitare ulteriori spargimenti di sangue che uccise il Re Folle). Qui la sua volontà di tornare da Cersei appare un modo per redimersi: è il suo doppio e deve morire con lei perché la sua coscienza non sarà mai in pace. Bellissimo.

Brienne

L’hai dipinta benissimo. Brienne è uno dei personaggi più belli di tutto GoT e leggerla scritta da te me l’ha fatta riamare. È coraggiosa e ottimista e leale contro tutti e tutto. È anche una guerriera fortissima, ecco perché riesce in imprese assurde come proteggere Sansa (Arya si protegge bene da sola, ma tant’è). Lei sapeva perfettamente chi era Jaime e cerca di salvarlo alla sua maniera. Non le riesce, purtroppo.

Cersei

È solo accennata, ma è la ragione per cui Jaime va via. È il doppio e pur non apparendo fattivamente se non come allucinazione di Jaime, permea le scelte dell’inseparabile fratello fino alla fine. Complimenti.

Sviluppo trama*: 10/10

Questa tua storia avrebbe potuto, anzi dovuto, essere una scena dell’ottava stagione di GoT. Avrebbe dato un senso alla scena in cui vediamo Jaime fuggire da Brienne gettando via un’occasione preziosa per rifarsi una vita, dato che da solo aveva espiato le sue colpe. L’idea che debba condividere la fine della sua famiglia e che sia tormentato da un doppio che è Cersei e che appare da sempre è l’elemento che mi ha fatto semplicemente adorare questa tua bellissima shot.

Gradimento personale: 4/5

Un missing moment perfetto e da antologia, con un rispetto totale del canone e del personaggio, con un titolo che richiama uno dei momenti più tragici – una delle colpe peggiori – dei Lannister. Il testo è breve, eppure gronda introspezione. L’immagine del doppio che è Cersei, vera e propria parte malvagia da cui Jaime non sa e non può fuggire. Una trovata interessante ed estremamente profonda, che dona ancora più tragicità al destino di un personaggio che appare quasi come segnato. Ho sentito la mancanza di un qualsiasi riferimento a Tyrion, ma veramente: avrei voluto vedere questa storia anziché buona parte dell’ultima stagione… Complimenti, sei stata bravissima!

Titolo e presentazione: 4/5

La scelta di riprendere il titolo nelle storie piace moltissimo anche a me (e ne faccio uso) quindi ovviamente pieno punteggio anche al titolo, che è un verso della nota canzone di Castamere, cioè quella cantata dal doppio di Jamie. Una perfetta unione di elementi e dettagli cui non potevo fare caso e che non potevo non adorare. Per una mera questione di lunghezza, di fonetica e di assonanza trovo poco musicale il titolo (so che sembra una cosa assurda, ma mi sono arrovellata per giorni su questa cosa). L’introduzione è semplicemente splendida e così il testo, presentato con eleganza.

Totale: 46,85


OFFLINE
Post: 933
Giudice*****
10/23/2019 11:38 PM
 
Quote


Seconda Classificata Parimerito
FREYA_CRESCENT
COME LA NEBBIAVincitrice premio speciale “Angst e dramma: questa vita è solo angst e dramma” e "Miglior personaggio non protagonista".
47,50/50

 

Grammatica e stile: (10/10 – grammatica 5/stile 5)

In questa bellissima shot hai utilizzato un linguaggio poetico che ben si sposa con l’argomento della shot, che ricalca il fallimentare tentativo dell’inquietante Merope di stringere a sé il bel Tom Riddle. Ogni aggettivo è pesato con cura e per tutta la shot permane un ritmo lirico bellissimo da leggere e incalzante. È come se Tom Riddle fosse perso continuamente in una danza e noi volteggiassimo con lui fino al momento in cui gira la testa a lui – e a noi, di rimando. Le scene sono oniriche, la punteggiatura osa con criterio ed è utilizzata magistralmente, con usi tipici della lingua italiana. Non ho niente da segnalarti: lo stile e il modo in cui hai scritto fanno parte del contesto della storia, aiutano a immergerci nel punto di vista di Riddle fino alla verità che, però, noi comprendiamo un secondo prima di lui. Splendida. Ti segnalo solo l’assenza del punto fermo, un refuso banale.

