printprint
New Thread
Reply
 

Cosa sono i dogmi? e i simbolismi o rituali?

Last Update: 6/16/2019 1:12 PM
Author
Print | Email Notification    
3/2/2019 3:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,053
Location: ANCONA
Age: 60
TdG
Re: Re:
Francesco Longo, 02/03/2019 14.55:


Guarda io non so risponderti, in quanto non sono mai stato in adunanza dei cristiani tdg, questo dovresti dirmelo conermare o smentire. Ma vedi dal dogma formulato secondo cui i destini dei cristiani è duplice, un regno in cielo e uno sulla terra, si deduce che Paolo parlando con i romani o gli efesini 1,45 faccia una predicazione diversa dal resto dei cristiani considerandoli eredi e coeredi di Cristo.




Efesini 1,45 è una Scrittura che non esiste, piuttosto leggi Efesini 1:9-10!

Francesco Longo, 02/03/2019 14.55:




Prima della creazione del mondo Dio ci ha scelti per mezzo di Cristo, per renderci ∆ santi e senza difetti ∆ di fronte a lui.




si parla di "fondazione del mondo" (katabolè in greco), non "creazione del mondo".
I Coeredi di Cristo infatti sono stato preordinati prima della fondazione del mondo: la fondazione del mondo biblicamente coincide con Abele (Luca 11:50-51), quindi "prima della fondazione del mondo" indica la profezia di Genesi 3:15.
Infatti fu lì che Dio scelse il seme messianico e i coeredi celesti di Cristo (Romani 8:15-17)

Ma il proposito di Dio è di radunare tutte le cose in Cristo, le cose nei cieli e le cose sulla terra (Efesini 1:10)….



Francesco Longo, 02/03/2019 14.55:



Nel suo amore Dio aveva deciso di farci diventare suoi figli per mezzo di Cristo Gesù.




Dio nel suo amore ci renderà infatti tutti suoi figli, quando Dio sarà tutto in tutti (1 Corinti 15:28), per ora ha scelto alcuni che ha subito adottato per essere suoi figli e coeredi celesti di Cristo (Romani 8:15-17), per mezzo della loro rivelazione (Romani 8:19), anche il resto dell' umanità redenta avrà la libertà della gloria dei figli di Dio, qui sulla terra, come avrebbe dovuto essere per tutta la progenie del figlio di Dio Adamo (Luca 3:38)


Francesco Longo, 02/03/2019 14.55:


Così ha voluto nella sua bontà. Ora tu sai che le lettere di Paolo, sono destinate a tutti i cristiani di tutte le epoche e non solo ad una categoria di persone. A QUESTE categorie di persone l'amico Aquila attribuisce il titolo di fratelli spirituali, vedi catechiesi su Matteo sul giudizio ultimo ora alla domanda chi sono i miei fratelli, Gesù risponde: chiunque fa la volontà del padre mio, questi è mio fratello e mia sorella.




ma che razza di ragionamento è?
Ovvio che tutti i cristiani siano fratelli, su questo non ci piove (Matteo 23:8), ma la speranza cristiana è duplice, celeste e terrestre, questo dice la Bibbia (2 Pietro 3:13)!

Tu pensi che un cristiano a cui lo spirito santo attesta che è un coerede di Cristo (Romani 8:16) non sia un mio fratello? Certo che lo è, solo che a lui lo spirito santo attesta che sarà un coerede di Cristo, a me no….ma fratelli siamo a fratelli restiamo!

Mah!




Francesco Longo, 02/03/2019 14.55:



L'elaboratissima e artificioso dogma




te l' ho detto, i dogmi appartengono alla tua "chiesa", noi ci atteniamo alla Sacra Scrittura...


PER ESEMPIO, TI HO CHIESTO DOVE E' SCRITTO CHE GABRIELE E' UN ARCANGELO, MA VEDO CHE NON VUOI RISPONDERMI, COME MAI?


Francesco Longo, 02/03/2019 14.55:



conduce a delineare un mondo paradisiaco in terra desunto solo su alcuni passi del Vt.





L' A.T.? Ma stai scherzando? La Scrittura non attesta la duplice prospettiva cristiana solo dall' A.T., ma nella Bibbia intera. I passi che ti ho citato qui e nei post precedenti sono tutti neotestamentari!


Ma che stai dicendo!



Francesco Longo, 02/03/2019 14.55:



Ma il regno di DIO o regno dei cieli fu innaugurato da Cristo, Egli in tutta la sua vita non ha mai parlato di un regno sulla terra, né gli apostoli né i discepoli hanno mai predicato.




non ha mai parlato di un regno sulla terra?

[SM=g27987]


"Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà in cielo e sulla terra"

La conosci questa preghiera?
E sai qual' è la volontà di Dio per la terra?
Leggiti Genesi 1:28 e impara…


Francesco Longo, 02/03/2019 14.55:



Due soli versetti in AP. parlano di un numero 144000 che sarebbe stato prescelto per governare in cielo. Se nessuno ne parla significa che è simbolico.





l' Apocalisse è l' ultima Rivelazione divina, quindi come facevano a parlarne prima?
ma Gesù parlò di un piccolo gregge a cui viene dato il Regno (Luca 12:32) e ora che mi racconti?


Francesco Longo, 02/03/2019 14.55:



La felicità del cristiano consiste nel possedere i beni materiali, Gesù non dice questo, poi ognuno può pensarla come vuole, ma la predicazione è una grossa responsabilità. grazie





beni materiali?
La tua filosofia ti porta a pensare che la felicità consista solo nell' andare in cielo, ma non la Bibbia, che ci narra che Dio creò l' uomo e la donna, diede loro il comando di estendere il Paradiso e disse che era tutto "molto buono" (Genesi 1:28, 31).

