printprint
New Thread
Reply
 

Cosa può fare un cristiano che non riesce a trovare un coniuge adatto?

Last Update: 3/24/2020 6:11 PM
Author
Print | Email Notification    
7/28/2017 10:56 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 61,924
Moderatore
Io credo che la "spiritualità" in generale non serve se gli sforzi non sono specificamente indirizzati ad sviluppare un forte legame coniugale. Sentendo chi si separa si scopre che già da tempo vivevano una relazione spirituale superficiale, fatta più di abitudine che di reale profondità, sia con Dio che con il coniuge. La relazione di coppia va costantentemente nutrita ed edificata, non basta essere dei cristiani per fare questo, si devono fare sforzi specifici soprattutto quando emergono differenze caratteriali o le normali difficoltà della vita.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
7/28/2017 11:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re: ciao Simon
(SimonLeBon), 28.07.2017 10:21:



Come ti scrivevamo io e Gianduja piu' sopra, per sintetizzare, "Dio non è un'agenzia matrimoniale".
Questo per dire che la fede in Geova la devi avere in ogni cosa, tra queste anche la ricerca di un coniuge adatto.
Ma aspettarsi il fulmine miracoloso dall'altro è poco realistico e tanto piu' quando ci si rende conto che la questione non è archiviata col giorno del matrimonio, ma prosegue per una vita intera, che ha le sue difficoltà.

Purtroppo conosco fratelli e sorelle, nel loro modo molto spirituale ed impegnati, che per ragioni diverse si sono dovuti separare.
Per fortuna non sono tantissimi, ma ci sono e se tocca a te, la statistica non ti consola.

Simon

.

Ciao Simon,
Prima di affrontare l'esempio che tu porti di tdG che divorziano, vorrei chiarire una cosa.
Come tu dici, su qualsiasi questione occorre avere fede in Geova e affidarsi completamente a Lui. Ora siamo tutti in chiaro, mi sembra, che questo NON significa mettersi seduti sul divano e attendere semplicemente il miracolo dall'alto: occorre attivarsi in prima persona e pregare sinceramente e con fervore Geova.
Fino a qua siamo d'accordo?
Siccome questo è valido in tutti i campi, facciamo un altro esempio

Il mio datore di lavoro mi propone di aumentare le ore lavoro o assumere altre cariche con un notevole aumento di stipendio. Problema: non riuscirei più a seguire le adunanze. Il datore mi dice: o accetti o ti licenzio. Non accetto e mi licenziano. Poco tempo dopo "trovo" un altro lavoro che mi permette di seguire le adunanze, altrettanto ben pagato.
Dio è intervenuto in maniera diretta per aiutarmi?
Di chi è il merito?
Del caso?
Ho avuto fortuna ?
Era destino?



[Edited by I-gua 7/28/2017 11:19 AM]
7/28/2017 1:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 31,611
Moderatore
Avere fiducia in Geova significa fidarsi dei suoi consigli, nella fattispecie per quanto riguarda la scelta del coniuge.
Chi ha questo tipo di fede seguirà il consiglio di non mettersi alla ricerca nel fiore della giovinezza, guardare all'aspetto interiore invece che solo a quello esteriore e naturalmente sceglierlo tra chi ama Geova e lo serve.

si spera che questo percorso sia seguito anche da chi sarà il prescelto...
e per quanto riguarda il percorso della loro nuova vita insieme, sarà un progredire in conoscenza reciproca e di Dio insieme...
si supereranno le difficoltà si alleveranno i figli nella norma mentale di Geova...e si invecchierà mano nella mano.

purtroppo essendo imperfetti può succedere che uno dei due inizi a rimanere indietro e nell'amore e nella spiritualità...

vuol dire questo che seguire i consigli di Geova sia stato un errore?
che la fiducia in Geova era mal riposta?

la scelta la facciamo noi in tutta libertà...è molto piu probabile che si scelga bene se si ha fiducia nei consigli di Geova, piuttosto che scegliere con altri criteri.

questo è ciò che ho capito negli anni rispetto alla scelta del coniuge.
7/29/2017 5:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 27,897
TdG
Re:
Giandujotta.50, 28.07.2017 13:17:


la scelta la facciamo noi in tutta libertà...è molto piu probabile che si scelga bene se si ha fiducia nei consigli di Geova, piuttosto che scegliere con altri criteri.

questo è ciò che ho capito negli anni rispetto alla scelta del coniuge.



