efp news 2021
EFP | Il tuo Account | Ultime Storie | Storie scelte del sito | Storie scelte del Forum | Siti Consigliati - Top Manga

EFP News
Contattate l'amministrazione - Contest - Regolamento Contest - Staff
 

Flashiamo! – Mary Special Edition

Last Update: 9/6/2018 5:51 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 1,044
4/25/2018 1:02 AM
 
Quote

Sto morendo di sonno, quindi ho dato solamente un'occhiata veloce ai risultati. Rimando a domani ogni commento/risposta, ma ci tenevo a dire una cosa... È o non è un segno del destino, visto che avete indovinato tutte nell'attribuirmi la storia? XD Giuro che dal prossimo contest mi cimenterò nella Hagrid/Madame Maxime hahahahaha

OFFLINE
Post: 2,605
Giudice*****
4/25/2018 1:33 AM
 
Quote

Che bella sorpresa! [SM=g27998]
Sono molto soddisfatta del premio Mrs Holmes, riguardo al quale, Mary, non saprei quale storia indicarti (forse una tra Un colpo di spugna e Pezzi in decadenza), ma è giusto sia tu a scegliere quale eventualmente proporre per le scelte!
I vostri commenti sono molto lusinghieri (inoltre mi avete riconosciuta quasi tutte, è fantastico), vi ringrazio e passo a rispondervi singolarmente.



Voto di Madame_Padfoot: 8/10
Autore possibile: Mary Black
Ammetto che questa è la primissima volta che leggo di questa coppia (shame on me!), tanto che inizialmente mi son confusa… Tuttavia la storia, o meglio l'autrice, è riuscita a stuzzicarmi e a farmela piacere abbastanza. Credo che il sentimento di Dorcas sia piuttosto comune a tanti innamorati che, pur sapendo bene che l'altro ha un lato oscuro, ignorano (anzi, vogliono ignorare) la realtà dei fatti. Dorcas non è la classica donna buona che si innamora del cattivo ragazzo: lei sa bene che Evan è pericoloso e dannoso per lei, ma, per continuare le analogie con gli animali, ne è attratta come la falena dalla luce ("... la stolta sono io che spero nella redenzione di un assassino.").
Leggendola, per quanto sappia quanto siano spietate le azioni di un Mangiamorte, non ho potuto non provare empatia nei confronti di Evan, sperando (e allo stesso tempo no) che potesse redimersi. Ho apprezzato molto il personaggio di Dorcas, che ho trovato molto sfaccettato, essendo allo stesso tempo innamorata di chi dovrebbe considerare nemico e dedita ai suoi valori, e potrebbe rappresentare in pieno ognuna di noi.
Credo che la bellezza della storia, però, non stia tanto nella coppia o nella loro storia (o almeno non solo), quanto nel messaggio che comunica o, meglio, che comunica a me, cioè che in ognuno di noi, oltre ai giudizi e pregiudizi della gente, albergano luci e ombre, bene e male, e nessuno ne sarà esente: da un lato ci sarà dunque Dorcas, divisa da ciò che è giusto e ciò che ama, e dall'altro Evan, che sembra essere, nella sua volontà di essere libero seppur con mezzi orribili, paradossalmente il migliore dei due perché "onesto" nella sua crudeltà.
Inizialmente ho faticato ad associare il titolo alla storia, visto che il significato generale di "combattere contro i mulini a vento" (ho pensato di interpretarlo in questo modo, ma non so se è esatto) è quello di combattere di qualcosa di inutile; pensandoci di più, però, credo che non il "mulino a vento" non sia tanto l'amore, quanto, piuttosto, il pensiero che quest'amore possa continuare, che non possa essere contrastato nonostante le differenze. Se ho sbagliato ragionamento o non mi sono espressa bene, mi scuso e invito l'autrice a delucidarmi in caso.



Grazie mille dei complimenti!
Mi hai confusa con Mary, non mi è andata male! Hai fatto un'analisi molto approfondita del mio racconto e noto che hai colto davvero tante sfumature, a partire dalla "malsana" ombra positiva che paradossalmente sembra calare sul mio Evan (lo caratterizzo sempre come un idealista).
Sul titolo direi che ci hai preso! Ero molto indecisa su quale titolo usare per questa storia, ti riporto proprio la nota che ho inviato a Mary (e che inserirò in coda alla storia pubblicata): i mulini a vento sono un richiamo al Don Chisciotte di Cervantes, che da un lato simboleggiano l’ineluttabilità del destino, che non può essere né cambiato né fermato, e dall’altro una sfida idealizzata ma persa in partenza – i protagonisti sono quindi Come mulini a vento perché sono in balia del Fato che li ha voluti innamorati, malgrado questo amore sia “insano” considerando gli schieramenti reciproci; ed Evan è un costruttore di mulini a vento perché il suo ideale in fin dei conti non è quello di Voldemort, e quindi a suo modo combatte una battaglia persa in partenza, un sogno irrealizzabile.



Voto di S.Elric_: 8/10
Autrice presunta: Rosmary
Ecco un’altra storia stupenda **. Sono molto appassionata a questa coppia ultimamente e sto pensando di scriverci sopra anche io… lo stile e la struttura della storia mi sono piaciuti molto, è dinamica e i dialoghi senza introduzione a me fanno impazzire, rendono il tutto molto cadenzato e spedito. Ho adorato la parte finale, una bellissima chiusura, che spiega anche come mai lei sia morta e perché per mano di Voldemort. In generale quindi la storia mi ha colpito, ma mi aspettavo forse un po’ più dramma, sangue e sesso da questa coppia… non sono rimasta delusa, eh, la storia è ben scritta e piacevole da leggere, ma non mi ha completamente sconvolto come altre storie su questa coppia. Comunque complimenti sia per la scelta, che per come l’hai scritta.



Grazie dei complimenti! Capisco l'appunto sul dramma eccetera, io ho uno stile che tende a essere più evocativo che descrittivo e questo mi porta a prediligere l'introspezione e una narrazione in apparenza serafica, il che ha inciso anche nelle scelte adottate in questo caso – è tutta una questione di gusti!



Voto di id_s: 9/10 + Premio Pathos
Possibile autrice: RosmaryEFP
Non avevo mai letto di questa coppia prima, ma credo rimedierò da oggi in poi. Ho pensato di assegnare a questa flash il Premio Pathos, perché il sentimento d’amore mi è sembrato davvero il tema centrale della storia: la conclusione è stata per me una sorta di pugno nello stomaco, mi è piaciuta da morire e mi ha convinta ad assegnare il suddetto premio. L’impatto emotivo che ho percepito, durante la lettura, è stato incredibile, e ha rappresentato esattamente ciò che solitamente cerco in una storia.




