New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
 
Print | Email Notification    
Author

Cephalotus follicularis

Last Update: 5/25/2019 7:06 PM
4/6/2019 7:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 386
Registered in: 9/21/2005
Location: SALERNO
Age: 65
Gender: Male
Membro Cephalotus
OFFLINE
Speriamo. Durante i tre anni di precedente coltivazione presi un chepalotusda Furio (Carnivore Marsure) in Friuli. Visse oltre due anni. Questa è l'unica foto che ho

"Di tre specie sono al mondo gli ignoranti: il primo che non sa, il secondo che non vuol sapere, il terzo che pretende di sapere"
(Giambattista Basile - Lu cunto de li cunti)
http://spaces.msn.com/riccardomx
4/6/2019 9:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 5,960
Registered in: 10/11/2008
Location: URBINO
Age: 67
Gender: Male
D.panther
OFFLINE
Si, era uno dei primi coltivatori italiani, e venditore di carnivore, e aveva molte e bene piante, nelle serre. Ma vedrai che questo ti vivrà a lungo.
Egiziano.
4/7/2019 10:26 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 387
Registered in: 9/21/2005
Location: SALERNO
Age: 65
Gender: Male
Membro Cephalotus
OFFLINE
Nuovo sottovaso.... nell'attesa che gli ascidi si riaprano

"Di tre specie sono al mondo gli ignoranti: il primo che non sa, il secondo che non vuol sapere, il terzo che pretende di sapere"
(Giambattista Basile - Lu cunto de li cunti)
http://spaces.msn.com/riccardomx
4/7/2019 10:26 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 388
Registered in: 9/21/2005
Location: SALERNO
Age: 65
Gender: Male
Membro Cephalotus
OFFLINE
Nuovo sottovaso.... nell'attesa che gli ascidi si riaprano

"Di tre specie sono al mondo gli ignoranti: il primo che non sa, il secondo che non vuol sapere, il terzo che pretende di sapere"
(Giambattista Basile - Lu cunto de li cunti)
http://spaces.msn.com/riccardomx
4/7/2019 11:11 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 390
Registered in: 9/21/2005
Location: SALERNO
Age: 65
Gender: Male
Membro Cephalotus
OFFLINE
Re:
riccardomx, 06/04/2019 14.33:

Va bene. Ti tengo aggiornato



Ciao Argo88, hai visto la foto? Quel bianco sull'ascido a destra sarà mica oidio?



"Di tre specie sono al mondo gli ignoranti: il primo che non sa, il secondo che non vuol sapere, il terzo che pretende di sapere"
(Giambattista Basile - Lu cunto de li cunti)
http://spaces.msn.com/riccardomx
4/7/2019 11:38 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 634
Registered in: 3/28/2014
Location: UDINE
Age: 31
Gender: Male
Membro Heliamphora
OFFLINE
A me anche dalle foto di ieri sembra oidio... ma non ha senso preoccuparsi: la pianta è stressata, hai aumentato bruscamente l’umidità con la busta e poi l’hai tolta, forse hai un po’ bagnato da sopra colpendo gli ascidi (se sì stimola molto la formazione dell’oidio)... di solito non è l’oidio ad uccidere il cephalotus, anche se lo indebolisce parecchio.... ora tu lascialo sempre fuori al sole e all’aria (che come ha detto Egiziano, coltivatore con molta più esperienza di me per i cephalotus, sono rimedi naturali contro l’oidio)... rassegnati che probabilmente perderai una buona parte se non tutta la parte aerea, perchè l’unico modo di salvarne una parte importante era tenerlo all’ombra o sotto una luce artificiale col sacchetto attorno al vaso... comunque non ti preoccupare, la pianta rinascerà e le nuove foglie e i nuovi ascidi saranno abituati alle tue condizioni... probabilmente, coltivando i cephalotus come me su di un davanzale esterno, senza serra nè niente, avrai ascidi molto più piccoli e molte più foglie non carnivore rispetto a quelli cresciuti in serra e in terrario... ma sarà una pianta vigorosissima, coloratissima e “wild” come il vecchio cephalotus che hai avuto... l’oidio si puó trattare (e io lo faccio) con zolfo solubile, ma per me non ha senso con una pianta così stressata che di sicuro perderà molti ascidi... lascia che la natura faccia il suo corso, abbi pazienza, e fidati che sopravviverà e diventerà una pianta splendida;-)
4/7/2019 12:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 5,961
Registered in: 10/11/2008
Location: URBINO
Age: 67
Gender: Male
D.panther
OFFLINE
Puoi aiutare molto la pianta,dandogli qualche formica viva in alcuni ascidi aperti, questa è l' unica pianta che può essere alimentata con successo,e ne trae molti benefici.
Egiziano.
4/7/2019 3:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 391
Registered in: 9/21/2005
Location: SALERNO
Age: 65
Gender: Male
Membro Cephalotus
OFFLINE
Grazie Argo88 e Egiziano. Lo lascerò lì aggiungendo l'acqua quando sarà del tutto assorbita (3 cm). Dopodomani Gert dovrebbe mandarmene un altro (ha fatto erroneamente una doppia spedizione). Lo metterò immediatamente all'altra estremità del davanzale e vedremo cosa succede ;)

