New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author

Tenda Martell - dopo la morte di Aerys

Last Update: 10/11/2017 5:46 AM
10/10/2017 4:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,508
Registered in: 8/23/2006
Gender: Male
Signore della Guerra


La situazione stava precipitando velocemente.
Suo fratello Oberyn si era messo sulle tracce dell'assassino di Rhaegar ed era già riuscito ad ottenere alcune informazioni.
Doran si era fatto un'idea di chi potesse esserci dietro, ma se la sua ipotesi fosse stata confermata, si sarebbero sollevate ancora più domande...

Doran fece chiamare ser Gulian Qorgyle nella sua tenda per mandarlo a prendere l'incarico di Balivo.

Ser Gulian arrivò dopo qualche minuto. Non si fece ripetere due volte le indicazioni e uscì dalla tenda con un inchino.

Doran rimase da solo.
Non amava essere preso alla sprovvista e la situazione in cui si trovava lo faceva sentire terribilmente a disagio.
Ma era un Principe di Dorne, per cui si costrinse a mettere da parte il fastidio e iniziò a darsi da fare.


Ser Arthur Dayne
The Sword of the Morning


«Tutti i cavalieri devono sanguinare.
È il sangue il sigillo della nostra devozione.»
10/10/2017 5:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 354
Registered in: 10/10/2011
Age: 32
Gender: Male
Lord Feudatario
un ragazzino biondo e scarmigliato si presentò trafelato alle guardie davanti all'ingresso dell'accampamento Martell

" Sono Tyrek, Tyrek Marbrand... porto un messaggio da parte di Lord Tywin Lannister "



Lord Tywin Lannister,
Lord di Castel Granito
Scudo di Lannisport
Protettore dell'Ovest



nella sesta partita Lord Hoster Tully, signore del Tridente e Lord Cancelliere del Senato dei Sette Regni

nella quinta partita Lord Robert Baratheon, fedele fino alla morte a casa Targaryen, condottiero fino alla disfatta della guerra nel sud, ultimo signore della Tempesta

nella quarta partita Oberyn Martell, la Vipera Rossa del Dorne, Comandante della Guardia Reale di Re Stannis I e ultimo Principe Martell

nella terza partita ser Areo Hotah,Comandante della Guardia di Sunspear,Cappa Bianca dell'Imperatore Hoster
10/10/2017 5:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,508
Registered in: 8/23/2006
Gender: Male
Signore della Guerra
Una guardia lo accompagnò fino alla tenda del Principe Doran.
Lo lasciò ad attendere fuori mentre chiedeva al Principe se voleva ricevere il messaggero di lord Tywin.
La guardia uscì e fece cenno a Tyrek Marbrand di entrare, tenendo aperto il lembo della tenda.


Ser Arthur Dayne
The Sword of the Morning


«Tutti i cavalieri devono sanguinare.
È il sangue il sigillo della nostra devozione.»
10/10/2017 5:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 357
Registered in: 10/10/2011
Age: 32
Gender: Male
Lord Feudatario
" Principe Doran, essere al vostro cospetto così lontani dalle sabbie del Dorne è sicuramente un privilegio di cui mi farò vanto per i futuri anni.

Il mio signore Lord Tywin desiderava organizzare una tavola d'incontro con Voi e gli altri Lord Protettori per stabilire una rotta comune in questi spiacevoli frangenti.
in questo stesso momento si trova dal Lord Reggente.
Quale che sia l'esito del confronto, il mio Signore ritiene decisivo e fondamentale questo incontro"
[Edited by Mance 10/10/2017 9:13 PM]



Lord Tywin Lannister,
Lord di Castel Granito
Scudo di Lannisport
Protettore dell'Ovest



nella sesta partita Lord Hoster Tully, signore del Tridente e Lord Cancelliere del Senato dei Sette Regni

nella quinta partita Lord Robert Baratheon, fedele fino alla morte a casa Targaryen, condottiero fino alla disfatta della guerra nel sud, ultimo signore della Tempesta

nella quarta partita Oberyn Martell, la Vipera Rossa del Dorne, Comandante della Guardia Reale di Re Stannis I e ultimo Principe Martell

nella terza partita ser Areo Hotah,Comandante della Guardia di Sunspear,Cappa Bianca dell'Imperatore Hoster
10/10/2017 5:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,509
Registered in: 8/23/2006
Gender: Male
Signore della Guerra
"Vi ringrazio per il messaggio. Farò avere a Lord Tywin una risposta al più presto. Ora potete andare."