[SM=g1861209]


I consigli di Geova sono sempre i migliori,e se ascoltati porteranno sempre grandi benedizioni. [SM=g28002]

___________________________________________________________________
Forum Testimoni di Geova
_________________________________________________________________

Salmi 3:3 Ma tu, o Geova, sei uno scudo intorno a me,
sei la mia gloria, sei colui che mi solleva la testa.
7/29/2017 5:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 27,897
TdG
Il libro "Felicità familiare" da molti buoni consigli su cosa fare prima di trovare un coniuge adatto.E farsi domande molto riflessive.



PRIMA CONOSCI TE STESSO

Ti è facile elencare le qualità che desideri in un coniuge? Quasi per tutti è così. Ma che dire delle tue qualità? Che caratteristiche hai che ti permetteranno di contribuire alla riuscita del matrimonio? Che tipo di marito o di moglie sarai? Per esempio, sei pronto ad ammettere i tuoi errori e ad accettare un consiglio, o sei sempre sulle difensive quando vieni corretto? Generalmente sei allegro e ottimista, oppure hai la tendenza a essere malinconico, a lamentarti spesso? (Proverbi 8:33; 15:15) Ricorda, il matrimonio non cambierà la tua personalità. Se sei orgoglioso, ipersensibile o eccessivamente pessimista ora che non sei sposato, lo sarai anche dopo. Dato che è difficile vederci come ci vedono gli altri, perché non chiedi un parere e un consiglio franco a un genitore o a un amico fidato? Se vieni a conoscenza di cambiamenti che potresti fare, lavora su questi prima di fare dei passi per sposarti.

La Bibbia ci incoraggia a lasciare che lo spirito santo di Dio operi in noi, producendo qualità come “amore, gioia, pace, longanimità, benignità, bontà, fede, mitezza, padronanza di sé”. Inoltre ci dice di “essere rinnovati nella forza che fa operare la [nostra] mente” e di “rivestire la nuova personalità che fu creata secondo la volontà di Dio in vera giustizia e lealtà”. (Galati 5:22, 23; Efesini 4:23, 24) Seguire questi consigli mentre sei ancora celibe o nubile sarà come depositare denaro in banca: qualcosa che si rivelerà molto utile in futuro, quando ti sposerai.

Per esempio, se sei una donna, impara a prestare più attenzione alla “persona segreta del cuore” che al tuo aspetto fisico. (1 Pietro 3:3, 4) Modestia e sanità di mente ti aiuteranno ad avere saggezza, che è una vera “corona di bellezza”. (Proverbi 4:9; 31:10, 30; 1 Timoteo 2:9, 10) Se sei un uomo, impara a trattare le donne in modo gentile e rispettoso. (1 Timoteo 5:1, 2) Mentre impari a prendere decisioni e ad assumere responsabilità, impara anche a essere modesto e umile. Un atteggiamento dispotico causerà difficoltà nel matrimonio. — Proverbi 29:23; Michea 6:8; Efesini 5:28, 29.

Anche se non è facile cambiare le proprie idee in questi campi, è qualcosa su cui tutti i cristiani dovrebbero lavorare. E ti aiuterà a essere un marito o una moglie migliore. [SM=g28002]


fy Preparatevi per avere un matrimonio felice

___________________________________________________________________
Forum Testimoni di Geova
_________________________________________________________________

Salmi 3:3 Ma tu, o Geova, sei uno scudo intorno a me,
sei la mia gloria, sei colui che mi solleva la testa.
7/30/2017 12:17 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,436
Moderatore
Re: Re: Re: ciao Simon
I-gua, 28.07.2017 11:02:

.

un altro esempio
...
Di chi è il merito?








Il tuo che ti sei impegnato a cercare altro?

Quelli che non trovano non hanno forse abbastanza fede?



Testimoni di Geova Online Forum
"Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
7/30/2017 12:33 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,653
Re: Re: Re: ciao Simon


Dio è intervenuto in maniera diretta per aiutarmi?
Di chi è il merito?
Del caso?
Ho avuto fortuna ?
Era destino?



