printprint
New Thread
Reply
 

Cosa sono i dogmi? e i simbolismi o rituali?

Last Update: 6/16/2019 1:12 PM
Author
Print | Email Notification    
3/18/2019 6:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,197
Location: BARI
Age: 66
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: REGINA DEI CIELI
Francesco Longo, 18/03/2019 14.59:


Se Eva respinse la grazia, Maria accettò pienamente la grazia, il no di Eva fu colmato dal si di Maria, per questo si dice Maria è la nuova Eva e Cristo nuovo Adamo, questa è la nuova creazione, nuovi cieli e nuova terra, essi sono stati rinnovati ricreati in Cristo Gesù il verbo fatto carne, il peccato è stato distrutto.

Nessun cattolico adora né Maria ne i santi, questo è condannato

Come la bibbia contiene Maria, la mia casa è piena di icone di Maria. Lei non è stata mai la mia dea, ma per me è mia madre, è come sono tenuto ad onorare mia madre e mio padre, tanto più sono tenuto a beatificare mia madre non carnale ma spirituale.






La ringrazio per le sue parole belle e sincere ..ma

per i cristiani o i santi, esiste una madre, ma non è Maria

2 L’apostolo Paolo scrisse: “Ma la Gerusalemme di sopra è libera, ed essa è nostra madre”. (Galati 4:26)





La Bibbia è stata manipolata?67 pt.10/14/2019 9:53 PM by (SimonLeBon)
Evoluzione 54 pt.10/14/2019 10:44 PM by I-gua
Monza Vs Albinoleffeblog191230 pt.10/14/2019 6:42 PM by Monza72
Francesca FialdiniTELEGIORNALISTE FANS FORU...28 pt.10/14/2019 12:36 PM by docangelo
Salita su terra Tandalò valevole per il 3° round del Camp. Ita Autocross Il Forum di www.autocross...23 pt.10/14/2019 7:33 PM by asamanana
AC MILANIpercaforum22 pt.10/15/2019 1:47 AM by pliskiss
3/18/2019 7:11 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 252
Location: BERGAMO
Age: 58
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: REGINA DEI CIELI
Francesco Longo, 3/17/2019 3:05 PM:


Come al solito utilizzi sempre la bibbia, a tuo piacimento, a quello che ti fa comodo. Questo è un modo pericoloso per chi ascolta ed è indotto a pensare quello che predichi tu.



Pericoloso

pericolóso agg. [dal lat. periculosus, der. di pericŭlum «pericolo»]. – 1. a. Che ha in sé la possibilità di determinare o di costituire un pericolo, che può procurare o provocare danni fisici o d’altra natura, direttamente o indirettamente: un viaggio, un attraversamento p.; strada, discesa p.; curva, svolta p. (anche in senso fig.: essere a una svolta p. della propria vita, della propria carriera); essere, mettersi, trovarsi in una situazione p.; un’impresa p.; fa un mestiere molto p.; nel calcio, gioco p., l’azione irregolare del giocatore che, mettendo in pericolo l’incolumità dell’avversario, tenta di sottrargli il pallone intervenendo con la gamba sollevata o tesa.

www.treccani.it/vocabolario/pericoloso/ adesso dimmi cosa c'e di pericoloso nel citare le sacre scritture. Penso che le persone che abbiano un minimo di dignita' umana non prendano le affermazioni, anche se ben documentate, del prossimo come assolute. Credo che le uniche parole da prendere come assolute siano quelle del Maestro che ci ha indicato la via con la sua morte terrena.
3/19/2019 7:11 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,310
Age: 40
L’arcano paradossale paradossalmente si rivolta e diventa un dilemma per i trinitari
Francesco Longo, 15.03.2019 10:52:



(...)

Comunque ti voglio dire una cosa sola : Secondo il tuo dogma, Gesù è una creatura? Dunque tu riponi la tua fede in una creatura. Per quanto eccelsa ma è sempre una creatura. Ora è inutile che dai fiato alle trombe, non si può aver fede in una creatura (...)




Caro Francesco,

Dopo averti spiegato che riporre fede in Gesù, Primogenito della Creazione, significa avere fiducia in lui quale MESSIA REDENTORE E RE DEI RE, significa avere fede nelLa Parola di Dio, nelLa Parola Scritta di Dio e nel proposito divino del Padre Creatore, significa esercitare Fede nel Sacro Segreto custodito in Cristo e avere fede nel Vangelo del Messia Salvatore....


