printprint
New Thread
Reply
 

Cosa sono i dogmi? e i simbolismi o rituali?

Last Update: 6/16/2019 1:12 PM
Author
Print | Email Notification    
4/15/2019 6:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,102
Location: ANCONA
Age: 60
TdG
Re: cosa sono i dogma
Francesco Longo, 15/04/2019 15.21:

questo per me non significa che Gesù è nato senza peccato nel senso che non è stato concepito tramite un rapporto sessuale (cosa che accettiamo)
ma piuttosto che è nato senza l'imperfezione: è nato ed è morto come essere umano perfetto...
... quindi secondo Adamo, umano perfetto come fu Adamo ed Eva.

Gesù assunse la natura decaduta di Adamo, post peccato, difatti era soggetto a invecchiamento, malattia , e infine morte. La morte di Adamo era condizionata al peccato. La morte di Gesù non era condizionata dal peccato. Il suo corpo fu glorificato solo dopo la risurrezione e quindi non muore più. Si definisce perfetto in quanto senza peccato, ma la sua carnalità è debole, come tutti gli uomini. Perché la sua carne gli deriva da Maria, e la sua divinità da Dio. Come essere carnale avrebbe dovuto ereditare il peccato di Adamo.




direi di no, Francesco.
Gesù pur nascendo da una donna non avrebbe potuto ereditare il peccato, perché fu concepito non con seme umano, ma per opera dello spirito santo


Francesco Longo, 15/04/2019 15.21:


Egli assunse volontariamente la natura umana non solo ma anche di servo, per questo nella vita terrena di Cristo è difficile credere alla eguaglianza con il padre, ma l'apostolo ribadisce tale potestà per due volte.





perdonami Francesco.
Prima di tutto il Figlio Unigenito non fece nulla di sua volontà, fu mandato da Dio, non venne di testa sua (Giovanni 3:16), poi in Filippesi 2:6- non si parla affatto di "natura", né divina né umana, ma di "forma di Dio", "forma dei servo", trovato "in figura d' uomo, in somiglianza degli uomini"

Non si parla proprio di natura



Francesco Longo, 15/04/2019 15.21:




Il mistero del verbo- Gesù fatto carne riguarda il concepimento, non la gravidanza, che una volta avvenuta la fecondazione essa si svolse in Maria come in ogni altro bimbo. La natura umana di Cristo dipese da MARIA, dal PADRE assunse la natura divina, lo spirito DIVINO. Perché Dio è puro spirito. Se lo spirito è pure anche la carne doveva essere pura, per nascere senza peccato. Gesù non nasce mortale , ma diventa immortale dopo la resurrezione. Questa è la mia versione ognuno poi formuli la propria nella libertà e senza offesa.




Francesco, nessuno di noi deve offendersi per esprimere le proprie convinzioni. L' importante (per noi) è che trovino un riscontro scritturale.
Tu continui a parlare di "natura" ma non ti accorgi che il Testo Sacro non lo fa!
Gesù qui sulla terra era solo e soltanto uomo, nacque da una donna, sotto la Legge, ma essendo un essere preesistente, Dio compì un' azione miracolosa: trasferì la vita del Figlio Unigenito nel seno di una donna, ma essendo il concepimento avvenuto non per mezzo di seme umano, ma per opera dello spirito santo, Gesù non nacque nel peccato, come invece accade a tutti noi:

" 7 Ecco, nella colpa io sono nato,
nel peccato mi ha concepito mia madre.
" (Salmo 51:7 CEI)

Ciao


-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
E' giusto adorare Gesù?136 pt.6/19/2019 10:53 PM by barnabino
il Purgatorio cattolico64 pt.6/19/2019 11:42 PM by Jon Konneri
Formula per cancellare dati all'interno di un campo definito con dataExcel Forum43 pt.6/19/2019 7:24 PM by Pako96
Monica Matano (RAIsport)TELEGIORNALISTE FANS FORU...42 pt.6/19/2019 8:49 PM by Sir_Anthony
Gioco di associazione di parole Ipercaforum25 pt.6/19/2019 9:10 PM by AlcibiadeR
Calciomercato estivo - Stagione 2019/2020blog191225 pt.6/19/2019 5:58 PM by m.totaro
4/15/2019 7:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,690
Age: 39
Né seme né ovulo umano, direi.

Dove è scritto nella Bibbia che Gesù soffri di malattie?
Da cosa lo si potrebbe dedurre?


[SM=g1871112]
4/16/2019 11:47 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 382
Re:
I-gua, 15/04/2019 19.49:

Né seme né ovulo umano, direi.

Dove è scritto nella Bibbia che Gesù soffri di malattie?
Da cosa lo si potrebbe dedurre?


[SM=g1871112]


Da nessun parte trovi che Gesù ebbe raffreddori, polmoniti, eccetera, ma quante volte leggi, aveva fame aveva sete, era stanco aveva freddo, sentiva il dolore, provava paura, tutti questi elementi stanno ad indicare la natura carnale debole di Gesù quindi un corpo debole simile al nostro è soggetto alle malattie, per tutti coloro che hanno sostenuto che Gesù non provò la paura: Dal Vangelo secondo Luca (22,39-44)

Uscito se ne andò, come al solito, al monte degli Ulivi; anche i discepoli lo seguirono. Giunto sul luogo, disse loro: "Pregate, per non entrare in tentazione". Poi si allontanò da loro quasi un tiro di sasso e, inginocchiatosi, pregava: "Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà". Gli apparve allora un angelo dal cielo a confortarlo. In preda all'angoscia, pregava più intensamente; e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadevano a terra. Il fatto di essere senza peccato non lo rende immune dalle malattie, o dalla paura, anzi lo rendono di una sensibilità al di sopra di ogni uomo. Il fatto di essere mandato non esclude che egli avesse una volontà, di sua volontà egli fu fatto carne figurati se Dio padre avesse imposto qualcosa al figlio, se chiese il permesso a Maria, difatti l'angelo parti da lei dopo il suo si. Poi per noi è anche Dio non Dio PAdre ma Dio figlio, di fatti Egli compie i miracoli, perdona i peccati in prima persona io ti dico , mentre gli apostoli lo fanno in nome di Gesù , per noi le due nature sono indivisibili inscindibili, per questo Noi diciamo Maria madre di Dio, non perché Maria è Madre di DIO padre, né dello spirito santo né sposa né dell'uno né dell'altro. Per noi queste cose seppur non scritte sono deducibili, per voi no c'è qualche problema? Se si respinge la tesi trinitaria bene ma troppe sono i passi che la manifestano , significa chiudere gli occhi di fronte ad essiL’Antico Testamento predice un Messia Divino
Isaia 7:14 “Perciò il Signore stesso vi darà un segno: Ecco, la giovane concepirà, partorirà un figliuolo, e gli porrà nome Emmanuele”.1

“Emmanuele” letteralmente significa “Dio con noi”. Si veda anche Matteo 1:23. Gesù è il “Dio con noi”.

