printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Meno pubblicazioni su carta. Meno soldi? - Ovvero, cambiamenti nel modo di porgere la "buona notizia del Regno"

Last Update: 12/17/2018 5:20 PM
Author
Print | Email Notification    
12/15/2018 11:49 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
RockPolitik
[Unregistered]
3D per anonimi

Ieri: pubblicazioni distribuite come l'acqua fresca.

Oggi: pubblicazioni lasciate solo a chi è veramente interessato.

Se non è un segno di crisi finanziaria questo...

3D anonimo convalidato. ELL / MOD

[Edited by EverLastingLife 12/15/2018 12:39 PM]
INFEDELTA' E PERDONOnuova7/6/2019 5:11 PM by Tommaso
Dio interviene nella storia dell'uomo?discussione7/15/2019 2:00 PM by pandora
Formula per cancellare dati all'interno di un campo definito con dataExcel Forumper6/19/2019 7:24 PM by Pako96
12/15/2018 12:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,177
Moderatore
Caro Anonimo, ti garantisco che chi vive la realtà delle congregazioni non la pensa come te.
Siamo passati dai discorsi radiofonici ai discorsi fatti nelle congregazioni da oratori qualificati...
dal fotodramma delle creazione, a colori e con sonoro sincronizzato - avanguardia tecnologica per quei tempi - ad oggi che siamo con il sito internet jw.org - sito in piu di 900 lingue e uno dei piu visitati al mondo..

non è segno di crisi finanziaria, piuttosto è l'avanzare della tecnologia...

a proposito di cartamoneta... nemmeno questa è piu in uso come 100 anni fa, ora c'è il denaro di plastica. segno di crisi finanziaria?
piuttosto il contrario, serve per far circolare piu vorticosamente i soldi..

tranquillo.... non siamo in crisi finanziaria!
proprio questa settimana ho sentito la relazione dei conti della mia congregazione: siamo abbondantemente in attivo tra spese sostenute e contribuzioni volontarie!!

[SM=g27985]
12/15/2018 12:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 9,367
Moderatore

"Ieri" quando? Parli di fine '800?

Sono andato a far visita nel forum degli sfi...duciati per scoprire da dove potessi aver dedotto il brillante sillogismo.

Non ci siamo capiti: finché (come immagino sia successo in questo caso) continuate ad abbeverarvi ai forum dei fuoriusciti, non solo non capirete un tubo, ma rischierete di prendere per verità l'esatto contrario della medesima. Come dico sempre, la 'fortuna' dei fuoriusciti è che sono una realtà talmente trascurabile che la semplice definizione di 'fonte d'informazione' è un generoso omaggio. Tuttavia qualche isolato sprovveduto che ritiene di prenderli sul serio purtroppo esiste ancora.

Venendo a noi, e cogliendo l'ennesima, ottima occasione di far fare (ai fuoriusciti & cavalier serventi) la figura di letame che meritano, è risaputo che La Società ha sempre detto che le pubblicazioni 1) non vanno sprecate e 2) vanno consegnate solo a chi è veramente interessato.


Qualche esempio:

Ministero del Regno di settembre 2002, pag. 1 (16 anni fa):

L’apprezzamento per il messaggio vitale in esse contenuto e la consapevolezza dei costi di produzione ci spingono ad attribuire grande valore alle nostre pubblicazioni. Non dovremmo offrire la letteratura indiscriminatamente a coloro che non hanno vero apprezzamento per il messaggio biblico.
La letteratura dovrebbe essere distribuita tenendo conto del suo valore. Evitiamo di lasciarla nei luoghi pubblici dove verrebbe semplicemente sparpagliata qua e là.


Ministero del Regno di ottobre 1991, pag. 1 (27 anni fa):

Evitiamo gli sprechi: Per essere veramente utili, le nostre pubblicazioni devono finire in mano a persone che cercano la verità, cioè persone che hanno vero interesse per il nostro messaggio e per la nostra opera. (Matt. 10:11) Dovremmo quindi evitare di distribuire pubblicazioni indiscriminatamente a chi non mostra vero apprezzamento per il messaggio biblico.


Il servizio del Regno, 1976 (42 anni fa)

È necessario tentare di offrire la letteratura a ogni porta? No, non se la persona è contraria, se non è interessata o se altre circostanze fanno capire che non sarebbe appropriato. Questo vale specialmente nei territori percorsi spesso.

