printprint
New Thread
Reply
 

....: Scrittura del Giorno :....

Last Update: 10/17/2019 12:02 AM
Author
Print | Email Notification    
2/27/2019 7:46 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Mercoledì 27 febbraio
Se qualcuno non vuole lavorare, neppure mangi (2 Tess. 3:10)

Quando i fratelli che sono profughi mostrano gratitudine, senza pretendere nulla, i fratelli del posto possono provare la gioia che deriva dal dare. È vero che dipendere per molto tempo dalla generosità dei compagni di fede può minare l’autostima e incrinare i rapporti tra fratelli (2 Tess. 3:7-9). Ma è anche vero che i profughi hanno realmente bisogno di aiuto pratico. Per darlo non servono molti soldi: piuttosto bisogna dedicare loro tempo e attenzioni. Forse possiamo semplicemente mostrare loro come funzionano i mezzi pubblici, dove comprare cibo sano a buon mercato o come ottenere utensili e attrezzature — come una macchina da cucire o un tosaerba — per guadagnarsi da vivere. Ma soprattutto, possiamo aiutarli a sentirsi parte della loro nuova congregazione. Magari potremmo offrirci di accompagnarli alle adunanze. Inoltre, potremmo spiegare loro come parlare del messaggio del Regno alle persone del nostro territorio e portarli con noi nel ministero. w17.05 5 parr. 11-12
____________________

forum Testimoni di Geova
Notizia del giorno: nuova fake news del10/5/2019 4:31 PM by barnabino
Mortankie mieiAnkie & Friends - L&#...giorno10/16/2019 1:33 PM by anklelock89
Raduno Dominator del Nord Est 2019 in trinceaHonda Dominatordel10/16/2019 11:02 AM by ilkuke
2/28/2019 12:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Giovedì 28 febbraio
Nutrite ardente desiderio del latte non adulterato che appartiene alla parola, affinché per mezzo d’esso cresciate verso la salvezza (1 Piet. 2:2)
Le persone che hanno una mentalità carnale trovano difficile sviluppare un concetto equilibrato delle cose materiali, perché la loro sensibilità spirituale è intorpidita (1 Cor. 2:14). Dato che le loro “facoltà di percezione” sono annebbiate, fanno fatica a distinguere il bene dal male (Ebr. 5:11-14). Di conseguenza, alcuni hanno un desiderio smodato di possedere beni materiali, desiderio che però non potranno mai soddisfare completamente (Eccl. 5:10). Comunque, esiste un antidoto a questo modo di pensare materialistico: nutrirsi regolarmente della Parola di Dio, la Bibbia. Meditare sulle verità rivelate da Dio diede a Gesù la forza di resistere alle tentazioni; allo stesso modo, applicare i princìpi biblici ci aiuterà a combattere i desideri materialistici (Matt. 4:8-10). Se lo faremo, dimostreremo a Gesù che lo amiamo più delle cose materiali. w17.05 26 par. 17
____________________

forum Testimoni di Geova
3/1/2019 12:14 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Venerdì 1° marzo
Con modestia di mente, considerate che gli altri siano superiori a voi (Filip. 2:3)
Magari nella nostra congregazione c’è qualcuno che ci irrita. Le prime impressioni che abbiamo avuto di quella persona potrebbero essere negative, e non miglioreranno se non facciamo nulla. Per migliorare i rapporti con gli altri, persino con i nemici, la Bibbia incoraggia l’ospitalità (Prov. 25:21, 22). Essere ospitali contribuisce a ridurre gli attriti e a eliminare il risentimento. Può farci notare aspetti positivi della personalità del nostro ospite, aspetti che Geova ha visto quando lo ha attirato (Giov. 6:44). Se motivato dall’amore, un invito inaspettato può essere l’inizio di un rapporto completamente diverso. Come facciamo a essere sicuri che è davvero l’amore che ci spinge a essere ospitali? Un modo è quello di seguire il consiglio della scrittura di oggi. Sforziamoci di trovare aspetti sotto i quali i nostri fratelli sono effettivamente superiori a noi, che si tratti di fede, perseveranza, coraggio o di qualche altra qualità cristiana. In questo modo il nostro amore per loro diventerà più forte e ci sarà più facile mostrare un’ospitalità genuina che contribuirà a ripristinare buoni rapporti. w18.03 17 parr. 18-19
____________________