Il Messia sarebbe nato come figlio umano, ma avrebbe avuto una natura più alta.
Isaia 9:6: “Poiché un fanciullo ci è nato, un figliuolo ci è stato dato, e l'imperio riposerà sulle sue spalle; sarà chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace”.

Questa è un’affermazione radicale che proviene dalla bocca di un profeta monoteista Giudeo, specialmente dato che un essere umano viene denominato “Dio Onnipotente”. Questa profezia fu tuttavia adempiuta secoli dopo in Cristo.

Un paio di secoli dopo, ma mezzo millennio prima che Gesù camminasse sulla terra, furono fatte altre predizioni sulla natura divina del Messia.
Daniele 7:13-14 “o guardavo, nelle visioni notturne, ed ecco venire sulle nuvole del cielo uno simile a un figliuol d'uomo; egli giunse fino al vegliardo, e fu fatto accostare a lui. E gli furon dati dominio, gloria e regno, perché tutti i popoli, tutte le nazioni e lingue lo servissero; il suo dominio è un dominio eterno che non passerà, e il suo regno, un regno che non sarà distrutto”.

“Il Figlio dell’Uomo” fu il titolo principale che Gesù usò per Se stesso, e questo brano ci mostra chiaramente che ciò era una chiara affermazione della sua deità. Nel più antico dei Vangeli, Marco, viene riportata anche la frase inequivocabile di Gesù a proposito del “venire dalle nuvole dal cielo” che applica a Se stesso (Marco 14:62). I suoi ascoltatori capirono esattamente ciò che stava dicendo e, avendo rifiutato di credergli, aggiunsero questa sua affermazione ai motivi per i quali cercavano di ucciderlo.

Gesù è Dio: il Suo ministero terrestreGiovanni 10:30-33 “Io ed il Padre siamo uno. I Giudei presero di nuovo delle pietre per lapidarlo. Gesù disse loro: Molte buone opere v'ho mostrate da parte del Padre mio; per quale di queste opere mi lapidate voi? I Giudei gli risposero: Non ti lapidiamo per una buona opera, ma per bestemmia; e perché tu, che sei uomo, ti fai Dio.”

In questo caso l’affermazione non poteva essere più chiara: gli ascoltatori colti di Gesù capirono bene che sgli stava affermando la sua divinità. Avevano solo due possibili reazioni: o umiliarsi e inchinarsi davanti a lui come avevano fatto i re magi e i discepoli, oppure rifiutare le sue affermazioni e giudicarlo come bestemmiatore. Purtroppo scelsero la seconda alternativa. E’ da notare tuttavia che Gesù non si mette a discutere con loro per confutare le loro accuse, perché era chiaro che avevano capito bene le Sue parole. Era vero che egli si stava facendo Dio.

La risposta di Tommaso di fronte alla risurrezione di Gesù
Giovanni 20:27-29 “Poi disse a Toma: Porgi qua il dito, e vedi le mie mani; e porgi la mano e mettila nel mio costato; e non essere incredulo, ma credente. Toma gli rispose e disse: Signor mio e Dio mio! Gesù gli disse: Perché m'hai veduto, tu hai creduto; beati quelli che non han veduto, e hanno creduto!“

Di fronte alla risurrezione i discepoli si resero conto di chi fosse realmente Gesù, e quindi lo adorarono umilmente e dichiararono la Sua vera identità: “Signore mio e Dio mio!” Gesù accettò questa dichiarazione e benedisse tutti i suoi discepoli e con loro tutti noi oggi che giungiamo a capire le stesse cose e a venire a lui come umili adoratori. Perché chiuder gli occhi di fronte a questi e moltissimi altri passi per sostenere il dogma antitrinitario? liberissimi

Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
4/16/2019 12:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,102
Location: ANCONA
Age: 60
TdG
Re: Re:
Francesco, perdonami.
Non puoi fare post più brevi?
Così costringi anche noi a fare post lunghi.
Diamoci un taglio, per favore...


Francesco Longo, 16/04/2019 11.47:


Da nessun parte trovi che Gesù ebbe raffreddori, polmoniti, eccetera, ma quante volte leggi, aveva fame aveva sete, era stanco aveva freddo, sentiva il dolore, provava paura, tutti questi elementi stanno ad indicare la natura carnale debole di Gesù quindi un corpo debole simile al nostro è soggetto alle malattie, per tutti coloro che hanno sostenuto che Gesù non provò la paura: Dal Vangelo secondo Luca (22,39-44)

Uscito se ne andò, come al solito, al monte degli Ulivi; anche i discepoli lo seguirono. Giunto sul luogo, disse loro: "Pregate, per non entrare in tentazione". Poi si allontanò da loro quasi un tiro di sasso e, inginocchiatosi, pregava: "Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà". Gli apparve allora un angelo dal cielo a confortarlo. In preda all'angoscia, pregava più intensamente; e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadevano a terra. Il fatto di essere senza peccato non lo rende immune dalle malattie, o dalla paura, anzi lo rendono di una sensibilità al di sopra di ogni uomo.




Gesù qui sulla terra era solo e soltanto uomo, quindi aveva le debolezze degli uomini, ma ovviamente era privo del peccato



Francesco Longo, 16/04/2019 11.47:



Il fatto di essere mandato non esclude che egli avesse una volontà, di sua volontà egli fu fatto carne figurati se Dio padre avesse imposto qualcosa al figlio, se chiese il permesso a Maria, difatti l'angelo parti da lei dopo il suo si.




Ovvio che Gesù accettasse la volontà di Dio, amando il Padre ed essendogli sempre ubbidiente, qual' è il problema?
Non si applicano forse a Gesù queste parole?

" 5 Per questo, entrando nel mondo, Cristo dice:

Tu non hai voluto né sacrificio né offerta,
un corpo invece mi hai preparato.
6 Non hai gradito
né olocausti né sacrifici per il peccato.
7 Allora ho detto: "Ecco, io vengo
- poiché di me sta scritto nel rotolo del libro -
per fare, o Dio, la tua volontà
".
" (Ebrei 10:5-7 CEI)


Francesco Longo, 16/04/2019 11.47:


Poi per noi è anche Dio non Dio PAdre ma Dio figlio, di fatti Egli compie i miracoli, perdona i peccati in prima persona io ti dico , mentre gli apostoli lo fanno in nome di Gesù ,




LO VEDI CHE NON LEGGI I MIEI POST?
DOPPIO ERRORE, MA TE LO AVEVO GIA' DETTO!
In realtà è Dio che opera miracoli per mezzo di Gesù, sarà come minimo la quarta o quinta volta che ti ripeto di leggere Atti 2:22, non c' è peggior sordo di chi non vuol sentire?
E già che si sei perché non leggi anche Luca 5:17?
E riguardo agli apostoli, perché non provi a leggere Atti 19:11?