Una guardia dorniana riaccompagnò fuori Tyrek Marbrand.


Ser Arthur Dayne
The Sword of the Morning


«Tutti i cavalieri devono sanguinare.
È il sangue il sigillo della nostra devozione.»
10/10/2017 6:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 933
Registered in: 6/20/2014
Gender: Male
Membro del Concilio
Condottiero di Eserciti
Lord Stark si presentò alla tenda Martell. Era il primo Protettore che incontrava dopo aver saputo dell'improvvisa, incredibile morte di Aerys Targaryen di poco successiva a quella del suo primogenito, il Principe Rhaegar.
Aveva vissuto lunghe, interminabili ore di ansia da quando aveva saputo che il Principe era morto in uno scontro con un misconosciuto Cavaliere di un altro continente... Rhaegar si era confidato con lui, gli aveva espresso dei pensieri intimi e personali, aveva cercato la sua fiducia e il suo aiuto, e lui era stato propenso ad accordarglieli, perché aveva a sua volta fiducia e ammirazione dell'uomo, oltre che rispetto e lealtà alla sua Casata.
Dopo la morte di lui, però, aveva avuto paura. Paura che dietro la scomparsa di Rhaegar potesse celarsi proprio il di lui padre, geloso dell'ascesa del figlio e folle fino al punto di uccidere la sua stessa progenie. E aveva temuto che, nella sua follia delirante, il Re avrebbe voluto scagliarsi contro l'uomo e la casata che a suo figlio, fino a quel momento, sembravano essere più vicini.
La morte di Aerys invece aveva spazzato via ogni pensiero. No, qualcosa di più grande e misterioso si celava dietro queste morti che una semplice faida familiare.
Qualcosa di tremendo cospirava all'ombra dei Sette Regni, e mai come in quel momento, per fronteggiarla, i Sette Regni necessitavano di restare uniti. Rickard doveva assolutamente agire, e velocemente.

"Sono qui per incontrare il Principe Doran" disse alle guardie Martell fuori dall'accampamento "Vi prego di informarlo immediatamente della mia presenza. Non c'è un momento da perdere."

__________________________________________________



Rickard della Casa Stark, Signore di Grande Inverno, Lord Protettore del Nord.

L'inverno sta arrivando
10/10/2017 6:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,514
Registered in: 8/23/2006
Gender: Male
Signore della Guerra
Doran sorrise quando un secondo Lord Protettore chiese un incontro con lui.
I frutti dei miei incontri dei giorni scorsi...

Doran fece accompagnare e accomodare Lord Rickard nella propria tenda.


Ser Arthur Dayne
The Sword of the Morning


«Tutti i cavalieri devono sanguinare.
È il sangue il sigillo della nostra devozione.»
10/10/2017 6:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 522
Registered in: 1/28/2013
Age: 26
Gender: Male
Condottiero di Eserciti
Lord Jon Arryn accorse subito all'accampamento Martell dopo aver ricevuto le due righe scritte da Rickard. La situazione era delicata è gravissima, era il caso di incontrare immediatamente gli altri Protettori per trovare la soluzione ad un disastro di quella portata.
Si ritrovò fuori dalla tenda di Doran Martell, mentre attendeva di essere annunciato ed accolto all'incontro.
10/10/2017 6:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,517
Registered in: 8/23/2006
Gender: Male
Signore della Guerra
Doran fece accomodare anche Lord Arryn, dato che Lord Rickard gli aveva appena anticipato che gli aveva chiesto di raggiungerlo lì.

"Milord. Sono tempi difficili quelli che ci apprestiamo a vivere."


Ser Arthur Dayne
The Sword of the Morning


«Tutti i cavalieri devono sanguinare.
È il sangue il sigillo della nostra devozione.»
10/10/2017 6:27 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 937
Registered in: 6/20/2014
Gender: Male
Membro del Concilio
Condottiero di Eserciti
Jon Arryn era accorso come un fulmine. Tipico di lui, serio, affidabile, una colonna dei Sette Regni.

"Miei Signori, vi ringrazio entrambi. Voi, Principe, per averci accolto nella vostra tenda, e voi, Lord Arryn, per aver accettato il mio invito a unirvi a noi."