Erano forse infelici?
Non mi pare!
Comunque sei vuoi restare nell' errore restaci, ma la Bibbia parla di una duplice prospettiva cristiana, cieli e terra (2 Pietro 3:13)

Ciao


[Edited by Aquila-58 3/2/2019 3:51 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
E' giusto adorare Gesù?35 pt.6/16/2019 6:14 AM by I-gua
La scienza degli errori28 pt.6/15/2019 10:35 PM by barnabino
Francesca Baraghini a SkyTELEGIORNALISTE FANS FORU...27 pt.6/16/2019 12:24 PM by docangelo
X-men: Dark Phoenix TOPMANGA FORUM26 pt.6/16/2019 8:24 AM by animemanga
L'invenzione degli Alieni25 pt.6/15/2019 7:52 PM by barnabino
L'importante è che se ne parli...23 pt.6/15/2019 4:45 PM by barnabino
3/2/2019 3:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,672
Age: 39
Caro Longo,

rimanendo breve, per te cosa è la "predicazione"?

cosa intendi con questo termine?


[SM=g1871112]
3/3/2019 8:34 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 373
Nessuno si può improvvisare predicatore. Non è questione solo di vocazione, ma di ascolto. Si giunge alla fede mediante l'ascolto della parola, di solito è così. M a la fede non si acquista, ma si riceve, da chi? Principalmente dall'origine. Il primo predicatore in assoluto è Cristo. Egli ha trasmesso la fede ai discepoli, ed essi l'hanno trasmesso fino a noi. Tradizione apostolica, o trasmissione di fede. Il credo che noi professiamo è il credo apostolico che ci giunge direttamente dagli apostoli, esso sostanzialmente non è mai stato variato. Esso costituiva la spina dorsale del cristianesimo primitivo. Prima della bibbia viene Cristo, perché tutto è stato fatto per mezzo di Lui e in vista di LUI. Ci sono state delle fratture certo , ma la maggior parte della cristianità ha abbracciato questo credo. Non ci può essere predicazione che si discosti dal simbolo apostolico. Esso si predica da 2000 anni. Se si vuole essere cristiani almeno bisogna aderire al credo apostolico. Se io dico che CRISTO è stato creato è contrario alla fede apostolica. Si può essere cristiano senza essere cattolico, certo, ma almeno bisogna credere al credo apostolico, se non credi ai sacramenti sempre cristiano sei, ma devi credere al battesimo, amministrato nel nome del padre e del figlio e dello spirito santo. DATO la vastità dell'argomento mi fermo qua. Comunque la predicazione non è libera interpretazione delle sacre scritture
Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
3/3/2019 10:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 211
Location: BERGAMO
Age: 58
Re:
Francesco Longo, 3/3/2019 8:34 AM:

Ci sono state delle fratture certo , ma la maggior parte della cristianità ha abbracciato questo credo.

io direi che alla maggior parte della cristianita' e' stato imposto, e' fattuale, i testi storici lo confermano
Francesco Longo, 3/3/2019 8:34 AM:

Non ci può essere predicazione che si discosti dal simbolo apostolico

Nel mondo si predica non solo basati sugli scritti riportati dagli apostoli
Francesco Longo, 3/3/2019 8:34 AM:

Se si vuole essere cristiani almeno bisogna aderire al credo apostolico

questa e'una prerogatica della professione di fede del cattolicesimo www.amicidifradaniele.it/sito/approfondimento-teologico-a/

Il credo di Nicea deriva dal simbolo degli apostoli, di cui costituisce un'elaborazione successiva (con particolare attenzione ai temi della cristologia e della trinità). Esso rispecchia i contenuti del Primo concilio di Nicea dell'anno 325, finalizzato tra l'altro ad opporsi all'arianesimo, giudicato un'eresia. Nella liturgia della Chiesa cattolica il credo di Nicea viene ripetuto durante la celebrazione di ogni Messa.

fonte it.wikipedia.org/wiki/Credo_religioso
Francesco Longo, 3/3/2019 8:34 AM:

Si può essere cristiano senza essere cattolico

lo credo bene visto che la storia ci illustra come il cattolicesimo ha oscurato lo sviluppo delle libere idee dell'umanita' nei secoli, reprimendo con la violenza gli oppositori; non mi risulta che Gesu' abbia predicato di uccidere i propri fratelli e sorelle ma bensi' di andare per il mondo a due a due a portare la Sua parola
[Edited by Giuseppe...61 3/3/2019 10:15 AM]
3/3/2019 10:16 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 56,500
Moderatore

Il credo di Nicea deriva dal simbolo degli apostoli, di cui costituisce un'elaborazione successiva (con particolare attenzione ai temi della cristologia e della trinità). Esso rispecchia i contenuti del Primo concilio di Nicea dell'anno 325, finalizzato tra l'altro ad opporsi all'arianesimo, giudicato un'eresia. Nella liturgia della Chiesa cattolica il credo di Nicea viene ripetuto durante la celebrazione di ogni Messa



Devi dissentire, ma lo faccio sul piano storico e non teologico. A parte che il simbilo apostolico cpmpare per la prima volta nel III secolo a.C. e dunque oltre un secolo, se non due, dopo la morte degli apostoli stessi. Ma non contiene di per sé affermazioni trinitarie su Dio:

"Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra
e in Gesù Cristo, Suo unico Figlio, nostro Signore"