Francesco Longo, 16/04/2019 11.47:



per noi le due nature sono indivisibili inscindibili, per questo Noi diciamo Maria madre di Dio, non perché Maria è Madre di DIO padre, né dello spirito santo né sposa né dell'uno né dell'altro. Per noi queste cose seppur non scritte sono deducibili, per voi no c'è qualche problema?




nessun problema!
Noi ci atteniamo a ciò che è scritto e all' insegnamento di Gesù!
Ti rammento ancora quello che dice l' apostolo Giovanni:

"9 Chi va oltre e non rimane nella dottrina del Cristo, non possiede Dio. Chi invece rimane nella dottrina, possiede il Padre e il Figlio. " (2 Giovanni 9) CEI


Francesco Longo, 16/04/2019 11.47:



Se si respinge la tesi trinitaria bene ma troppe sono i passi che la manifestano , significa chiudere gli occhi di fronte ad essiL’Antico Testamento predice un Messia Divino
Isaia 7:14 “Perciò il Signore stesso vi darà un segno: Ecco, la giovane concepirà, partorirà un figliuolo, e gli porrà nome Emmanuele”.1

“Emmanuele” letteralmente significa “Dio con noi”. Si veda anche Matteo 1:23. Gesù è il “Dio con noi”.




e allora?
Emmanuele, "Dio con noi" è semplicemente un nome teoforico.
Non per nulla lo sai cosa significa Gesù in ebraico?
Significa "Geova salva"!
Dio è con noi attraverso il suo massimo rappresentante sulla terra, il suo Unigenito Figlio, banalmente perché Dio ha dato a Gesù il suso stesso nome e quando Dio da il suo nome a qualcuno questo non significa che quel qualcuno divenga Dio Onnipotente. ma indica che Dio gli ha dato autorità per agire in suo nome e per suo conto, per questo Dio è con noi attraverso l' Emmanuele.
Infatti leggi - per cortesia - Giovanni 17:11-12 e confronta per cortesia con Esodo 23:21!



Francesco Longo, 16/04/2019 11.47:


Il Messia sarebbe nato come figlio umano, ma avrebbe avuto una natura più alta.
Isaia 9:6: “Poiché un fanciullo ci è nato, un figliuolo ci è stato dato, e l'imperio riposerà sulle sue spalle; sarà chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace”.




"natura più alta"?
Ma possibile che la "natura" la devi mettere sempre in mezzo come il prezzemolo?
Quelli elencati da Isaia sono titoli che fanno del Re Messianico un essere con una posizione straordinariamente elevata, superiore a chiunque altro eccetto Geova, il solo Dio, il Padre (Giovanni 17:3).
Ma non si parla di "natura" ma di ruolo, tu confondi le cose...



Francesco Longo, 16/04/2019 11.47:



Questa è un’affermazione radicale che proviene dalla bocca di un profeta monoteista Giudeo, specialmente dato che un essere umano viene denominato “Dio Onnipotente”. Questa profezia fu tuttavia adempiuta secoli dopo in Cristo.




Dio Onnipotente?
Tu dove leggi in Isaia 9:6 "Dio Onnipotente", me lo puoi far notare?
Perché io non lo leggo...


Francesco Longo, 16/04/2019 11.47:



Un paio di secoli dopo, ma mezzo millennio prima che Gesù camminasse sulla terra, furono fatte altre predizioni sulla natura divina del Messia.
Daniele 7:13-14 “o guardavo, nelle visioni notturne, ed ecco venire sulle nuvole del cielo uno simile a un figliuol d'uomo; egli giunse fino al vegliardo, e fu fatto accostare a lui. E gli furon dati dominio, gloria e regno, perché tutti i popoli, tutte le nazioni e lingue lo servissero; il suo dominio è un dominio eterno che non passerà, e il suo regno, un regno che non sarà distrutto”.

“Il Figlio dell’Uomo” fu il titolo principale che Gesù usò per Se stesso, e questo brano ci mostra chiaramente che ciò era una chiara affermazione della sua deità.




deità?
ma dove vedi la deità, di grazia?
Secondo Daniele 7:13-14 il figlio dell' uomo fu fatto accostare al vegliardo, cioè a Geova Dio per ricevere il Regno.
In che modo il titolo di Figlio dell' uomo attesterebbe la "deità" di Cristo?
Non la conferisce per nulla, perché se Figlio dell' uomo significasse essere Dio Onnipotente, questi non potrebbe in alcun modo prendere ordini da un angelo, ma accade proprio così, leggi per cortesia Apocalisse 14:14-16!


Francesco Longo, 16/04/2019 11.47:



Nel più antico dei Vangeli, Marco, viene riportata anche la frase inequivocabile di Gesù a proposito del “venire dalle nuvole dal cielo” che applica a Se stesso (Marco 14:62). I suoi ascoltatori capirono esattamente ciò che stava dicendo e, avendo rifiutato di credergli, aggiunsero questa sua affermazione ai motivi per i quali cercavano di ucciderlo.




infatti, capirono che che si era fatto il Cristo, il Figlio di Dio e che da ora in avanti avrebbero visto il Figlio dell' uomo seduto alla destra di Dio (Luca 22:66-71).
la bestemmia era evidente: si era fatto Figlio di Dio e come tale doveva morire, Giovanni 19:7!

Francesco Longo, 16/04/2019 11.47:


Gesù è Dio: il Suo ministero terrestreGiovanni 10:30-33 “Io ed il Padre siamo uno. I Giudei presero di nuovo delle pietre per lapidarlo. Gesù disse loro: Molte buone opere v'ho mostrate da parte del Padre mio; per quale di queste opere mi lapidate voi? I Giudei gli risposero: Non ti lapidiamo per una buona opera, ma per bestemmia; e perché tu, che sei uomo, ti fai Dio.”

In questo caso l’affermazione non poteva essere più chiara: gli ascoltatori colti di Gesù capirono bene che sgli stava affermando la sua divinità. Avevano solo due possibili reazioni: o umiliarsi e inchinarsi davanti a lui come avevano fatto i re magi e i discepoli, oppure rifiutare le sue affermazioni e giudicarlo come bestemmiatore. Purtroppo scelsero la seconda alternativa. E’ da notare tuttavia che Gesù non si mette a discutere con loro per confutare le loro accuse, perché era chiaro che avevano capito bene le Sue parole. Era vero che egli si stava facendo Dio.




non era affatto vero che si stesse facendo Dio per aver detto:

"Io e il Padre siamo uno", per diverse ragioni:

1) se così fosse, anche i discepoli sarebbero Dio, perché anche loro sono uno con il Padre e anche loro sono nel Padre:

"11 Io non sono più nel mondo; essi invece sono nel mondo, e io vengo a te. Padre santo, custodiscili nel tuo nome, quello che mi hai dato, perché siano una sola cosa, come noi. 21 perché tutti siano una sola cosa; come tu, Padre, sei in me e io in te, siano anch'essi in noi, perché il mondo creda che tu mi hai mandato " (Giovanni 17:11, 21 CEI)

VEDI CHE ESSERE UNO NON INDICA UNITA' ONTOLOGICA, BENSI' UNITA' D' AZIONE E LO STESSO L' ESSERE L' UNO NELL' ALTRO?