forum Testimoni di Geova
3/2/2019 12:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Sabato 2 marzo
Geova non desidera che alcuno sia distrutto (2 Piet. 3:9)
Una delle situazioni in cui è particolarmente difficile ubbidire a Geova è quando si ha un figlio disassociato. Consideriamo il caso di una sorella la cui figlia disassociata se ne andò di casa. “Cercavo nelle nostre pubblicazioni qualsiasi appiglio mi permettesse di trascorrere del tempo con mia figlia e mia nipote”, ammette la sorella. Ma, come lei stessa spiega, il marito la aiutò con amore a capire che la figlia aveva fatto le sue scelte e che loro dovevano rimanere leali a Geova. Alcuni anni dopo la figlia venne riassociata. “Rispetta molto me e mio marito perché sa che abbiamo ubbidito a Dio”, dice la sorella. Se abbiamo un figlio disassociato, ‘confidiamo in Geova con tutto il nostro cuore e non appoggiamoci al nostro intendimento’ (Prov. 3:5, 6). Quindi dobbiamo avere fiducia nella disciplina e nelle istruzioni di Geova, anche quando fare ciò che lui dice è doloroso. Vogliamo andare nella stessa direzione della disciplina di Dio, non in senso contrario. w18.03 31 parr. 12-13
____________________

forum Testimoni di Geova
3/3/2019 12:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Domenica 3 marzo
Andate e fate discepoli (Matt. 28:19)
La Bibbia non dice che ci sia un’età prestabilita per battezzarsi. La parola greca tradotta “fare discepoli” in Matteo 28:19 ha il senso di insegnare con lo specifico obiettivo di fare discepoli. Il discepolo è una persona che impara e comprende gli insegnamenti di Gesù ed è decisa a seguirli. Quindi tutti i genitori dovrebbero insegnare la verità ai propri figli sin dall’infanzia con l’obiettivo di aiutarli a battezzarsi e a diventare discepoli di Cristo. Non c’è dubbio che un neonato non abbia i requisiti per essere battezzato. La Bibbia, comunque, mostra che anche i bambini possono capire e apprezzare la verità. Ad esempio, Timoteo era un discepolo che aveva deciso di servire Geova da giovane. Aveva una forte fede (2 Tim. 1:5; 3:14, 15). Negli ultimi anni dell’adolescenza o quando aveva poco più di 20 anni, Timoteo era già un cristiano che aveva i requisiti per ricevere speciali privilegi nella congregazione (Atti 16:1-3). w18.03 9 parr. 4-5
____________________

forum Testimoni di Geova
3/4/2019 12:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Lunedì 4 marzo
Siate rinnovati nella forza che fa operare la vostra mente (Efes. 4:23)
Quando siamo diventati servitori di Dio, abbiamo fatto cambiamenti in tutti gli aspetti della vita. E una volta battezzati, non abbiamo smesso. Dato che non siamo perfetti, tutti noi dobbiamo continuare a fare cambiamenti (Filip. 3:12, 13). Indipendentemente dall’età, potremmo chiederci: “Noto in me dei cambiamenti dai quali si capisce che sto crescendo spiritualmente? La mia personalità sta diventando più simile a quella di Cristo? Il mio atteggiamento e il mio comportamento alle adunanze rivelano che sono forte spiritualmente? A giudicare da quello di cui parlo, quali sono le cose che veramente voglio nella vita? Cosa rivelano di me le mie abitudini di studio, il mio abbigliamento e il mio aspetto in generale? E che dire del modo in cui reagisco ai consigli? Cosa faccio quando mi trovo davanti a una tentazione? Sono andato oltre gli insegnamenti basilari diventando così un cristiano maturo?” (Efes. 4:13). La risposta a queste domande può aiutarci a valutare il nostro progresso spirituale. w18.02 24 parr. 4-5
____________________

forum Testimoni di Geova
3/5/2019 12:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Martedì 5 marzo
Felice il popolo il cui Dio è Geova! (Sal. 144:15)
Viviamo in un periodo davvero unico della storia umana. Come predetto nella Bibbia, Geova sta radunando “una grande folla [...] di ogni nazione e tribù e popolo e lingua”. Si tratta di “una nazione potente” composta da più di otto milioni di persone felici che “rendono [a Dio] sacro servizio giorno e notte” (Riv. 7:9, 15; Isa. 60:22). Mai prima d’ora ci sono state così tante persone che hanno amore per Dio e per il prossimo. Le Scritture ispirate, comunque, predicevano anche che nei nostri giorni le persone lontane da Dio avrebbero mostrato un amore sbagliato, caratterizzato dall’egoismo. L’apostolo Paolo scrisse: “Negli ultimi giorni [...] gli uomini saranno amanti di se stessi, amanti del denaro, [...] amanti dei piaceri anziché amanti di Dio” (2 Tim. 3:1-4). Questo amore egoistico è proprio l’opposto dell’amore cristiano; crea una società egoista in cui è difficile vivere. w18.01 22 parr. 1-2
____________________