Anche il Premio Pathos, non posso che ringraziarti! Non è una coppia molto popolare, lo so bene, per cui mi fa anche piacere essere riuscita a incuriosirti :)



Voto di JulyChan: 9/10
Autrice presunta: RosmaryEFP
Parto da quello che, a mio parere, è il punto dolente di questa storia, ma metto le mani avanti perché è molto probabile che sia io tonta e non abbia colto alcune sfumature. Comunque: non mi ha fatto impazzire il titolo e non ho capito il suo significato all’interno della storia. Viene sì detto che Evan è un “costruttore di mulini a vento”, ma non mi è stato ben chiaro se in senso letterale (e a questo punto non ne capisco la scelta xD) o se in senso metaforico (e in questo caso comunque sono confusa perché non capisco quale potrebbe essere tale metafora… con i mulini mi viene in mente solo il modo di dire ripreso dal Don Chisciotte, ovvero “combattere contro i mulini a vento”, ma non credo sia questo il caso xD).
Detto ciò, un dettaglio all’apparenza così trascurabile, ha poi occupato la mia mente mentre leggevo tutta la flash, nel disperato tentativo di capire la connessione con il titolo e con i mulini in generale, e devo ammettere che mi ha un po’ rovinato la lettura.
Passando ai punti positivi (che sono tanti), in primis mi viene da sottolineare lo stile di questa flash, che trovo sia l’elemento diametralmente opposto al titolo, il vero punto di forza della storia. La prima cosa che mi ha colpito e l’utilizzo di incisi senza punteggiatura (tipo “sensazioni emozioni follie”), una scarica di immagini dirette al cuore del lettore e che permettono sin da subito di immergersi nella spirale di emozioni che coinvolge i due personaggi.
Un altro elemento che mi ha colpito in positivo è stato l’utilizzo di espressioni connesse agli animali (la mia preferita “Dorcas possedeva lo sguardo glaciale di una mantide insoddisfatta”), perché trovo sempre interessante utilizzare metafore e immagini dal mondo della natura in generale, e ho trovato affascinante la modalità con cui hai deciso di farne utilizzo per descrivere esteriormente (e, in maniera indiretta, anche interiormente) i due protagonisti. Mi ha fatto solo sorridere un po’ l’utilizzo della “lonza”: so che è un tipo di felino, ma la prima cosa che mi è venuta in mente leggendo il termine non è stato l’animale, bensì il tipo di salume. Non so se è stato solo il mio caso… magari per altri il riferimento al felino è stato più immediato, e il problema me lo sono fatto solo io che penso incessantemente al cibo hahahaha magari, però, avrei utilizzato un animale dal nome più comune, tipo la lince.
Dal punto di vista formale, ho apprezzato tanto la netta suddivisione che c’è tra i dialoghi e il resto della storia, modalità di cui sono una grande fan e che spesso mi ritrovo a utilizzare anche io: trovo che sia una scelta ben precisa e che dia una sua impronta particolare alla storia in cui se ne fa uso, riuscendo così a rendere più incisivo il discorso diretto e a far risaltare determinate frasi ad hoc, attraverso le quali emerge comunque tanto dei personaggi.
Passando, appunto, ai personaggi: non leggo spesso di Dorcas e Evan, ma quel poco che ho letto (accuratamente selezionato xD) mi ha permesso di avvicinarmi alla coppia e di farmi un’idea abbastanza precisa della loro ipotetica relazione, quindi so quello che voglio leggere quando i protagonisti sono loro due: un amore malsano, preferibilmente segreto, un rapporto conflittuale che riflette la guerra intorno a loro, due personaggi forti e complessi, difficili da giudicare nonostante le loro scelte più o meno opinabili, un uomo e una donna divisi dai propri ideali, ma indissolubilmente legati al di là di essi. E sono lieta di poter dire che sono tutti elementi che ho ritrovato anche in questa storia, fatta di passione, inganni e annientamento, di un destino che urla tragedia dall’inizio alla fine, e la frase in chiusura della storia non fa altro che cementare questa previsione.
Ti chiedo scusa in anticipo per il casino che si è rivelata questa recensione: ho cercato di darle un ordine e un senso, ma avevo un milione di cose da dire e mi rendo conto che forse non sia il massimo della chiarezza xD




Mi dispiace che il titolo ti abbia confusa tanto! Ti riporto la nota che ho scritto a Mary all'invio della storia e che metterò in coda alla storia pubblicata: i mulini a vento sono un richiamo al Don Chisciotte di Cervantes, che da un lato simboleggiano l’ineluttabilità del destino, che non può essere né cambiato né fermato, e dall’altro una sfida idealizzata ma persa in partenza – i protagonisti sono quindi Come mulini a vento perché sono in balia del Fato che li ha voluti innamorati, malgrado questo amore sia “insano” considerando gli schieramenti reciproci; ed Evan è un costruttore di mulini a vento perché il suo ideale in fin dei conti non è quello di Voldemort, e quindi a suo modo combatte una battaglia persa in partenza, un sogno irrealizzabile.
Riconosco che possa non essere un titolo immediato, ma io ho la tendenza a usare costruzioni metaforiche e rimandi, e questa storia non ha fatto eccezione!
Riguardo a lonza, questo è un altro richiamo letterario ed è a Dante (credevo fosse palese essendo una delle tre fiere della Commedia [SM=g27995]); infatti non è un caso se accanto alla lonza abbia citato (per Evan) la lupa – sostantivo messo al femminile proprio per rafforzare il richiamo dantesco. Il mio intento era quello di richiamare alla mente del lettore i peccati associati a questi animali (cupidigia e lussuria), che sono i peccati che in un certo senso conducono alla rovina i miei personaggi, che passano dal bramarsi al ritrovarsi catapultati in un amore senza futuro.
Per il resto, ti ringrazio dei complimenti, sono felice che la storia ti sia piaciuta!



Voto di Mitsuki91: 9.5/10.
Autrice presunta: RosmaryEFP
È bellissima, un'altra storia che era in lizza per il dieci. È... Davvero non ho parole per descriverla. La coppia non è mai stata nei miei interessi, ma tu l'hai messa in una buona prospettiva e io ci sono caduta con tutte le scarpe. Ottimo lavoro, davvero!



Grazie infinte! [SM=g27998]
Sono proprio contenta di averti catturata malgrado la coppia non fosse tra le tue predilette!



Voto di inzaghina.EFP: 9/10.
Autrice presunta: Mary Black
Veniamo ad un'altra coppia che non avevo mai considerato, direi che lo posso quasi considerare il leit motive del contest che mi ha davvero spinto a leggere di personaggi e coppie che solitamente trascuro. Ho amato il modo in cui è descritta la nascita dell'amore tra due persone opposte in tutto e per tutto e, anche per questo, innamorate follemente l'una dell'altro. Inoltre trovo che l'impaginazione alternata tra sinistra e destra in questo caso specifico abbia reso la storia ancora più fluida e coinvolgente da leggere. Il finale tragico è assolutamente perfetto per una coppia come loro, una coppia che non avrebbe mai potuto uscire liberamente allo scoperto in un mondo in cui c'era la forte contrapposizione tra il bene ed il male, un mondo in cui non potevi permetterti di fraternizzare con il nemico, figuriamoci innamorartene. Immagino che Evan si sia lasciato uccidere per ricongiungersi alla sua amata, in un luogo dove, finalmente, sarebbero stati liberi di vivere il loro amore.