... ora sono io che desidero farti riflettere su qualche cosa che mette in luce la fallacia del dogma della Santissima Trinità, perché alla luce delle Scritture e del ragionamento con le Scritture l’arcano da te posto paradossalmente si rivolta contro il dogma trinitario, contro uno dei pochi dogmi che accomuna tutta la cristianità divisa e confusa.

Ecco il punto:
QUANDO GESÙ VENNE IN TERRA PER LA SUA PRIMA MISSIONE IN QUALITÀ DI PERSONA UMANA (secondo Adamo) ESERCITÒ OPPURE NO, FEDE NEL PADRE CELESTE CHE LO MANDÒ?

Sì o no?
per favore rispondi sinceramente con un sì o con un no, e se puoi giustifica la tua risposta!

Buona riflessione!

Non occorre che tu risponda a tutti i miei post, e sopratutto che ti ripeti dogmaticamente come in un mantra!
L’importante è che ti confronti sinceramente con le Scritture, e chiedi intendimento e guida in preghiera all’Unico Uditore di Preghiera YHWH (no avemaria in Rosario, ma semplice e sentita richiesta diretta al Padre YHWH nel Nome del Figlio Diletto YEHOSHUA IL MESSIA )

Gesù poteva aver fede in Dio?


[SM=g1871112]



[Edited by I-gua 3/19/2019 7:13 AM]
3/19/2019 2:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 522
Cosa sono i dogma.
Se Gesù non aveva fede, perché rivolgeva preghiere a Dio? L’antiscritturale insegnamento trinitario della cristianità, secondo cui Gesù era nello stesso tempo uomo e Dio, oscura il messaggio biblico. Impedisce alle persone di comprendere la Bibbia in tutta la sua semplicità e potenza. L’uomo Gesù chi invocava? Se stesso? Non era forse consapevole di essere Dio? E se era Dio e lo sapeva, perché pregava? La risposta, carissimo Igua è si. Gesù aveva bisogno del Padre celeste, sia da uomo sia da Verbo è l'amore che lega i due, e questo amore lo hanno riversato sull'uomo, Vedi io giustifico te e tutti quelli che la pensano come te, in quanto, Gesù assunse volontariamente la natura di servo, per questo fate fatica a credere nella uguaglianza con il Padre. Ma la bibbia , Paolo lo ribadisce due volte. E questa mansione di servo, la conservò, anche dopo risorto, per questo si dice che consegnò al Padre il regno e gli fu sottomesso. Vedi i primi tre secoli di cristianesimo, la chiesa il popolo di Dio furono impegnati in questo senso. Ciò che noi stiamo discutendo ora, fu dibattuto, per tre secoli. Furono impegnati tutti fedeli a dipanare l'enigma che avvolgeva la persona di Gesù. La bibbia fu scrutata per tre secoli. Furono prese in considerazione, le testimonianze di coloro che furono fianco a fianco di Gesù. Vedi carissimo fratello in Cristo Gesù tu vuoi che io non faccia lunghi discorsi, ma come si fa ad accettare il dogma secondo cui solo i cristiani del primo secolo. E' UN DOGMA fallace, perché Paolo si preoccupa di trasferire il deposito della fede a Timoteo e a Tito e a tutte le chiese, fondate da tutti gli apostoli. Quindi non c'era la necessità di avere una bibbia scritta, ma anche di custodirlo, e di trasferirlo a tutte le generazioni successive. Di avere una tradizione viva orante. Vedi io non proponevo a Voi di venerare né i santi né Maria era troppo chiederlo. Ma di fronte all' esposizione in merito alla santità io mi aspettavo almeno qualche riflessione. Eppure nulla, solo diffamazioni , quasi disprezzo, alla pietà popolare, qualcuno ha parlato di magia, tutto ciò credimi è avvilente, perché rivolgersi a Maria e non rivolgersi a GEOVA ? O del tipo basta sgranare il rosario ogni giorno per avere il miracolo. Vedi tutto ciò rivela la totale sconoscenza, sul cattolicesimo, che io non ho nessuna pretesa di convincere nessuno, ma almeno di prendere in considerazione in che cosa consiste la santità, non c'è nessuna intenzione di progredire, arroccati nella bibbia e non lo sviluppo di essa. Comunque per tutto vi ringrazio lo stesso.
Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
3/19/2019 3:05 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,261
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Re: Cosa sono i dogma.
Francesco Longo, 19/03/2019 14.55:

Vedi carissimo fratello in Cristo Gesù tu vuoi che io non faccia lunghi discorsi, ma come si fa ad accettare il dogma secondo cui solo i cristiani del primo secolo. E' UN DOGMA fallace, perché Paolo si preoccupa di trasferire il deposito della fede a Timoteo e a Tito e a tutte le chiese, fondate da tutti gli apostoli. Quindi non c'era la necessità di avere una bibbia scritta, ma anche di custodirlo, e di trasferirlo a tutte le generazioni successive. Di avere una tradizione viva orante.




chi l' ha detto che bisognava avere, accanto alla Scrittura, una "tradizione orante"?
Sbagli!
La tradizione apostolica è diventata Sacra Scrittura e a quella tradizione dobbiamo attenerci ed è quella che va trasmessa, INTATTA, perché quella stessa tradizione apostolica aveva avvertito che certi "cristiani" si sarebbero rifiutati "di dare ascolto alla verità per perdersi dietro alle favole" (2 Timoteo 4:4 CEI).

La tradizione "orante" può facilmente sviare dalla parola ispirata, prova ne sia che Gesù condannò le tradizioni giudaiche, non citò MAI la cosiddetta "legge orale" che rendeva la parola di Dio senza valore (Marco 7:13).
Gesù non citò MAI qualche rabbino o la tradizione rabbinica precedente, ma riferendosi sempre alla parola ispirata, diceva continuamente:; "E' SCRITTO", "NON AVETE LETTO…?"




Francesco Longo, 19/03/2019 14.55:

non c'è nessuna intenzione di progredire, arroccati nella bibbia




Guarda, quando per un uomo di fede la Bibbia diventa un "arroccamento", allora significa che presso quell' uomo si è adempiuta 2 Timoteo 4:3-4



Ciao


[Edited by Aquila-58 3/19/2019 3:10 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
3/19/2019 3:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 58,700
Moderatore
Longo, non puoi paragonare il progresso morale e spirituale di un cristiano all'andare oltre Gesù come ci è stato trasmesso dalle Scritture, per un cristiano il progresso è soprattutto interiore, basandosi su quei insegnamenti. Altrimenti rischiamo di trovarci con un Gesù platonico, uno aristotelico, uno buddista e così via, a seconda della cultura a cui appartieni. Ora, tu sai bene che il Cristo non può esistere diviso. Nel IV secolo si decise per la trinità basandosi su concetti filosofici dell'epoca più che sulle Scritture... è lecico questo? Che su basa filosofica si decida sulla natura di Dio proprio dove Dio non aveva detto nulla di specifico? Con quali risultati, poi, perché la storia della Chesa da Nicea in poi è stata di acella del potere se non essa stessa avida di potere temporale, soffocando gli Ariani con il sangue e le perseguzioni imperiali. La verità invece si dovrebbe imporre naturalmente, non c'è bisogno di prigioni, torture o massacri per convincere della verità di qualcosa, se si arriva ad uccidere per imporre una verità forse vuol dire che è troppo lontana dall'insegnamento di Cristo e non rappresenta un progresso, ammesso che si possa migliorare l'insegnamento di Cristo che non ha mai parlato di sé come Dio.

Shalom
[Edited by barnabino 3/19/2019 4:23 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
3/19/2019 6:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 522
Re: Re: Cosa sono i dogma.
Aquila-58, 19/03/2019 15.05:




Guarda, quando per un uomo di fede la Bibbia diventa un "arroccamento", allora significa che presso quell' uomo si è adempiuta 2 Timoteo 4:3-4



Ciao





Vedi carissimo quando scruti la bibbia fallo ma con una veduta che va al dii là delle pagine che leggi, cerca di cogliere il messaggio, e vedrai un nuovo orizzonte che va al di la dello scritto immediato.
C.E.I.:
1Corinzi 11,23-34
23 Io, infatti, ho ricevuto dal Signore quello che a mia volta vi ho trasmesso: il Signore Gesù, nella notte in cui veniva tradito, prese del pane 24 e, dopo aver reso grazie, lo spezzò e disse: «Questo è il mio corpo, che è per voi; fate questo in memoria di me». 25 Allo stesso modo, dopo aver cenato, prese anche il calice, dicendo: «Questo calice è la nuova alleanza nel mio sangue; fate questo, ogni volta che ne bevete, in memoria di me». 26 Ogni volta infatti che mangiate di questo pane e bevete di questo calice, voi annunziate la morte del Signore finché egli venga. 27 Perciò chiunque in modo indegno mangia il pane o beve il calice del Signore, sarà reo del corpo e del sangue del Signore. 28 Ciascuno, pertanto, esamini se stesso e poi mangi di questo pa. Vedi carissimo, questo è uno dei tanti comandi che il Signore ha affidato alla chiesa. Ammesso che tu non creda al sacramento, ma devi credere in Gesù .fate questo in memoria di me. E' un gesto che se per noi assume dimensioni diverse, per noi è presenza reale, non discuto su questo, è comunque un qualcosa che gesù comanda di perpetuarlo nel tempo, in memoria di me finchè io venga. Ora non so quale stratagemma tu ti inventerai, per distruggere questo asserto, sta di fatto che tutti i cristiani di tutte le epoche hanno sempre adempiuto a questo comando. La sacra scrittura implica una tradizione, una trasmissione se ti piace di più, e gesù si rende vivo attraverso la proclamazione di essa. E' un patrimonio universale, di tutti i tempi, per tutte le generazioni e per tutti gli uomini, non solo per me e per te, ma per tutti gli uomini di tutte le epoche. Grazie
Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
3/19/2019 6:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 58,700
Moderatore
Caro Longo,