Disse, approfittando dei comodi cuscini e dei deliziosi tappeti messi a disposizione dal Principe di Dorne per trovare un po' di agio mentre tutto intorno a loro precipitava.

"Perché noi tre? Ve lo starete chiedendo. Sono andato per esclusione. Io non ho nulla a che fare con queste morti. Lord Arryn, credo, nemmeno, sia per l'onore che gli alberga nel cuore, sia perché nulla avrebbe da guadagnare da una scomparsa della dinastia Targaryen. Il Dorne è già un Principato, nessuno ha mai messo in discussione la sua indipendenza formale e sostanziale, è più di un alleato ed è ormai parte del nostro sistema di valori e di leggi, ma non è un suddito della Corona. Tutti gli altri, tutti, avrebbero qualcosa da guadagnare da queste morti. Chi per ambire alla corona, chi perché la corona legittimamente meriterebbe per diritto di sangue, chi perché avrebbe tutto da ottenere da una situazione di caos e di guerra totale, chi semplicemente per vendetta, chi perché vedeva i Targaryen, poveri di terra ma forti di esercito, come una minaccia ai propri confini. Condividete la mia analisi finora?"

__________________________________________________



Rickard della Casa Stark, Signore di Grande Inverno, Lord Protettore del Nord.

L'inverno sta arrivando
10/10/2017 6:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 524
Registered in: 1/28/2013
Age: 26
Gender: Male
Condottiero di Eserciti
Jon ringraziò il Principe per averlo accolto nella sua tenda. Aveva intuito che di lì a breve sarebbe iniziata una discussione che avrebbe potuto cambiare le sorti del Continente per un futuro molto lungo.
Sospirò, guardandosi intorno, dopo che il Lord del Nord ebbe pronunciato quelle parole. Anche Robert, effettivamnte, avrebbe avuto qualcosa da guadagnare da quella situazione. A malincuore doveva riconoscerlo: era il più vicino in quanto a parentela alla famiglia reale.
I Greyjoy, poi. Allontanò dalla mente il pregiudizio comune sulla loro bellicosità e inclinazione alla razzia.
E poi tutti gli altri, che con le Terre della Corona ci confinavano. Effettivamente tutti potevano avere qualcosa da guadagnare.
Prese la parola per esprimere il suo pensiero, con sincerità.
"Non posso contraddirvi, Lord Rickard. E lo dico a malincuore, perché vorrei subito poter escludere dalla lista di chi potrebbe guadagnarci qualcosa almeno un paio di nomi." Pensò a Robert ed Hoster, chiaramente. "In ogni caso non credo che questi assassinii siano stati decisi da una famiglia del Continente. Chiaramente non posso escluderlo, ma il mio istinto mi fa propendere più ad Est."
Chiaramente il cavaliere misterioso proveniva da Essos, ma avrebbe potuto benissimo essere stato assoldato da qualcuno. Tuttavia, Jon non voleva crederci.
10/10/2017 7:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,518
Registered in: 8/23/2006
Gender: Male
Signore della Guerra
Doran non convidiveva completamente con la ricostruzione di Lord Rickard, ma non lasciò trapelare il suo disaccordo. Disse invece:

"Cosa proponete di fare? Visto che siete giunti insieme alla mia tenda immagino abbiate già una soluzione in mente."


Ser Arthur Dayne
The Sword of the Morning


«Tutti i cavalieri devono sanguinare.
È il sangue il sigillo della nostra devozione.»
10/10/2017 7:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 525
Registered in: 1/28/2013
Age: 26
Gender: Male
Condottiero di Eserciti
"A dire il vero io e Lord Rickard non ci siamo ancora visti prima di questo momento qui ad Harrenal. Siamo tutti sulla stessa barca, credo. Ma non dubito che Lord Rickard abbia qualche buona idea per preservare il bene del Regno."
Sperava che Doran non si fosse fatto un'idea sbagliata. Pensare che lui e Rickard si fossero già accordati per una soluzione comune era un errore, ed avrebbe potuto portare il dorniano a chiudersi davanti ad una proposta del Lord di Grande Inverno.
10/10/2017 8:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 940
Registered in: 6/20/2014
Gender: Male
Membro del Concilio
Condottiero di Eserciti
"Chiunque ci sia dietro queste morti, immagino che le abbia progettate per mesi, pertanto coglierlo in fallo, se mai ci riusciremo, richiederà tempo, moltissimo tempo. E non possiamo permetterci di mantenere il Trono vacante per tutto questo tempo. Gli istinti transfughi che animano le varie popolazioni dei Sette Regni avrebbero la meglio, per sempre. Ricondurre le indagini al Cavaliere dell'Essos e al Continente Orientale ci porterebbe ancor più lontano dall'ottenere giustizia e dall'ottenere la verità in tempi brevi. Io credo che ci sia una sola strada possibile, e cioè quella della legittimità."