Se la persona alla quale parliamo appare interessata e sembra sincera quando dice di non poter offrire la contribuzione, allora probabilmente le lasceremo qualcosa da leggere, ma, se è ovvio che non è interessata e l’affermazione di non avere denaro rispecchia la sua mancanza d’interesse, non sarebbe senz’altro consigliabile dare la letteratura.





______________________________________________________

ELL - forum testimoni di Geova online

Un fuoriuscito dissidente: 'sono una persona gentile, educata e civile'. Lo stesso personaggio (tre volte): i testimoni di Geova sono uno schifo di 'religione' . link.
12/15/2018 12:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 9,367
Moderatore

Sono anni che lo ripetiamo: esiste l'informazione seria, e la spazzatura internettiana. Giudicate voi dov'è che rientrano i fuoriusciti dissidenti.

______________________________________________________

ELL - forum testimoni di Geova online

Un fuoriuscito dissidente: 'sono una persona gentile, educata e civile'. Lo stesso personaggio (tre volte): i testimoni di Geova sono uno schifo di 'religione' . link.
12/15/2018 12:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 9,367
Moderatore
Re:
Giandujotta.50, 15/12/2018 12.13:

Caro Anonimo, ti garantisco che chi vive la realtà delle congregazioni non la pensa come te.
Siamo passati dai discorsi radiofonici ai discorsi fatti nelle congregazioni da oratori qualificati...
dal fotodramma delle creazione, a colori e con sonoro sincronizzato - avanguardia tecnologica per quei tempi - ad oggi che siamo con il sito internet jw.org - sito in piu di 900 lingue e uno dei piu visitati al mondo..

non è segno di crisi finanziaria, piuttosto è l'avanzare della tecnologia...

a proposito di cartamoneta... nemmeno questa è piu in uso come 100 anni fa, ora c'è il denaro di plastica. segno di crisi finanziaria?
piuttosto il contrario, serve per far circolare piu vorticosamente i soldi..

tranquillo.... non siamo in crisi finanziaria!
proprio questa settimana ho sentito la relazione dei conti della mia congregazione: siamo abbondantemente in attivo tra spese sostenute e contribuzioni volontarie!!

[SM=g27985]



Quoto e condivido. Nell'azienda in cui lavoro gli archivi cartacei, se si eccettua quanto è ancora imposto da vecchie leggi che ci auguriamo finiscano presto in pensione (ad es. i verbali di collaudo tecnico devono essere conservati in originale), sono sempre più desertificati. I quotidiani si leggono sempre meno comprandoli alle edicole e sempre di più su Internet. I libri rilegati cedono il passo agli e-reader Kindle e compagnia.

La WTS non fa che seguire la scia. I vantaggi sono economici e pratici nello stesso tempo. Economia non è solo risparmio di denaro, ma anche di spazio, tempo, ed è anche e soprattutto eco-sostenibilità. In tutti i casi, solo un babbeo concluderebbe che la ridotta produzione di carta sia un segno di crisi finanziaria.

______________________________________________________

ELL - forum testimoni di Geova online

Un fuoriuscito dissidente: 'sono una persona gentile, educata e civile'. Lo stesso personaggio (tre volte): i testimoni di Geova sono uno schifo di 'religione' . link.
12/15/2018 12:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 971
Location: BARI
Age: 66
Re: No soldi... No carta
RockPolitik, 15/12/2018 11.49:


Ieri: pubblicazioni distribuite come l'acqua fresca.

Oggi: pubblicazioni lasciate solo a chi è veramente interessato.

Se non è un segno di crisi finanziaria questo...




Io lo chiamo snellimento del lavoro,
impiegare le risorse diversamente come costruire sale del regno,

usarle nelle tecnologie per creare film ecc
in questa maniera si hanno risultati migliori della carta stampata

plus.google.com/u/0/photos/photo/115605142773949076058/65157174024...


In media ci sono 240 richieste online di studi biblici al giorno + di 7000 al mese (anno 2018) link: www.jw.org/it/testimoni-di-geova/corso-biblico-gratis/video-perche-studiare-la...
12/15/2018 12:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,685
Moderatore
Re: Re:
EverLastingLife, 15.12.2018 12:24:



Quoto e condivido. Nell'azienda in cui lavoro gli archivi cartacei, se si eccettua quanto è ancora imposto da vecchie leggi che ci auguriamo finiscano presto in pensione (ad es. i verbali di collaudo tecnico devono essere conservati in originale), sono sempre più desertificati. I quotidiani si leggono sempre meno comprandoli alle edicole e sempre di più su Internet. I libri rilegati cedono il passo agli e-reader Kindle e compagnia.