2) che con le parole di Giovanni 10:30 Gesù non dicesse nulla che facesse pensare che Egli fosse Dio lo chiariscono le stesse parole di Gesù:

"30 Io e il Padre siamo una cosa sola".
31 Di nuovo i Giudei raccolsero delle pietre per lapidarlo
. 32 Gesù disse loro: "Vi ho fatto vedere molte opere buone da parte del Padre: per quale di esse volete lapidarmi
?". " (Giovanni 10:32 CEI)

Come vedi Gesù non disse affatto di essere Dio Onnipotente, altrimenti queste parole non avrebbero senso!



Francesco Longo, 16/04/2019 11.47:




La risposta di Tommaso di fronte alla risurrezione di Gesù
Giovanni 20:27-29 “Poi disse a Toma: Porgi qua il dito, e vedi le mie mani; e porgi la mano e mettila nel mio costato; e non essere incredulo, ma credente. Toma gli rispose e disse: Signor mio e Dio mio! Gesù gli disse: Perché m'hai veduto, tu hai creduto; beati quelli che non han veduto, e hanno creduto!“

Di fronte alla risurrezione i discepoli si resero conto di chi fosse realmente Gesù, e quindi lo adorarono umilmente e dichiararono la Sua vera identità: “Signore mio e Dio mio!” Gesù accettò questa dichiarazione e benedisse tutti i suoi discepoli e con loro tutti noi oggi che giungiamo a capire le stesse cose e a venire a lui come umili adoratori.




un portento straordinario!
Dio Onnipotente aveva camminato per le vie di Gerusalemme!
Ora per avere la vita eterna era evidente che, di fronte a un portento del genere, occorresse credere che Gesù fosse Dio Onnipotente, come minimo!
Peccato però per te che Giovanni concluda dicendo:

"31 Ma questi sono stati scritti perché crediate che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio, e perché, credendo, abbiate la vita nel suo nome. " (Giovanni 20:31 CEI)

Figlio di Dio, accostato a Cristo, è puramente un titolo messianico, caro Francesco!
non ci siamo..

Francesco Longo, 16/04/2019 11.47:




Perché chiuder gli occhi di fronte a questi e moltissimi altri passi per sostenere il dogma antitrinitario? liberissimi




Francesco, qui l' unico che chiude gli occhi sei tu!
Liberissimo di farlo, ma perché una volta tanto, invece di limitarti a fare sermoni, non provi a confutare punto per punto quello che ho scritto?

Così tutti potranno vedere chi "chiude gli occhi"

Ciao



-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
4/16/2019 12:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,690
Age: 39
Caro Francesco

nessuno ha sostenuto che Gesù non ebbe paura.
Chi l'avrebbe detto, dove?

non facciamo confusione.

tu hai dedotto che Gesù fosse soggetto a malattie.

non ci sono scritture bibliche a sostegno di questa tesi, ne desumo.
la domanda è: ci sono dogmi specifici per la chiesa cattolica?

altrimenti rimangono tue considerazioni personali
per sostenerle affermi:


Da nessun parte trovi che Gesù ebbe raffreddori, polmoniti, eccetera, ma quante volte leggi, aveva fame aveva sete, era stanco aveva freddo, sentiva il dolore, provava paura, tutti questi elementi stanno ad indicare la natura carnale debole di Gesù quindi un corpo debole simile al nostro è soggetto alle malattie, per tutti coloro che hanno sostenuto che Gesù non provò la paura: Dal Vangelo secondo Luca (22,39-44)



ma nessuno ha mai detto che Gesù, come essere umano perfetto, non avesse fame
oppure non avesse sete...
né nessuno ha affermato che non si stancava mai...
oppure che non sentiva il freddo...
e neppure che non sentisse dolore o non provava sentimenti umani.

NIENTE DI TUTTO QUESTO, CARO FRANCESCO

abbiamo detto più semplicemente che Gesù, per la sua prima missione in Terra, nacque come essere umano perfetto.

essere umano perfetto, nelle medesime condizioni originali di Adamo e consorte.

Adamo ed Eva non avevano forse fame? Non si dovevano nutrire?
Adamo ed Eva, non sentivano la sete, non dovevano forse bere per vivere?
Adamo ed Eva non si stancavano mai, non avevano bisogno né di riposo, né di dormire??
il freddo forse non lo sentivano, ma non perché erano speciali, ma perché in Eden la temperatura era buona...
ma provavano dolore fisico, e provavano sentimenti...

così Gesù, quale essere umano perfetto.


non aggiungere a ciò che diciamo, ma sopratutto non aggiungere a ciò che è scritto!


[SM=g1871112]
4/16/2019 1:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,690
Age: 39
CHE FIGURA! MA A CHE PRO?
Francesco Longo, 16.04.2019 11:47:


Da nessun parte trovi che Gesù ebbe raffreddori, polmoniti, eccetera, ma quante volte leggi, aveva fame aveva sete, era stanco aveva freddo, sentiva il dolore, provava paura, tutti questi elementi stanno ad indicare la natura carnale debole di Gesù quindi un corpo debole simile al nostro è soggetto alle malattie, per tutti coloro che hanno sostenuto che Gesù non provò la paura: Dal Vangelo secondo Luca (22,39-44)

Uscito se ne andò, come al solito, al monte degli Ulivi; anche i discepoli lo seguirono. Giunto sul luogo, disse loro: "Pregate, per non entrare in tentazione". Poi si allontanò da loro quasi un tiro di sasso e, inginocchiatosi, pregava: "Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà". Gli apparve allora un angelo dal cielo a confortarlo. In preda all'angoscia, pregava più intensamente; e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadevano a terra. Il fatto di essere senza peccato non lo rende immune dalle malattie, o dalla paura, anzi lo rendono di una sensibilità al di sopra di ogni uomo. Il fatto di essere mandato non esclude che egli avesse una volontà, di sua volontà egli fu fatto carne figurati se Dio padre avesse imposto qualcosa al figlio, se chiese il permesso a Maria, difatti l'angelo parti da lei dopo il suo si. Poi per noi è anche Dio non Dio PAdre ma Dio figlio, di fatti Egli compie i miracoli, perdona i peccati in prima persona io ti dico , mentre gli apostoli lo fanno in nome di Gesù , per noi le due nature sono indivisibili inscindibili, per questo Noi diciamo Maria madre di Dio, non perché Maria è Madre di DIO padre, né dello spirito santo né sposa né dell'uno né dell'altro. Per noi queste cose seppur non scritte sono deducibili, per voi no c'è qualche problema? Se si respinge la tesi trinitaria bene ma troppe sono i passi che la manifestano , significa chiudere gli occhi di fronte ad essiL’Antico Testamento predice un Messia Divino
Isaia 7:14 “Perciò il Signore stesso vi darà un segno: Ecco, la giovane concepirà, partorirà un figliuolo, e gli porrà nome Emmanuele”.1

“Emmanuele” letteralmente significa “Dio con noi”. Si veda anche Matteo 1:23. Gesù è il “Dio con noi”.

