printprint
New Thread
Reply
 

Cosa sono i dogmi? e i simbolismi o rituali?

Last Update: 6/16/2019 1:12 PM
Author
Print | Email Notification    
2/27/2019 8:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,105
Location: ANCONA
Age: 60
TdG
Re: Re:
Giuseppe...61, 27/02/2019 20.28:

l'intelleto, la sapenza e il Verbo. Giovanni 1 www.biblegateway.com/passage/?search=Giovanni+1&version=CEI
PROLOGO
1 In principio era il Verbo,
il Verbo era presso Dio
e il Verbo era Dio.

La cabala' e' chiara in proposito, identifica i 32 sentieri della sapienza, inoltre il nome di Dio e' chiaro:

Ad esempio, com'è noto in Cabalà, 26 è il numero più importante, in quanto è il valore del Nome Y-H-V-H

cabala.org/articoli/32_sentieri.shtml che in italiano si traduce Geova. E' altrettanto chiaro, nelle antiche scritture, che dopo il Verbo che e' Dio, tutto venne creato compreso intelletto e sapienza.
1 Corinzi 2:11-16

11 Infatti, chi, fra gli uomini, conosce le cose dell’uomo se non lo spirito dell’uomo che è in lui? E così nessuno conosce le cose di Dio, se non lo Spirito di Dio.

fonte www.biblestudytools.com/riv/1-corinzi/passage/?q=1-corinzi...




Peraltro sono le stesse Bibbie cattoliche che accostano la Sapienza di Proverbi 8 al Logos giovanneo.

Nota Bibbia CEI a Proverbi 8:

"8,22-31 La sapienza viene personificata e presentata come prima creatura di Dio. Attraverso di lei il disegno di Dio creatore ha trovato piena realizzazione e gli uomini, nel seguirla, trovano la pienezza della vita. Questa riflessione è presente anche in altri testi biblici (Sap 7,22-8,1; Sir 24; Bar 3,9-4,4) e culmina nella persona di Gesù, Sapienza e Verbo di Dio (Gv 1,1-5; 1Cor 1,18-31; Col 1,15-17). "


[Edited by Aquila-58 2/27/2019 8:42 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
E' giusto adorare Gesù?115 pt.6/20/2019 1:41 PM by barnabino
il Purgatorio cattolico59 pt.6/20/2019 1:50 PM by barnabino
Ilaria FratoniTELEGIORNALISTE FANS FORU...52 pt.6/19/2019 11:40 PM by alcibiade73
Confronto listini fornitoriExcel Forum40 pt.6/20/2019 12:57 PM by Fabio Ciani
Europa LeagueSenza Padroni Quindi Roma...33 pt.6/20/2019 11:21 AM by Sound72
Il Caso Pamela Prati - ft. Marco Caltagirone, Eliana Michelazzo, Donna Pamela, Simone CoppiAnkie & Friends - L&#...26 pt.6/20/2019 1:28 PM by anklelock89
2/28/2019 8:30 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,692
Age: 39
Re:
Francesco Longo, 27.02.2019 12:53:


(....) e che dire che la predicazione è rivolta a due categorie di persone? i fratelli spirituali di Cristo e agli altri? Non è questo dogma ?

(...)




Caro Longo

Ma che significa ciò che hai scritto?
In che senso la predicazione è rivolta a due categorie di persone?

La predicazione è rivolta solo ad una categoria di persone:

Le persone sincere e interessate che ancora non conoscono La Parola e le Verità di Dio.
La predicazione è rivolta a coloro che sono ancora ottenbrati dalle menzogne spirituali e dai dogmi e vane filosofie di Babilonia la Grande Prostituta-l’impero mondiale della falsa religione- e perciò non conoscono ancora la Sana Dottrina, le semplici Verità del Padre Creatore che rivela agli umili e ben disposti di cuore,
La predicazione è rivolta a coloro che, pur non conoscendo ancora la Verità, riconoscono i Principi divini perché sono in accordo con essi, per mezzo delLa Parola scritta di YHWH GEOVA DIO questi Principi divini che sono iscritti nella profondità del nostro animo, sono “risvegliati” e “vibrano” grazie al Verbo di YAH.

La predicazione è rivolta a coloro che ancora non conoscono GEOVA e il Suo Proposito per l'Umanità (il Piano di Salvezza) che è esposto nelle Scritture ed è rivelato agli uomini di buona volontà dallo spirito del Santo, attraverso gli insegnamenti del Maestro Geova-Salva YEHOSHUA e dei Santi del Popolo di YAH. L’opera di predicazione è quindi guidata dal Messia Salvatore ed è volta a coloro che, come pecore smarrite, non conoscono il loro Pastore, la predicazione è volta a raccogliere un Popolo di tutte le nazioni per il Nome di YHWH.

[SM=g1871112]
[Edited by I-gua 2/28/2019 8:47 AM]
2/28/2019 9:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,692
Age: 39


Francesco Longo, 27.02.2019 12:53:

(....) e che dire che la predicazione è rivolta a due categorie di persone? i fratelli spirituali di Cristo e agli altri? Non è questo dogma ?

(...)



[SM=g2037509]

Caro Longo
Forse ti confondi con il termine “predicazione “
E volevi riferirti al passo scritturale di 1Corinzi 2:17?



17 Onorate ogni tipo di uomini,+ abbiate amore per tutti i fratelli nella fede,*+ abbiate timore di Dio,+ onorate il re.+



[SM=g2037509]

[SM=g1871112]
[Edited by I-gua 2/28/2019 9:18 AM]
2/28/2019 1:05 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,692
Age: 39

Esistono dei criteri per determinare i dogmi: ad esempio nel cristianesimo un criterio tradizionale per stabilire se una dottrina è verità di fede è che essa sia stata creduta "da tutti, da sempre, ovunque", stabilendo quindi come parametri validi l'antichità e il consenso universale. I dogmi possono essere ulteriormente chiarificati ed elaborati, ma non negati. Il rifiuto del dogma può portare all'esclusione dalla partecipazione al culto, anche se l'esercizio di tale pratica è variato notevolmente a seconda dei periodi e delle comunità religiose.


