Cuba Facile
printprintFacebook
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Facebook  

Immatricolazione per i ciclomotori elettrici

Ultimo Aggiornamento: 12/10/2018 13.24
Autore
Stampa | Notifica email    
OFFLINE
Post: 1.906
Sesso: Maschile
05/10/2018 18.14

Impondrán matrículas de circulación a los ciclos eléctricos
Los propietarios deben realizar dicho trámite en el presente mes de octubre.



Durante el presente mes de octubre todos los propietarios de ciclos eléctricos de 50 hasta 1 000 watts deben presentarse en la Oficina de Registro de Vehículos con el objetivo de realizar el trámite correspondiente para la imposición de la chapa a dicho medio de transporte.

Según el capitán Yéster Reyes Marrero, primer oficial de Tránsito en la provincia, también deben acudir a dicha oficina, entre los meses de octubre y noviembre, los conductores de los carros con matrícula de color naranja para realizar el cambio de la misma.

Por otra parte, la Dirección Nacional de la Policía Nacional Revolucionaria informó a este medio de prensa que, con el objetivo de lograr mayor organización y evitar demoras en la tramitación, se ha decidido extender el plazo de validez de la licencia de circulación hasta 10 años.

La nota del Ministerio del Interior añade que se prolongará por dos años más la fecha de vencimiento de aquellas licencias de circulación que caducan entre el 2018 y el 2020.



www.escambray.cu/2018/impondran-matriculas-de-circulacion-a-los-ciclos-ele...
Profezie adempiuteTestimoni di Geova Online...per16/12/2018 15.36 by Aquila-58
per favore, un allenatore .. e non soloblog1912per20/11/2018 13.17 by Monza72
Lieve crescita per l'economia cubana nel 2018per05/12/2018 17.57 by cocoloco
OFFLINE
Post: 1.906
Sesso: Maschile
05/10/2018 18.33

Re:
cocoloco, 05/10/2018 18.14:

Impondrán matrículas de circulación a los ciclos eléctricos
Los propietarios deben realizar dicho trámite en el presente mes de octubre.



Durante el presente mes de octubre todos los propietarios de ciclos eléctricos de 50 hasta 1 000 watts deben presentarse en la Oficina de Registro de Vehículos con el objetivo de realizar el trámite correspondiente para la imposición de la chapa a dicho medio de transporte.

Según el capitán Yéster Reyes Marrero, primer oficial de Tránsito en la provincia, también deben acudir a dicha oficina, entre los meses de octubre y noviembre, los conductores de los carros con matrícula de color naranja para realizar el cambio de la misma.

Por otra parte, la Dirección Nacional de la Policía Nacional Revolucionaria informó a este medio de prensa que, con el objetivo de lograr mayor organización y evitar demoras en la tramitación, se ha decidido extender el plazo de validez de la licencia de circulación hasta 10 años.

La nota del Ministerio del Interior añade que se prolongará por dos años más la fecha de vencimiento de aquellas licencias de circulación que caducan entre el 2018 y el 2020.



www.escambray.cu/2018/impondran-matriculas-de-circulacion-a-los-ciclos-ele...



La cosa é nell'aria già da un po'... ma non trovo altre fonti a conferma di questa notizia [SM=g27992]


OFFLINE
Post: 24
Città: MILANO
Età: 46
Sesso: Maschile
10/10/2018 09.36

Re: Re:
cocoloco, 05/10/2018 18.33:

cocoloco, 05/10/2018 18.14:

Impondrán matrículas de circulación a los ciclos eléctricos
Los propietarios deben realizar dicho trámite en el presente mes de octubre.



Durante el presente mes de octubre todos los propietarios de ciclos eléctricos de 50 hasta 1 000 watts deben presentarse en la Oficina de Registro de Vehículos con el objetivo de realizar el trámite correspondiente para la imposición de la chapa a dicho medio de transporte.

Según el capitán Yéster Reyes Marrero, primer oficial de Tránsito en la provincia, también deben acudir a dicha oficina, entre los meses de octubre y noviembre, los conductores de los carros con matrícula de color naranja para realizar el cambio de la misma.