Il Messia sarebbe nato come figlio umano, ma avrebbe avuto una natura più alta.
Isaia 9:6: “Poiché un fanciullo ci è nato, un figliuolo ci è stato dato, e l'imperio riposerà sulle sue spalle; sarà chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace”.

Questa è un’affermazione radicale che proviene dalla bocca di un profeta monoteista Giudeo, specialmente dato che un essere umano viene denominato “Dio Onnipotente”. Questa profezia fu tuttavia adempiuta secoli dopo in Cristo.

Un paio di secoli dopo, ma mezzo millennio prima che Gesù camminasse sulla terra, furono fatte altre predizioni sulla natura divina del Messia.
Daniele 7:13-14 “o guardavo, nelle visioni notturne, ed ecco venire sulle nuvole del cielo uno simile a un figliuol d'uomo; egli giunse fino al vegliardo, e fu fatto accostare a lui. E gli furon dati dominio, gloria e regno, perché tutti i popoli, tutte le nazioni e lingue lo servissero; il suo dominio è un dominio eterno che non passerà, e il suo regno, un regno che non sarà distrutto”.

“Il Figlio dell’Uomo” fu il titolo principale che Gesù usò per Se stesso, e questo brano ci mostra chiaramente che ciò era una chiara affermazione della sua deità. Nel più antico dei Vangeli, Marco, viene riportata anche la frase inequivocabile di Gesù a proposito del “venire dalle nuvole dal cielo” che applica a Se stesso (Marco 14:62). I suoi ascoltatori capirono esattamente ciò che stava dicendo e, avendo rifiutato di credergli, aggiunsero questa sua affermazione ai motivi per i quali cercavano di ucciderlo.

Gesù è Dio: il Suo ministero terrestreGiovanni 10:30-33 “Io ed il Padre siamo uno. I Giudei presero di nuovo delle pietre per lapidarlo. Gesù disse loro: Molte buone opere v'ho mostrate da parte del Padre mio; per quale di queste opere mi lapidate voi? I Giudei gli risposero: Non ti lapidiamo per una buona opera, ma per bestemmia; e perché tu, che sei uomo, ti fai Dio.”

In questo caso l’affermazione non poteva essere più chiara: gli ascoltatori colti di Gesù capirono bene che sgli stava affermando la sua divinità. Avevano solo due possibili reazioni: o umiliarsi e inchinarsi davanti a lui come avevano fatto i re magi e i discepoli, oppure rifiutare le sue affermazioni e giudicarlo come bestemmiatore. Purtroppo scelsero la seconda alternativa. E’ da notare tuttavia che Gesù non si mette a discutere con loro per confutare le loro accuse, perché era chiaro che avevano capito bene le Sue parole. Era vero che egli si stava facendo Dio.

La risposta di Tommaso di fronte alla risurrezione di Gesù
Giovanni 20:27-29 “Poi disse a Toma: Porgi qua il dito, e vedi le mie mani; e porgi la mano e mettila nel mio costato; e non essere incredulo, ma credente. Toma gli rispose e disse: Signor mio e Dio mio! Gesù gli disse: Perché m'hai veduto, tu hai creduto; beati quelli che non han veduto, e hanno creduto!“

Di fronte alla risurrezione i discepoli si resero conto di chi fosse realmente Gesù, e quindi lo adorarono umilmente e dichiararono la Sua vera identità: “Signore mio e Dio mio!” Gesù accettò questa dichiarazione e benedisse tutti i suoi discepoli e con loro tutti noi oggi che giungiamo a capire le stesse cose e a venire a lui come umili adoratori. Perché chiuder gli occhi di fronte a questi e moltissimi altri passi per sostenere il dogma antitrinitario? liberissimi





[SM=j5920722] [SM=j5920722]

caro Francesco...

ma tu fai copia e incolla senza citare le fonti, facendo passare i tuoi copia e incolla come se fosse farina del tuo sacco?

COPIA E INCOLLA DI FRANCESCO LONGO

[SM=g1861202]

ma perché piuttosto di fare copia-incolla a caso
senza citare le fonti

non ragioni sugli spunti di riflessione che ti diamo
e non ri fai degli studi e delle ricerche scritturali a proposito?

allora sì che i tuoi commenti e osservazioni sarebbero più pertinenti di sermoni copia-incolla

certo che non leggi e non ragioni con la tua propria testa
allora è inutile domandare intendimento dall'Altissimo

[SM=g1861202]

[SM=j5920722] [SM=j5920722]

ma poi, a che pro?

non hai detto che volevi confrontarti?

è questo il modo?

ma che tipo di catechismo fai? copia e incolla?


ma è in questo modo che pensi di RAFFORZARE LA TUA FEDE
senza essere critico su quello che ti propina la chiesa?
senza riflettere e fare delle ricerche scritturali?
Senza pregare YHWH per avere intendimento?

ma così rafforzi al massimo la tua fede per la tua chiesa, non la fede fondata sulLa Parola di DIO.

la fede così imbastita non può essere che fede cieca, al limite creduloneria!

sveglia!
[SM=g10765]

[SM=g1871112]

[Edited by I-gua 4/16/2019 1:12 PM]
4/16/2019 2:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,690
Age: 39
... tra l'altro....
poi, facendo così, camminando con astuzia, oltre a mancare di rispetto verso gli utenti che ti leggono e che prendono il tempo di risponderti, oltre a mancare di rispetto verso le persone che copi-incolli senza citare né l'autore, né la fonte.... (detto altrimenti, plagio) la cosa più grave è che la tua integrità viene a mancare e offendi la tua medesima intelligenza...

... impedisci allo spirito di YHWH GEOVA di guidarti verso la luce, rifiuti di intendere La Parola di Dio e pertanto ti condanni da solo ostinandoti a rimanere nelle tenebre di dogmi anti-scritturali

[SM=g10765]



"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)




”Uscite da essa, popolo mio, se non volete partecipare con lei ai suoi peccati, e se non volete ricever parte delle sue piaghe. Poiché i suoi peccati si sono accumulati fino al cielo, e Dio ha ricordato i suoi atti d’ingiustizia. — Apoc. 18:4, 5, NM.




mi raccomando: stiamo sani, stiamo svegli!

I-gua
[Edited by I-gua 4/16/2019 2:26 PM]
4/16/2019 6:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 215
Location: BERGAMO
Age: 58

Matteo 10,16
«Ecco, io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe.


www.laparola.net/wiki.php?riferimento=Mt10%2C16-18&format...
4/16/2019 7:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 56,556
Moderatore

ma tu fai copia e incolla senza citare le fonti, facendo passare i tuoi copia e incolla come se fosse farina del tuo sacco?