E una risposta che solo la persona si puo dare, chi lo puo sapere? Tu sapresti definire esattamente come Geova ti benedice? Come Geova dirige l'opera attraverso angeli? Come Geova guida esattamente il suo popolo? Come Geova risponde alle nostre preghiere?

Come potremmo noi uomini con i nostri limiti definire esattamente le dinamiche di come Geova agisce? Non si tocca il trascendente?

E esattamente lo stesso discorso che facciamo nell'altro 3D, la persona potrebbe avere la certezza di fede che sia Geova, in quanto alle certezze scientifiche poi ovviamente è tutt'altra cosa?
7/30/2017 5:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 35,219
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re: ciao Simon
I-gua, 28/07/2017 11:02:

.

Ciao Simon,
Prima di affrontare l'esempio che tu porti di tdG che divorziano, vorrei chiarire una cosa.
Come tu dici, su qualsiasi questione occorre avere fede in Geova e affidarsi completamente a Lui. Ora siamo tutti in chiaro, mi sembra, che questo NON significa mettersi seduti sul divano e attendere semplicemente il miracolo dall'alto: occorre attivarsi in prima persona e pregare sinceramente e con fervore Geova.
Fino a qua siamo d'accordo?
Siccome questo è valido in tutti i campi, facciamo un altro esempio

Il mio datore di lavoro mi propone di aumentare le ore lavoro o assumere altre cariche con un notevole aumento di stipendio. Problema: non riuscirei più a seguire le adunanze. Il datore mi dice: o accetti o ti licenzio. Non accetto e mi licenziano. Poco tempo dopo "trovo" un altro lavoro che mi permette di seguire le adunanze, altrettanto ben pagato.
Dio è intervenuto in maniera diretta per aiutarmi?
Di chi è il merito?
Del caso?
Ho avuto fortuna ?
Era destino?



Caro Igua,

Grazie dell'esempio.
Non so se è capitato personalmente a te, ho letto alcune esperienze come questa.

Io non cercherei per forza il "merito" in queste questioni.
E' bene farsi guidare dai principi biblici nella vita, porta buoni risultati.
Purtroppo la vita non va sempre come nelle fiabe. Io ad esempio sono stato licenziato molti anni fa. All'improvviso avevo molto tempo e mi sono messo a fare il pioniere ausiliario.
Purtroppo il miracolo non è successo e sono rimasto diversi anni senza impiego, fino a quando mi è capitato di ritrovare un lavoro.
Dovrei chiedere anche a te "di chi è stata la colpa"?

Simon
7/30/2017 5:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re: Re: Re: ciao Simon
Seabiscuit, 30.07.2017 00:17:




Il tuo che ti sei impegnato a cercare altro?

Quelli che non trovano non hanno forse abbastanza fede?




Come assicurò Gesù, Geova benedice chi cerca prima il Regno (Matt. 6:33)


19 Se la risposta di Geova alle nostre preghiere sembra tardare, questo non è mai dovuto al fatto che lui non sia in grado di rispondere. Piuttosto dovremmo ricordare che Geova risponde alle preghiere secondo la sua volontà e al tempo da lui stabilito. Egli conosce le nostre necessità e sa come soddisfarle molto meglio di noi. Spesso lascia che ‘continuiamo a chiedere, a cercare e a bussare’. (Luca 11:5-10) Questa perseveranza gli dimostra che il nostro desiderio è intenso e la nostra fede è sincera. Inoltre Geova può rispondere alle nostre preghiere in modo diverso da come ci aspetteremmo. Per esempio potrebbe rispondere alla nostra preghiera riguardo a una prova particolare non eliminando la difficoltà, ma dandoci la forza di sopportarla. — Filippesi 4:13.





Geova, l’“Uditore di preghiera”, si serve dei suoi angeli, dei suoi servitori terreni, del suo spirito santo e della sua Parola per rispondere alle preghiere. — Salmo 65:2.



https://www.jw.org/it/pubblicazioni/libri/cosa-insegna-la-bibbia/accostiamoci-a-dio-in-preghiera/
7/30/2017 5:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 35,219
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re: ciao Simon
I-gua, 30/07/2017 17:17:



Come assicurò Gesù, Geova benedice chi cerca prima il Regno (Matt. 6:33)