Questo lo può dire che Ario senza problemi né mi risulta che Ario fosse accusato di non attenersi ad esso, dunque non si capisci quale sia l'eresia di Ario se ci atteniamo al quel credo. Non si dice che Gesù è Dio ma si dice che é Signore figlio unico di Dio. Non si parla di doppie nature, sostanze e altri concetti filosofici ellenistici necessari a spiegare Dio con concetti di una filosofica che né Gesù né gli apostoli conoscevano minimamente.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
3/3/2019 12:22 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 373
lo credo bene visto che la storia ci illustra come il cattolicesimo ha oscurato lo sviluppo delle libere idee dell'umanita' nei secoli, reprimendo con la violenza gli oppositori; non mi risulta che Gesu' abbia predicato di uccidere i propri fratelli e sorelle ma bensi' di andare per il mondo a due a due a portare la Sua parola
[Modificato da Giuseppe...61 03/03/2019 10.15] Con queste argomentazioni avete indotto i cristiani a lasciare la chiesa cattolica' buon per voi. A VOI il credo non vi viene imposto? a voi i dogma non vi vengono imposti, Se veramente vi fosse lasciata libertà che ognuno si compri una bibbia e ognuno la interpreti a modo suo. No se qualcuno sgarra viene dissociato o disassociato, chi viene dissociato nella chiesa cattolica? oggi, QUALCUNO da voi è libero di pensarla diversamente dal corpo direttivo? Questa è libertà? rispetta le libere idee? CHI viene escluso nelle nostre messe? i peccatori vengono accolti non esclusi. Se vi fosse stato concesso di leggere la vita dei santi non avreste parlato così. Quanti martiri sono morti a causa del vangelo fino ad oggi. QUESTI non li mensionate mai, annzicchè vedere i peccati degli altri vedete piuttosto dei vostri, quanti bambini sono morti a causa di trasfusioni di sangue negate. Andatene fieri, e andate ad accusare gli altri. Quando vi fa comodo parlate del VT, MAI SENTITO PARLARE DI GUERRE SANTE, CHI LE HA INDETTE IL MIO Dio o il vostro Geova. Prima di celebrare messa riconosciamo i nostri peccati, Voi cosa riconoscete le vostre virtù , non avete bisogno di Dio, ne di Gesù né dello spirito santo, perché siete dei in se stesso Dei questo che insegna la vostra chiesa bene statevene la io sono orgoglioso di essere cattolico apostolico romano perché peccatore e ho bisogno di Cristo per essere mondato perdonato.
Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
3/3/2019 12:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,053
Location: ANCONA
Age: 60
TdG
Re:
Francesco Longo, 03/03/2019 08.34:

Nessuno si può improvvisare predicatore. Non è questione solo di vocazione, ma di ascolto. Si giunge alla fede mediante l'ascolto della parola, di solito è così. M a la fede non si acquista, ma si riceve, da chi? Principalmente dall'origine. Il primo predicatore in assoluto è Cristo. Egli ha trasmesso la fede ai discepoli, ed essi l'hanno trasmesso fino a noi.




la fede si riceve da Dio, che attira le persone a Cristo (Giovanni 6:44), a quel punto tutte le persone saranno ammaestrate da Dio (Giovanni 6:45).

Facciamo parte dell' ekklesìa di Dio, che si è acquistata con il sangue del Figlio (Atti 20:28), quindi il servitore di Dio una volta ammaestrato da Dio attraverso la sua Congregazione, ubbidirà al comando di Colui che Dio ha costituito a capo della sua Congregazione (Efesini 1:22-23), in primis il comando di Matteo 28:19-20.
Il cristiano che non predica è come se camminasse scalzo:


"14 State saldi, dunque: attorno ai fianchi, la verità; indosso, la corazza della giustizia; 15 i piedi, calzati e pronti a propagare il vangelo della pace. " (Efesini 6:14-15 CEI)

Francesco Longo, 03/03/2019 08.34:


Tradizione apostolica, o trasmissione di fede. Il credo che noi professiamo è il credo apostolico che ci giunge direttamente dagli apostoli, esso sostanzialmente non è mai stato variato. Esso costituiva la spina dorsale del cristianesimo primitivo.




il simbolo apostolico ci giunge dagli apostoli?

Dagli apostoli ci giunge la professione di fede indispensabile per la salvezza, come è scritta in Romani 10:9-13.

Quindi quello a cui dobbiamo credere è scritto nel N.T., che ci è pervenuto dagli apostoli ispirati da Dio.
Punto!
Gli apostoli non hanno formulato alcun "simbolo degli apostoli", infatti il N.T. per esempio non dice da nessuna parte di credere nello Spirito santo (adorandolo come Dio Onnipotente) e non dice neppure ci credere "la santa chiesa cattolica (universale)", ma riguardo alla Congregazione dell' Iddio vivente, gli apostoli si limitano a dire che è "colonna e sostegno della verità" (1 Timoteo 3:15)


Francesco Longo, 03/03/2019 08.34:



Prima della bibbia viene Cristo, perché tutto è stato fatto per mezzo di Lui e in vista di LUI.






e quindi prima di Cristo viene Dio, Colui che ha creato tutto (Apocalisse 4:8-11) e che è anche il capo del Cristo (1 Corinti 11:3), forse te ne dimentichi?


Francesco Longo, 03/03/2019 08.34:




Ci sono state delle fratture certo , ma la maggior parte della cristianità ha abbracciato questo credo. Non ci può essere predicazione che si discosti dal simbolo apostolico. Esso si predica da 2000 anni.




gli apostoli non hanno mai formulato alcun simbolo degli apostoli (si chiama così secondo il tuo catechismo), ma hanno testimoniato "a Giudei e Greci la conversione a Dio e la fede nel Signore nostro Gesù" (Atti 20:21 CEI), hanno "annunciato il regno" ed hanno "annunciato tutta la volontà di Dio" (Atti 20:25,27 CEI), hanno "prima a quelli di Damasco, poi a quelli di Gerusalemme e in tutta la regione della Giudea e infine ai pagani, di pentirsi e di convertirsi a Dio, comportandosi in maniera degna della conversione" (Atti 26:20 CEI)

Francesco Longo, 03/03/2019 08.34:



Se si vuole essere cristiani almeno bisogna aderire al credo apostolico. Se io dico che CRISTO è stato creato è contrario alla fede apostolica.





sbagliato!
E' contrario al credo cattolico, non alla fede apostolica!
Infatti gli apostoli dicono che TUTTO è stato creato da Dio, nulla escluso (Apocalisse 4:8-11) o forse c' è qualcosa che Dio non ha creato?
Gli APOSTOLI NON HANNO MAI DETTO CHE IL FIGLIO E' GENERATO MA NON CREATO. QUESTO LO HA DETTO LA TUA CHIESA, MA GLI APOSTOLI NON LO HANNO MAI DETTO MANCO LONTANAMENTE!



