printprint
New Thread
Reply
 

Arriva il 2018

Last Update: 1/6/2018 11:20 PM
Author
Print | Email Notification    
1/3/2018 2:23 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Asterix
[Unregistered]
Re:
barnabino, 03/01/2018 14.11:

Caro Asterix,


Era un angelo al cospetto di Dio come tutti gli altri, ti pare poco? Quello che dici rientra perfettamente nel mio ragionamento, il problema non è l'accesso "fisico" al Cielo, l'autorità e il potere che si circoscrive solo a quelli che decidono di stare dalla parte di satana



Non esiste nessun cielo fisico dove risiede Dio, non è un insegnamento dei testimoni di Geova.


Si certo, lo so che per voi il Regno di Dio avrà una strutturazione propria di uno stato, con il presidente che è Geova, Gesù il presidente del consiglio dei ministri, i consiglieri del corpo direttivo saranno i ministri e così.....



Non mi pare proprio così, ma cosa ti stupisce che anche gli esseri spirituali possona avere specifici incarichi, dignità e personalità? Ovviamente lo scrittore biblico non ha altro modo di esprimerli che con il linguaggio comprensibile a tutti, quello di un regno.

Shalom


Se non esiste nessun cielo fisico, perché deve esistere un governo "fisico"?
Nel passo di Romani citato prima Paolo è chiaro: il Regno di Dio ha una connotazione solo interiore di tipo spirituale.

Giri settimanali/Spakkakilometri 2019DMC - Ducati Monster Club20187/16/2019 6:25 PM by Red695
Proposte 2018 per il miglioramento del già ottimo FFZAssistenza FreeForumZone20187/16/2019 2:13 PM by admin
Veline - Ed. 2018 / 2019TELEGIORNALISTE FANS FORU...20186/19/2019 12:53 PM by biotecn
1/3/2018 2:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 57,097
Moderatore
Caro Asterix,


Se non esiste nessun cielo fisico, perché deve esistere un governo "fisico"?



Non capisco dove trai questa idea di un governo "fisico". Dio è uno spirito, e così il regno messianico non è un governo fisico ma spirituale, celeste. Non ci sono troni o templi "fisici" in cui dimora Dio o gli altri esseri spirituali designati come re e sacerdoti.


Nel passo di Romani citato prima Paolo è chiaro: il Regno di Dio ha una connotazione solo interiore di tipo spirituale



Non capisco dove tu deduci che abbia una connotazione "interiore". La giustizia e la pace sono concetti spirituali ma estremamente reali, il celeste Regno messianico serve per portare pace e giustizia eterne su una terra paradisiaca perduti con la ribelliione di Adamo.

Shalom
[Edited by barnabino 1/3/2018 2:46 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
1/3/2018 4:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,535
Location: ANCONA
Age: 60
TdG
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Ma Geova è sadico??
Caro Asterix,

Asterix, 03/01/2018 13.41:



No Aquila, ti stai sbagliando di grosso, tu stai confondendo il giudizio di condanna divina e il potere che esercita il cristiano, per opere di Gesù, contro i demoni, con il potere che invece il mondo del male esercita sull'umanità corrotta. Tu ti riferisci alla fine di questo potere che giustamente avverrà alla fine dei tempi, ma da quando Gesù è venuto sulla terra il dominio di satana è sicuramente venuto meno su tutti quelli che fanno la volontà di Dio, ma non solo questo, il passo lucano dice che le parti si invertono, dato che erano gli apostoli che comandavano agli spiriti di andare via.




sei tu che stai sbagliando, giacchè come ti ho detto, spesso (non sempre, Matteo 17:17-19 docet) i discepoli avevano il potere di scacciare i demoni perchè Gesù aveva dato loro tale potere (Matteo 10:8).
1 Giovanni 5:19 dice che tutto il mondo giace nel malvagio (letterale dal greco ho kosmos holos en toi poneroi keitai) e questo in piena epoca apostolica.
Poi, ovvio, il cristiano ha origine da Dio, ma per difendersi dal Diavolo e dal suo potere ha bisogno di indossare l' armatura cristiana (Efesini 6:11-17).
Luca 10:18 la devi leggere nel suo contesto, altrimenti prendi un bel granchio.

"17 Quindi i 70 tornarono pieni di gioia e dissero: “Signore, anche i demòni ci sono sottoposti nel tuo nome”. 18 E lui disse loro: “Vedo Satana già caduto come un fulmine dal cielo. 19 Ecco, vi ho dato l’autorità di calpestare serpenti e scorpioni, e su tutta la potenza del nemico; e assolutamente nulla vi danneggerà"

Quella di Gesù - come ti ho già detto - è una profezia. Parlando al passato, Gesù sta sottolineando l' assoluta certezza di quell' evento che è ancora futuro.