19 Se la risposta di Geova alle nostre preghiere sembra tardare, questo non è mai dovuto al fatto che lui non sia in grado di rispondere. Piuttosto dovremmo ricordare che Geova risponde alle preghiere secondo la sua volontà e al tempo da lui stabilito. Egli conosce le nostre necessità e sa come soddisfarle molto meglio di noi. Spesso lascia che ‘continuiamo a chiedere, a cercare e a bussare’. (Luca 11:5-10) Questa perseveranza gli dimostra che il nostro desiderio è intenso e la nostra fede è sincera. Inoltre Geova può rispondere alle nostre preghiere in modo diverso da come ci aspetteremmo. Per esempio potrebbe rispondere alla nostra preghiera riguardo a una prova particolare non eliminando la difficoltà, ma dandoci la forza di sopportarla. — Filippesi 4:13.





Geova, l’“Uditore di preghiera”, si serve dei suoi angeli, dei suoi servitori terreni, del suo spirito santo e della sua Parola per rispondere alle preghiere. — Salmo 65:2.



https://www.jw.org/it/pubblicazioni/libri/cosa-insegna-la-bibbia/accostiamoci-a-dio-in-preghiera/



Il problema, a mio avviso, è che non dovremmo avere una visione "miracolistica" della vita.
Giobbe fa parte di un gruppo di scritti ispirati da Dio, che ci vogliono raccontare come puo' anche andar male a chi serve Dio senza rimproveri e impeccabilmente.

Puo' capitare che un fratello, una sorella, abbia fede ma non la resistenza nervosa per tollerare certe situazioni e ricada in casi di depressione da cui non vede la via d'uscita.
I consigli dati in questo ultimo ciclo di assemblee dovrebbero invitarci ad essere prudenti nell'esprimere i nostri giudizi.

Simon
7/31/2017 1:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re: Re: Re: ciao Simon
erevnitis, 30.07.2017 00:33:



Il mio datore di lavoro mi propone di aumentare le ore lavoro o assumere altre cariche con un notevole aumento di stipendio. Problema: non riuscirei più a seguire le adunanze. Il datore mi dice: o accetti o ti licenzio. Non accetto e mi licenziano. Poco tempo dopo "trovo" un altro lavoro che mi permette di seguire le adunanze, altrettanto ben pagato.
Dio è intervenuto in maniera diretta per aiutarmi?
Di chi è il merito?
Del caso?
Ho avuto fortuna ?
Era destino?



E una risposta che solo la persona si puo dare, chi lo puo sapere? Tu sapresti definire esattamente come Geova ti benedice? Come Geova dirige l'opera attraverso angeli? Come Geova guida esattamente il suo popolo? Come Geova risponde alle nostre preghiere?

Come potremmo noi uomini con i nostri limiti definire esattamente le dinamiche di come Geova agisce? Non si tocca il trascendente?

E esattamente lo stesso discorso che facciamo nell'altro 3D, la persona potrebbe avere la certezza di fede che sia Geova, in quanto alle certezze scientifiche poi ovviamente è tutt'altra cosa?



Ciao Ereventis,

ti quoto al 100%
parlando di questo esempio:

- perché ho rifiutato di lavorare di più e guadagnare meglio, perché sono uno scansafatiche? Oppure perché non avrei potuto partecipare alle adunanze?
- come ho "trovato" l'altro lavoro... sono io che l'ho cercato attivamente, oppure è stato attraverso casi a prima vista più fortuiti, come il passaparola tra fratelli, oppure ancora altre circostanze più "incredibili"?

più sono stato spinto da motivazioni che partono dal desiderio di servire Geova al meglio e più le circostanze appaiono a prima vista più inverosimili... più possiamo intravvedere dietro a questo fatto l'intervento divino.


questo, per me, vale esattamente anche per la ricerca del coniuge. Ecco perché ho fatto questo esempio del lavoro. Si tratta di aspetti importanti della nostra esistenza e Geova li conosce, e presta attenzione.

Non mi sembra coerente accettare le numerose testimonianze di persone che sono convinte dell'intervento divino nel caso del lavoro (testimonianze raccolte nelle pubblicazioni tdG e sentite in sala) e poi rifiutare altre testimonianze che riguardano la ricerca del coniuge.
Allora cosa dovremmo dire?!
Geova non è un'agenzia matrimoniale, ma è un'agenzia di collocamento?!?!!!


