Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author

L'Italia chiamò - La Scilia e la Grande Guerra - convegno di studi

Last Update: 11/21/2018 3:16 PM
11/7/2018 9:55 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,319
Registered in: 8/2/2004
Amministratore
-----------------------------------------
"Sarai mondo..se monderai lo mondo!"
11/8/2018 10:16 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 12
Registered in: 2/13/2017
Complimenti Fabrizio! Tutti i siciliani che hanno percorso l’Italia per arrivare al lontano fronte ora hanno voce e memoria.
E sanno che su di te si può contare [SM=g2467360]
11/12/2018 2:45 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,305
Registered in: 3/9/2008
Di seguito il comunicato stampa dedicato al convegno:

La storia, la memoria e il ricordo dei militari siciliani coinvolti insieme a milioni di altri ragazzi italiani nel primo conflitto mondiale (1914-1918) è il senso e il significato attorno al quale ruota il Convegno nazionale di studi storici “L’Italia chiamò. La Sicilia e la Grande Guerra” promosso dal Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli studi di Catania con il Centro Documentale di Catania del Comando Militare Esercito Sicilia, la Società Italiana di Storia Militare e l’Associazione Storica “Cimeetrincee”.
L’isola diede tra i maggiori contributi di uomini, in termini di chiamata alle armi, impiegati per mare, per terra e per cielo sui diversi fronti di guerra, ma anche in difesa delle città. Il convegno, che si terrà lunedì 19 novembre 2018 alle ore 10.00 (Caserma Santangelo Fulci Via Oberdan 33- Catania), si aprirà con i saluti del Col. Leonardo Privitera, Comandante del Centro Documentale di Catania; del Prof. Giuseppe Vecchio, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali; del Generale di Brigata Claudio Minghetti, Comandante Militare dell’Esercito in Sicilia.

Nel corso del momento di studi si parlerà delle vite e delle imprese di alcuni uomini che valorosamente, silenziosamente e altrettanto eroicamente, senza salire agli onori delle cronache compirono comunque il loro dovere, spesso sacrificando la propria vita per l’Italia. Il Prof. Giancarlo Poidomani, storico dell’Università di Catania, si soffermerà sul “lutto e la memoria” di questi uomini mentre Antonio Baglio dell’Università di Messina approfondirà il tema “Una frontiera senza trincee. La mobilitazione civile”. Sotto il profilo storico-divulgativo il giornalista e saggista Vincenzo Grienti racconterà come i siciliani furono anche protagonisti di alcuni episodi di valore anche a bordo di mezzi navali ed aerei mentre Fabrizio Corso, dell’Associazione “Cimeetrincee” metterà in evidenza come da una fonte d’archivio è possibile ricostruire le storie dei soldati che hanno partecipato al conflitto.

“Il convegno è un modo per fare memoria e per ricordare questi uomini negli anni in cui ricorrono le celebrazioni in occasione del centenario della Prima guerra mondiale – spiega lo storico Giancarlo Poidomani - Per l’Italia la Grande guerra rappresentò una tappa importantissima di un processo di nazionalizzazione avviato nel 1861. Essa fu la prima esperienza collettiva degli italiani: uomini, donne e bambini; civili e militari; al fronte e nelle regioni più lontane dal confine nordorientale. Ma soprattutto, la guerra rinsaldò i legami tra il centro (lo Stato) e la periferia (l’ambito locale).
La partecipazione della Sicilia alla guerra fu molto importante sia in termini di partecipazione allo sforzo bellico sia in termini di contrasto e di opposizione al conflitto. In entrambi i casi, la “nazionalizzazione delle masse” siciliane comportò la maturazione di una coscienza collettiva mai conosciuta prima”.

Fabry_78

Interessato in particolare a tutto ciò che riguarda il 147° Reggimento Fanteria, Brigata "Caltanissetta".