Anche tu mi hai confusa con Mary, non mi lamento!
Sono molto felice di essere riuscita a farti apprezzare una storia incentrata su una coppia che non avevi mai considerato. Riguardo allo stile, grazie dei complimenti!
Circa la conclusione, invece, ho tentato di incastrare la mia coppia fanon nel canon, sfruttando il fatto che Evan abbia effettivamente preferito la morte alla cattura, e io ho dato un'interpretazione tutta mia a questa scelta :)



Voto di _ Freya Crescent_: 9.5/10 + premio Pathos
Autrice presunta: Rosmary. Anche qui sono molto sicura, sebbene questo stile abbia un tocco aggiuntivo inedito che non ho visto in altre tue storie, ho rintracciato alcune pennellate rétro nelle scelte lessicali che reputo invece un tuo marchio.
Non ho assegnato 10/10 solo perché non si può assegnare a più di una storia, l'ho quindi dato alla mia preferita, ma anche questa flash lo merita sicuramente! Questa storia ha un sapore d'altri tempi che si adatta benissimo alla coppia protagonista, l'alone decadente che l'accompagna per tutto il testo mi ha conquistata e mi ha emozionata con un effetto climax crescente. Il finale è stato davvero il culmine, per poco non mi sono venuti i brividi! Mi piace da impazzire come hai caratterizzato Evan e Dorcas, l'idea che "S’erano sorrisi prima ancora di guardarsi, come mossi da un istinto primordiale che non conosceva ragione." è spietata per questa coppia, visto che sappiamo la fine che attende Dorcas e Evan. Spietata, ma commovente, cosa c'è di più tragico di due persone destinate a trovarsi per poi perdersi? Leggendo ho avuto la sensazione di avere di fronte un testo molto più lungo di una flash, sei stata abile con lo stile: non hai sprecato una singola parola, ogni frase è densa di significato, riesce a creare due personaggi degni di spessore e uno sviluppo della coppia intrigante in poco spazio. In particolare ho trovato geniali gli incisi, specie quelli in cui descrivi Dorcas e Evan tramite un tris d'aggettivi in corsivo liberi da qualsiasi senso di punteggiatura, danno l'idea di qualcosa che non può essere contenuto e che al tempo stesso deve essere raccontato in fretta perché tra Evan e Dorcas c'è tanto, ma non c'è tempo per viverlo. Il pathos qui è alle stelle, nonostante i personaggi si amino lontano dai riflettori la flash si rivela straziante e impietosa, soprattutto nei dialoghi. Se le parti descrittive spiegano chi sono Evan e Dorcas e cosa li attrae reciprocamente, i dialoghi scandiscono infatti le fasi della coppia, e lo fanno in maniera estremamente tagliente. Vediamo Evan e Dorcas dal momento in cui si conoscono per la prima volta a quello in cui l'una diventa tutto per l'altro, in cui dovrebbe esserci il lieto fine di coppia. Ma questa non è certo una coppia da lieto fine e le battute finali decretano l'epilogo che tutti aspettavamo. Questa flash ha il pregio di rendere l'epilogo prevedibile di Dorcas e Evan una sorpresa: gli ultimi dialoghi sono intrisi di una tristezza che toglie il fiato. Immaginando la coppia adoro la versione in cui Dorcas si dirige incontro a Voldemort per vendicare Evan, ma:
“Evan, cosa faresti se Tu-Sai-Chi mi uccidesse?”
“Ti vendicherei.”
“E se questo non fosse possibile?”
“Mi farei uccidere e tornerei da te.”
è una resa nettamente migliore, spietatamente giusta per questa coppia tragica, terribilmente meravigliosa e che se fosse canon non avrebbe what if? rivali. Il finale è stato il mio colpo di grazia, mi ha fatto innamorare di ogni cosa. Complimenti!



Grazie mille, Freya (anche del premio!) [SM=g27998]
Sono proprio contenta che tu non abbia avuto dubbi su di me, proprio perché hai letto diverse mie storie!
Hai fatto un'analisi molto accurata, hai davvero colto ogni sottinteso e non posso fare altro che dirti che sono davvero felice di essere riuscita a comunicarti così tanto. In particolare, oltre alle caratterizzazioni, ti ringrazio per le parole dedicate allo stile, che in storie così brevi è sempre fondamentale.
Circa il finale, ho voluto in qualche modo incastrarmi a forza nel canon, sfruttando il fatto che Evan preferirà morire piuttosto che farsi catturare (sono una romantica).


Credo di non aver mancato nessuno! Pubblicherò la storia nei prossimi giorni e, se lo vorrete, mi farebbe piacere avere questi vostri commenti come recensioni. Da parte mia, sono ovviamente disponibilissima al confronto circa i miei pareri sui vostri racconti.



OFFLINE
Post: 3,786
Giudice*****
4/25/2018 10:44 AM
 
Quote

Ciao ^^
Devo dire sono un po' delusa. Vi ringrazio per le opinioni poi risponderò singolarmente alle recensione. Posterò sicuramente domani, oggi non ce la faccio.
Complimenti a tutte specie al podio.
Un bacio e grazie Mary per la puntualità e l'organizzazione del contest.
OFFLINE
Post: 2,605
Giudice*****
4/25/2018 2:09 PM
 
Quote

Eccola qui: Come mulini a vento

OFFLINE
Post: 1,069
Giudice****
4/25/2018 10:40 PM
 
Quote

Ammetto che mi ero persa tutti i post di ieri.
Complimenti alle vincitrici, avete scritto delle storie assolutamente splendide.
Tantissimi complimenti anche alle vincitrici del premio Mrs. Holmes.

Comunque, per essere il mio primo vero tentativo di scrivere una flash, posso considerarmi abbastanza soddisfatta.
Vi ringrazio per tutti i vostri commenti, farò soprattutto tesoro delle critiche, sfortunatamente tendo ad avere poca incisività e il limite delle 500 parole è stato arduo da rispettare per me.
Ringrazio in particolare JulyChan per il suo giudizio severo, ma dettagliato, scrivo Auror sempre con la maiuscola, ma questa volta la maiuscola è rimasta nella tastiera; per quanto riguarda gli altri errori ti ringrazio davvero di avermeli fatti notare, avendo revisionato la storia in un periodo molto critico al lavoro sono sfuggiti anche quelli.

Pensavo di aver fatto molto peggio nell'abbinare le storie ai loro autori, però non sono andata malissimo, dai.

Ho pubblicato la storia: Ineluttabile inserendo le correzioni indicatemi da JulyChan, spero che non sia un problema.

Buona serata a tutte.


[Edited by inzaghina.EFP 4/25/2018 10:41 PM]
4/25/2018 11:07 PM
 
Quote

Re:
Buonasera a tutte, ragazze!
In primo luogo voglio ringraziarvi per questo risultato: come ho detto in un messaggio precedente, la mia speranza era quella di aver fatto meglio, ma dall'altro lato credevo di aver fatto peggio. Quindi sono molto felice che la mia storia sia stata in parte apprezzata e vi assicuro che ho accettato ogni singola critica, anche quella più cruda e severa. Penso che lo spirito del contest sia quello di darsi consigli e opinioni, per migliorare di più e, dopo poco più di un anno che scrivo, devo ammettere che un piccolissimissimo passo avanti l'ho fatto. Devo ammettere che qualche pungente giudizio mi ha buttata un pochino giù, ma alla fine bisogna prenderla con ironia, serenità e anche gratitudine.
Ma basta questi piagnistei inutili. Iniziamo.