Rickard tacque per un attimo, riflettendo sulle sue stesse parole. Non poteva escludere del tutto che il candidato di cui stava per fare il nome fosse coinvolto nella morte dei Targaryen, e tuttavia era l'unico intorno al cui nome, in assenza di altri Targaryen ancora in vita, si sarebbe potuta ricostituire un'unità del Reame.

"Può piacerci o no, ma il cambiamento è epocale. La dinastia Targaryen non esiste più. Il problema è che prima dei Targaryen i Sette Regni non esistevano, e per evitare che tornino ad essere ciò che erano tre secoli fa, è necessario che il legame che i Targaryen hanno instaurato in qualche modo con questo nostro Continente venga, almeno formalmente, mantenuto. In quest'ottica, credo che dovremmo sostenere ufficialmente l'ascesa al Trono di Robert Baratheon, e delegare poi al suo nuovo Regno e al Concilio che instaurerà lo svolgimento delle indagini per portare giustizia all'estinta Casa Targaryen. Credo che se siamo noi tre a muoverci per tempo, anche altre casate si accoderanno. In caso contrario, una terribile guerra civile finirà per sconvolgere questo Reame."

__________________________________________________



Rickard della Casa Stark, Signore di Grande Inverno, Lord Protettore del Nord.

L'inverno sta arrivando
10/10/2017 8:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,522
Registered in: 8/23/2006
Gender: Male
Signore della Guerra
Doran osservò Rickard prima di rispondere.
Sapeva che sarebbe stata quella la loro soluzione, ma voleva che fossero loro ad esplicitarla.

"Immaginavo fosse questa la vostra proposta.
Lord Robert è stato il protetto di Jon Arryn. Insieme a Eddard Stark.
Questo rende le vostre tre casate molto vicine.
Se qualcuno volesse pensare male potrebbe dire che in questo momento ho di fronte a me il futuro Primo Cavaliere e il padre della futura Regina dei Sette Regni.
Questo rende la vostra proposta un po' meno disinteressata di quanto la state presentando.
Soprattutto considerando la vostra analisi di poco fa."
[Edited by Ser Arthur Dayne 10/10/2017 8:36 PM]


Ser Arthur Dayne
The Sword of the Morning


«Tutti i cavalieri devono sanguinare.
È il sangue il sigillo della nostra devozione.»
10/10/2017 8:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 941
Registered in: 6/20/2014
Gender: Male
Membro del Concilio
Condottiero di Eserciti
Rickard fulminò il Principe Doran con lo sguardo.
Nei suoi occhi zampillava quel lampo gelido che i suoi vassalli tanto bene conoscevano.

"Bene, Principe. Finora hai ascoltato, è tempo di parlare. Finché non si prende posizione in prima persona, tutte le altre posizioni assunte dagli altri possono essere guardate con malizia. Visto che finora hai taciuto su quale sia la tua proposta per gestire questa situazione, se ne hai di migliori, proponicela."
[Edited by Euron Occhiodicorvo 10/10/2017 8:44 PM]

__________________________________________________



Rickard della Casa Stark, Signore di Grande Inverno, Lord Protettore del Nord.

L'inverno sta arrivando
10/10/2017 8:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,523
Registered in: 8/23/2006
Gender: Male
Signore della Guerra
"Non prendetevela, Lord Rickard. Sapete che sono una persona cauta. Se quella è la soluzione che proponete allora dovreste essere pronto a sostenere le eventuali opposizioni. Soprattutto se sono così evidenti come quella che vi ho mosso io.