Wikipedia dogma


È per questo motivo che il dogma della Trinità (dalle triadi di divinità pagane) il dogma dell’immortalita Dell’anima, del destino dopo la morte in inferno o paradiso Celeste, ecc...
Sono considerati nei vari cristianesimi dei dogmi validi, siccome antichissimi, e creduti da tutti, da sempre (nelle antiche religioni pagane) , ovunque.... dall’Australia al Polo nord.

E questo malgrado non siano insegnamenti scritturali, e non facciano parte delle Verità di Dio.... e quindi benché siano insegnamenti che hanno origine e sono promossi dall’Anticristo.


Anche i tdG hanno punti dottrinali saldi, ma non sono dogmi, sono ancorati saldamente alle Scritture.

Quindi si possono mettere in discussione quante volte e come si vuole, ma più si scava nelLa Parola di Dio, più queste Verità diventano chiare ed inconfutabili dal punto di vista scritturale.

A causa di questi dogmi devianti, semplici Verità del proposito divino sono sconosciute o rinnegate, come questa:
La Restaurazione del Regno di Dio coincide con l’incoronazione del Messiah e l’adempimento del Suo Regno Millenario che porterà la Terra nella condizione originale di paradiso, e i Giusti erediteranno questo dono e il Riscatto del Messiah per vivere per sempre sotto le leggi e Principi di Dio manifesti nel Re messianico.

[SM=g1871112]
[Edited by I-gua 2/28/2019 1:16 PM]
2/28/2019 1:28 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 382
Cosa sono i dogma.
A DUE categorie di persone perché è duplice la loro retribuzione. Una destinata a fruire dei beni celesti, l'altra a usufruire dei beni terrestri. Una categoria formata da 144000 eletti e l'atra categoria relegata sulla terra. Questo come lo chiami dogma insegnamento o credo? i MILLE anni, cosa sono se non dogma. In funzione di cosa dici che è letterale e non simbolico? Ti invito a riesaminare tutta la sacra scrittura prima di formulare questo e altri tipi di dogma da Voi 'sostenuti. Come fate ad insegnare che ci sarà un altro mondo un nuovo mondo, La terra non ci sarà più. EBREI 1,10 TU O SIGNORE HAI fondato la terra e i cieli, Essi periranno, ma tu rimani . Tu dirai ma saranno cambiati, perché hai la risposta pronta, in che cosa saranno cambiati? Nel Paradiso unico. In AP. 21 Vidi un cielo nuovo e una terra nuova. Infatti la terra e il cielo di prima erano scomparsi e il mare non c'era più. E continuate a dire che ci sarà sulla terra un paradiso terrestre, non è questo un dogma come tutti gli altri. Si dice anche che il mare non c'è più, come figurarsi di una terra paradisiaca senza mare me lo volete spiegare? Essa è stata sostituita dalla Gerusalemme celeste, se vuoi il Paradiso, dove non c'è sole ne luna. Ma DIO che illumina tutti. Formulate una terra paradisiaca intrisa di materialità, e carnalità, quando Gesù si sgola nel predicare per tutti un regno dei cieli per tutti, coloro che credono in lui, Tutti. Chi sono quei fratelli spirituali di Gesù a cui l'amico Aquila, allude? Un regno in cielo e un altro sulla terra. Una categoria e un'altra. Quando Gesù dice di predicare' il vangelo a tutte le creature ? e non fa distinzione di persone? Ma quarda che bel dogma? Se Dio avesse voluto questo tipo di destino avrebbe impedito ad Adamo di peccare. Cristo non avrebbe avuto necessità di incannarsi e via dicendo. A questo punto mi dispiace lo dico io. e non tu Carissimo. Gli arcangeli, sono dominazioni, troni potestà, Gabriele Michele e via dicendo, non so a cosa volevi alludere Certo e spero che Michele non dici di essere Gesù. Non credere a'i dogma della chiesa cattolica, ma almeno riconsidera questi dogma tuoi e vedi che ce n'hai moltissimi. A presto diremo, perché la sapienza, di proverbi e siracide non è il verbo di Giovanni. Dio fece la terra e i cieli con sapienza. Dire che la sapienza fu creata non significa,che il verbo fu creato lo deduci forse perché di esso si dice che è primogenito avanti ogni creatura e ti sembra sufficiente. Se il tuo zelo che manifesti lo utilizzassi per scrutare meglio le scritture anzicchè demolire ciò che la chiesa cattolica dice, Dio ti renderebbe gloria
Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
2/28/2019 1:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 56,561
Moderatore
Caro Longo,

Questi che elenchi non sono dogmi ma tutt'al più sono dottrine. Non sono la stessa cosa, poi continua a pensare quello che vuoi, ma per discutere sarebbe bene essere corretti nelle definizioni.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
2/28/2019 2:28 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,692
Age: 39
Il dogma va a braccetto con la creduloneria, seppure in buona fede... sposa l’ignoranza.
In un corpo dottrinale il dogma viene istituito dagli uomini influenzati dal Nemico della Verità quando questo presunto “caposaldo” è assente nelLa Parola di YHWH. Altrimenti, se fosse presente nelle Scritture non avrebbe bisogno di essere formulato come dogma.

Dovremmo quindi chiederci, analizzando anche il contesto storico e sociale nel quale il dogma è stato formulato come caposaldo di un corpo dottrinale, IL SUO SCOPO, il suo obiettivo ultimo.

Il dogma è nemico della Fede nelLa Parola di Dio, nel Verbo incarnato. Perché senza un riscontro Scritturale la Fede è cieca, si ancora a credenze, dogmi, filosofie, tradizioni... superstizioni, convinzioni credute "da tutti, da sempre, ovunque"... ma non espresse e manifeste nelle rivelazioni di YHWH GEOVA tramite Il Suo spirito di Verità, tramite La Parola , MikaEL YeHoshua il Messiah, Mestro e Condottiero Redentore.