Biblicamente, non è per niente una novità: dicendo che vedeva Satana “già caduto”, come detto Gesù sottolineava la certezza della sua caduta.
Avviene la stessa cosa con altre profezie bibliche che parlano di avvenimenti futuri usando il passato. Si pensi, ad esempio, al miscuglio di tempi, passato e futuro, nella profezia messianica di Isaia 52:13–53:12.

Con l' esempio simbolico del versetto 19 ("Ecco, vi ho dato l’autorità di calpestare serpenti e scorpioni, e su tutta la potenza del nemico; e assolutamente nulla vi danneggerà "), Gesù voleva intendere che l' opera di predicazione non sarebbe stata fermata da elementi novici, rappresentati dagli scorpioni e dai serpenti...


Asterix, 03/01/2018 13.41:




Vedi prima




già risposto...


Asterix, 03/01/2018 13.41:



Inoltre che significa "senso fisico"?
Satana è un essere spirituale, non "fisico" [SM=g27985] ed è stato scacciato dai cieli sulla terra da Michele e dai suoi angeli, anch' essi esseri spirituali.
Satana e i suoi angeli sono qui nei pressi della terra e sono essere spiriti invisibili, non "fisici", anche se agiscono eccome!


Dove si trovano, nella faccia oscura della luna dato che non è possibile avvistarli?
Ammetti candidamente che una realtà spirituale non è paragonabile a quella materiale e poi cadi nell'errore di dire che sono nei pressi della terra?
Tutti gli esseri spirituali sono in una dimensione ultraterrena, quindi il sopra, il sotto, il vicino perdono di significato reale.
Cadere dal cielo nella teologia contemporanea significa perdere il favore divino, il prestigio e l'autorità.
Ciao [SM=g27987]





che significa "nella teologia contemporanea"?
Che mi frega della "teologia contemporanea" e poi teologia di chi?

Il testo greco di Apoc. 12:9, alla lettera, dice. "fu gettato verso la terra".
La preposizione propria eis, che regge il solo caso all' accusativo, può esprimere in questo caso anche il tempo continuato.
Quindi non cado in nessun errore, amico mio.
L' errore è solo il tuo: il passo dell' Apocalisse sta dicendo nè più nè meno che l' essere spirituale Satana e i suoi angeli (demoni) vengono gettati verso la terra giacchè nel reame celeste (cioè nei cieli spirituali) non avrebbero avuto da lì in poi più accesso, mentre qui da noi questi esseri spirituali hanno campo libero, visto i guai che producono e visto che sanno che resta loro poco tempo a disposizione (Apoc. 12:12).

Perdere il favore divino e cadere in disgrazia, nella Bibbia (che è altra cosa rispetto alla teologia) è indicato da altre espressioni, vedi per esempio Luca 10:15, appena pochi versetti prima!

Mi dispiace, ma sei in errore.

Ciao.




[Edited by Aquila-58 1/3/2018 4:35 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
1/3/2018 4:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,535
Location: ANCONA
Age: 60
TdG
Re: Re:
Asterix, 03/01/2018 13.58:



Si certo, lo so che per voi il Regno di Dio avrà una strutturazione propria di uno stato, con il presidente che è Geova, Gesù il presidente del consiglio dei ministri, i consiglieri del corpo direttivo saranno i ministri e così.....
Ma Paolo vi smentisce categoricamente in Rm 14:17 dove afferma che il Regno di Dio non è cibo o bevanda, ma giustia, pace e gioia nello Spirito Santo. [SM=g27985]








Il Regno di Dio è un Governo celeste.
Perchè "Governo"?
Perchè coloro che ne fanno parte saranno Re celesti, come Gesù Cristo.
Il passo di Paolo non smentisce un bel nulla, se non nelle tue fantasie.
Non si può estrapolare un passo dal suo contesto e fargli dire quello che non dice, come fai tu.
Bisogna leggere l' intero contesto e allora sarà tutto più chiaro.
Il passo paolino non indica che il Regno sia una condizione di cuore o una condizione spirituale e basta, piuttosto una condizione di pace interiore certamente già acquisita che non deve essere turbata da niente e nessuno, sulla base del contesto immediato

"14 Io so, e ne sono persuaso nel Signore Gesù, che nulla è impuro in se stesso; ma se uno ritiene qualcosa come impuro, per lui è impuro. 15 Ora se per un cibo il tuo fratello resta turbato, tu non ti comporti più secondo carità. Non mandare in rovina con il tuo cibo colui per il quale Cristo è morto! 16 Non divenga motivo di rimprovero il bene di cui godete! 17 Il regno di Dio infatti non è cibo o bevanda, ma giustizia, pace e gioia nello Spirito Santo: " (Romani 14:14-17 CEI)

e una prospettiva escatologica di giustizia e pace.
Il Regno di Dio ha un aspetto attuale, già reale e un suo aspetto escatologico:

"31 Così anche voi: quando vedrete accadere queste cose, sappiate che il regno di Dio è vicino." (Luca 21:31 CEI)


Stammi bene


[Edited by barnabino 1/3/2018 5:53 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
1/3/2018 5:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,008
Location: ACCIANO
Age: 85
TdG
Caro Asterix
Lei dice "
Se è per questo la seconda guerra mondiale posteriore a mietuto moltissime vittime e comunque poi è arrivata la pace e un certo periodo di prosperità almeno nei paesi occidentali. Quindi se il 1914 ha iniziato qualcosa, questo qualcosa è simbolicamente finito nel 1945. In questa data quindi Gesù ha smesso di regnare?