***************************************************************************************************
"Non odio né odiare nella vita: basta ricordare finché i nostri figli sappiano e si salvino."
Mario Muccini, manoscritto.
***************************************************************************************************
"Sai quale sarà il bilancio della guerra? Cinquanta grandi uomini nei manuali di storia, milioni di morti di cui nessuno parlerà più e mille miliardari che detteranno legge."
Gabriel Chevallier, "La paura"
***************************************************************************************************
11/12/2018 3:07 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,257
Registered in: 2/4/2010
Bravo Fabrizio.
Un modo per tener desta la Grande Guerra.
In una regione d'Italia che, come la Sardegna, ha dato tanto.
Come uomini. E come sacrifici.
11/12/2018 5:51 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 553
Registered in: 4/15/2016
Bravissimi!!!!! Peccato non esserci!!! Pubblicizzero' tanto!!!! Avrei partecipato molto volentieri! [SM=g7348] [SM=g7372]
11/19/2018 8:08 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 558
Registered in: 4/15/2016
Com'è andata Fabrizio? Facci sapere!!!
11/20/2018 10:23 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,308
Registered in: 3/9/2008
Ciao, il convegno è andato molto bene. La sala si è riempita e alla fine eravamo molto soddisfatti.
Voglio ringraziare anche in questa sede il comandante del CEDOC di Catania, colonnello Leonardo Privitera, per l'ospitalità e la grande cordialità.
Per quel che riguarda Cimeetrincee, vi racconto un piccolo aneddoto: alla fine del convegno sono stato avvicinato da un signore il quale mi ha riferito che è molto grato alla nostra associazione perché, tramite il sito e la guida di Federico sulle ricerche dei soldati italiani della Grande Guerra, è riuscito a ricostruire la storia di un suo congiunto Caduto. Soprattutto era molto soddisfatto di ciò che ha ottenuto tramite il Ministero dell'economia e delle finanze da cui ha ricevuto un fascicolo "grosso così" con i documenti allegati alla concessione della pensione alla vedova del Caduto.
Allego un paio di foto.
[SM=g2579694]

Fabry_78

Interessato in particolare a tutto ciò che riguarda il 147° Reggimento Fanteria, Brigata "Caltanissetta".

***************************************************************************************************
"Non odio né odiare nella vita: basta ricordare finché i nostri figli sappiano e si salvino."
Mario Muccini, manoscritto.
***************************************************************************************************
"Sai quale sarà il bilancio della guerra? Cinquanta grandi uomini nei manuali di storia, milioni di morti di cui nessuno parlerà più e mille miliardari che detteranno legge."
Gabriel Chevallier, "La paura"
***************************************************************************************************
11/20/2018 10:57 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 560
Registered in: 4/15/2016
[SM=g7372]
11/21/2018 11:19 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,628
Registered in: 11/5/2013
Re:
tramite il Ministero dell'economia e delle finanze da cui ha ricevuto un fascicolo "grosso così" con i documenti allegati alla concessione della pensione alla vedova del Caduto.

maddai..... e io invece due striminzite righe.... [SM=g7364]

scherzi a parte!! contenta per il nostro caro Fabrizio!!! ma non avevo dubbi... [SM=g7346]





----------------------------------------------------
"Preoccupatevi di lasciare questo mondo un po' migliore di come lo avete trovato." B.P.
11/21/2018 3:16 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 16
Registered in: 2/13/2017
Bravissimo Fabrizio!
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
Mostra permanente Grande Guerra (2 posts, agg.: 7/20/2019 1:16 AM)
Apertura Museo Grande Guerra Fedaia-Marmolada (1 post, agg.: 7/3/2020 5:03 PM)
Cent'anni fa......la Grande Guerra 1917 (10 posts, agg.: 3/31/2017 9:08 AM)
Cent'anni fa......la Grande Guerra 1917 (8 posts, agg.: 10/5/2017 12:06 PM)
Tomba caduto Grande Guerra (9 posts, agg.: 9/27/2017 8:37 AM)
Cent'anni fa... la Grande Guerra (1 post, agg.: 10/19/2017 1:24 PM)

Feed | Forum | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:04 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com