Chi segue il dogma segue le tradizioni, non gli insegnamenti scritturali. Sarà ottenbrato da questa visione distorta delle cose sino a rifiutare semplici Verità scritturali, tanto da non apprezzare il meraviglioso destino che il Padre promette al Suo Popolo: divenire parte della Famiglia Universale YHWH e vivere per sempre sulla Terra sotto il governo divino, ciò che la coppia adamica di principio aveva precluso al genere umano.

[SM=g1871112]
[Edited by I-gua 2/28/2019 2:40 PM]
2/28/2019 4:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,105
Location: ANCONA
Age: 60
TdG
Re: Cosa sono i dogma.
Francesco Longo, 28/02/2019 13.28:

A DUE categorie di persone perché è duplice la loro retribuzione. Una destinata a fruire dei beni celesti, l'altra a usufruire dei beni terrestri. Una categoria formata da 144000 eletti e l'atra categoria relegata sulla terra.




relegata?
Perché, quando Dio creò l' uomo, lo "relegò" sulla terra per la sua infelicità? Ti risulta questo?


Francesco Longo, 28/02/2019 13.28:


Questo come lo chiami dogma insegnamento o credo?




insegnamento biblico, ci sono i coeredi di Cristo e coloro che avranno la figliolanza divina alla loro rivelazione, leggi Romani 8:15-22!


Francesco Longo, 28/02/2019 13.28:


i MILLE anni, cosa sono se non dogma.




insegnamento biblico


Francesco Longo, 28/02/2019 13.28:


In funzione di cosa dici che è letterale e non simbolico?




in funzione della Scrittura, noi ci atteniamo a quella!


Francesco Longo, 28/02/2019 13.28:



Ti invito a riesaminare tutta la sacra scrittura prima di formulare questo e altri tipi di dogma da Voi 'sostenuti. Come fate ad insegnare che ci sarà un altro mondo un nuovo mondo, La terra non ci sarà più. EBREI 1,10 TU O SIGNORE HAI fondato la terra e i cieli, Essi periranno, ma tu rimani .




la terra non ci sarà più solo nei tuoi sogni (incubi), leggi sotto e... avrai la risposta facile facile


Francesco Longo, 28/02/2019 13.28:




Tu dirai ma saranno cambiati, perché hai la risposta pronta, in che cosa saranno cambiati? Nel Paradiso unico. In AP. 21 Vidi un cielo nuovo e una terra nuova. Infatti la terra e il cielo di prima erano scomparsi e il mare non c'era più. E continuate a dire che ci sarà sulla terra un paradiso terrestre, non è questo un dogma come tutti gli altri.





no, perché "nuovi" non significa una creazione ex novo ma una rigenerazione, un rinnovamento. Leggi Matteo 19:28, dove si parla nel testo greco di palingenesi, non di genesi ex novo.
Le Scritture ci assicurano che i cieli e la terra fisici non finiranno mai (Salmo 78:69 ; Salmo 148:1-6)!
Mail problema è che tu non conosci la Scrittura!



Francesco Longo, 28/02/2019 13.28:




Si dice anche che il mare non c'è più, come figurarsi di una terra paradisiaca senza mare me lo volete spiegare?




semplice; il mare nella Bibbia indica la malvagità, l' umanità estraniata da Dio (Isaia 57:20).
per la nuova terra paradisiaca, basta che tu legga Apocalisse 21:3-4 con cuore completo e pregando Geova che finalmente ti illumini…


Francesco Longo, 28/02/2019 13.28:



Essa è stata sostituita dalla Gerusalemme celeste, se vuoi il Paradiso, dove non c'è sole ne luna. Ma DIO che illumina tutti. Formulate una terra paradisiaca intrisa di materialità, e carnalità, quando Gesù si sgola nel predicare per tutti un regno dei cieli per tutti, coloro che credono in lui,




ma guarda che Regno dei cieli o Regno di Dio (Gesù si "sgolò" a predicare il regno di Dio, vedi Luca 4:43) non è altro che un Governo celeste formato da Gesù e i componenti la Nuova Gerusalemme, quindi i suoi coeredi celesti (Romani 8:15-17) che, essendo appunto "coeredi di Cristo", come dice la parola stessa, avranno la stessa eredità.
Infatti saranno Re, Sacerdoti e Giudici con Lui….il resto dell' umanità ubbidiente aspetterà la loro rivelazione (Romani 8:19)
Poi, la Nuova Gerusalemme "scende dal cielo" (Apocalisse 21:2), non si dice che "vi sale".
Scende dal cielo per regnare sulla terra paradisiaca, Apocalisse 21:3-4.

Francesco Longo, 28/02/2019 13.28:


Tutti. Chi sono quei fratelli spirituali di Gesù a cui l'amico Aquila, allude? Un regno in cielo e un altro sulla terra. Una categoria e un'altra.




fu Gesù a fare una distinzione tra un piccolo gregge che eredita il regno e altre pecore che non sono di questo ovile, non è stato Aquila

[SM=g27987]


Francesco Longo, 28/02/2019 13.28:



Quando Gesù dice di predicare' il vangelo a tutte le creature ? e non fa distinzione di persone? Ma quarda che bel dogma?




la predicazione infatti è rivolta a tutte le creature, poi è lo spirito santo che attesta chi è già figlio di Dio con la prospettiva di diventare coerede di Cristo e chi lo diventerà a seguito della loro rivelazione (Romani 8:15-17 ; 19-22).
Ma non ci saranno cristiani di serie A e di serie B, perché questa è l' ideologia della tua "chiesa" che non sta né in cielo né in terra.
Dio ha creato l' uomo per essere felice per sempre qui sulla terra (Genesi 1:28) e inoltre, tutto diverrà un Paradiso, cieli e terra, perché tutto sarà sottoposto a Gesù e poi a Dio, leggi 1 Corinti 15:27-28!