Por otra parte, la Dirección Nacional de la Policía Nacional Revolucionaria informó a este medio de prensa que, con el objetivo de lograr mayor organización y evitar demoras en la tramitación, se ha decidido extender el plazo de validez de la licencia de circulación hasta 10 años.

La nota del Ministerio del Interior añade que se prolongará por dos años más la fecha de vencimiento de aquellas licencias de circulación que caducan entre el 2018 y el 2020.



www.escambray.cu/2018/impondran-matriculas-de-circulacion-a-los-ciclos-ele...



La cosa é nell'aria già da un po'... ma non trovo altre fonti a conferma di questa notizia [SM=g27992]




Immaginati cosa succede se incrocian gli importatori dei motorini con chi si presenterà a richiedere la chapas. Ci sarà da ridere
OFFLINE
Post: 1.906
Sesso: Maschile
10/10/2018 09.55

Re: Re: Re:
MAXHABANA.2, 10/10/2018 09:36:


Immaginati cosa succede se incrocian gli importatori dei motorini con chi si presenterà a richiedere la chapas. Ci sarà da ridere



Infatti, sarebbe un bel casino!

Si scoprirebbe, anche se é evidente per tutti, dogana in primis, che alcune persone hanno importato decine (se non centinaia) di moto/scooter elettrici

Quali documenti serviranno per ritirare le targhe? Attualmente questi ciclomotori dispongono solo del certificato doganale di importazione

Max, tu hai trovato altre fonti per questa notizia?

Io la ritengo attendibile peró credo che non sarà cosí immediata come si legge nell'articolo...a meno che anche per questo esistano delle differenze tra le varie province




OFFLINE
Post: 311
Città: LUCCA
Età: 66
Sesso: Maschile
10/10/2018 16.28

Re: Re: Re: Re:
cocoloco, 10/10/2018 09.55:



Infatti, sarebbe un bel casino!

Si scoprirebbe, anche se é evidente per tutti, dogana in primis, che alcune persone hanno importato decine (se non centinaia) di moto/scooter elettrici

Quali documenti serviranno per ritirare le targhe? Attualmente questi ciclomotori dispongono solo del certificato doganale di importazione

Max, tu hai trovato altre fonti per questa notizia?

Io la ritengo attendibile peró credo che non sarà cosí immediata come si legge nell'articolo...a meno che anche per questo esistano delle differenze tra le varie province







Non esiste un documento che attesti la proprietà?


OFFLINE
Post: 1.906
Sesso: Maschile
10/10/2018 17.59

Re: Re: Re: Re: Re:
bonvys, 10/10/2018 16:28:



Non esiste un documento che attesti la proprietà?





Il solo documento attualmente esistente per i ciclomotori elettrici importati é quello rilasciato dalla dogana


OFFLINE
Post: 1.906
Sesso: Maschile
11/10/2018 12.00

Re:
cocoloco, 05/10/2018 18.14:


Durante el presente mes de octubre todos los propietarios de ciclos eléctricos de 50 hasta 1 000 watts deben presentarse en la Oficina de Registro de Vehículos con el objetivo de realizar el trámite correspondiente para la imposición de la chapa



Siamo al 11 di ottobre e, nonostante questa notizia sia stata pubblicata da un sito ufficiale, non ho ulteriori riscontri

Ripeto, non ho dubbi che prossimamente anche i ciclomotori elettrici saranno targati... peró "prossimamente" a lo kuvano

Come faranno visto che nella stragrande maggioranza dei casi il detentore non é la stessa persona indicata nel certificato doganale di importazione?

Probabilmente, nel migliore dei casi, bisognerà recarsi al Registro de Vehículos muniti di certificato doganale e, ovviamente, carnet d'identità. L'immatricolazione si farebbe senza troppe complicazioni indipendentemente dalla diversa identità indicata nel certificato di proprietà

Poi, visto che anche per questi veicoli é necessari la patente (Ley 109. Código de Seguridad Vial), potrebbero richiedere anche questo documento prima di rilasciare la targa (niente di soprendente per la logica kuvana)