La WTS non fa che seguire la scia. I vantaggi sono economici e pratici nello stesso tempo. Economia non è solo risparmio di denaro, ma anche di spazio, tempo, ed è anche e soprattutto eco-sostenibilità. In tutti i casi, solo un babbeo concluderebbe che la ridotta produzione di carta sia un segno di crisi finanziaria.



Dove lavoro io ormai non stampiamo su carta quasi più nulla. Gli ordini che faccio che una volta stampavo e spedivo per posta, ora il sistema li manda su mail in pdf e si inviano via mail. L'azienda ne ricava ancora più di profitto altroché crisi finanziaria sotto questo aspetto
[Edited by Seabiscuit 12/15/2018 3:48 PM]



Testimoni di Geova Online Forum
"Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
12/15/2018 5:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 2,307
Location: BOCA
Age: 47
Ormai le nuove frontiere dell'informazione sono su internet . Anche l'organizzazione utilizza questo mezzo per la predicazione della buona notizia. Mi pare che sono 400.000 ogni anno le richieste di studio biblico online. Non ha senso stampare di più e premere per distribuire il cartaceo . I tempi sono cambiati e l'organizzazione continua a dimostrare saggezza nell'uso delle risorse tecnologiche per adempiere Matteo 24:14

Saluti
12/16/2018 9:51 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
anonimo
[Unregistered]

Il servizio del Regno, 1976 (42 anni fa)

È necessario tentare di offrire la letteratura a ogni porta? No, non se la persona è contraria, se non è interessata o se altre circostanze fanno capire che non sarebbe appropriato. Questo vale specialmente nei territori percorsi spesso.

Se la persona alla quale parliamo appare interessata e sembra sincera quando dice di non poter offrire la contribuzione, allora probabilmente le lasceremo qualcosa da leggere, ma, se è ovvio che non è interessata e l’affermazione di non avere denaro rispecchia la sua mancanza d’interesse, non sarebbe senz’altro consigliabile dare la letteratura.



Chiedevate denaro-contribuzioni ,al rilascio di pubblicazioni ?
12/16/2018 12:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 971
Location: BARI
Age: 66
Re: Re: No soldi... No carta
Angelo Serafino53, 15/12/2018 12.29:



Io lo chiamo snellimento del lavoro,
impiegare le risorse diversamente come costruire sale del regno,

usarle nelle tecnologie per creare film ecc
in questa maniera si hanno risultati migliori della carta stampata

plus.google.com/u/0/photos/photo/115605142773949076058/65157174024...


In media ci sono 240 richieste online di studi biblici al giorno + di 7000 al mese (anno 2018) link: www.jw.org/it/testimoni-di-geova/corso-biblico-gratis/video-perche-studiare-la...



A quanto pare anche quest'anno il nostro sito è uno dei più visitati al mondo questo è il rapporto aggiornato di oggi,abbiamo superato i 4,7 miliardi di visitatori chissa se a fine anno superiamo i 5 miliardi


quindi la scelta di puntare non sul cartaceo ma sul web è vincente

jw.org snoop summary

Questo è un rapporto gratuito e completo su jw.org. jw.org è ospitato su un server con un indirizzo IP 104.98.52.158. Il sito web jw.org dovrebbe guadagnare $ 83,525 USD su base giornaliera. Se jw.org dovesse essere venduto, potrebbe valere $ 30,486,728 USD (in base al potenziale di entrate giornaliere del sito web nell'arco di 12 mesi). Secondo la nostra analisi del rango di moz, l'url jw.org ha attualmente un grado di moz di 0/10. jw.org riceve probabilmente 12.949.652 visitatori unici al giorno - una quantità incredibile di traffico! Questo rapporto è stato aggiornato l'ultima volta il 16 dicembre 2018.

jw.org.w3snoop.com/update
[Edited by Angelo Serafino53 12/16/2018 12:13 PM]
12/16/2018 12:54 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 9,367
Moderatore
Re:
anonimo, 16/12/2018 09.51:


Il servizio del Regno, 1976 (42 anni fa)

È necessario tentare di offrire la letteratura a ogni porta? No, non se la persona è contraria, se non è interessata o se altre circostanze fanno capire che non sarebbe appropriato. Questo vale specialmente nei territori percorsi spesso.