"Di tre specie sono al mondo gli ignoranti: il primo che non sa, il secondo che non vuol sapere, il terzo che pretende di sapere"
(Giambattista Basile - Lu cunto de li cunti)
http://spaces.msn.com/riccardomx
4/7/2019 5:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 635
Registered in: 3/28/2014
Location: UDINE
Age: 31
Gender: Male
Membro Heliamphora
OFFLINE
Io fossi in te terrei il nuovo in casa per una settimana... una nepenthes l’ho tenuta tutto l’inverno sulla scrivania sotto una lampada normalissima... inizi così con 2 cm di acqua nel sottovaso... se gli ascidi si agfflosciano metti un sacchetto attorno, in caso contrario dopo 4/5 giorni lo metti fuori ponendoci davanti un pezzo di stoffa bianca che lo ripari dal sole diretto... se regge per 2 o 3 giorni così, scosti il telo, il primo giorno per solo un’ora, poi per 2., poi del tutto
[Edited by Argo88 4/7/2019 5:52 PM]
4/7/2019 7:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 110
Registered in: 9/14/2016
Location: ALESSANDRIA
Age: 25
Gender: Male
Membro Sarracenia
OFFLINE
Quando sono arrivati i miei, ho fatto esattamente come ha appena detto Argo ed è andato tutto benissimo, perdendo solamente uno o massimo due ascidii.
[Edited by SimeonMTB 4/7/2019 7:18 PM]
4/7/2019 7:05 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 392
Registered in: 9/21/2005
Location: SALERNO
Age: 65
Gender: Male
Membro Cephalotus
OFFLINE
Argo, ho visto i tuoi cippa (bellissimi) in un'altra discussione e quindi seguirò il tuo consiglio.
[Edited by riccardomx 4/7/2019 7:29 PM]

"Di tre specie sono al mondo gli ignoranti: il primo che non sa, il secondo che non vuol sapere, il terzo che pretende di sapere"
(Giambattista Basile - Lu cunto de li cunti)
http://spaces.msn.com/riccardomx
4/10/2019 10:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 393
Registered in: 9/21/2005
Location: SALERNO
Age: 65
Gender: Male
Membro Cephalotus
OFFLINE
Argo, hai detto di mettere una telino bianco a schermare la luce solare diretta. Ok...ma in che maniera?

"Di tre specie sono al mondo gli ignoranti: il primo che non sa, il secondo che non vuol sapere, il terzo che pretende di sapere"
(Giambattista Basile - Lu cunto de li cunti)
http://spaces.msn.com/riccardomx
4/10/2019 10:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 394
Registered in: 9/21/2005
Location: SALERNO
Age: 65
Gender: Male
Membro Cephalotus
OFFLINE
Re:
Argo88, 07/04/2019 17.52:

Io fossi in te terrei il nuovo in casa per una settimana... una nepenthes l’ho tenuta tutto l’inverno sulla scrivania sotto una lampada normalissima... inizi così con 2 cm di acqua nel sottovaso... se gli ascidi si agfflosciano metti un sacchetto attorno, in caso contrario dopo 4/5 giorni lo metti fuori ponendoci davanti un pezzo di stoffa bianca che lo ripari dal sole diretto... se regge per 2 o 3 giorni così, scosti il telo, il primo giorno per solo un’ora, poi per 2., poi del tutto



Argo hai detto di mettere una telino bianco a schermare la luce solare diretta. Ok...ma in che maniera?


[Edited by riccardomx 4/10/2019 10:09 PM]

"Di tre specie sono al mondo gli ignoranti: il primo che non sa, il secondo che non vuol sapere, il terzo che pretende di sapere"
(Giambattista Basile - Lu cunto de li cunti)
http://spaces.msn.com/riccardomx
4/15/2019 9:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 396
Registered in: 9/21/2005
Location: SALERNO
Age: 65
Gender: Male
Membro Cephalotus
OFFLINE
Sul primo cippa l'oidio sembra aumentare sebbene gli ascidi risultino ancora duri al tatto. Il secondo cippa, arrivato con qualche foglia e qualche ascido secco, appare in buone condizioni. L'acqua (2 cm nei sottovasi) sembra assorbirsi molto poco.
[Edited by riccardomx 4/15/2019 9:07 PM]

"Di tre specie sono al mondo gli ignoranti: il primo che non sa, il secondo che non vuol sapere, il terzo che pretende di sapere"
(Giambattista Basile - Lu cunto de li cunti)
http://spaces.msn.com/riccardomx
4/15/2019 9:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 5,966
Registered in: 10/11/2008
Location: URBINO
Age: 67
Gender: Male
D.panther
OFFLINE
L, oidio trattalo con lo zolfo, per l'acqua, non si asciuga mti perché non e caldo, e quindi non evapora.
Egiziano.
4/15/2019 9:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 397
Registered in: 9/21/2005
Location: SALERNO
Age: 65
Gender: Male
Membro Cephalotus
OFFLINE
Re:
egiziano., 15/04/2019 21.43:

L, oidio trattalo con lo zolfo, per l'acqua, non si asciuga mti perché non e caldo, e quindi non evapora.
Egiziano.