forum Testimoni di Geova
3/6/2019 12:13 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Mercoledì 6 marzo
Quelli che cercano Geova possono capire ogni cosa (Prov. 28:5)
Conoscere bene Dio permise a Noè di sviluppare fede e sapienza, che lo protessero soprattutto in senso spirituale. Per esempio, siccome “camminò con il vero Dio”, non camminò con persone malvage, cioè non stette in loro compagnia. Quelle persone prive di fede si erano fatte impressionare dai poteri sovrumani dei demoni scesi sulla terra e forse erano addirittura arrivate al punto di adorarli; Noè invece non si fece ingannare (Gen. 6:1-4, 9). Inoltre sapeva che il comando di riprodursi e di riempire la terra era stato dato agli esseri umani (Gen. 1:27, 28). Quindi doveva sapere che l’unione tra donne e spiriti materializzati era innaturale e sbagliata. Questa conclusione fu senz’altro confermata quando i figli nati da quelle unioni si rivelarono più grandi e più forti del normale. Alla fine Dio avvisò Noè che intendeva portare un diluvio sulla terra. Noè ebbe fede in quell’avvertimento; di conseguenza costruì l’arca, grazie alla quale lui e la sua famiglia si salvarono (Ebr. 11:7). w18.02 9 par. 8
____________________

forum Testimoni di Geova
3/7/2019 12:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Giovedì 7 marzo
Per immeritata benignità di Dio io sono quello che sono (1 Cor. 15:10)
Se abbiamo commesso un peccato grave, Geova è pronto ad aiutarci a ristabilire la nostra relazione con lui. Ma dobbiamo accettare l’aiuto che ci dà attraverso gli anziani (Prov. 24:16; Giac. 5:13-15). Non rimandiamo: è in gioco la vita eterna! Cosa dovremmo fare, però, se avessimo sensi di colpa anche molto tempo dopo che un peccato è stato perdonato? Evidentemente a volte l’apostolo Paolo si sentiva scoraggiato a causa di errori commessi in passato. Infatti disse: “Io sono il minimo degli apostoli, e non son degno di essere chiamato apostolo, perché ho perseguitato la congregazione di Dio” (1 Cor. 15:9). Geova accettava Paolo per quello che era, e voleva che Paolo fosse sicuro di questo. Se siamo sinceramente pentiti dei peccati commessi in passato e li abbiamo confessati a Geova e, quando è necessario, agli anziani, possiamo star certi che Geova sarà misericordioso nei nostri confronti. Dobbiamo credere che Geova ci abbia perdonato e accettare il suo perdono! (Isa. 55:6, 7). w18.01 11 parr. 17-18
____________________

forum Testimoni di Geova
3/8/2019 12:17 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Venerdì 8 marzo
Accostatevi a Dio, ed egli si accosterà a voi (Giac. 4:8)
L’amicizia con Geova implica una comunicazione che non è a senso unico: dobbiamo sia ascoltare che parlare. Studiare la Bibbia a livello individuale è il modo principale per ascoltare Geova. Significa acquistare conoscenza leggendo la Parola di Dio e le pubblicazioni basate sulla Bibbia e meditando su quello che abbiamo letto. Ricorda, però, che lo studio della Bibbia non è semplicemente un esercizio intellettuale: non dovremmo memorizzare dati come si fa per passare un esame. Uno studio significativo assomiglia più a un viaggio entusiasmante in cui si scoprono nuovi aspetti della personalità di Geova. Ti aiuterà ad avvicinarti a Dio, e quindi lui si avvicinerà a te. L’organizzazione di Geova ti dà molti strumenti per aiutarti a creare un programma di studio efficace. Per esempio, sul sito jw.org trovi le schede per lo studio della serie “Cosa insegna realmente la Bibbia?”, che possono aiutarti a rafforzare le tue convinzioni (Sal. 119:105). w17.12 25 parr. 8-9
____________________

