printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Confutazione trasmissione radiomaria del gris di aprile 2017...

Last Update: 4/9/2017 7:18 PM
Author
Print | Email Notification    
4/7/2017 3:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,955
ViceAdmin
Il successivo e ultimo intervento è a cura di don Battista Cadei che affronta il tema: La fine del mondo nel 1975, si cambia di nuovo dicendo:



I tdG dagli anni 80 del 1800 considerarono l’anno 1914 come compimento del tempo della venuta visibile di Cristo per portare in cielo gli ‘unti’. Ma quando videro che non accadde nulla, dissero che il 1914 non era la fine, ma solo l’inizio della mietitura, la fine sarebbe venuta in seguito, nel 1918 e poi nel 1925. Poi grande importanza venne assegnata al 1975: ci sarebbe stata la grande battaglia di Armaghedon e la venuta di Gesù Cristo. Ma anche il 1975 mancò all’appuntamento. Prima dissero che nel 1975 ricorrevano 6000 anni dalla creazione di Adamo, mentre la creazione di Eva era avvenuta alquanto tempo dopo: Quanto tempo? Non sappiamo quanto tempo ma dev’essere un tempo abbastanza lungo, perché intanto aveva passato in rassegna tutti gli animali per dare a ciascuno un nome. Ma non c’era nulla da fare: il 1975 pronosticato come fine di ‪questo sistema di cose era insostenibile.

Finalmente La Torre di Guardia del 1° novembre 1995 dice chiaramente che la data 1975 non è valida, si cambia intendimento: la generazione di cui parla Mt 24,34 non è più da intendersi come il tempo di vita delle persone che hanno visto il 1914 e sono ancora in vita, come avevano insistito per decenni. Essi scrivono ne La Torre di Guardia:

«Ansiosi di vedere la fine di questo sistema malvagio, a volte i servitori di Geova hanno fatto congetture sul tempo in cui sarebbe scoppiata la "grande tribolazione", collegandolo anche con quella che poteva essere la durata di una generazione a partire dal 1914. Tuttavia 'induciamo il cuore alla saggezza' non facendo congetture sul numero di anni o di giorni che compongono una generazione, ma riflettendo su come "contare i nostri giorni" lodando Geova con gioia. (Sal¬mo 9l,12). Invece di dare risalto all'aspetto temporale, il termine 'generazione' come fu usato da Gesù si riferisce principalmente ai contemporanei di un dato periodo storico, con le loro caratteristiche distintive». La Torre di Guardia, 1.11.95, p. 17.

L’espressione ‘‪questa generazione’ usata da Gesù non è da intendere ‘la durata di una generazione’, ‘‪questa popolazione in generale.

I mancati adempimenti non mettono in crisi più che tanto i tdG
─ I testimoni di Geova ammettono francamente che nel corso degli anni il loro intendimento del proposito di Dio ha subìto molti aggiustamenti. Il proposito di Dio non cambia, ma la luce che egli dà di continuo ai suoi servitori richiede che essi modifichino il loro punto di vista. (I tdG proclamatori del regno, 629).
─ Il rapporto dell'attività mondiale dei tdG del 1977/78 indicava che il numero di coloro che svolgevano l'opera di predicazione era diminuito. La diminuzione era dovuta almeno in parte alle speranze deluse riguardanti il 1975? Forse. (I tdG proclamatori, p. 110).
L'osservatore esterno resta meravigliato dal fatto che, dopo i mancati adempimenti di profezie date per certe, solo pochi abbandonano la Congregazione. Di solito i tdG si accontentano di giustificazioni di vario tipo:

1) la data era giusta, ma non avevamo capito bene il contenuto della profezia;

2) il contenuto era giusto, ma per troppo zelo abbiamo aspettato l'adempimento troppo presto;

3) non la Congregazione, ma alcuni zelanti avevano fatto delle anticipazioni azzardate (ma le troviamo stampate su La Torre di Guardia, che è il "canale" di Geova! tanto è vero che chi metteva in dubbio La Torre di Guardia veniva disassociato);

4) Bibbia alla mano, si può dimostrare che anche gli apostoli aspettavano delle cose che non si sono realizzate (I tdG proclamatori del regno di ‪Dio, p. 629 (ma non è la stessa situazione: qui si tratta di passi biblici di cui il "servo fedele e discreto" dà l'interpretazione ai fedeli);

5) la luce è progressiva (ma alcune volte la luce è… regressiva);

6) Geova è comunque fedele alle sue promesse (ma sbaglia, secondo noi, chi fa coincidere le interpretazioni umane con le promesse di Dio, e continua a farlo nonostante tutte le smentite della storia);

7) non cercheremo certo le interpretazioni bibliche della cristianità satanica! (la demonizzazione della cristianità è utile per far concludere che la Congregazione, pur con i suoi errori, è comunque nella “verità”).




Lascio la parola a chi desidera replicare!
Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:18 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com