Dom risponde Io so tutto Della WWI E WWII . Mio pare mi raccondo tutto Della prima guerra. Ed io di persona o assistito alla WWII . Le due sono unite in solo una. Perche alla prima WWI Hitler era soldato ! E e' rimasto tanto arrabbiato Che a cominciato la saconda. Ma la RABBIA e' venuta dalla PRIMA!
1/4/2018 10:08 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Asterix
[Unregistered]
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Ma Geova è sadico??
Aquila-58, 03/01/2018 16.21:



sei tu che stai sbagliando, giacchè come ti ho detto, spesso (non sempre, Matteo 17:17-19 docet) i discepoli avevano il potere di scacciare i demoni perchè Gesù aveva dato loro tale potere (Matteo 10:8).
1 Giovanni 5:19 dice che tutto il mondo giace nel malvagio (letterale dal greco ho kosmos holos en toi poneroi keitai) e questo in piena epoca apostolica.
Poi, ovvio, il cristiano ha origine da Dio, ma per difendersi dal Diavolo e dal suo potere ha bisogno di indossare l' armatura cristiana (Efesini 6:11-17).
Luca 10:18 la devi leggere nel suo contesto, altrimenti prendi un bel granchio.


E quindi? Stai dicendo esattamente le mie cose. Con l'avvento del cristianesimo il demonio perde parte del suo potere, ecco perché Gesù dice di aver visto satana cadere sulla terra.
Piuttosto che ripetere sempre gli stessi concetti senza un filo logico tra di loro, perché non spieghi bene le lacune della mia esegesi di questo passo lucano.

"17 Quindi i 70 tornarono pieni di gioia e dissero: “Signore, anche i demòni ci sono sottoposti nel tuo nome”. 18 E lui disse loro: “Vedo Satana già caduto come un fulmine dal cielo. 19 Ecco, vi ho dato l’autorità di calpestare serpenti e scorpioni, e su tutta la potenza del nemico; e assolutamente nulla vi danneggerà"

Quella di Gesù - come ti ho già detto - è una profezia. Parlando al passato, Gesù sta sottolineando l' assoluta certezza di quell' evento che è ancora futuro.


Che è una profezia è solo una tua inferenza per far quadrare i conti con la tua dottrina; in parole povere stai rendendo il Testo Sacro conforme a quello che dicono le vostre pubblicazioni.
Bisognerebbe operare invece al contrario: 1) leggere un versetto; 2) capirne in senso in base al contesto più immediato; 3) allargare la visuale a tutto il contesto del NT e VT in modo che l'esegesi fatta sia totalmente in armonia con tutta la Bibbia.
In base a alla tua spiegazione cosa centra il cadere di satana con in fatto che i discepoli scacciassero i demoni al tempo di Gesù?
A questa domanda devi darti risposta prima di ipotizzare profezie future che sono completamente decontestualizzate rispetto al passo lucano in questione.


Biblicamente, non è per niente una novità: dicendo che vedeva Satana “già caduto”, come detto Gesù sottolineava la certezza della sua caduta.
Avviene la stessa cosa con altre profezie bibliche che parlano di avvenimenti futuri usando il passato. Si pensi, ad esempio, al miscuglio di tempi, passato e futuro, nella profezia messianica di Isaia 52:13–53:12.



"Ecco, il mio servitore+ agirà con perspicacia.
Sarà innalzato, sarà onorato e grandemente esaltato"

"Per questa ragione gli darò la sua parte fra i molti
e lui dividerà il bottino con i potenti,
perché ha versato la sua vita* alla morte+
ed è stato annoverato fra i malfattori;+
ha portato il peccato di molti+
e ha interceduto per i malfattori"

Sicuramente c'è un gioco di tempi in questi versetti, ma il futuro è sempre presente proprio per esaltare l'aspetto profetico; invece nel passo lucano tutti i tempi sono al passato, quindi è da escludere la lettura profetica che erratamente fai.


Con l' esempio simbolico del versetto 19 ("Ecco, vi ho dato l’autorità di calpestare serpenti e scorpioni, e su tutta la potenza del nemico; e assolutamente nulla vi danneggerà "), Gesù voleva intendere che l' opera di predicazione non sarebbe stata fermata da elementi novici, rappresentati dagli scorpioni e dai serpenti...