Mary Black, 24/04/2018 21.48:

 

Voto di RosmaryEFP: 6/10
Autrice presunta: Madame_Padfoot
Scrivere di Gellert e Albus non è mai semplice, sono personaggi complessi, criptici e perennemente in bilico; di conseguenza, ho apprezzato la tua iniziativa malgrado sapessi di avere poche parole a disposizione. Nel complesso, ho trovato la storia interessante, ma non mi ha convinta del tutto.
La prima parte della storia è verosimile: credo infatti che sia credibile immaginare un ritorno di Gellert dopo la morte di Ariana, e mi è piaciuta anche la motivazione che lo convince a tornare da Albus, ossia l’aver trovato la bacchetta – il loro sogno di gloria, le loro conquiste. In questa prima parte, sono riuscita a rintracciare i dolori che li hanno allontanati e tutte le loro ambizioni gloriose, un mix che mi ha piacevolmente rimandata alla storia originale.
Di contro, la seconda parte – che è poi quella che vede lo sviluppo e l’epilogo della coppia –, non mi ha convinta. Ho una visione diversa di entrambi i personaggi e del rapporto che li lega; una reazione così istintiva e “trasparente” da parte di Albus (che è sempre allusivo) la trovo più coerente se collocata subito dopo la morte di Ariana, ma a distanza di qualche tempo (seppur esiguo) mi convince poco. Così come Albus, anche Gellert mi è parso “eccessivo” e molto poco innamorato nell’epilogo, dove tratta Albus alla stregua di un alleato perso; non sono riuscita a rintracciare amore né desiderio né affetto da parte di Gellert, che con la battuta e l’agire finale spazza via tutto quel bisogno opprimente che sembrava averlo condotto da Albus. Forse, il tuo obiettivo era quello di descriverlo rabbioso, deluso e tradito dal rifiuto di Albus, ma io non sono riuscita a cogliere questo tipo di sensazione (è probabile che sia stato un limite mio).
Dal punto di vista stilistico, trovo che la storia sia abbastanza scorrevole, seppure credo di aver notato qualche concordanza verbale non proprio convincente. Interessante l’intenzione di creare un filo conduttore tramite un elemento visivo come lo sguardo, che è “azzurro” e ingannatore, credo però che il suo inserimento potesse essere più equilibrato (è un concetto che a mio avviso ripeti troppo spesso, mentre avresti potuto “dirlo” in alcune circostanze e “suggerirlo” in altre, evitando ridondanze); si tratta comunque di un dettaglio!
In conclusione, come già detto, l’ho trovata una lettura interessante, semplicemente non ha incontrato del tutto il mio gusto per i motivi esposti.


 

Ciao, cara. Oggi volevo scrivere una risposta bella e precisa sul tuo commento su EFP, ma sono stupida e quando mi hai detto quella cosa del testo mi è andato in pappa il cervello. Esplosione atomica... buuum!
Come hai ben detto, il mio obiettivo era di descrivere un Albus deluso e arrabbiato con Gellert e con sé stesso (proprio perché gli ha dato retta) e un Gellert rabbioso per il rifiuto di Albus. Quello che immaginavo era un Gellert innamorato di Albus, ma che non può assolutamente accettare di essere messo da parte, di essere escluso. Proprio perché viene respinto è tanto infuriato. Purtroppo credo davvero di non aver scelto la coppia giusta o il momento adatto, quindi comprendo bene cosa tu voglia dire. Per quanto riguarda il fattore gusto personale, anche qui è in parte (in larga parte) colpa mia che non son riuscita a coinvolgerti. 
Grazie mille, comunque, per tutti i consigli, soprattutto per quanto riguarda la ridondanza del concetto "azzurro".


Mary Black, 24/04/2018 21.48:

 

Voto di S.Elric_: 6/10
Autrice presunta: Inzaghina.EFP
Ho trovato la storia scritta bene, è scorrevole e piacevole, ma i protagonisti non mi hanno colpito molto. La coppia in sé si trova in un momento di addio, di odio, di rancori sepolti e cose non dette e questo è emerso troppo poco. Se posso, avrei preferito vedere molto più dramma, più rabbia e sentimenti, lacrime e bacchette sfoderate. Albus non mi ha convinto per niente… fa la parte della ragazza abbandonata, si lamenta e non sfodera qualche perla delle sue. Gellert anche non mi ha convinto, io lo immagino più… cattivo. Solo nella fine si legge il veleno della sua mente e infatti la frase finale è secondo me azzeccatissima: Albus ha osato respingerlo e Gellert è pronto alla vendetta: questo sì che l’ho trovato accurato e IC. Scrivere di questa coppia è difficilissimo secondo me, sono personaggio oscuri e molto ardui da trattare. Albus è per un certo verso cattivo (o almeno lo è stato a suo modo) ma anche buono, misterioso, così complicato perché ha mille sfaccettature e, secondo me, non ti è riuscito benissimo. La flash è comunque ben scritta e l’inserimento di Ariana è ben concepito per scatenare poi tutte le vicende associate alla storia.


 

Ciao, S.Eleric. Come ho detto su alcuni commenti che ho scritto ad altre autrici, amo tantissimo il dramma ma forse ho un gran impedimento in questo, ma spero di migliorarmi e una critica come questa, che mi spiega dov'è che sbaglio, mi può solo aiutare. Anche io immagino un Gellert più cattivo, un tipo che pensa al proprio vantaggio, ma credo anche che in qualche modo (freddo e distaccato) abbia amato Albus e che sia stato l'amore della sua vita. Lo immagino anche come un pazzo, un fuoidde, forse anche un po' lunatico: un tipo che prima ti abbraccia e poi ti stacca la testa a morsi.
Per quanto riguarda Albus, invece, non ho voluto farlo troppo "saggio", anche perchè per quanto si possa essere intelligenti, a diciannove anni non credo si possano sciorinare frasi profonde (come invece fa Silente): credo che sia necessario un processo di maturazione e che qui ho visto come prematuro. Ovviamente questa è la MIA visione di Albus, che, forse, discosta da quella generale; tuttavia comprendo cosa tu voglia dire e sicuramente ho peccato nel non dargli quel po' in più. Ti ringrazio moltissimo, davvero mille grazie. 



Mary Black, 24/04/2018 21.48:

 

Voto di id_s: 7/10
Possibile autrice: Mitsuki91
Sono stata indecisa riguardo al voto da assegnare a questa flash. Mi piace lo stile, l’eleganza, ma alcuni particolari proprio non mi hanno fatta impazzire: primo fra tutti il titolo, che – in una situazione diversa – non mi avrebbe ispirato curiosità alcuna; in secondo luogo, anche i dialoghi tra i personaggi non mi hanno entusiasmata granché, facendo perdere qualche punto alla storia.


 

Ciao, id_s. Aaaah, i titoli. E tieni pure ragione, ma davvero ero in piena crisi e credo di averlo cambiato una cinquantina di volte. Volevo intitolarla "Azzurro", ma poi mi veniva in mente Celentano e quindi... Per quato riguarda i dialoghi, ho capito che non sono affatto come mi aspettavo, speravo in qualcosa di più "evocativi" (e mettilo tra un milione di virgolette perché non è questo il termine giusto, ma non mi viene in mente quale sia). Grazie mille per il tuo voto :)


Mary Black, 24/04/2018 21.48:

 