forum Testimoni di Geova
3/9/2019 12:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Sabato 9 marzo
Non faranno danno né causeranno rovina in tutto il mio monte santo (Isa. 11:9)
Va notato che queste condizioni pacifiche si verificheranno “perché la terra sarà certamente piena della conoscenza di Geova”. Dato che gli animali non possono acquistare conoscenza di Geova, nel suo adempimento spirituale questa profezia si riferisce alle persone (Isa. 11:6, 7). Molti un tempo erano fieri, o spietati, come lupi, ma ora vivono in pace con gli altri. Su jw.org possiamo leggere alcune delle loro biografie nella rubrica “La Bibbia ha cambiato la loro vita”. Persone che una volta erano fiere ‘hanno rivestito la nuova personalità che fu creata secondo la volontà di Dio in vera giustizia e lealtà’ (Efes. 4:23, 24). Man mano che conoscono Dio, le persone capiscono che hanno bisogno di conformarsi alle sue norme; di conseguenza, sono spinte a cambiare le loro convinzioni e il loro modo di pensare e di agire. Non è facile fare questi cambiamenti, ma è possibile perché lo spirito santo aiuta chi ha il sincero desiderio di fare la volontà di Dio. w18.01 31 parr. 15-16
____________________

forum Testimoni di Geova
3/10/2019 7:35 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Domenica 10 marzo
Ciascuno sarà reso vivente nel proprio ordine (1 Cor. 15:23)
A proposito di quelli che saranno risuscitati per vivere in cielo, la Bibbia dice che sorgeranno “ciascuno nel proprio ordine”. Possiamo quindi essere sicuri che anche la risurrezione sulla terra avverrà in maniera ordinata. Questo potrebbe far nascere delle domande. Chi è morto da poco sarà risuscitato subito dopo l’inizio del Regno millenario di Cristo per essere accolto da amici e parenti? Gli uomini di fede del passato che dimostrarono ottime capacità organizzative saranno tra i primi a tornare in vita per dare una mano nell’organizzare il popolo di Dio nel nuovo mondo? Che dire invece di quelli che non hanno mai servito Geova? Dove e quando saranno risuscitati? E la lista di domande potrebbe continuare. Ma è proprio necessario cercare ora le risposte? Non è meglio aspettare di essere lì per vedere come Geova si occuperà di queste cose? Nel frattempo dovremmo rafforzare la nostra fede in Geova, che attraverso Gesù ci ha fatto una promessa: i morti che sono nella sua memoria torneranno in vita (Giov. 5:28, 29; 11:23). w17.12 12 parr. 20-21
____________________

forum Testimoni di Geova
3/11/2019 6:58 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Lunedì 11 marzo
Mogli, siate sottomesse ai vostri mariti, come si conviene nel Signore. Mariti, continuate ad amare le vostre mogli e non siate amaramente adirati con loro. Figli, siate ubbidienti ai vostri genitori in ogni cosa (Col. 3:18-20)
Siamo sicuramente d’accordo che i consigli di Paolo sono utili ancora oggi a mariti, mogli e figli. Ai mariti viene detto: “Continuate ad amare le vostre mogli e non siate amaramente adirati con loro”. Un marito che ama sua moglie la onora ascoltandola e facendole capire che considera importante la sua opinione (1 Piet. 3:7). Anche se non può sempre accontentare la moglie, spesso un marito giunge a una decisione più equilibrata consultandosi con lei (Prov. 15:22). Inoltre, un buon marito non pretende il rispetto della moglie, ma cerca di guadagnarselo. Se il capofamiglia ama la moglie e i figli, sarà molto più probabile che l’intera famiglia serva felicemente Geova e vinca il premio della vita. w17.11 28 par. 12; 29 par. 15
____________________