Per altro non è un sito cattolico... ho l'impressione che neppure la chiesa cattolica che Longo sostiene di seguire insegni quello che lui dice sulla natura umana di Gesù.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
4/16/2019 7:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,690
Age: 39
Re:
barnabino, 16.04.2019 19:07:


ma tu fai copia e incolla senza citare le fonti, facendo passare i tuoi copia e incolla come se fosse farina del tuo sacco?



Per altro non è un sito cattolico... ho l'impressione che neppure la chiesa cattolica che Longo sostiene di seguire insegni quello che lui dice sulla natura umana di Gesù.

Shalom




sempre da questo sito:


Che cosa pensi? - Tutti noi abbiamo peccato e meritiamo il giudizio di Dio. Dio, il Padre mandò il Suo Unico Figlio per adempiere il quel giudizio per chi crede in Lui. Gesù, il Figlio di Dio creatore ed eterno, visse una vita senza peccati, ci ama così tanto che Lui morì per i nostri peccati, prendendo la punizione che noi meritavamo, fu sepolto, e risorse dalla morte secondo la Bibbia. Se credi veramente e ti fidi di questo nel tuo cuore, accogliendo Gesù come l’unico tuo Salvatore e dichiari, "Gesù è Signore," sarai salvato dal giudizio e passerai l’eternità con Dio nel paradiso.




ma che razza di comprensione delle cose è mai questa?
in pratica dio si auto-punisce? Ma perché?

la morte di Gesù è una punizione?

non la penso così.

questa strana e bislacca comprensione delle cose è influenzata principalmente dal dogma della Trinità, ma poi mostra anche che non si è compreso il senso del Riscatto di Cristo in relazione alla Contesa Universale tra YHWH e Satana...

se Gesù fosse il medesimo dio di YHWH cosa potrebbe dimostrare? che se la canta e che la suona, lui medesimo?

[SM=g2037509]

p.s. Francesco, ma oltre a copiare e incollare errori dottrinali, copi pure gli strafalcioni linguistici?

[SM=g7364]
[Edited by I-gua 4/16/2019 7:28 PM]
4/17/2019 7:28 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,690
Age: 39
Mercoledì 17 aprile
Non abbiamo come sommo sacerdote uno che non possa compatire le nostre debolezze, ma uno che è stato provato sotto ogni aspetto come noi, ma senza peccato (Ebr. 4:15)
Dato che il nostro Sommo Sacerdote è Gesù, siamo sicuri che i nostri peccati possono essere perdonati e che possiamo ‘ottenere misericordia e trovare immeritata benignità per ricevere aiuto al tempo opportuno’ (Ebr. 4:16). È importante quindi che esercitiamo fede nel sacrificio di Gesù. Dobbiamo aver fede nel fatto che si applica a noi personalmente (Gal. 2:20, 21). Dobbiamo aver fede nel fatto che il riscatto è la base perché vengano perdonati i nostri peccati. Dobbiamo aver fede anche nel fatto che il riscatto offre a noi la speranza della vita eterna. Il sacrificio di Gesù è il dono che Geova ha fatto a ognuno di noi. Inoltre, una volta che Geova ci ha perdonato, non dobbiamo più aver paura che tiri fuori di nuovo la questione o che ci giudichi un’altra volta per gli stessi peccati (Sal. 103:8-12). Possiamo avere completa fiducia nel perdono di Geova. w17.11 11-12 parr. 14-17

Lettura della Bibbia per la Commemorazione: (fatti avvenuti di giorno: 11 nisan) Matteo 21:33-41; 22:15-22; 23:1-12; 24:1-3

lettura del giorno 17 aprile
4/17/2019 8:08 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,690
Age: 39
Ma se non abbiamo come Sommo Sacerdote uno che non possa compatire le nostre debolezze, che motivo c’è di pregare altri che YHWH nel Nome del Cristo, Sommo Sacerdote?
Perché rivolgersi ad angeli, santi e madonne?

Una risposta potrebbe essere per ottenere qualche cosa in fretta, qualunque cosa, anche se non rientra nella volontà divina.

Infatti IAH GEOVA conosce i nostri bisogni, legge i cuori e ascolta le nostre preghiere espresse nel Nome del Suo Sommo Sacerdote, Re dei re YEHOSHUA il Messia. Grazie al Riscatto del Cristo la comunicazione con il Padre Creatore è assicurata,


Ma leggiamo direttamente la risposta da coloro che promuovono il culto mariano :



(...)Sembra quasi che la Mamma non lo abbia sentito parlare. Va diritta dai servi e gli dice: "Fate quello che Egli vi dirà". Ed ecco qui la risposta alla nostra giovane amica, ecco perché viene citato questo episodio nel Vangelo: Gesù nulla nega alla Sua Mamma! Non lo fa, perché non può, proprio Lui, disobbedire al quarto Comandamento: "Onora il padre e la madre", non lo fa perché immenso è l'amore che lo lega alla Mamma, immenso è l'amore che ha ricevuto dalla Mamma! Da quando ha detto sì all'Angelo, accettando tutte le conseguenze di quel "Sì", a quando lo accompagnerà fin sotto la croce, a quando, con Giovanni, Le verrà affidata l'intera umanità!

Ecco perché, se S.Paolo dice che l'unico intercessore tra l'uomo e Dio è Gesù, noi sappiamo che potente è l'intercessione di Maria presso Gesù, e lo è anche quella dei Santi, perché sono Suoi amici: "Non vi ho chiamato servi, ma amici, perché i servi non sanno cosa fa il padrone".

(bc 2001-2004)
. www.conmaria.it/meditazioni/ilmiracolo.htm



Quindi pregare la “Madonna”, un “angelo”, un “santo” per ottenere qualche cosa
Ma la Madonna pare essere molto più potente, le si può chiedere qualsiasi cosa in cambio di devozione e atti di adorazione.


Le stesse dinamiche le riscontriamo fuori dall’ambito della cristianità, e fuori dal cattolicesimo , comprese apparizioni, miracoli e messaggi vocali


[SM=g2037509] [SM=g2037509]


[SM=g1871112]
[Edited by I-gua 4/17/2019 8:09 AM]
4/18/2019 3:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 382
Re:
I-gua, 16/04/2019 12.51:

Caro Francesco

nessuno ha sostenuto che Gesù non ebbe paura.
Chi l'avrebbe detto, dove?

non facciamo confusione.

tu hai dedotto che Gesù fosse soggetto a malattie.

non ci sono scritture bibliche a sostegno di questa tesi, ne desumo.
la domanda è: ci sono dogmi specifici per la chiesa cattolica?

altrimenti rimangono tue considerazioni personali
per sostenerle affermi:


Da nessun parte trovi che Gesù ebbe raffreddori, polmoniti, eccetera, ma quante volte leggi, aveva fame aveva sete, era stanco aveva freddo, sentiva il dolore, provava paura, tutti questi elementi stanno ad indicare la natura carnale debole di Gesù quindi un corpo debole simile al nostro è soggetto alle malattie, per tutti coloro che hanno sostenuto che Gesù non provò la paura: Dal Vangelo secondo Luca (22,39-44)



ma nessuno ha mai detto che Gesù, come essere umano perfetto, non avesse fame
oppure non avesse sete...
né nessuno ha affermato che non si stancava mai...
oppure che non sentiva il freddo...
e neppure che non sentisse dolore o non provava sentimenti umani.