Dulcis in fundo, ipotesi peggiore, piú complicata ma assai realistica, potrebbero pretendere che il detentore del ciclomotore e l'importatore (se diversi) formalizzino un'atto di compra-vendita in notaría. Come già avviene per auto e moto con motori a scoppio... e con tanto di ta$$a da pagare
Il problema in questo caso non sarebbe tanto la ta$$a da pagare quanto la reperibilità dell'importatore. La stragrande maggioranza di questi ciclomotori sbarcano all'Avana e sono importati da/per habaneros...dopodiché arrivano, spesso con vari passaggi di mano, in tutta l'isola
Immaginate fulano santiaguero che deve mettersi d'accordo con mengano habanero per formalizzare la compra-venta 😱

Bhaaa... vedremo cosa decideranno le menti pensanti...


OFFLINE
Post: 1.906
Sesso: Maschile
11/10/2018 12.03

Re: Re:
cocoloco, 11/10/2018 12.00:



Siamo al 11 di ottobre e, nonostante questa notizia sia stata pubblicata da un sito ufficiale, non ho ulteriori riscontri

Ripeto, non ho dubbi che prossimamente anche i ciclomotori elettrici saranno targati... peró "prossimamente" a lo kuvano

Come faranno visto che nella stragrande maggioranza dei casi il detentore non é la stessa persona indicata nel certificato doganale di importazione?

Probabilmente, nel migliore dei casi, bisognerà recarsi al Registro de Vehículos muniti di certificato doganale e, ovviamente, carnet d'identità. L'immatricolazione si farebbe senza troppe complicazioni indipendentemente dalla diversa identità indicata nel certificato di proprietà

Poi, visto che anche per questi veicoli é necessari la patente (Ley 109. Código de Seguridad Vial), potrebbero richiedere anche questo documento prima di rilasciare la targa (niente di soprendente per la logica kuvana)

Dulcis in fundo, ipotesi peggiore, piú complicata ma assai realistica, potrebbero pretendere che il detentore del ciclomotore e l'importatore (se diversi) formalizzino un'atto di compra-vendita in notaría. Come già avviene per auto e moto con motori a scoppio... e con tanto di ta$$a da pagare
Il problema in questo caso non sarebbe tanto la ta$$a da pagare quanto la reperibilità dell'importatore. La stragrande maggioranza di questi ciclomotori sbarcano all'Avana e sono importati da/per habaneros...dopodiché arrivano, spesso con vari passaggi di mano, in tutta l'isola
Immaginate fulano santiaguero che deve mettersi d'accordo con mengano habanero per formalizzare la compra-venta 😱

Bhaaa... vedremo cosa decideranno le menti pensanti...






PS senza parlare poi dei (non pochi) ciclomotori con motore a scoppio di cilindrata inferiore ai 49cc che circolano, anche questi, senza targa


OFFLINE
Post: 1.906
Sesso: Maschile
11/10/2018 12.10

24 Abril 2018

La Dirección Nacional de Tránsito (DNT) dio a conocer que pronto se les exigirá llevar chapa a las bicicletas eléctricas para poder circular en la vías y exigir el cumplimiento de las demás regulaciones establecidas.

El teniente coronel Roberto Rodríguez Fernández, jefe de la DNT, indicó que en la actualidad se está organizando el proceso para el otorgamiento a los ciclomotores de las placas, con el correspondiente número de matrícula
OFFLINE
Post: 311
Città: LUCCA
Età: 66
Sesso: Maschile
11/10/2018 15.49

Re: Re:
cocoloco, 11/10/2018 12.00:



Siamo al 11 di ottobre e, nonostante questa notizia sia stata pubblicata da un sito ufficiale, non ho ulteriori riscontri

Ripeto, non ho dubbi che prossimamente anche i ciclomotori elettrici saranno targati... peró "prossimamente" a lo kuvano

Come faranno visto che nella stragrande maggioranza dei casi il detentore non é la stessa persona indicata nel certificato doganale di importazione?