Come fa la persona, ad essere convinta che è stato aiutato da Geova, magari indirettamente attraverso persone o angeli?

dipende anche dall'esperienza della singola persona, dalla sua fede e dal suo intendimento...
se in passato gli sono già accadute cose simili, con il tempo comincerà ad acquistare fiducia ed essere convinto che Geova non ci abbandona.

se la persona è incredula, oppure non ha mai avuto esperienze simili, se non esercita fede... avrà tendenza ad attribuirsi a lui medesimo il merito, oppure al caso... oppure al destino...

Come fa una persona a sapere che è stata unta dallo spirito santo? Lo sa e basta... è sicuro...

----

pian pianino risponderò anche a tutte le altre risposte... e interrogativi che mi sono stati posti

grazie per la pazienza

[SM=g1871112]

I-gua
[Edited by I-gua 7/31/2017 1:58 PM]
7/31/2017 2:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 35,219
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re: ciao Simon
I-gua, 7/31/2017 1:37 PM:



Ciao Ereventis,

ti quoto al 100%
parlando di questo esempio:

... più sono stato spinto da motivazioni che partono dal desiderio di servire Geova al meglio e più le circostanze appaiono a prima vista più inverosimili... più possiamo intravvedere dietro a questo fatto l'intervento divino.


questo, per me, vale esattamente anche per la ricerca del coniuge. Ecco perché ho fatto questo esempio del lavoro. Si tratta di aspetti importanti della nostra esistenza e Geova li conosce, e presta attenzione. ...

grazie per la pazienza

[SM=g1871112]

I-gua



Caro I-gua,
per te forse sembra normale accostare la ricerca di un lavoro a quella di un coniuge, ma per altre persone le due cose potrebbero essere molto diverse e non confrontabili.

Se tra 3 anni si intervistassero le persone che oggi vedono la mano di Geova nella ricerca del loro lavoro, confermerebbero la loro visione precedente?
Alcuni probabilmente si.

Come ho già scritto, non solo sono stato celibe per vari anni, ma anche disoccupato, e in quel periodo ho conosciuto celibi/nubili e disoccupati a cui non andava bene come nelle fiabe.

Stammi bene.

Simon
7/31/2017 4:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re: ciao Simon
(SimonLeBon), 31.07.2017 14:15:



Caro I-gua,
per te forse sembra normale accostare la ricerca di un lavoro a quella di un coniuge, ma per altre persone le due cose potrebbero essere molto diverse e non confrontabili.
.





Caro Simon,

Non ci siamo capiti: non sto accostando la ricerca di lavoro a quella di un coniuge.
Sto dicendo, come lo dimostrano numerose testimonianze, che Geova vede e provvede.
Di fronte alle numerose testimonianze di questo tipo, sia che sono riportate nella letteratura, sia che provengano da utenti del Forum, non dovremmo metterle in dubbio, non dovremmo provare gelosia, ma piuttosto trovare conforto e sicurezza nel Dio Vivente e Onnipotente, nostro Padre Eccelso IAH GEOVA.
Non dobbiamo sottovalutare la potenza delle preghiere sincere e dalla benignità di YAH, che opera attraverso il Cristo Re, gli angeli e il Popolo umano dei Suoi Leali.

In particolare, quando ciò succede a noi, non dovremmo prenderci tutti i meriti (sappiamo comunque che tutto inizia da noi, ed è nostra responsabilità agire di conseguenza) ma riconoscere l'operato di Dio ed esserne riconoscenti, a nostra volta testimoniare la grandezza e misericordia del Creatore nei confronti dei suoi servitori, in modo da confortare gli altri e edificarli, infondere speranza.

Tu hai sollevato numerosi interrogativi e osservazioni alle quali non ho ancora risposto. Piano pianino risponderò punto per punto anche ai tuoi post precedenti.
Idem per Barnabino e Giandujotta.

[SM=g1871112]

I-gua

[Edited by I-gua 7/31/2017 4:53 PM]
8/1/2017 10:21 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re: ciao Simon
(SimonLeBon), 28.07.2017 07:55:



Caro Igua,
Intendo dire che le persone cambiano nel tempo e nel tempo sbagliano.
Il modo in cui cambiano e sbagliano magari non è quello che si era immaginato il coniuge o che lui vorrebbe.