NIENTE DI TUTTO QUESTO, CARO FRANCESCO

abbiamo detto più semplicemente che Gesù, per la sua prima missione in Terra, nacque come essere umano perfetto.

essere umano perfetto, nelle medesime condizioni originali di Adamo e consorte.

Adamo ed Eva non avevano forse fame? Non si dovevano nutrire?
Adamo ed Eva, non sentivano la sete, non dovevano forse bere per vivere?
Adamo ed Eva non si stancavano mai, non avevano bisogno né di riposo, né di dormire??
il freddo forse non lo sentivano, ma non perché erano speciali, ma perché in Eden la temperatura era buona...
ma provavano dolore fisico, e provavano sentimenti...

così Gesù, quale essere umano perfetto.


non aggiungere a ciò che diciamo, ma sopratutto non aggiungere a ciò che è scritto!


[SM=g1871112]


In merito ai copia incolla sono permessi dal regolamento, purchè non offensivi quando mai ti ho offeso? Ti ho mai proposto di cambiare qualcosa nel tuo credo? Parli proprio tu che hai riempito il forum di copia incolla. Comunque leggi, [17]All'uomo disse: «Poiché hai ascoltato la voce di tua moglie e hai mangiato dell'albero, di cui ti avevo comandato: Non ne devi mangiare,
maledetto sia il suolo per causa tua!
Con dolore ne trarrai il cibo
per tutti i giorni della tua vita.
[18]Spine e cardi produrrà per te
e mangerai l'erba campestre.
[19]Con il sudore del tuo volto mangerai il pane;
finchè tornerai alla terra,
perchè da essa sei stato tratto:
polvere tu sei e in polvere tornerai!». Cosa ne deduci? che la natura di Adamo ante peccato, è diversa dalla natura post peccato, quest'ultima assunta da Cristo. Con dolore ne trarrai il cibo, con il sudore mangerai il pane, che significa? che prima lavorava si ma senza stancarsi. Adamo venne alla vita da adulto senza conoscere la debolezza dell'infanzia dell'adolescenza, c'è bisogno del catechisimo? perché banalizzi il tutto e non utilizzi la ratio? Era nudo che significa che nell'eden non c'erano mai le stagioni? Era sempre estate? Non c'è modo di saperlo, ma anche la natura era diversa? Comunque abbiamo dei dati certi il dolore la fatica non vennero conosciuti in Adamo, ed Eva prima del peccato. Quindi Gesù assunse la natura umana post peccato, poi se tu ci credi o meno a me cosa importa.

Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
4/18/2019 3:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,690
Age: 39
Ripigliati Francesco, non mischiare le carte!
Francesco Longo, 18.04.2019 15:15:


In merito ai copia incolla sono permessi dal regolamento, purchè non offensivi quando mai ti ho offeso? Ti ho mai proposto di cambiare qualcosa nel tuo credo? Parli proprio tu che hai riempito il forum di copia incolla.




Caro Francesco
ma perché fai il finto fesso?
il problema non è il copia-incolla in sé, se contestualizzato, limitato, citato e inserito per argomentare il senso del discorso che chi vuole seguire, fornire prove ed elementi di riflessione..

come evidenziato il problema è...

piuttosto di fare copia-incolla a caso
senza citare le fonti



facendo passare i tuoi copia e incolla come se fosse farina del tuo sacco



il punto è di distinguere il proprio discorso da quello degli altri, così come di distinguere ciò che è scritto nelLa Parola di Dio da ciò che non è scritto, o addirittura va contro ciò che è scritto.

è più chiaro, adesso?

cosa c'entra il copia-incolla selvaggio, senza citare né autori, né fonti, con il proporre di cambiare qualcosa nel mio credo?!?!


[SM=g1871115] sbalorditivo [SM=g1861202]

ma è questo il tuo modo di giustificarti di fronte ad osservazioni costruttive?

[SM=g3330151] [SM=x1408438] arrampicandoti sui vetri, cambiando l'oggetto in questione? [SM=x1408438] [SM=g3330151]

ma mi sa che così non è molto utile né discutere, né confrontarsi...


[SM=j5920722]


che poi il mio "credo" lo puoi cambiare, portando argomenti e ragionamenti scritturali che stanno in piedi!
dove è il problema di cambiare la propria comprensione delle cose?

[SM=g2037509]



[SM=g1871112]
[Edited by I-gua 4/18/2019 3:50 PM]
4/18/2019 3:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,631
Moderatore
Re: Ripigliati Francesco, non mischiare le carte!

Si ma diamoci un taglio a questa polemica. Penso che Francesco abbia solo copia incollato un testo senza citare la fonte per ignoranza su come si dovrebbe citare correttamente


[Edited by Seabiscuit 4/18/2019 3:50 PM]



Testimoni di Geova Online Forum
"Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
4/18/2019 3:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,631
Moderatore
Re: Re:
Francesco Longo, 18.04.2019 15:15:


In merito ai copia incolla sono permessi dal regolamento, purchè non offensivi quando mai ti ho offeso?





Caro Francesco

Quando si cita un testo di altri autori lo si mette tra "virgolette" e infine si copia il link da dove si è tratto quel testo. Non siamo noi a dirlo ma è d'obbligo per legge

Da un'occhiata qui

www.google.com/amp/s/www.laleggepertutti.it/225229_come-citare-un-sito-inte...
[Edited by Seabiscuit 4/18/2019 3:55 PM]



Testimoni di Geova Online Forum
"Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
4/18/2019 3:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,690
Age: 39
Re: Re: Ripigliati Francesco, non mischiare le carte!
Seabiscuit, 18.04.2019 15:49:


Si ma diamoci un taglio a questa polemica. Penso che Francesco abbia solo copia incollato un testo senza citare la fonte per ignoranza su come si dovrebbe citare correttamente






ma di per se questo non è il problema di base.
oltremodo si può fare:

Seabiscuit dice:

"Si ma diamoci un taglio a questa polemica. Penso che Francesco abbia solo copia incollato un testo senza citare la fonte per ignoranza su come si dovrebbe citare correttamente"

e si capisce benissimo
il discorso non è tecnico.

chiusa parentesi e presunta polemica.