Che sono solo simboli del male, cioè del diavolo. Siamo quini in perfetta armonia con il mio pensiero.






il testo greco di Apoc. 12:9, alla lettera, dice. "fu gettato verso la terra".
La preposizione propria eis, che regge il solo caso all' accusativo, può esprimere in questo caso anche il tempo continuato.
Quindi non cado in nessun errore, amico mio.
L' errore è solo il tuo: il passo dell' Apocalisse sta dicendo nè più nè meno che l' essere spirituale Satana e i suoi angeli (demoni) vengono gettati verso la terra giacchè nel reame celeste (cioè nei cieli spirituali) non avrebbero avuto da lì in poi più accesso, mentre qui da noi questi esseri spirituali hanno campo libero, visto i guai che producono e visto che sanno che resta loro poco tempo a disposizione (Apoc. 12:12).


Ma questi esseri hanno sempre avuto campo libero sulla terra a prescindere che non potessero più andare in cielo per come lo intendi tu, quindi è una balla che la violenza è aumentata a partire dal 1914 dato che l'uomo è stato sempre guerrafondaio e lo sarà sempre. Come detto prima, se il 1914 ha aperto una fase particolarmente cruenta, il 1945 l'ha chiusa questa fase anche se in giro per il mondo ci sono sempre dei conflitti. Cosa dobbiamo dedurne, che a partire dal 1945 satana ha di nuovo accesso al cielo?


Perdere il favore divino e cadere in disgrazia, nella Bibbia (che è altra cosa rispetto alla teologia) è indicato da altre espressioni, vedi per esempio Luca 10:15, appena pochi versetti prima


Non è questione di fervore divino o cadere in disgrazia, questo è accaduto al momento della ribellione.
Il punto, come spiegato e rispiegato, è che con l'avvento di Gesù 2000 anni addietro, satana ha perso non solo parte del suo potere, ma è costretto ad obbedire ai cristiani quando gli comandano qualcosa.
Dovresti demolire questa mia tesi prima di inserire altri concetti per di più fuori contesto e quindi OT.






1/4/2018 10:10 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Asterix
[Unregistered]
Re:
dom@, 03/01/2018 17.02:

Caro Asterix
Lei dice "
Se è per questo la seconda guerra mondiale posteriore a mietuto moltissime vittime e comunque poi è arrivata la pace e un certo periodo di prosperità almeno nei paesi occidentali. Quindi se il 1914 ha iniziato qualcosa, questo qualcosa è simbolicamente finito nel 1945. In questa data quindi Gesù ha smesso di regnare?

Dom risponde Io so tutto Della WWI E WWII . Mio pare mi raccondo tutto Della prima guerra. Ed io di persona o assistito alla WWII . Le due sono unite in solo una. Perche alla prima WWI Hitler era soldato ! E e' rimasto tanto arrabbiato Che a cominciato la saconda. Ma la RABBIA e' venuta dalla PRIMA!


Condivisibile quello che affermi Dom, ma io ti chiedo: si vive meglio adesso o si viveva meglio durante le guerre?
Mio nonno diceva sempre di aver patito tanta fame durante la seconda guerra mondiale

1/4/2018 12:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,535
Location: ANCONA
Age: 60
TdG
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Ma Geova è sadico??
Caro Asterix, ti percepisco nervoso, come mai? [SM=g27987]

Asterix, 04/01/2018 10.08:


E quindi? Stai dicendo esattamente le mie cose. Con l'avvento del cristianesimo il demonio perde parte del suo potere, ecco perché Gesù dice di aver visto satana cadere sulla terra.
Piuttosto che ripetere sempre gli stessi concetti senza un filo logico tra di loro, perché non spieghi bene le lacune della mia esegesi di questo passo lucano.

"17 Quindi i 70 tornarono pieni di gioia e dissero: “Signore, anche i demòni ci sono sottoposti nel tuo nome”. 18 E lui disse loro: “Vedo Satana già caduto come un fulmine dal cielo. 19 Ecco, vi ho dato l’autorità di calpestare serpenti e scorpioni, e su tutta la potenza del nemico; e assolutamente nulla vi danneggerà"




mi pare di averti spiegato questo brano per filo e per segno con piena logica (ma forse non è la "tua" logica e comprendo bene... [SM=g27987] ).
Dire: "vedevo Satana già caduto dal cielo come un lampo" a nostro avviso è solo una profezia di qualcosa che sarebbe accaduta nel futuro.
Che poi il Diavolo avesse perso parte del potere è vero, tanto che con l' avvento di Cristo, per esempio, fu dato agli apostoli il potere di espellere i demoni (anche se non sempre i discepoli vi riuscivano, come abbiamo visto).
Ma questo non cambia il fatto che in Luca 10:18 Gesù di potesse riferire, profeticamente, ad un avvenimento futuro.