La sacra scrittura implica una tradizione, una trasmissione se ti piace di più, e gesù si rende vivo attraverso la proclamazione di essa. E' un patrimonio universale, di tutti i tempi, per tutte le generazioni e per tutti gli uomini, non solo per me e per te, ma per tutti gli uomini di tutte le epoche



Appunto, è una trasmissione e non uno snaturamento. Tu dici che con il dogma filosofico della trinità "Gesù si rende vivo", ma quali sono stati nei secoli i risultati di questo dogma? Fin dall'inizio esso è stato imposto con la forza e con il sangue a coloro che non lo accettavano. Per te è quasto il "patrimonio universale" che dovremmo accettare come volontà di Dio? Ti ricordo che il frutto dello spirito è pace e amore, ma qui storicamente abbiamo solo controversia, uso della forza e spargimento di sangue.

I cristiani sono morti per restare fedeli a Dio ma qui abbiamo cristiani uccisi da altri cristiani perché non accettarno una dottina filosofica di cui non si trova traccia nelle Scritture. Questa non è trasmissione della Parola che non è più vivificante ma per molti si trasformò in tomba e persecuzione... può essere questo il risultatto di un insegnamento autenticamente cristiano? Io mi farei delle domande.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
3/19/2019 7:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,261
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Re: Re: Re: Cosa sono i dogma.
Francesco Longo, 19/03/2019 18.39:



Vedi carissimo quando scruti la bibbia fallo ma con una veduta che va al dii là delle pagine che leggi, cerca di cogliere il messaggio, e vedrai un nuovo orizzonte che va al di la dello scritto immediato.
C.E.I.:
1Corinzi 11,23-34
23 Io, infatti, ho ricevuto dal Signore quello che a mia volta vi ho trasmesso: il Signore Gesù, nella notte in cui veniva tradito, prese del pane 24 e, dopo aver reso grazie, lo spezzò e disse: «Questo è il mio corpo, che è per voi; fate questo in memoria di me». 25 Allo stesso modo, dopo aver cenato, prese anche il calice, dicendo: «Questo calice è la nuova alleanza nel mio sangue; fate questo, ogni volta che ne bevete, in memoria di me». 26 Ogni volta infatti che mangiate di questo pane e bevete di questo calice, voi annunziate la morte del Signore finché egli venga. 27 Perciò chiunque in modo indegno mangia il pane o beve il calice del Signore, sarà reo del corpo e del sangue del Signore. 28 Ciascuno, pertanto, esamini se stesso e poi mangi di questo pa. Vedi carissimo, questo è uno dei tanti comandi che il Signore ha affidato alla chiesa. Ammesso che tu non creda al sacramento, ma devi credere in Gesù .fate questo in memoria di me. E' un gesto che se per noi assume dimensioni diverse, per noi è presenza reale, non discuto su questo, è comunque un qualcosa che gesù comanda di perpetuarlo nel tempo, in memoria di me finchè io venga. Ora non so quale stratagemma tu ti inventerai, per distruggere questo asserto, sta di fatto che tutti i cristiani di tutte le epoche hanno sempre adempiuto a questo comando. La sacra scrittura implica una tradizione, una trasmissione se ti piace di più, e gesù si rende vivo attraverso la proclamazione di essa. E' un patrimonio universale, di tutti i tempi, per tutte le generazioni e per tutti gli uomini, non solo per me e per te, ma per tutti gli uomini di tutte le epoche. Grazie




Caro Longo, ti pare cristiano dire "non so quale stratagemma tu ti inventerai, per distruggere questo asserto"?