forum Testimoni di Geova
3/12/2019 12:03 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Martedì 12 marzo
State attenti che qualcuno non vi porti via come sua preda per mezzo della filosofia e di un vuoto inganno del mondo (Col. 2:8)
L’apostolo Paolo scrisse ai cristiani di Colosse probabilmente alla fine della sua prima detenzione a Roma, cioè verso il 60-61 E.V. Nella sua lettera sottolineò l’importanza di acquistare “discernimento spirituale” (Col. 1:9). Inoltre, Paolo diede ai colossesi questo consiglio: “Dico questo affinché nessuno vi inganni con argomenti persuasivi. [...] State attenti che qualcuno non vi porti via come sua preda per mezzo della filosofia e di un vuoto inganno secondo la tradizione degli uomini, secondo le cose elementari del mondo e non secondo Cristo” (Col. 2:4, 8). Paolo proseguì spiegando perché alcune idee molto diffuse all’epoca erano sbagliate e perché il modo di pensare del mondo può piacere a persone imperfette. Ad esempio, può far sentire una persona più intelligente o migliore degli altri. La lettera di Paolo aveva l’obiettivo di aiutare i fratelli a respingere il modo di pensare del mondo e i comportamenti sbagliati che promuove (Col. 2:16, 17, 23). w17.11 20 par. 1
____________________

forum Testimoni di Geova
3/13/2019 12:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Mercoledì 13 marzo
Se la tua mano o il tuo piede ti fa inciampare, taglialo e gettalo via da te (Matt. 18:8)
Cosa deve fare un cristiano perché Geova continui a mostrargli misericordia? Deve essere disposto a rinunciare perfino a cose a cui tiene molto pur di non commettere peccato (Matt. 18:9). Se alcuni amici ci spingono a fare cose che dispiacciono a Geova, siamo disposti a smettere di frequentarli? Se per noi è difficile essere moderati nel consumo di alcolici, siamo decisi a evitare le situazioni in cui potremmo avere la tentazione di bere troppo? O se invece lottiamo contro desideri immorali, stiamo evitando qualsiasi film, sito Internet o qualunque altra cosa possa far nascere in noi pensieri impuri? Ricordiamoci che vale la pena di fare qualunque sacrificio per mantenere l’integrità. Non c’è niente di più doloroso che sentirsi abbandonati da Geova. Al contrario, non c’è niente di più piacevole che sentire il suo “amore leale a tempo indefinito” (Isa. 54:7, 8, nt.). w17.11 11 par. 12
____________________

forum Testimoni di Geova
3/14/2019 7:33 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Giovedì 14 marzo
Questa è la maledizione che esce, perché ognuno che ruba è restato impunito (Zacc. 5:3)
In Zaccaria 5:4 si legge che “la maledizione [...] deve entrare nella casa del ladro [...] e deve albergare in mezzo alla sua casa e sterminare essa”. Non esistono sbarre o serrature che possano fermare il giudizio di Geova. Lui farà in modo che qualsiasi peccato commesso dai suoi servitori venga scoperto. Si può nascondere un furto alle autorità, al datore di lavoro, agli anziani o ai genitori, ma non lo si può nascondere a Dio. Geova ci dà la certezza che ogni furto verrà scoperto (Ebr. 4:13). Siamo davvero felici di stare con persone che cercano di essere oneste “in ogni cosa”! (Ebr. 13:18). Il furto, in ogni sua forma, offende Geova. Consideriamo un onore vivere secondo gli alti princìpi morali di Geova comportandoci in maniera da non infangare in nessun modo il suo nome. Eviteremo così di subire il giudizio che Dio eseguirà contro chi disubbidisce volontariamente alla sua legge. w17.10 22 parr. 6-7
____________________

forum Testimoni di Geova
3/15/2019 12:15 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Venerdì 15 marzo
Cercate di osservare premurosamente l’unità dello spirito nell’unificante vincolo della pace (Efes. 4:3)
Dobbiamo fare tutto il possibile per mantenere la pace con i fratelli, anche se ci sembra di non essere stati capiti o di essere stati trattati ingiustamente (Rom. 12:17, 18). Se abbiamo ferito i sentimenti di qualcuno, possiamo rimediare chiedendo scusa. Ma le nostre scuse devono essere sincere. Mantenere la pace è particolarmente importante nel matrimonio. Marito e moglie non devono fare finta di volersi bene davanti agli altri, mentre in privato si fanno del male non rivolgendosi la parola, usando un linguaggio offensivo o ricorrendo addirittura alla violenza. Inoltre, dobbiamo essere pronti a perdonare generosamente. Se qualcuno ci ha offeso, dovremmo perdonarlo e non covare risentimento. Perché il nostro perdono sia sincero, dobbiamo smettere di pensare all’offesa ricevuta, dato che l’amore “non tiene conto del male” (1 Cor. 13:4, 5). Se invece serbassimo rancore, rischieremmo di danneggiare in modo permanente non solo i rapporti con i nostri fratelli ma anche la nostra amicizia con Geova (Matt. 6:14, 15). w17.10 10 parr. 14-15
____________________