Le due piante sono sul davanzale della stessa finestra. Mi conviene tenere le due piante lontane?


[Edited by riccardomx 4/15/2019 9:49 PM]

"Di tre specie sono al mondo gli ignoranti: il primo che non sa, il secondo che non vuol sapere, il terzo che pretende di sapere"
(Giambattista Basile - Lu cunto de li cunti)
http://spaces.msn.com/riccardomx
4/15/2019 10:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 636
Registered in: 3/28/2014
Location: UDINE
Age: 31
Gender: Male
Membro Heliamphora
OFFLINE
Ciao! Scusa, ho visto solo ora... per il telo bianco, cerca di schermare come pui... o mettendo degli stecchi nel terreno del vaso e legandolo alla base o fissandolo dove puoi con delle mollette... se puoi sì, tienilo distanti tra loro... l’oidio, come ti ha detto Egiziano, trattalo con zolfo solubile... su piante molto indebolite (ne ho avuta una attaccata, svasata e graffiata da un gatto) l’oidio non se ne va quasi mai via... ho perso un’infinità di foglie e si riproporrà per mesi... solo ora da agosto la mia pianta sta iniziando a riprendersi, e sta facendo nuove foglioline più resistenti all’oidio... purtroppo perderà parecchie foglie e ascidi, potrebbe perderli anche tutti, ma non temere, non morirà, e poi rinascerà bello vigoroso!!
4/15/2019 10:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 398
Registered in: 9/21/2005
Location: SALERNO
Age: 65
Gender: Male
Membro Cephalotus
OFFLINE
Re:
Argo88, 15/04/2019 22.15:

Ciao! Scusa, ho visto solo ora... per il telo bianco, cerca di schermare come pui... o mettendo degli stecchi nel terreno del vaso e legandolo alla base o fissandolo dove puoi con delle mollette... se puoi sì, tienilo distanti tra loro... l’oidio, come ti ha detto Egiziano, trattalo con zolfo solubile... su piante molto indebolite (ne ho avuta una attaccata, svasata e graffiata da un gatto) l’oidio non se ne va quasi mai via... ho perso un’infinità di foglie e si riproporrà per mesi... solo ora da agosto la mia pianta sta iniziando a riprendersi, e sta facendo nuove foglioline più resistenti all’oidio... purtroppo perderà parecchie foglie e ascidi, potrebbe perderli anche tutti, ma non temere, non morirà, e poi rinascerà bello vigoroso!!



Va bene lo Zolfo wg Bayer? Mi sembra che sia all'80%...
2g (1/2 cuchiaino di caffè x l di acqua demineralizzata)?
L'irroro entrambi?



"Di tre specie sono al mondo gli ignoranti: il primo che non sa, il secondo che non vuol sapere, il terzo che pretende di sapere"
(Giambattista Basile - Lu cunto de li cunti)
http://spaces.msn.com/riccardomx
4/15/2019 10:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 637
Registered in: 3/28/2014
Location: UDINE
Age: 31
Gender: Male
Membro Heliamphora
OFFLINE
Perfetto... io di solito lo passo su foglie e ascidi con un cotton fiock... altri usano pennellini... io tratterei, intanto, solo quello con l’oidio.. l’altro lo lascerei tranquillo
4/15/2019 10:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 399
Registered in: 9/21/2005
Location: SALERNO
Age: 65
Gender: Male
Membro Cephalotus
OFFLINE
Re:
Argo88, 15/04/2019 22.44:

Perfetto... io di solito lo passo su foglie e ascidi con un cotton fiock... altri usano pennellini... io tratterei, intanto, solo quello con l’oidio.. l’altro lo lascerei tranquillo



Quindi tu non lo spruzzi? Ogni quanti giorni va ripetuto?


[Edited by riccardomx 4/15/2019 10:54 PM]

"Di tre specie sono al mondo gli ignoranti: il primo che non sa, il secondo che non vuol sapere, il terzo che pretende di sapere"
(Giambattista Basile - Lu cunto de li cunti)
http://spaces.msn.com/riccardomx
il Purgatorio cattolicoTestimoni di Geova Online...103 pt.6/26/2019 10:57 AM by Angelo Serafino53
CalciomercatoSenza Padroni Quindi Roma...69 pt.6/26/2019 10:46 AM by Giacomo(fu Giacomo)
FIFA Women's World Cup 2019 {Pre, Live & Post}Ankie & Friends - L&#...42 pt.6/25/2019 11:23 PM by anklelock89
New Thread
Reply

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:59 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com