Asterix, 04/01/2018 10.08:



In base a alla tua spiegazione cosa centra il cadere di satana con in fatto che i discepoli scacciassero i demoni al tempo di Gesù?
A questa domanda devi darti risposta prima di ipotizzare profezie future che sono completamente decontestualizzate rispetto al passo lucano in questione.




te l' ho detto!
Gesù sa che dopo la nascita del Regno di Dio, Satana e i suoi demoni devono essere cacciati dal cielo.
Ma in quel preciso momento il fatto che dei semplici uomini scaccino demoni invisibili è un’ulteriore garanzia di quell’avvenimento futuro. Pertanto Gesù parla della futura caduta di Satana dal cielo come di una certezza. Perciò, è in senso simbolico che ai 70 è data l’autorità di calpestare serpenti e scorpioni.....o vogliamo considerare letterale anche questo?


Asterix, 04/01/2018 10.08:





"Ecco, il mio servitore+ agirà con perspicacia.
Sarà innalzato, sarà onorato e grandemente esaltato"

"Per questa ragione gli darò la sua parte fra i molti
e lui dividerà il bottino con i potenti,
perché ha versato la sua vita* alla morte+
ed è stato annoverato fra i malfattori;+
ha portato il peccato di molti+
e ha interceduto per i malfattori"

Sicuramente c'è un gioco di tempi in questi versetti, ma il futuro è sempre presente proprio per esaltare l'aspetto profetico; invece nel passo lucano tutti i tempi sono al passato, quindi è da escludere la lettura profetica che erratamente fai.




non è da escludere nulla!
Intanto, furbescamente, eviti di riportare i verbi al passato della profezia isaiana, birichino! [SM=g27987]
Poi la profezia può ben essere espressa con verbi al passato, l' Apocalisse nè è esempio lampante!
Nell' Apocalisse i verbi al passato la fanno pressocchè da padroni, ma l' Apocalisse è una profezia (Apoc. 1:3)!


Asterix, 04/01/2018 10.08:



Con l' esempio simbolico del versetto 19 ("Ecco, vi ho dato l’autorità di calpestare serpenti e scorpioni, e su tutta la potenza del nemico; e assolutamente nulla vi danneggerà "), Gesù voleva intendere che l' opera di predicazione non sarebbe stata fermata da elementi novici, rappresentati dagli scorpioni e dai serpenti...


Che sono solo simboli del male, cioè del diavolo. Siamo quini in perfetta armonia con il mio pensiero.




certo, le due cose sui ricollegano, ma ti ho spiegato sopra il senso del brano...


Asterix, 04/01/2018 10.08:



il testo greco di Apoc. 12:9, alla lettera, dice. "fu gettato verso la terra".
La preposizione propria eis, che regge il solo caso all' accusativo, può esprimere in questo caso anche il tempo continuato.
Quindi non cado in nessun errore, amico mio.
L' errore è solo il tuo: il passo dell' Apocalisse sta dicendo nè più nè meno che l' essere spirituale Satana e i suoi angeli (demoni) vengono gettati verso la terra giacchè nel reame celeste (cioè nei cieli spirituali) non avrebbero avuto da lì in poi più accesso, mentre qui da noi questi esseri spirituali hanno campo libero, visto i guai che producono e visto che sanno che resta loro poco tempo a disposizione (Apoc. 12:12).


Ma questi esseri hanno sempre avuto campo libero sulla terra a prescindere che non potessero più andare in cielo per come lo intendi tu, quindi è una balla che la violenza è aumentata a partire dal 1914 dato che l'uomo è stato sempre guerrafondaio e lo sarà sempre. Come detto prima, se il 1914 ha aperto una fase particolarmente cruenta, il 1945 l'ha chiusa questa fase anche se in giro per il mondo ci sono sempre dei conflitti. Cosa dobbiamo dedurne, che a partire dal 1945 satana ha di nuovo accesso al cielo?




ma perchè ripeti a pappagallo ' sta sciocchezza, giacchè è evidente a tutti, se fai un' accurata ricerca storica, che il "regno contro regno e nazione contro nazione" profetizzato da Gesù non si è per nulla chiuso con il 1945?
Dal 1945 ad oggi ci sono stati un infinità di conflitti e di guerre.
Se non è scoppiata una terza guerra mondiale questo è dovuto soltanto al fattore deterrenza venutosi a creare con il fattore Guerra Fredda
che (teoricamente) dovrebbe essere finita, infatti oggi il mondo è più pericoloso di prima, con due bambinelli (Kim e Trump) che "giocano" a chi ha il pulsante nucleare più potente! [SM=g27987]
Comunque, come ti ho detto, secondo 1 Tessalonicesi 5:3 dobbiamo probabilmente aspettarci una diminuzione consistente delle guerre, giacchè dovranno urlare "Pace e Sicurezza"....ma sarà solo l' inizio della fine, secondo la profeia paolina!