Voto di JulyChan: 7.5/10
Autrice presunta: Madame_Padfoot
Ho sempre difficoltà nell’analizzare e nel dare opinioni sulle Albus/Gellert o sulle Tom/Gellert… nonostante ormai abbia letto molte storie su di loro, ho sempre problemi a farmi un’idea chiara sulle loro caratterizzazioni, quindi vado sempre abbastanza a braccio xD 
Le storie che ho letto su Albus e Gellert sono pressoché quasi tutte ambientate prima della morte di Ariana, e quindi non nego di essermi trovata un po’ spaesata, leggendo la parte iniziale, per quanto riguarda le caratterizzazioni dei due. Essendo appunto abituata a tutt’altri contesti e a essermi fatto un’idea su di loro un po’ in virtù di questo, il mio Gellert “ideale” è una persona superba e calcolatrice, un po’ come il giovane Tom Riddle, ma con più maturità e misura. Vederlo in quelle vesti “fragili” mi ha un po’ destabilizzato, non lo nego; e, di conseguenza, vedere Albus nelle vesti di quello pieno di rabbia non ha aiutato la situazione. 
Ma poi ho riflettuto, ho analizzato il contesto e la situazione (nella prima scena si trovano sulla tomba di Ariana!), e ho capito che forse queste caratterizzazioni non sono tanto lontane dai loro personaggi. Dunque, ci sta che Albus, dopo la morte della sua amata sorella, dopo la fuga del suo compagno di ideali, sia così furioso ed emotivo: Albus è molto più umano di Gellert, per un certo verso, ed è quindi normale per una persona come lui, in quel momento, far cadere la maschera e cedere all’emotività. 
Gellert, invece, mi ha dato l’impressione di un uomo stanco, e sono sicura che lui sia sinceramente afflitto per la morte di Ariana (al contrario di Tom, lui un’anima ce l’ha), ma non demorde e continua per la sua strada, anche da solo, anche nonostante tutto, e torna vittorioso impugnando il Dono della Morte. È Gellert in tutto e per tutto, quando alla fine rivela le sue intenzioni, quando cerca di ammorbidire Albus mettendo in mostra le sue debolezze e colpendolo al suo tallone d’Achille, quando dimostra di conoscerlo ancora bene e di sapere di essere lui stesso la sua debolezza. Per quanto possa avere un briciolo di umanità, Gellert dimostra ancora una volta di tenere di più ai suoi sogni di gloria. Forse una cosa che non mi ha convinto di lui è la sua reazione nella parte finale della storia, un po’ estrema per come vedo io il personaggio. 
Nonostante i miei vari dubbi sulla caratterizzazione dei personaggi, comunque, mi è piaciuto l’andamento della storia e lo stile adottato, e la scelta di inserire pochi dialoghi e puntare tutto su introspezione e descrizioni. La cosa che ho preferito, però, è stata la (passami il termine) morale di questa storia, che ci ha permesso di analizzare l’evoluzione di due personaggi indissolubilmente legate fra di loro e da un ideale, le quali hanno poi hanno intrapreso strade diverse, ed è proprio il loro primo incontro dopo tanto tempo a rivelare ciò che poi si rivela essere la loro differenza principale: Albus sta cercando di cambiare e di prendere le distanze da quello che era, sta iniziando quell’evoluzione che lo porterà a diventare il Silente che conosciamo; d’altro canto, Gellert, nonostante le apparenze iniziali, non ha la minima intenzione di lasciarsi alle spalle tutto, non sa e non vuole perdere, e ha decisamente altre prerogative. 
Ora, passiamo all’angolo di “July la rompiscatole”: il titolo non mi è piaciuto per nulla. Appena l’ho letto ho pensato al classico titolo affibbiato agli episodi dei cartoni giapponesi che davano quando ero piccola xD Hai presente “Terry e Maggie” o “Magica magica Emi”? xD A parte la sua semplicità e l’accostamento sostantivo-colore, a mio parere fa venire in mente una storia piena di sentimentalismi e sdolcinatezze, cosa che questa storia non è affatto (per fortuna :D). Trovo che sia un vero peccato, perché è un titolo che non le rende affatto giustizia.


 

"Qual luce rompe laggiù da quella finestra? Quello è l’oriente, e JulyChan è il sole!". Ok, dopo sta scemenza, devo ammettere che questo commento mi ha in parte risollevato, perchè credevo di non essere riuscita proprio a comunicare quello che volevo... e purtroppo non c sono pienamente riuscita, in generale. La tua analisi dei miei Albus e Gellert è perfetta, anche perché ho cercato di rendere Gellert quanto c'è più di distante da Tom Riddle: se il primo potrebbe anche essere innamorato davvero di Albus, il secondo non potrà mai amare nessuno, se non se stesso. Ad ogni modo, non ho molto da aggiungere, perché l'analisi è corretta. Ma... non toccarmi "Terry e Maggie"! In effetti il titolo non è bellissimo, lo ammetto. Grazie mille, davvero mi hai risollevata moltissimo.


Mary Black, 24/04/2018 21.48:

 

Voto di Mitsuki91: 6/10.
Autrice presunta: Madame_Padfoot
Stilisticamente parlando è una buona storia, ma la vera pecca qui è la caratterizzazione dei personaggi. 
Non sei IC, mi spiace. 
Intendiamoci: sono la prima a giocare sui coni d'ombra, a svicolare nei se e nei mai, ad appigliarmi ad ogni cosa per rendere plausibile un'interpretazione... Ma qui non è così! Sarebbe servita una long solo per /giustificare/ quel momento. La debolezza di Albus che per un istante ci ripensa - ci ripensa! Bacia Gellert sulla tomba di Ariana quando lei è appena morta! 
Mi sembra tutto così assurdo. Albus mi sembra quasi un vile... Invece è stoico nella sua decisione; lo è sempre stato, altrimenti non avrebbe mai potuto sconfiggere Gellert. Come fa a pensare di aver avuto bisogno di lui! Gellert gli aveva appena ammazzato la sorella se va bene, gliel'aveva fatta ammazzare a lui se va male, io credo che Albus lo volesse lontano da lui mille miglia! Altro che aver bisogno della sua presenza! 
E Gellert. Dio mio Gellert. Se ha avuto il buonsenso di fuggire, dopo aver visto negli occhi di Albus la condanna assoluta, non sarebbe mai tornato indietro. E se lo avesse fatto... Non avrebbe mai detto una cosa simile! Ma che è, la pernacchia a chi ti fa un dispetto??? 
Mi spiace, storia carina e scritta bene, ma quelli non sono Albus e Gellert. 


 


Ciao, Mitsuki91. L' Albus che avevo in mente è un giovane ragazzo di diciannove anni (o poco più) che, in quanto tale, non è lo stesso che conosciamo sempre; inoltre l'ho voluto vedere confuso e diviso tra, come hai giustamente osservato tu, il pensiero di Ariana e il fatto che in qualche modo (orribile e sbagliato, sicuramente) sia ancora legato a Gellert. Per quanto riguarda Gellert, anche in questo caso vedo un ragazzo che ama Albus, ma non sa come farlo o lo fa in maniera totalmente sbagliata. Il concetto della pernacchia non ho capito in quale delle frasi l'hai associata. Ammetto che il tuo commento mi ha un po' abbattuta (non tantissimo... solo un pochino), ma lo accetto e capisco il tuo punto di vista. Proverò a migliorarmi. Grazie mille comunque. 

Mary Black, 24/04/2018 21.48:

 

Voto di inzaghina.EFP: 9/10.
Autrice presunta: _ Freya Crescent _
Pur non amando in modo particolare la coppia Albus/Gellert questa storia mia ha davvero toccato. La descrizione è vibrante e leggendola mi sono trovata letteralmente a fare il tifo per loro, sperando che riuscissero a risolvere le loro incomprensioni ed augurandomi che Albus desse una chance a Gellert, perché quello della conquista dei Doni della Morte era il loro sogno. Purtroppo sono convinta che loro due non hanno mai avuto il tempismo giusto, si sono sempre trovati al momento sbagliato, e questo mi intristisce immensamente perché rimarranno sempre con il dubbio di ciò che sarebbe potuto essere. Il finale è struggente e la battuta di Gellert lascia decisamente l'amaro in bocca.


