- PRIMA DI POSTARE CERCA NEL FORUM, CLICCA QUI     - SEI SICURO DI AVER LETTO BENE LE F.A.Q.? CLICCA QUI!!   - RUF: REGOLAMENTO UFFICIALE FORUM, CLICCA QUI
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author

Tatuaggio per fare sogni lucidi

Last Update: 7/31/2017 7:43 PM
7/31/2017 2:19 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 48
Registered in: 1/28/2015
Age: 24
Gender: Male
Obino
Junior User
OFFLINE
Salve a tutti,vorrei chiedere il vostro parere in merito ad una esperienza che mi è successa qualche ora fa.
Allora,il 28 di questo mese ho fatto il mio primo tatuaggio sulla parte superiore dell'avambraccio sinistro.Tengo a precisare che è una scritta (serenity).Dato che è il primo e che l'ho fatta in quel punto perché così riesco a vederla facilmente,molto spesso nell'arco della giornata la guardo.
Ebbene,verso le cinque del pomeriggio mentre facevo un pisolino (di ben cinque ore!),mi è capitato di avere un falso risveglio per 4 volte consecutive,ma durante il primo ho guardato verso il braccio in direzione del tatuaggio,e siccome questo era scritto in modo strano e molto diverso per come è nella realtà,mi sono reso conto di essere in un sogno e ho fatto ben 4 sogni lucidi di fila,anche se un po brevi per via dei falsi risvegli.
La mia domanda è la seguente:può il tatuaggio aiutarmi a fare sogni lucidi come i test di realtà,magari anche meglio di essi visto che è una cosa più personale?Tra l'altro mentre guardo il tatuaggio non mi chiedo certo se sono in un sogno come si fa con i test di realtà!
Grazie in anticipo per le vostre risposte,e con questo mio post non voglio assolutamente incitare nessuno a tatuarsi...sono solo molto curioso riguardo a questa cosa,anche perché era da quasi un mese che non facevo un sogno lucido,e anche perché se questa cosa può aiutarmi a farne di più,con un po di esperienza (e fortuna) potrò provare a passare da sogno lucido a viaggio astrale.
7/31/2017 11:17 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 36
Registered in: 4/6/2017
Location: VERCELLI
Age: 36
Gender: Male
Obino
Junior User
OFFLINE

La mia domanda è la seguente:può il tatuaggio aiutarmi a fare sogni lucidi come i test di realtà,magari anche meglio di essi visto che è una cosa più personale?


Certo, è un ottimo metodo. Io avevo un orologio da polso a cui ero molto legato (finché non si è rotto due volte e non ho trovato un degno sostituto) e nei sogni era diverso e mi aiutava a prendere lucidità.
Sicuramente funziona perché è il metodo di controllo della lettura nei sogni, dove spesso ma non sempre le scritte sono illeggibili o sbagliate.
Se hai un attaccamento nei confronti del tatuaggio, ed è giusto così perché è parte del tuo corpo, allora puoi usarlo per prendere coscienza. Ottimo metodo.
7/31/2017 3:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 48
Registered in: 1/28/2015
Age: 24
Gender: Male
Obino
Junior User
OFFLINE
Grazie,avevo il presentimento che fosse un buon metodo perché come hai detto tu ci sono molto legato e di conseguenza potrebbe aiutarmi molto di più dei classici test di realtà (che non so perché,ma ultimamente non funzionano granché),ma una conferma la volevo comunque...tanto per esserne un po più sicuro!
Comunque stamattina ho letto il tuo diario e devo dire che l'ho trovato veramente bello,mi piace come scrivi e come ragioni.Attenderò la tua "guida" su come uscire dal corpo,magari potrebbe aiutarmi dato che ho provato praticamente ogni genere di tecnica esistente ma non ho ottenuto nessun risultato concreto.Ci provo da parecchio tempo e quindi sto iniziando a scoraggiarmi un pochino soprattutto perché non sono molto portato per la visualizzazione (che è la base di molte tecniche,come sicuramente saprai),l'unica piccolissima esperienza l'ho fatta proprio a partire da un sogno lucido,in sintesi ho urlato con forte intenzione di voler uscire dal corpo e mi sono ritrovato in camera disteso sul letto con una figura inquietante che mi fissava dai piedi del letto,mi sono spaventato e poi ovviamente ho aperto gli "occhi veri"!
Se ci ripenso mi viene il nervoso,avrei voluto almeno provare a muovermi dal letto,ma soprattutto avrei voluto interagire in qualche modo con quell'essere per capire che intenzioni avesse...ma sto divagando!
Se per caso hai qualche consiglio io sono tutt'orecchi,anche perché come ho già detto ultimamente sto facendo pochissimi sogni lucidi e ogni volta mi dimentico di provare a fare un viaggio astrale e penso a godermi il sogno (mi piace molto volare,è una sensazione unica).
7/31/2017 4:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 39
Registered in: 4/6/2017
Location: VERCELLI
Age: 36
Gender: Male
Obino
Junior User
OFFLINE
Re:
DereckRose, 31/07/2017 15.20:

Grazie,avevo il presentimento che fosse un buon metodo perché come hai detto tu ci sono molto legato e di conseguenza potrebbe aiutarmi molto di più dei classici test di realtà (che non so perché,ma ultimamente non funzionano granché),ma una conferma la volevo comunque...tanto per esserne un po più sicuro!
Comunque stamattina ho letto il tuo diario e devo dire che l'ho trovato veramente bello,mi piace come scrivi e come ragioni.Attenderò la tua "guida" su come uscire dal corpo,magari potrebbe aiutarmi dato che ho provato praticamente ogni genere di tecnica esistente ma non ho ottenuto nessun risultato concreto.Ci provo da parecchio tempo e quindi sto iniziando a scoraggiarmi un pochino soprattutto perché non sono molto portato per la visualizzazione (che è la base di molte tecniche,come sicuramente saprai),l'unica piccolissima esperienza l'ho fatta proprio a partire da un sogno lucido,in sintesi ho urlato con forte intenzione di voler uscire dal corpo e mi sono ritrovato in camera disteso sul letto con una figura inquietante che mi fissava dai piedi del letto,mi sono spaventato e poi ovviamente ho aperto gli "occhi veri"!
Se ci ripenso mi viene il nervoso,avrei voluto almeno provare a muovermi dal letto,ma soprattutto avrei voluto interagire in qualche modo con quell'essere per capire che intenzioni avesse...ma sto divagando!
Se per caso hai qualche consiglio io sono tutt'orecchi,anche perché come ho già detto ultimamente sto facendo pochissimi sogni lucidi e ogni volta mi dimentico di provare a fare un viaggio astrale e penso a godermi il sogno (mi piace molto volare,è una sensazione unica).




Ti ringrazio, queste esperienze mi hanno migliorato la vita e fatto passare l'insonnia di cui ho sofferto per più di un anno.

Io sono mister "appena chiudo gli occhi, non visualizzo nulla", nemmeno riesco a visualizzare i volti dei miei membri della famiglia per quanto sono debole in quella tecnica.
La guida la preparo di sicuro, il problema non è scriverla ma che ogni persona ha metodi diversi, perciò a volte mi dicono che sia facile con certe tecniche e poi con me non funzionano mentre altre vanno meglio.
Posso subito anticipare che ormai ho un rapporto ottimo con la tecnica dell'onda azzurra, mi induce quasi sempre la paralisi e mi basta farla, rilassarmi e poi trovare il modo di addormentarmi. Dopo un po' arriva la paralisi. L'onda azzurra con me funziona perché non la visualizzo ma la sento addosso, sento ogni parte del mio corpo rilassarsi. Ma ripeto, questo sono io.

Ci sono dei fattori che per me sono importanti: essere rilassati, prepararsi con un mantra mentale come 'ora dormo e faccio un sogno lucido/viaggio astrale' al presente e non al futuro, e usare una delle tante tecniche.