Asterix, 04/01/2018 10.08:



Perdere il favore divino e cadere in disgrazia, nella Bibbia (che è altra cosa rispetto alla teologia) è indicato da altre espressioni, vedi per esempio Luca 10:15, appena pochi versetti prima


Non è questione di fervore divino o cadere in disgrazia, questo è accaduto al momento della ribellione.
Il punto, come spiegato e rispiegato, è che con l'avvento di Gesù 2000 anni addietro, satana ha perso non solo parte del suo potere, ma è costretto ad obbedire ai cristiani quando gli comandano qualcosa.
Dovresti demolire questa mia tesi prima di inserire altri concetti per di più fuori contesto e quindi OT.





Ascolta amico.
Mentre tu concepisci il dialogo con l' altro come una......demolizione dell' altrui argomentazioni [SM=g27987] io, molto più paficicamente di te [SM=g27985] , concepisco il tutto solo come ...dialogo o devo rammentarti quello che è scritto in Giacomo 3:13-16?

13 Chi fra voi è saggio e ha discernimento? Mostri, attraverso la sua eccellente condotta, che le sue opere sono compiute con la mitezza derivante dalla sapienza. 14 Ma se avete nel vostro cuore amara gelosia e uno spirito litigioso, non vantatevi e non mentite contro la verità. 15 Questa non è la sapienza che scende dall’alto; piuttosto è terrena, animale, demoniaca. 16 Perché dove ci sono gelosia e spirito litigioso, ci sono anche disordine e ogni cosa ignobile.

Tu hai detto che l' espressione "cadere dal cielo nella teologia contemporanea significa perdere il favore divino, il prestigio e l'autorità" e io citandoti Luca 10:15 - banalmente - ti ho risposto che così non è!

E comunque ti rammento che Satana - benchè abbia potere su tutti i regni del mondo, tanto da offrirli allo stesso Signore Gesù (Luca 4:6!), ha sempre dovuto obbedire a Dio e fare quello che Dio gli ha concesso di fare ed entro ben definiti limiti, direttamente o per mezzo dei suoi servitori (i cristiani, Atti 19:11 insegna...), libro di Giobbe docet (che immagino conoscerai)!


Asterix, 04/01/2018 10.10:


Condivisibile quello che affermi Dom, ma io ti chiedo: si vive meglio adesso o si viveva meglio durante le guerre?
Mio nonno diceva sempre di aver patito tanta fame durante la seconda guerra mondiale





prova per esempio ad andare in Siria o nello Yemen e vedi come se la passano...


Stammi bene e sta più calmo, non ti innervosire dai...


[SM=g1871112]
[Edited by Aquila-58 1/4/2018 1:00 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
1/4/2018 3:37 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Asterix
[Unregistered]
Come direbbe il buon Barnabino: è inutile menar il can per l'aia.
Ripetere sempre le stesse cose non ci porta da nessuna parte.
Volevo solo puntualizzare che, come dite voi, il 1914 denota sicuramente l'inizio di un periodo molto triste per il mondo interno, ma come già detto questa efferatezza a livello mondiale finisce con il 1945.
Certo, dice bene Aquila che dopo il 1945 ci sono state tante altre guerre, anche di tipo socioeconomico volendo ampliare gli orizzonti del male, ma l'uomo è sempre stato guerrafondaio e sempre lo sarà purtroppo fin quando non arriva questa benedetta fine.
Quindi il 1914 sancisce l'inizio di un periodo che si è concluso nel 1945, dopo di che il mondo è tornato come era prima del 1914; ragion per cui questa data non segna proprio nulla nella storia dell'umanità e del cristianesimo. [SM=g27987]
1/4/2018 3:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 57,097
Moderatore

Volevo solo puntualizzare che, come dite voi, il 1914 denota sicuramente l'inizio di un periodo molto triste per il mondo interno, ma come già detto questa efferatezza a livello mondiale finisce con il 1945



Beh non direi proprio, magari in Europa occidentale dopo il '45 c'è stato un periodo di tranquillità post bellica, ma ti ricordo che la guerra nei Balcani, la sitazione del medio oriente, compreso il terrorismo, solo per citarne alcuni sono fenomeni strettamente legati ai mutamenti geopolitici prodotto dal 1914. Dire agli abitanti di Srebrenica che il periodo di efferatezza è cessato nel 1945 suona come una tragica presa in giro, alla fine della guerra interetnica, nel 1995, si contarono 250.000 civili uccisi, tra i quali 16.000 bambini, e oltre 3.000.000 di profughi. Se ti pare "fine delle efferatezze".