Quindi vedi tu chi è cristiano e chi non..


Francesco Longo, 03/03/2019 08.34:



Si può essere cristiano senza essere cattolico, certo, ma almeno bisogna credere al credo apostolico, se non credi ai sacramenti sempre cristiano sei, ma devi credere al battesimo, amministrato nel nome del padre e del figlio e dello spirito santo.




e infatti noi ci battezziamo nel nome del Padre, del Figlio e nello spirito santo, che certamente non è una formula da ripetere a pappagallo in un pedobattesimo, vero?
O tu mi puoi citare un pedobattesimo biblico nel nome del Padre, del Figlio e dello spirito santo?

Vedi tu…


Francesco Longo, 03/03/2019 08.34:


DATO la vastità dell'argomento mi fermo qua. Comunque la predicazione non è libera interpretazione delle sacre scritture



Gesù ha detto di andare a predicare e insegnare le cose che Lui ha comandato (Matteo 28:20), ha detto che tutti saremmo stati ammaestrati da Dio (Giovanni 6:45) e il cristiano fa parte della Congregazione di Dio che si è acquistata con il sangue del Figlio (Atti 28:20).
Nella Congregazione di Dio ci sono le adunanze dove si impara e dove ci si incita all' amore e alle opere eccellenti (Ebrei 10:24-25).

vedi TU


Francesco Longo, 03/03/2019 12.22:



Voi cosa riconoscete le vostre virtù , non avete bisogno di


Dio, ne di Gesù né dello spirito santo, perché siete dei in se stesso


Dei questo che insegna la vostra chiesa bene statevene la








Giacomo 1:26 (CEI)


"26 Se qualcuno ritiene di essere religioso, ma non

frena la lingua e inganna così il suo cuore, la sua religione è vana

"



E con questo ti lascio, perché il tempo a mia disposizione è terminato.

Oggi pomeriggio non potrò essere presente, perché sarò impegnato tutto il pomeriggio e quindi, se scriverai, non potrò risponderti.

Lo farò stasera dopo cena, quando tornerò a casa





[SM=g1871112]
[Edited by Aquila-58 3/3/2019 12:53 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
3/3/2019 1:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 211
Location: BERGAMO
Age: 58
Re:
Francesco Longo, 3/3/2019 12:22 PM:

lo credo bene visto che la storia ci illustra come il cattolicesimo ha oscurato lo sviluppo delle libere idee dell'umanita' nei secoli, reprimendo con la violenza gli oppositori; non mi risulta che Gesu' abbia predicato di uccidere i propri fratelli e sorelle ma bensi' di andare per il mondo a due a due a portare la Sua parola
[Modificato da Giuseppe...61 03/03/2019 10.15] Con queste argomentazioni avete indotto i cristiani a lasciare la chiesa cattolica' buon per voi.



Caro amico cattolico,
io rispetto il tuo punto di vista, si tratta di liberta' di pensiero sulla quale si fonda il pluralismo culturale e religioso; vorrei farti presente che io non ho mai indotto nessun cristiano a lasciar nessuna chiesa ma ho solo espresso il mio libero pensiero basato pedissequamente sulla lettura dei testi antichi. Inoltre non mi risulta che i Testimoni di Geova abbiano mai perseguitato o fatto crociate ma siano stati perseguitati e lo sono ancor oggi. Vedi, caro amico, quando delle congregazioni composti da esseri umani liberi nelle proprie idee sono stati e vengono perseguitati io mi schiero e schierero' sempre dalla loro parte.
3/3/2019 1:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,053
Location: ANCONA
Age: 60
TdG
Re: Re:
Giuseppe...61, 03/03/2019 13.09:



Caro amico cattolico,
io rispetto il tuo punto di vista, si tratta di liberta' di pensiero sulla quale si fonda il pluralismo culturale e religioso; vorrei farti presente che io non ho mai indotto nessun cristiano a lasciar nessuna chiesa ma ho solo espresso il mio libero pensiero basato pedissequamente sulla lettura dei testi antichi. Inoltre non mi risulta che i Testimoni di Geova abbiano mai perseguitato o fatto crociate ma siano stati perseguitati e lo sono ancor oggi. Vedi, caro amico, quando delle congregazioni composti da esseri umani liberi nelle proprie idee sono stati e vengono perseguitati io mi schiero e schierero' sempre dalla loro parte.




Grazie Giuseppe!


[SM=g28002]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
3/3/2019 6:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,672
Age: 39
Mi dispiace
Francesco Longo, 28.02.2019 13:28:




(...) E continuate a dire che ci sarà sulla terra un paradiso terrestre, non è questo un dogma come tutti gli altri. Si dice anche che il mare non c'è più, come figurarsi di una terra paradisiaca senza mare me lo volete spiegare? Essa è stata sostituita dalla Gerusalemme celeste, se vuoi il Paradiso, dove non c'è sole ne luna. Ma DIO che illumina tutti. Formulate una terra paradisiaca intrisa di materialità, e carnalità, quando Gesù si sgola nel predicare per tutti un regno dei cieli per tutti, coloro che credono in lui, Tutti. Chi sono quei fratelli spirituali di Gesù a cui l'amico Aquila, allude? Un regno in cielo e un altro sulla terra. Una categoria e un'altra. Quando Gesù dice di predicare' il vangelo a tutte le creature ? e non fa distinzione di persone? Ma quarda che bel dogma? Se Dio avesse voluto questo tipo di destino avrebbe impedito ad Adamo di peccare. Cristo non avrebbe avuto necessità di incannarsi e via dicendo. A questo punto mi dispiace lo dico io. e non tu Carissimo. (...)