  • È quando comincia a sentire le dita bruciare che s'allontana dalla sua sposa. Dentro di lei non vive un bambino, ma un mostro pronto a mordere. Tom non vuole esprimere quei pensieri a voce alta, teme che se lo facesse si concretizzerebbero [manca punto fermo?]

 

Uso del pacchetto e degli eventuali bonus: 7/10

Con le shot edite bisogna sempre pensare a cosa scegliere per far risaltare un determinato contesto. Qui hai scelto molto bene gli elementi da indicare. Il conflitto interiore è quello dimostrato da Tom Riddle che, a causa all’iniziale smarrimento per la morte di Cecilia (lei in realtà non è morta, ma ovviamente lui non lo sa), finisce nelle braccia della strega strabica Merope. L’alternanza delle dosi di filtro somministrate e un sordo sesto senso spingono Tom a lottare contro delle percezioni e un senso di marcio e pericolo imminente e costante, che si rivelano come un presagio anche quando Merope è incinta del futuro Voldemort. La rivelazione finale (Merope ha stregato Tom e Cecilia è viva) e il cambio di identità (Merope che prende le fattezze di Cecilia agli occhi di Tom) sono perfetti esempi di gestione delle indicazioni.

IC/Caratterizzazione personaggio e introspezione: 10/10

Merope

Merope è la villain della storia, ma è anche un personaggio terribilmente tragico e infelice. La si detesta perché in fondo inganna e mente, prendendo con la forza ciò che non è possibile ottenere davvero, ma la si perdona perché rimarrà sola e morirà nella disperazione e perché essa stessa vive da sempre in una condizione di vita tale per cui è impossibile risollevarsi e tentare una via migliore. È sfortunata nell’aspetto e nell’abilità e questo non giustifica il suo amore eccessivo per Riddle. che ama, non riamata. Anzi, disprezzata – lui ne ha paura. Disperata, tenta di legarlo a sé con un filtro. Ci riesce, l’uomo che vuole è suo e vive con lui in una capanna spoglia e sporca. Rimane incinta. S’inganna, lei che sta con un uomo perché ha piegato la sua volontà, che lui possa amarla davvero. Una speranza quasi infantile che la spinge al gesto estremo di abbassare gradualmente le dosi. Se Merope non facesse questo, se non s’illudesse – lei che inganna – allora sarebbe un personaggio negativo senza appello, ma il modo in cui spera infantilmente che il suo tranello non sia reale la investe di tragicità.

Tom

Solido, sano, bello e virile, Tom Riddle ama Cecilia e prova ribrezzo per Merope. L’incanto della figlia di Gaunt gli fa credere di avere tra le braccia la sua innamorata tanto da vivere con lei e metterla incinta. Qualcosa non torna, a Tom. Qualcosa puzza. A causa dell’eccesso di fiducia in un amore che non c’è di Merope, prima vittima dei suoi sortilegi, riacquisisce lentamente contezza di sé e fugge. È un comportamento da codardi, in fondo, che pagherà grazie a suo figlio (che, in qualche modo, lo libera da una vita in cui ha continuato a cercare i sognanti occhi verdi invano). Hai descritto bene il senso d’orrore di quest’uomo e il continuo senso di allarme che lo pervadono lungo il corso della shot. Non riesce ad accettare quello che gli è stato fatto e non ha pietà di Merope neanche quando arriva a farle del male o l’abbandona. Un’ottima caratterizzazione e un tormento spiegato nei minimi dettagli!

Cecilia

Cecilia è una figura onirica e fuggevole. È presente nel momento in cui fa veramente l’amore con Riddle, a inizio storia, ma per il resto è un fantasma riconoscibile per certe metaforiche, per una serie di aggettivi (uno che ho amato molto è stato “occhi verdi sognanti”). Sebbene sia tratteggiata con fattezze quasi fatate è un personaggio presente costantemente in Riddle, che crede di averla al suo fianco anche quando in realtà abbraccia Merope. Di lei non dici molto, sebbene nelle note ne dai un’interpretazione, ma questa scelta di lasciare la figura della vera Cecilia evanescente rispetto a Tom o a Merope contribuisce a renderla una sorta di fantasma ed è in linea con la trama (non avrebbe aggiunto nulla caratterizzarla più di così, perché qui lei fa la parte del sogno/fantasma/amante perduta, forse morta).  Ho apprezzato questa scelta che denota come tu abbia saputo dosare le informazioni sui personaggi, togliendo il futile.