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
1/4/2018 3:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 57,097
Moderatore
Queste sono le aree di crisi e conflitto nel mondo nel 2016 in ordine di intensità dla più scuro (massimo grado) al più chiaro (minimo grado)



Shalom
[Edited by barnabino 1/4/2018 3:57 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
1/4/2018 4:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,535
Location: ANCONA
Age: 60
TdG
Re:
Asterix, 04/01/2018 15.37:

Come direbbe il buon Barnabino: è inutile menar il can per l'aia.
Ripetere sempre le stesse cose non ci porta da nessuna parte.
Volevo solo puntualizzare che, come dite voi, il 1914 denota sicuramente l'inizio di un periodo molto triste per il mondo interno, ma come già detto questa efferatezza a livello mondiale finisce con il 1945.
Certo, dice bene Aquila che dopo il 1945 ci sono state tante altre guerre, anche di tipo socioeconomico volendo ampliare gli orizzonti del male, ma l'uomo è sempre stato guerrafondaio e sempre lo sarà purtroppo fin quando non arriva questa benedetta fine.
Quindi il 1914 sancisce l'inizio di un periodo che si è concluso nel 1945, dopo di che il mondo è tornato come era prima del 1914; ragion per cui questa data non segna proprio nulla nella storia dell'umanità e del cristianesimo. [SM=g27987]




credo che tu sia fortemente in errore.
Una puntualizzazione s' impone: per noi il 1914 non è un dogma, grazie al cielo non ne abbiamo.

Ma dire che dopo il 1945 il mondo - sotto tutti gli aspetti del segno composito predetto da Gesù in Matteo 24 e dall' Apocalisse in Apocalisse 6 - sia tornato allo status quo ante il 1914 a mio parere è solo una grossa balla.

Ti ho già detto che non bisogna guardare solo i conflitti (e ripeto che solo l' effetto deterrente nucleare ha evitato per ora la terza guerra mondiale), ma tutto il resto.

Una marea di disperati dal Terzo e Quarto mondo sta invadendo il cosiddetto mondo libero a motivo delle guerre, della fame, della miseria più nera.
Basta andare al cimitero di Lampedusa a vedere...evidentemente, il cavallo color nero dell' Apocalisse sta galoppando alla grande...

Ti ho anche detto che - riguardo specificatamente i conflitti - man mano che ci avviciniamo alla fine, questi debbono diminuire, secondo la profezia paolina.

E' tutto, dici bene, è inutile ripetere.

Il segno c' è tutto, ma non c' è peggior cieco di chi non vuol vedere...certo, non potrai mai dire che i cristiani testimoni di Geova non ti abbiano avvisato

Saluti e tanti auguri.



barnabino, 04/01/2018 15.50:

Dire agli abitanti di Srebrenica che il periodo di efferatezza è cessato nel 1945 suona come una tragica presa in giro, alla fine della guerra interetnica, nel 1995, si contarono 250.000 civili uccisi, tra i quali 16.000 bambini, e oltre 3.000.000 di profughi. Se ti pare "fine delle efferatezze".

Shalom




e, restando all' Europa, vogliamo parlare di Donetsk e Lugansk in Ucraina?


[Edited by Aquila-58 1/4/2018 4:04 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
1/4/2018 4:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,744
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 72
Re:

Asterix, 04/01/2018 15.37:

Come direbbe il buon Barnabino: è inutile menar il can per l'aia.
Ripetere sempre le stesse cose non ci porta da nessuna parte.
Volevo solo puntualizzare che, come dite voi, il 1914 denota sicuramente l'inizio di un periodo molto triste per il mondo interno, ma come già detto questa efferatezza a livello mondiale finisce con il 1945.
Certo, dice bene Aquila che dopo il 1945 ci sono state tante altre guerre, anche di tipo socioeconomico volendo ampliare gli orizzonti del male, ma l'uomo è sempre stato guerrafondaio e sempre lo sarà purtroppo fin quando non arriva questa benedetta fine.
Quindi il 1914 sancisce l'inizio di un periodo che si è concluso nel 1945, dopo di che il mondo è tornato come era prima del 1914; ragion per cui questa data non segna proprio nulla nella storia dell'umanità e del cristianesimo. [SM=g27987]



A dir il il vero, a me sembra che dal 1945 abbiano solo ripreso fiato facendo continue scaramucce in varie parti del globo. se sconti i morti per conflitti dal 1945 a oggi diventi milionario...

Il guaio è che stanno evitando conflitti globali solo perché ora sarebbero quasi certamente a carattere atomico.. e non dirmi che con tali ansie si possa dire che si stia vivendo un periodo "tranquillo"...

Pensa che "il bottone rosso di trump è più grosso e potente" di quella della Corea del Nord... Roba da bambini quasi... se chiami tranquillità questa...

Magari gli diamo dei bastoni... così stiamo tranquli che ne dici? [SM=g1871110]

ciao.