 

Ciao, inzaghina! Ma davero? Nove a me? Confondermi con quella divinità che è Freya? Mi fai acchianari tutta (trad: mi fai molto molto molto felice). Sono molto contenta che la storia ti sia piaciuta così tanto e anche io penso che il tempismo e il destino non abbia giocato a fovore di questa coppia. Grazie, davvero mille, mille grazie. 

Mary Black, 24/04/2018 21.48:

 

Voto di _ Freya Crescent_: 7.5/10
Autrice presunta: Madame_Padfoot. Nonostante abbia già letto qualcosa di tuo non sono affatto sicura di avere indovinato, sono andata a esclusione. 
Ci sono cose che mi sono piaciute, altre che non mi sono piaciute. Parto dagli aspetti positivi. L'idea di Albus e Gellert che s'incontrano al cimitero dopo la morte di Ariana è interessante e devo dire che la presentazione iniziale dell'incontro è molto convincente, mi ha proprio catapultata sulla scena, ho trovato le reazioni di entrambi i personaggi giuste. Ho amato questo periodo: "E la sua bocca sulla propria - quando si era avvicinato? - sapeva ancora di libertà, di desideri repressi e abbandonati, di gloria tanto agognata: gli stava offrendo tutto quello che bramava da sempre, che lo consumava da troppo tempo", specie quell'inciso, perché sa mettere in mostra un tipo d'amore tanto intenso e destabilizzante da far perdere il senso della realtà. Ho apprezzato tanto anche questo: "Mentre cercava di rialzarsi, gli occhi rossi aggrappati ai nomi amati e la mano al fianco leso dall'incantesimo, la voce di Gellert graffiava, ancora, rabbiosamente all'orecchio." perché vedo un grande sottinteso nel gesto di Gellert, come di un gesto che vuole sembrare casuale, ma che l'autrice ha volutamente sottolineato per comunicare qualcos'altro. Per quanto preferisca e trovi più credibile un Gellert sofferente per la morte di Ariana, lo immagino anche arrabbiato con la stessa Ariana perché la vede come un ostacolo. L'idea che qui Gellert s'aggrappi ai nomi scritti sulla lapide e che quindi li copra con la mano mi fa pensare a uno sfregio verso Kendra e Ariana, a un modo per cancellare ciò che secondo Gellert ha tenuto Albus lontano da lui e gli ha impedito di partire. Se ci ho visto giusto devo dire che quel dettaglio mi piace parecchio. Purtroppo però il pathos che ho percepito all'inizio è andato scemando quando ho letto il finale e devo dire che anche i dialoghi hanno contribuito ad abbassarlo. I dialoghi non sono incisivi, rovinano l'atmosfera. Credo che due personaggi del genere non abbiano bisogno di parlare per ribadire l'ovvio, credo che nemmeno di fronte alla disperazione possano esprimersi in modo così diretto come "Albus... Io dovevo vederti, ho bisogno di te" o "Il tuo sogno, non il mio! Non mi interessa più nulla dei Doni, di bacchette o… di noi… Nulla! Ariana è morta! Lo capisci questo? Morta!". Non so, ma credo che certe cose le comunicherebbero senza parlare. 
Il tasto più dolente che ha abbassato il mio coinvolgimento emotivo sono le battute finali di Gellert: 
"Non pensare che in futuro avrò pietà, Albus! Tu sei niente senza me! 
Niente." 
Le trovo un po' banali, non adatte a chiudere una Grindeldore nel contesto in cui è collocata. Preferisco una resa della coppia più tormentata e malinconica, dove non è la rabbia a esplodere dopo la loro separazione, ma il rimpianto e il desiderio irrealizzabile di ottenere perdono. Purtroppo il finale ha inciso tantissimo sulla mia considerazione personale della flash, lo sviluppo della coppia mi ha un po' delusa e mi ha fatto abbassare il punteggio. 


 



Ciao, Freya! In primo luogo... sì, ero io. La stupida del villaggio. Urrà!
Come primissima cosa, so che potrei deluderti ancora (perché nel caso non potrebbe piacerti più qusta visione) ma questa frase: "Mentre cercava di rialzarsi, gli occhi rossi aggrappati ai nomi amati e la mano al fianco leso dall'incantesimo, la voce di Gellert graffiava, ancora, rabbiosamente all'orecchio." era riferita ad Albus. Qui Albus è ferito, per l'incantesimo di Gellert, e "si aggrappa" sia fisicamente (mette le mani sulla lapide per sostenersi) che emotivamente (Kendra e Ariana, i nomi amati, sono sostegno emotivo). 
Per quanto riguarda i dialoghi, ho immaginato un Albus più giovane e quindi più istintivo, più ribelle se mi passi il termine e non circondato da quell'aura di mistero che avrà poi
Silente. Per quanto riguarda l'incisivo finale, capisco bene cosa vuoi dire... sicuramente avrei fatto meglio a cercare un modo pe rendere la storia più sofferta. Grazie mille, son comunque contenta che la storia ti sia in parte piaciuta. 


Bene, io ho finito di chiocciare.
Un bacione, fanciulle belle
Ciriciao!

OFFLINE
Post: 6,472
4/25/2018 11:40 PM
 
Quote

Re:
inzaghina.EFP, 25/04/2018 22.40:


Ho pubblicato la storia: Ineluttabile inserendo le correzioni indicatemi da JulyChan, spero che non sia un problema.




In realtà, sì, è un problema, visto che io non ho ancora pubblicato i miei giudizi. In ogni caso, la storia non andrebbe toccata per quattro mesi dai risultati.

Mary

OFFLINE
Post: 1,069
Giudice****
4/25/2018 11:53 PM
 
Quote

Re: Re:
Mary Black, 25/04/2018 23.40:



In realtà, sì, è un problema, visto che io non ho ancora pubblicato i miei giudizi. In ogni caso, la storia non andrebbe toccata per quattro mesi dai risultati.

Mary




Allora la modifico per renderla esattamente com'era.

Edit per confermarti l'avvenuta modifica.
[Edited by inzaghina.EFP 4/25/2018 11:56 PM]
OFFLINE
Post: 6,472
4/26/2018 12:27 AM
 
Quote

Re: Re: Re:
inzaghina.EFP, 25/04/2018 23.53:




Allora la modifico per renderla esattamente com'era.

Edit per confermarti l'avvenuta modifica.




Molto bene!

OFFLINE
Post: 3,786
Giudice*****
4/26/2018 12:52 PM
 
Quote

OFFLINE
Post: 6,472
4/26/2018 1:42 PM
 
Quote

Re:
S.Elric_, 26/04/2018 12.52:





Ti segno!

OFFLINE
Post: 1,069
Giudice****
4/26/2018 1:54 PM
 
Quote

Re: Re: Re: Re:
Mary Black, 26/04/2018 00.27:




Molto bene!




Scusami, proprio non sapevo che le storie non potevano essere modificate se partecipanti ad un concorso.
OFFLINE
Post: 6,472
4/26/2018 2:28 PM
 
Quote

Re: Re: Re: Re: Re:
inzaghina.EFP, 26/04/2018 13.54:




Scusami, proprio non sapevo che le storie non potevano essere modificate se partecipanti ad un concorso.