Ma quale asserto dovrei "distruggere" di grazia?
Quella che citi non è tradizione ma Sacra Scrittura e la Sacra Scrittura dice che dobbiamo fare questo in memoria di Gesù fino a che Egli arrivi.



E noi lo facciamo puntualmente….se poi per te nel pane e nel vino vi è la presenza reale di Cristo, per noi no.
Il pane azzimo e il vino rappresentano il corpo perfetto di Gesù e il vino il suo sangue prezioso, dati in sacrificio.

Quindi posso non essere d' accordo con l' interpretazione, per me errata della tua "chiesa" ma non posso certo "distruggere" un comando biblico dato dal Signore (Luca 22:19)





[Edited by Aquila-58 3/19/2019 7:20 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
3/19/2019 7:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 252
Location: BERGAMO
Age: 58
Re: Re: Re: Cosa sono i dogma.
Francesco Longo, 3/19/2019 6:39 PM:



, e vedrai un nuovo orizzonte che va al di la dello scritto immediato.
C.E.I.:
1Corinzi 11,23-34
23 Io, infatti, ho ricevuto dal Signore quello che a mia volta vi ho trasmesso: il Signore Gesù, nella notte in cui veniva tradito, prese del pane 24 e, dopo aver reso grazie, lo spezzò e disse: «Questo è il mio corpo, che è per voi; fate questo in memoria di me». 25 Allo stesso modo, dopo aver cenato, prese anche il calice, dicendo: «Questo calice è la nuova alleanza nel mio sangue; fate questo, ogni volta che ne bevete, in memoria di me». Ora non so quale stratagemma tu ti inventerai, per distruggere questo asserto, sta di fatto che tutti i cristiani di tutte le epoche hanno sempre adempiuto a questo comando.



Nella logica protestante il culto e la Chiesa sono la stessa cosa: entrambi sono definiti da una chiamata delle singole persone da parte di Dio che, dopo aver risposto a questa chiamata, formano la Chiesa, cioè la comunità dei fedeli e non un'istituzione.
Il culto protestante non viene praticato esclusivamente in una chiesa o in un tempio, che non viene considerato come un edificio sacro, ma come un luogo dove si riunisce la comunità. Nelle chiese protestanti che celebrano la Santa Cena non c'è nessun aspetto sacrificale, in contrasto con la messa cattolica.
La differenza essenziale tra le varie chiese protestanti si focalizza soprattutto sul sacramento del battesimo e sulla questione della presenza reale di Cristo all'interno dell'Eucaristia; in alcune chiese protestanti minoritarie, nonostante i comandamenti che Gesù proferisce agli apostoli durante l'Ultima Cena, il rito eucaristico non viene considerato e quindi nemmeno celebrato.

it.wikipedia.org/wiki/Liturgia_protestante

Il Cristianesimo e' composto dai cattolici e da molte altre confessioni Cristiane, la differenza consiste che i cattolici presumono, attraverso delle formule pronunciate nel contesto di un suggestivo rituale celebrato da un uomo con veste sgargiante, di trasformare un pezzo di pane azzimo nel corpo di Gesu'.
[Edited by Giuseppe...61 3/19/2019 8:03 PM]
3/19/2019 9:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,197
Location: BARI
Age: 66
Re: Re: Re: Cosa sono i dogma.
Francesco Longo, 19/03/2019 18.39:



Vedi carissimo quando scruti la bibbia fallo ma con una veduta che va al dii là delle pagine che leggi, cerca di cogliere il messaggio, e vedrai un nuovo orizzonte che va al di la dello scritto immediato.



E quello è il problema vostro che avete "una veduta che va al dii là delle pagine che leggi"

l'orizzonte invece noi lo cogliamo dalle pagine che leggiamo,

esempio sull'eucarestia:
(Luca 22:20) ...“Questo calice significa il nuovo patto...

cosa implica il nuovo patto?

Geremia 31:31
33 “Poiché questo è il patto che concluderò con la casa d’Israele dopo quei giorni”, è l’espressione di Geova. “Certamente metterò la mia legge dentro di loro, e la scriverò nel loro cuore. E di sicuro diverrò il loro Dio, ed essi stessi diverranno il mio popolo”.
34 “E non insegneranno più ciascuno al suo compagno e ciascuno al suo fratello, dicendo: ‘Conoscete Geova!’ Poiché mi conosceranno tutti, dal più piccolo di loro fino al più grande di loro”, è l’espressione di Geova.

