Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Giro d'Italia 2018 - primi rumors

Last Update: 11/16/2017 1:44 PM
8/2/2017 12:38 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 17,094
Registered in: 12/20/2004
Gold User
OFFLINE
Il quotidiano "La Sicilia" ha rivelato in anteprima i percorsi della quarta, della quinta e della sesta tappa del Giro 2018, pubblicando anche le planimetrie: il fatto che tali planimetrie portino la firma "SDS" di Stefano Di Santo conferma la veridicità di queste anticipazioni, che sembrano anche confermare indirettamente le voci che girano da maggio e che parlano di partenza assoluta della corsa rosa da Gerusalemme.

La quarta tappa sarà Catania - Caltagirone, con un percorso nervoso e vallonato che riporterà il gruppo sulle strade del Trofeo Pantalica.

La quinta condurrà il gruppo da Agringento a Santa Ninfa, attraversando nel finale la Valle del Belice nel 50° anniversario del terremoto

Sesta tappa da Caltanissetta all'Etna, che sarà affrontato da un versante inedito: si salirà da Belpasso passando per la località Melia e percorrendo una strada nettamente più stretta rispetto a quella che sale da Nicolosi. Inoltre l'arrivo non sarà al Rifugio Sapienza ma qualche chilometro più in basso, presso l'Osservatorio Astrofisico


Mauro

www.ilciclismo.it/2009

8/5/2017 3:07 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 1,787
Registered in: 1/4/2005
Veteran User
OFFLINE
Re:
mauro facoltosi, 02/08/2017 12.38:

Il quotidiano "La Sicilia" ha rivelato in anteprima i percorsi della quarta, della quinta e della sesta tappa del Giro 2018, pubblicando anche le planimetrie: il fatto che tali planimetrie portino la firma "SDS" di Stefano Di Santo conferma la veridicità di queste anticipazioni, che sembrano anche confermare indirettamente le voci che girano da maggio e che parlano di partenza assoluta della corsa rosa da Gerusalemme.

La quarta tappa sarà Catania - Caltagirone, con un percorso nervoso e vallonato che riporterà il gruppo sulle strade del Trofeo Pantalica.

La quinta condurrà il gruppo da Agringento a Santa Ninfa, attraversando nel finale la Valle del Belice nel 50° anniversario del terremoto

Sesta tappa da Caltanissetta all'Etna, che sarà affrontato da un versante inedito: si salirà da Belpasso passando per la località Melia e percorrendo una strada nettamente più stretta rispetto a quella che sale da Nicolosi. Inoltre l'arrivo non sarà al Rifugio Sapienza ma qualche chilometro più in basso, presso l'Osservatorio Astrofisico




Perchè non al sapienza? Perchè non fanno la salita dal mare , sempre con sti favoritismi a Doumulin o altri cronomann
8/5/2017 3:23 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 17,097
Registered in: 12/20/2004
Gold User
OFFLINE
Il rifugio Sapienza e l'osservatorio ricadono sotto due comuni differenti (il primo Nicolosi, il secondo Ragalna) e sicuramente la richiesta del Giro sarà arrivata stavolta dal secondo municipio

Mauro

www.ilciclismo.it/2009

8/11/2017 12:21 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 259
Registered in: 7/30/2015
Junior User
OFFLINE
Ripetere due volte il transito dalla sicilia, nn mi piace.
Le tappe di per se sono interessanti, ma tre sono troppe, e,rendono scomodo il disegno completo.
Cmq, venendo da gerusalemme, x quanto mi sembrava più idoneo un approdo sul basso adriatico, il passaggio al sud sarà marcato.
Speriamo, nn sia a discapito del nord e delle alpi: l'etna, la sila, il cilento offrono moltissimo per infarcire il tracciato, ma ad arrivare alla fine della seconda settimana nella dorsale alpina si prevede un disegno molto allungato, a discapito dell'aspetto tecnico, o un altro maxi trasferimento.
8/11/2017 7:54 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 17,104
Registered in: 12/20/2004
Gold User
OFFLINE
Questi i rumors sulle altre tappe:

1) tappa con arrivo a Gualdo Tadino (Umbria): un tg locale ha parlato della possibilità che si tratti di un arrivo in salita, in località Valsorda

http://www.salite.ch/8666.asp?Mappa=

2) tappa sullo Zoncolan (Cainero vuole proporre prima l'ascesa da Priola fino al bivio per Sutrio, quindi discesa a Sutrio, Sella Valcalda e classico arrivo in salita da Ovaro)