Se la persona alla quale parliamo appare interessata e sembra sincera quando dice di non poter offrire la contribuzione, allora probabilmente le lasceremo qualcosa da leggere, ma, se è ovvio che non è interessata e l’affermazione di non avere denaro rispecchia la sua mancanza d’interesse, non sarebbe senz’altro consigliabile dare la letteratura.



Chiedevate denaro-contribuzioni ,al rilascio di pubblicazioni ?



Fino al 1995 (se non ricordo male) le pubblicazioni avevano un prezzo di copertina. Il prezzo era, anche per i tempi, davvero risibile. Una rivista costava 350 lire: considera che si trattava di un periodico a colori stampato su carta fotografica, e che nello stesso tempo, La Settimana Enigmistica, in bianco e nero e su carta da quotidiano, costava 1300 lire.

Il prezzo aveva infatti l'unico scopo di coprire le spese di stampa.

Inutile dire che anche allora molti proclamatori NON chiedevano il denaro dovuto, come si evince da quella citazione, perchè l'idea di vendere la letteratura piaceva poco, preferendo accollarsene il costo peraltro modestissimo.
[Edited by EverLastingLife 12/16/2018 12:55 PM]

______________________________________________________

ELL - forum testimoni di Geova online

Un fuoriuscito dissidente: 'sono una persona gentile, educata e civile'. Lo stesso personaggio (tre volte): i testimoni di Geova sono uno schifo di 'religione' . link.
12/16/2018 2:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,685
Moderatore
Re: Re: Re: No soldi... No carta
Angelo Serafino53, 16.12.2018 12:06:



A quanto pare anche quest'anno il nostro sito è uno dei più visitati al mondo questo è il rapporto aggiornato di oggi,abbiamo superato i 4,7 miliardi di visitatori chissa se a fine anno superiamo i 5 miliardi


quindi la scelta di puntare non sul cartaceo ma sul web è vincente

jw.org snoop summary

Questo è un rapporto gratuito e completo su jw.org. jw.org è ospitato su un server con un indirizzo IP 104.98.52.158. Il sito web jw.org dovrebbe guadagnare $ 83,525 USD su base giornaliera. Se jw.org dovesse essere venduto, potrebbe valere $ 30,486,728 USD (in base al potenziale di entrate giornaliere del sito web nell'arco di 12 mesi). Secondo la nostra analisi del rango di moz, l'url jw.org ha attualmente un grado di moz di 0/10. jw.org riceve probabilmente 12.949.652 visitatori unici al giorno - una quantità incredibile di traffico! Questo rapporto è stato aggiornato l'ultima volta il 16 dicembre 2018.

jw.org.w3snoop.com/update



Pensa se inserirebbero la pubblicità nel sito quanti soldini farebbero.



Testimoni di Geova Online Forum
"Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
12/16/2018 3:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 31,803
Location: PINEROLO
Age: 48
TdG
Re: Re:
EverLastingLife, 16/12/2018 12:54:



Fino al 1995 (se non ricordo male) le pubblicazioni avevano un prezzo di copertina. Il prezzo era, anche per i tempi, davvero risibile. Una rivista costava 350 lire: considera che si trattava di un periodico a colori stampato su carta fotografica, e che nello stesso tempo, La Settimana Enigmistica, in bianco e nero e su carta da quotidiano, costava 1300 lire.

Il prezzo aveva infatti l'unico scopo di coprire le spese di stampa.

Inutile dire che anche allora molti proclamatori NON chiedevano il denaro dovuto, come si evince da quella citazione, perchè l'idea di vendere la letteratura piaceva poco, preferendo accollarsene il costo peraltro modestissimo.



Sicuramente le riviste a pagamento erano state già abolite prima del 1995, penso a fine anni '80. Da allora le contribuzioni sono sempre state volontarie a favore dell'opera dei tdG in generale e non a pagamento delle riviste.

Ad ogni modo, siccome nulla si crea nè si distrugge, ma tutto di trasforma, in qualche modo la nostra opera deve essere finanziata, come quella di qualunque altro gruppo religioso. Non vedo lo "scandalo".