Siete sicuro di aver compreso bene quel "nuovo patto" ?

conoscete veramente Geova?

o prendete il pane e il vino sanza sapere cosa state facendo?
o state
vedendo "un nuovo orizzonte che va al di la dello scritto immediato"?

3/20/2019 5:11 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,310
Age: 40
Re: Re: Re: Re: Cosa sono i dogma.
Angelo Serafino53, 19.03.2019 21:17:





conoscete veramente Geova?






Veramente non lo conoscono, adorano la Santissima Trinità e rendono culto alla Regina dei Cieli... ma nel 2008 hanno vietato persino di nominare YHWH


Per ribadire questa millenaria tradizione, e con un occhio di riguardo alla sensibilità degli Ebrei, la Congregazione per il Culto divino e la Disciplina dei Sacramenti ha promulgato, il 29 giugno 2008, la "Lettera alle Conferenze episcopali sul Nome di Dio" (online) nella quale impone che:
« 1) Nelle celebrazioni liturgiche, nei canti e nelle preghiere, il nome di Dio nella forma del tetragramma YHWH non deve essere né usato né pronunciato.
2) Per la traduzione dei testi biblici in lingua moderna, destinata all'uso liturgico della Chiesa, dev'essere seguito quanto già prescritto nel n. 41 della Istruzione Liturgiam authenticam, cioè che il tetragramma divino venga reso col suo equivalente Adonai/Kyrios: "Lord", "Signore", "Seigneur", "Herr", "Señor", etc.
3) Traducendo, in contesto liturgico, testi in cui siano presenti, uno dopo l'altro, sia il termine ebraico 'Adonai' che il tetragramma YHWH, il primo deve essere tradotto con 'Signore' e il secondo con 'Dio', similmente a quanto avviene nella traduzione greca dei Settanta e nella traduzione latina della Vulgata. »

Cathopedia
3/20/2019 6:40 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,310
Age: 40

Secondo recenti disposizioni del Vaticano, risalenti a fine giugno e contenute in una Lettera alle Conferenze Episcopali sul nome di Dio, l’impronunciabile nome ebraico di Dio (rappresentato dal tetragramma “YHWH”) non può più essere usato nelle preghiere e nella liturgia, dato che poco si adatta alla natura divina di Cristo affermata dal cattolicesimo. Infatti, rassicurano le autorità vaticane, per fare in modo che “la Parola di Dio, scritta nei sacri testi, possa essere conservata e trasmessa in modo integrale e fedele, ogni traduzione moderna del libro della Bibbia punta ad essere una trasposizione fedele ed accurata dei testi originali”.

Pare infatti che in anni recenti prenda sempre più piede la tendenza ad utilizzare il termine ebraico per designare Dio, cosa di cui si dolgono le autorità vaticane, che sanciscono: “Nelle celebrazioni liturgiche, nelle canzoni e nelle preghiere il nome di Dio nella forma di tetragramma ‘YHWH’ non è da usare né da pronunciare”. Per la traduzione della Bibbia il tetragramma deve essere invece reso con altre espressioni, quali Lord, Signore, Segingeur, Herr, Senor. Questo cambiamento linguistico, apparentemente ozioso, si inserisce nel disegno generale di Benedetto XVI volto al ritorno ad una rigorosa tradizione e ad una riaffermazione della centralità dell’istituzione Chiesa.