Francesco Longo, 28/02/2019 13.28:



Se Dio avesse voluto questo tipo di destino avrebbe impedito ad Adamo di peccare.




impedito di peccare?
E il libero arbitrio dove lo mandiamo, a farsi benedire?
Ma fammi un piacere!


Francesco Longo, 28/02/2019 13.28:


Cristo non avrebbe avuto necessità di incannarsi e via dicendo. A questo punto mi dispiace lo dico io. e non tu Carissimo. Gli arcangeli, sono dominazioni, troni potestà, Gabriele Michele e via dicendo, non so a cosa volevi alludere Certo e spero che Michele non dici di essere Gesù.




TI HO DETTO CHE PRIMA DI RISPONDERE A QUESTA DOMANDA (FACILISSIMA) MI DEVI DIRE QUANTI ARCANGELI ESISTONO PER TE!
QUINDI RISPONDI A QUESTA DOMANDA, TI DECIDI SI O NO?


Francesco Longo, 28/02/2019 13.28:



Non credere a'i dogma della chiesa cattolica, ma almeno riconsidera questi dogma tuoi e vedi che ce n'hai moltissimi. A presto diremo, perché la sapienza, di proverbi e siracide non è il verbo di Giovanni.





Ah, non vedo l' ora di sentirti, ci divertiremo... [SM=g27987]


Francesco Longo, 28/02/2019 13.28:


Dio fece la terra e i cieli con sapienza. Dire che la sapienza fu creata non significa,che il verbo fu creato lo deduci forse perché di esso si dice che è primogenito avanti ogni creatura e ti sembra sufficiente.




stai facendo un minestrone enorme!
Tu confondi la sapienza attributo divino di Proverbi 3:19-20 (la sapienza, l'intelligenza, la scienza, confronta Geremia 10:12, la potenza, la sapienza, l' intelligenza), sono attributi divini increati, ma altra cosa è la sapienza personificata di Proverbi 8:22-30 che dalla tua stessa Bibbia viene definita una creatura e artefice di tutte le cose.
E' evidente alle tue stesse bibbie cattoliche, che infatti in nota lo evidenziano, che secondo la tradizione cristiana vi può essere un riferimento al Cristo preesistente!
Il Logos non si dice che sia stato creato, ma siccome il Logos altri non è che il Cristo preesistente, ecco perché è giusto accostarlo a primo nato di tutte le creature riferito al Cristo preesistente di Colossesi 1:15.


Francesco Longo, 28/02/2019 13.28:



Se il tuo zelo che manifesti lo utilizzassi per scrutare meglio le scritture anzicchè demolire ciò che la chiesa cattolica dice, Dio ti renderebbe gloria



beh, chiunque legga i nostri post, si accorge subito di una cosa: che io controbatto punto per punto alle tue opinioni con le Scritture, mentre tu non lo fai e ti limiti a fare inutili e sconclusionati sermoni.
Quindi io prego Dio che ti illumini e che ti dia la forza di confutare quello che ho scritto con la Bibbia, provaci dai….



[SM=g1871112]
[Edited by Aquila-58 2/28/2019 4:46 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
2/28/2019 5:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 215
Location: BERGAMO
Age: 58
Re: Cosa sono i dogma.
Francesco Longo, 2/28/2019 1:28 PM:

Come fate ad insegnare che ci sarà un altro mondo un nuovo mondo, La terra non ci sarà più.E continuate a dire che ci sarà sulla terra un paradiso terrestre, non è questo un dogma come tutti gli altri.

si tratta solo di leggere i testi antichi:

Il Signore Dio prese l'uomo e lo mise nel giardino di Eden, perché lo coltivasse e lo custodisse.

www.conmaria.it/bibbia_illustrata/01genesi/Genesi_Creaz... ne parla la Genesi e Isaia 65:21-23 :

Essi costruiranno case e le abiteranno; pianteranno vigne e ne mangeranno il frutto. Non costruiranno più perché un altro abiti, non pianteranno più perché un altro mangi; poiché i giorni del mio popolo saranno come i giorni degli alberi; i miei eletti godranno a lungo l’opera delle loro mani. Non si affaticheranno invano, e non avranno più figli per vederli morire all’improvviso; poiché saranno la discendenza dei benedetti del Signore e i loro rampolli staranno con essi.


www.bibleinfo.com/it/topics/paradiso
Francesco Longo, 2/28/2019 1:28 PM:

Non credere a'i dogma della chiesa cattolica, ma almeno riconsidera questi dogma tuoi e vedi che ce n'hai moltissimi.


I dogmi cattolici sono stati promulgati dai vari papi, purgatorio, assunzione di Maria, ecc ecc, quello che puo' venir interpretato come legge o dogma scritto nella Bibbia e' cosa che viene accettata da tutti i cristiani, cattolici compresi. La differenza consiste proprio nella prova scritturale data da un testo imparziale rispetto alle varie confessioni Cristiane.
2/28/2019 7:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 215
Location: BERGAMO
Age: 58
Re: Cosa sono i dogma.
Francesco Longo, 2/28/2019 1:28 PM:

A DUE categorie di persone perché è duplice la loro retribuzione. Una destinata a fruire dei beni celesti, l'altra a usufruire dei beni terrestri. Una categoria formata da 144000 eletti e l'atra categoria relegata sulla terra.


Hai sollevato uno dei punti piu' affascinanti della Bibbia, i 144.000. Ho trovato un articolo molto interessante in proposito, su questo argomento si potrebbe scrivere molto di piu' : digilander.libero.it/domingo7/Chi%20sono%20realmente%20i%2014... Apocalisse 6,9 fonte www.biblegateway.com/passage/?search=Apocalisse+6%3A9-11&ver...

11 E a ciascuno di essi fu data una veste bianca e fu loro detto che si riposassero ancora un po' di tempo, finché fosse completato il numero dei loro conservi e dei loro fratelli, che dovevano essere uccisi come loro.

144.000 e' il risultato di 12.000 x 12, secondo questo articolo rivelazionedigescristo.wordpress.com/apocalisse-6-19/ap-71-17-i-144000-e-la-grand...

