printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Bullismo: Arriva 'Vorrei essere Belen', un corto tratto da tre storie vere

Last Update: 3/20/2017 11:31 AM
Author
Print | Email Notification    
3/19/2017 8:20 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,600
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Il trailer del film patrocinato dall'associazione dei genitori. "Se ne parli - dice il presidente - a prescindere dai fatti di cronaca"


Contro il cyber bullismo - un fenomeno che secondo dati Istat colpisce un ragazzo su due tra gli 11 e i 17 anni - arriva il cortometraggio “Vorrei essere Belen”. Il film, patrocinato dall'associazione italiana genitori (A.Ge) ”, prende spunto da tre storie vere. Quella di Andrea Spezzacatena, il quindicenne romano suicidatosi nel 2012 e passato alla cronaca come "il ragazzo dai pantaloni rosa”. La seconda è quella di Carolina Picchio, la quattordicenne che nel gennaio del 2013 si è tolta la vita a causa di un video girato dai suoi coetanei e pubblicato in rete. La terza storia è quella di Gabriele Corazza, l’attore protagonista el corto, un quattordicenne che ha usato la rete per lanciare un messaggio contro tutte le forme di discriminazione.

www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2016/10/07/bullismo-arriva-vorrei-essere-belen-un-corto-tratto-da-tre-storie-vere_096c9e21-fba3-483e-bfa5-d2da2d7d9...
Confronto automatico tra più righe di terni.Excel Forumtre10/14/2019 10:11 AM by cico777
Emilia Zazza (Quante Storie)TELEGIORNALISTE FANS FORU...storie10/15/2019 7:32 PM by l'acero
FIRENZE DAL 26 09 PER TRE COLPINuova rosablu.tre /lottod...tre9/27/2019 9:23 PM by asia52
3/19/2017 8:21 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,600
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re: Il trailer del film patrocinato dall'associazione dei genitori. "Se ne parli - dice il presidente - a prescindere dai fatti di cronaca"
Ottima idea, impostata anche come un progetto professionale, per portare all'attenzione del pubblico un problema sempre piu' grave.

Simon

3/19/2017 9:34 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 58,728
Moderatore
Molto interessante, è un problema assai più diffuso di quanto pensiamo anche per la tipologia di certi social network che permettono una quasi totale immunità...

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
3/19/2017 1:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,600
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re:
Anche questa storiaccia è die questi giorni:

"Aggredito da bulli, genitori postano la foto su Facebook
Migliaia di condivisioni. Tredicenne è stato picchiato da tre coetanei

Il figlio è stato picchiato da tre bulli e, dopo aver denunciato l'accaduto ai carabinieri, il padre ha pubblicato la foto del volto tumefatto del tredicenne su Facebook lanciando un appello a quanti sono vittime di violenza a denunciare "perché gli autori di tali soprusi non devono passarla liscia". Il post ha raggiunto, finora, quasi diecimila condivisioni. L'aggressione è accaduta a Mugnano, un comune alle porte di Napoli. ...

www.ansa.it/campania/notizie/2017/03/18/aggredito-da-bulli-genitori-postano-la-foto-su-facebook_be258d0e-9b31-4621-9c03-107d076f3...
3/20/2017 11:30 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,600
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Un vademecum contro il bullismo da pediatri, Polizia e Facebook
Un altro progetto:


Un vademecum contro il bullismo da pediatri, Polizia e Facebook
Attenti ai cambiamenti e all'isolamento



Ascoltare, fermarsi, guardare i cambiamenti, non avere paura di parlare. Sono questi in estrema sintesi i primi consigli per un genitore che teme che il proprio figlio possa essere vittima di bullismo. Dopo il caso del padre del ragazzo che ha messo su Facebook la foto del volto tumefatto del figlio per denunciare la violenza che aveva subito, e l'impressionante boom di condivisioni che ha superato quota 200 mila, sono sempre di piu' i genitori che si interrogano su cosa fare. I pediatri della piu' grande societa' scientifica di categoria, la Sip, hanno elaborato un vademecum assieme alla Polizia di Stato e Facebook (coinvolto visto il forte aumento di cyberbullismo), rivolto non solo ai ragazzi ma anche (e soprattutto) ai genitori per aiutare ad affrontare il disagio, soprattutto quello legato alla violenza online che rappresenta la piu' in crescita.

3/20/2017 11:31 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,600
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Consigli per i genitori
CONSIGLI PER I GENITORI
- PARLA con i tuoi figli di sicurezza e tecnologia quanto prima e più spesso che puoi, nello stesso modo in cui parli della sicurezza a scuola, in auto, sui mezzi di trasporto pubblici o in ambito sportivo.
- CHIEDI ai tuoi figli quali sono secondo loro le informazioni che è appropriato condividere online e quali è meglio evitare.
Parla con loro di come percepiscono la privacy.
- ACCOMPAGNA i tuoi figli, soprattutto i più piccoli, il più possibile e da subito attraverso l'esperienza di navigazione online, condividendo insegnamenti e impressioni sui contenuti.
- IMPARA dai tuoi figli. A meno che tu non sia un utente di Internet particolarmente attivo, è probabile che i tuoi figli ne sappiano più di te. È un ottimo modo per capire come si comportano su Internet e per renderli consapevoli di eventuali pericoli.
- RISPETTA i loro interessi. I ragazzi di oggi sono cresciuti con Internet, cellulari e SMS. Le nuove tecnologie hanno sempre fatto parte della loro vita e rappresentano una importante opportunità per il loro presente e per il loro futuro.
3/20/2017 11:31 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,600
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
CONSIGLI PER I RAGAZZI
- STABILISCI alcune regole di base. Prima di postare qualcosa, pensaci bene!
- ATTENTO a non dare confidenza agli sconosciuti, e non rendere disponibili a chiunque informazioni private, fotografie ecc.
- CONTROLLA le impostazioni sulla privacy dei servizi online che utilizzi e stai sempre attento a cosa condividi e con chi.
- SEGNALA i contenuti inappropriati. Puoi rivolgerti alla Polizia Postale per segnalare contenuti o attività illegali su Internet (www.commissariatodips.it).
- APRITI se hai un problema, parlane con qualcuno: un amico, i tuoi fratelli, i tuoi insegnanti, i tuoi genitori, una associazione o le forze dell'ordine. Qualcuno potrà sicuramente aiutarti.
Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:37 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com