Simon
12/16/2018 7:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 9,367
Moderatore
Re: Re: Re:
(SimonLeBon), 16/12/2018 15.49:



Sicuramente le riviste a pagamento erano state già abolite prima del 1995, penso a fine anni '80.



Hai ragione, probabilmente ho sbagliato di un decennio.

______________________________________________________

ELL - forum testimoni di Geova online

Un fuoriuscito dissidente: 'sono una persona gentile, educata e civile'. Lo stesso personaggio (tre volte): i testimoni di Geova sono uno schifo di 'religione' . link.
12/17/2018 5:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 9,367
Moderatore

Un anonimo ha postato in un forum di fuoriusciti dissidenti una raccolta di citazioni dalla quale si evince che un tempo la Società elogiava la distribuzione massiccia di letteratura (cartacea).

Eccola di seguito:


Libro Rivelazione il suo grandioso culmine è vicino p.153
La classe di Giovanni e la grande folla hanno lasciato dietro di sé un pungente messaggio, corrispondente alle “code”, sotto forma di migliaia di milioni di Bibbie, libri, opuscoli e riviste distribuiti nel corso degli anni.

Tg 1-4-1989 p.19
11 Rivelazione 9:19 dichiara: “L’autorità dei cavalli è nella loro bocca”, e “con [le loro code] danneggiano”. In che senso l’autorità è nella loro bocca? In quanto per decenni, mediante la Scuola di Ministero Teocratico e altre adunanze, i servitori di Dio sono stati ammaestrati su come predicare i suoi messaggi di giudizio in maniera autorevole. E in che senso danneggiano con le loro code? In quanto hanno distribuito miliardi di pubblicazioni bibliche in tutto il mondo, lasciando dietro di sé pungenti messaggi contro il mondo di Satana. Ai loro oppositori, questi eserciti di cavalleria sembrano veramente miriadi di miriadi.

Tg 15-1-2009 p.32
9:10, 19. Le dichiarazioni autorevoli basate sulla Bibbia che si trovano nelle pubblicazioni dello “schiavo fedele e discreto” contengono un messaggio pungente. (Matt. 24:45) Questo messaggio corrisponde alle code delle locuste che hanno “pungiglioni come gli scorpioni” e ai cavalli di una cavalleria, le cui “code sono simili a serpenti”. Perché? Perché queste pubblicazioni avvertono del “giorno di vendetta” di Geova. (Isa. 61:2) Vogliamo essere coraggiosi e zelanti nel distribuirle.

Annuario 1985 p.191 (Alaska)
Oltre al fatto che i fratelli hanno distribuito molta letteratura, anche l’esempio di vero cristianesimo dato dai testimoni di Geova è stato molto importante per aiutare altri a venire nell’organizzazione di Dio. Rammentiamo l’opera di quei primi pionieri che lasciarono letteratura “a tonnellate”, e comprendiamo che i simbolici “cavalli” di Rivelazione 9:16-19 sono giunti in ogni angolo di questo vasto paese. In un decennio (1973-1983) vi sono stati distribuiti oltre due milioni e mezzo di copie di riviste Torre di Guardia e Svegliatevi!, e sono stati ottenuti oltre 14.000 abbonamenti!

Annuario 1976 p.136
Quando il sesto angelo suonò la sua tromba furono sciolti quattro angeli simbolici e 200.000.000 di simbolici cavalli partirono “per uccidere un terzo degli uomini”. Quei “cavalli” raffigurano i mezzi per annunciare un terrificante messaggio di giudizio, in particolar modo mediante la pagina stampata. L’azione cominciò con un notevole avvenimento nel 1927: un congresso internazionale degli studenti biblici a Toronto, nell’Ontario, in Canada. (Riv. 9:13-19) Lì nel Coliseum, la domenica 24 luglio, circa 15.000 persone udirono J. F. Rutherford leggere una risoluzione indirizzata “Ai popoli della cristianità”, che formano approssimativamente un terzo del genere umano. Sollecitava le persone sincere ad abbandonare la cristianità per non essere distrutte con essa. I popoli erano esortati a rendere di cuore la loro devozione e la loro lealtà interamente a Geova Dio e al suo Re e al suo regno. Al termine del discorso di Rutherford “Libertà per i popoli” pronunciato a sostegno della risoluzione, si levò dai presenti un tuono di sì, mentre si alzavano e gridavano la loro approvazione per la risoluzione. Milioni di persone udirono il programma per radio da una rete internazionale di cinquantatré stazioni, la più grande rete radiofonica realizzata fino a quel tempo. “Una gigantesca rete radiofonica ode Rutherford”, dichiarò il World di New York del lunedì 25 luglio 1927. “Il più grande collegamento diffonde in ogni parte del mondo il discorso che condanna il clero organizzato”.
Come dovettero sentirsi tormentati i sostenitori della cristianità sotto l’infuocato calore di certe dichiarazioni di quella stimolante risoluzione! Essa e il discorso pubblico che l’accompagnò furono pubblicati nell’opuscolo Libertà per i popoli. A suo tempo milioni di copie furono collocate nelle mani delle persone comuni e dei governanti. Così milioni di simbolici cavalli cominciarono a sferrare un assalto contro la cristianità, compiendolo sotto il controllo dell’unto rimanente, i “quattro angeli”. Nel corso degli anni, tali pubblicazioni cristiane sono state prodotte a centinaia di milioni, e migliaia di persone hanno risposto favorevolmente abbandonando Babilonia la Grande, l’impero mondiale della falsa religione.