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità completa e più preziosa si trova sotto la punta
dell'Iceberg che facilmente si vede solo in superficie.
1/4/2018 4:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,535
Location: ANCONA
Age: 60
TdG
Re: Re:
monseppe2, 04/01/2018 16.12:




A dir il il vero, a me sembra che dal 1945 abbiano solo ripreso fiato facendo continue scaramucce in varie parti del globo. se sconti i morti per conflitti dal 1945 a oggi diventi milionario...

Il guaio è che stanno evitando conflitti globali solo perché ora sarebbero quasi certamente a carattere atomico.. e non dirmi che con tali ansie si possa dire che si stia vivendo un periodo "tranquillo"...

Pensa che "il bottone rosso di trump è più grosso e potente" di quella della Corea del Nord... Roba da bambini quasi... se chiami tranquillità questa...

Magari gli diamo dei bastoni... così stiamo tranquli che ne dici? [SM=g1871110]

ciao.




quello che i nostri detrattori non capiscono, riguardo ai conflitti, è che dal 1945 ad oggi ci sono state molte guerre ma si è combattuta soprattutto un tipo di guerra: la guerra asimmetrica

Combattuta dalle grandi potenze (USA, URSS/RUSSIA, CINA) non direttamente (il mondo si ridurrebbe il polvere), neppure con armi convenzionali, ma indirettamente per mezzo di altri paesi o governi fantoccio, per mezzo dell' economia, per mezzo di colpi di stato, per mezzo della disinformazione e dell 'inganno strategico e quant' altro.

Anche questo è "regno contro regno, nazione contro nazione", la guerra asimmetrica combattuta (tutt' ora) dalle tre grandi potenze.

Il tutto aggravato dall' avidità e l' egoismo economico imperante nel sistema capitalistico mondiale.

Insomma, il mondo non è mai tornato nè mai tornerà alla belle epoque precedente il 1914





[Edited by Aquila-58 1/4/2018 4:25 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
1/4/2018 5:25 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Asterix
[Unregistered]
Awaiting for Moderator(s) approval
1/4/2018 5:28 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Asterix
[Unregistered]
Re:
barnabino, 04/01/2018 15.56:

Queste sono le aree di crisi e conflitto nel mondo nel 2016 in ordine di intensità dla più scuro (massimo grado) al più chiaro (minimo grado)



Shalom


Barnabino, che crisi/guerra c'è stata negli USA nel 2016?
1/4/2018 6:00 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 57,097
Moderatore
Non l'ho fatta io la valutazione, ma che lo faccia un organismo di studio internazionale e tu cadi dalle nuvole dimostra la tua scarsa consapevolezza delle crisi e conflitti in quel paese... La crisi con la Corea, gli attacchi terroristici ti dicono nulla, ad esempio?

Fonte: www.documentazione.info/conflitti-attualmente-in-corso-n...


Shalom
[Edited by barnabino 1/4/2018 7:13 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
1/4/2018 6:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,535
Location: ANCONA
Age: 60
TdG
Vabbè, devo lasciarvi perchè stasera ho l' adunanza e farò tardi.

Vi leggerò domani mattina.


Per quanto mi riguarda, a domani


[SM=g1944981]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
1/4/2018 6:19 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Asterix
[Unregistered]
Re:
barnabino, 04/01/2018 18.00:

Non l'ho fatta io la valutazione, ma che lo faccia un organismo di studio internazionale e tu cadi dalle nuvole dimostra la tua scarsa consapevolezza delle crisi e conflitti in quel paese... La crisi con la Corea, gli attacchi terroristici ti dicono nulla, ad esempio?

Shalom


E quindi crisi prima del 1914 non ce ne erano? E la domanda che ripeto da tempo.
Il mondo ha sempre avuto dei problemi e sempre li avrà. amen

1/4/2018 6:24 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Asterix
[Unregistered]
Re: Re:
monseppe2, 04/01/2018 16.12:




A dir il il vero, a me sembra che dal 1945 abbiano solo ripreso fiato facendo continue scaramucce in varie parti del globo. se sconti i morti per conflitti dal 1945 a oggi diventi milionario...

Il guaio è che stanno evitando conflitti globali solo perché ora sarebbero quasi certamente a carattere atomico.. e non dirmi che con tali ansie si possa dire che si stia vivendo un periodo "tranquillo"...

Pensa che "il bottone rosso di trump è più grosso e potente" di quella della Corea del Nord... Roba da bambini quasi... se chiami tranquillità questa...

Magari gli diamo dei bastoni... così stiamo tranquli che ne dici? [SM=g1871110]

ciao.


Sicuramente quel bottone rosso è un formidabile deterrente perché il conflitto atomico vero e propria non ci sia, ma oggi non possiamo dire che il livello di cattiveria umana è maggiore rispetto al 1914.
L'uomo è stato sempre bellico e sempre lo sarà. Nel corso dei secoli e millenni è solo cambiato il modo di fare la guerra, ma sempre la guerra ha fatto e farà a prescindere dal 1914 [SM=g27987]

New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:14 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com