Probabilmente, nel migliore dei casi, bisognerà recarsi al Registro de Vehículos muniti di certificato doganale e, ovviamente, carnet d'identità. L'immatricolazione si farebbe senza troppe complicazioni indipendentemente dalla diversa identità indicata nel certificato di proprietà

Poi, visto che anche per questi veicoli é necessari la patente (Ley 109. Código de Seguridad Vial), potrebbero richiedere anche questo documento prima di rilasciare la targa (niente di soprendente per la logica kuvana)

Dulcis in fundo, ipotesi peggiore, piú complicata ma assai realistica, potrebbero pretendere che il detentore del ciclomotore e l'importatore (se diversi) formalizzino un'atto di compra-vendita in notaría. Come già avviene per auto e moto con motori a scoppio... e con tanto di ta$$a da pagare
Il problema in questo caso non sarebbe tanto la ta$$a da pagare quanto la reperibilità dell'importatore. La stragrande maggioranza di questi ciclomotori sbarcano all'Avana e sono importati da/per habaneros...dopodiché arrivano, spesso con vari passaggi di mano, in tutta l'isola
Immaginate fulano santiaguero che deve mettersi d'accordo con mengano habanero per formalizzare la compra-venta 😱

Bhaaa... vedremo cosa decideranno le menti pensanti...





Con il passaggio in notaria, sarebbe un bel casino.
Secondo me non lo faranno, perché tanto l'importante alla fine è incassare tanti bei cucchini, oltre a regolarizzare questi mezzi ovvimente. Mettendo il passaggio in notaria è vero che magari potrebbero pure incassare di più per singola pratica, ma essendo molti impossibilitati a farlo, alla fine della fiera incasserebbero molto meno. E' solo una mia ipotesi ovviamente, vediamo che succederà.


OFFLINE
Post: 1.906
Sesso: Maschile
11/10/2018 16.07

Re: Re: Re:
bonvys, 11/10/2018 15:49:



Con il passaggio in notaria, sarebbe un bel casino.
Secondo me non lo faranno, perché tanto l'importante alla fine è incassare tanti bei cucchini, oltre a regolarizzare questi mezzi ovvimente. Mettendo il passaggio in notaria è vero che magari potrebbero pure incassare di più per singola pratica, ma essendo molti impossibilitati a farlo, alla fine della fiera incasserebbero molto meno. E' solo una mia ipotesi ovviamente, vediamo che succederà.





se l'importante é incassare tanti bei CUCchini allora niente di meglio che obbligare il passaggio in notaría e la tassazione della compra-vendita

Ricorda che la compra-vendita di un veicolo rapporta allo stato l'8% (4% il compratore + 4% il venditore) del prezzo stabilito... mentre per il servizio notarile e l'immatricolazione bastano poche decine di pesos


OFFLINE
Post: 311
Città: LUCCA
Età: 66
Sesso: Maschile
11/10/2018 16.43

Re: Re: Re: Re:
cocoloco, 11/10/2018 16.07:



se l'importante é incassare tanti bei CUCchini allora niente di meglio che obbligare il passaggio in notaría e la tassazione della compra-vendita

Ricorda che la compra-vendita di un veicolo rapporta allo stato l'8% (4% il compratore + 4% il venditore) del prezzo stabilito... mentre per il servizio notarile e l'immatricolazione bastano poche decine di pesos





Beh ma devono mettere nelle condizioni di poterlo far alla stragrande maggioranza dei possessori dei mezzi... inutile che ti stia a spiegare le leggi monopolistiche, se non che la miglior cosa è sempre massimizzare il guadagno ! Dovranno quindi trovare una formula per poter permetter a quasi tutti di regolarizzarsi con relativa targa e documenti.... magari passando anche per la notaria, ma con una certa elasticità.


[Modificato da bonvys 11/10/2018 16.45]
OFFLINE
Post: 1.906
Sesso: Maschile
11/10/2018 19.02

Re: Re: Re: Re: Re:
bonvys, 11/10/2018 16:43:



Beh ma devono mettere nelle condizioni di poterlo far alla stragrande maggioranza dei possessori dei mezzi... inutile che ti stia a spiegare le leggi monopolistiche, se non che la miglior cosa è sempre massimizzare il guadagno ! Dovranno quindi trovare una formula per poter permetter a quasi tutti di regolarizzarsi con relativa targa e documenti.... magari passando anche per la notaria, ma con una certa elasticità.