Non è un problema!

OFFLINE
Post: 6,472
4/26/2018 2:31 PM
 
Quote

Io comunque ho finito i risultati, quindi aspetto che pubblichino July, id_s, Freya e Mitsuki e poi li posto!
Arrivano quindi o stasera o domani pomeriggio - poi sarò impegnata fino a sabato pomeriggio!

Mary




OFFLINE
Post: 1,044
4/26/2018 8:42 PM
 
Quote

Re:


edit: storia pubblicata --> Fumo tra le mani


Salve a tutte. Scusate il ritardo, ma la settimana è stata delirante, e ci tenevo a palesarmi in un momento in cui avrei avuto il tempo di ringraziarvi e rispondervi a dovere :)

Prima di tutto, non avete idea della sorpresa nel leggere i risultati: sono indubbiamente molto contenta di essere arrivata prima (e con lo stesso punteggio di due "mostri sacri" come Rosmary e Freya *___*), ma vincere il premio Pathos con praticamente la metà dei voti mi ha davvero fatto un piacere immenso, considerando il significato di tale premio: sapere che la propria storia è riuscita a trasmettere qualcosa è una grandissima soddisfazione! [SM=g27998]

Poi, credo che questo sia un grande giorno, perché non credo di aver mai ricevuto così tanti consensi per il titolo scelto xD chi conosce un po' i risultati dei miei contest sa benissimo quanto questo significhi per me hahahahahah

Vi ringrazio di nuovo una a una, e, per rispondere un po' più nello specifico a qualcuno:

Rosmary: della punteggiatura mi ero accorta anche io, ma era troppo tardi per fare modifiche :( appena usciranno i risultati ufficiali, ho intenzione di rivederla per bene xD

Freya: non avevo assolutamente pensato al collegamento con la mia OS! O___O sei un genio! XD

Rosmary + Mitsuki + Freya: per quanto riguarda Draco, speravo trasparisse un po' di più attraverso i ricordi di Daphne, ma evidentemente così non è stato; ero comunque ben consapevole anche del suo ruolo più marginale, quindi "prendo e porto a casa" xD per quanto riguarda le motivazioni dietro il comportamento del ragazzo, mi viene appunto da dire semplicemente "perché è Draco", ma immagino che non sia una scusa plausibile, anche se nella mia testa lo è xD Devo smetterla di dare tutto per scontato! Ho scritto su loro due talmente tante volte, che oramai i loro comportamenti/decisioni/azioni mi vengono in automatico, appartengono a loro e basta... e visto che nella mia testa le cose accadono con tanta naturalezza, do per scontato che anche per chi legge sia la stessa cosa xD Devo disintossicarmi, non c'è altra via d'uscita hahahah

Credo sia tutto... finisco di cenare e inizio a lasciare il mio commento come recensione alle storie di chi ha cominciato a postare.

Mary, non vedo l'ora di leggere i tuoi risultati *_* Per le recensioni premio (ma quante ne sono!) mi affido a te, sperando che troverai qualcosa di tuo gusto e che non hai ancora letto e recensito xD E sono stra curiosa di sapere quale delle mie storie sceglierai per candidarla come storia scelta (sempre SE riuscirai a ritenerne degna una xD)

Spero di non aver dimenticato niente... buona serata a tutte :*


[Edited by JulyChan 4/26/2018 8:55 PM]

OFFLINE
Post: 1,514
Giudice**
4/26/2018 9:46 PM
 
Quote

Mary, ho pubblicato!

L'irreparabile ---> spero che le note aiutino a capire la mia personale visione dei due personaggi a chi è sfuggita, se siete interessati :)

Ringrazio davvero tutte per i commenti! Purtroppo non ho il tempo materiale per rispondere una a una, ma mi ha fatto molto piacere e sono soddisfatta.


Una piccola nota per tutti, ma soprattutto Madame Padfoot: non prendete i miei giudizi troppo sul personale, ho dovuto (sempre per mancanza di tempo) limitarlial minimo indispensabile (se notate infatti sono molto corti...), e non ha aiutato al mio umore il fatto che son stata costretta a scriverli al cellulare me tre ero fuori casa saltando da una schermata all'altra per rileggere le storie. Madama, in particolare per la tua vorrei sottolineare come la mia visione dei pg non sia ovviamente quella corretta e assoluta, ma anzi, proprio un'interpretazione personale in virtù del fatto che li conosciamo poco, soprattutto in quel periodo. Scusami se ti sono sembrata troppo "definitiva", non era affatto mia intenzione, e la tua storia l'ho comunque apprezzata per come è scritta e per la scena e tutto... Solo che non riuscivo a riconoscere i due personaggi, sempre per come vedo io loro due e il loro rapporto. Non farti abbattere! Essendo giudizietti dei partecipanti, molto meno seri e professionali di quelli di un giudice in un contest, mi sono basata unicamente sul mio parere personale laddove non ci fossero errori di grammatica e comprensione del testo più "gravi" ed "oggettivi", come nel tuo caso. Hai scritto comunque un'ottima storia :)
[Edited by Mitsuki91 4/26/2018 9:47 PM]

Mitsuki91 su efp

Mitsuki91 su facebook

Il mio forum

Il mio tumblr

Il mio blog

Coice amico 3ds: 3695-0013-5127
Pokemon X - TSV: 3297

OFFLINE
Post: 6,472
4/26/2018 10:27 PM
 
Quote

Segnate!

OFFLINE
Post: 2,167
Giudice*****
4/26/2018 10:48 PM
 
Quote


Ciao ragazze, vi ringrazio tutte per i commenti! Se per voi non è un problema vorrei riceverli su EFP e rispondervi meglio direttamente da lì. A chi ha dato l'ok per ricevere i commenti su EFP passo a lasciarli! Sono felice che la maggior parte di voi mi abbia beccata e lo sono altrettanto per avervi indovinate :D Intanto aggiungo una cosa riguardo alla mia flash. Alcune di voi hanno sottolineato che Helena risalta di più rispetto a Draco. Trattandosi di una one-sided Helena l'effetto era voluto, ci avete quindi visto giusto - e accetto il fatto che questo possa non esservi piaciuto! Ho scelto di scrivere una one-sided Helena perché è la versione che preferisco per questa coppia. Immagino che Draco veda Helena soltanto come un fantasma, appunto, qualcuno con cui non si può fare altro che parlare e con cui parla proprio perché non la vede come una potenziale minaccia, niente di più. Mentre Helena si strugge, lui è completamente assorbito dalla paura per la missione che gli spetta e di lei sostanzialmente non gli importa nulla. Voldemort ha ingannato Helena e sta annientando Draco, è il loro punto di contatto e al tempo stesso di rottura. Sono tutti questi aspetti che rendono ai miei occhi la coppia perfetta per creare uno scenario estremamente triste e ovviamente, da amante dell'angst, me ne sono approfittata xD Sono contenta che la storia vi sia piaciuta e vi ringrazio tanto per i bei commenti!
Madame, mi spiace di aver interpretato male la frase :/ Mi sarebbe piaciuta di più riferita a Gellert, ma anche così non è male!
Spero di non essermi dimenticata qualche commento per strada, se così fosse quando vi lascerò i giudizi (inizierò domani che ho più tempo libero) fatemelo presente se c'è qualcosa che non vi è chiaro, basta anche un copia-incolla!
Mary, per il premio speciale lascio decidere a te. Onestamente non credo di avere storie meritevoli per le scelte, quindi non saprei su cosa consigliarti!