Fonte
3/20/2019 11:10 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 522
cosa sono i dogma
"Questo è il mio corpo, che è dato per voi; fate questo in memoria di me". 20E, dopo aver cenato, fece lo stesso con il calice dicendo: "Questo calice è la nuova alleanza nel mio sangue, che è versato per voi". Vedi l'errore di base consiste nel sostituire la parola è con significa. Vedi se leggi anche la bibbia protestante non cattolica traduce è, tutte le bibbie traducono è. Solo la tnm traduce con significa. Ora non so quale argomentazione tirerà fuori qualcuno magari proponendo una traduzione greca che identifichi significa, ma tutte le generazioni passate hanno letto è. Dal momento che è, noi non ci nutriamo di un corpo carnale, non siamo cannibali come erano accusati i primi cristiani. Ma di un corpo spirituale, come viene specificato dall'autore sacro, di modo che noi possiamo assumere la divinità di Cristo. I credenti diventano figli di Dio, 1 perché hanno fede in Cristo, 2 perché si nutrono della divinità di Cristo3 perché ricevono il battesimo 4 perché vengono purificati mediante la riconciliazione. Vedi il mio asserto proponeva la trasmissione della fede . Tutti i cristiani di tutti i secoli hanno praticato questi comandi. In questo contesto cosa c'entra, il potere temporale dei papi? argomento che ce ne occuperemo in seguito. Se hanno obbedito a questi comandi proclamato la parola del Signore ininterrottamente come si può proporre il dogma secondo cui solo i cristiani del primo secolo furono ispirati? Ora non si può pretendere che un non cattolico creda in questo è già sufficiente per loro o per Voi fare la sacra cena come memoria, ma ti assicuro che non c'è nulla di magico, né il sacerdote è dotato di non so quale potere, egli non ha nessun potere che non viene da Cristo. Né si può pretendere che un non cattolico creda nella confessione al sacerdote, ma per loro come per noi è necessario chiedere perdono a Dio e al prossimo. La prima è facile la seconda no. Chi è in grado di perdonare colui che ha ucciso il proprio figlio, eppure Dio in Gesù Cristo l'ha fatto, perché il perdono viene da Dio. Anziché arrovellarsi il cervello su determinati passi oscuri della bibbia e si prendessero in considerazioni determinate tematiche della Parola del Signore sarebbe un guadagno per tutti per me e per te.
Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
3/20/2019 11:16 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,310
Age: 40
La divinità di Cristo si “assume” mangiando le ostie.
E la fede la si trasmette per imposizione delle mani

Siamo nella più grande superstizione.

[SM=g10765]
[Edited by I-gua 3/20/2019 11:17 AM]
3/20/2019 11:21 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 58,700
Moderatore

Vedi l'errore di base consiste nel sostituire la parola è con significa. Vedi se leggi anche la bibbia protestante non cattolica traduce è, tutte le bibbie traducono è. Solo la tnm traduce con significa



Siamo sempre alle solite, a parte che la TNM non è la sola a rendere così... ma è importante? LA traduzione è secondaria, quello che devi domandarti è qual è il senso di quelle parole, e poi come tradurle, non viceversa. Per esempio Gesù dice di "essere" la porta dell'ovile. Immagino che tu capisca subito che Gesù non è letteralmente una porta, o un calice o un pezzo di pane.

Poi possiamo specularci sopra teologicamente come si fa da 1900 anni, ma andiam sulla controversia.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
3/20/2019 11:44 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 522
Re:
I-gua, 20/03/2019 11.16:

La divinità di Cristo si “assume” mangiando le ostie.
E la fede la si trasmette per imposizione delle mani

Siamo nella più grande superstizione.

[SM=g10765]

[/POSTQUO Era superstizioso quando Cristo disse riferendosi al pane questo è il mio corpo, l'ostia è farina cotta, se proprio vuoi essere pignolo i neocatecumeni che sono cattolicissimi usano il pane azzimo. Scusami ma non hai mai capito cosa significa fare eucarestia, interroga i cristiani dei primissimi secoli cosa vuol dire eucarestia prima di parlare di superstizione. 12 ma sii d’esempio ai credenti, nel parlare, nella condotta, nell’amore, nella fede, nella castità. 13 Attendi finché io torni, alla lettura, all’esortazione, all’insegnamento. 14 Non trascurare il dono che è in te, il quale ti fu dato per profezia quando ti furono imposte le mani dal collegio degli anziani. 15 Cura queste cose e datti ad esse interamente, affinché il tuo progresso sia manifesto a tutti. 16 Bada a te stesso e all’insegname'nto; persevera in queste cose, perché, facendo così, salverai te stesso e quelli che ti ascoltano. Questo è il ministero che fu dato a Timoteo, mediante imposizioni delle mani , dal collegio degli anziani. Divenne nei secoli a venire un ministero trasmissibile ai vescovi e ai presbiteri e ai diaconi, essi furono autorizzati direttamente dagli apostoli a trasmettere la fede, a te chi te lo ha dato questo ministero, la bibbia interpretandola solo e come vuoi tu ? Puoi negare' lo scritto di Paolo? Ora pur avendo lo scritto nero su bianco non so cosa escogiterai per distruggerlo è Parola di Dio o mia questa? non nominarmi altri passi comincia a considerare questo






Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
3/20/2019 11:44 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 522
Re:
I-gua, 20/03/2019 11.16:

La divinità di Cristo si “assume” mangiando le ostie.
E la fede la si trasmette per imposizione delle mani

Siamo nella più grande superstizione.