Ed io udii il numero dei segnati, che era di cenquarantaquattromila segnati di tutte le tribù dei figliuoli d’Israele. Della tribù di Giuda, dodicimila segnati; della tribù di Ruben, dodicimila segnati; della tribù di Gad, dodicimila segnati; della tribù di Aser, dodicimila segnati; della tribù di Neftali, dodicimila segnati; della tribù di Manasse, dodicimila segnati; della tribù di Simeon, dodicimila segnati; della tribù di Levi, dodicimila segnati; della tribù d’Issacar, dodicimila segnati; della tribù di Zabulon, dodicimila segnati; della tribù di Giuseppe, dodicimila segnati; della tribù di Beniamino, dodicimila segnati –.

altro passaggio interessante

Ma questi 144000 sono assolutamente opposti a questo Israele peccatore, malvagio e soprattutto impenitente. Infatti come si vedrà anche nel cap.14 di Apocalisse, questi 144000 dimostreranno con il loro atteggiamento, che essi veramente “seguono l’Agnello dovunque Egli vada”.

La Rivelazione, testo integrale:

I compagni dell'Agnello

[1]Poi guardai ed ecco l'Agnello ritto sul monte Sion e insieme centoquarantaquattromila persone che recavano scritto sulla fronte il suo nome e il nome del Padre suo. [2]Udii una voce che veniva dal cielo, come un fragore di grandi acque e come un rimbombo di forte tuono. La voce che udii era come quella di suonatori di arpa che si accompagnano nel canto con le loro arpe. [3]Essi cantavano un cantico nuovo davanti al trono e davanti ai quattro esseri viventi e ai vegliardi. E nessuno poteva comprendere quel cantico se non i centoquarantaquattromila, i redenti della terra. [4]Questi non si sono contaminati con donne, sono infatti vergini e seguono l'Agnello dovunque va. Essi sono stati redenti tra gli uomini come primizie per Dio e per l'Agnello. [5]Non fu trovata menzogna sulla loro bocca; sono senza macchia.

fonte www.maranatha.it/Bibbia/8-Apocalisse/73-ApocalissePage.htm Mia considerazione, penso che un libro come la Rivelazione vada letto e approfondito
2/28/2019 9:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,692
Age: 39
Caro Longo,

Scusa ma non ho ancora capito a chi dovrebbe essere rivolta, secondo te, la predicazione della Buona Notizia del Regno di Dio...

P.f. Mi puoi spiegare?
Grazie

[SM=g1871112]
3/1/2019 2:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 382
Re:
I-gua, 28/02/2019 21.16:

Caro Longo,

Scusa ma non ho ancora capito a chi dovrebbe essere rivolta, secondo te, la predicazione della Buona Notizia del Regno di Dio...

P.f. Mi puoi spiegare?
Grazie

[SM=g1871112]



A tutte le creature, senza distinzioni, come dice la bibbia, e il premio di quelli che sono di Cristo è unico, non c'è non ci può essere una categoria che è in cielo e una sulla terra, Gesù parla sempre di una realtà celeste, destinata, a tutti coloro che credono in Lui e nel Padre. Tutto il vangelo predica il regno dei cieli, il regno di Dio destinato a tutti. Nelle beatitudini, tutto confluisce al regno dei cieli, un solo passo dice e i miti erediteranno la terra, ma questo è riferito a passi del VT, alla terra promessa, che l'autore sacro trae da un passo di ISAIA, e non solo. Il dogma di un regno oltre la vita sulla terra, è antibiblico, poi che ognuno abbracci la fede che ritiene più giusta, nessun giudizio anzi apprezzamento, per tutti coloro, che amano il prossimo. Poi a proposito del carissimo fratello in Cristo, Aquila che mi chiedeva chi fossero gli arcangeli rispondo Arcangelo
Significato
Motto
Attributi
Michele
Chi è come Dio? Gabriele, Raffaele e non me ne ricordo al momento . Grazie e che DIO ti benedica
Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
3/1/2019 2:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,692
Age: 39
scusa Longo,

ma secondo te i tdG predicano la Buona Notizia della venuta del Regno di Geova Dio facendo discriminazioni di sorta? Predicherebbero solo "alla categoria che è in cielo"?

secondo me hai le idee un po' confuse...

[SM=g2037509]
3/1/2019 5:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 382
Re:
I-gua, 01/03/2019 14.59:

scusa Longo,

ma secondo te i tdG predicano la Buona Notizia della venuta del Regno di Geova Dio facendo discriminazioni di sorta? Predicherebbero solo "alla categoria che è in cielo"?

secondo me hai le idee un po' confuse...

[SM=g2037509]