[SM=g1871112]
4/18/2019 6:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 382
Cosa sono i dogma.
"natura più alta"?
Ma possibile che la "natura" la devi mettere sempre in mezzo come il prezzemolo?
Quelli elencati da Isaia sono titoli che fanno del Re Messianico un essere con una posizione straordinariamente elevata, superiore a chiunque altro eccetto Geova, il solo Dio, il Padre (Giovanni 17:3).
Ma non si parla di "natura" ma di ruolo, tu confondi le cose...
Per evitare polemiche desidero sapere che natura aveva Gesù prima durante e dopo che si fece carne e dopo la resurrezione? Grazie
Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
4/18/2019 6:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,690
Age: 39
Re: Re: cosa sono i dogma
Francesco Longo, 18.04.2019 18:13:

"natura più alta"?
Ma possibile che la "natura" la devi mettere sempre in mezzo come il prezzemolo?
Quelli elencati da Isaia sono titoli che fanno del Re Messianico un essere con una posizione straordinariamente elevata, superiore a chiunque altro eccetto Geova, il solo Dio, il Padre (Giovanni 17:3).
Ma non si parla di "natura" ma di ruolo, tu confondi le cose...
Per evitare polemiche desidero sapere che natura aveva Gesù prima durante e dopo che si fece carne e dopo la resurrezione? Grazie



e ci risiamo... ma li leggi i post?


claudio2018, 13.04.2019 20:03:

Prima era di natura spirituale e divina (Gv1:1)

Durante era di natura umana

Dopo è tornato a essere di natura spirituale e divina





La sua vita come uomo

La seconda fase della vita di Gesù iniziò quando Dio lo mandò sulla terra, trasferendo miracolosamente la sua vita dal cielo al grembo di una fedele vergine ebrea di nome Maria. Non avendo un padre umano, Gesù non ereditò imperfezioni. Lo spirito santo o forza attiva di Geova venne su Maria e la sua potenza ‘la coprì con la sua ombra’, facendola concepire in modo miracoloso. (Luca 1:34, 35) Perciò Maria partorì un bambino perfetto. In qualità di figlio adottivo di Giuseppe, un falegname, Gesù crebbe in una famiglia modesta e fu il primo di diversi figli. — Isaia 7:14; Matteo 1:22, 23; Marco 6:3.

Si sa poco dell’infanzia di Gesù, ma c’è un episodio degno di nota. Quando aveva 12 anni i suoi genitori lo portarono con sé mentre andavano come ogni anno a Gerusalemme per la Pasqua. In quell’occasione Gesù rimase un bel po’ nel tempio, “seduto in mezzo ai maestri e ad ascoltarli e interrogarli”. Inoltre, “tutti quelli che lo ascoltavano si meravigliavano di continuo del suo intendimento e delle sue risposte”. Nonostante la giovane età, Gesù era in grado non solo di fare domande profonde di carattere spirituale, ma anche di dare risposte intelligenti che stupivano gli ascoltatori. (Luca 2:41-50) Crebbe nella città di Nazaret e imparò il mestiere di falegname, senza dubbio dal padre adottivo Giuseppe. — Matteo 13:55.

Gesù visse a Nazaret fino a 30 anni. Poi andò da Giovanni per farsi battezzare, dopo di che intraprese il suo dinamico ministero. Per tre anni e mezzo percorse in lungo e in largo il suo paese dichiarando la buona notizia del Regno di Dio. Diede prova di essere stato mandato da Dio compiendo molti miracoli, opere potenti che andavano al di là delle capacità umane. — Matteo 4:17; Luca 19:37, 38.

Gesù fu anche un uomo affettuoso e dotato di grande sensibilità. La sua dolcezza era particolarmente evidente nel modo in cui considerava e trattava gli altri. Poiché Gesù era avvicinabile e gentile, la gente ne era attratta. Perfino i bambini si sentivano a loro agio in sua presenza. (Marco 10:13-16) Gesù trattava con rispetto le donne, malgrado alcuni ai suoi giorni le disprezzassero. (Giovanni 4:9, 27) Aiutava i poveri e gli oppressi a ‘trovare ristoro per le loro anime’. (Matteo 11:28-30) Aveva un modo di insegnare chiaro, semplice e pratico. E dai suoi insegnamenti traspariva il sincero desiderio di far conoscere agli ascoltatori il vero Dio, Geova. — Giovanni 17:6-8.

Compiendo miracoli tramite lo spirito santo di Dio, Gesù guarì compassionevolmente i malati e gli afflitti. (Matteo 15:30, 31) Per esempio, un lebbroso andò da lui e gli disse: “Se tu vuoi, puoi rendermi puro”. Cosa fece Gesù? Stese la mano, lo toccò e gli disse: “Lo voglio. Sii reso puro”. E il lebbroso guarì! — Matteo 8:2-4.

Pensate anche all’occasione in cui una gran folla di persone che erano andate da Gesù rimasero con lui tre giorni e non avevano niente da mangiare. Gesù provò pietà per loro e sfamò miracolosamente “quattromila uomini, oltre alle donne e ai bambini”. (Matteo 15:32-38) In un’altra occasione calmò una tempesta che minacciava l’incolumità dei suoi amici. (Marco 4:37-39) Inoltre Gesù risuscitò, o riportò in vita, persone che erano morte.* (Luca 7:22; Giovanni 11:43, 44) Fu anche disposto a dare la sua vita umana perfetta affinché l’umanità imperfetta avesse una speranza per il futuro. Che profondo amore aveva per il prossimo!

JW - Chi è Gesù Cristo?


TROVI LE INFORMAZIONI RICHIESTE QUI: PERSPICACIA - voce Gesù Cristo

[Edited by I-gua 4/18/2019 6:33 PM]
4/18/2019 6:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,102
Location: ANCONA
Age: 60
TdG
Re: Cosa sono i dogma.
Francesco Longo, 18/04/2019 18.13:

"natura più alta"?
Ma possibile che la "natura" la devi mettere sempre in mezzo come il prezzemolo?
Quelli elencati da Isaia sono titoli che fanno del Re Messianico un essere con una posizione straordinariamente elevata, superiore a chiunque altro eccetto Geova, il solo Dio, il Padre (Giovanni 17:3).
Ma non si parla di "natura" ma di ruolo, tu confondi le cose...
Per evitare polemiche desidero sapere che natura aveva Gesù prima durante e dopo che si fece carne e dopo la resurrezione? Grazie




Francesco, perché cerchi la polemica laddove qui nessuno la cerca?
Solo tu la cerchi, noi no!
Desideri sapere di che "natura" fosse Cristo?
La domanda è a-biblica: la Bibbia non è interessata a speculare sulla "natura" del Cristo preesistente, del Cristo uomo e del Cristo Risorto!
Punto!


Non è essenziale per la nostra salvezza e per la nostra giustificazione, per il quale ci viene richiesto di credere che Gesù sia il Cristo, il Figlio di Dio, che Dio lo abbia risorto dai morti e che dobbiamo esercitare fede in Lui.
Le speculazioni sulla "natura" o "sostanza" divina non appartengono al testo sacro e come detto sono inessenziali per la salvezza e per la vita eterna.


-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:42 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com