Sulle 'figure inquietanti' bisogna capire più che altro se sono il prodotto della nostra mente dovuto a paure magari dell'inconscio o se sono esseri dimensionali (non parlo di fantasmi, ma di creature di passaggio sul piano astrale, inutile negarne l'esistenza perché tanto prima o poi almeno uno capita di vederlo).
Il fatto è che senza paura nessuno può farti del male, già agire sul piano fisico è praticamente impossibile per la maggior parte di ciò che si trova in astrale. Se ci sono davvero, bisogna vedere in che modo comunicano, tendono a buttare addosso un sentimento, spesso la paura o la tristezza. In quel caso la respingi non riconoscendola come tua, torna indietro e se ne vanno.

Il viaggio astrale come un sogno tende a farti affrontare una paura per aiutarti a superarla, visto che sei cosciente non è come un incubo dove devi scappare e non puoi difenderti. Se superi una paura in astrale, è probabile che tu l'abbia superata anche al risveglio. Per questo penso che molto di quello che vediamo sotto forma di 'figure inquietanti' non sia reale ma è come il nostro cervello percepisce un pensiero, o magari c'è davvero un essere fatto di energia che il cervello può interpretare in una forma umana.

Alla fine per me il sogno lucido è un'esperienza fantastica, c'è però da dire che si può volare anche in astrale. Uscire da un sogno lucido è molto semplice, o voli verso l'alto fino a quando lo scenario non esiste più, o ti apri una porta che conduce al piano astrale (99% delle volte direttamente al corpo in paralisi, purtroppo, con un passaggio intermedio da fare).

Proprio perché siamo tutti diversi esistono pochi consigli generali e tanti sono da scoprire, io ho provato tutte le tecniche descritte sul sito, poi sono andato a cercare altre tecniche in inglese e ho provato anche quelle.
Ci sono quelle di visualizzazione (es: conto alla rovescia), quelle di sensazioni motorie (es: onda azzurra), quelle di ipnosi (es: video su youtube, con me non hanno mai funzionato) e poi c'è il sogno lucido.
Su quello faccio prima a passarti le guide già esistenti perché è un mondo a parte e gran parte delle tecniche è diversa e richiede allenamento durante la veglia per poi fare i test anche nei sogni:
it.wikibooks.org/wiki/Sogno_lucido/Tecniche_di_Induzione

Per il momento mi fermo qui.
7/31/2017 4:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 49
Registered in: 1/28/2015
Age: 24
Gender: Male
Obino
Junior User
OFFLINE
Non parlarmi di insonnia,è da quando avevo 11 anni (quindi sono 9 anni che ne soffro,quasi 10) che faccio fatica a prendere sonno nella fase iniziale,ma se ci riesco poi non mi sveglia neanche la dinamite!
Per quanto riguarda la tecnica dell'onda azzurra l'ho provata varie volte ma come fai tu non cerco di visualizzare più che altro mi concentro sui muscoli vari del corpo finché non li sento completamente rilassati,quindi credo che dovrei concentrarmi sulle sensazioni più che cercare di visualizzare come faccio certe volte,inevitabilmente senza alcun risultato.
Giusto poco fa mentre mi sono rilassato,ho aspettato per un po finché ho sentito il corpo che respirava da solo,come se avessi messo il pilota automatico...potrebbe essere una sorta di paralisi?Io pensavo di si,e così ho mosso il mio braccio verso l'alto come farei col corpo normale,ho aperto gli occhi,ed ero nella mia stanza sveglio come sono ora...forse sbaglio approccio,nel senso che una volta arrivato a quello stato di presunta paralisi devo muovere il corpo in un altro modo,il problema è come farlo!
Ah e tra l'altro non ho avvertito alcun tipo di vibrazione,e non l'ho mai sentita in alcuna prova a dire il vero.
7/31/2017 7:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 40
Registered in: 4/6/2017
Location: VERCELLI
Age: 36
Gender: Male
Obino
Junior User
OFFLINE
Re:
DereckRose, 31/07/2017 16.59:

Non parlarmi di insonnia,è da quando avevo 11 anni (quindi sono 9 anni che ne soffro,quasi 10) che faccio fatica a prendere sonno nella fase iniziale,ma se ci riesco poi non mi sveglia neanche la dinamite!
Per quanto riguarda la tecnica dell'onda azzurra l'ho provata varie volte ma come fai tu non cerco di visualizzare più che altro mi concentro sui muscoli vari del corpo finché non li sento completamente rilassati,quindi credo che dovrei concentrarmi sulle sensazioni più che cercare di visualizzare come faccio certe volte,inevitabilmente senza alcun risultato.
Giusto poco fa mentre mi sono rilassato,ho aspettato per un po finché ho sentito il corpo che respirava da solo,come se avessi messo il pilota automatico...potrebbe essere una sorta di paralisi?Io pensavo di si,e così ho mosso il mio braccio verso l'alto come farei col corpo normale,ho aperto gli occhi,ed ero nella mia stanza sveglio come sono ora...forse sbaglio approccio,nel senso che una volta arrivato a quello stato di presunta paralisi devo muovere il corpo in un altro modo,il problema è come farlo!
Ah e tra l'altro non ho avvertito alcun tipo di vibrazione,e non l'ho mai sentita in alcuna prova a dire il vero.




Le vibrazioni non sono necessarie, variano da persona a persona, alla fine si tratta di energia che viene interpretata dai nostri corpi. Può essere una sensazione fisica, un suono, un'immagine. Io le ho sempre avuto, ma ho letto di tante persone che sono uscite senza la minima vibrazione, è un 'extra', non è necessario.

Quello del pilota automatico è un buon segnale, è una presa di coscienza nel riconoscere il distacco. Sì, il corpo energetico lo puoi muovere come il corpo fisico, almeno all'inizio sarà praticamente identico, non si noterà nemmeno la differenza. Poi con il tempo tende a diventare meno strutturato e meno legato alla struttura fisica, che è un vantaggio perché può portare a scoprire dimensioni più alte del tipico astrale da uscita. Anche se io non ho ancora avuto modo di entrarci, ma ormai le braccia e le mani vanno e spariscono, a volte fluttuano.

Aggiungo che è importante cercare di non pensare al corpo fisico, è un meccanismo che si usa per rientrare. Ritornare nel corpo è molto più facile che uscire proprio perché basta concentrarsi sul corpo che poi si torna indietro all'istante.
Basta anche solo un pensiero rivolto al braccio "è il mio braccio o è quello esterno?" che poi si torna indietro.
Li vedo come meccanismi di protezione, non c'è verso che ci si perda in astrale, proprio perché tu rimani dentro il tuo corpo fisico in ogni singolo istante. La differenza è che 'indossi' un altro corpo per uscire, che può anche non essere un vero corpo, ma un punto di energia.

Le prime volte è normale che le uscite siano incomplete, io ho impiegato due mesi ad uscire in modo completo, ti auguro di impiegarci di meno.

Io sono un sostenitore del provare sensazioni fisiche, è una preparazione più del corpo che della mente, visto che la mente fa di tutto per negare le esperienze, guarda caso quando ci si rilassa arrivano dei pruriti inaspettati che costringono a muovere il braccio e ricominciare tutto da capo.


Argomento importante: l'insonnia. Sconsiglio farmaci, narcotici e calmanti, quelli fanno male alle capacità di sognare e quindi altre esperienze oniriche. L'insonnia è spesso collegata allo stress, capita a tutti di avere una vita troppo intensa o piena di fastidi. Visto che non possiamo cambiare vita bisogna cercare uno svago, o un nuovo hobby, o anche solo imparare il rilassamento.
Il metodo più conosciuto è quello del respiro lento, potrebbe sembrare inefficace all'inizio ma ha dei benefici a lungo termine e si può fare anche da svegli.
L'insonnia può essere sconfitta, nel mio caso è passata il giorno stesso in cui ho iniziato a meditare, perché prima avevo imparato il rilassamento ma c'erano notti in cui ancora non riuscivo a prendere sonno. Poi tutte queste tecniche che si provano per l'uscita in astrale fanno bene al corpo. La paralisi può essere sgradevole a volte o durare più del previsto, ma tutto sommato possiamo distaccarci dalla paura che si può provare.
Poi per me se si impara a rilassarsi prima di dormire si riesce meglio anche a gestire una situazione di stress nella vita di tutti i giorni. È tutto collegato, la mente se si abitua a stressarsi non vuole saperne di riposare la notte perché crede che sia giusto provare tensione.
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:30 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com