3) tappa nella zona delle Dolomiti Bellunesi

4) tappa a cronometro Trento - Rovereto, con arrivo in salita alla Campana dei Caduti. Il giorno dopo si riparte da Arco verso la Lombardia

5) Tappa di montagna nel cuneese con due possibili traguardi (Pratonevoso oppure Entracque)

6) Tappa di montagna con partenza dal cuneese (Busca o Saluzzo) a arrivo in salita allo Jafferau (Bardonecchia) dopo aver scalato Colle delle Finestre e Sestriere)

7) Terza tappa di montagna consecutiva con partenza da Susa e arrivo in Valle d'Aosta

Mauro

www.ilciclismo.it/2009

8/11/2017 10:28 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 260
Registered in: 7/30/2015
Junior User
OFFLINE
Quindi alpi sia orientali che occidentali, in grande stile:
il tappone friulano è favoloso, ma un po' presto nell'economia della corsa, sarebbe un peccato vedere la salita da priola fatta in ""gruppo"", la seconda se arriva alle sorgenti del piave, è inedita e selettiva.
La terza settimana, con salite di quota: certo pratonevoso o la zona del fauniera fa una bella differenza, nelle langhe speriamo in una ascesa al colle del prel, prima dell'arrivo; ci sarebbe pure artesina.
Un trittico moro/colletto/fauniera è il top, un po' contorto ma appettibile.
Il giorno dopo il basset e non il sestriere, fa la tappa più dura della storia.
E la pedalabile Cervinia, alla fine?
Un po' dimessa, il c.zuccore e il s.pantaleon farebbero una impegnativa scalata finale.
Mi sembra morbido l'inizio.
9/11/2017 11:07 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 263
Registered in: 7/30/2015
Junior User
OFFLINE
C'è qualche nuova sull'ormai imminente presentazione?

Confermata dopo il lombardia?
(Tocca fare una scappata..)
9/12/2017 8:32 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 17,191
Registered in: 12/20/2004
Gold User
OFFLINE
Il 18 settembre a Gerusalemme ci sarà la presentazione ufficiale della partenza.

La data presentazione del resto del percorso non è ancora stata annunciata

Mauro

www.ilciclismo.it/2009

9/15/2017 3:19 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 1,794
Registered in: 1/4/2005
Veteran User
OFFLINE
Come al solito le voci parlano di mille montagne
che poi si ridurranno a poche e dai versanti meno nobili
o lontane dal traguardo quelle poche vere

Speriamo veramente che lo Zoncolan sia fatto doppio e col cavolo
che vedremo il gruppo intero da Priola... anche senza attacchi,
non piu di 30 rimarranno in avanti. Ma vedrete che se arriverà Froome o piu ancora Doumulin, verrà addolcito

Pratonevoso è un insulto sia a Giro e Tour, ma chiamare salita quell'autostrada?

La faranno senz'altro

E idem, che serve lo jafferau se il Finestre lo fanno a 1000 km dall'arrivo? Ma fate l'arrivo al Basset per favore
9/16/2017 12:45 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 266
Registered in: 7/30/2015
Junior User
OFFLINE
Il link di b.conti, sulle anticipazioni del prossimo giro:

https://m.youtube.com/watch?feature=youtu.be&v=eM-LYBBP7OM
9/16/2017 3:00 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 1
Registered in: 7/11/2015
Junior User
OFFLINE
Ma è vero che ci saranno tre maxitrasferimenti aerei, tra cui ben 2 in 4 giorni (uno senza giorno di riposo!!!) ?
[Edited by magnagatto 9/16/2017 3:00 PM]
9/16/2017 5:24 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 267
Registered in: 7/30/2015
Junior User
OFFLINE
Dell'ultima tappa credo di si.
Sara' una passerella, potrebbero metterla al tardo pomeriggio.
Gli altri, a parte il trasferimento dall'estero non credo siano cosi maxi
9/18/2017 12:28 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 17,208
Registered in: 12/20/2004
Gold User
OFFLINE
Presentata oggi la partenza da Israele. La prima tappa sarà una cronometro individuale








Mauro

www.ilciclismo.it/2009

9/18/2017 3:05 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 26
Registered in: 9/15/2017
Junior User
OFFLINE
Tralasciando la crono iniziale di 10 km, le due tappe in linea hanno una valenza tecnica pressochè nulla.
Può essere maggiormente interessante la seconda per il passaggio nel deserto del Negev, sia per la componente climatica sia dal punto di vista paesaggistico, che ci offre panorami diversi da quelli a cui siamo abitutati in un Grande Giro.