forum Testimoni di Geova
3/16/2019 12:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Sabato 16 marzo
Dovrete conoscere che lo stesso Geova degli eserciti mi ha mandato a voi (Zacc. 6:15)
Come influì il messaggio di Zaccaria sugli ebrei suoi contemporanei? Geova aveva assicurato loro che li avrebbe protetti durante i lavori di ricostruzione del tempio e che il tempio sarebbe stato ricostruito. Sicuramente questo diede speranza agli ebrei, che erano scoraggiati. Ma come sarebbero riuscite così poche persone a portare a termine un’opera così grande? Le successive parole di Zaccaria eliminarono ogni traccia di timore o dubbio: oltre a servitori fedeli come Eldai, Tobia e Iedaia, molti altri sarebbero arrivati e avrebbero partecipato all’opera di ricostruzione del tempio di Geova. Sicuri di avere il sostegno di Dio, gli ebrei passarono subito all’azione riprendendo i lavori nonostante fossero stati vietati dal re di Persia. Poco dopo Geova rimosse quel divieto, un ostacolo che sembrava grande come una montagna, e nel 515 a.E.V. la costruzione del tempio venne completata (Esd. 6:22; Zacc. 4:6, 7). Comunque, le parole di Geova si riferiscono a qualcosa di ancora più grande per i nostri giorni. w17.10 29 par. 17
____________________

forum Testimoni di Geova
3/17/2019 7:40 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Domenica 17 marzo
Sii coraggioso e agisci (1 Cron. 28:20)
A Salomone fu affidato il compito di dirigere uno dei progetti più importanti della storia: la costruzione del tempio di Gerusalemme. Quell’edificio doveva essere “per bellezza e distinzione di una magnificenza straordinaria agli occhi di tutti i paesi”. Cosa ancora più importante, il tempio sarebbe stato “la casa di Geova il vero Dio”. Geova stabilì che fosse Salomone a dirigere quei lavori (1 Cron. 22:1, 5, 9-11). Il re Davide era sicuro che Dio avrebbe sostenuto il progetto, ma d’altra parte sapeva che suo figlio era “giovane e delicato”, o inesperto. Salomone avrebbe avuto il coraggio di accettare l’incarico di costruire il tempio? O il fatto che fosse giovane e inesperto lo avrebbe ostacolato? Salomone doveva essere coraggioso e agire. Se non fosse stato coraggioso, la paura avrebbe potuto paralizzarlo: non avrebbe neanche iniziato i lavori, e questo sarebbe stato peggio che non riuscire a portare a termine l’incarico. Come Salomone, anche noi abbiamo bisogno dell’aiuto di Geova per essere coraggiosi. In questo modo riusciremo a fare quello che lui richiede da noi. w17.09 28 parr. 1-2; 29 parr. 4-5
____________________

forum Testimoni di Geova
3/18/2019 12:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,638
TdG
Lunedì 18 marzo
In quanto alla parola del nostro Dio, durerà a tempo indefinito (Isa. 40:8)
Riusciamo a immaginare come sarebbe la nostra vita senza la Bibbia? Non avremmo a disposizione consigli affidabili per la vita di tutti i giorni. Non conosceremmo la risposta alle nostre domande su Dio, sulla vita e sul futuro. Inoltre, non sapremmo quello che Geova ha fatto nel passato per gli esseri umani. Siamo felici di non trovarci in questa triste situazione. Infatti Geova non solo ci ha dato la sua Parola, la Bibbia, ma ci ha anche assicurato che il suo messaggio “durerà a tempo indefinito”. L’apostolo Pietro citò le parole riportate in Isaia 40:8. Questo versetto non si riferisce in maniera specifica alla Bibbia, ma si può applicare per estensione al messaggio contenuto nelle Scritture (1 Piet. 1:24, 25). Anche se non è sempre stato facile, nel corso dei secoli molte persone hanno fatto grandi sacrifici per tradurre e rendere disponibili le Scritture. Erano motivate dallo stesso desiderio di Dio, cioè che “ogni sorta di uomini siano salvati e vengano all’accurata conoscenza della verità” (1 Tim. 2:3, 4). w17.09 18 parr. 1-2
____________________

forum Testimoni di Geova
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:47 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com