Sogno e incendio
Intanto me ne sono approfittata per pubblicare, così non vi faccio attendere oltre!





Chi torna da un viaggio non è mai la stessa persona che è partita
OFFLINE
Post: 6,472
4/26/2018 10:52 PM
 
Quote

Segnata!

Aspettiamo solo id_s, allora!

OFFLINE
Post: 1,044
4/26/2018 11:44 PM
 
Quote

Re:
Ho appena finito di lasciare le valutazioni a tutte le storie. Mi manca solamente id_s, quindi attendo che la sua storia venga pubblicata.

Ero convinta di averlo già scritto nel post precedente, e invece ho dimenticato di aggiungerlo: sarei ben contenta di ricevere i vostri giudizi come recensione alla storia :)


Buonanotte!

4/27/2018 12:57 AM
 
Quote

Re:
Mitsuki91, 26/04/2018 21.46:




Una piccola nota per tutti, ma soprattutto Madame Padfoot: non prendete i miei giudizi troppo sul personale, ho dovuto (sempre per mancanza di tempo) limitarlial minimo indispensabile (se notate infatti sono molto corti...), e non ha aiutato al mio umore il fatto che son stata costretta a scriverli al cellulare me tre ero fuori casa saltando da una schermata all'altra per rileggere le storie. Madama, in particolare per la tua vorrei sottolineare come la mia visione dei pg non sia ovviamente quella corretta e assoluta, ma anzi, proprio un'interpretazione personale in virtù del fatto che li conosciamo poco, soprattutto in quel periodo. Scusami se ti sono sembrata troppo "definitiva", non era affatto mia intenzione, e la tua storia l'ho comunque apprezzata per come è scritta e per la scena e tutto... Solo che non riuscivo a riconoscere i due personaggi, sempre per come vedo io loro due e il loro rapporto. Non farti abbattere! Essendo giudizietti dei partecipanti, molto meno seri e professionali di quelli di un giudice in un contest, mi sono basata unicamente sul mio parere personale laddove non ci fossero errori di grammatica e comprensione del testo più "gravi" ed "oggettivi", come nel tuo caso. Hai scritto comunque un'ottima storia :)




Aaaawawah... tranquilla. Capisco benissimo che ognuno ha la propria visione di un personaggio e che quindi non sempre si può apprezzare pienamente il modo in cui viene tratteggiato da altri. In fin dei conti poi l'ho presa sul ridere (soprattutto la faccenda della pernacchia)... Sono il tipo che i primi cinque minuti piange e si dispera "Peeeeeercheeeeeeé? Perché a me?" (Oddio, non prendetela in modo letterale) e poi ride. Na scema proprio...


Poi mo con carma carmina mi commento tutte le altre storie... magari domani che ho la faccia sul cuscino.

Notte a tutte
:)

OFFLINE
Post: 6,472
4/27/2018 4:14 PM
 
Quote

Ragazze, devo uscire! I giudizi comunque sono pronti, quando id_s avrà pubblicato li posto il prima possibile!

Un bacio,
Mary

OFFLINE
Post: 6,472
4/29/2018 9:30 PM
 
Quote

Ragazze, mi dispiace molto farvi aspettare, ma id_s continua a non connettersi, nonostante avessi specificato di postare entro venerdì - e quello l'ha letto, si è connessa dopo.
Volevo solo farvi sapere questa cosa e di portare pazienza.

Mary

EDIT: ho deciso che aspetterò fino a domenica 6 maggio - che mi sembra comunque troppo, dato che ho i giudizi pronti da giovedì!
Se id_s non dovesse pubblicare entro quella data, verrà squalificata e considerata come se non avesse avvisato del proprio ritiro.
[Edited by Mary Black 4/29/2018 10:44 PM]

4/30/2018 9:56 AM
 
Quote

Re:
Mary Black, 29/04/2018 21.30:

Ragazze, mi dispiace molto farvi aspettare, ma id_s continua a non connettersi, nonostante avessi specificato di postare entro venerdì - e quello l'ha letto, si è connessa dopo.
Volevo solo farvi sapere questa cosa e di portare pazienza.

Mary

EDIT: ho deciso che aspetterò fino a domenica 6 maggio - che mi sembra comunque troppo, dato che ho i giudizi pronti da giovedì!
Se id_s non dovesse pubblicare entro quella data, verrà squalificata e considerata come se non avesse avvisato del proprio ritiro.




Per me non c'è pobbblema, ho più tempo per prepararmi psicologicamente. E per preparare brownies al Nesquik consolatori... manna per lo spirito afflitto, nemici dei sederi e dei fianchi (e i miei sono ormai sconfitti da tempo).
OFFLINE
Post: 6,472
4/30/2018 1:35 PM
 
Quote

Re: Re:
Madame_Padfoot, 30/04/2018 09.56:




Per me non c'è pobbblema, ho più tempo per prepararmi psicologicamente. E per preparare brownies al Nesquik consolatori... manna per lo spirito afflitto, nemici dei sederi e dei fianchi (e i miei sono ormai sconfitti da tempo).




Ahahahha addirittura!

Comunque, ragazze, vi consiglio di usufruire del tempo in più per rilasciare tutti i vari giudizi! Sarebbe cortese.

Mary

OFFLINE
Post: 2,167
Giudice*****
4/30/2018 5:49 PM
 
Quote

Aspetteremo! Madame, al posto dei brownies io preparo i fonzies *.*





Chi torna da un viaggio non è mai la stessa persona che è partita
5/5/2018 10:26 AM
 
Quote

Siete già entrate in "ansia da risultati"? No? No... no... neppure io. No, no. No. Comunque io i brownies li ho fatti... Freya porta i Fonzies. Chi porta i pop corn? E chi pensa alle bibite? 
Tutto questo per dirvi in bocca al lupo ragazze.
OFFLINE
Post: 1,069
Giudice****
5/5/2018 10:44 AM
 
Quote

Io con l’ansia ci convivo da quando ho letto le vostre flash! XD
Comunque, sono una brava pasticceria e sto infornando una torta alle fragole, ma posso anche fare i pop corn, per accontentare la carissima Madame.
Buon sabato a tute!
OFFLINE
Post: 1,044
5/5/2018 10:59 AM
 
Quote

Io porto l'alcol, che va sempre bene... sia per le vittorie che per le sconfitte xD

5/5/2018 11:06 AM
 
Quote

Re:
inzaghina.EFP, 05/05/2018 10.44:

Io con l’ansia ci convivo da quando ho letto le vostre flash! XD
Comunque, sono una brava pasticceria e sto infornando una torta alle fragole, ma posso anche fare i pop corn, per accontentare la carissima Madame.
Buon sabato a tute!



Compagna d'ansia... grazie mille per i pop corn, porta anche la torta alle fragole che non si sa mai. Sta cosa si sta trasformando in un festino.


JulyChan, 05/05/2018 10.59:

Io porto l'alcol, che va sempre bene... sia per le vittorie che per le sconfitte xD



Forse non te l'ho detto abbastanza... o te l'ho detto troppe volte, ma io ti amo.


Ho finito di chiocciare, ci si sente a mezzanotte o domani... Baci

New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:18 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com