Un dogma è una affermazione o convinzione formulata da filosofi, teologi o politici
Perché sulla base delle sole Scritture non si può arrivare a quelle conclusioni
Per farle accettare come vere, occorre perciò dire - sulla presunta legittimità teologica di qualcuno, papa o meno - che è così e basta, non si può discutere.

Perciò, dal momento che uno accetta un dogma come verità che non si può mettere in discussione, allora smette di ragionare e comincia a negare l’evidenza perché si costruisce una teologia intorno al dogma, invece che intorno alle verità scritturali e alla semplice logica.

Questo porta a propendere per l’eresia e pensare cose che non onorano il Padre Creatore.

E qui abbiamo un esempio la,piante di queste dinamiche devianti di pensiero.


Tra i doni più grandi che Dio ha fatto agli uomini c’è il dono del libero arbitrio, il fatto di avere creato l’umanità simile a Dio, con la capacità di ragionare e fare libere scelte, assumendone poi le conseguenze, quindi Dio ha onorato l’Umanità dandogli grandi responsabilità.

E allora chi è legato al dogma, completamente ottenbrato afferma


Se Dio avesse voluto questo tipo di destino avrebbe impedito ad Adamo di peccare



E il ragionamento si fa arzigogolato e va contro l’idea che il Padre, nel rispetto del Suo Nome non fa dono del libero arbitrio per poi rinnegarlo impedendo all’uomo di scegliere liberamente il suo destino. Per sostenere il dogma si arriva a concepire il Padre Creatore ben lontano da ciò che Lui è e del suo proposito per l’umanità.


E questo perché il pensiero è ancorato al dogma...
... mentre il ragionamento più logico sarebbe:

Se Dio avesse voluto per gli esseri umani un destino Celeste, come quello degli angeli, li avrebbe creati sin dall’inizio Creature spirituali, come appunto gli angeli.



[SM=g10765]

[SM=g1871112]

3/3/2019 7:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 56,500
Moderatore
Caro Longo,


Con queste argomentazioni avete indotto i cristiani a lasciare la chiesa cattolica' buon per voi



Noi non "induciamo" nessuno a lasciare la chiesa cattolica in particolare. Noi induciamo a seguire il Cristo insegnando cosa dcono le Scritture, poi ciascuno è libero di scegliere quale è la religione che lo rappresenta meglio.


A VOI il credo non vi viene imposto? a voi i dogma non vi vengono imposti, Se veramente vi fosse lasciata libertà che ognuno si compri una bibbia e ognuno la interpreti a modo suo. No se qualcuno sgarra viene dissociato o disassociato, chi viene dissociato nella chiesa cattolica?



A me nessuno ha "imposto" alcuno dogma. Ho studiato la Bibbia e in piena libertà ho deciso di aderire all'interpretazione data dalla congregazione cristiana dei tetsimoni di Geova. Ma nessuno mi ha obbligato, il battesimo è una scelta personale e intima fatta da adulti, che nessuno ha forzato.


oggi, QUALCUNO da voi è libero di pensarla diversamente dal corpo direttivo?



Certo, conosci qualcuno espulso per pemsarla in modo diverso dal corpo direttivo su questioni non fondamentali? Certo, se qualcuno pensa che sia giusto uccidere un innocente e commettere adulterio secondo te si può continuare a definire cristiano?


quanti bambini sono morti a causa di trasfusioni di sangue negate



Sei tu che lo dici quanti esattamente? Perché mi pare più una leggenda che altro. Forse tu hai delle statistiche?


Quando vi fa comodo parlate del VT, MAI SENTITO PARLARE DI GUERRE SANTE, CHI LE HA INDETTE IL MIO Dio o il vostro Geova



Ti risulta che dopo Gesù Cristo il nostro Dio Geova abbia "indetto" delle Guerre Sante? E contro chi le avrebbe indette?

Shalom [SM=g2037509]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
3/4/2019 9:43 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 373
Mi scuso con tutti voi se ho esagerato, io ringrazio comunque tutti voi per avermi dato l'occasione di approfondire tematiche vaste e difficili, pur essendo cattolico d'origine, e praticante, non mi sono mai fermato, di valutare, scrutare, e approfondire, tutti i documenti della chiesa cattolica, di esaminarli, e approfondire la storia della chiesa. La sacra scrittura è il mio pane quotidiano, da oltre 25 anni, la liturgia delle ore scandisce la mia giornata, è tutta parola di DIO, La utilizzo come preghiera della mia vita. Nei messaggi del PAPA non vedo nulla di blasfemo, anzi secondo me l'unità della fede cattolica si è mantenuta grazie a questa figura x 2 millenni. Per quanto peccatore, non è diverso dagli anziani. Se gli anziani meritano rispetto perché il papa no. Certo un tempo non si chiamava papa ma vescovo di roma, cosa cambia. Dai discorsi che sento alcuni lo considerano un anticristo , perché? Alcuni pensano che onorare la madonna sia idolatria perché? Se è madre di cristo non è anche madre nostra questi sono i nostri dogma , cosa c'è di tanto idolatrico, blasfemo? comunque il cattolico può celebrare messa anche in aperta campagna senza bisogno di alcuna iconografia. Da quasi due secoli il papa non ha più il potere temporale, alcuni però considerano la chiesa cattolica la babbilonia, la grande prostituta, perché tanta avversione, tanto odio quando io considero tutte le confessioni cristiane compresi i tdg miei fratelli, non solo di qualunque confessione anche gli atei sono persone da amare, Perche'
Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
3/4/2019 9:51 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,672
Age: 39
Caro Francesco

le tue sono domande interessanti e legittime
ma parti da un presupposto sbagliato
che ti impedisce di trovare risposte sincere alle tue numerose domande...
... che sono un po' fuori tema rispetto al soggetto del topic.

il tuo presupposto sbagliato, quello che fa partire tutta la tua riflessione su binari che conducono lontano dalla verità é....

l'odio.
tu vedi odio quando odio non c'è
se comprendi questo, potrai trovare per i tuoi quesiti elementi di risposta non falsati da preconcetti...