Annuario 1976 p.239
Ai servitori di Geova son provvedute di continuo cose delle quali hanno bisogno per la loro opera di predicare e far discepoli. Ripensando alle assemblee di distretto del 1967, C. W. Barber menziona qualche cosa che definisce un’“innovazione”. Egli osserva: “L’organizzazione di Geova provvede sempre nuove emozioni e gioie. Questa volta fu un nuovo tipo di libro da offrire al pubblico, un piccolo libro rilegato in tela intitolato ‘L’uomo è venuto per mezzo dell’evoluzione o per mezzo della creazione?’ . . . si doveva offrire per venticinque centesimi. Sin dall’introduzione si notava che avrebbe suscitato enorme interesse in tutte le persone riflessive”.
I proclamatori del Regno ne distribuirono milioni di copie nel servizio di campo. Nel maggio del 1968 si compirono speciali sforzi per metterlo nelle mani di educatori, con eccellenti risultati. Marie Gibbard dichiara: “Un insegnante di White Plains, in New York, è oggi un Testimone battezzato perché uno studente dodicenne gliene diede una copia e il suo interesse fu coltivato”.



Purtroppo costui, e quelli del suo forum da 4 gatti sfi...duciati, continuano a non capire un fico secco. Il punto infatti non è "se" oggi il Corpo Direttivo incoraggi a distribuire più o meno letteratura (su carta) rispetto al passato, ma "cosa è accaduto da quarant'anni a questa parte". E quello che è accaduto è sotto gli occhi di tutti: sempre meno carta, sempre più elettronica. La diffusione di pubblicazioni su carta aveva un preciso motivo d'essere nel 1976, nel 1985 e nel 1989, motivo d'essere che sta progressivamente perdendo: le informazioni non sono più veicolate dalla carta come lo erano un tempo, e lo sono sempre più dai mezzi di trasmissione via etere. E cioè: Internet, posta elettronica, TV digitale, tablet, smartphone, lettori di e-book, e via dicendo.

Ergo, possiamo ben dire che negli anni '70 e '80 la distribuzione a pioggia di libri, riviste, opuscoli e volantini fosse considerato un segnale encomiabile di zelo nell'opera di proselitismo, mentre non possediamo alcuno strumento per dire che l'assenza, o l'attenuazione, di questo fenomeno nel nuovo millennio rappresenterebbe al contrario un segnale di diminuzione di tale entusiasmo: semplicemente è cambiato il medium trasmissivo, e oggi i testimoni di Geova perseguono con l'elettronica - video, sito JW, periodici disponibili in formato digitale - ciò che un tempo ottenevano inondando il globo di letteratura tradizionale. L'unica cosa che in tutti questi decenni non è mai cambiato - come si vede anche in questo caso - è il livello mentale paurosamente basso degli apostati & relativi cavalier serventi, che, allora come oggi, è costantemente attestato sul ground zero o poco sotto.
[Edited by EverLastingLife 12/17/2018 5:20 PM]

______________________________________________________

ELL - forum testimoni di Geova online

Un fuoriuscito dissidente: 'sono una persona gentile, educata e civile'. Lo stesso personaggio (tre volte): i testimoni di Geova sono uno schifo di 'religione' . link.
Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:56 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com