dici che in base a "leggi monopolistiche" si farebbero scrupoli a sequestrare i mezzi di chi non riesce a mettersi in regola? 😎


OFFLINE
Post: 311
Città: LUCCA
Età: 66
Sesso: Maschile
11/10/2018 20.03

Re: Re: Re: Re: Re: Re:
cocoloco, 11/10/2018 19.02:

bonvys, 11/10/2018 16:43:



Beh ma devono mettere nelle condizioni di poterlo far alla stragrande maggioranza dei possessori dei mezzi... inutile che ti stia a spiegare le leggi monopolistiche, se non che la miglior cosa è sempre massimizzare il guadagno ! Dovranno quindi trovare una formula per poter permetter a quasi tutti di regolarizzarsi con relativa targa e documenti.... magari passando anche per la notaria, ma con una certa elasticità.





dici che in base a "leggi monopolistiche" si farebbero scrupoli a sequestrare i mezzi di chi non riesce a mettersi in regola? 😎




Ovviamente no, ma potrebbe essere anche controproducente una mossa del genere.
OFFLINE
Post: 57
Città: RIMINI
Età: 44
Sesso: Maschile
11/10/2018 20.53

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
bonvys, 11/10/2018 20.03:


Ovviamente no, ma potrebbe essere anche controproducente una mossa del genere.




loro fanno tutto di controproducente.pensa ai 60gg di visa invece dei 90gg di prima




OFFLINE
Post: 311
Città: LUCCA
Età: 66
Sesso: Maschile
12/10/2018 06.50

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
GUGUMARINO, 11/10/2018 20.53:

bonvys, 11/10/2018 20.03:


Ovviamente no, ma potrebbe essere anche controproducente una mossa del genere.




loro fanno tutto di controproducente.pensa ai 60gg di visa invece dei 90gg di prima





Avevo letto che adesso tendono più ai 60 che ai 90.... Comunque come al solito varia da provincia a provincia.
Se non sbaglio proprio tu avevi scritto che importatore ufficiale della tua moto elettrica era andato a vivere negli usa. Come farai adesso?
OFFLINE
Post: 1.906
Sesso: Maschile
12/10/2018 09.34

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
bonvys, 12/10/2018 06:50:


tu avevi scritto che importatore ufficiale della tua moto elettrica era andato a vivere negli usa. Come farai adesso?



Infatti é difficile (ma GNENTE é impossibile a Cuba) che facciano una legge retroattiva... nel senso che i ciclomotori importati fino ad una certa data (indicata nel documento doganale) potranno essere immatricolati senza troppe complicazioni e senza il coinvolgimento dell'importatore (se diverso dall'attuale detentore del mezzo)

Poi, a partire dalla "data X", potrebbero inventarsi regole piú comple$$e come quelle immaginate nei precedenti post

Le autorità di transito sono anche preoccupate dal fatto che alcuni ciclomotori sono stati modiFICAti. Elettrici diventati a scoppio e/o che raggiungono velocità superiori ai 50Km/h; motorini ufficialmente inferiori a 49cc con cilindrada maggiorata; riassemblati con pezzi importati su strani telai; ecc...
Un bel casino!


OFFLINE
Post: 311
Città: LUCCA
Età: 66
Sesso: Maschile
12/10/2018 13.24

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
cocoloco, 12/10/2018 09.34:



Infatti é difficile (ma GNENTE é impossibile a Cuba) che facciano una legge retroattiva... nel senso che i ciclomotori importati fino ad una certa data (indicata nel documento doganale) potranno essere immatricolati senza troppe complicazioni e senza il coinvolgimento dell'importatore (se diverso dall'attuale detentore del mezzo)

Poi, a partire dalla "data X", potrebbero inventarsi regole piú comple$$e come quelle immaginate nei precedenti post

Le autorità di transito sono anche preoccupate dal fatto che alcuni ciclomotori sono stati modiFICAti. Elettrici diventati a scoppio e/o che raggiungono velocità superiori ai 50Km/h; motorini ufficialmente inferiori a 49cc con cilindrada maggiorata; riassemblati con pezzi importati su strani telai; ecc...
Un bel casino!





Così è molto più logico e semplice.


Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 07.15. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com