[SM=g1871112]
3/4/2019 12:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,672
Age: 39
Re:
Francesco Longo, 04.03.2019 09:43:

Mi scuso con tutti voi se ho esagerato, io ringrazio comunque tutti voi per avermi dato l'occasione di approfondire tematiche vaste e difficili, pur essendo cattolico d'origine, e praticante, non mi sono mai fermato, di valutare, scrutare, e approfondire, tutti i documenti della chiesa cattolica, di esaminarli, e approfondire la storia della chiesa. La sacra scrittura è il mio pane quotidiano, da oltre 25 anni, la liturgia delle ore scandisce la mia giornata, è tutta parola di DIO, La utilizzo come preghiera della mia vita. Nei messaggi del PAPA non vedo nulla di blasfemo, anzi secondo me l'unità della fede cattolica si è mantenuta grazie a questa figura x 2 millenni. Per quanto peccatore, non è diverso dagli anziani. Se gli anziani meritano rispetto perché il papa no. Certo un tempo non si chiamava papa ma vescovo di roma, cosa cambia. Dai discorsi che sento alcuni lo considerano un anticristo , perché? Alcuni pensano che onorare la madonna sia idolatria perché? Se è madre di cristo non è anche madre nostra questi sono i nostri dogma , cosa c'è di tanto idolatrico, blasfemo? comunque il cattolico può celebrare messa anche in aperta campagna senza bisogno di alcuna iconografia. Da quasi due secoli il papa non ha più il potere temporale, alcuni però considerano la chiesa cattolica la babbilonia, la grande prostituta, perché tanta avversione, tanto odio quando io considero tutte le confessioni cristiane compresi i tdg miei fratelli, non solo di qualunque confessione anche gli atei sono persone da amare, Perche'




Caro Francesco,

La Sacra Scrittura è il tuo pane quotidiano.
Al suo interno sono custoditi i segreti di Dio.
Ciò non significa che chiunque legga la Bibbia comprenda le cose e i segreti di Dio.

certi passaggi delle Scritture possono apparirci di primo acchito criptici e misteriosi, poco chiari.

Il paradosso è che Dio ha fatto mettere per iscritto la Sua Parola per il bene di ogni sorta d'uomo, per tutti noi.

ma allora come fa una persona sincera per comprendere il Segreti di Dio?

deve credere incondizionatamente a ciò che gli dicono gli intellettuali, i dotti, i saggi, i teologi, i capi spirituali, il clero e i suoi vertici? Deve accettare per fede i dogmi formulati storicamente da questi? Chi ha il diritto di formulare dogmi che rimpiazzano le sane dottrine scritturali?

ma è possibile? Non è più sensato che se le Scritture sono il mezzo di comunicazione privilegiato tra Dio e tutta l'umanità... ci siano alcuni che detengono delle "verità di Dio", dei dogmi, ai quali anche la persona più umile può accedere tramite le Scritture? Dei dogmi che debbono essere "accettati incondizionatamente" anche se non appaiono esplicitamente nelle Scritture?

Chi è che rivela i segreti di Dio, attraverso La Sua Parola scritta, che è vivente?

è Dio che opera attraverso il suo spirito e quello di Gesù, che è a capo dell'opera di predicazione...
... oppure è il teologo, il papa, il clerico di turno?
Sono gli uomini, oppure è Lo Spirito?

chi ha la verità?

Le Scritture stesse ci danno risposta:


Vorreste conoscere la verità riguardo a Dio? Vorreste sapere chi è, cosa gli fa piacere e qual è la sua volontà? Nella sua Parola, la Bibbia, Geova Dio si rivela. Tuttavia, non tutti coloro che leggono la Bibbia possono afferrare appieno tali verità spirituali. Perché? Perché riuscirci è un privilegio; non è concesso a tutti. Vediamo cosa disse Gesù al riguardo. (Leggi Matteo 11:25.)



TNM

25 In quel tempo Gesù prese la parola e disse: “Ti lodo pubblicamente, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai saggi e agli intellettuali, ma le hai rivelate ai bambini.+ 26 Sì, Padre, perché così hai voluto che fosse. 27 Ogni cosa mi è stata consegnata dal Padre mio,+ e nessuno conosce pienamente il Figlio se non il Padre;+ e nessuno conosce pienamente il Padre se non il Figlio e coloro ai quali il Figlio lo voglia rivelare



CEI


25 In quel tempo Gesù disse: «Ti benedico, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai tenuto nascoste queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli. 26 Sì, o Padre, perché così è piaciuto a te. 27 Tutto mi è stato dato dal Padre mio; nessuno conosce il Figlio se non il Padre, e nessuno conosce il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio lo voglia rivelare.




Nuova Diodati

25 In quel tempo Gesù prese a dire: «Io ti rendo lode, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai savi e agli intelligenti, e le hai rivelate ai piccoli fanciulli. 26 Sì, o Padre, perché così ti è piaciuto. 27 Ogni cosa mi è stata data in mano dal Padre mio, e nessuno conosce il Figlio, se non il Padre; e nessuno conosce il Padre, se non il Figlio e colui al quale il Figlio avrà voluto rivelarlo.




quindi per comprendere i segreti di Dio occorre accettare incondizionatamente i dogmi delle varie religioni, che nella cristianità divergono l'uno dall'altro, oppure affidarsi alLa Parola di Dio e al Suo spirito che ha il potere di concedere intendimento alla persona sincera?