[SM=g10765]

[/POSTQUO Era superstizioso quando Cristo disse riferendosi al pane questo è il mio corpo, l'ostia è farina cotta, se proprio vuoi essere pignolo i neocatecumeni che sono cattolicissimi usano il pane azzimo. Scusami ma non hai mai capito cosa significa fare eucarestia, interroga i cristiani dei primissimi secoli cosa vuol dire eucarestia prima di parlare di superstizione. 12 ma sii d’esempio ai credenti, nel parlare, nella condotta, nell’amore, nella fede, nella castità. 13 Attendi finché io torni, alla lettura, all’esortazione, all’insegnamento. 14 Non trascurare il dono che è in te, il quale ti fu dato per profezia quando ti furono imposte le mani dal collegio degli anziani. 15 Cura queste cose e datti ad esse interamente, affinché il tuo progresso sia manifesto a tutti. 16 Bada a te stesso e all’insegname'nto; persevera in queste cose, perché, facendo così, salverai te stesso e quelli che ti ascoltano. Questo è il ministero che fu dato a Timoteo, mediante imposizioni delle mani , dal collegio degli anziani. Divenne nei secoli a venire un ministero trasmissibile ai vescovi e ai presbiteri e ai diaconi, essi furono autorizzati direttamente dagli apostoli a trasmettere la fede, a te chi te lo ha dato questo ministero, la bibbia interpretandola solo e come vuoi tu ? Puoi negare' lo scritto di Paolo? Ora pur avendo lo scritto nero su bianco non so cosa escogiterai per distruggerlo è Parola di Dio o mia questa? non nominarmi altri passi comincia a considerare questo






Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
3/20/2019 11:56 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,310
Age: 40
Francesco, svegliati!

la divinità di Gesù non si assume attraverso il cibo che è il suo corpo spirituale.

nei limiti della nostra imperfezione, ereditata dal peccato originale
noi possiamo essere a immagine di Dio
come lo fu perfettamente Gesù
adottando la mentalità del Cristo
accettando gli insegnamenti del Cristo
e comportandoci come si è comportato Cristo
che ha ubbidito perfettamente alla legge aurea
ama YHWH tuo DIO
e ama il prossimo più di te stesso.

questo significa essere santo

accettare il corpo e il sangue di Cristo significa riconoscere e accettare il sacrificio che ha fatto per redimere l'umanità agli occhi di suo Padre, il Creatore Onnipotente GEOVA.

il gesto della Cena va compiuto in ricordo di questo sacrificio
e i fratelli spirituali di Gesù simbolicamente assumono gli emblemi del Cristo...
... ma non è che assumono la sua divinità tramite gli emblemi!

sono santi già prima, per ciò che fanno e per ciò che pensano! In ragione del loro cuore completo verso YHWH!
sono fratelli spirituali di Gesù perché eletti ad essere suoi collaboratori per regnare durante il Regno Messianico.



[SM=g10765]


[SM=g1871112]
[Edited by I-gua 3/20/2019 11:57 AM]
3/20/2019 12:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 522
Re:
I-gua, 20/03/2019 11.56:

Francesco, svegliati!

la divinità di Gesù non si assume attraverso il cibo che è il suo corpo spirituale.

nei limiti della nostra imperfezione, ereditata dal peccato originale
noi possiamo essere a immagine di Dio
come lo fu perfettamente Gesù
adottando la mentalità del Cristo
accettando gli insegnamenti del Cristo
e comportandoci come si è comportato Cristo
che ha ubbidito perfettamente alla legge aurea
ama YHWH tuo DIO
e ama il prossimo più di te stesso.

questo significa essere santo

accettare il corpo e il sangue di Cristo significa riconoscere e accettare il sacrificio che ha fatto per redimere l'umanità agli occhi di suo Padre, il Creatore Onnipotente GEOVA.

il gesto della Cena va compiuto in ricordo di questo sacrificio
e i fratelli spirituali di Gesù simbolicamente assumono gli emblemi del Cristo...
... ma non è che assumono la sua divinità tramite gli emblemi!

sono santi già prima, per ciò che fanno e per ciò che pensano! In ragione del loro cuore completo verso YHWH!
sono fratelli spirituali di Gesù perché eletti ad essere suoi collaboratori per regnare durante il Regno Messianico.



[SM=g10765]


[SM=g1871112]


Tu ce la fai a fare tutto ciò con le tue forze o devi essere sostenuto da tutto che ha comandato, ed ha comandato tutti e sette i sacramenti anche se tu dici di no tutti e sette sono scritturistici e tu dici di no mentre io dico di si, pensala come vuoi ma tu come io senza Cristo non possiamo far nulla solo danno.

Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:58 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com