Se proprio volete essere coerente con l'analisi che avete fatto e con la soluzione che volete proporre, potrei addirittura ricordarvi che anche nelle mie vene scorre sangue Targaryen.
I Martell e la dinastia del Drago si unirono in matrimonio per annettere il Dorne ai Sette Regni.
Ora se qualcuno volesse pensare male potrebbe pensare che io stia cercando il vostro appoggio per prendere io stesso il potere."

Doran sorrise.

"In realtà, non concordo con la vostra analisi. Mio fratello ha condotto delle indagini in merito alla morte di Rhaegar e sono abbastanza certo che i responsabili non siano da ricercare tra le grandi Casate.
Per questo motivo, non escludo di poter sostenere lord Robert Baratheon. Ma prima di prendere una decisione così delicata è necessario che io analizzi meglio la situazione e mi consulti anche con mio fratello e mia sorella, che potranno offrirmi punti di vista diversi dal mio, anche se tutti volti a fare il meglio per il nostro popolo."


Ser Arthur Dayne
The Sword of the Morning


«Tutti i cavalieri devono sanguinare.
È il sangue il sigillo della nostra devozione.»
10/10/2017 9:00 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 942
Registered in: 6/20/2014
Gender: Male
Membro del Concilio
Condottiero di Eserciti
"Non me la prenderò Principe, ma non tollero illazioni sull'onore mio e di Lord Arryn. La tua parentela con la Dinastia Targaryen è certamente legittima ma annacquata dalle generazioni. Il legame di Robert Baratheon con Aerys è un legame carnale. Egli è cugino di sangue di Rhaegar. Non intendo forzare la decisione di nessuno, ma dobbiamo essere consapevoli che non agire immediatamente potrebbe dare il tempo a forze che tramano contro l'unità del nostro Regno di comprometterlo in maniera irreversibile."
[Edited by Euron Occhiodicorvo 10/10/2017 9:25 PM]

__________________________________________________



Rickard della Casa Stark, Signore di Grande Inverno, Lord Protettore del Nord.

L'inverno sta arrivando
10/10/2017 9:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 529
Registered in: 1/28/2013
Age: 26
Gender: Male
Condottiero di Eserciti
"Miei signori, manteniamo la calma, ed evitiamo di fare riferimento a macchinazioni inesistenti." Se il momento non fosse stato così delicato tobabilmente avrebbe speso qualche parole per difendere il suo onore, ma non era questo il caso. Non poteva rischiare un litigio con il Principe in quel momento.
"Non posso nascondere che l'idea di Lord Robert sul Trono mi faccia ben sperare: sapete quanta fiducia io abbia in lui e che io lo consideri praticamente un figlio. Sarà da parlarne con gli altri salti Lord, questo è chiaro, ma quando verrà il momento di fare una proposta, darò il mio appoggio a questa. Chi altri potrebbe rivendicare il Trono di Spade, se non il nipote del Re caduto? Principe Doran, se avete idee migliori sono tutt'orecchi. Serve qualcuno che possa garantire la stabilità. E se il diritto al trono non viene reclamato per un legame di sangue, quale altra motivazione potrebbe mantenere calmi i tanti Lord ambiziosi che popolano i Sette Regni?"
10/10/2017 11:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,526
Registered in: 8/23/2006
Gender: Male
Signore della Guerra
"Credo che mi abbiate frainteso, milord.
Non avevo affatto intenzione di infangare il vostro onore.
Stavo solo suggerendo cautela.

Se fosse uno di voi due a proporre la candidatura di lord Robert, alla luce dei legami che esistono tra le vostre casate, la proposta sarebbe vista con diffidenza e mettereste a repentaglio l'unità del regno che invece volete preservare.

Ho detto che non escludo di sostenere lord Robert...

Se la proposta venisse da me, avrebbe un altro sapore nella bocca degli altri Lord.
Devo solo ponderare bene la questione.

Credo ci sarà un Concilio. Lord Tywin mi ha fatto pervenire un messaggio e anche se non l'avesse convocato lui, ci sarebbe stato comunque il bisogno di trovarsi faccia a faccia per decidere.
Prima dell'inizio del Concilio vi farò capire la mia decisione.
Se sarà allineata alla vostra, vi chiedo semplicemente di fare parlare me per primo."


Ser Arthur Dayne
The Sword of the Morning


«Tutti i cavalieri devono sanguinare.
È il sangue il sigillo della nostra devozione.»
Admin Thread: | Unlock | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:37 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com