Conosco casi in cui solo uno dei due, ad esempio, ha il desiderio di servire in altri luoghi della terra, oppure di impegnarsi nel servizio di pioniere.
Nei casi peggiori puo' uscirne uno "scontro teocratico" con esiti non sempre edificanti.

In altri casi possono mettersi di traverso malattie, stress, parentele o la situazione economica non ideale.

Anche qui, a chi diamo la colpa.

Simon




ecco, questo era uno dei numerosi post che ho lasciato inevasi.

se si tratta di un caso reale, e non un esempio inventato, mi interesserebbe capire certi punti:

- se è il marito ad avere il desiderio di servire altrimenti, considera i desideri della moglie oppure tiene conto solo dei suoi desideri?
- se è solo la moglie ad avere il desiderio di servire altrimenti, considera il marito come capofamiglia?

- se sono flessibili, e arrendevoli, come è possibile non riuscire a trovare un compromesso e ritenere questa cosa un motivo valido di divorzio quando chiaramente tutto ciò va contro le raccomandazioni divine?
Va contro l'istituzione stessa del matrimonio, che come è stato spiegato ammette solo pochissimi casi per il divorzio, e non certo delle questioni del tipo che tu menzioni?

---

cosa c'entrano le difficoltà della vita di coppia, con quello che sostengo io... cioè che se cerchiamo con tutto il cuore un coniuge con il quale servire Geova, lo preghiamo intensamente come ci consiglia di fare Cristo (in suo nome) e siamo sicuri (avere fiducia in Dio significa anche -e sopratutto- questo) che se è bene per noi e sua volontà Lui stesso ci può aiutare a trovare il nostro futuro coniuge?

---

per quanto concerne le difficoltà di coppia la Bibbia è chiara: se si resta soli si avranno meno problemi.

Io riconosco che sono stato aiutato da Dio a trovare il coniuge, ma non per questo la mia vita di coppia è semplice... tutt'altro!

se non fosse che entrambe consideriamo il matrimonio un'istituzione divina, saremmo già divorziati da un bel pezzo, come succede con le coppie del mondo!

Se uno ha difficoltà nella vita di coppia, applicare i famosi consigli Biblici come dicono Giandujotta e Amalia sarà di sicuro di grande aiuto... sopratutto se gli sforzi vengono fatti da entrambe le parti.

In questo senso il matrimonio è un percorso di vita e anche in questo campo è possibile fare progressi continui, grazie alla guida divina e all'aiuto di Cristo...

la coppia può essere salda come una corda a tre capi, se il capo è Cristo


---

seguiranno le risposte agli atri post rimasti inevasi

[SM=g1871112]
[Edited by I-gua 8/1/2017 10:23 AM]
8/1/2017 11:50 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re:
barnabino, 28.07.2017 10:56:

Io credo che la "spiritualità" in generale non serve se gli sforzi non sono specificamente indirizzati ad sviluppare un forte legame coniugale. Sentendo chi si separa si scopre che già da tempo vivevano una relazione spirituale superficiale, fatta più di abitudine che di reale profondità, sia con Dio che con il coniuge. La relazione di coppia va costantentemente nutrita ed edificata, non basta essere dei cristiani per fare questo, si devono fare sforzi specifici soprattutto quando emergono differenze caratteriali o le normali difficoltà della vita.

Shalom




Ciao Barnabino, sono d'accordo con te, ma non capisco cosa intendi per "spiritualità in generale".... tipo accendere candele?!

O cosa?


[SM=g1871112]
8/1/2017 4:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,469
Location: ANCONA
Age: 64
TdG
Re:
Amalia 52, 25/07/2017 22.42:



Sembra che in questo forum ci siano solo persone sposate,oppure chi non lo è, non ha nessuna intenzione di sposarsi. [SM=g7350] [SM=g7350] [SM=g7350]




Ho letto solo adesso questa discussione. Per essere stato occupato su altri fronti. Ma sono del parere che discussioni di questo tipo dovrebbero interessare tutti. Sposati e non sposati. Perché tutti abbiamo sempre da imparare. Specialmente se certi consigli vengono da Geova.