[SM=g1871115]
3/4/2019 12:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 373
PER ESEMPIO, TI HO CHIESTO DOVE E' SCRITTO CHE GABRIELE E' UN ARCANGELO, MA VEDO CHE NON VUOI RISPONDERMI, COME MAI? Angelo o arcangelo fa differenza? il nome non è di natura ma di funzione, essi sono dei messaggeri inviati per il bene di coloro che devono ereditare la salvezza. Essi possono essere chiamati santi o figli di Dio, oppure serafini o cherubini. Essi sono chiamati arcangeli, in tess. 4,11-16 e Giuda 9. Riguardo al gentile lettore che dice giustamente di schierarsi dalla parte dei perseguitati, sappia che i cristiani sono stati perseguitati di sicuro nei primi tre secoli, e poi durante tutto il cristianesimo, fino ad oggi, vedi quanti missionari sono morti, anche i tdg ci sono dei santi chi lo mette in dubbio, riguardo all'amico I- gua, io non odio nessuno, ma non può negare che molti odiano la chiesa cattolica, non è riferito a nessuno ma è un dato di fatto. Riguardo poi se qualcuno vuole far rivivere la dottrina di Ario lo può anche fare ed esserne soddisfatto, per questo. Chi ha ragione Ario o il concilio di nicea . Comunque solo Giovanni dice per ben tre o quattro volte che Gesù Cristo è Dio. Il Concilio non fa altro che esplicitare ciò che dice Giovanni, PAOLO, ETC. Se poi vuoi dare del bugiardo anche alla bibbia bene affar tuo. Ciao
Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
3/4/2019 1:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,672
Age: 39
Ma cosa significa per te “odiare la chiesa Cattolica”?

Non credo che per i tdG la chiesa Cattolica sia considerata in modo diverso da altre religioni, come l’induismo, il protestantesimo, la kabala, l’avventismo, Scientology o altre chiese...

... solo che, di fatto, la chiesa Cattolica fra tutte queste chiese, religioni e denominazioni ha un posto saliente sotto diversi aspetti.


Quindi dovresti dirmi perché affermi questo, che significa odiare la chiesa

Stai sicuro che i tdG, per principio, non odiano nessuno.


Fin quando mantieni i tuoi pregiudizi, l’intendimento è impedito
E non otterrai mai risposte scevre di a-priori e falsità ai tuoi quesiti.


[SM=g1871112]
3/4/2019 2:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 56,500
Moderatore

Chi ha ragione Ario o il concilio di nicea . Comunque solo Giovanni dice per ben tre o quattro volte che Gesù Cristo è Dio



Ma infatti anche noi testimoni di Geova crediamo che Gesù è dio e anche Ario lo credeva, non era quello il problema di Nicea. Il problema è il significato che Giovanni dava a "dio" e il significato che Nicea dava a "dio". Per Nicea "dio" non è "Dio" come lo intendi tu o Giovanni, questo è il problema, tu stesso non credo che sia in grado di dirmi in che senso Nicea dice che Gesù è "dio".

Shalom
[Edited by barnabino 3/4/2019 2:36 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
3/4/2019 3:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 211
Location: BERGAMO
Age: 58
Re:
Francesco Longo, 3/4/2019 12:44 PM:

Riguardo al gentile lettore che dice giustamente di schierarsi dalla parte dei perseguitati, sappia che i cristiani sono stati perseguitati di sicuro nei primi tre secoli, e poi durante tutto il cristianesimo, fino ad oggi, vedi quanti missionari sono morti, anche i tdg ci sono dei santi chi lo mette in dubbio


Sicuramente sono anche dalla parte di quei poveri missionari trucidati da assassini e contro i dittatori. Sono anche dalla parte degli ebrei o musulmani quando vengono assassinati, o del falun gong ferocemente represso dal governo oscurantista e totalitario cinese. Traggo ispirazione dalle parole di Gesu' che dice di amare il proprio fratello. Una precisazione, a me risulta che i primi cristiani siano stati anche perseguitati da altri cosidetti cristiani che non avevano nulla di cristiano in quanto Gesu' non insegnava ad uccidere chi non condivideva la Sua parola.

Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli vi perseguitano, affinché siate figli del Padre vostro ...

Io penso che la parola di Gesu' sia perfetta come solo la Divina perfezione puo'.
[Edited by Giuseppe...61 3/4/2019 4:02 PM]
3/4/2019 6:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,053
Location: ANCONA
Age: 60
TdG
Re:
Francesco Longo, 04/03/2019 12.44:

PER ESEMPIO, TI HO CHIESTO DOVE E' SCRITTO CHE GABRIELE E' UN ARCANGELO, MA VEDO CHE NON VUOI RISPONDERMI, COME MAI? Angelo o arcangelo fa differenza?




Fa una differenza enorme, come ti spiegherò.


Intanto però partiamo dal dato biblico certo, e cioè che non è vero quello che dice la tua chiesa e cioè che esistono tre Arcangeli, perché nella Bibbia solo Michele è definito Arcangelo mentre Gabriele e Raffaele mai!


Francesco Longo, 04/03/2019 12.44:


il nome non è di natura ma di funzione,




bravissimo, è proprio così, riguarda una funzione, un ruolo, e questo ovviamente vale anche per Arcangelo!


Francesco Longo, 04/03/2019 12.44:



essi sono dei messaggeri inviati per il bene di coloro che devono ereditare la salvezza. Essi possono essere chiamati santi o figli di Dio, oppure serafini o cherubini. Essi sono chiamati arcangeli, in tess. 4,11-16 e Giuda 9.





no, attenzione!

In Giuda 9 solo e UNICAMENTE Michele è chiamato Arcangelo, mentre in 1 Tess. 4: 16 viene detto che Gesù- alla sua parousìa - scende dal cielo con voce di Arcangelo!




Francesco Longo, 04/03/2019 12.44:


Riguardo al gentile lettore che dice giustamente di schierarsi dalla parte dei perseguitati, sappia che i cristiani sono stati perseguitati di sicuro nei primi tre secoli, e poi durante tutto il cristianesimo, fino ad oggi, vedi quanti missionari sono morti, anche i tdg ci sono dei santi chi lo mette in dubbio, riguardo all'amico I- gua, io non odio nessuno, ma non può negare che molti odiano la chiesa cattolica, non è riferito a nessuno ma è un dato di fatto.