Carissimo I-GUA IO NON SO se il vostro credo sia uniforme per tutte le vostre congregazioni chiedo a te pertanto di formulare il tuo pensiero per quanto riguarda il dogma formulato dal nostro carissimo Aquila in vecchio post ti chiedo pertanto umilmente di darmi conferma o smentita o chiarimenti
Provo a risponderti.
La parabola delle pecore e dei capri di Matteo 25:31-46 può aiutarci a comprendere il punto.
Nel versetto 32 viene detto che il Figlio dell' Uomo, quando verrà nella Sua gloria, radunerà tutte le nazioni ( o "le genti")" dinanzi a lui, ed egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dai capri".
Nel successivo versetto 33, Gesù aggiunge: "E metterà le pecore alla sua destra, ma i capri alla sua sinistra".
Nel versetto 34 il Signore prosegue la narrazione della parabola, dicendo:
"Allora il re dirà a quelli alla sua destra: ‘Venite, voi che siete stati benedetti dal Padre mio, ereditate il regno preparato per voi dalla fondazione del mondo".
Quelli alla sua destra sono ovviamente le "pecore" citate nel versetto 33, e le "pecore" dell' illustrazione di Gesù equivalgono alle "altre pecore, che non sono di questo ovile" di Gv. 10:16: per esse è stato preparato un regno sin "dalla fondazione del mondo", quindi dal tempo di Abele (confronta Luca 11:50-51). Infatti, sono chiamati i giusti (versetti 37 e 46), proprio come il giusto Abele...
Perchè queste "pecore", che il Gesù glorificato metterà alla sua destra, e che sono i giusti (dikaioi)che andranno alla "vita eterna" (confronta Salmo 37:29), avranno questo destino?
Perchè avranno fatto "del bene" ai "fratelli di Cristo" (versetto 40).
Chi sono i "fratelli di Cristo", a cui "i giusti" che andranno alla vita eterna (versetti 37 e 46) avranno fatto "del bene"? Sono i coeredi celesti di Cristo medesimo, per cui è stato preordinato, o predestinato, un regno "prima della fondazione del mondo" (Romani 8:29-30 ; Efesini 1:4-5).
Le "altre pecore", cioè le "pecore" di Matteo 25:32-33, riceveranno la benedizione (insieme al resto dell' umanità redenta, cioè i servitori di Geova pre-cristiani, i risorti giusti e ingiusti, ecc.) profetizzata in Genesi 22:18, mediante cioè il "seme di Abraamo", si confronti Galati 3:16,29:
"E per mezzo del tuo seme tutte le nazioni della terra certamente si benediranno per il fatto che tu hai ascoltato la mia voce".
Per mezzo di quel seme, cioè per mezzo di Gesù e dei "fratelli di Cristo", i suoi coeredi e coregnanti celesti, che costituiscono un regno che "regnerà sulla terra" (Rivelazione/Apocalisse 5:9-10), le "pecore" della parabola di Gesù vivranno per sempre su una nuova terra paradisiaca.
Saranno questi i "nuovi cieli e la nuova terra" di Isaia 65:17 e di 2 Pietro 3:13: i coeredi celesti di Cristo saranno il "nuovo cielo", un regno e un governo celeste che avrà il proprio dominio sulla terra (Daniele 7:13-14, 18, 27), mentre le "pecore" saranno la "nuova terra", dove Dio "dimorerà, risiederà (letteralmente, dal greco, "si attenderà con loro") con gli uomini" (simbolicamente, nel senso che saranno la sua progenie benedetta, confronta Geremia 31:34), dove la morte non ci sarà più, nè ci saranno più tutte le cose precedenti, che appartengono a questa nostra "vecchia terra"...
Sarà la completa "guarigione" delle genti, o delle nazioni, dagli effetti deleteri del peccato adamico (Rivelazione/Apocalisse 22:1-2), e sarà il definitivo compimento del Salmo 37:29!
Credo, alla luce di tutto quello che ho detto sopra, che non ci sia alcun elemento per dire che il “regno preparato dalla fondazione del mondo” di Matteo 25:34 per i “giusti” ( e si parla di seguaci di Cristo Gesù!) sia un regno celeste esattamente come quello preparato “prima della fondazione del mondo” per i coeredi di Cristo (e sono anch' essi seguaci di Cristo Gesù!). Ricordo che l' uomo è stato creato per vivere per sempre sulla terra, e che solo un certo numero di uomini è stato “comprati dalla terra” per essere un regno celeste, per “regnare sulla terra”.
Dei “giusti” di Matteo 25:37, 46 non si parla ad esempio di “immortalità”, come per i coeredi di Cristo (vedi 1 Corinti 15:53-54), ma di “vita eterna” (Matteo 25:46), e immortalità e vita eterna sono due cose diverse!;
dei giusti di Matteo 25:37, 46 non se ne parla come di “comprati dalla terra”!
Non c' è nessun elemento valido per affermare che ai tempi di Abele (cui fa riferimento “la fondazione del mondo”) Dio stabilì un regno celeste per i giusti, compresi i giusti cristiani. Piuttosto, come visto, la Scrittura dice che il destino dei giusti (evidentemente separati dai “comprati dalla terra”, che si trovano in una condizione particolare) sarà qui sulla terra, non in cielo, si veda di nuovo il Salmo 37:29!
Ci sarebbe molto, molto altro da dire, ma per ora mi fermo qui.
Spero di esserti stato un pochino di aiuto.
Grazie Nicola, e ciao.


-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subd grazie
Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
3/1/2019 5:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 215
Location: BERGAMO
Age: 58
Re: Re:
Francesco Longo, 3/1/2019 5:24 PM:


Ricordo che l' uomo è stato creato per vivere per sempre sulla terra,


Potresti, per cortesia, postare il versetto della Bibbia che indica quanto soprascritto, grazie.

3/1/2019 5:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,692
Age: 39
Caro Longo,


scusa non ho ancora capito:
secondo te i tdG predicano la Buona Notizia della venuta del Regno di Geova Dio facendo discriminazioni di sorta? Predicherebbero solo "alla categoria che è in cielo"?

le risposte a queste domande semplici
dovrebbero essere semplici
si o no

grazie

[SM=g1871112]

(traparentesi: non sono battezzato tdG)
[Edited by I-gua 3/1/2019 5:57 PM]
3/1/2019 7:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,105
Location: ANCONA
Age: 60
TdG
Re: Re:
Francesco Longo, 01/03/2019 17.24:


Carissimo I-GUA IO NON SO se il vostro credo sia uniforme per tutte le vostre congregazioni chiedo a te pertanto di formulare il tuo pensiero per quanto riguarda il dogma formulato dal nostro carissimo Aquila in vecchio post ti chiedo pertanto umilmente di darmi conferma o smentita o chiarimenti
Provo a risponderti.
La parabola delle pecore e dei capri di Matteo 25:31-46 può aiutarci a comprendere il punto.
Nel versetto 32 viene detto che il Figlio dell' Uomo, quando verrà nella Sua gloria, radunerà tutte le nazioni ( o "le genti")" dinanzi a lui, ed egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dai capri".
Nel successivo versetto 33, Gesù aggiunge: "E metterà le pecore alla sua destra, ma i capri alla sua sinistra".
Nel versetto 34 il Signore prosegue la narrazione della parabola, dicendo:
"Allora il re dirà a quelli alla sua destra: ‘Venite, voi che siete stati benedetti dal Padre mio, ereditate il regno preparato per voi dalla fondazione del mondo".
Quelli alla sua destra sono ovviamente le "pecore" citate nel versetto 33, e le "pecore" dell' illustrazione di Gesù equivalgono alle "altre pecore, che non sono di questo ovile" di Gv. 10:16: per esse è stato preparato un regno sin "dalla fondazione del mondo", quindi dal tempo di Abele (confronta Luca 11:50-51). Infatti, sono chiamati i giusti (versetti 37 e 46), proprio come il giusto Abele...
Perchè queste "pecore", che il Gesù glorificato metterà alla sua destra, e che sono i giusti (dikaioi)che andranno alla "vita eterna" (confronta Salmo 37:29), avranno questo destino?
Perchè avranno fatto "del bene" ai "fratelli di Cristo" (versetto 40).
Chi sono i "fratelli di Cristo", a cui "i giusti" che andranno alla vita eterna (versetti 37 e 46) avranno fatto "del bene"? Sono i coeredi celesti di Cristo medesimo, per cui è stato preordinato, o predestinato, un regno "prima della fondazione del mondo" (Romani 8:29-30 ; Efesini 1:4-5).
Le "altre pecore", cioè le "pecore" di Matteo 25:32-33, riceveranno la benedizione (insieme al resto dell' umanità redenta, cioè i servitori di Geova pre-cristiani, i risorti giusti e ingiusti, ecc.) profetizzata in Genesi 22:18, mediante cioè il "seme di Abraamo", si confronti Galati 3:16,29:
"E per mezzo del tuo seme tutte le nazioni della terra certamente si benediranno per il fatto che tu hai ascoltato la mia voce".
Per mezzo di quel seme, cioè per mezzo di Gesù e dei "fratelli di Cristo", i suoi coeredi e coregnanti celesti, che costituiscono un regno che "regnerà sulla terra" (Rivelazione/Apocalisse 5:9-10), le "pecore" della parabola di Gesù vivranno per sempre su una nuova terra paradisiaca.
Saranno questi i "nuovi cieli e la nuova terra" di Isaia 65:17 e di 2 Pietro 3:13: i coeredi celesti di Cristo saranno il "nuovo cielo", un regno e un governo celeste che avrà il proprio dominio sulla terra (Daniele 7:13-14, 18, 27), mentre le "pecore" saranno la "nuova terra", dove Dio "dimorerà, risiederà (letteralmente, dal greco, "si attenderà con loro") con gli uomini" (simbolicamente, nel senso che saranno la sua progenie benedetta, confronta Geremia 31:34), dove la morte non ci sarà più, nè ci saranno più tutte le cose precedenti, che appartengono a questa nostra "vecchia terra"...
Sarà la completa "guarigione" delle genti, o delle nazioni, dagli effetti deleteri del peccato adamico (Rivelazione/Apocalisse 22:1-2), e sarà il definitivo compimento del Salmo 37:29!
Credo, alla luce di tutto quello che ho detto sopra, che non ci sia alcun elemento per dire che il “regno preparato dalla fondazione del mondo” di Matteo 25:34 per i “giusti” ( e si parla di seguaci di Cristo Gesù!) sia un regno celeste esattamente come quello preparato “prima della fondazione del mondo” per i coeredi di Cristo (e sono anch' essi seguaci di Cristo Gesù!). Ricordo che l' uomo è stato creato per vivere per sempre sulla terra, e che solo un certo numero di uomini è stato “comprati dalla terra” per essere un regno celeste, per “regnare sulla terra”.
Dei “giusti” di Matteo 25:37, 46 non si parla ad esempio di “immortalità”, come per i coeredi di Cristo (vedi 1 Corinti 15:53-54), ma di “vita eterna” (Matteo 25:46), e immortalità e vita eterna sono due cose diverse!;
dei giusti di Matteo 25:37, 46 non se ne parla come di “comprati dalla terra”!
Non c' è nessun elemento valido per affermare che ai tempi di Abele (cui fa riferimento “la fondazione del mondo”) Dio stabilì un regno celeste per i giusti, compresi i giusti cristiani. Piuttosto, come visto, la Scrittura dice che il destino dei giusti (evidentemente separati dai “comprati dalla terra”, che si trovano in una condizione particolare) sarà qui sulla terra, non in cielo, si veda di nuovo il Salmo 37:29!
Ci sarebbe molto, molto altro da dire, ma per ora mi fermo qui.
Spero di esserti stato un pochino di aiuto.
Grazie Nicola, e ciao.


-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subd grazie




Cioè, non ho capito: Longo ha copia/incollato un mio vecchio post?


[SM=g27985]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
3/1/2019 7:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,105
Location: ANCONA
Age: 60
TdG
Re: Re: Re:
Giuseppe...61, 01/03/2019 17.32:


Potresti, per cortesia, postare il versetto della Bibbia che indica quanto soprascritto, grazie.





genesi 1:28


-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
3/1/2019 7:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,105
Location: ANCONA
Age: 60
TdG
Re: Re:
Francesco Longo, 01/03/2019 14.39:



A tutte le creature, senza distinzioni, come dice la bibbia, e il premio di quelli che sono di Cristo è unico, non c'è non ci può essere una categoria che è in cielo e una sulla terra, Gesù parla sempre di una realtà celeste, destinata, a tutti coloro che credono in Lui e nel Padre.