Ciao
anto_netti
8/1/2017 4:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,653
Re: Re: Re: Re: Re: ciao Simon
I-gua, 31/07/2017 13:37:



Ciao Ereventis,

ti quoto al 100%
parlando di questo esempio:

- perché ho rifiutato di lavorare di più e guadagnare meglio, perché sono uno scansafatiche? Oppure perché non avrei potuto partecipare alle adunanze?
- come ho "trovato" l'altro lavoro... sono io che l'ho cercato attivamente, oppure è stato attraverso casi a prima vista più fortuiti, come il passaparola tra fratelli, oppure ancora altre circostanze più "incredibili"?

più sono stato spinto da motivazioni che partono dal desiderio di servire Geova al meglio e più le circostanze appaiono a prima vista più inverosimili... più possiamo intravvedere dietro a questo fatto l'intervento divino.


questo, per me, vale esattamente anche per la ricerca del coniuge. Ecco perché ho fatto questo esempio del lavoro. Si tratta di aspetti importanti della nostra esistenza e Geova li conosce, e presta attenzione.

Non mi sembra coerente accettare le numerose testimonianze di persone che sono convinte dell'intervento divino nel caso del lavoro (testimonianze raccolte nelle pubblicazioni tdG e sentite in sala) e poi rifiutare altre testimonianze che riguardano la ricerca del coniuge.
Allora cosa dovremmo dire?!
Geova non è un'agenzia matrimoniale, ma è un'agenzia di collocamento?!?!!!


Come fa la persona, ad essere convinta che è stato aiutato da Geova, magari indirettamente attraverso persone o angeli?

dipende anche dall'esperienza della singola persona, dalla sua fede e dal suo intendimento...
se in passato gli sono già accadute cose simili, con il tempo comincerà ad acquistare fiducia ed essere convinto che Geova non ci abbandona.

se la persona è incredula, oppure non ha mai avuto esperienze simili, se non esercita fede... avrà tendenza ad attribuirsi a lui medesimo il merito, oppure al caso... oppure al destino...

Come fa una persona a sapere che è stata unta dallo spirito santo? Lo sa e basta... è sicuro...

----

pian pianino risponderò anche a tutte le altre risposte... e interrogativi che mi sono stati posti

grazie per la pazienza

[SM=g1871112]

I-gua



Ciao I-gua

Riguardo al lavoro oppure tutto cio riguarda le ansietà della vita da un punto di vista materiale.

C'è la promessa biblica di Matteo 6:33 "cercate prima il regno e tutte le altre cose ti saranno aggiunte"

Una specie di "miracolo", questa è una promessa fatta da Geova.

Riguardo al matrimonio non saprei e difficile sapere esattamente cosa fa Geova e cosa non fa!!!

Paolo supplicava che la spina nella carne gli fosse tolta, intanto rimase con la sua spina.

Lo spirito soffia dove vuole, a questo non impedisce che se un fratello trova coniuge, questa persona possa avere una certezza di fede che Geova abbia esaudito la sua preghiera.

A livello scientifico è un altro discorso.

Forse la mia è una tesi sbagliata...


[Edited by erevnitis 8/1/2017 4:57 PM]
8/1/2017 5:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 27,897
TdG
I giovani che cercano un coniuge oggi hanno molto materiale a disposizione per poter fare la scelta giusta.E malgrado tutti gli aiuti che hanno,molti si affidano solo alle parole di conoscenti e amici della persona che vorrebbero conoscere.Anche se non è del tutto sbagliato informarsi da chi conosce la persona,è buono prima di tutto accertarsi di persona per non rimanere poi delusi.

Ho trovato molto interessante l'articolo della TG 15/5/01 [SM=g28002]

wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/2001364#h=1:0-56:0

___________________________________________________________________
Forum Testimoni di Geova
_________________________________________________________________

Salmi 3:3 Ma tu, o Geova, sei uno scudo intorno a me,
sei la mia gloria, sei colui che mi solleva la testa.
8/1/2017 6:00 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re:
Amalia 52, 01.08.2017 17:14:

I giovani che cercano un coniuge oggi hanno molto materiale a disposizione per poter fare la scelta giusta.E malgrado tutti gli aiuti che hanno,molti si affidano solo alle parole di conoscenti e amici della persona che vorrebbero conoscere.Anche se non è del tutto sbagliato informarsi da chi conosce la persona,è buono prima di tutto accertarsi di persona per non rimanere poi delusi.