Guarda, da anni la chiesa cattolica (e non solo) fa una guerra spietata contro i cristiani testimoni di Geova, spargendo gravi pregiudizi su di essi tramite le trasmissioni di Radio Maria, opuscoli e adesivi da attaccare alle porte lasciate nelle parrocchie, libri scritti contro la TNM e contro la Congregazione Cristiana, eccetera.
Tutto questo non è cristiano..


Francesco Longo, 04/03/2019 12.44:




Riguardo poi se qualcuno vuole far rivivere la dottrina di Ario lo può anche fare ed esserne soddisfatto, per questo. Chi ha ragione Ario o il concilio di nicea . Comunque solo Giovanni dice per ben tre o quattro volte che Gesù Cristo è Dio. Il Concilio non fa altro che esplicitare ciò che dice Giovanni, PAOLO, ETC. Se poi vuoi dare del bugiardo anche alla bibbia bene affar tuo. Ciao



Guarda, nessuno vuol far rivivere la "dottrina di Ario": a noi testimoni di Geova, di Ario, non interessa un fico secco (se non a livello storico).
Punto!
Nessuno vuol dare del bugiardo alla Bibbia, ma intanto c' è da dire che Giovanni specifica molto chiaramente che vi è un solo Dio, il Padre (Giovanni 17:3 ; 5.43-45), in punto che ti sfugge è che NESSUN TESTIMONE DI GEOVA NEGA CHE GESU' SIA DIO, FORSE SEI DISINFORMATO!
Ciò che la Bibbia e i cristiani testimoni di Geova negano è che Gesù sia Dio Onnipotente, seconda Persona di una trinità immanente.
Per noi il titolo di Dio riferito a Gesù è solo un titolo, che non ha una valenza ontologica e immanente, ma è solo un titolo come altri che vengono riferiti per esempio a Gesù Re Messianico, definito Dio Potente, Padre eterno, principe della pace, eccetera (Isaia 9:6-7).
Nel giudaismo, lo abbiamo ripetuto fino alla noia, vi è un solo Dio UNIPERSONALE e questo è il PADRE (Giovanni 17:3 ; 5:43-45 ; poi vedi Marco 12:29, dove Gesù ribadisce lo Shema ebraico di Deuteronomio 6:4).


Quindi vi è un solo Dio Onnipotente, il Padre, Geova.

Ma ciò non toglie che, nel giudaismo, altri possano fregiarsi del titolo di Dio, come Gesù stesso, come gli angeli, come i giudici d' Israele.
Essi sono chiamati "Dio" perché lo rappresentano, sono rappresentanti divini, agiscono in nome e per conto del solo Dio e con la sua autorità.


Ti è chiaro ora?


TORNIAMO A BOMBA AI NOSTRI ARCANGELI, O MEGLIO, AL NOSTRO ARCANGELO…



I cristiani testimoni di Geova prendono atto di alcuni dati scritturali certi:

1) che ”arcangelo”, traduzione del sostantivo greco archangelos, compare solo due volte nel N..T., in Giuda 9 e in 1 Tess. 4:16;

2) che esiste un solo archangelos e non tre, come affermate voi sulla base di NESSUNA SCRITTURA;

3) questo, a nostro parere, dato che il sostantivo significa letteralmente "governare un angelo" (archangelos, archo [governare] + angelos [angelo], può tranquillamente indicare colui che comanda, governa, guida gli angeli e Colui a cui tutti gli angeli sono stati da Dio sottoposti (1 Pietro 3:22) , pertanto non vediamo perchè Cristo non possa ricoprire questo ruolo, discorso che prescinde da ogni considerazione sulla "natura" (in senso ellenistico) che il testo sacro non fa (tu stesso hai parlato, in relazione a questo, di funzione e non di natura)

Esistendo un solo arcangelo e non tre, sul termine stesso e quindi su “Michele” dobbiamo ragionare non in termini ontologici ma funzionali, cioè relativi al ruolo.


Ciao




[Edited by Aquila-58 3/4/2019 6:15 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
3/4/2019 6:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,672
Age: 39
Re:
Francesco Longo, 03.03.2019 08:34:

Nessuno si può improvvisare predicatore. Non è questione solo di vocazione, ma di ascolto. Si giunge alla fede mediante l'ascolto della parola, di solito è così. M a la fede non si acquista, ma si riceve, da chi? Principalmente dall'origine. Il primo predicatore in assoluto è Cristo. Egli ha trasmesso la fede ai discepoli, ed essi l'hanno trasmesso fino a noi. Tradizione apostolica, o trasmissione di fede. Il credo che noi professiamo è il credo apostolico che ci giunge direttamente dagli apostoli, esso sostanzialmente non è mai stato variato. Esso costituiva la spina dorsale del cristianesimo primitivo. Prima della bibbia viene Cristo, perché tutto è stato fatto per mezzo di Lui e in vista di LUI. Ci sono state delle fratture certo , ma la maggior parte della cristianità ha abbracciato questo credo. Non ci può essere predicazione che si discosti dal simbolo apostolico. Esso si predica da 2000 anni. Se si vuole essere cristiani almeno bisogna aderire al credo apostolico. Se io dico che CRISTO è stato creato è contrario alla fede apostolica. Si può essere cristiano senza essere cattolico, certo, ma almeno bisogna credere al credo apostolico, se non credi ai sacramenti sempre cristiano sei, ma devi credere al battesimo, amministrato nel nome del padre e del figlio e dello spirito santo. DATO la vastità dell'argomento mi fermo qua. Comunque la predicazione non è libera interpretazione delle sacre scritture



Caro Francesco

Che è il “ simbolo apostolico”?

Grazie

[SM=g1871112]
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:27 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com