non è vero affatto!
Gesù parlò di un piccolo gregge a cui viene dato un Regno e di altre pecore, di un altro ovile, a cui non viene dato nessun regno.
Se tu avessi letto attentamente i miei post, ti saresti accorto che Paolo distingue chiaramente coloro che sono chiamati dallo spirito santo ad essere coeredi di Cristo e che sono già in relazione filiale con Dio (Romani 8:15-17) da coloro che lo saranno in seguito, attendendo la rivelazione di figli di Dio (Romani 8:19-22).
I coeredi celesti saranno sicuramente in cielo, visto che lo dice la parola stessa, "coeredi", mentre il resto dell' umanità avrà la libertà della gloria dei figli di Dio sulla nuova terra paradisiaca, in tal modo Dio potrà realizzare nella pienezza Genesi 1:28 e sappiamo che l' oracolo divino non può fallire (Isaia 55:10-11)



Francesco Longo, 01/03/2019 14.39:



Tutto il vangelo predica il regno dei cieli, il regno di Dio destinato a tutti.




infatti il Regno di Dio o regno dei cieli è destinato a tutti, ma il regno di Dio non è un luogo dove tutti i cristiani vanno con la loro anima spirituale immortale come ti ha fatto credere la tua chiesa, ma un Governo CELESTE (i coeredi di Cristo, quindi Governanti celesti, Re con Lui) che avrà dominio anche sulla terra, giacchè TUTTO E' STATO SOTTOPOSTO A GESU', cieli e terra (1 Corinti 15:27)


Francesco Longo, 01/03/2019 14.39:



Nelle beatitudini, tutto confluisce al regno dei cieli, un solo passo dice e i miti erediteranno la terra, ma questo è riferito a passi del VT, alla terra promessa, che l'autore sacro trae da un passo di ISAIA, e non solo.



Perchè a te risulta che il salmo 37:29 parli della terra promessa, Israele?
Quando gli israeliti sono vissuti per sempre nella terra promessa? Puoi evidenziarmelo?
E Isaia 65:17 parla di nuovi cieli e nuova terra, anche qui si fa riferimento alla terra promessa?
E' questo che la tua chiesa ti ha insegnato?
Il regno dei cieli è un governo celeste, Gesù e i suoi coeredi (quindi Re, quindi governanti celesti con Lui) che avrà dominio in ogni dove, cielo e terra (1 Corinti 15:27), quindi Matteo 5:5 in quel contesto vuole ricordarci proprio questo, che il possesso eterno della terra non è storia passata, ma che il proposito di Dio si realizzerà proprio attraverso il regno messianico, un Regno celeste che regnerà sulla terra (Apocalisse 5:10)

Francesco Longo, 01/03/2019 14.39:



Il dogma di un regno oltre la vita sulla terra, è antibiblico,





a parte il fatto che non è un dogma (quelli te li lasciamo volentieri…) ma è Scrittura, il proposito eterno di Dio è Scrittura anch' esso ed è scritto a chiare lettere in Genesi 1:28.
Quel proposito divino - che a te piaccia o meno - si deve adempiere nella sua pienezza e in quella condizione che Dio si era prefisso, perché l' oracolo divino non può fallire (Isaia 55:10-11)


Francesco Longo, 01/03/2019 14.39:




poi che ognuno abbracci la fede che ritiene più giusta, nessun giudizio anzi apprezzamento, per tutti coloro, che amano il prossimo. Poi a proposito del carissimo fratello in Cristo, Aquila che mi chiedeva chi fossero gli arcangeli rispondo Arcangelo
Significato
Motto
Attributi
Michele
Chi è come Dio? Gabriele, Raffaele e non me ne ricordo al momento . Grazie e che DIO ti benedica



ALLORA, PRIMA DI SPIEGARTI COSA SIGNIFICA IN GRECO "ARCANGELO", SEI GENTILMENTE PREGATO DI DIRMI DOVE VIENE DETTO CHE GABRIELE SIA UN ARCANGELO NELLA BIBBIA!

GRAZIE, ATTENDO CON ANSIA…



[Edited by Aquila-58 3/1/2019 7:35 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
3/2/2019 2:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 382
Re:
I-gua, 01/03/2019 17.48:

Caro Longo,


scusa non ho ancora capito:
secondo te i tdG predicano la Buona Notizia della venuta del Regno di Geova Dio facendo discriminazioni di sorta? Predicherebbero solo "alla categoria che è in cielo"?

le risposte a queste domande semplici
dovrebbero essere semplici
si o no

grazie

[SM=g1871112]

(traparentesi: non sono battezzato tdG)


Guarda io non so risponderti, in quanto non sono mai stato in adunanza dei cristiani tdg, questo dovresti dirmelo conermare o smentire. Ma vedi dal dogma formulato secondo cui i destini dei cristiani è duplice, un regno in cielo e uno sulla terra, si deduce che Paolo parlando con i romani o gli efesini 1,45 faccia una predicazione diversa dal resto dei cristiani considerandoli eredi e coeredi di Cristo. Prima della creazione del mondo Dio ci ha scelti per mezzo di Cristo, per renderci ∆ santi e senza difetti ∆ di fronte a lui. Nel suo amore Dio aveva deciso di farci diventare suoi figli per mezzo di Cristo Gesù. Così ha voluto nella sua bontà. Ora tu sai che le lettere di Paolo, sono destinate a tutti i cristiani di tutte le epoche e non solo ad una categoria di persone. A QUESTE categorie di persone l'amico Aquila attribuisce il titolo di fratelli spirituali, vedi catechiesi su Matteo sul giudizio ultimo ora alla domanda chi sono i miei fratelli, Gesù risponde: chiunque fa la volontà del padre mio, questi è mio fratello e mia sorella. L'elaboratissima e artificioso dogma conduce a delineare un mondo paradisiaco in terra desunto solo su alcuni passi del Vt. Ma il regno di DIO o regno dei cieli fu innaugurato da Cristo, Egli in tutta la sua vita non ha mai parlato di un regno sulla terra, né gli apostoli né i discepoli hanno mai predicato. Due soli versetti in AP. parlano di un numero 144000 che sarebbe stato prescelto per governare in cielo. Se nessuno ne parla significa che è simbolico. La felicità del cristiano consiste nel possedere i beni materiali, Gesù non dice questo, poi ognuno può pensarla come vuole, ma la predicazione è una grossa responsabilità. grazie

Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:58 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com