Ho trovato molto interessante l'articolo della TG 15/5/01 [SM=g28002]

wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/2001364#h=1:0-56:0




Ciao Amalia!

bellissimo articolo, penso che si trovano molte risposte agli interrogativi qui sollevati.

ci sono anche riportati i casi di Adamo ed Eva e gli altri esempi biblici dove non sono i diretti interessati a scegliere il coniuge per loro, ma Geova... questo per riflettere sul senso del matrimonio e del libero arbitrio menzionato da Giandujotta...

penso che in questo articolo ci sono importanti consigli validi per tutti

[SM=g28002]

8/2/2017 8:29 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re: Re: Re: Re: Re: ciao Simon
erevnitis, 01.08.2017 16:34:



Ciao I-gua

Riguardo al lavoro oppure tutto cio riguarda le ansietà della vita da un punto di vista materiale.

C'è la promessa biblica di Matteo 6:33 "cercate prima il regno e tutte le altre cose ti saranno aggiunte"

Una specie di "miracolo", questa è una promessa fatta da Geova.

Riguardo al matrimonio non saprei e difficile sapere esattamente cosa fa Geova e cosa non fa!!!

Paolo supplicava che la spina nella carne gli fosse tolta, intanto rimase con la sua spina.

Lo spirito soffia dove vuole, a questo non impedisce che se un fratello trova coniuge, questa persona possa avere una certezza di fede che Geova abbia esaudito la sua preghiera.

A livello scientifico è un altro discorso.

Forse la mia è una tesi sbagliata...






Ciao Erevnitis,

scusa ma qual'è la tua tesi, esattamente?
che non è possibile discernere la "mano di Geova" dietro certi eventi?

in questo caso non sono d'accordo, se si ammette l'esistenza di Geova e si conosce come opera è possibile riconoscere i suoi interventi. Sopratutto se nella tua vita ti sono capitate più volte fatti di questo tipo, è più facile riconoscerlo!

un altro esempio che mi è capitato, per me è lampante:

mi ero sposato con mia moglie tdG da circa 2 anni, ma non frequentavo né adunanze né facevo uno studio. Stavo pregando intensamente e, nella preghiera, ho detto "JAH ti prego aiutami a sciogliere dei nodi".
dopo 10 minuti sento "ding dong"... suonano alla porta
due testimoni di Geova che non avrebbero dovuto suonare alla mia porta, perché visitano solo persone di una certa lingua, che non è la nostra. Hanno suonato da me, per via del cognome.

Io ero già convinto che fossero stati guidati da YAH, dagli angeli....
però quando la signora ha detto, tra le altre cose, "Geova aiuta a sciogliere dei nodi"...
allora ho avuto conferma della mia intuizione.

La signora mi ha confermato che lei, parlando un'altra lingua, non utilizza mai l'espressione "sciogliere dei nodi". Inoltre ha detto che si sentiva guidata dallo spirito, le parole le uscivano automaticamente dalla bocca, in pratica era in "trance"... o stato di coscienza modificato...
e quando ci ripensa gli viene la pelle d'oca.

e per me non c'è altra spiegazione, perché ho fede in YAH.

solo da quel momento, e non prima, ho iniziato a seguire le adunanze e iniziato lo studio biblico. Senza un fatto del genere probabilmente non lo avrei fatto....
perché io sono come S. Tommaso, devo avere delle prove concrete...

in sala, e nella letteratura, ho letto altre testimonianze di persone che hanno pregato intensamente e che subito dopo sono arrivati i tdG. Visto che è successo a me, mi risulta semplice credere a queste testimonianze e capire come Geova opera attraverso angeli e persone che lo servono.

Luciano potrà dirmi che è un caso, Simon potrà dirmi che è sbagliato pensare al "miracolo"...
ecc...
io resto del mio parere!

e dopo questo fatto, mi risulta ancora più evidente che è stato Geova a farmi incontrare con mia moglie e rendere possibile il matrimonio....
sopratutto se si tiene conto delle difficoltà concrete e dei fattori avversi... che sono stati spianati... non sto qui a raccontare tutti i dettagli, dico solo che lei abitava dall'altra parte del mondo.

quindi la fede si rafforza grazie anche a queste esperienze personali, non si basa su semplici credenze.... e va ben oltre a considerare preziosi i consigli biblici!

[SM=g1871112]


I-gua
[Edited by I-gua 8/2/2017 8:41 AM]
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:54 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com