Per quanto mi riguarda, la Grande Partenza di quest'anno la prendo con la filosofia della valenza storica che può avere (prima volta del Giro fuori dall'Europa) e della crescita mediatica a livello internazionale che sicuramente in parte può portare.
9/18/2017 3:24 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 2,951
Registered in: 3/21/2013
Veteran User
OFFLINE
Partenze balzane
E' il giro d'italia, al massimo si possono fare partenze da nazioni confinanti.Valenza storica??? Ma di cosa? Perchè il giro d'italia (che dovrebbe come suggerisce la parola avere un percorso italiano) dovrebbe partire dalla palestina?
9/18/2017 4:15 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 27
Registered in: 9/15/2017
Junior User
OFFLINE
Ma io sono d'accordo con te. Teoricamente anche partire da nazioni confinanti avrebbe poco senso in quanto all'estero, e il Giro d'Italia (come suggerisce il nome) dovrebbe avere un percorso interamente italiano, fosse per me per valorizzare anche luoghi che non sono mai stati toccati.
E' un dato di fatto però che il Giro (come anche il Tour) negli ultimi anni abbia optato spesso per partenze all'estero per motivi legati all'aspetto economico. E partire dalla Polonia (come si rumoreggiava) avrebbe avuto il senso pari a quello di partire da Israele, con la differenza che questo secondo caso (pur rappresentando una sorta di provocazione) rimarrà per esser la prima volta che si correrà al di fuori dell'Europa.
9/18/2017 7:32 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 269
Registered in: 7/30/2015
Junior User
OFFLINE
Salonicco converrai cone che ci stiamo allontanando un po' troppo dall'italia.
Tanto vale partire dagli usa o dal giappone, dove almeno si prendono piu' denari.

Quale ricorrenza hanno indicato per giustificare la partenza?
9/18/2017 11:27 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 28
Registered in: 9/15/2017
Junior User
OFFLINE
Infatti credo e spero che si tratti di un caso limite.
La scelta di Israele oltre che dettata da motivi economici (offrivano sicuramente di più di altre ipotesi estere), sicuramente è stata fatta anche con l'intento di ottenere risonanza mediatica da una scelta che rappresenta una sorta di provocazione (Giro d'Italia fuori dall'Europa).
Comunque credo sia un caso limite perchè per partenze da USA e Giappone si tratterebbe di trasferimenti transoceanici e problemi legati al fuso orario oltretutto.

La partenza è stata giustificata col ricordo di Gino Bartali che è stato nominato "Giusto tra le Nazioni", il cui nome si trova impresso sul muro d'onore del Giardino dei Giusti a Gerusalemme appunto.
9/19/2017 2:02 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 2,954
Registered in: 3/21/2013
Veteran User
OFFLINE
Re:
SaloNico, 18/09/2017 23.27:

Infatti credo e spero che si tratti di un caso limite.
La scelta di Israele oltre che dettata da motivi economici (offrivano sicuramente di più di altre ipotesi estere), sicuramente è stata fatta anche con l'intento di ottenere risonanza mediatica da una scelta che rappresenta una sorta di provocazione (Giro d'Italia fuori dall'Europa).
Comunque credo sia un caso limite perchè per partenze da USA e Giappone si tratterebbe di trasferimenti transoceanici e problemi legati al fuso orario oltretutto.

La partenza è stata giustificata col ricordo di Gino Bartali che è stato nominato "Giusto tra le Nazioni", il cui nome si trova impresso sul muro d'onore del Giardino dei Giusti a Gerusalemme appunto.



Beh la scusa la trovi anche se vuoi partire dalla Corea.
Il concetto è che partire da nazioni confinanti è già diverso purchè si tratti di località vicine al confine. Nel 98 si partì da Nizza e ciò poteva avere un senso ma se avessero fatto la partenza da Orleans sarebbe stato lo stesso che partire dalla Polonia o dalla Palestina.
Non so se sarà un caso limite perchè già si stanno studiando ipotesi per partire da Giappone e Usa e stai certo che i quattrini prevarranno sul problema del fuso orario

9/19/2017 5:58 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 30
Registered in: 9/15/2017
Junior User
OFFLINE
Sì, diciamo che può avere un senso nel caso di partenze da località prossime al confine..

Come sempre i quattrini prevarranno, ma la vedo dura coi regolamenti attuali spostare la carovana in un trasferimento transoceanico in un giorno, ma insomma [SM=g27985]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 3 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:26 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com