Sviluppo trama: 10/10

Il tuo missing moments è da antologia. Hai scandagliato l’animo dei personaggi scegliendo uno stile poetico ed efficace. Tom è il personaggio che sa meno di tutti, lettore compreso. Noi comprendiamo che Merope l’ha stregato ben prima di lui, ma siamo partecipi del suo smarrimento e del suo conflitto perché leggiamo il suo punto di vista. La trovata del filtro d’amore che illude Tom di stare con Cecilia l’ho trovata particolarmente interessante: è come se la magia si piegasse alla mente, assecondando la mente dello stregato perché l’amore non si può instillare dal nulla, ma si può solo dare l’illusione di stare con chi si ama. E questo ragionamento, a livello concettuale, è spettacolare. Il missing moment racconta in maniera plausibile un momento canonico che conosciamo perché riportato. Non c’è pietà (i genitori di Riddle sono entrambi colpevoli, la prima di aver ingannato, il secondo di non essersi preso cura del figlio, sebbene rimanere con Merope sarebbe stato un ricatto morale).

Gradimento personale: 5/5

Per i motivi sopra elencati in questo campo metto il punteggio massimo. L’ho adorata per stile e introspezione e per la forza con cui hai costruito questo intreccio magico che risulterebbe comprensibile anche se non si conoscesse molto bene il canone, anche se forse la si apprezzerebbe non quanto si dovrebbe. È ragionata e si vede nel modo in cui viene costruita la presa di coscienza di Tom, un personaggio che comunque condanni, come Merope.

Titolo e presentazione: 5/5

Il titolo è evocativo e si lega bene con la storia. Brancola nella nebbia dei fumi della pozione Tom, sono di nebbia i sogni che fa, precipita nella nebbia dell’illusione di un amore vero Merope. Complimenti.

Totale: 47/50


Seconda Classificata Parimerito
MISSREDLIGHTS
‘CAUSE WE ARE ALL MADE OF STARS
Vincitrice del premio speciale “migliore protagonista femminile”
47/50

 

Grammatica e stile: 9/10 [grammatica 4.2/stile 4.8]

Ho adorato lo stile particolarmente curato di questa shot. Le ripetizioni che definiscono il tuo modo di scrivere non sono risultate affatto pesanti e tutta la storia è curata sia per quanto concerne l’introspezione che per quello che riguarda i momenti d’azione. I refusi sono molto pochi e la lettura procede scorrevole e senza intoppi, merito anche di una trama semplicemente inaspettata.

  • 500 anni fa [cinquecento] 
  • forse, la missione che voglio assegnarvi adesso Vi potrà dare delle risposte alla vostra “missione personale”. [missione/missione] 
  • A quelle parole, il moro non poté che prestare la massima attenzione al suo superiore. In quel momento trovare i suoi compagni di squadra era della massima priorità e le aveva pensate proprio tutte per trovarli, non trovando altro che punti ciechi. [trovare/trovarli/trovando]
  • Era stato un attimo, un battito di ciglia o una contrazione del cuore e il Pianeta, la sua amata casa, era scomparso, finita chissà dove così come tutti gli altri pianeti che stavano scomparendo.  [finito] 
  • Per la prima volta a Temari venne paura, attanagliandole lo stomaco e dandole quel senso di nausea e voglia di rigettare qualsiasi cosa. [frase poco scorrevole “venne una paura tale che le attanagliò lo stomaco…] 
  • “Uno dei due fogli sembra essere una mappa, mentre l’altro contiene una scritta. “Nella dimora della morte hai trovato la speranza. Ma qual è il confine fra la vita e la morte?”” [avresti dovuto usare ‘’ per il biglietto.] 
  • c’era ancora gente che la ringraziava per quel giorno di tanti anni fa [prima] 

 

Uso del pacchetto e degli eventuali bonus: 8/10

La tua rielaborazione del tema del Contest mi è piaciuta moltissimo: Temari si trova di fronte a Mitsuki, un uomo proveniente da un futuro prossimo che agisce in maniera terribile, sì, ma spinto dalla disperazione dovuta alla perdita delle persone care. Nel dolore che strazia l’uomo costringendolo a un proposito folle e criminale, Temari rivede se stessa (un doppio arrivando a cogliere la tragedia di un uomo rimasto totalmente solo in un momento in cui anche lei lo è. A quel punto della trama, Temari potrebbe credere che si tratta di un bluff e non credere a Mitsuki, ma sceglie di farlo – non ha niente da perdere, del resto, ed è grazie a questa sua forza, all’empatia che la muove e che dovrebbe muovere tutti noi, che crede alla “profezia” del morirete tutti. Il bacio è quello, bellissimo, scambiato con Shika. La situazione è il viaggio che Temari e Shika compiono verso la luna, mentre la penna è presente a inizio capitolo. Una gestione originale e interessantissima che mi ha incantata.

IC/Caratterizzazione personaggio e introspezione: 10/10

Temari

La caratterizzazione di Temari è tanto perfetta da farti vincere il premio speciale.

È forte e decisa e va fino in fondo all’obiettivo, esattamente come la vediamo nell’anime e nel manga di Naruto, ma allo stesso tempo riesce ad avere quel guizzo che le permette di salvare persino Mitsuki, di lasciare indietro con dolore Shika, di consolare lo stesso quando lui le confessa della missione in cui ha perso il suo equipaggio. L’estrema forza di Temari non è una negazione del suo lato più empatico, senza il quale sarebbe impossibile un dialogo con Mitsuki.

Shikamaru

Gli attributi propri di Shikamaru (intelligenza e pigrizia) ci sono tutti, così come la capacità di sacrificarsi nello slancio in cui grida a Temari di non aspettarlo. Ho amato come hai reso il suo senso di colpa verso la squadra, che problematizza il personaggio e indaga a fondo anche nel suo cuore e nel suo atteggiamento. Un altro elemento che ho amato è il riferimento alla “mezza storia” che i due hanno avuto in Accademia, che giustificava sia l’iniziale imbarazzo che il coinvolgimento del bacio. Bravissima (poi grazie a te li shippo, sappilo).

Mitsuki

Mitsuki è un personaggio complesso che hai sviscerato tramite dei flashback e dei dialoghi. Ho amato il fatto di voler dare una storia drammatica al villain, ma senza essere troppo buona con lui. Mitsuki agisce sull’orlo di una disperazione senza fondo: è rimasto solo, ha perso tutto e, poiché non ha nulla da perdere, distrugge ogni cosa. Temari lo fa ragionare perché per un momento comprende il suo dolore. Il desiderio di Mitsuki, in fondo, non era fare del male tanto per, ma ottenere una nuova possibilità. La ottiene, pagandone però un prezzo.

Sviluppo trama: 10/10

Ammetto di non essere una grande lettrice di storie di fantascienza, ma ho amato questa storia proprio per la scelta ardita e pericolosa di ambientare tutto in uno spazio dove la scienza si lega alla magia (i medaglioni, il tempio). Hai giocato anche con il viaggio nel tempo, dato che Mitsuki torna indietro di cinquant’anni per impedire che gli Okitsuki possano distruggere ogni cosa. La cosa che mi è piaciuta è che a distruggere la vita di Mitsuki uccidendo Boruto e gli altri siano stati proprio coloro che Shika ha salvato. È un aspetto che viene rivelato solo alla fine e che ha in sé una portata enorme per quanto concerne il senso di tragedia e la maturità dell’opera.

Gradimento personale: 5/5

L’ho amata. Per le atmosfere, per il modo in cui hai saputo trasportare il mondo di Naruto in ogni dettaglio in una storia lunga, ma mai pesante, per la scelta di separare Temari e Shikamaru, per il sostrato di relazioni che hai creato, per il modo in cui un momento del presente influenza il futuro, per l’originalità in cui hai inteso il doppelganger di Temari – di tutti noi quando perdiamo coloro che amiamo. È bellissima, complimenti.

Titolo e presentazione: 5/5

Il titolo è musicale e bellissimo ed è ripreso nel testo in un momento di massimo pathos. L’introduzione alla storia è molto secca e non rende giustizia alla storia, ma si tratta anche di una necessità dovuta al fatto che ha partecipato ad altri contest. Il testo è ben presentato ed è ordinato.

Totale: 47/50


New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:29 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com